Berlusconi pronto allo strappo: non resto con chi mi pugnala

Frenata nelle trattative con il Quirinale. E l'ex premier torna all'attacco: "Come garantire stabilità di governo se gli alleati mi colpiscono alle spalle?"

Silvio Berlusconi saluta i suoi simpatizzanti davanti villa San Martino ad Arcore

Strappo. Nelle ultime ore la trattativa con il Quirinale subisce una brusca frenata. Berlusconi, che resterà ad Arcore fino a giovedì e probabilmente oltre, non ci sta. Non ci può stare. Capisce le ragioni dei figli, che cercano di persuaderlo a cedere per evitare l'onta degli arresti domiciliari o i servizi sociali; capisce le ragioni degli uomini Mediaset che lo mettono in guardia dalle possibile ripercussioni sulle aziende qualora il governo franasse; capisce le ragioni delle colombe che le provano tutte per trattare una resa dignitosa. Ma Berlusconi non ci sta. Almeno, ieri questo era il mood.
Il suo ragionamento: «Sono anni che sono responsabile: ho fatto nascere il governo delle larghe intese; auspico la pacificazione nazionale ma loro vogliono soltanto eliminarmi dalla scena politica per prendere il potere. Non ci sto». Con quel «loro», il Cavaliere si riferisce sia al Pd sia a Napolitano. Sono proprio le ultime notizie che arrivano dal Quirinale a far precipitare la situazione e trasformare il Cavaliere da supercolomba a superfalco. In pratica il Colle non è disposto a muoversi di un millimetro dalla nota dello scorso 13 agosto, opponendo una sfilza di non possumus: non si può fermare la magistratura, non si può interferire sui lavori della giunta, non si può fare nulla di più che valutare la grazia, ma soltanto previa domanda e quindi ammissione di colpa. Quindi, niente da fare. Il Cavaliere scuote la testa: vogliono che mi faccia da parte; che non reagisca alla clamorosa ingiustizia subita; che inizi a scontare la pena; che ammetta che sono un delinquente quando non è vero; che chieda scusa per una colpa che non ho; che resti in balìa dei giudici di sinistra che mi vogliono vedere morto; in più, che garantisca lunga a vita al governo per il bene della Nazione. Non possono chiedermi tanto. «Se pensano di eliminarmi così si sbagliano di grosso - ripete il Cavaliere in versione falco -. La mia dignità come uomo, prima che come politico, mi impone di resistere». E ancora: «Come faccio a garantire la stabilità di governo se il mio alleato mi accoltella nella schiena? Impensabile». E le nubi tornano ad addensarsi sopra palazzo Chigi.
Ieri, ad Arcore, si respirava più aria di guerra anche perché a villa San Martino arrivano lettere di militanti che implorano al Cavaliere di non mollare. Giusto ieri è arrivata a destinazione una lettera dell'avvocato Giuseppe Lipera, già amico di Enzo Tortora, definito «emblema della malagiustizia italica». «Combattiamo per Lei e con Lei il male che ha distrutto l'Italia (la malagiustizia, ndr). Stanno nascendo ovunque circoli, comitati, associazioni spontanee pro Berlusconi e fra questi il giovane Roberto Posenato di Brescia che ha organizzato per il prossimo 21 settembre una manifestazione a Coccaglio (Brescia) in suo favore». Insomma, c'è già aria di campagna elettorale. La prova è qualche falco pidiellino ha già compulsato il calendario e cerchiato in rosso le seguenti date: scioglimento delle Camere il 26-27 settembre ed elezioni il 17-18 novembre; oppure scioglimento il 3-4 ottobre ed elezioni il 24-25 novembre. Il ragionamento: Berlusconi si salva solo se rivince le elezioni. Ma il problema è ottenerle. E Napolitano ha già detto chiaro come la pensa.

Commenti

xgerico

Mer, 04/09/2013 - 08:18

Io pure ho cerchiato una data sul calendario! Indovinate quale?!

canaletto

Mer, 04/09/2013 - 08:18

Veramente vergognosa la vicenda giudiziaria montata su accuse inventate solo per colpire il nemico. Tipico dell'armata rossa. Vergognosa pure la nomina dei senatori a vita, tutti di scarsi livello e non pieni di meriti, solo per aumentare i voti in senato, vergognosa la condotta di Letta che di democratico non ha nemmen il nome. Staccare la spina ed elezioni anticipate e se andiamo tutti a votare compatti, vince Berlusconi e siamo poi al sicuro.

