L'arma segreta di Napolitano

Il Colle non accetterà il ribaltone di Bersani coi grillini. Piuttosto si dimetterà beffando i congiurati

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano

Pier Luigi Bersani ricomincia a sperare in ciò che ha perseguito fin dall'inizio: la possibilità di formare una maggioranza tra Pd e frange più o meno ampie del M5S, oggi in crisi per le note vicende interne e in procinto - si dice - di spaccarsi in tre tronconi. Ma anche stavolta, come accadde nel marzo scorso, forse l'ex leader fa i conti senza l'oste: Giorgio Napolitano, dal quale dipendono i giochi.

Tre mesi orsono, l'allora segretario democratico, nonostante venisse respinto da Beppe Grillo in modo inequivocabile, fu insistente nel corteggiamento dei grillini al punto da apparire quasi ridicolo. In realtà sapeva che, qualora il Quirinale gli avesse dato il via libera, in qualche maniera sarebbe riuscito a ottenere in Parlamento i numeri per andare a Palazzo Chigi. Perché? Una parte non esigua dei pentastellati sarebbe stata pronta a supportarlo a costo di disubbidire al capo. Questo è poco ma sicuro, anche se non possiamo dimostrarlo. Il piano saltò a causa di un imprevisto: la rielezione a capo dello Stato di Napolitano. Che, una volta confermato per mancanza di alternative, invece di dare il via libera a Bersani chiamò Enrico Letta e gli affidò l'incarico di formare il governo delle larghe intese.
Fin qui è tutto chiaro? Ora che il M5S è sotto effetto sismico, il predecessore di Guglielmo Epifani medita la rivincita. Pensa che un rimescolamento di carte alle Camere riporterebbe d'attualità l'ipotesi di una coalizione identica a quella che egli aveva immaginato subito dopo il voto: Pd più una frazione cospicua di grillini. Il suo ragionamento starebbe in piedi se non contrastasse con le idee e le decisioni assunte dal presidente della Repubblica nel momento stesso in cui accettò di essere rieletto. Napolitano non scherza: quando accolse l'invito di vari politici, tra cui Silvio Berlusconi, a rimanere ai vertici dello Stato, pose condizioni precise: o si fa come dico io oppure non ci sto. Non solo: se a lavori in corso si dovesse sviare dalla rotta da me indicata, mi dimetterei. Fa fede il discorso che egli pronunciò a Montecitorio nell'ufficialità del suo secondo insediamento. I lettori rammenteranno.
E allora ci domandiamo come possa illudersi Bersani di ribaltare la situazione a proprio piacimento. Salvo imprevisti, il Quirinale non vorrà neanche sentire parlare di un rimescolamento della maggioranza. Qualsiasi sommovimento si verificasse all'interno del M5S, il Quirinale terrebbe la barra diritta e farebbe di tutto per dare continuità all'esecutivo di Letta appoggiato dai due schieramenti tradizionalmente avversari. Non sarà di certo Re Giorgio a benedire un ribaltone provocato da Bersani. Non potrebbe farlo se non rimangiandosi - cosa che non farà - la linea seguita fin dalla prima fase postelettorale. E, qualora si trovasse costretto a subire le manovre dell'ex segretario pd, supponiamo che manterrebbe la promessa di rinunciare alla presidenza.
Naturalmente questi sono ragionamenti nostri, ma, basandosi su elementi «storici», non hanno la caratteristica della gratuità. Napolitano non è tipo da girare la frittata a seconda delle convenienze e, piuttosto che piegarsi alle pressioni degli ex compagni, farebbe le valigie senza indugi. Se poi abbandonasse il Colle, il Paese precipiterebbe nel caos. Ovvio, liquidato un Papa se ne fa un altro, per cui un successore di Napolitano si troverebbe comunque, però attenzione: nella presente congiuntura, un passaggio di consegne sarebbe traumatico e provocherebbe polemiche dalle conseguenze disastrose.
L'Italia non vuole darsi il presidenzialismo, eppure ce l'ha già. A sua insaputa. Bersani si metta il cuore in pace. La quaglia è volata via. Aspetti tempi migliori per rialzare la cresta.

