Ecco tutte le prove della fretta dei giudici

L'iter dei fascicoli degli altri condannati è durato oltre un anno, per Berlusconi appena sei mesi 

Il solito pigia pigia di avvocati, imputati, parenti davanti all'aula dove si tiene l'udienza del tribunale di sorveglianza di Milano. Appeso all'uscio, con tanti saluti alla privacy, l'elenco con cognome e nome di tutti i cinquantanove condannati di cui si esamineranno le richieste. Al punto numero 9 dell'elenco, ecco il nome che la gente in attesa fotografa col telefonino: Berlusconi Silvio, libero. E subito accanto, l'oggetto della richiesta: "Affidamento ai servizi sociali". Il giorno più lungo del condannato Berlusconi inizia così. Lui non c'è, come non ci sono molti altri dei condannati che affrontano oggi l'esame del tribunale. L'udienza è iniziata in ritardo, e anche questo accade spesso. Ma il fascicolo di Berlusconi sarà comunque esaminato per ultimo alle ore 17, dopo una pausa per i quattro membri del tribunale (due giudici togati e due esperti) e per il sostituto pg Antonio Lamanna, che tutti i giovedì rappresenta l'accusa davanti al tribunale di sorveglianza. Non ci saranno nemmeno i difensori consueti di Berlusconi, quello storico Niccolò Ghedini e la new entry Franco Coppi, che hanno preferito fare seguire il caso a due esperte di esecuzione penale. Anche se Berlusconi ha fatto sapere che non verrà, l'intero palazzo di giustizia è stato proclamato off limits per telecamere e fotografi, l'ingresso principale su corso di porta Vittoria è stato chiuso al pubblico, e l'aula fin dal primo mattino è presidata dai carabinieri in divisa.

E nella lunga attesa continuano a inseguirsi i boatos sulla decisione che prenderanno i giudici, accompagnati dal pessimismo crescente del Cavaliere e del suo staff difensivo. L'affidamento ai servizi sociali, che Berlusconi in una memoria difensiva si è reso disponibile a svolgere "motivando" gli ospiti di un centro per anziani o per disabili, sarebbe la soluzione più ovvia, e la più in linea con le decisioni del tribunale di sorveglianza di Milano in casi simili. Ma le voci dicono che la Procura generale darà parere contrario, chiedendo che per il Cavaliere scattino gli arresti domiciliari; e si tratta di una linea che avrebbe fatto breccia nel convincimento di almeno una parte del tribunale. Insieme al presidente Pasquale Nobile de Santis e al giudice Beatrice Crosti, a decidere sulla sorte di Berlusconi saranno due giovani criminologhe: Livia Guidali, varesina, e la milanese Federica Brunelli. Piccolo dettaglio: dalla lettura dei numeri di registro dei fascicoli degli altri condannati di cui il tribunale di sorveglianza si occuperà oggi, c'è la conferma che la pratica Berlusconi è stata trattata con una corsia preferenziale, accelerando di molto quello che è l'iter consueto. Il fascicolo in elenco prima di Berlusconi porta il numero 1999 del 2013, quello successivo il 1825: sono istanze depositate nei primi mesi dell'anno scorso e che per essere esaminate hanno dovuto attendere oltre un anno. Il fascicolo Berlusconi, la cui istanza è stata depositata nel mese di ottobre, ha invece il numero 7854. Evidentemente, qualcuno ha deciso che bisognasse fare in fretta.

Commenti

ITALY

Gio, 10/04/2014 - 12:48

E' assurdo....è una dittatura

Ritratto di ashton68

ashton68

Gio, 10/04/2014 - 12:50

La malafede è manifesta e non da oggi ma non provano neanche un minimo di vergogna.

mariett

Gio, 10/04/2014 - 12:53

Fretta!?!? Vorreste rimandare ancora???

