"Basta yesmen, servono giovani e idee"

Il responsabile cultura di Fi Sylos Labini scuote il partito: "Puntiamo sul rinnovamento. Persone competenti ed energiche vicine a un leone come il Cav"

Roma - Edoardo Sylos Labini, responsabile del dipartimento Cultura di Forza Italia, il dato delle Europee è stato inferiore alle attese.
«Anche con le mani legate Berlusconi è riuscito a raggiungere un risultato dal quale ripartire, però bisogna puntare in alto».
Cosa serve?
«Bisogna puntare sul rinnovamento partendo dalle professionalità. Come sto facendo nel dipartimento Cultura di Forza Italia: abbiamo messo in campo cinque professionisti per ogni settore (teatro e Danza, Musica, Cinema, arte e Letteratura, Marketing) in ogni Regione. Il partito avrà un “parlamentino della cultura” con oltre 100 rappresentanti pronti a dare battaglia con proposte concrete».
Anche nel centrodestra è necessaria una «rottamazione»?
«Non è proponibile che nella bella sede di Forza Italia a Piazza di San Lorenzo in Lucina domenica sera ci fossero solo Deborah Bergamini, Antonio Tajani e Marcello Fiori. E gli altri dov'erano? Perché non erano lì quelli che sono sempre in prima fila quando si tratta di chiedere una poltrona per sé? Un leone come Berlusconi ha bisogno di una legione di persone competenti ed energiche. Non abbiamo più bisogno di yesmen che sono quasi sempre i primi a tradire».
I risultati fanno emergere comunque forti individualità come Raffaele Fitto.
«Fitto ha lavorato bene sul proprio territorio. Ma bisogna proprio rifare il partito partendo da persone giovani e con idee forti come Gelmini, Bergamini e Fiori. Occorre riconquistare il partito dell'astensione».
Si può battere Renzi?
«Renzi ha una faccia simpatica, fa battute e si vende bene. È un personaggio che è stato costruito a tavolino da gente esperta di marketing come Giorgio Gori. Ma è ancora schiavo di sindacati e statalismo. Lo dimostra il decreto cultura del ministro Franceschini che premia solo il settore pubblico con il bonus per i “mecenati”. È inammissibile che il nostro capogruppo in commissione Galan sia stato il primo a complimentarsi».
In Forza Italia si parla anche di riunificare il centrodestra.
«Io parlerei con Salvini e Giorgia Meloni e non con Alfano che è il capo dei traditori. Che cos'ha di centrodestra l'Ncd? Non serve un'alleanza per spartirsi le poltrone, ma un solo partito con tutta questa gente che sappia fare proprio il messaggio di Silvio Berlusconi».

Commenti
Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mar, 27/05/2014 - 08:31

E dove era questo signore? Nel cassetto o in panchina?...nel senno di poi...

Ggerardo

Mar, 27/05/2014 - 08:42

Incredibile ! Il Giornale si e' accorto che Berlusconi e' stato per vent'anni e piu' circondato da yesmen. Che lucidita', che profondita' di analisi ! Complimenti per aver finalmente riconosciuto quello che 100% degli italiani sapevano benissimo

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 27/05/2014 - 08:49

Chiacchiere, è un movimento senza contenuti, impossibile eliminare gli yesman. Servono 20 anni di cultura da recuperare e non al CEPU Fitto è yesman, Gelimin e yeswoman, come Comi. Ma Cattaneo dov'è? L'unico in gamba. Labini, le scuole private sono ignoranza pura, docenti sottopagati e assenza di controlli sulla preparazione degli utenti. Riparta dalla ristrutturazione e riprogrammazione delle scuole private mettendosi in concorrenza con con le competenze delle scuole pubbliche ma con profondità di contenuti da elargire

WSINGSING

Mar, 27/05/2014 - 08:53

Si chiudono le porte della stalla dopo che i buoi sono scappati!!!! queste proposte si sarebbero dovute prebdere quindici anni fa.

Ritratto di no_malagiustizia

no_malagiustizia

Mar, 27/05/2014 - 08:56

Eh, si, basta con gli yesmen. A dir la verita...sono tutti yesmen, visto che appena uno osa dire no, viene cacciato e additato come traditore, vedi Fini, Casini, Alfano, Cicchitto, Sacconi, Lorenzin, ecc..ecc.. come la mettiamo? Cacciamo tutti i leccapiedi, compresi i giornalisti zerbinoo?

