Auto, sale il contributo all'Erario: 72,7 miliardi nel 2012 (+4%)Le rilevazioni Anfia

Nel 2012 la filiera dell'automotive ha versato allo Stato 72,73 miliardi di euro in tasse, il +3,8% rispetto al 2011. Rappresenta una quota percentuale pari al 17% delle entrate tributarie nazionali, e secondo l'Associazione nazionale filiera industria automobilistica (Anfia) il comparto può essere considerato il primo contribuente dello Stato.
Lo sottolinea, a Torino, il presidente di Anfia, Roberto Vavassori, secondo il quale «l'incidenza sul Pil della fiscalità continua a essere la più elevata tra i principali Paesi europei». Per Anfia, a questo punto, la fiscalità deve diventare uno strumento di rilancio della domanda di mobilità e degli investimenti in infrastrutture stradali, queste ultime ancora sotto gli standard europei di sicurezza, «facendo perdere - rimarca Vavassori - competitività all'Italia nel confronto internazionale».