Berlusconi boccia Renzi: "Se il governo non è eletto non c'è più democrazia"

Il Cav condanna il blitz del sindaco di Firenze: "Nel Paese la sinistra non è in maggioranza". E avverte i suoi: "Tenetevi pronti a tutto"

"Una democrazia e un governo del popolo si hanno quando il governo è eletto dai cittadini. Se il governo non è eletto non è più democrazia". A Milano, in collegamento telefonico con una riunione dei "seniores" di Forza Italia, Silvio Berlusconi mette una pietra sul nuovo governo: "Adesso succede la stessa cosa di quanto già accaduto con un’operazione avvenuta all’interno di un partito che non ha una grande maggioranza parlamentare".

Matteo Renzi ha giurato da nemmeno un'ora, quando il Cavaliere tira una durissima stoccata al nuovo esecutivo. Non è solo la squadra a non convincerlo fino in fondo, ma è il modo usato dal segretario piddì per detronizzare l'ex premier Enrico Letta e arrivare sullo scranno di Palazzo Chigi senza passare dalle urne. Come già Monti e Letta, anche il sindaco di Firenze non è stato nominato dagli italiani. Il blitz, ordito non senza l'appoggio del capo dello Stato Giorgio Napolitano, è il peccato originale di un escutivo che, a parte Federica Guidi allo Sviluppo economico e Andrea Orlando alla Giustizia, non convince per nulla Berlusconi. Che già guarda alle elezioni politiche. Non che siano all'orizzonte, ma il Cavaliere allerta i suoi affinché si tengano pronti a qualsiasi evenienza - anche al voto anticipato. "Il Paese è ingovernabile - ha fatto notare l'ex premier - ha un assetto istituzionale che consente non di decidere, ma di proibire". È così bloccato dal 1948. Per il leader di Forza Italia, l’unica via di uscita è "avere un solo partito che abbia la maggioranza assoluta" in modo da "esprimere un proprio governo che cambi le istituzioni". Nelle ultime settimane il Cavaliere sta infatti spronando i suoi a "scendere in campo per convincere assenteisti, elettori delusi di Grillo e quanti nel centrodestra votano per i piccoli partiti" a ridare consenso a Forza Italia per uscire dalla crisi economica e istituzionale. "La sinistra - ha ribadito - non è maggioranza nel Paese, la maggioranza è dei moderati che vanno rimotivati".

Nella telefonata da Arcore, durata circa mezz’ora, Berlusconi ha insistito più volte sulla mobilitazione dei club. Da recenti sondaggi, infatti, emerge che il 56% degli elettori di Beppe Grillo non condivide il comportamento dei parlamentari stellati. "Altro settore su cui si deve muovere il 'popolo dei club' è quello di convincere quanti nel centrodestra votano per i piccoli partiti che si preoccupano solo dei loro particolari interessi fin dalla nascita della Repubblica - ha continuato - so che molte persone votano, per esempio, per l’Udc perché trovano Casini simpatico ma il voto non si può dare per simpatie, lo si dà per governare". Insomma, a detta di Berlusconi, c'è una prateria da conquistare.

Commenti
Ritratto di mario pitorri

mario pitorri

Sab, 22/02/2014 - 14:48

:) Però ci facciamo le riforme e l'abbiamo benedetto perche è giovane..do you remember consultazioni? e poi il povero Verdini che si è tanto dato da fare ci rimarrà male a sentire questo cambio di opinione. Datemi retta, questi stanno d'accordo da mo!

lamwolf

Sab, 22/02/2014 - 14:50

Ogni giorno la cronaca parla di tragedie per suicidi di gente onesta e lavoratore strozzate dalle tasse. Ogni giorno i dati sulla disoccupazione, il caro vita, spesa sempre più in calo e tasse a iosa, distruggono il paese. E' il terzo governo eletto senza passare dall'elettorato. Questa è democrazia???, questo è comunismo integralista allo stato puro.La gente sa che questa è l'ultima possibilità per ridare un senso alla vita di queste generazioni violentate tutti i giorni dell'anno da un sistema fiscale vergognoso. L'ultima e poi ogni scenario sarà ipotizzabile. La gente è pronta a tutto.