Commenti

angelomaria

Lun, 17/06/2013 - 08:50

sempre pungente caroFeltri buogiorno e buon tutto a voi cari lettori

fato63

Lun, 17/06/2013 - 12:19

caro Feltri, bello, chiaro e condivisibile nella seconda parte. Bersani litigò di brutto con Napolitano che no nvolle sentir ragioni sull'ipotesi 'governo di minoranza'. ho forti dubbi su quello che lei dice all'inizio. A marzo infatti non penso proprio che Bersani avrebbe ottenuto la fiducia dei grillini al senato, erano ancora compatti allora. Voleva presiedere un governo di minoranza per gestire la transizione e 'comprare' strada facendo la fiducia conprovvedimenti ad hoc. saluti

franco@Trier -DE

Lun, 17/06/2013 - 15:04

Ma abbiamo ancora la monarchia in Italia? Non lo sapevo.

Ritratto di i£ regime

i£ regime

Lun, 17/06/2013 - 15:08

SIETE INCREDIBILI, sono oltre 20 anni che pd e pdl sono magnaMagnam e ciccia al punto che ormai si sono fusi nel PARTITO UNICO DELLA CASTA il pdpdl e avete ancora il coraggio di parlare di alleanze tra pd-l e M5S? MA PER CHI CI AVETE PRESO per il pdl?

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 17/06/2013 - 15:13

***Dopo essersi salvato in "zona Cesarini" oltre il 90° evitando così di congedarsi con l'onta, sarebbe un suicidio per il Nostro "caro" Presidente gettare tutto alle ortiche. Ormai deve portare comunque a termine il suo compito facendo rispettare le promesse fatte da chi sta governando e mettere al bando i ciarlatani insulsi che odiano la nostra Grande Patria in quanto in primis odiano soprattutto sé stessi essendo dei falliti in tutto come coloro (i beceri) che ancora credono a questa specie di inutili individui.*

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 17/06/2013 - 15:21

Quello che Feltri ha dimenticato di dire è che ciò vale anche per eventuali tentazioni targate PdL

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Lun, 17/06/2013 - 15:21

Ma davvero pensate che Bersani, pur di comandare, sarebbe capacedi rovinare il Paese!!?? Sarà pure ciò che se dice in giro,ma di questo crimine non credo che sia capace. Smettiamola di parlare male della gente.

Ritratto di spectrum

spectrum

Lun, 17/06/2013 - 15:21

Caro Vittorio, vorrei tanto fosse come tu dici, ma sai bene che i poteri oscuri del virus "csx" arrivano ovunque, ai giudici, a napolitano, anche a grillo, che giochera' a fare il duro ancora un po e poi lascera' la scena. Spesso le scelte di Napolitano sono state diverse dalle aspettative logiche di noi di cdx, per cui ... non mi farei illusioni.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 17/06/2013 - 15:22

Insomma, siamo in un baratro e si fa di tutto tranne quello che serve. Grazie casta.

'gnurante

Lun, 17/06/2013 - 15:24

deduco che a questo punto il pdl voterà tutto quello che proporrà il pd, sempre che non voglia che i 5stelle prendano il loro posto...

reliforp

Lun, 17/06/2013 - 15:28

non so se titolo e testo coincidano, ma ho l'impressione che sia esattamente il contrario. Finché lui resta presidente può impedire ciò che vuole (...fino a un certo punto...), se ,invece, si dimettesse..acqua davanti e vento di dietro..., Pd ,Sel e Movimento 5 stelle eleggono il presidente che vogliono e fanno il governo che più preferiscono con una amplissima maggioranza in entrambe le camere. C'è l'aria condizionata nell'ufficio del sig. Feltri?

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 17/06/2013 - 15:29

Se Napolitano attua questo, sicuramente meriterà rispetto e onore. Un grazie al Direttore Feltri per questo articolo.

smithjosef

Lun, 17/06/2013 - 15:32

EGR. VITTORIO, FACCIAMO ATTENZIONE. La sinistra se ne è sempre fottuta del paese, della patria, del popolo, vuole solo il potere. Farà di tutto per dividere il movimento di grillo, comprarsi (stavolta i giudici non interverranno) "gli individui", chiamamoli così, che gli servono per realizzare il ribaltone. Dopo le dimissioni di napolitano (non dimentichiamoci che è stato, è, e sarà sempre comunista)IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SE LO ELEGGERANNO LORO COL BENEPLACIDO ANCHE DEL DIMISSIONARIO. Non dimentichiamoci che siamo sotto un regime al 90% comunista. Il popolo non è più padrone del proprio avere, delle proprie case, (con l'IMU sono gli immobili ed i terreni in affito dallo stato, se non paghi se li prende lui), dei propri soldi, se non dai conto a lo stato non puoi fare ciò che desideri con il TUO DENARO ecc. ecc. Speriamo che ci lascino il passaporto. Il comunista è come il Carabiniere: il Carabiniere o è Carabiniere o non lo è; il comunista o è comunista o non lo è. Il nostro esimio capo dello stato cos'è? E allora rassegnamoci a sottostare a questo regime o lasciamo l'italia, ora che siamo in tempo ed abbiamo il passaporto!!!!!!!

