Berlusconi fa a pezzi gli incapaci al governo "Bravi solo a tassare"

Caos Tasi, il leader azzurro all'attacco dell'esecutivo. E su Grillo: "È un aspirante dittatore che fa paura"

Roma - A testa bassa contro i suoi competitor elettorali. Uno, Renzi, è «incapace e inesperto»; l'altro, Grillo, è un «aspirante dittatore che fa paura». Berlusconi non si risparmia negli ultimi scampoli di campagna elettorale. A Mattino Cinque e Quinta Colonna, l'ex premier non fa sconti a nessuno e parla di due pericoli: «Sono costretto a stare in campo per senso di responsabilità e per una preoccupazione grande che ho perché rispetto al 1994 abbiamo non solo la sinistra che può andare al governo, ma che è al governo. L'altro pericolo è Grillo che ha me fa molta paura».

Non ce l'ha personalmente con Renzi a cui, anzi, fa i complimenti: «È un comunicatore bravissimo. Lo assumerei anche se bisognerebbe trattare sullo stipendio», scherza. Quello che non va sono le sue politiche e il partito di cui è espressione: «Renzi ha una faccia giovane, pulita e simpatica ma dietro di lui c'è sempre il Pd che ha fatto molti lifting, ma il nerbo più importante del partito è rappresentato da quei dirigenti che non hanno mai rinnegato loro storia e la loro ideologia. Quello di Renzi è un governo di sinistra, che purtroppo fa cose di sinistra, cioè aumenta le tasse».

Le tasse sono il punto dolente della sinistra e quello di forza di Berlusconi che sulla Tasi affonda: «Andrà a finire come sempre quando al governo ci sono persone non capaci. Non attribuisco a Renzi in prima persona la responsabilità, ma tutto quello che fanno va contro il buon senso. Ora non si sa quanto si paga nell'anno, a partire dalla rata di giugno». Stesso refrain sugli 80 euro, bandiera renziana: «Una cosa assolutamente scorretta e che non ha senso. Li danno a chi guadagna 25mila euro all'anno e non danno nulla ai pensionati». Non solo: «Per coprire la mancia elettorale hanno aumentato la tassa sulla casa e sui risparmi. E secondo i tecnici del Senato le cifre sono ballerine. Se le coperture non arrivano a coprire tutta la spesa la clausola di salvaguardia dice che saranno aumentate le accise sulla benzina. Avremo una tassa in più».

Insomma, il male resta il governo di sinistra che sbaglia politiche: «Sul tema del lavoro, per esempio, quando noi eravamo al governo la disoccupazione era all'8% ora quasi al 13% questi governi non eletti in tre anni hanno aumentato la disoccupazione».

Poi parla di Equitalia, lodando quanto fatto finora da Daniele Capezzone che ha tagliato un po' le unghie all'agenzia. Ma Berlusconi va oltre: «Equitalia va abolita e bisogna tornare alla riscossione dei Comuni, com'era prima. Chi si siede davanti a un funzionario ha l'impressione di uno Stato nemico. Siamo in uno Stato di polizia tributaria».

E poi c'è Grillo, «aspirante dittatore». «Uno che pensa di fare del male a una creatura come Dudù - dice riferendosi alla battuta del comico sulla vivisezione - può fare di tutto. Grillo ha una sua coerenza nella violenza, perché non fa nessun progetto in positivo: sa come ha chiamato il cane della sua famiglia? Delirio...». E ancora: «Grillo ha detto che è oltre Hitler e non era una battuta. E poi ha detto che se vince fa la marcia su Roma».

Poi entra nel merito della politica europea nei nodi della politica monetaria imposta da Berlino: «Non diciamo di uscire dall'euro ma è necessario cambiare la politica monetaria dell'Ue: la Bce oggi ha avuto solo la missione di controllare l'inflazione invece deve fare come tutte le banche centrali, cioè garantire tutti i debiti pubblici degli Stati che hanno l'euro e deve stampare moneta». Fumo negli occhi della Merkel.