Totonno58

Sab, 22/02/2014 - 15:04

Non fateci caso...da ragazzo non doveva essere proprio una cima in Educazione Civica!:)

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 22/02/2014 - 15:09

La Costituzione berlusconi, la Costituzione dice altro. E non è carta straccia, per fortuna. Lo può essere FI, ma non la Costituzione. e lei, egregio signore, non stato capace di cambiarla.

Ritratto di giusdange2

giusdange2

Sab, 22/02/2014 - 15:16

Si, concordo, ma non si faccia il diabolico errore di imbarcare, sulla nave di FI, anche UDC e Ncd.

cicciosenzaluce

Sab, 22/02/2014 - 15:35

E adesso a verdini lo licenzi ? Lui ti ha detto di puntare su di lui,non avete capito che quello è giovane,ambizioso,capace e non fa il servo a nessuno,mica è un fitto qualsiasi o capezzone,quello governerà per 30 anni,Amen

Roberto Casnati

Sab, 22/02/2014 - 15:42

Assolutamente, totalmente daccordo con Berlusconi per il quale, pure, non ho mai votato.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 22/02/2014 - 15:50

Renzi di fatto ha scelto di accontentare Alfano e di accorpare molto probabilmente la riforma elettorale con la riforma del Senato. Traduzione: i tempi della legislatura si allungano e il voto si allontana. Ah ah ah ah ah

mar75

Sab, 22/02/2014 - 16:09

Questo tipo è stato PdC per alcune volte, fa parte della politica italiana da 20 anni, e ancora se ne esce fuori con queste ridicole affermazioni? Dovrebbe sapere che in Italia vengono eletti i deputati che, in rappresentanza del popolo, eleggono a loro volta il PdR e danno/tolgono la fiducia al governo. Avvisatelo che il PdC lo nomina il PdR e non i cittadini.

Mr Blonde

Sab, 22/02/2014 - 16:10

renzi non eletto? vero, come non lo è stato nessuno dei 70 premier dal dopoguera ad oggi, silvio compreso. Finchè c'è maggioranza e c'è un premier c'è rispetto della costituzione e questo è difficile da comprendere per quell'ammucchiata di ex fascist, ex comunisti ed ex (aggiungete voi) che è il ns centrodx. Anch'io preferirei un premier o pdr forte eletto dal popolo sul modello francese o americano ma questo è quello che abbiamo e questo è quello che anche Fi-pdl-Fi ha voluto visto che non ha mai proposto NULLA di alternativo.

xgerico

Sab, 22/02/2014 - 16:14

Ma come prima ci fai l'accordo sulla legge elettorale e poi affermi che non è leggittimato?!

meloni.bruno@ya...

Sab, 22/02/2014 - 16:18

In linea di massima,non fà una piega che il governo lo decide il popolo,ma visto e considerato che neanche con maggioranze bulgare si è riusciti a governare,confidiamo in Matteo Renzi che ha governato a Firenze non male,in più attendiamo la fiducia di chi gli ha promesso l'appoggio della legge elettorale,titolo quinto,riforma del lavoro,investimento dello sviluppo,da subito!a maggio potremmo già valutare i voti da dargli.

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 22/02/2014 - 16:18

E' da molto tempo che in questo paese non esiste democrazia. La democrazia non deve stare solo nel palazzo del potere, la democrazia la deve sentire ogni uomo dentro se stesso. Purtroppo l'Italiano non ha questo privilegio, l'Italiano vuole essere libero di fare quello che vuole, senza bastoni tra le ruote. Guardando quello che accade in certe Regioni, morti ammazati, tasse evase oltre il cinquanta percento, con la pretesa che gli Italiani le paghino per loro, come l'immondizia. Questi non sono solo dei delinquenti, evasori e menefreghisti, questi sono persone che debbono essere allontanate dal cetto comune e lasciate che si distruggano a vicenda, perchè nessuno li cambia.

