Gli avvocati di Scajola: "Gli aiuti a Chiara Rizzo? Ha fatto tutto per amore"

I legali: "Era totalmente sottomesso a qualunque sua richiesta, foss’anche quella di farle da autista"

Altro che criminalità organizzata. Claudio Scajola ha fatto tutto per amore. È finito nei guai per i sentimenti che prova per Chiara Rizzo, la bella moglie dell’ex deputato condannato per 'ndrangheta Amedeo Matacena. "Il solo, unico motivo di tutto quanto egli ha fatto per aiutare Chiara Rizzo, peraltro sempre rimanendo nel lecito - spiegano i legali dell'ex ministro - è l’invaghimento di Claudio Scajola per questa donna estremamente bella, molto affascinante e, soprattutto, rimasta improvvisamente sola e disperatamente bisognosa di aiuto per qualunque cosa, a essere il motore di ogni sua azione. Ed è così che l’affetto nato nel corso degli anni, complice certamente anche il bisogno di aiuto di questa donna al quale lo Scajola non rimane sordo, prende corpo e si trasforma via via in una vera e propria passione". Viene, insomma, a cadere il teorema dei pubblici ministeri che lo considerano una pedina essenziale nei rapporti con la malavita calabrese.

Come riferisce il Corriere della Sera, gli avvocati Giorgio Perroni ed Elisabetta Busuito mettono a tacere le male lingue. Fino a qualche giorno fa si trattava di un pettegolezzo. Gossip e niente più. Adesso è tutto negli atti giudiziari. "Scajola è l’uomo innamorato che diviene non solo vittima di un umano e comprensibile sentimento di gelosia nei confronti di questa donna ma che lo vede, anche, totalmente consenziente e sottomesso a qualunque sua richiesta (foss’anche quella di farle da autista!), sia pur sempre rimanendo nell’ambito del lecito", continuano gli avvocati mettendo nero su bianco che Scajola è stato sempre pronto a esaudire le richieste della donna venendo incontro alle sue esigenze e risolvendo "qualunque sua necessità". Tanto da "apparire indispensabile ai suoi occhi e poter avere l’occasione di ritagliarsi dei momenti di intimità con lei".

L'innamoramento è la spiegazione di tutto ciò che Scajola avrebbe fatto in questi mesi. Una spiegazione che Perroni e Busuito definiscono banalissima ed elementare: "Scajola è un uomo invaghito che per questa donna ha perso la testa e di cui diviene estremamente geloso, avendo compreso che la stessa nutriva un interesse per un altro uomo". Cosa c’entra, dunque, la ‘ndrangheta con quest storia d'amore? "Nulla, assolutamente nulla", assicurano i legali. D'altra parte Scajola avrebbe caldeggiato solo a parole l’asilo politico in Libano per il condannato Matacena. Di concreto non c'è assolutamente nulla. Solo un sentimento potentissimo che, però, "andrà con il tempo ad affievolirsi, a svanire, complice la circostanza che la signora Rizzo aveva di fatto deciso di legarsi all’uomo di cui Scajola era geloso, progressivamente 'allontanandosi' da lui e quasi 'fuggendo' dinanzi alle occasioni di rimanere insieme". Scajola avrebbe, infatti, scoperto presto che "nella vita di Chiara c’era qualcun altro". "Ciò inevitabilmente influì sull’atteggiamento di Scajola, modificandolo e facendolo allontanare da questa donna che all’evidenza non era sola e disperata come egli aveva creduto - concludono i due avvocati - fu così che i rapporti si raffreddarono e divennero sempre più diradati".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 14/06/2014 - 11:19

Foto come queste dovrebbero essere rigorosamente vietate ad un uomo con segni evidenti di andropausa.

Paul Vara

Sab, 14/06/2014 - 11:20

In che partito stava questo...?

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 14/06/2014 - 11:32

Ahi, ahi, Scajola. Sappiamo tutti che cosa tira di più di una coppia di buoi. Ma alla sua età... prudenza. Sekhmet.

clamajo

Sab, 14/06/2014 - 11:35

Ah, l'amoreee...questo folle sentimento cheeeee....

corto lirazza

Sab, 14/06/2014 - 11:52

ma certo, lei gliela dava a sua insaputa...

agosvac

Sab, 14/06/2014 - 11:54

In effetti sembra che l'unica cosa imputabile a scajola sia solo una vera passione per una donna più giovane di lui e piuttosto attraente! Tutto il resto è solo fesseria!!!

blackbird

Sab, 14/06/2014 - 11:59

Scajola? Anche in questo caso, come in quello del quartierino al colosseo: assolto per manifesta stupidità!

Ritratto di Ubidoc

Anonimo (non verificato)

Raoul Pontalti

Sab, 14/06/2014 - 12:09

Cambia avvocati Claudio...grazie a loro adesso Te la devi vedere con Tua moglie (sei agli arresti domiciliari ...) e poi con la 'ndrangheta posto che il marito cornuto e a quanto si dice contiguo agli uomini d'onore di certa società calabra non andrà fiero di apparire addirittura bicornuto grazie alle rivelazioni dei Tuoi avvocati e chiederà agli "amici" di vendicare l'onta. A Tua insaputa qui si combinano troppo casini, dalla casa alle mai realizzate avventure amorose poi spiattellate davanti a a Tua moglie e al marito dell'altra: forse è meglio che Ti ritiri in convento, magari di novizie ma ritiraTi.