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Gio, 10/04/2014 - 12:54

L'Italia è una repubblica fondata sulla dittatura della magistratura democratica.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 10/04/2014 - 13:17

ovviamente alla sinistra non viene nessun dubbio sul sistema due pesi e due misure: ai poveri morti di fame (sia che si tratti di delinquenti abituali o di presunti innocenti fino a prova contraria) gli si danno anni di attese per concludere un processo, a Berlusconi solo 6 mesi. come mai? :-) e non dite che Berlusconi abbia fatto cose peggiori dei delinquenti, perché nessuno ci crede :-)

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Gio, 10/04/2014 - 13:20

@mariett: la giustizia deve essere giusta. Una possibile interpretazione e' che la giustizia giusta e' lenta quando serve che sia lenta ed e' veloce quando serve che sia veloce. Qui serviva lenta purtroppo ed il fatto che sia veloce ci fa indignare in questo caso

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 10/04/2014 - 13:22

Se sono veloci non va bene, se sono lenti neanche. A me sembra, giudici rossi o non rossi che la giustizia sia lentisssima.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 10/04/2014 - 13:23

Siamo alle solite, sempre il solito vittimismo eh, faccio notare che dopo la pratica di Silvio, al n. 11, c'è una pratica col protocollo 9475, quindi ancora più recente di quella di Berlusconi. Lo dico da funzionario che lavora da anni nella p.a., ogni procedimento ha una storia a sé, e ha una durata variabile a seconda degli eventi che si susseguono, fino ad arrivare alla sua conclusione. Non bisogna vedere in questo un indizio di favoritismo o di "persecuzione". In generale è comunque preferibile la rapidità alla lentezza, giusto? O vogliamo sostenere che è meglio l'inefficienza?

82masso

Gio, 10/04/2014 - 13:30

Il processo è durato più di dieci anni, tre gradi di giudizio e voi parlate di fretta?!?! hahaah

'gnurante

Gio, 10/04/2014 - 13:34

Prima inizia, prima finisce, prima si sarà riscattato.

Giovanni Evolani

Gio, 10/04/2014 - 13:34

Giudici, giudici, giudici. Sono stanco di leggere "giudici e giudici". Il Giornale abbia il coraggio di scrivere "NOMI E COGNOMI" con tanto di foto. Voglio vedere chi sono e che faccia hanno questi "giudici". Mi accontento di uno al giorno. Il volto di BERLUSCONI lo vediamo e lo conosciamo, adesso é l'ora di pubblicare, foto chiara e alle stesse proporzioni, stessa frequenza, chi sono i despoti che, in veritá, comandano il popolo italiano. Giovanni, un cittadino qualunque.

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 10/04/2014 - 13:34

scandalosamente giusto ma qui diventa un giusto scandalo.

pinux3

Gio, 10/04/2014 - 13:34

@mortimermouse...Ti informo che il processo a carico di B. è...GIA' "concluso"...

pinux3

Gio, 10/04/2014 - 13:38

@Carlito Brigante...B. è stato condannato OTTO MESI FA. In in paese serio sarebbe già nelle patrie gelere da un pezzo...E secondo te questa sarebbe una "giustizia veloce"?

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Gio, 10/04/2014 - 13:39

Evidentemente Berlusconi ha dei poteri occulti,quasi soprannaturali. Quando c'è di mezzo lui la giustizia,sì proprio quella lumaca che noi chiamiamo giustizia,si mette a correre come fosse il Bolt centometrista. Abbiamo già assistito a processi a suo carico che sono durati dal primo grado alla cassazione meno di un anno,per poi essere comunque prescritti,con postilla del giudice:questo processo non s'era da fare,non esistono prove.Ora,miracolo ennesimo,per la decisione dell'affidamento,sono bastati pochi mesi invece del solito anno e passa. Onnipotenza di Berlusconi!!!!!!

eureka

Gio, 10/04/2014 - 13:52

Fretta della magistratura e della sinistra italiana per mettere Berlusconi all'angolo, lo stesso dicasi per Strasburgo dove dovrebbero valutare i diritti dei cittadini europei, e dove un semplice dipendente ha nega il ricorso a Berlusconi perché i giudici non hanno il coraggio di farlo ed esporsi- Prova che questa è una manovra a livello mondiale: Berlusconi intendeva fare gli interessi dell'Italia e questo non andava bene a Merkel, Sarkosy e Obama e alla sinistra italiana.

oasicarlos

Gio, 10/04/2014 - 13:53

Fretta o no non mi interessa. Spostare in avanti il problema non risolverebbe la questione. Mi sarebbe piaciuto un Berlusconi non inciuciato con Renzino che gli fa le scarpe, avrei voluto sentire che accetta qualsiasi pena ma che il giorno dopo chiude tutte le sue aziende e lascia a casa 50.000 dipendenti. Tanto in questa itaglietta va tutto a scatafascio.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Gio, 10/04/2014 - 13:58