LAMBRO

Mer, 04/09/2013 - 08:30

Se Napolitano continua la latitanza predisponendo le carte(i senatori a vita) per il Letta Bis significa che è complice della magistratura Rossa e si nasconde dietro una sentenza SMENTITA a livello INTERNAZIONALE quindi una PORCATA. Temo che stia SCATTANDO il TRAPPOLONE e che NON ci siano ALTERNATIVE allo STACCARE la SPINA!!! In fondo gli Italiani hanno ASPETTATO 60 gg Bersani POSSONO ASPETTARE altri 60gg.

Cristina Ulcigrai

Mer, 04/09/2013 - 08:34

Bene Silvio,non fidarti mai delle persone(gli avversari politici o chi gravita vicino ad essi o- alleati-) che davanti a te ti sorridono e alle spalle ti vogliono eliminare(anche se non lo hanno detto esplicitamente)!Penso che sei una persona onesta anche come imprenditore e mantieni la parola data(non solo in politica)Ciao e buona giornata.

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 04/09/2013 - 08:44

coraggio Silvio prendi questa decisione , finalmente

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 04/09/2013 - 08:45

Certo che fa ridere.....mi viene in mente il tizio dall'occhio sinistro gonfio che dice all'altro: Se mi dai un pugno anche sull'occhio destro io non ti guardo più.

LAMBRO

Mer, 04/09/2013 - 08:49

PUGNALARE ALLA SCHIENA sono le PAROLE GIUSTE!! NON credevamo che NAPOLITANO FOSSE LATITANTE IN MERITO E SI NASCONDESSE DIETRO A UN DITO (per non dire altro)!!!

Manuela1

Mer, 04/09/2013 - 08:57

Ieri si, oggi no, domani si vedrà.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 04/09/2013 - 09:01

Stia all'opposizione. Anche se Letta riceve il sostegno dei grillini trasformisti e dei senatori piddini a vita, un governo di soli sinistri diventerebbe un pollaio con gente che starebbe a beccarsi dalla mattina alla sera (lo dimostra la storia), e non durerebbe in ogni caso. Facendo governare la sinistra da sola, il centro destra arriverebbe facilmente al 50% (e questa volta senza sabotatori come Fini, Casini e Follini).

il gatto nero

Mer, 04/09/2013 - 09:01

Se Napolitano ha "già detto chiaro come la pensa", noi abbiamo molto chiaro cosa fare. I komunisti, caro il mio sig. Napolitano, hanno rovinato tutti i Paesi in cui hanno dittatorialmente governato. Non permetteremo MAI, dico MAI che ciò succeda anche con l'Italia. Avete già rovinato il Paese abbastanza.

barretta gennaro

Mer, 04/09/2013 - 09:05

Berlusconi deve accettare l'idea che senza una nuova legge elettorale l'Italia muore

Rex-73

Mer, 04/09/2013 - 09:11

Silvio se vuoi un consiglio, fai le valigie e vai a goderti la vecchiaia ad Antigua che ci guadagni in tutto.

Alberto Gammi

Mer, 04/09/2013 - 09:13

Far cadere o non far cadere il governo Letta!? Questo e' il problema... SI DECIDA UNA BUONA VOLTA!!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 04/09/2013 - 09:16

Più su chi prenderà il potere la discussione dovrebbe vertere su chi gestirà il default del paese. Grillo come politico vive nel mondo dei sogni ma come investitore è molto più concreto e finora ci ha azzeccato, a mio parere ne vedremo presto delle belle...

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 04/09/2013 - 09:17

Mi piace Berlusconi falco! Basta con sto governo di comunisti e di colombe Pdl. Facciamo saltare il governo, dimissioni di deputati e senatori Pdl e votoooooo! Se va avanti così diventiamo la nuova Corea del nord.

milo del monte

Mer, 04/09/2013 - 09:25

Una persona che ha cuore il bene del paese...

milo del monte

Mer, 04/09/2013 - 09:26

io direi anche al 90% dei voti Reinhard

angelo311

Mer, 04/09/2013 - 09:29

Ma a prescindere dalla dignità di Berlusconi, il problema oggettivo è che senza il leader il PDL non può agire nel governo: pertanto se il PD è determinato a eliminare in giunta berlusca, sa bene che così facendo elimina il governo attuale. Non c'è altra via: se vogliono salvare il governo i democratici devono salvare Berlusconi con il voto della giunta (organo politico): è un dato ontologico, non soggettivo. Scindere le due cose è da schizofrenici o da ipocriti. Angelo