m.m.f

Lun, 17/06/2013 - 15:33

BERSANI DEVE ESSERE INTERDETTO E PORTATO DA UN ANALISTA. A QUESTO PUNTO E' EVIDENTE A TUTTI CHE SOFFRE DI GRANDI PROBLEMI DI IDENTITA'. E' SOGGETTO PERICOLOSO A SE STESSO E AGLI ALTRI.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 17/06/2013 - 15:35

Ma nooo... non ci posso credere. Napolitano! Il comunista con gli occhi iniettati di sangue che benedisse i carri armati sovietici a Budapest... Re Giorgio come molti lo chiamano... il comunista del colle... il nemico. Di colpo adesso ti diventa un agnellino difensore del "Governo delle larghe intese"??? Contrordine: Napolitano santo subito con la benedizione di Berlusconi e di tutti i suoi afecionados!

thelonesomewolf97

Lun, 17/06/2013 - 15:39

Articolo di Feltri perfettamente condivisibile.

audionova

Lun, 17/06/2013 - 15:43

be' guardate che non sarebbe male un govrno senza il pdl dopo il disastro creato da berlusca,ripeto che se fosse un politico lungimirante avrebbe combattuto contro la crisi ma non lo ha fatto. ora tutti sono capaci di dire qualsiasi cosa,anche di dare centinaia di miliardi alle imprese ma,siamo al punto di non ritorno,le imprese prenderanno i soldi ma posti di lavoro ne creeranno zero.quelle piccole moriranno per colpa della concorrenza,quelle grandi si prenderanno i soldi e andranno fuori dall'italia.alla fine ne restera' uno solo,cioe' un paese morto.

HAKWERSIDDELEY

Lun, 17/06/2013 - 15:44

articolo interessante che però a mio parere parte da un presupposto dato per scontato ma secondo me ancora tutto da dimostrare .. e cioè che in questa ipotetica situazione il PD si muova con assoluta compattezza ( 100 % o quasi ) verso un governo con SEL e una frazione ( anche importante ) degli ex-grillini ...ci sarebbe poi il problema del leader .. visto che Bersani di carisma ne ha perso di recente un bel pò.....

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 17/06/2013 - 15:49

***Noto con sorpresa che qui si esprimono ancora con veemenza taluni "girini rossi skodinzolanti". Scrivono delle baggianate contro sé stessi senza neppur rendersene conto. Sono confusi dalla marmaglia di ubriakoni della bettola "ber-sani" dai pederasti del tavoliere con l'orekkino e sveglia al collo, dai manettari ignoranti bifolchi, dai comici di borgata, insomma da tutti i "Kompagni di merende" falliti che smanettano tra il letame nelle sabbie mobili. Vergogna! Andate a scrivere sul "fatto", "l'unità", "il manifesto", "repubblica" e tutti quei quotidiani sinistri cha stampano con inchiostro cinese cancerogeno. Se vi sporcate le mani disinfettatevi come pure le cervella lesse.*

Amon

Lun, 17/06/2013 - 15:53

Napolitano ora vi piace ? mah

ilfatto

Lun, 17/06/2013 - 15:58

profiler....esatto, le cose stanno come dici tu, e brunetta farebbe bene a smetterla con i ricatti, il boccino NON è nelle loro mani

pinet47

Lun, 17/06/2013 - 16:00

Re giorgio non vuole grillo al governo ma i grillini-venduti li accetterebbe senza perdere la faccia (mettendo che l'abbia). Io dico che Feltri si sbaglia.

FerguSSon

Lun, 17/06/2013 - 16:05

a me pare chiaro che voi avete una paura fottuta di perdere!!! ce l'avevate con Prodi ed adesso con Bersani. Avete paura, per questo sputtanate dicendo il contrario di quello che dicevate qualche mese fa. Diciamolo chiaro, con NApolitano Silvio è in salvo, senza invece rischia la galera. buffoni.