gian paolo cardelli

Sab, 22/02/2014 - 16:55

Luigipiso, la Costituzione dice che il PdC lo nomina il PdR, MA SU PROPOSTA DEI PARTITI, a loro volta ELETTI, che dal 94 scelgono in base alla volonta' espressa dall'elettorato... ma queste cose un suddito pecorone come lei non e' in grado nemmeno di concepirle: per lei esiste solo il "dio Stato" , ed e' talmente vigliacco da non aver nemmeno il coraggio di dirlo. Con amebe come lei governare un Paese e' facilissimo.

giolio

Sab, 22/02/2014 - 17:00

BEH.signor Berlusconi a questo punto anche per lei E....venuto il momento di sapere cosa vuole

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Sab, 22/02/2014 - 17:10

Cicciopiscione- il gatto e la volpe in terra di Pinocchio. Due legni marci.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 22/02/2014 - 17:15

gian paolo cardelli, hai detto bene. La Costituzione dice che il PdC lo nomina il PdR, MA SU PROPOSTA DEI PARTITI, a loro volta ELETTI. Domanda: qual'è la norma che dice che un NON parlamentare NON può fare il premier??????

Cacciari_forpre...

Sab, 22/02/2014 - 17:19

Se un governo non viene eletto non c'è democrazia..eccheccavolo mi sembra GIUSTO!! La democrazia esiste solo quando ci si...COMPRA qualche parlamentare...eletto!!

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Sab, 22/02/2014 - 17:23

Purtroppo Berlusconi ha ragione, quello che non capisco, possibile che non ci sia una strada da fermare il comunista del colle prima che mandi all'elemosina l'altro 50 % della popolazione che non vota pd????????????????

angelovf

Sab, 22/02/2014 - 17:23

Silvio non fare chiacchiere, mantieniti estraneo a questa banda di ladri, altrimenti gli elettori Ti giudicano ugualmente responsabile per la simpatia che hai per REnzi, dobbiamo scendere tutti in piazza, per evitare che si suicidano tutti gli italiani. Questo REnzi e bi Valente, mezzo comunista, mezzo democristiano.

gian paolo cardelli

Sab, 22/02/2014 - 17:42

Andrea, nessuna infatti, ma cosa c'entra? La soluzione ottimale sarebbe l'elezione diretta del Capo dell'Esecutivo, ma finche' saremo talmente scemi da lasciare il "giocattolo" nelle mani delle segreterie di partito possiamo solo pretendere che il patto non scritto siglato nel 94 venga rispettato. Ora mi dica lei chi lo ha rispettato e chi no...

FerguSSon

Sab, 22/02/2014 - 17:46

@cardelli: gianpà ma tu fai sempre le stesse figure dimmmerda. tu scrivi che il popolo vota una parlamento (fatto di partiti) quindi è VERO che nessuno elegge un governo o un presidente del consiglio :-) mentre tu forse non sai leggere oppure non capisci bene l'italiano scritto. mi spiace davvero. Lo sai che il Presidente della repubblica potrebbe anche nominare luigipiso come presidente del consiglio? basta poi che i partiti gli votano la fiducia in parlamento. Oh guarda che è tutto scritto, nessuno si è inventato nulla. :-) @luigipiso, perdona Gianpà perché è un livoroso deluso e non sa neanche leggere bene.

Atlantico

Sab, 22/02/2014 - 17:54

Evidentemente se ne è accorto solo oggi che Renzi non è passato per le elezioni ma quando è andato alla sede del PD non glielo avevano detto ? Con tutti gli assistenti che ha ?

Villanaccio

Sab, 22/02/2014 - 17:56

Dai Silvio...! non raccontare balle che avresti fatto carte false per avere Matteo in Forza Italia al posto del "tenero,dolce ed innocuo "Toti, tuo ex dipendente come gli altri che tu hai scelto o finanziato...a parte Alfano e tutti gli altri che se ne sono andati. Se vuoi veramente il bene dell'Italia e non il tuo, questa è l'occasione buona per non mettergli il bastone tra le ruote. Se cade lui chi viene ? Benito Grillo? Cerchiamo di essere seri.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 22/02/2014 - 17:58

gian paolo cardelli, potrebbe anche essere una soluzione ottimale ma finchè non è stata violata nessuna norma, per di più costituzionale, NON si può parlare di attentato alla democrazia a cuor leggero. La leggenda del premier eletto dal popolo se lo è semplicemente inventato il nostro pregiudicato. Domanda: se le accuse di corruzione a De Gregorio si confermassero vere, possiamo parlare di attentato alla democrazia, visto che "comprando" un parlamentare Berlusconi fece cadere Prodi???????