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 04/09/2013 - 09:29

@barretta gennaro - magari bastasse una nuova legge elettorale per risolvere i problemi dell'Italia. Il Berlusca con questa legge elettorale ha avuto una maggioranza bulgara ma non ha combinato comunque una mazza. Il problema dell'Italia è che i politici stanno facendo cassa da decenni.

tonipier

Mer, 04/09/2013 - 09:43

" DIRITTO,LEGGE E GIUSTIZIA" In parte tutti veniamo continuamente colpiti alle spalle, oggi, più che mai, si sono sistemati su frosse poltrone. Parliamo di crisi nel significato di patologia, di involuzione di consistenti modi di essere della vita istituzionale in condizioni di frustazione delle attese più valide e legittime della generalità dei consociati, di vanificazione della vocazione popolare all'ordine etico sociale. La devitalizzazione del rigore legislativo, le disfunzioni dei servizi pubblici, in modo particolare quelle della amministrazione della giustizia, sottovalutata per comodità, di interessi da diversi...determinano il pauroso sbandamento delle coscienze, propiziano e diffondono la sfiducia dei cittadini nelle istituzioni, rafforzano la potenza della criminalità, procurano all'imperio dei capricci e della esosità locupletatrice della delinquenza, la soggezione sopratutto dei pavidi e dei rassegnati.

piccio63

Mer, 04/09/2013 - 09:43

x il gatto nero: "Avete già rovinato il Paese abbastanza." (riferito alla sx). lei sta scherzando, vero?!?

Socialdemocrati...

Mer, 04/09/2013 - 09:45

È assurdo anche solo pensare che Berlusconi possa rivincere le elezioni. È un condannato che peraltro ha altri processi in corso, è incandidabile... se venisse rieletto tutta l'opinione pubblica interazionionale resterebbe allibita... e non avrebbe più nessuna considerazione dell'Italia e degli italiani. Hollande e Sarkozy durante la campagna elettorale litigavano accusandosi a vicenda di essere amico di Berlusconi, un disonore. Su Merkel e Obama non c'è bisogno di dire nulla. Come è possibile che Berlusconi non tenga conto dell'immagine che all'estero avranno dell'Italia? Non c'è più alcun onore da difendere. Berlusconi dovrebbe semplicemente separare le sue vicende personali da quelle del governo, accettare la sentenza (come fanno tutti i cittadini) e non prendere alcun salvacondotto. La legge si rispetta. Non è il Pd che ha accoltellato Berlusconi, è la sua sentenza, è la legge che lo condanna. Non si può pretendere dall'alleato di governo di non rispettare la legge solo perché si governa insieme... non è altro che un ricatto, un baratto, a cui nessun partito civile in nessun paese civile potrebbe cedere.

GAP51

Mer, 04/09/2013 - 09:50

Continuo a ritenere Berlusconi responsabile delle mancate riforme, soprattutto dopo la stra-vittoria del 2008. Ma questa sentenza e l'atteggiamento della sinistra comunista, incluso Napolitano, è una vera porcata! Credo che l'unica via sia il ritiro della delegazione al governo: forse questa volta, quando poi si voterà, riusciremo ad avere nuovamente quella maggioranza necessaria alle riforme e - ci spero moltissimo - forse questa volta Berlusconi si circonderà di persone capaci, con le quali finalmente attuerà quelle riforme indispensabili per l'Italia! GAP51

peter46

Mer, 04/09/2013 - 09:50

Reinhard....anch'io penso che Berlusconi debba stare all'opposizione ...non lo meritano proprio i sx,ed alla prossima(presto)altro che 50% con i nuovi e "ripescati e ritrovati" Renzino e Borghezio(anche se la lega non li vorrà candidare lui prende tutti nella 'nuova forza Italia'),vero?Lo mettiamo Borghezio alle "pari opportunità"al posto della 'nera'?E a Renzino gliela diamo la delega alla 'cultura'?...solo per la partecipazione,senza sproloquiare a prima mattina,mi raccomando.