@alasnairgi: e' colpa del suo spirito meneghino che ispira efficienza anche a chi gli sta intorno

giorgio704

Gio, 10/04/2014 - 13:59

http://firmiamo.it/controllare-il-lavoro-svolto-dai-magistrati-da-enti-esterni#petition fino a quando non si metteranno in discussione loro, fino a quando non si potrà controllare il loro lavoro, vivremo nel paese più corrotto e ridicolo dell'intero mondo e anche universo.

ferdinando,zambrano

Gio, 10/04/2014 - 14:06

Mettiamo in conto, che gli comminino i domiciliari e che Berlusconi organizzi il quartiere generale in casa e, contravvenendo al dispositivo e, attraverso i suoi potenti canali mediatici, dia fiato alla propaganda elettorale di Forza Italia. Che fanno? lo arrestano e lo traducono a San Vittore ?

ciannosecco

Gio, 10/04/2014 - 14:14

"liberopensiero77"Egregio,come darle torto,lei dice giustamente che,ogni procedimento ha una storia a sé, e ha una durata variabile a seconda degli eventi che si susseguono.La cosa che non mi spiego,e su cui chiedo il suo parere,è perchè Daniele Lorenzano, ex manager Mediaset, condannato insieme a Berlusconi nella medesima sentenza, si è visto fissare l'udienza per l'affidamento in prova al 15 aprile 2015, e solo dopo che un articolo del Corriere della Sera ha segnalato la singolare differenza il tribunale si è precipitato ad anticiparla a giugno 2014?Saluti.

@ollel63

Gio, 10/04/2014 - 14:20

i sinistrati erano cani rabbiosi prima, sono cani rabbiosi ora, sarannocani rabbiosi domani e sempre. E' la loro natura malata..

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Gio, 10/04/2014 - 14:21

Povero Silvio, speriamo che lo affidino ai servizi sociali e che come da sua volonta' sia affidato all'assistenza dei disabili. Almeno cosi' i piu' sfortunati potranno trarre beneficio da questa storia. Speriamo solo per il bene di tutti che la situazione non si ribalti e che non siano i disabili a dover assistere l'anziano ex premier col ginocchio malconcio.

gian paolo cardelli

Gio, 10/04/2014 - 14:38

Pinux3, in un "paese serio" quella condanna non sarebbe mai stata emesso, ovvero chi l'avesse fatto starebbe in galera al posto dell'imputato. Otto mesi? può essere l'ulteriore prova che questa è una condanna politica: guarda caso arriva a ridosso della campagna elettorale...

baldo1

Gio, 10/04/2014 - 14:38

Luca Fazzo.... no comment.

ciannosecco

Gio, 10/04/2014 - 14:39

"ferdinando,zambrano"La Consulta,in un sentenza di poche settimane fa,ha stabilito che,la violazione di un obbligo del Giudice di Sorveglianza,no, fa scattare in modo automatico la perdita del beneficio ( domiciliari o affidamento in prova).Sarà il Magistrato,che valuterà caso per caso,e la sua decisione deve essere motivata nella sentenza.Saluti.

Giorgio1952

Gio, 10/04/2014 - 14:39

Fazzo visto che è così attento ai numeri da far notare la corsia preferenziale per accelerare l'iter di Berlusconi, al punto 9 ha il fascicolo 7854 mentre il successivo ha fascicolo 1825, guardi anche al punto 11 cui fascicolo è 9475. Poi che l'ex Cav si sia reso disponibile a svolgere servizi "motivando" gli ospiti di un centro per anziani o per disabili non è rilevante, la decisione spetta ai giudici. Voglio ricordare a coloro che hanno la memoria corta che le indagini risalgono al 2004/2005, l'udienza preliminare è del 28 ottobre 2005 poi dopo vari rinvii alla fine il processo inizia il 21 novembre 2006, condanna in 1° grado il 26/10/2012 e l'8/5/2013 conferma della condanna in appello, dopo vari "legittimi impedimenti" poi la condanna definitiva.

ciannosecco

Gio, 10/04/2014 - 14:39

"ferdinando,zambrano"La Consulta,in un sentenza di poche settimane fa,ha stabilito che,la violazione di un obbligo del Giudice di Sorveglianza,no, fa scattare in modo automatico la perdita del beneficio ( domiciliari o affidamento in prova).Sarà il Magistrato,che valuterà caso per caso,e la sua decisione deve essere motivata nella sentenza.Saluti.

therock

Gio, 10/04/2014 - 14:45

E il bello è che la chiamate prova, chissà chi è il signore che discuterà la pratica 9475...se per Berlusconi la legge è stata veloce per lui sarà stata fulminea...Luca Fazzo, come cabarettista saresti una star, un talento sprecato...