Commenti

mares57

Mar, 20/05/2014 - 08:51

Tutto molto bene. Ci sarà finalmente la rivoluzione liberale tanto attesa? Non possiamo resistere all'infinito. Pagare le tasse per me quest'anno sarà davvero difficile. Per molti impossibile. Le tasse esageratamente alte sugli immobili, in modo particolare sugli immobili commerciali e industriali che hanno avuto valutazioni assurde dal catasto, il quale funziona malissimo, e come equitalia ha sempre ragione hanno all'improvviso impoverito gente come me, che traeva dal ex negozio un'integrazione ad una pensione minima. Io poi sono rimasta a casa dopo aver perso il lavoro per accudire i genitori, mi mancava poco ai 60 anni e ho preso questa decisione, poi arrivano i professoroni e voilà la fregature è belle fait. Pretendo una spiegazione su quanto avvenne nel 2011. E parole chiare in merito ai programmi di Forza Italia in merito a chi appoggeranno ancora in Parlamento. Io non amo la sinistra e la sua politica, Renzi è uomo di sinistra. Se non si ri- struttura l'Italia alla svelta non serviranno più parole. Giù le tasse di brutto, equità nelle pensioni, tetto massimo riforma Fratelli d'Italia, via all'articolo 18 e il precariato non esisterà più. Poi una concreta e sostanziale riforma dell'Inps, poichè i lavoratori autonomi non hanno cassa integrazione, non sono rimborsati se stanno a casa per malattia e hanno pensioni da fame.Continuo a sentire cavolate e parole assolutamente vuote in TV, le solite panzane ripetute da gente che fa politica ma che d'Italia non sa assolutamente niente. Insieme alla maggioranza dei giornalisti. Buongiorno.

mares57

Mar, 20/05/2014 - 08:54

Oh un parola per le dentiere, tanto denigrate dai soliti cretini. E' davvero un'ottima cosa. E complimenti Cavaliere per la dignità e rispetto che dimostra nel suo servizio per gli anziani malati.

edo1969

Mar, 20/05/2014 - 09:39

Sarà ma se guardo le mie buste paga dal 2001 al 2008 di diminuzione tasse non ne vedo proprio neanche l'ombra. Tutti bravi a parole.

mariano1963

Mar, 20/05/2014 - 09:51

Troppo ridicolo le scene del messaggio di Berlusconi con lo sfondo un collaboratore che lanciava la palla a sto dudu' per farlo riprendere nella trasmissione... troppo ridicolo!!!

edo1969

Mar, 20/05/2014 - 10:24

dal 2001 al 2011 volevo dire

Paul Vara

Mar, 20/05/2014 - 10:27

Disperati tentativi per evitare un risultato elettorale deludente.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 20/05/2014 - 10:49

A parole sei bravissimo, peccato non si vada lontano...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 20/05/2014 - 11:09

Berlusconi fa a pezzi gli incapaci al governo. Da lui, sottobanco, appoggiati.

82masso

Mar, 20/05/2014 - 11:09

I 5 giorni finali del canto del cigno.

glasnost

Mar, 20/05/2014 - 11:12

Sono d'accordo su tutte le analisi di Berlusconi. E gli riconosco il grande merito di aver fermato la "gioiosa macchina da guerra" dei comunisti, grazie. Anche per aver subito tutte le persecuzioni che ne sono derivate. Ma in Europa FI sostiene il PPE che è il partito della Merkel e che è (insieme ai massoni di sinistra) il responsabile della miseria in cui siamo precipitati. Quindi per l'europa non posso votarlo.

luigi civelli

Mar, 20/05/2014 - 11:29

Berlusconi,spensierato,continua a mettere sul banco degli accusati i governi Monti e Letta ;forse è il caso di ricordargli che lui e il suo partito padronale hanno fatto parte di questi governi,condividendone le decisioni e le responsabilità.

maicon.silvio

Mar, 20/05/2014 - 15:23

Mha...il condannato si è fatto per anni solo i cazzi suoi e adesso fa la predica... MA MI FACCIA IL PIACERE!

mares57

Mar, 20/05/2014 - 19:28

Forse fino al 2008 di diminuzioni per alcuni non ci sono state, sulle eredità ecc. sì, ma di sicuro il dopo Berlusconi è stato catastrofico con aumenti assurdi e fuori ogni buon senso. Comunque mi rendo conto che c'è chi a prescindere nega l'evidenza. Infatti ora stiamo tutti molto meglio.D'altra parte vedo che ognuno coltiva il suo piccolo orticello, ma non si rende conto delle ripercussioni che tale miopia avranno anche sulla sua piccola coltivazione.