Ritratto di bruno100

bruno100

Mer, 04/09/2013 - 09:57

resisti er Berlusca -->>Tutti sanno che hai ragione , ma contro la sinistra non cè mulla da fare --Dobbiamo rassegnarci al peggio -

angelo311

Mer, 04/09/2013 - 09:59

Ma a prescindere dalla dignità di Berlusconi, il problema oggettivo è che senza il leader il PDL non può agire nel governo: pertanto se il PD è determinato ad eliminare in giunta berlusca, sa bene che elimina il governo attuale. Non c'è altra via: se vogliono salvare il governo i democratici devono salvare Berlusconi con il voto della giunta (organo politico). Scindere le due cose è da schizofrenici o da ipocriti. Angelo

rokko

Mer, 04/09/2013 - 10:03

Speriamo che la giunta decida di far decadere Berlusconi, così finalmente cadrà il governo, si andrà alle elezioni e finirà questa storia dei ricatti

Massìno

Mer, 04/09/2013 - 10:06

Come ampiamente previsto, avvelenerà i pozzi prima di andarsene. Chissà cosa sarà della destra in questo paese dopo il Silvio.

ritardo53

Mer, 04/09/2013 - 10:10

Socialdemocrati...: Non tutti i cittadini accettano le sentenze se esse sono ingiuste, questa mattina al TG1 hanno dato notizia che un Italiano ha vinto un processo in sede Europea che in Italia aveva perso anche davanti alla corte costituzionale, per cui prima di dire minchiate valuta tante cose.

ettore80

Mer, 04/09/2013 - 10:14

Sorvolo sul giudizio morale di questo tizio e, soprattutto, di chi ancora lo seguirà nella cabina elettorale... L'unica mossa che gli rimane è questa, ma è una mossa disperata e credo che non darà i frutti sperati. Tanto il prezzo lo pagheremo noi, ma non fa niente...

pinux3

Mer, 04/09/2013 - 10:14

Elezioni a novembre? Certo, Napolitano ve le dà subito...di corsa. Come no...Siete proprio PATETICI...

pinux3

Mer, 04/09/2013 - 10:21

@LAMBRO...60gg? Credi sia così difficile trovare in Senato dei "responsabili" disposti (pur di non andare a casa) a votare un Letta bis? Vi siete accorti di cosa sta succedendo nei 5s? Staccate la spina? Benissimo, VI SBATTIAMO ALL'OPPOSIZIONE (e magari ci resterete fino al 2018...), altrochè elezioni a novembre...

pinux3

Mer, 04/09/2013 - 10:26

@beretta gennaro...Figuriamoci...Il porcellum è l'UNICA legge elettorale che gli dà qualche, seppur "flebile", speranza...Con qualunque altra legge sarebbe sicuramente spacciato...

STRAZZACAPPA

Mer, 04/09/2013 - 10:36

Il Cavaliere chiama "alleati" chi lo vorrebbe vedere distrutto.

pinux3

Mer, 04/09/2013 - 10:42

Andare alle elezioni? Come no, Napolitano ve le "regala" subito...di corsa...Ma dove vivete?

millycarlino

Mer, 04/09/2013 - 10:44

E andiamocene via una buona volta da una coalizione fabbricata a tavolino dall'alchimista Napolitano e dai suoi accoliti. Gli abbiamo dato il tempo di nominare senatori a vita in camicia rossa! Milly Carlino

Ritratto di jonaslancer

jonaslancer

Mer, 04/09/2013 - 10:50

appena si pubblica una notizia, eccoli li` tutti diventano cronisti casalinghi, unghie limate, martellare la tasteria del Pc, mi fanno quasi tenerezza, poi alla fine rido, ma tra di voi egregi scrivani, vi e` qualcun sia, che ha mai parlato a tu per tu con Berlusconi, domando. No, si, no, e allora che apostrofate a fare, appesi solamente a cio che dice la stampa..............................ad maiora

tofani.graziano

Mer, 04/09/2013 - 10:52

Forza SILVIO,non mollare, da persona INNOCENTE,stai ricevendo solo pugni in faccia, fai saltare tutto non si puo'stare con simili farisei,che governino da soli,e se sicuramente(da incapaci al cubo quali sono)non ci riusciranno, allora al voto e senza traditori in squadra cone in passato.Forza SILVIO e ancora forza.Graziano Tofani

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 04/09/2013 - 10:57

2 invio purgato. Con ritardo di anni, con i comunisti non si puo ne convivere ne governare.Quando la finirai sara sempre troppo tardi.Stacca la spina una volta per tutte.Va bene cosi sig Kramer?