Libertà75

Gio, 10/04/2014 - 14:51

secondo me va al gabbio e siccome non c'è spazio nelle patrie galere allora libereranno kobobo vittima del nostro sistema paese

unosolo

Gio, 10/04/2014 - 14:56

è da scemi non capire della volontà di colpire un personaggio scomodo , una persona leale che nessuno poteva comprare come è avvenuto per molti politici , comprare anche nel termine di manovrare in quanto ingordi o avidi di benessere , leggiamo e sentiamo ogni giorno dei personaggi implicati in codeste compere del benessere , magari poi troveranno chi li scagiona sempre per amicizie o altri personaggi che possono muovere certe pedine , Berlusconi è stato contornato da moltissimi di questi strani personaggi che man mano la Guardia di Finanza trova e smonta certi castelletti , Berlusconi è un Santo , come dice don Mazzi è un personaggio buono e leale e sopra tutto molto sensibile , ed ecco la prova che sono sempre i buoni a pagare per tutti.

eso71

Gio, 10/04/2014 - 15:06

Il sistema giudiziario è da rifare ASSOLUTAMENTE! Non è possibile che una sentenza, dopo che è stata emessa, diventi esecutiva dopo quasi un anno!!! Ed è allo stesso modo riprovevole vedere Berlusconi Silvio che si appella alla malagiustizia perchè l'affidamento ai servizi sociali avvenga tra qualche mese. Che pena!

pinux3

Gio, 10/04/2014 - 15:10

@gian paolo cardelli...In un paese serio chi corrompe magistrati va in galera e non se la cava con la prescrizione...E se le cose stanno come dite voi mi dici come mai berlusconi non ha mai DENUNCIATO (penalmente) il comportamento dei magistrati? Non mi dire che come PdC non tovava un giudice che gli dava ragione, tanto più che LUI STESSO ha più volte affermato che "la grande maggioranza dei giudici fa il suo dovere" (parole sue...). Forse perchè in realtà non aveva niente in mano e la sua era (ed è) solo propaganda? Non ti sei mai posto questa domanda?

cicero08

Gio, 10/04/2014 - 15:14

Ne Fasso...che cose sordide!

QuidsIn

Gio, 10/04/2014 - 15:31

Oppressione giudiziaria, fiscale e burocratica nel menù quotidiano servito al Popolo italiano dal partito delle tasse e degli scrocconi statali di Renzie/Napuletano !!!

palllino.

Gio, 10/04/2014 - 15:32

Credo che ogni commento o replica sia inutile contro un'ottusita' manifesta che non ha pari... Berlusconi non sara' uno stinco di santo ma bisogna riconoscere quando una sentenza e' tirata..informarsi e non solo leggere titoli...non plaudire solo perche viene tolto di mezzo un nemico,tanto ormai non ne viene in tasca niente...anzi...altri per gli stessi reati presunti non sono mai stai condannati e qui c'e' una sfilza di testimoni mai sentiti e prove nessuna.. Se Berlusconi dovesse essere mandato agli arresti domicilari mi auguro che abbia l'orgoglio di evadere e farsi arrestare...

gedeone@libero.it

Gio, 10/04/2014 - 15:52

Bisogna dimostrare ai giudici komunisti che loro non possono scegliere chi deve governare questo Paese e questo glie lo dobbiamo dimostrare andando a votare in massa per Forza Italia ed il suo leader!!!

gigi0000

Gio, 10/04/2014 - 15:57

2013/9475 = Declaratoria estinzione della pena. Essere COMUNISTI significa veramente rinunciare al proprio pensiero per sposare quello COMUNE, appunto. La richiesta di cui sopra avrebbe dovuto essere vagliata in tempi brevi, stante la ragione della stessa, mentre quella di Berlusconi avrebbe dovuto seguire l'iter normale con tempi normali, ma ciò non è stato. Ecco dimostrato un trattamento speciale e, putacaso, in perfetto sincronismo con la campagna elettorale delle europee. Sarà una coincidenza? Pirloni, datevi una svegliata e provate a riappropriarvi del vostro cervello prima di commentare ciò che non potete capire!