Giorgio1952

Sab, 22/02/2014 - 18:04

Berlusconi boccia Renzi? Ma se fino a ieri ne ha tessuto elogi a non finire, quasi è arrivato a dirgli come fece con Obama "bravo, giovane e abbronzato". Oggi invece sostiene : "Se il governo non è eletto non è più democrazia", quando mai il governo in Italia è stato eletto dal popolo? Bettino Craxi ha governato per quattro anni con un partito arrivato al 14,3% dei voti! Berlusconi ormai straparla, come quando ha telefonato al comizio sardo credendo di parlarecon i militanti del Friuli, se ha detto che il paese non è governabile e bloccato dal 1948! Per il Cav l’unica via di uscita è "avere un solo partito che abbia la maggioranza assoluta" in modo da "esprimere un proprio governo che cambi le istituzioni". Ma questa non è democrazia si chiama dittatura, dopo Grillo che lo ha detto a Renzi in streaming, abbiamo la conferma che anche Berlusconi non è un democratico. In realtà Berlusconi ha paura, ha capito che Renzi può farcela, perché non è un comunista come ha detto lo stesso Cav, ha un partito trasversale che va dal PD, ai centristi fino alla destra e recupererà anche parte del voto di protesta andato al M5S. Renzi se riuscirà a fare le riforme, ha davanti comunque davanti una missione difficile perché in molti cercheranno di mettergli i bastoni tra le ruote, spazzerà via tutti sarà in Italia quello che fu De Gaulle in Francia con la Quinta Repubblica.

cicciosenzaluce

Sab, 22/02/2014 - 18:07

SCACIOSO,se c'e l'hai con me,non usare il tuo linguagio mafioso,ma parla chiaro,pezzo di sterco.

acam

Sab, 22/02/2014 - 18:09

principio sacrosanto ma la costituzione piu bella del mondo dice altro, pur essendo il migliore non è riuscito a cambiare il petodo esistente quindi ci vorrebbe il migliore die migliori e dove lo trovi da noi? siamo fregati?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 22/02/2014 - 18:10

Ma di cosa parla Sig.r Luigi Pisu, lei dice Costituzione ma sa veramente dove sta la Costituzione? Dove vogliamo andare Noi che siamo oltre il duemila con una Costituzione che è vecchia come il cucco; con le Regioni poi, la Riforma del Titolo IV, sfioriamo l'ingovernabilità totale. Il Governo centrale fa il Condono edilizio fino a 700 mc di costruzione e le Regioni rosse fanno la Legge che non si possono condonare che dei gabinetti adibiti a solo spogliatoi; 10 mc. Non lasciatevi ingannare dai comunisti perché sono solo opportunisti e il Presidente Berlusconi mette in guardia proprio da questa mentalità che pensa solo a tenere il Popolo all'oscuro delle loro trame. Shalom e Forza Italia

Asfalto

Sab, 22/02/2014 - 18:11

Bravo, gian paolo cardelli, ennesima figura da imbecille, la sua. Complimenti...

LUCIO DECIO

Sab, 22/02/2014 - 18:12

CARO LUIGIPISCIO LA COSTITUZIONE BARZELLETTA DI CUI VOI PARASSITI DI SINISTRA TANTO VI RIEMPITE LA BOCCACCIA,RIUSCIREMO A CAMBIARLA,E I PRIMI A PAGARE SARANNO I VERMI FANCAZZISTI DEL TUO STAMPO

cicciosenzaluce

Sab, 22/02/2014 - 18:13

cardelli,quale patto del 94 ? In vigore c'è la costituzione italiana dal 1948,gli altri presunti patti sono carta igienica.

esulenellamiaPatria

Sab, 22/02/2014 - 18:16

Quousque tandem abutere, Berlusconi, patientia nostra ? Saluti.