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mer, 04/09/2013 - 11:17

Non devi restare perchè hai trasgredito l'art. 54 della costituzione, praticando una condotta disonorevole nelle vesti di pubblico rappresentante. Non inventarti scuse se hai un minimo di pudore torna a casa, gli italiani(tranne il 18% che rappresenti) te ne saranno grati.

giovanni70zz

Mer, 04/09/2013 - 11:18

per millycarlino. Berlusconi è finito per caso nella maggioranza di governo? Alfano sa di essere Vicepresidente del Consiglio? ... Mah ...

Silver54

Mer, 04/09/2013 - 11:21

Era chiaro fin dall'inizio: i sinistri vogliono lo scalpo, ma lo si sapeva da anni! Questo capita a fidarsi di chi è inaffidabile per definizione. Comunque ci si decida in un senso o nell'altro, basta gossip. Lasciate il governo a Letta e Grillo, ne vedremo delle belle!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 04/09/2013 - 11:28

Facciamo pure questo strappo, non servono le alleanze solo per tenere in vita berlusconi. Strappiamo tutto e chi vincerà deciderà. Naturalmente non vincerà nessuno tale da avere una maggioranza decisiva. Soluzione vera è che berlusconi si dimetta e lasci spazio a chi di politica ne capisce.

coccolino

Mer, 04/09/2013 - 11:44

VOTO,VOTO,VOTO...E RE GIORGIO A CASA!

Silvano Tognacci

Mer, 04/09/2013 - 11:46

molto bello l'editoriale contro lo Smemorato di Budapest ... Bravo Direttore Sallusti

birillo67

Mer, 04/09/2013 - 11:46

E questa sarebbe responsabilità? Far cadere il governo alla vigilia di un possibile attacco Americano alla Siria che può stravolgere il mondo? Berlusconi dimettiti!!!

Ritratto di bergat

bergat

Mer, 04/09/2013 - 11:49

Cosa sarà della destra dopo Silvio? difficile rispondere cero anche da fuori Silvio la guiderà e supererà di slancio il 50%.

minestrone

Mer, 04/09/2013 - 11:52

fai cadere tutta quella massa di gente inutile pagata dal popolo a scroccare senza far nulla

milo del monte

Mer, 04/09/2013 - 11:58

vada pure..sara' un boomergan colossale

erasmo

Mer, 04/09/2013 - 12:01

Agli anticav: cercate su internet "L'inchiesta che farà tremare il governo ed imbarazzare i media" e poi ditemi se Berlusconi non è il baluardo contro i poteri forti, di cui però sono alleati i comunisti e i grillini.

odifrep

Mer, 04/09/2013 - 12:08

xgerico ha segnato sul calendario la sua data di nascita per ricordarsi di festeggiare il suo compleanno.

peter46

Mer, 04/09/2013 - 12:08

luigipiso...qual'è il nuovo cavallo che ha scelto...sarebbe 'patetico'se tenesse ancora per ferrero è ingroia,dunque?Nomi e cognomi....funziona già il computer della scuola?

LAMBRO

Mer, 04/09/2013 - 12:18

Le Volpi, i Lupi e i Canidi PERDONO il PELO ma NON il VIZIO!!! .............del TRADIMENTO!!!

Rooster69

Mer, 04/09/2013 - 12:19

Cavaliere si decida, cribbio.

MEFEL68

Mer, 04/09/2013 - 12:31

Purtroppo il gatto nero ha ragione. Il fatto che l'Italia, dal dopo guerra in poi, abbia avuto il Partito Comunista più forte d'Europa, non ci ha permesso di allinearci agli standard europei. Ricordate le battaglie di Bertinotti per le 35 ore settimanali? Ora si accorgono che bisogna produrre di più. Ricordate quando condannavano il consumismo, tanto da far sentire in colpa chi si comprava un paio di scape o un maglione in più? Ebbene, ora si accorgono che se crollano i consumi, la recessione avanza e con essa la disoccupazione. Avete presente le battaglie che fanno in favore dell'immigrazione senza freni? Possibile che non capiscano che ci costa milioni di euro l'anno? Possibile che non capiscano che per coprire questa spesa, lo Stato deve fiscalmente spremere ancora di più quelle famiglie che,lo dice la stessa sinistra, non arrivano alla quarta settimana? Potrei continuare...ecco perchè hanno rovinato l'Italia. Inoltre, c'è qualcuno che mi sa dire il nome di un Paese comunista dove c'è benessere?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 04/09/2013 - 12:34

@peter46. Ferrero ed Ingroia naturalmente, almeno finquando non si propone un altro onesto. Qual'è il problema del computer della scuola? Si era per caso rotto? Non mi interesso molto dei computer.