Mannik

Gio, 10/04/2014 - 15:58

Fazzo, che diamine c'entra la privacy? Ma la conosce la legge? Un nome non è un dato sensibile!

eloi

Gio, 10/04/2014 - 16:07

Non ci sono dubbi. L'ex Cav. se la vedrà agli arr. dom. Sarà cosi ad Egli vietato il contatto con eventuali nuovi fans do F.I.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 10/04/2014 - 16:16

Egregio ciannosecco, confesso di non essere un esperto della materia, posso fare solo qualche ipotesi. Nel mio ufficio (che non è giudiziario) convochiamo anche riunioni su provvedimenti che, normalmente, hanno valenza normativa generale (e non personale), e per le date ci facciamo guidare da criteri come l'urgenza e l'importanza dello stesso provvedimento, altrimenti si procede in ordine cronologico, dal più vecchio al più recente. E nel mio ufficio non ci sono arretrati, mentre so che nei tribunali c'è molto arretrato, per cui mi posso spiegare così, in generale, i ritardi delle udienze. Nel caso specifico di Gianluca Maris, ho letto che l’udienza era stata fissata addirittura per il 15 aprile 2015, ma poi è stata anticipata al prossimo 11 giugno 2014 su richiesta dell’avvocato Gianluca Maris. Non so se il giudice si sia fatto influenzare dalla stampa per anticipare l’udienza (spero di no), comunque mi sembra che anticipare le udienze è ritenuto un vantaggio per l’imputato, e non una “persecuzione”. In generale mi sembra che la giustizia in Italia ha molti problemi di efficienza che andrebbero risolti, potrebbero esserci anche problemi di coordinamento fra giudizi e pratiche diverse, nella fattispecie potrebbe anche essere che i 2 giudici (o 2 cancellieri) diversi abbiano fissato le udienze per Berlusconi e per G. Maris. Cordiali saluti.

eureka

Gio, 10/04/2014 - 16:43

Qui ci voleva solo un po' di vera giustizia, quella giustizia che per Berlusconi non c'è stata perché si è voluto eliminare un antagonista politico che politicamente nessuno è riuscito a disarcionare con il benestare dell'Europa e di obama solo perché non accondiscendeva ai desideri di coloro che volevano affossare l'Italia. Ce l'hanno quasi fatta ma prima o poi il male fatto torna indietro...con gli interessi.

ciannosecco

Gio, 10/04/2014 - 16:43

"liberopensiero77"Se seguo il suo modo di operare,ancor di più è inspiegabile la discrepanza tra i due casi.Stessa cronologia,stesso processo,stessa condanna.E' solo un problema di efficienza?Saluti.

carlodigaeta19

Gio, 10/04/2014 - 16:56

IGNORANTI E IN MALAFEDE, VOI E I VOSTRI SUPPORTERS. I CONDANNATI N° 3 E N° 11 SONO STATI TRATTATI ANCORA PIU' DI FRETTA! E CHI SONO?? HITLER E GOEBBLES??

Ritratto di pedralb

pedralb

Gio, 10/04/2014 - 16:58

Francamente non me ne può fregar di meno di Berlusconi, ma quando vedo un ladro come DEBENEDETTI (tutto attaccato perchè non è di origini nobili, ma ebreo) che ha rubato mliardi di euro agli Italiani e causato una marea di morti a Vado Ligure fuori galera rabbrividisco totalmente.....e questa la chiamate GIUSTIZIA????

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 10/04/2014 - 16:58

Rettifico i nomi del post precedente: Daniele Lorenzano è l'ex manager condannato in via definitiva dalla Cassazione nel processo sui diritti tv Mediaset e coimputato di Silvio Berlusconi nello stesso processo, mentre Gianluca Maris è il suo avvocato. Faccio poi notare a quelli che sostengono che i tempi dell'udienza servono per "far fuori" Berlusconi in vista delle elezioni europee, che una tale ipotesi non regge. Se avessero voluto farlo fuori (nella solita ottica complottista) avrebbero allora dovuto anticipare l'udienza a poco dopo la sentenza definitiva, in modo da metterlo subito fuori gioco, impedirgli di fondare i circoli Forza Silvio e quant'altro. A tutt'oggi le liste sono già quasi pronte e pure la campagna elettorale è già in parte fatta, mi sembrerebbe un'operazione limitata anche nell'ottica complottista ...