Ritratto di Marco Marconon

Marco Marconon

Sab, 14/06/2014 - 12:23

Ahahahagaha! Innamorato a sua insaputa. Ahahahah

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 14/06/2014 - 12:26

con un guru come il pluripregiudicao di arcore, poteva farsele procurare da lui e i suoi "onesti" amici un po' di gnocca ma quale AMORE

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 14/06/2014 - 12:31

A dire il vero Scajola ha la faccia del bietolone un po' scemo,quindi la tesi difensiva degli avvocati potrebbe anche rispondere a verità.

gioet

Sab, 14/06/2014 - 12:47

stavolta era lei ad essere amata...a sua insaputa

CALISESI MAURO

Sab, 14/06/2014 - 14:06

Avanti, su basta con queste pirlate!!! Abbiamo una nazione che ha i mesi contati e si deve andare avanti con queste nefandezze. Si continua a ballare e il Titanic affonda.Sarebbe dovere di voi giornalisti presentare fatti reali, indagini vere, essere quelli che colpiscono con la penna come se fosse un fucile. Penso che al cittadino normale delle fregole di un anziano non interessa un gran che'. Ha ragione Grillo, non state piu' facendo il vs dovere. E' una perdita grande per una democrazia.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Sab, 14/06/2014 - 14:27

***Della serie: "individui senza zebedei"! Uno Scajola che si è fatto rovinare da una "Scaja".*

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 14/06/2014 - 14:33

Che la questione non c'entra niente con la ndrangheta non ne sarei tanto sicuro. Provateci voi a fare il filo alla moglie di un mafioso poi ne riparliamo

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Sab, 14/06/2014 - 14:41

Il vero dramma esistenziale di tutti i politici (ed anche dei magistrati) e´proprio profondamente questo. Cioe´risultno tutti non affascinanti per non dire difettati,percio´hanno vissuto con rancore giovanile la loro condizione di marginalita´ estetica che li escludeva dalle belle ragazze proprio nellaeta´che la bellezza femminile e´la cosa che in assoluto conta di piu´,,,quindi si sono dati in politica anche per rivalsa e poi,, qualsiasi donna dietro promessa d´amore,in qualsiasi occasione gli fa fare quello che vuole lei ,oltre la Rizzo questo fenomeno del politico che approfitta delle donne ILLUDENDOSI accade in qualsiasi passggio o concesione pubblica dagli impieghi per i figli delle belle signore alle pensioni di reversibilita´,od anche dalla concessione di case popolari od altri benefici- La politica e´un girone di disperati secondari sino ai colli pi´alti , nessuno escluso, e´ il battimento dei brutti che si battono per loro stessi comprendosi la sfortunata sorte guardandosi allo specchio , come i battenti del venedi´santo si battono per la sorte d Cristo-

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Sab, 14/06/2014 - 14:52

Non so perche' questa faccenda mi ricorda "Il processo di Frine" con l'immortale DeSica e quel bel pezzo di gnocca che era la Lollobrigida.

guerrinofe

Sab, 14/06/2014 - 15:02

COMPLIMENTI!! allora??

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 14/06/2014 - 15:20

CON QUESTA FOTO VOI LA CHIAMATE AMICIZIA

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 14/06/2014 - 18:52

Non sapevo che l'amore senile fosse un'attenuante per ogni reato . Vecchi ladri d'Italia riflettete !!

maubol@libero.it

Sab, 14/06/2014 - 21:15

Come no? Una cotta fatale... per piacerem non facciamo ridere i polli

m.nanni

Sab, 14/06/2014 - 22:10

vorrei capire di quali reati viene incolpata la signora Matacena per restare rinchiusa in carcere prima di essere interrogata da un giudice; e vorremmo anche capire sulla base di quali presupposto il riesame ha negato li arresti domiciliari. forse che sia colpa grave, una specie di concorso esterno quello di aver fatto perdere la testa a Scajola? poteva far perdere la testa a Mineo o al cugino di Vendola! non sarebbe stata ancora in carcere. poi, chi se ne frega; i magistrati mica rispondono a qualcuno qualora vi fossero commessi dei soprusi o degli abusi, a danno della persona!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 15/06/2014 - 00:30

Secondo le toghe trinariciute la moglie di Matacena avrebbe dovuto disconoscere il rapporto affettivo con suo marito? Come mai questi magistrati trinariciuti si intromettono abusivamente nella vita privata delle persone? LE FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ORA SFORNANO I TORQUEMADA DEL 3° MILLENNIO? DOV'È FINITA LA GIUSTIZIA?

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 15/06/2014 - 10:07

m.nanni............SVEGLIATI

rinaldo

Dom, 15/06/2014 - 10:46

Ma a chi vogliono darla a bere???? Ridicoli Se i giudici credono a queste frottole sono dei rimbambiti