ZOB 68

Mer, 04/09/2013 - 13:02

Silvio facci sognare.......vattene....

comase

Mer, 04/09/2013 - 13:09

la vera vergogna si chiama Giorgio Napolitano

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Mer, 04/09/2013 - 13:09

Silvio per favore sacrificati per il nostro bene. La ragione di Stato in certi casi vale piu' delle ragioni di un grande singolo. Pensaci, non sei l'unico essere umano a questa terra, ci sono tanti tuoi connazionali che se cade il governo non se la passano troppo bene e anche tu dovresti sperare di essere rieletto, chi te lo fa fare. Devi fare come Nelson Mandela, lui in carcere c'e' andato ed e' rimasto comunque un grande in Sud Africa. Cerca di seguire le sue orme in Italia e sarai ricordato come il piu' grande statista degli ultimi 150 anni e forse anche di piu'

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 04/09/2013 - 13:12

@luigipiso - ...un altro onesto ? Vedi che un italiano senza scheletri nell'armadio lo devo ancora conoscere. Figuriamoci poi tra i politici. Io fossi in te cambierei metodo valutativo. In bocca al lupo.

forbot

Mer, 04/09/2013 - 13:13

Ci sono commenti fatti dai soliti di sinistra, sembrano fatti apposta per apparire fessi e scemi ma è solo per prendere per fessi gli altri. Infatti continuano ad insistere sul fatto che il Berlusca non ha fatto nulla, in tutto il tempo che ha governato, nonostante la maggioranza bulgara che aveva. Ma se non l'hanno mai lasciato un sol giorno senza colpirlo in tutti i modi, sin dal 1994 al G8 di Napoli. Con il sistema già sperimentato nella cara madre Russia, copiato e importato e scientificamente applicato dal 1968 con l'occupazione sistematica di tutte le leve e gangli vitali più importanti dello Stato. L'ultimo colpo di grazia, per essere certi di non fallire, la nomina dei quattro Senatori a vita. Ma tanto noi siamo fessi. E vaiiii..

scipione

Mer, 04/09/2013 - 13:22

Bravo Presidente.Sono COMUNISTI assatanati di cui non c'e' MAI da fidarsi.TUTTI A CASA E GLI ITALIANI A VOTARE.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 04/09/2013 - 13:33

Staccare la spina? Sarà sempre troppo tardi! Si doveva fare subito, nel Novembre 2011. Quello era il treno giusto. Non avremmo avuto le bastonate del governo tecnico e, soprattutto, l'inarrestabile emorragia di voti. Tentare, ora, di riparare il danno è pressoché folle.

Pinozzo

Mer, 04/09/2013 - 14:35

x Mefel68, se parla di standard europei sappia che in Francia esistono le 35 ore settimanali eppure mi sembra che non siano messi cosi' male, anzi forse stanno un po' meglio di noi, non trova?

precisino54

Mer, 04/09/2013 - 14:51

La favola della serpe in seno è sino troppo nota, e lo è ovviamente anche dalle parti di Arcore: non si può pensare di tenere in piedi un governo con chi tenta di abbatterne un pilastro. In questa vicenda mi auguro che qualche elemento ragionevole estraneo al PdL capisca veramente cosa sia avvenuto e come si tenti di sfruttare l'assist giudiziario, poi chissà che qualcosa a poco a poco non cambi.

petrustorino

Mer, 04/09/2013 - 15:02

Silvio NON MOLLARE, TIENI DURO!!!!!!!Mandali tutti ,proprio tutti, a stendere......Andiamo al voto e quel che sarà sarà, tanto non potrà essere peggio. Con questi sinistroidi (pd e presidente) non si può ragionare, sono solo invidiosi desiderosi di mandare l'Italia a rotoli...