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 27/05/2014 - 09:16

Basterebbe non rubare e fare per quello per cui si è pagati(da noi) e non solo interessi personali. Persone ne abbiamo già abbastanza, anzi, ne avanzano.

Sky

Mar, 27/05/2014 - 09:26

Ok, ma basta anche Berlusconi! Non lo capite che è il "limite" del partito?? Bisogna avere un nuovo leader più giovane e brillante e che possa fare campagna elettorale! Una persona che porti argomenti più moderni e che non sia attaccabile. Finchè non si capisce questa cosa non si va da nessuna parte!

BlackMen

Mar, 27/05/2014 - 09:39

Alberto43: era sui set delle varie fiction mediaset. Una persona indubbiamente competente di cultura :-))))))

procto

Mar, 27/05/2014 - 09:55

consiglio al responsabile cultura di FI di cominciare dalla lotta all'analfabetismo all'interno del partito. Auguri di buon lavoro, sarà dura!

gamma

Mar, 27/05/2014 - 10:01

Partiamo da Renzi. Cos'ha Renzi che piace tanto alla gente? Innazitutto è giovane, poi è sveglio e preparato, ha la battuta facile ma mai offensiva e non esagera (semmai certe sue battute sono elegantemente pungenti come la famosa "Fassina chi???", è simpatico e gradevole fisicamente ma non bello, si è liberato del politichese di sinistra ed è caparbio. Io avrei giurato due anni fa che se ne sarebbe andato dal PD e avrebbe formato un suo partito tirandosi dietro mezzo PD, invece lui ha lottato ed è rimasto dentro il PD. E ha avuto ragione perchè così il partito se lo è preso interamente o quasi. Infine non dimentichiamo che Renzi sin da ragazzino ha fatto politica. Ci è cresciuto in politica e si vede. Si parla di Fitto ma l'ottimo Fitto non ha nessuna di queste qualità. E' un politico esperto ma anche chiacchierato. Insomma non è l'uomo che possa prendere il posto di Berlusconi e lottare ad armi pari con Renzi. Forse è il momento di fare le primarie. Forse una in gamba, che è capace di rispondre a tono e che ha un po' quella verve che possiede Renzi è la Meloni, In ogni dibattito che ho seguito l'ho sempre vista vincente. Ecco, forse se Fratelli d'Italia si riunisse a Forza Italia, una come la Meloni potrebbe riportare gli azzurri a riprendersi molti degli elettori che il centrodestra ha perduto. Di quelli di NCD francamente non ne salverei alcuno. Sono vecchi (anche Alfano) bacucchi che hanno dovuto accppiarsi a Casini per poter arrivare al quorum. Lasciateli perdere. Si estingueranno da soli. E non dimentichiamo che sono i traditori che hanno lasciato solo Berlusconi in un momento gravissimo della sua esistenza e del suo partito.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 27/05/2014 - 10:11

Sì, bravo! Peccato che per vent'anni Berlusconi non abbia fatto altro che scegliere i propri collaboratori sulla base del "portafoglio" di voti che si portava dietro e sulla nullità del personaggio... hai visto mai che gli potesse far ombra? Adesso è tardi per gli appelli ai moderati: i voti moderati e cattolici sono andati tutti verso il bravo ragazzino pulito, ex capo scout e tanto tanto morigerato. Avete fatto la stampella a renzi per mesi, e lui, adesso che può camminare, anzi correre, sulle sue gambe, le stampelle le butta via! Questo succederà a voi e ad alfano, di cui renzi non ha più alcun bisogno. E se non vi va bene e ancora pensate di poter fare qualche debole opposizione in senato, scordatevelo, perchè ci sono frotte di parlamentari grillini pronti a passare con renzi, o, in alternativa, si va a elezioni politiche che, sull'onda del successo di ieri, sarebbero un plebiscito per il pd e una completa catastrofe per Forza Italia e tutto il Centro-Destra.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 27/05/2014 - 10:14