gian paolo cardelli

Sab, 22/02/2014 - 18:26

Figuriamoci se quel provocatore d'accatto di FerguSSon non scriveva la sua eresia quotidiana: quanto durerebbe un PdC nominato dal PdR senza essersi consultato con i partiti, e che probabilita' avrebbe di ricevere la fiducia? Ma guardate questi servi della gleba cosa arrivano ad inventarsi pur di non dover ammettere che i loro cialtroni li prendono per i fondelli come e quando vogliono!

gian paolo cardelli

Sab, 22/02/2014 - 18:30

"Il PD ci ha fatto votare alle Primarie? Hanno fatto bene! Il PD se n'e' fregato delle Primarie? hanno fatto bene! Renzi non vuole andare al Governo senza un responso popolare? Fa bene! Renzi fa il capo del Governo senza responso popolare? Fa bene! " con amebe come luigipiso, ferguSSon e tutti gli altri fancazzisti qui ben noti governare un Paese e' facilissimo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 22/02/2014 - 18:32

@gian paolo cardelli Mi dispiace, questa è una forma costituzionale permessa, fino a quando il PdR non constata l'indisponibilità delle forze governative in campo. Non solo, ma è il perfetto perno democratico della nostra Costituzione. Se si scardina questo è vero golpe da intervento delle forze armate. Quando il popolo, con gli strumenti che ha sarà in grado di cambiare a Costituzione, sarà un'altra storia. Bisogna che personaggi come berlusconi, Grillo ed altri fanfaroni siano ben guardati a vista dai servizi segreti. Il popolo è una cosa il leader che sfrutta i suoi consensi altra cosa, La seconda è becero fascismo. All'estero anche becero comunismo.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 22/02/2014 - 18:34

@FeguSSon non c'è nulla da perdonare, semplice dialiettica discorsiva, di semplici utenti che non sono costituzionalisti. E' accettabile. Non è accettabile il baillame del leader.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 22/02/2014 - 18:37

Scusate, ma quando un leader parla così lo fa perchè sa che i suoi seguaci acritici non hanno fondate basi di conoscenza. Se mi fossi trovato a replicare ad altri utenti avrei detto che hanno semplici basi di idiozia. Non mi permetto con Cardelli, nonostante la sua rabbia anticomunista anacronistica.

gian paolo cardelli

Sab, 22/02/2014 - 18:57

Andrea, nemmeno il Quirinale che costa quanto tutte le regge europee messe insieme e' illegale: e' per questo che lei ne accetta i costi? E ve l'ho gia' ricordato: anche Martin Luther King e Ghandhi erano "pregiudicati"; lei quindi e' razzista e concepisce la violenza?

gian paolo cardelli

Sab, 22/02/2014 - 18:59

Asfalto, quando a dirmelo e' uno come lei ho la certezza di stare dalla parte giusta. Ci parli del "maggioritario" in Italia: lei come voto' ai referendum del 91 93? Ci faccia ridere un po'...

gian paolo cardelli

Sab, 22/02/2014 - 19:00

Cicciosenzaluce, vale anche per lei: ci parli dei referendum 91 93, e di come voto' allora...

a.zoin

Sab, 22/02/2014 - 19:01

Dal dopoguerra in qua,la democrazia si è installata al governo facendo patti con partigiani, comunisti e fascisti. Come abbiano potuto chiamarla DEMOCRAZIA CRISTIANA, lascia a pensare, fattostà, che vincitori e vinti, falsi e corrotti, ora stanno come delle sanguisughe a dettare il da farsi , ma nel frattempo, si riempiono le tasche dei nostri risparmi!!! Questa cricca di malfattori che della popolazione italiana se ne frega pienamente.

Anonimo (non verificato)

pinux3

Sab, 22/02/2014 - 19:04

@gian paolo cardelli...Ti consiglio di andarti a leggere la Costituzione, perchè vedo che hai le idee piuttosto confuse...

pinux3

Sab, 22/02/2014 - 19:12

@lamwolf...Secondo te quindi la nostra Costituzione sarebbe ispirata a "comunismo integrale", Renzi sarebbe un "comunista integrale"...e via delirando...ma usare le parole della lingua italiana un po' meno "a capocchia", no eh?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 22/02/2014 - 19:22

LUCIO DECIO, lei è un imbecille parlando in questo modo. So che si metterebbe a 90° davanti al pregiudicato ma a tutto c'è un limite. Per sua conoscenza la nostra Costituzione è presa ad esempio per come è formulata. Se poi bisognerebbe aggiornarla dopo 70 anni circa è un altro discorso ma non si può parlare di Costituzione barzelletta. Ripeto: lei è un imbecille!!!!!!!!!

