Berlusconi chiama Letta: "Avanti con il ricambio generazionale"

Colloquio Alfano-Letta, poi il Cav chiama il presidente in pectore per chiedere che nella squadra ci siano nomi nuovi

Prima un'ora di colloquio con Angelino Alfano, poi una telefonata con Silvio Berlusconi. Enrico Letta tratta ancora, lima la squadra di governo che presenterà probabilmente già domani a Napolitano, ma sembra aver trovato l'accordo con il Pdl per formare finalmente un esecutivo.

"Serve un ricambio generazionale", avrebbe detto il Cavaliere al presidente incaricato. Niente soliti noti, insomma, ma facce nuove che possano spiazzare chi grida all'inciucio e sbloccare l'Italia dallo stallo che va avanti ormai da più di due mesi. Nomi che, però, rappresentino anche il Pdl, che non ha nessuna intenzione di stare a guardare o di stipulare un accordo "a perdere". Continuano quindi i veti incrociati: se ci sono D’Alema e Monti, il centrodestra vuole che ci siano anche i propri "big". Per questo Berlusconi avrebbe richiamato Letta a un ringiovanimento dell'esecutivo, soprattutto per i ministeri chiave, come quelli economici e quello della giustizia. Unica eccezione concessa: Angelino Alfano, considerato il contraltare di Letta nel centrodestra.

Commenti

edoardo55

Ven, 26/04/2013 - 22:00

all'Economia : ALBERTO BAGNAI - ANTONIO RINALDI - PAOLO SAVONA.

Joe

Ven, 26/04/2013 - 22:06

Penso che questa telefonata sia servita per zittire l'onorevole Puppato (che poi tanto giovane non è) e sia un segnale di cambiamento tanto auspicato dagli elettori!

Ritratto di romy

romy

Ven, 26/04/2013 - 22:44

In effetti cosa subisce Letta nel varare il suo governo di larghe intesa?,subisce un no con il PDL,che non sta ne in terra ne in cielo,specialmente dai non politici e giovani del PD.Perchè accade cio?visto che è l'unico governo possibile,che potrebbe sbloccare molti problemi,tra cui eliminare l'IMU,ecc.ecc.riforme per migliorare l'occupazione e quindi lo sviluppo e per porre freno ad una grandissima recessione in atto nel Paese.No con il PDL,come dire se dobbiamo andare in Paradiso insieme al PDL,allora preferiamo l'Inferno.Ma che tipo di ragionamento è questo?qualcuno dirà è sbagliato,ma non l'analizza in profondità.In effetti la sinistra tutta,oggi,sconta tutte le stupidaggini lanciate contro Berlusconi e la sua coalizione,proprio dai vertici,amo a cui hanno abboccato i giovani e meno giovani in questi 18 anni,ed oggi ne scontano il reato ed il pericolo,mi si dirà?ma quale pericolo?,di pericoli c'è ne sono 2,uno è la catastrofe per l'Italia,la cui colpa cadrà sui sinistri tutti,ed il secondo,sono talmente presuntuosi a sinistra,da non rendersi conto,che continuando di questo passo,se si andasse alle elezioni a breve/medio tempo,Berlusconi prenderebbe la maggioranza assoluta,allora si che si dovrebbero fare l'esame di coscienza.Logico che i politici,specie di lungo corso,sanno benissimo,che si è trattata di propaganda contro Berlusconi in questi 18 anni,per cui un governo con il PDL non sarebbe nullo di anormale,anzi oggi sarebbe la loro salvezza,ma i giovani,plagiati nel mentre crescevano,non riescono a capire,sono confusi,parlano di inciucio,perchè loro ci credono veramente che Berlusconi è un mostruoso dittatore in terra,pedofilo,ecc.ecc.,preferirebbero fare la fame,piuttosto che risorgere grazie ad un governo insieme al PDL.Come dire avete voluto la bicicletta voi della sinistra,criminalizzando il Cavaliere?adesso pedalare.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 27/04/2013 - 00:34

C'è da constatare che finalmente esiste una comunicazione come ai tempi della guerra fredda, quando venne istituito il telefono rosso tra i presidenti di USA e URSS. FORSE QUALCOSA STA CAMBIANDO.

cangurino

Sab, 27/04/2013 - 03:46

Ottimo suggerimento, nulla da aggiungere. Speriamo venga tenuto in debita considerazione.

syntronik

Sab, 27/04/2013 - 06:15

è dura sradicare i marpioni baffuti e altro, sono attaccati alla poltrona come sanguissughe, e sono convinti che nessuno può fare meglio di loro, largo ai giovani, abbiamo tante persone giovani con tanto di lauree e cervelli funzionanti alla massima frequenza, cosa aspettano ad usarli, fuori dalle scatole il vekkiume malandato e tremolante mentalmente, pieni di boria e di vekkio stile CCCP che hanno demolito un mondo grande mezza terra, che con tutte le risorse che avevano e che hanno, erano riusciti a ridurre la russia, come il PD bersanizzato, rimanendo attaccati a dei principi medioevali, mentre il mondo corre, noi siamo ancora attaccati all"articolo 18, principale causa della disoccupazione, nessuno assume più, dovendo poi rischiare di mantenere anche dei fallimentari mentali, per tutta la vita, anche per questo, che le nostre aziende preferiscono emigrare, questo è il vero danno della nazione, oltre alla fuga di cervelli, abbiamo la fuga di aziende, la maggior causa sono anche i sindacati, che paralizzano le innovazioni, e costringono le aziende a chiudere, ma a loro poco importa, lo stipendio é assicurato.

gicchio38

Sab, 27/04/2013 - 07:45

FATTI RISPETTARE PRESIDENTE BERLUSCONI CHE AL MOMENTO HAI LA SCOPA PER IL MANICO. SE NON CI STA IL "PELATO LETTA" MANDALO SUBITO A QUEL PAESE E PORTACI AL VOTO CHE LO SISTEMIAMO NOI.

ric42

Sab, 27/04/2013 - 07:51

Ma come si fa a proporre per l'ennesima volta i soliti nomi della politica stantia abbinata a Giuliano Amato e Dalema, ha ragione Berlusconi, ci vuole un ricambio generazionale, escludendo anche tutti i nome dei Saggi che poi tanto saggi non lo sono.

Ritratto di romy

romy

Sab, 27/04/2013 - 16:16

Sapete perchè a sinistra non possono e non vinceranno mai?Perchè stanno sempre a fare a gara per dimostrare chi è il più bravo ed intelligente,per fare cio',si finisce con il perdere di vista i veri problemi che la politica dovrebbe risolvere al popolo e si scade in quel famoso teatrino della politica,incapace di fare alcunchè di buono per la collettività,producendo solo scissioni,che di solito servono agli orticelli del proprio EGO politico.