Basta cellulari in aula, San Marino si ribella

I cittadini sammarinesi chiedono una legge che vieti ai parlamentari di usare durante le sedute del Consiglio Grande e Generale, cellulari, tablet e social network. È questo il contenuto di una Istanza d'Arengo, presentata ai Capi di Stato, i Reggenti Antonella Mularoni e Denis Amici, che si sono insediati una settimana fa. L'Istanza d'Arengo è uno dei tre istituti di democrazia diretta della Repubblica di San Marino, e consente di presentare richieste di pubblico interesse direttamente alla Reggenza. Poi per diventare legge le istanze devono essere approvate entrò sei mesi dal Parlamento. Tra le 23 istanze una propone di stoccare la neve per farne riserve idriche e di spegnere il 50% dei lampioni pubblici e di trasformarli a led. Fosse così anche in Italia...