Da Berlusconi piena fiducianel gruppo dirigente del Pdl:"Ora rafforziamo il partito"

Il Cavaliere smentisce le voci che lo vorrebbero in rotta con i vertici del partito: "Con loro ho combattuto cento battaglie"

"Continuo ad avere fiducia in un gruppo dirigente con il quale ho combattuto cento battaglie. È rafforzando il nostro movimento che si può cambiare, innovare, aggregare forze giovani e nuove". Silvio Berlusconi smentisce le voci che lo vorrebbero in rotta con i vertici del Pdl e chiede anzi di rafforzare il partito per "cambiare, innovare, aggregare forze giovani e nuove. Sono sempre stato una persona positiva e costruttiva e non smetterò certo di esserlo adesso".

Il Cavaliere se la prende anche con "le analisi distruttive sul Popolo della Libertà" fatte dalla stampa, che ha ipotizzato nei giorni scorsi "la disgregazione del Popolo della Libertà e la crisi totale del centro destra"

Commenti

gi.lit

Dom, 03/06/2012 - 15:54

Torno a ripetere che Berlusconi (e non soltanto lui) continua a fingere di non capire che la crisi del Pdl non è soltanto una questione interna (ovvero, i troppi personaggi che dovrebbero farsi da parte) ma va fatta risalire anche e soprattutto alla delusione dell'elettorato di destra di fronte al fallimento dei governi presieduti dallo stesso. Fallimenti che ovviamente vanno imputati anche alla Lega. Ma siccome purtroppo l'ostinazione di Berlusconi è pari alla sua incapacità politica, eccolo ancora lì a far proclami. Ha dunque ragione Maroni quando dice che il Pdl non si rinnoverà mai fino a quando Berlusconi non uscirà di scena. C'è però da aggiungere che anche Maroni dovrebbe uscire di scena non essendo neanche lui quella gran cima che crede di essere.

ALASTOR

Dom, 03/06/2012 - 16:32

I media riportano semplicemente il processo di liquefazione in atto. Il PDL non è ancora esploso perchè nessuno vuole accettarne i transfughi. Quindi è tutto un gran rimestare i resti di quello che fu il partito dei moderati,alla ricerca di qualcosa di spendibile di fronte agli elettori. Ma ormai è tardi. Più ci si agita e più si perdono voti e le parole d'ordine roboanti manifestano solo improvvisazione e impotenza.

mariorivamr

Dom, 03/06/2012 - 17:52

Verdini, Bondi, LaRussa, Alfano, Capezzone, Brambilla, Gelmini, Brunetta, Cicchitto, Gasparri, Santanchè, eccetera eccetera eccetera. Qualcuno mi dice quale Partito appena un pò serio, si prenderebbe questi personaggi???

kocis1

Dom, 03/06/2012 - 18:01

Attenti a quei due... Consiglio di volpi altri danni per le galline ...

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 03/06/2012 - 18:13

ma dopo 20 anni e piu del suo Partito composto da "SCilipoti", Ex socialisti, ex comunisti, voltagiubbe e venduti, ,dopo che i fascisti come la Russa e la rimanenza, come puo' oggi dire di poter aver fiducia in questa mandria di lecchini ... delle poltrone ? Ma non si renda ancora piu ridicolo, con certe affermazioni .. AA bisogna richiamare FINI E CASINI ......

cesaresg

Dom, 03/06/2012 - 18:26

Maroni farebbe bene guardare in casa sua! Basta vedere come è ridotta la Lega: Bossi la raffigura bene.

cast49

Dom, 03/06/2012 - 19:32

#1 gi.lit , tu non hai capito un *****, continui ad odiarlo invece di capire: la delusione dell'elettorato dipende dal fatto che B. è dalla parte di monti e non per la sua incapacità politica, nessun fallimento dei suoi governi; se B. va via il pdl scompare, ma siccome non succederà, sta' tranquillo, testa di caxxo...voi non avete un cacchio di leader, solo omuncoli, quindi pensa per te per i guai della sinistra.

cast49

Dom, 03/06/2012 - 19:42

#2 ALASTOR , stai pregando che il pdl non resti in piedi, ti illudi...ricordi quando vinse ,rubando,prodi del 2006? sembrava che il prodacchio avrebbe vinto alla grande, B. lavorava, ma poi intervenne e per poco non vinse; si è vista che fine fece prodi, il sonnecchione...

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Dom, 03/06/2012 - 20:33

Ma come si fa a riformare il PDL? E il partito padronale di Berlusconi, saltato lui finito il gioco. Come riformi un partito che ha ancora sulla sua poltrona le Minetti, i parenti della Brambilla, starlet, avvocati, dipendenti inquisiti necessitanti di immunita' parlamentare, scillipoti e cosentini? E i Gasparri, La Russa, Snatanche' li ha voluti la base forse? Sono come Alfano: staa li perche' orami Berlusconi e' impresentabile al di fuori dei raduni del PdL e i suoi giornali.