Carissimi delle volte la mia passione contagia i miei quattro figli e non è solo passione ma presenza, insieme a mia moglie molto saggia, con la quale condividiamo moltissime scelte anche se, alle volte, lasciamo alla sorte decidere. Come qwuando per ringraziare il Signore Gesù e la Madonna di avermi salvato la moglie da morte sicura, decisi di regalargli un viaggio nonostante le Nos. condizioni economiche fossero nere; lei voleva andare a San Pietroburgo mentre io in Israele. Chiamammo il Nos. figlio minore ed io scelsi il dispari mentre lei il pari; si alzarono le carte ed usci il dispari ma, per correttezza, feci alzare tre volte e sempre dispari usci. Amen Voi direte cosa c'entri tutto questo con l'essere a fianco di Forza Italia ed io Vi rispondo che quando si lotta si deve affrontare l'avversario con la passione, l'esperienza, la tenacia e la volontà; certo se mi chiamassero a partecipare alle elezioni sarei il primo a gettarmi nella mischia e chissà che ciò non avvenga. P.S. Mi sono accorto che qualche mio figlio, poiché condividiamo tutto, entra nel Sito e scrive a mia insaputa; non gliene voglio ma non vorrei che scrivessero come qualcuno dei grillini che sono sempre arrabbiati e maleducati; Noi li abbiamo educati bene.

El Chapo Isidro

Mar, 27/05/2014 - 10:27

Volete far avvicinare i giovani? Aloora dovete pensionare prima berlusconi e tutti i lecchini che si è portato dietro per anni...gelmini, carfagna, santanchè, mussolini, gasparri, toti, razzi, scilipoti, ghedini, cosa c'entra queste gente con il futuro e con i giovani? Nulla e finchè avrete questa gente, gli unici giovani che si avvicineranno a voi saranno dei giovani gelmini, santanchè, mussolini, gasparri...insomma i lecchini possono attirare solo lecchini e il disprezzo delle persone normali. Se non capite questo siete destinati all'estinzione, siete i dinosauri della politica e non potete fare altra fine!

Ritratto di angela piscitelli

angela piscitelli

Mar, 27/05/2014 - 10:28

Ci sono due ordini di problemi:il rinnovamento e la linea politica;il mvimento non semra per il momento essersi "aperto" davvero alle varie componenti della società civile che pure sarebbero interessate alla costruzione di un partito liberale di massa,con contenuti forti:gli ultimi che arrivano, gestiscono in modo surreale e i vecchi, peggio.La linea è incerta e le idee confuse: abbiamo pagato per questo;se solo prendessimo la cultura come faro della nostra azione politica,insieme con le idee, ottime sul radicamento nel sociale, avremmo sufficiente spazio e molti consensi.L'ultima è stata la campagna elettorale peggiore:il 16,8 è un miracolo:pero' basta paccottiglia:siamo ancora a quelli che si mettono il cappello da Napoleaone e vanno a far danni in giro.Urgono provvedimenti e selezioni meritocratiche:e urge anche il colloquio con la base migliore, quella che vota pazientemente per nostalgia, ma non ne puo' più.

Silvano Tognacci

Mar, 27/05/2014 - 10:31

è il marito della nipote del Cavaliere ... uno yesuncle

tuccir

Mar, 27/05/2014 - 10:36

e questa è "la Kultura" di FI ....

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mar, 27/05/2014 - 10:37

Analisi lucida: meglio tardi che mai! L'unica cosa che mi lascia molto perplesso è la Lega, che di "Liberale" non ha proprio nulla. E con Tremonti al suo interno come la mettiamo? Le scelte sulla semplice popolarità dei candidati sulla distanza non reggono: ci sarebbero temi economici seri su cui puntare e dei quali non ho mai sentito nulla. Sarebbe interessante conoscere il parere di Berlusconoi su quest'articolo, che è comunque molto interessante.

gigi0000

Mar, 27/05/2014 - 10:38

Anche i giovani servono, ma evitiamo le figuracce di PD e M5S, tenendo in debito conto l'esperienza, che non è abituale patrimonio della gioventù. Serve invece gente nuova e pulita, da reperirsi tra la gente comune, seppure con adeguate capacità, ma imperativamente tra chi vive i problemi quotidiani, escludendo professori e personaggi famosi, staccati dalla realtà del popolo. Le migliori norme deriverebbero certamente da chi sta tutti i giorni ad affrontare i problemi di tutti, non da docenti di diritto e burocrati. E' inoltre indispensabile il costante controllo del popolo, realizzato da persone costantemente rinnovate, a prova di corruzione.

