Berlusconi ai giovani del Ppe: "L'Ue che vogliamo non è di sinistra"

In un messaggio l'idea di Unione del Cavaliere

"L'Unione Europea che vogliamo non è quella di sinistra, arroccata sui privilegi". Lo dice Silvio Berlusconi, in un messaggio inviato ai giovani del Partito popolare europeo (Ppe).

Il Cavaliere parla di un'Europa "liberale e cristiana, del federalismo e della sussidiarietà, della libertà di iniziativa e della responsabilità verso quanti hanno bisogno di essere aiutati". In questo tipo di società - aggiunge - "è possibile creare le risorse indispensabili per sostenere quanti sono in difficoltà", sottolineando come sia sbagliata la visione di chi "confonde la vera solidarietà con l'assistenzialismo, trasformando gli individui in sudditi".