Ritratto di lettore57

lettore57

Lun, 17/06/2013 - 16:15

@michele lamacchia: guardi che gargamella, il pelato di piacenza, ha gia largamente dato prova di fregarsene dell'Italia sia per malafede ma anche per incapacità di vedere una spanna oltre il proprio naso; non le basta come prova che, per due mesi, ha tenuto l'Italia in stallo senza fare nulla se non la figura dell'incapace (che sarebbe il meno) se non ci fossimo andati di mezzo tutti

aredo

Lun, 17/06/2013 - 16:17

Feltri si sbaglia di grosso! Ancora credete che Napolitano possa mai favorire Berlusconi? Siamo messi così grazie a lui, piccolo Stalin, ed il traditore cavallo di Troia Fini. Napolitano è assolutamente totalmente comunista. E quando c'è da eliminare Berlusconi le fazioni della sinistra si ricompattano anche se si stavano pugnalando a vicenda un attimo prima. Quindi... Napolitano non darà alcun aiuto a Berlusconi. In nessun modo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 17/06/2013 - 16:23

ottima e semplicissima analisi!! i comunisti hanno poco da obiettare! e si vede :-))

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 17/06/2013 - 16:29

i comunisti continuano a vivere in un mondo tutto loro, dove la destra per loro non esiste :-)) poveri illusi!!!

bruna.amorosi

Lun, 17/06/2013 - 16:40

Come mi piace la disperazione di questi kompagnucci che debbono sottostare anche alle alzate di testa di BERLUSCONI ho! come mi diverto ho! come mi diverto . kompagni???fatevelo un governo se ci riuscite ,NON LE AVETE VINTE LE ELEZIONI MA PAREGGIATE PERCIO' CUCCIA E ZITTI .

Prameri

Lun, 17/06/2013 - 16:41

Quanti cambiamenti di giudizio su Napolitano: Dall'Olimpo, alle stalle, alle stelle. Penso brutalmente che Napolitano sia il presidente dell'Italia ma non sia lui da solo l'Italia in se stessa. La parte per cui ho maggior simpatia rispetto quella avversaria e il partito di Berlusconi. Berlusconi è il capo di quel partito. Ora se alla mia, influenzata quanto vi pare, e soggettiva opinione pare che Napolitano manovri contro i profondi interessi dell'Italia e per decapitare Berlusconi, in omaggio o timore reverenziale della sua originaria appartenenza, lo tiro giù tra paglia e fieno. Se mi sembra che Napolitano agisca con giustizia, con giusti pesi e misure, lo considero la stella.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 17/06/2013 - 16:54

Da questo governo non mi aspetto nulla, spero che il ribaltone di Bersani ci sia! Bersaniani + SEL + Grillini venduti per la diaria... Sarà il suicidio della sinistra che anticiperà il ritorno alle urne.

maurizio50

Lun, 17/06/2013 - 17:04

Bersani è talmente imbecille che sarebbe capace di qualunque schifezza, convinto di far il bene del Paese! Attenti a costui!!

Ritratto di lenin

lenin

Lun, 17/06/2013 - 17:21

..Il Colle non accetterà il ribaltone di Bersani coi grillini. Piuttosto si dimetterà beffando i congiurati....solo cosi possiamo avere prodi come presidente della repubblica..ahahah..non capite un cazzo di polirtica senza offeaa per nessuno ne..

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 17/06/2013 - 17:46

Sarei d'accordo con lei, caro Feltri... ma a mio avviso lei parte da alcuni presupposti errati. Innanzitutto lei definisce napolitano "ex comunista". Ma quale "ex"? Chi nasce tondo non muore quadro, e lui è, è sempre stato e sempre sarà un comunista! Poi, secondo lei, a bersani fregherebbe qualcosa del fatto che "il Paese precipiterebbe nel caos"? No, mi creda: questo è l'ultimo dei suoi pensieri, mentre il primo è, come sempre il potere. Nella sua analisi noi dipendiamo da un ottantottenne che, col solo spauracchio di dimettersi, terrebbe ferma una muta di cagnacci che sono pronti a sbranare chiunque pur di azzannare la preda. No, non credo che questa sia una garanzia sufficiente per noi e, anzi, la vedo molto male!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 17/06/2013 - 17:58