glasnost

Mar, 27/05/2014 - 10:39

D'accordissimo, si riparta con Salvini e magari anche la Meloni. Sopratutto basta queso buonismo verso la sinistra e verso l'Europa che ci frega. La gente italiana non sta bene, è distrutta dalle tasse e perde la voglia di lavorare. Analizziamo bene le posizioni della Marine Le Pen.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 27/05/2014 - 10:46

Gente giovane e capace. Come la Zanicchi e Cecchi Paone.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 27/05/2014 - 10:48

"Basta yesmen, servono giovani e idee". L'avete capito solo oggi ? Allora scusatemi fino a ieri dove eravate ? Sulla luna ? Ma questo Silos fino a ieri cosa faceva ? e cosa diceva ?

carpo27

Mar, 27/05/2014 - 10:53

Forza Italia avrebbe bisogno di persone capaci, con una testa sulle spalle e buone idee. Purtroppo appena uno ha idee (non allineate con l'ex-cav), viene cacciato/tacciato da "traditore". Indubbiamente, restano solo yes-man (fedeli come banderuole al vento) e/o fedeli ad oltranza. Nessuno nota una certa illogicità di fondo?

glasnost

Mar, 27/05/2014 - 11:10

E' necessario mettere in piedi campagne forti contro le tasse e l'immigrazione clandestina che uccide la nostra povera economia. Alla sinistra che campa di aiuti dello stato non gliene frega nulla, ma chi lavora ed è spolpato dallo stato non sopporta queste situazioni.

Giorgio1952

Mar, 27/05/2014 - 11:24

Ma Toti cos'è? Se non è uno yesman lui chi altri!

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Mar, 27/05/2014 - 11:38

Memphis35 hai scritto....."Gente giovane e capace. Come la Zanicchi e Cecchi Paone." ECCELLENTE, non avrei scritto di meglio!!!!!! (che poi su questa storia di Paone mica l'ho capita, insomma su questo giornale non si è d'accordo sul troppo stra-potere mediatico dei Gay e poi Berlusconi ci mette un Gay di turno...... ma HA UN SENSO POI??? Per non parlare della "giovane" Zanicchi che è tutto dire!!!!!!) Se questo è rinnovemtno del partito...... qua c'è da ricominciare tutto d'accapo in PRIMIS sostituire il Leaders e metterci un giovane progressista!!!!!!

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Mar, 27/05/2014 - 11:38

Memphis35 hai scritto....."Gente giovane e capace. Come la Zanicchi e Cecchi Paone." ECCELLENTE, non avrei scritto di meglio!!!!!! (che poi su questa storia di Paone mica l'ho capita, insomma su questo giornale non si è d'accordo sul troppo stra-potere mediatico dei Gay e poi Berlusconi ci mette un Gay di turno...... ma HA UN SENSO POI??? Per non parlare della "giovane" Zanicchi che è tutto dire!!!!!!) Se questo è rinnovemtno del partito...... qua c'è da ricominciare tutto d'accapo in PRIMIS sostituire il Leaders e metterci un giovane progressista!!!!!!

emilianocerasi

Mar, 27/05/2014 - 11:40

Bravo,ma anche tra i giovani ci vuole un rinnovamento...

mister_B

Mar, 27/05/2014 - 11:45

che bell'articolo.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 27/05/2014 - 12:02

Per me che non ho mai avuto fiducia in SB e di conseguenza nelle sue scelte sul personale politico di cui si e' circondato,e' semplice oggi dire che era tutto abbastanza evidente.Purtroppo credo che per quanto ridotto ormai all'irrilevanza. con un 16% ci sara' ancora da attendere prima di vedere uscire di scena il vero responsabile di qta disfatta nonche' dell'inesorabile declino.Per carita' avete tutto il diritto di accanirvisu. cio' che e' polificamente finito,fuori dal tempo ma sopratutto motivo di divisione tra i liberali e moderati.Il problema e' che con il vostro accanimento regalerete il futuro facile a renzi e nessuna speranza a noi.Forza italia e' inesistente,il suo leader che ha fatto la solita campagna elettorale,sconfitto e isolato,a voi superstiti la scelta se morire berlusconiani o vivere da liberali.