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 04/09/2013 - 15:04

@Pinozzo - grazie alle 35 ore settimanali e alle politiche di Hollanda, oggi ci sono più francesi a Londra che a Nantes.

oscaiola82

Mer, 04/09/2013 - 16:24

Quanti commenti idioti. La questione è semplice: c'è stata una sentenza politica ci deve essere, di risposta un'azione politica. Con Napolitano "super partes" chi la mai visto. In milanese si dice che "l'è un taia e medega". La sempre dimostrato ed ancora oggi non si smentisce. Berlusca non hai mancora capito che si i P.d.S., ed i loro alleati, ti stanno prendendo per il culo? Tira fuori gli attributi che, forse, non hanno alcuni tuoi deputati (c'è la "cadrega" da salvare. Manda a casa il signorino Letta che, dichiaratosi salvatore della Patria, ripete sempre che la questione non è politica e che non riguarda il suo governo. Forza Silvio, se devi cadere cadi in piedi, ne saremo tutti orgogliosi!

Cosi_la_penso

Mer, 04/09/2013 - 16:27

Povera bestiolina perseguitata, non fatela soffrire , terminatela politicamente !!

Ritratto di Orientale

Orientale

Mer, 04/09/2013 - 16:46

Non se ne può più. Ancora fino a quando?

LAMBRO

Mer, 04/09/2013 - 19:14

NON SI TRATTA DI ULTIMATUM è LEGALITA' , TANTO INVOCATA dalla SINISTRA!!! E' ORAMAI ACCLARATO che LA LEGGE SEVERINO è INAPPLICABILE e INCOSTITUZIONALE !!! ALLORA chi è il RICATTATORE? FRANCESCHINI -BERSANI e C o il PDL che RECLAMA il DIRITTO di DIFESA? DIMENTICAVO : SIAMO alle SOLITE LORO POSSONO NON SAPERE gli ALTRI NO!! MA per QUALE RAGIONE ?? PER IGNORANZA??

1filippo1

Mer, 04/09/2013 - 19:18

Che la malagiustizia affligga la società italiana è una verità ormai incontrovertibile.Una giustizia,per lo più,strabica, faziosa ,politicizzata in vasti settori e persino nelle sue più alte sfere .Non a caso,è bassissimo il livello di credibilità e di affidabilità da parte degli italiani.Una ragione in più per firmare i referendum sulla giustizia presso le segreterie comunali,al fine di riformarla in senso liberale e libertario.Berlusconi,che ormai è sotto assedio,non deve tuttavia mollare.Non può e non deve chiedere la grazia,esponendo se stesso agli umori di un oltreottuagenario e per di poiù con "quel" passato politico,che la dice lunga sulle sue "intenzioni",nel presente e in prospettiva di un immediato futuro.Tragga,perciò,Berlusconi la conclusione più ovvia e più giusta.

NelloCoppola

Mer, 04/09/2013 - 20:28

Ci vuole una bella faccia tosta a dire : non sto con chi mi pugnala Come se il reato lo avesse commesso il PD e non Berlusconi . Mi sembra di vivere in un mondo capolvolto, una persona viene giudicata colpevole nel primo processo, colpevole in Appello, colpevole in Cassazione , e poi come un martire dice non sto con chi mi pugnala........... Ma non avete vergogna di voi stessi ?

odifrep

Mer, 04/09/2013 - 21:46

NelloCoppola - veramente la faccia tosta dovrebbe averla chi si fa supportare nelle sue decisioni da un "presunto" colpevole nonché "accertato" perseguitato dalla giustizia italiana. Noi dovremmo si vergognarci, ma solo per avervi fatto vincere le elezioni. Confrontatevi con un pezzo di marmo, solo per constatazione di fatto.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 04/09/2013 - 21:55