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Sab, 22/02/2014 - 19:30

Uno schiaffo alla intelligenzia italica, quando questo ceto esclama la parola democrazia! I delinquenti che son fuori nonostante condanne definitive, questo non é democratico, ma fascistoide.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 22/02/2014 - 19:32

NON E' IL GOVERNO DI RENZI E' IL TERZO GOVERNO DEL FACCENDIERE NAPOLITANO, E' DIVENTATO SPECIALISTA IN GOVERNI NON ELETTI E CI PRENDE GUSTO, NON BASTAVANO I DISASTRI DI MONTI E LETTA, HA VOLUTO ANCHE MANDARE AL SUICIDIO RENZI, PIU' CHE CAMBIARE GOVERNO DOVREMMO CAMBIARE IL PRESIDENTE, COMANDA SOLO LUI E MUOVE TUTTI I FILI, IL VECCHIO COMUNISTA....

maurizio50

Sab, 22/02/2014 - 19:36

Caro cavaliere, se siamo arrivati a tanto è forse anche in conseguenza delle scelte da Lei fatte nel circondarsi di politici di mezza tacca ovvero di topi che , in previsione di un possibile naufragio, l'hanno abbandonata migrando per altri lidi forse non migliori di ForzaItalia ma certo più sicuri e più paganti!

FerguSSon

Sab, 22/02/2014 - 19:51

Distorcere la realtà è sempre stata la caratteristica di voi bananari e tu Cardelli hai imparato bene. Le regole sono scritte se poi tu non le rispetti volontariamente allora sei in malafede. ma che te lo dica a fare. @luigipiso: non ci vogliono costituzionalisti, basta un pò di educazione civica, ma evidente sbaglio io che mi dimentico sempre che qua siamo allo stadio, nella fossa dei leoni. pfft.

Tino Gianbattis...

Sab, 22/02/2014 - 20:00

Vero è dittatura

Gianca59

Sab, 22/02/2014 - 20:11

E quindi nel dopoguerra, con la nostra bella Costituzione, la più invidiata nel mondo, il riferimento per tutti, con un governo ogni 6 mesi e un pdc via l' altro, non vivevamo in una democrazia ? Ma basta con ste menate, mi stupisce che Berlusconi si diverta anche lui a dirle …..

Luigi Fassone

Sab, 22/02/2014 - 21:26

Ma come ? Non è forse lui,che a seguito degli "incontri" gli ha dato una bella mano a salire al potere ?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Sab, 22/02/2014 - 21:44

Un governo senza il PD non è nemmeno immaginabile, in quanto il PD boicotta tutto quello che è diverso da sé stesso. Le strade allora sono due: lasciare comandare il Pd oppure dare al PD l'illusione che sia lui a comandare. Con Renzi (più che con Monti o con Letta) sta avvenendo proprio questo: comanda Berlusconi, ma si dà al PD l'illusione di essere lui a comandare. Berlusconi fa finta di niente, anzi rema contro per non fare scoprire subito gli altarini. Nel Governo ci sono rimasti i suoi pretoriani a vigilare da dentro e, per esempio, tutti pensano che si siano staccati da Berlusconi, che addirittura lo detestino. Alla sinistra deve apparire che Berlusconi finalmente è fuori gioco, che Alfano gli è contro, altrimenti anche i trans...comunisti si accorgono dell'inganno. Con questo sistema figurerà che saranno i trans...comunisti a fare le riforme impopolari, ma utili. Se le avesse anche solo tentate Berlusconi lo avrebbero crocifisso. Così, invece, le fanno loro e sono pure contenti. E, ovviamente, il popolo non capirà, ma si adeguerà alla svelta! Grazie B/Renzi, grazie Italia!