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 27/05/2014 - 12:39

ma perchè ha sempre questa espressione? forse perchè nella sezione cultura del giornale non c'è mai un commento!!!

titina

Mar, 27/05/2014 - 12:41

Sig. Labini, lo sa che gli 80 euro sono stati dati anche ai dipendenti privati? E penso che chi tradisce non è yesman ma una persona che vuole pensare con la testa propria, dunque Lei vuole solo gli yesman.

Ritratto di Farusman

Farusman

Mar, 27/05/2014 - 12:52

Il fatto è che gli yes-men abbondano( arrivano a frotte e tradiscono in massa) mancano i giovani e, soprattutto, le idee.

Atlantico

Mar, 27/05/2014 - 13:14

Che Labini parli di yesmen non é altro che l'applicazione, severa ma giusta, della legge del contrappasso. Lui che é lí per altissimi meriti culturali: aver sposato la figlia di Paolo B.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 27/05/2014 - 13:46

A me sembra che, attualmente, l'obiettivo principale di Berlusconi sia che vadano in porto quante più e quanto meglio possibile le riforme che lui non era riuscito a fare, o che gli erano state cancellate dalle molte e variegate forze antiberlusconiane e che ora sono sbandierate da Renzi. E' una posizione che gli fa onore, perchè non attacca a tutti i costi il partito tradizionalmente avversario, ma è soprattutto un tentativo di rivalsa personale. Il partito, in questa situazione e con davanti 4 anni potenziali di legislatura, non serve che abbia nuovi strateghi, giovani o vecchi, ma che sia compatto nel sostegno selettivo a Renzi, che è il vero continuatore di alcune idee di Berlusconi ed ha il vantaggio di non avere pregiudizialmente avversi i sindacati, i burocrati, la magistratura e, appunto, il principale partito avversario, tanto che B. ha ipotizzato un possibile sostegno organico di FI al Governo. E Renzi ne ha bisogno, perché le resistenze ad una efficienza generalizzata, in Italia, sono comunque enormi.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mar, 27/05/2014 - 13:47

Vorrei far presente a gran parte di lor signori che l'analisi non va fatta su Berlusconi che ha perso le elezioni, ma sul boy scout che le ha vinte mettendo in campo le idee del perdente!

Theedge

Mar, 27/05/2014 - 13:49

ahahah la Gelmini sarebbe una giovane con idee forti?? Ottimo, se queste sono le premesse prepariamoci a decenni di governi di sinistra... p.s. inutile che si continui a evocare la necessità di un rinnovamento di idee, finché ci sarà Berlusconi le novità non saranno mai consentite, se non nate direttamente dalla testa del padrone... Forza Italia è per sua stessa natura un partito di yesmen, proprio perché proprietà esclusiva di Silvio Berlusconi. Chi osa proporre qualcosa di diverso viene tacciato di tradimento ed escluso senza mezze misure. Non si vuole capire che proprio dal dibattito interno nasce la ricchezza del partito... contenti loro...

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 27/05/2014 - 14:07

se le nuove idee di forza italia arrivano da questo... prepariamoci a vincere per i prossimi 10 anni!

peter46

Mar, 27/05/2014 - 14:36

Adriano Romaldi...anche stavolta suo figlio l'ha 'fregato'.Riuscirà a rendersi conto dove sta l'inghippo'?Diciamo da metà commento in...giù.Ci faccia sapere...

maubol@libero.it

Mar, 27/05/2014 - 15:44

sarebbe ora! Di gente con o senza quid ne abbiamo vista abbastanza! Ora che Fi è ripulita serve gente nuova: uomini e donne con le idee chiare, che sappiano parlare agli italiani, proponendo progetti realizzabili!

