Benzina, accise più alte e salasso nelle bollette

Sono i carburanti il bancomat fiscale di ogni governo italiano che si rispetti e l'esecutivo Letta non fa eccezione. Clausola di salvaguardia a parte il primo aumento delle accise (le tasse) su carburati e lubrificanti scatta il 1° gennaio prossimo, con un aumento di 0,5 centesimi al litro per finanziare la «credit tax cinema». Poi, nel biennio successivo, aleggiano le temibili clausole di salvaguardia, che valgono almeno 2 centesimi per ogni litro di benzina o diesel. Infine, nel 2017 e nel 2018 un ulteriore scatto dal valore di circa 200 milioni di euro per ciascun anno. Il tutto si tramuterà in aumenti bolletta: già salite di 300 euro a famiglia negli ultimi due anni.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 24/12/2013 - 09:41

piccoli aumenti.