Berlusconi ha scelto Marina: "Le tiro la volata alle primarie"

I piani del leader: "Coi miei consigli asfalterà tutti". Su Alfano: "Senza quid della gratitudine". Fuorionda dopo "Matrix", legge il discorso elettorale di Hitler del 1932: "È come Grillo..."

«Non me lo faccia dire... Davvero, è meglio di no...». Silvio Berlusconi si morde la lingua. E nonostante l'insistenza del conduttore («suvvia me lo dica all'orecchio», prova a tentarlo Luca Telese) davanti alle telecamere di Matrix decide di tacersi. Non si parla né di giustizia né della sentenza Mediaset, che una certa ritrosia da parte del leader di Forza Italia sarebbe comprensibile. Ma dell'eventuale discesa in campo della primogenita Marina, ipotesi che negli ultimi giorni ha preso sempre più piede anche grazie a un Cavaliere oggi più possibilista che in passato.

Cosa davvero fosse pronto a dire l'ex premier forse non lo sapremo mai, ma è legittimo pensare che il ragionamento che sceglie di censurare in pubblico sia quello fatto in privato solo qualche minuto prima di iniziare la registrazione. Nei corridoi degli studi del Palatino di Roma, infatti, è proprio il caso Marina a tenere banco. E Berlusconi non esita un attimo. Certo, è il senso delle sue parole, non può entrare in scena per grazia divina ma «deve essere legittimata dagli elettori». Ed è per questo che ha senso fare le primarie del centrodestra. Tanto «le tiro la volata io», perché insieme «andiamo come due caterpillar» e «con i miei consigli asfalterà tutti». Anzi, ci scherza su l'ex premier, «finisce che alla fine gli altri candidati neanche si presentano...». Un ragionamento che dà la misura di quanto l'ipotesi di un avvicendamento familiare sia concreta.

Per il momento, però, ad essere in campo è Berlusconi senior. Con l'obiettivo messo nero su bianco su un appunto scritto a mano che Telese mostra a favore di telecamera di arrivare al «21-22%». Un risultato che sarebbe di tutto rispetto, visto che alle politiche dello scorso anno l'allora Pdl - prima, dunque, della scissione con Ncd - è arrivato al 21,5%. Ed è proprio ad Angelino Alfano che il leader di Forza Italia riserva parole durissime: «Non ha il quid della gratitudine». Un affondo che è ancora più pesante visto che il Cavaliere cita l'ormai celebre battuta sul «quid» che gli fu attribuita da tutti i giornali durante una trasferta a Bruxelles ma che l'ex premier ha sempre negato di aver pronunciato.

Berlusconi, però, punta anche sul tema caldo dell'euro, una «moneta straniera». Poi, ce n'è soprattutto per Beppe Grillo. Ancora una volta, infatti, lo paragona ad Adolf Hitler. «Ho paura di questo individuo», dice. Poi, finita la trasmissione, fermandosi alcuni minuti con il pubblico in studio, va oltre. Apre un foglio, inizia a leggere il testuale del discorso elettorale di Hitler del 1932 e chiosa: «Uguale a un comizio di Grillo».

Decisamente più “morbido”, invece, su Matteo Renzi. Anche se chi conosce bene il premier e la sua cura maniacale per la linea è convinto che il segretario del Pd non abbia digerito la battuta sul suo peso. «Ha fatto bene ad andare ad Amici, anche se ora non ce la fa ad allacciarsi le scarpe e gli consiglio di mandare da sarto quel giubbotto di pelle (quello indossato in studio da Maria De Filippi, ndr) così da farlo allargare». Poi, il «no» al testo base del governo sulle riforme, perché «non c'è fretta» e Renzi «vuole solo la medaglietta» per le elezioni. E infine una battuta sull'eventualità che Forza Italia possa entrare a sostenere il governo, ipotesi accreditata dallo stesso Berlusconi ieri mattina in un'intervista a Radio Anch'io: «Sono stato male interpretato. Ho solo detto che di fronte ad una catastrofe economica non ci tireremo indietro da scelte condivise. Questo non vuol dire che siamo disponibili a un governo di larghe intese».

Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 07/05/2014 - 11:54

giusto cosi'!Dopo venti anni il suo partito non ha prodotto nessun dirigente all'altezza per cui l'ultima alternativa e' la successione di sangue.Certificato il fallimento politico del partito del padre,si passa ad acclamare la figlia.Benvenuta ed auguri signora.

mar75

Mer, 07/05/2014 - 12:14

Il partito azienda....