narteco

Mar, 27/05/2014 - 16:14

Forza Italia è un movimento politico in cui le pluralità,diversità di vedute,opinioni e relativo dibattito interno è reale ed irrefutabile altro che movimento di yes men o yes women.L'analisi minuziosa ed imparziale basata su accadimenti reali dimostra che Berlusconi era ed è tutto fuorchè despota che tutto decide e provvede bensì il contrario.Sin dal 1994 Berlusconi ha dovuto fare i salti mortali con i propri alleati per cercare di rendere coeso il centrodestra,sovente ha dovuto subirne prepotenze,diktat,aut aut ed ultimatum dai vari casini,buttiglione,Bossi,follini,fini e dulcis in fundo Alfano pena il ribaltone cosa avvenuta molte volte duranti i governi di Berlusconi,da dini a fini fino ad alfano il copione è lo stesso alla faccia del Berlusconi che tutto okkupa e decide,il colpo di grazia finale glielo hanno dato con espulsione dal senato applicando unico caso al mondo una legge irretroattivamente,senza contare tutte le altre miriadi di infamie,violazioni giuridiche e procedurali di ogni codicillo del diritto nazionale ed internazionale pur di elinarlo dalla scena politica con sentenze farsa emesse da toghe rosse super partes come Bocassini,esposito,depasquale,gandus ecc ecc .In forza Italia a differenza del pd,M5stelle,Idv,udc,Futuro e libertà,scelta civica et similia non si buttano fuori a pedate quelli che osano solo fare una critica velata al proprio leader,i veri partiti liberticidi e depsotici sono quelli come M5stelle,idv,Pd,scelta civica,dunque affermare che in Forza Italia non c'è democrazia e che è tutto in mano a Berlusconi è pura propaganda sinistrata priva di riscontri reali.La tornata europea non è comparabile a quella politica,Forza Italia ha avuto un calo dovuto all'astensionismo fisiologico alle europee oltre al fatto che Ncd,Lega e Fratelli D'italia le hanno sottratto un bel numero di voti che rimangono comunque nel centrodestra dunque nessuna caporetto!!!,l'emorragia di voti verso il Pd di Renzi non c'è stata nè meno che meno verso M5stelle di grillo.Alle prossime elezioni politiche facendo tesoro di queste evidenze e di tanti altri impedimenti in primis quello di aver avuto un Berlusconi quasi escluso dalla campagna elettorale dove sia grillo che renzi hanno monopolizzato tutti i media, e dove renzi aveva dalla sua anche i poteri forti nazionali ed esteri che gli hanno tirato la volata,malgrado la potenza di fuoco in campo ne renzi ne grillo hanno fatto il botto,nessun plebiscito,unico sconfitto visto i proclami da super vincitore con folle oceaniche che lo avrebbero votato è stato proprio grillo seguito da renzi che stando ai vari media sinistrati avrebbe azzerato o asfaltato Forza Italia che però ha poi sfiorato il 17%.FI totalmente sola e con gli impedimenti succitati che ne hanno determinato un inevitabile calo ho dimostrato di tenere.La riscossa avverrà alle politiche tra un anno, max anno e mezzo,con un super Berlusconi,il pifferaio panzon renzi ormai divorato dai topi e relative false promesse svanirà ed un grillo sempre più afono ed immerso nella sua cloaca massima potrà solo gallegiar come uno stronzo qualunque. Forza Italia!!! Forza Silvio!!!

Gianca59

Mar, 27/05/2014 - 18:10

A giudicare dai termini che usa e dai concetti che esprime, è lui in primis che ha bisogno di yes man …… (al singolare e staccato, mi risulta che in italiano i termini stranieri rimangono al singolare)

Ritratto di massiga

massiga

Mar, 27/05/2014 - 18:29

Ignoranti, si scrive YESMAN, non YESMEN. Oppure YES MEN, so proprio volete usare un plurale. Altrimenti, meglio ancora, scrivete in italiano se non conoscete l'inglese.

maubol@libero.it

Mar, 27/05/2014 - 18:40

Gianca59 magari se ti riferisci a più persone, va bene anche il plurale!

Il giusto

Mar, 27/05/2014 - 18:40

Scusate ma...che fine hanno fatto mortimer,la bruna,pascale,libertà75,la rossana etc etc?Spero che la disfatta non li abbia portati a fare gesti esagerati!In fondo i perdenti fanno sempre un po' pena...

pinux3

Mar, 27/05/2014 - 18:45

"E gli altri dov'erano"? A leccarsi le ferite...

pinux3

Mar, 27/05/2014 - 18:59

@wilegio... "frotte di parlamentari grillini pronti a passare con renzi"...Direi pure frotte di parlamentari di FI pronti a "migrare" solo che Renzi accenni minimamente alla possibilità di andare al voto...