forbot

Sab, 22/02/2014 - 21:54

Caro Berlusconi, siccome noi italiani ci siamo rotto parecchio "i timpani" fra tutte le storie che abbiamo dovuto ascoltare e assistere, nostro malgrado, fra i politici che avevamo noi stesso nominati per farci governare e invece si son messi a litigare fra loro per i più insulsi motivi di carattere preminentemente personali, mentre una parte del popolo iniziava a mancare del necessario e parecchi addirittura ci hanno lasciate le penne; direi che senza un motivo molto serio, sarebbe bene che Lei, come aveva promesso, aiuti questo giovanotto ad andare avanti nel lavoro che deve svolgere, non facendogli mancare i Suoi riservati, cauti consigli che un uomo di ampie vedute come Lei, potrebbe fornirgli. Noi sappiamo che non nutre sentimenti di invidia, gelosia o sete di potere personale che potrebbe fargli anteporre questi sentimenti all'amore di patria che in Lei è ben radicato da sempre. D'altra parte se a questi signori gli abbiamo permesso di occupare, poco alla volta, ogni canglo vitale del Paese, se viene fuori uno di loro che promette un maggior dialogo con l'opposizione, è bene non farci sfuggire quest'occasione, visto che è poi anche Scout, cioè di indole e carattere fedele a quello che promette, sarebbe bene seguirlo ed appoggiarlo fino a quando non si dovesse vedere che anche a lui gli mettono bastoni fra le ruote, come hanno fatto in mille modi con Lei. Anche Lei ha detto ai suoi di "essere pronti" per eventuali elezioni anticipate. Quello è bene. Anche lei è stato Scout? Un motivo in più per tentare sempre prima l'accordo. Il motto è: ESTOTE PARATI - Buona domenica -

gian paolo cardelli

Sab, 22/02/2014 - 22:41

FerguSSon e gli altri servi della gleba, che si riempiono la bocca con la "Costituzione" perchè così gli hanno insegnato in cellula: vi siete almeno accorti che sto parlando del rapporto tra PARTITI ed ELETTORI, due soggetti che con il funzionamento delle Istituzioni previsto dalla Costituzione non c'entrano nulla? Come al solito, citate solo quello che la vostra superficiale ignoranza vi permette di concepire, ma di capire di cosa realmente si stia parlando manco a parlarne...

thepaul

Sab, 22/02/2014 - 23:09

Il popolo elegge il parlamento. Il PdR, quindi, incarica qualcuno di formare il governo, che deve chiedere la fiducia al parlamento. Quindi il governo NON è eletto dai cittadini, ma è espressione del parlamento eletto dai cittadini. Inoltre il PdC in Italia è capo dell'ESECUTIVO, cioè del potere che deve mettere in atto le leggi approvate dal LEGISLATIVO (il parlamento). Il governo NON PUO' e NON DEVE legiferare, ma deve attuare quanto il parlamento decide. Questa è la miglior forma di democrazia, in cui i poteri si bilanciano. Dare all'esecutivo anche il potere legislativo significa, di fatto, DITTATURA del governo. Se poi aggiungiamo quella assurda riforma della giustizia della separazione delle carriere e dell'assoggettamento del PM al MInistro della giustizia, significa ulteriore dittatura, perché le indagini della magistratura saranno non più imparziali, ma dettate dal governo di turno. Detto questo, ormai mr. Bananas non fa più notizia. Prima decide insieme a Renzi la nuova legge elettorale, poi lo "scomunica". Come sempre da 20 anni a questa parte, prima dice "bianco", poi "nero", poi smentisce di aver detto "bianco", poi smentisce di aver detto "nero", poi smentisce di aver smentito di aver detto "bianco".....et cetera, et cetera, et cetera....i bananas poi dimenticano che il governo Monti e il governo Letta sono stati appoggiati ANCHE dal PdL. Certo, ora c'è la pantomima del NCD, ma tanto non ci crede nessuno. Comunque, aspettiamo la sentenza di definitiva interdizione dai pubblici uffici per bananas, così ce lo togliamo definitivamente dalle OO....

michaelsanthers

Sab, 22/02/2014 - 23:24

HA ASPETTATO un pò troppo per dire ciò

CARLINOB

Sab, 22/02/2014 - 23:59

Questo parla di Democrazia? Meglieo per te perchè Se in Italia ci fosse democrazia caro Berlusconi parleresti da dietro le sbarre!!