Libertà75

Mer, 07/05/2014 - 12:18

Politicamente, va ammesso, è meraviglioso. Si capisce dove Renzi abbia tratto ispirazione. Pure Berlusconi è in grado di parlare ore e ore, di lanciare concetti ed attacchi agli avversari per concludere con una bella bolla di sapone. Ora si è lanciato su Renzie con il suo stesso slang. Comunque se Grillo dovesse mai vincere le elezioni sarà solo perché i vecchi partiti hanno fatto gli interessi delle lobby e non del popolo, su questo devono dichiararsi colpevoli sia il PD che il PDL, più il primo che non ha mai collaborato con il secondo sui contenuti, facendo prendere solo ritardi al Paese. Quando le caste litigano tra di loro, le formiche si incazzano.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 07/05/2014 - 12:22

Speriamo che si candidi! La destra vincerà tra 50 anni!

bob82

Mer, 07/05/2014 - 12:43

ahahahah certo che se tutti i comici fossro come abberluscone! al massimo può tirare la voalta ad un paio di bradipi o cesanoboscone dove sono tutti più giovani di lui ma magari perdono la corsa !! e chi le fà le primarie brunett la santanca gasparro ecceccc aggiuncici fratelli cognati cugini ahahahahaha che buffone

fabiotiziano

Mer, 07/05/2014 - 13:08

Una famiglia di quaquaraquà... fino a ieri Marina: "non scendo in campo, il mio posto è nell'azienda non in politica" Silvio: "deciderà lei, ma fino all'ultimo io la sconsiglierò" Oggi le tira la volata per asfaltare tutti? (comunque coi soldi si tappezza, non si asfalta...)

luigi civelli

Mer, 07/05/2014 - 13:14

Puntuale com un treno svizzero,oggi è arrivata la smentita alle dichiarazioni di ieri,relative a un possibile ritorno al governo con gli amici Komunisti;il giochetto dichiarazioni/smentite dopo 20 anni mostra la corda,Silvioprimo dovrebbe inventarsi qualcosa di nuovo per recuperare audience.

Ritratto di emiliobarone1

emiliobarone1

Mer, 07/05/2014 - 13:15

E' fantastico !!! Finalmente una Manager di grandissimo livello scenderà in politica !!! Il suo babbo le tirerà la volata e finalmente avremo una politica capace che guiderà il Paese verso conquiste straordinarie. Basti pensare che con la sua grande esperienza guida con polso fermo aziende come la Mondadori, sottratta corrompendo un giudice, e Mediaset, costruita arraffando le frequenze degli italiani corrompendo Craxi con soli 22 md di vecchie lire con la tangente All Iberian. Saprà sicuramente fare gli interessi degli italiani.

luigi civelli

Mer, 07/05/2014 - 13:17

Silvio:"le tiro la volata io";non è che a Marina piace vincere facile?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Mer, 07/05/2014 - 13:19

Ce n'e' per tutti signori. Se non fosse Berlusconi diremmo che e' un pazzo invece di un genio. La differenza tra genio e follia si sa e' sottile. Il giornale puo' a volte aiutare a distinguere.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 07/05/2014 - 13:37

@Liberta'75,sempre e solo per amor di discussione,ma davvero lei dice meraviglioso?ieri l'ho seguito per un po' ed olre ad essere evidente il fatto che andasse a rimorchio delle domande,a parte la centesima ripetizione dei soliti referendum con il pubblico(siiiiii....noooooo...),il solito canovaccio,veramente piu' lesso di come lo si sia mai visto.Poi per carita' in campagna elettorale son tutti belli e convincenti,ma se ci limitiamo al discorso comunicativo oggi SB e' stato superato non solo da renzi che ha un suo stile,per nulla simile,ma perfino da grillo che di stile non ne ha proprio ma che e' senz'altro piu' incisivo e catalizzatore.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 07/05/2014 - 13:44

Agrippona..un giorno quando si Marina Berlusconi si candiderà per guidare il movmento Forza Italia..prevedo valanghe di voti come per il padre...il Mitico Silvio!!!..Devi sapere Agrippona che nel centrodestra è il popolo che vota alle urne e sceglie come Leader chi cazzo gli pare..capisci?

Libertà75

Mer, 07/05/2014 - 14:45

@agrippina, è meraviglioso nella sua poliedricità, poi stia tranquillo io voterò un partito antieuro, ma che vuole, me lo impongono i miei anni di studio. Ovviamente il vecchio stile di SB è oggi ad uso e consumo del giovane Renzi. Ovviamente Grillo raccoglie bene gli "incazzati" contro tutto e tutti. A Berlusconi resta la mossa del democristiano, certo sembra decotto, ma se ci fa caso: quando la politica cambia ed emula l'ex vincitore, che fa costui? torna sulla strada che hanno abbandonato gli altri ossia dell'apparente moderato democristiano (cosa che è valsa il 10% dell'elettorato al non economista Monti). Anzi le dirò di più, se avesse iniziato questa strategia 2 mesi fa forse avrebbe anche potuto pensare di arrivare al 25%. Si ricorda chi è stato l'ultimo moderato in campagna elettorale? Glielo dico io: Prodi, il quale ha battuto Berlusconi ben 2 volte. Ora non apro parentesi di amore e di odio verso il Berlusca, che come avrà capito: poco mi interessa, tuttavia è la mossa migliore che egli potesse fare, in questo gli va riconosciuta una sua abilità (o di chi lo circonda) di reinventarsi ogni volta nella maniera più convincente e suadente per il pubblico. Poi se lei vuole credere a tanti bananasinistri che sparano solo odio, faccia pure, io ho solo un consiglio da darle: vada a votare che il voto è sempre meglio del non voto.