LAMBRO

Mar, 27/05/2014 - 19:02

FORZE NUOVE , IDEE NUOVE , METODI NUOVI E..... RINNOVAMENTO. DIVERSAMENTE SIAMO FOTTUTI

LAMBRO

Mar, 27/05/2014 - 19:02

FORZE NUOVE , IDEE NUOVE , METODI NUOVI E..... RINNOVAMENTO. DIVERSAMENTE SIAMO FOTTUTI

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 27/05/2014 - 19:39

"Basta yesmen, servono giovani e idee". Mi sembra una boutade. Ammesso che si trovino giovani e idee chi pensate che le dovrà approvare? Il solito vecchio Leone che come al solito vuole decidere quello che gli sembra meglio a lui. Un partito non funziona così, NON può funzionare così! Pur riconoscendo a Berlusconi capacità e carisma preferirei che si facesse da parte una volta per tutte. Sta rovinando il centro destra, lo sta facendo arenare nel nulla, seguendo i suoi rapidi giri di valzer ad ogni secondo e senza stare ad ascoltare nessuno, se non la voce di Dio che gli ronza nella testa. Occorre un preciso programma basato sui valori tradizionali del centro destra e soprattutto su cosa desiderano che si faccia agli elettori del centro destra! Berlusconi, viceversa, agisce come se gli elettori nemmeno ci fossero, gente da blandire con quattro chiacchiere e poi via a fare quello che gli passa per la testa, anche se è il contrario di quello che passa per la testa agli elettori che l'hanno votato. E' questo quello che non va, altro che gente giovane e piene d'idee! Il partito, anche se formato e sorretto da Berlusconi, non è una cosa privata da gestire come meglio crede lui ma COME DESIDERANO CHE SI FACCIA, AGLI ELETTORI. E' questo quello che non va sia nella testa di Berlusconi, sia in tutti coloro che lo seguono politicamente, e che invece di riprenderlo su punti fuori dal programma o su linee politiche scelte al momento o cambiate subito dopo, gli vanno appresso come dei deficienti. Guarda caso, quelli che non erano yes men li ha buttati tutti fuori! E adesso si parla che non bisognano gli yes men ma giovani ecc.? Va bene prendere per i fondelli una volta, ma farlo d'abitudine è un brutto vizio che non paga, e lo si è visto in queste elezioni!

Anonimo (non verificato)

Theedge

Mar, 27/05/2014 - 20:06

i primi yes men si trovano proprio tra le firme di questo giornale poi, ma di cosa stiamo parlando...

rokko

Mar, 27/05/2014 - 22:26

Ciò che vorrebbe costui è corretto, ma è troppo tardi, il partito è perduto. Quando Berlusconi si ritirerà per ragioni anagrafiche (manca ormai poco) sarà finita, e proprio perché fatto da soli yesman. Ricordo a tutti che Fi le persone in gamba ce le aveva eccome (cito a memoria: Martino, Cazzola, Pisanu, Stanca, Baldassarre ecc.) e li ha fatti fuori tutti proprio perché non erano yesman. Una battaglia persa.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 28/05/2014 - 00:42

I politici di professione hanno dimostrato di essere delle zavorre per il paese perché badano solo al proprio interesse personale. UN PRIMO SEGNALE FORTE SAREBBE TRONCARE DEFINITIVAMENTE OGNI RAPPORTO CON I PARASSITI COME ALFANO E CASINI E CON TUTTO COLORO CHE LI HANNO SEGUITI.

Raffaele Augello

Mer, 28/05/2014 - 08:59

Ripeto un giudizio già espresso, nella speranza di vedermelo pubblicato!Troppi traditori di turno attorno a Berlusconi! Che, povero uomo, sembra ce l'abbia messa tutta a trovarseli attorno di volta in volta. Non uno dei "suoi uomini", infatti,che gli sia rimasto fedele al momento giusto e quando ce n'era di bisogno! Tutti che hanno sgattaiolato appena hanno potuto! Forza Italia, quindi, se veramente vuole essere un partito che conta, va prima di tutto, ripulita da questi "delfini o meglio opportunisti di turno",e rifondata dalle fondamenta.Serve un leader vero "leader", uno che non si faccia beccare e mettere continuamente sotto processo, uno insomma che come "uomo pubblico", abbia la libertà e la capacità di agire e fare cose alla luce del sole, soprattutto uno che sappia mantener fede a quello che dice e che promette, non solo in campagna elettorale, ma specialmente quando il suo potere è legittimato dal voto ricevuto dall'elettorato ed è, quindi, "democraticamente" riconosciuto!