BlackMen

Gio, 10/04/2014 - 17:00

gigi0000: la svegliata se la dia lei invece di azzannare il primo osso che le viene tirato. Ha visto la pratia n.11? Ha notato che ha un numero ben più alto di quello di berlusconi?? Come lo spiega..avevano fretta anche con lui??

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 10/04/2014 - 17:13

A parte il fatto che sia colpevole o no, se accelleti le pratiche per i processi certifichi che lo vuoi far fuori. Per penati invece un iter eterno ha portato alla prescrizione. E questi poi parlano di giustizia.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 10/04/2014 - 17:23

Ciannosecco, "solo un problema di efficienza", chiede? Ebbene direi di si. Riferisce il Corriere della sera che "la richiesta dell’avvocato Gianluca Maris (...) si era persa tra le decine di migliaia di fascicoli e istanze smaltiti ogni anno dall’ufficio con appena 15 giudici e una carenza di amministrativi che supera il 30 per cento". In una tale situazione non credo che il principale scopo del cancelliere di turno fosse quello di mettere l'udienza di Berlusconi e di Lorenzano nello stesso giorno. A quale scopo? Una volta fatto il processo e comminata la pena, l'affidamento o meno ai servizi sociali penso che sia un'altra questione, un procedimento personale che segue vie diverse ...

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Gio, 10/04/2014 - 17:24

E se facesse quello per il quale è sempre stato accusato, cioè usare le reti tv per fare propaganda, magari facendo come i compagni, nascondere programmi elettorale in format umoristici?, io lo farei e caccerei anche dalle reti tv tutti quelli che sputando nel piatto dove mangiano fanno propaganda contraria, vadano a farsi pagare dalle rai 3, canale delle repubbliche socialiste sovietiche

BlackMen

Gio, 10/04/2014 - 17:29

stenos: ma lei ha idea di quante volte Berlusconi è andato prescritto? Con che coraggio parlate ancora di prescrizione!?

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 10/04/2014 - 19:15

inutile che dicano ha 10 milioni di elettori, cosa vuol dire? c'era Hitler ne aveva 50 milioni di elettori, se uno è un fuorilegge deve pagare, purtroppo abbiamo per me una magistratura in Italia che vale ben poco, se fosse stato giudicato da una magistratura tedesca , olandese o belga o altra a questa ora gli avrebbero dato anni di carcere, però in Italia sappiamo come funziona ... ITALY, dittatura per avere giudicato un evasore fiscale? Anche tu sei innamorato di lui? Lorenzo 1961, io dico che voi siete quelli che non funzionano in Italia e in Europa.

Il giusto

Gio, 10/04/2014 - 19:46

PELOBICI...guarda che sono 20 anni che usa le tv per propaganda elettorale e per difendersi dai processi!Altrimenti come avrebbe potuto un fallito cosi essere votato da milioni di persone?Tra un g.f.e l'altro vi instupidiva con le sue falsità...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 10/04/2014 - 19:51

eureka, Berlusconi non va bene per tutta la Europa non solo per la Germania la definisci comunista anche lei?, vuoi forse dire che la Germania non sa amministrarsi? Senza contare che Berlusconi è stato su tutti i giornali del mondo facendoli ridere.Poi cosa vule dire lo vogliono eliminare poticamente? Se lo eliminano ci sarà un altro al posto suo,morto un Papa se ne fa un altro, mica eliminano il partito.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Gio, 10/04/2014 - 20:19

Ma è reato avere fretta?

Ritratto di no_malagiustizia

no_malagiustizia

Gio, 10/04/2014 - 21:19

assurdo. tutta questa fretta per cosa? solo perche e' silvio berlusconi. vergogna a questa giustizia malata e per questi giudici-casta. Altro che in comunita a pulire i bagni, l'unico strumento correttivo per i recidivi e'la gattabuia!

moichiodi

Sab, 12/04/2014 - 01:17

ma se lo stesso giornale a suo tempo si lamento che ci voleva aprile per l'esame e che che quindi l'allora cav sarebbe stato tenuto sulla graticola. giornalismo privo di dignità.