CARLINOB

Dom, 23/02/2014 - 00:03

Idiota!! Al FI si potrebbe votare se non ci fosse Lei ed i suoi sporchi cortigiani a cercare di guidare il vapore!! Sei un disonasto patentato circondato da approfittatori indagati collusi con il peggio del Paese. Che cosa pretendi ??

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 23/02/2014 - 00:49

Il fatto più deprimente di tutta questa porcheria antidemocratica che ha come primo responsabile il nostro capo di stato comunista, aiutato da una banda di magistrati ancor più antidemocratici di lui, È LA VERGOGNOSA INDIFFERENZA DI MOLTI CITTADINI ITALIANI CHE NON SI RENDONO CONTE DELLA GRAVITÀ DI QUESTO STATO DI COSE. Una DITTATURA messa in piedi da un partito che dichiara di essere democratico. SIAMO DIVENTATI UN PAESE GOVERNATO DAI FAMOSI MAIALI DI ORWELL.

Walternativo

Dom, 23/02/2014 - 03:07

Siamo una repubblica parlamentare per cui eleggiamo i parlamentari come nostri rappresentanti anche per fare e disfare i governi, non esiste l'elezione diretta del presidente. Democrazia, in quanto "diretta" si ha piuttosto quando si fanno i referendum, ma in quel caso facciamo false moratorie perchè la gente è troppo scema per votare no? quanto è preoccupato della democrazia il nostro silvietto, la volontà del popolo per lui è tutto, ma solo se elegge lui e da ragione a lui, altrimenti sono brogli elettorali oppure alla gente va impedito di votare perchè stupida

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 23/02/2014 - 06:38

Cavaliere ma che fai? Adesso ti metti a rincorrere Grillo? Ma come? prima col PD ci fai l'accordo e benedici Renzi a casa sua (addirittura)presentandolo come il Nuovo che salverà il Paese e mo lo vuoi affossare? E perché? Non sarebbe stato eletto dagli italiani, dici! Ma mica sono gli italiani a eleggere il PdC. E' il Presidente d.R. ad incaricarlo. E Renzi deve sciogliere la riserva -con cui ha accettato- presentandosi in Parlamento per il voto di fiducia. E allora che cerchi? Vorresti dire che si è violata la norma? Ma sai che non è vero! Prima con una mano "benedici" e ora con l'altra togli? Forse ti sei accorto che il "Pischelletto" è più furbo di quel che pensavi o che solo M5S beneficerà del malcontento presente in tanta parte del Paese. Ma devi capirlo che ormai la Tua stagione volge al termine! troppe le contraddizioni in cui ti ostini a muoverti, che creano disorientamento nel Tuo partito e fuga degli elettori a beneficio dell' Astensionismo o di Grillo. Lascia il posto e il ruolo di Capo di FI al qualche fidato e fedele successore -che ne so! Santanchè mi appare tosta e capace più di Brunetta, poi è donna che fa sempre la differenza!- Io fossi Te mi dedicherei ai rapporti extraUE che sempre più peseranno anche nel contesto nazionale, perché è indubbio che UE e USA perderanno i consensi di cui hanno immeritatamente goduto. Fai accordi informali e culturali con la Russia di Putin che sempre più avrà voce in capitolo sulla scena mondiale e può essere la via d' uscita dalla crisi che né Merkel né Obama sanno risolvere, per non parlare della Massoneria sionista che, dovresti capirlo,sono i veri responsabili della Tua débâcle. Ma non perdere tempo. Che gli altri mica stanno ad aspettare!

cicero08

Dom, 23/02/2014 - 07:33

E per la prima volta la piazza ha deluso il cav. La scarsa partecipazione alla manifestazione di ieri a Roma lo ha convinto a non esibirsi nel solito comizio....

Luigi Fassone

Mar, 25/02/2014 - 12:53

3° invio : Ma come ? Non è forse lui,che a seguito degli "incontri" gli ha dato una bella mano a salire al potere ?