Dai Gargamella, per avere finalmente un "rapporto" con Beppe Grillo, dopo i suoi numerosi rifiuti, fai un ultimo tentativo, "stuprarlo" così zio Napolitano dovrà procedere forzatamente al "matrimonio" riparatore. Per di più l'accoppiamento tra due buffoni non è così innaturale

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 17/06/2013 - 18:29

Totalmente d'accordo con aredo... salvo su una cosa: perchè scrive napolitano con la maiuscola?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 17/06/2013 - 18:35

L'arma segreta di Napolitano??? Nu pirito co ciocco!

giovanni.ceriana

Lun, 17/06/2013 - 18:35

Caro dott.feltri, stavolta l'analisi é sbagliata. Bersani riese a mettere insieme i numeri per un ribaltone con i transfughi del m5s e napolitano dà le dimissioni? Benissimo, bisognerà allora eleggere un nuovo presidente. E chi pensate che sarà il candidato ideale a fare la sponda ideale per la nuova maggioranza se non prodi, la cui elezione a quel punto non potrebbe più essere impedita? E con prodi come presidente stiamo freschi tutti, il cdx sarà spazzato via, berlusconi sarà condannato ed espropriato, il paese sarà svenduto. Ecco perché non c'è da stare allegri e non bisogna confidare he le dimissioni di napolitano possano effettivamente costituire un deterrente valido ad evitare attacchi all'attuale governo di larghe intese.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 17/06/2013 - 18:53

Innanzi tutto Feltri è un giornalisti che sa quel che fa e dice, comunque Bersani è un perdente nato, ed è per questo che persiste a fare i ribaltoni. Ma si vede che ha dimenticato il discorso CHIARO E LIMPIDO di Napolitano quando ha accettato il suo reincarico

idleproc

Lun, 17/06/2013 - 19:29

Sull'argomento mi sono imposto l'autocensura. Tanto ormai tranne qualche piddino hanno capito tutti.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 17/06/2013 - 19:31

NON PENSAVO CHE BERSANI FOSSE COSI' IGNORANTE E TESTARDO. CHISSA' SE IL PRESIDENTE GLIELO RICORDA DI NON FARE CASINI CHE SAREBBERO VERAMENTE DANNOSI. LO SMACCHIATORE MI SA CHE E' A CORTO DI CANDEGGINA.......

luigi civelli

Lun, 17/06/2013 - 20:46

Feltri adombra l'ipotesi che Bersani cerchi di riproporre un governo di cambiamento con PD,SEL,M5S che sarebbe impedito dal fermo no di Napolitano;è ovvio pensare che il Presidente si opporrebbe con analoga determinazione a qualsiasi tentativo di altre forze politiche,ad es. il PdL,di ribaltare il tavolo delle larghe intese. Sic stantibus rebus il Cavaliere e il suo fedele e petulante braccio armato R.Brunetta la smettano d'imbrogliare gli Italiani minacciando sfracelli nel caso il Governo non realizzi le loro improbabili promesse elettorali,scritte sull'acqua.Bòni,state bòni...

Ritratto di _alb_

_alb_

Lun, 17/06/2013 - 22:13

Mi dispiace per Berlusconi che si rivela sempre più ingenuo e l'ha anche rivotato. Ma il vecchio comunista farà di tutto per per farlo fuori e favorire l'ennesimo colpo di stato dei suoi compagnucci (anti)democratici. Non rimane che sperare che crepi prima.

pajoe

Lun, 17/06/2013 - 23:35

Alla fine, tutto è il Bizantinismo della ingloriosa politica Italiana degli ultimi 45 anni.

Tino Gianbattis...

Mar, 18/06/2013 - 07:14

Bersani il bambino prodigio ex ciellino non sa dove sta ma soprattutto dove vuole andare visto che intende affossare le riforme a iter avviato

Ritratto di bismark22

bismark22

Mar, 18/06/2013 - 08:24

Napolitano si dimette non é una minaccia per loro, é una pacchia! Si eleggono un presidente loro! Più i Grilli capiranno che il movimento va a sparire più la legislatura dura: sanno che non saranno rieletti in caso di elezioni e la scelta è fra Senatore della Repubblica e operatore di call center a 700 euro al mese. Ma voi vi fareste governare da uno che sceglie il secondo caso?