Non basta "essere pronti", bisogna attuarlo questo "strappo" da troppissimo tempo rimandato! Ed eccoci qua, tutti noi, a cadere ancora nel solito tranello rosso con cui ci abbindolano e ci incapacitano da decenni. Nella nostra foga di difendere l'unico vero baluardo allo strapotere violento, distruttivo e dittatoriale delle sinistre (che dal '94 si è personalmente esposto e -unico- è, fortunatamente, attualmente ancora disponibile per combatterle), non ci rendiamo conto che per l'ennesima volta la "gioiosa macchina da guerra" di turno costringe il Popolo a dibattere e concentrarsi su singoli fatti, atteggiamenti, "individui" e singole parole, "anomalie", interpretazioni.... in modo da scongiurare il rischio enorme (per loro) di milioni di Italiani concentrati con gli occhi bene aperti su una "valutazione d'insieme" del macello da loro pianificato e attuato a nostre spese e alle nostre spalle. Ci trasformano di volta in volta in un esercito di avvocati, giudici, commercialisti, costituzionalisti, consulenti del lavoro, medici, poliziotti, ecc... e noi ci sforziamo di sostenere (inventandoci simil-competenti e quasi-specialisti) tesi contorte almeno quanto i loro piani per schiavizzarci, irregimentarci, inquadrarci e sfruttarci. Allontaniamoci dal microscopio e dalla lente d'ingrandimento a cui ci vogliono inchiodati; proviamo finalmente a guardare la nostra Italia da un po' più lontano, da una posizione che ci permetta di avere una visione d'insieme, di renderci conto che i sassolini che ci portano davanti al naso sono solo il margine dell'immane frana che ci sta seppellendo. Per capire che i fili di fumo e la puzza di bruciato che sentiamo, provengono da un gigantesco incendio che sta bruciando tutta la nostra Nazione, le nostre vite, il nostro lavoro, i nostri risparmi, il nostro futuro. Siamo assolutamente autorizzati (noi che paghiamo direttamente con la nostra pelle) a condannare l'intero meccanismo rosso, che ci ha rovinato e pretende di continuare a farlo, senza bisogno di portare professionali motivazioni "a norma di legge" o in ossequio alla Costituzione o ai regolamenti parlamentari. Non c'è bisogno di leggere le ennesime "motivazioni" o di venire a conoscenza dell'avversione (pubblicamente e ripetutamente espressa con parole e fatti) della maggior parte dei magistrati verso qualsiasi ostacolo all'infernale meccanismo rosso (Berlusconi in primis, ma non solo lui). Dovrebbe essere (ed E'!) evidente a tutti dove ci hanno portato decenni di infiltrazioni rosse in ogni anfratto del nostro tessuto sociale; non dobbiamo fare "deduzioni astruse", "ipotesi da equilibristi", "conclusioni conformi", per poter dichiarare che la politica in generale (ma quella rossa in particolare e principalmente) ha sperperato un'indegna montagna di denaro nostro, che il fisco ci spreme fino alla morte per dissanguamento-asfissia, che ogni attività-impresa-impiego-lavoro vengono impastoiati-paralizzati-disincentivati da un mortale intreccio tra sindacati, burocrazia, sistema finanziario-bancario e cieche politiche bolsceviche. Che veniamo invasi da immigrazioni bibliche di "preziose risorse" che ci cancelleranno ma che purtroppo sono l' "assicurazione-voto" per consentire agli equi-solidali-democratici-indecenti rossi di rimanere aggrappati al potere che fino ad oggi gli ha permesso di mantenere un immenso apparato improduttivo a spese di chi davvero lavora (pubblica amministrazione in primis, anche se ci sono ovviamente delle eccezioni...). Che ogni ordine e istituzione è al suo interno rigidamente controllata e diretta da veri e propri "apparat" pazientemente e proditoriamente costruiti allo scopo di servire l'ideale comunista all'italiana (pugno chiuso e rossissimi... purché si lavori poco e si mangi tanto a spese degli altri), che tale rimane (incurante di chi ci sia al Governo) anche se gli hanno elusivamente cambiato nome e "apparenze" mille volte. Smettiamola di fare i "saccenti", facciamo i padri di famiglia, facciamo le persone oneste davvero, facciamo i patrioti veri, facciamo... che dobbiamo staccargli la spina una volta per tutte e liberarci (naturalmente "in modo democratico", per l'amor di Dio...) degli Esposito, delle Boccassini, dei Napolitano, Epifani, Bersani, Fassina, Vendola, Boldrini, Kyenge, D'Alema, giù fino ai Renzi, alle Serracchiani alle Camusso, ai Landini e alle aberrazioni tipo Monti, Di Pietro e Grillo-Casaleggio. O lo capiamo e lo facciamo adesso o sarà troppo tardi... E' GIA' TROPPO-TROPPO TARDI!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Gio, 05/09/2013 - 00:24

@ilsaturato: aoh e strigni!

Silviovimangiatutti

Gio, 05/09/2013 - 06:42

xgerirco- Sei un poveretto.

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 05/09/2013 - 07:40

domani è un'altro giorno, dopodomani anche