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 03/06/2012 - 21:43

C'é un solo modo per rafforzare il partito: mandare a casa il governo delle tasse e della recessione

aliberti

Dom, 03/06/2012 - 21:55

io dico che ci fa

gianni59

Dom, 03/06/2012 - 22:57

Piena fiducia? proprio adesso un servizio televisivo ha mostrato come Zaia & C. abbiano regalato soldi (di tutti gli italiani) a loro amici e protetti pluspagando ogni cosa o come il Ministro Matteoli abbia messo come commissario a vigilare la stessa persona che è partecipe nella società costruttrice (autostrada sull'Aurelia, tra l'altro opera inutile che raddoppierebbe a costi enormi il tratto che giù esiste)....basta con questa gente! Senza queste ruberie ad ogni angolo saremmo il paese più ricco del mondo...altro che sanità gratis!

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 03/06/2012 - 23:29

Dimentica una cosa, caro Cavaliere! Nessuno dei suoi tirapiedi è stato eletto: tutti nominati da lei. Lo credo che le siano fedeli, ma noi Italianim suoi EX elettori, non li vogliamo più, con pochissime eccezioni.

ciaciaron

Dom, 03/06/2012 - 23:53

#8 cast49 Ma povera anima, mi fai una tenerezza...sei ancora lì che parli di Prodi, Berlusconi, i comunisti, la destra...ma dove vivi? Ma non vedi che, finalmente, oramai sono scoppiati tutti? Sono disperati, non verranno più rieletti, stanno cercando un tronco a cui attaccarsi per non essere travolti. Va bene tutto, Montezemolo, Passera, Renzi, Casini, Bersani, Di Pietro, Berlusconi, chiunque gli dia un appiglio. Gli toccherà andare a lavorare e la metà di loro non ne ha uno. L'altra metà dovrà presentarsi in tribunale senza la protezione del Parlamento, è finita l'abbuffata, adesso devono pagare. Svegliati!!!

vittorioenrici

Lun, 04/06/2012 - 00:02

Mi dispiace caro Berlusconi , ma di un presidente ******iere e traditore non penso proprio che ti darò mai più il mio voto.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 04/06/2012 - 00:07

"Con loro hai combattuto cento battaglie" e le hai perse tutte, e ora ci ritroviamo al comando Bersani, Vendola, Di Pietro e Grillo. Se non è una disfatta questa! Bravo, continua così, anzi, richiama Scaiola e Verdini, due vincenti.

gicchio38

Lun, 04/06/2012 - 07:58

"Continuo ad avere fiducia in un gruppo dirigente con il quale ho combattuto cento battaglie. È rafforzando il nostro movimento che si può cambiare, innovare, aggregare forze giovani e nuove". E DATTI DA FARE. NON ASPETTATE LE CALENDE GRECHE. SONO SICURO CHE COME ME VI E' ALMENO UN PAIO DI MILIONI DI ELETTORI CHE ORA SONO PARCHEGGIATI NEL PARTITO DEI NON VOTANTI, MA CHE ASPETTANO CON ANSIA NOVITA' E NON CHIACCHIERE. INTERPELLATE I LETTORI CON DOMANDE. CHIEDETE CONSIGLIO E NON FATE SOLO I SAPUTELLI E BASTA.

Pierluigi Gualandri

Lun, 04/06/2012 - 08:01

Ma dove vive ? Perchè non prova ad ascoltare per una volta la base, tutti coloro che con il loro voto lo hanno sostenuto. Credo proprio che avrebbe delle grosse sorprese, in negativo !Nel caso volesse avere qualche esempio glie ne posso fornire diversi su come la sua classe dirigente ha gestito e continua a gestire le Marche ,Pesaro e comuni vari !

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 04/06/2012 - 08:18

Il problema è che sono gli italiani a non avere fiducia in Berlusconi e a tutta questa cricca. Quindi di cosa si sta parlando?

erasmodarotterdam

Lun, 04/06/2012 - 08:26

Un pò di mangime per i banani sparso qua e là: Lui riparte, idee strabilianti, nuovo corso...il nuovo corso si chiama viale dei cipressi, sapete dove porta.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Lun, 04/06/2012 - 08:36

non se se a Mediaset darebbe piena fiducia a dirigenti che portano allo sfascio una impresa, non avrebbe di certo fatto tutti quei soldi, ha piena fiducia perchè tanto paghiamo noi, a Mediaset i dirigenti pdl sarebbero tutti licenziati