Berlusconi, rivincita sui conti: pure i nemici stanno con lui

Dopo l’affondo sul rigore imposto dall’Ue, anche Schulz si schiera con l’ex premier. Epifani: "A volte sembra di stare in prigione"

Contro un’Europa fatta so­lo di rigore non c’è solo Silvio Berlusconi. È vero semmai il contrario, cioè che non è rimasto nessuno a difen­dere questa idea. Semmai sono l’austerity e suoi effetti a spaven­tare. Sicuramente è cosi per Ma­rio Draghi che ieri ha lanciato l’allarme occupazione. «Gli elevati livelli di di­soccupazione, so­prattutto fra i gio­vani, sono inac­cettabili ed è la preoccupazio­ne prioritaria per i responsa­bili economici dell’Eurozona». La banca centrale è pronta a fare la sua par­te. «La Bce ha sottolineato che la politica monetaria rimar­rà a­ccomodante finché sarà ne­cessario. Da qui in avanti moni­to­reremo molto da vicino gli svi­luppi economici e monetari e siamo pronti ad agire se neces­sario ».
Ma le parole del leader del centrodestra sull’Ue hanno avuto un’eco soprattutto politi­ca. E deve essere costato molto a Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo ed espo­nente del Parti­to socialdemo­cratico tede­sco, scoprire di pensarla come Berlusconi, con il quale come noto non ha buoni rapporti. Ieri ha infarcito una dichia­razione sulle politiche di bilan­cio Ue di frecciate contro il lea­der del Pdl. Prima gli ha attribui­to cose che non ha detto. «L’Ita­lia non può uscire dal patto di stabilità: la proposta di Berlu­sconi è totalmente irrealistica ». Poi ha speso una battuta d’effet­to: «D’estate Berlusconi si surri­scalda sempre».

Peccato che poi abbia ripetu­to lo stesso concetto espresso da Berlusconi lunedì, ma in mo­do più radicale. «Se l’Italia ha­bi­sogno di un po’ più di tempo e di un po’ più di flessibilità, allora deve negoziare con la Commis­sione europea, come ha fatto ad esempio il governo francese. Se l’Italia ha bisogno di più tempo lo dovrà avere. Il patto non si ap­plica come Vangelo».

L’auspicio di Schulz è quindi ancora più coraggioso rispetto a quelli del Pdl, che vanno in di­rezione di una maggiore elasti­cità sul deficit. L’esponente del­la sinistra tedesca vorrebbe da­re all’Italia le stesse condizioni concesse ai Paesi che hanno un deficit sopra la soglia del 3% del Pil e non riescono a rientrare, quando l’Italia rientra tra i pae­si virtuosi.
Berlusconi non ha nessuna intenzione di portare l’Italia fuori dall’Europa.«Si sta cercan­do di farmi apparire come un nemico dell’euro e dell’Euro­pa. Niente di più falso», ha com­mentato ieri.
La sua uscita è sta­ta un sasso sullo stagno della po­litica ma, depurata dalle vicen­de domestiche, non è iso­lata né fuori sincro­no rispetto al di­battito sull’Eu­ropa.
Al contrario, è in sintonia, non solo con l’opinione pubbli­ca, ma anche con gli osservatori più competenti. Lo stesso lea­der del Pdl ieri ha citato un inter­vento dell’economista Paul Krugman su Le Monde che met­te in discussione gli effetti del­l’Austerity.

Il dibattito è in corso. Proprio ieri, sul Sole24ore , l’economi­sta Marco Fortis si augurava che«l’Ue ammetta gli errori sul­l’austerity italiana». E spiegava come anche la Germania si stia accorgendo di non avere nes­sun vantaggio da un mercato europeo«prosciugato».La com­missione europea fa il suo dove­re e il commissario Olli Rehn si dice fiducioso sull’impegno del­l’Italia sul deficit . Ma la lente della politica di­storce un po’ tutto e un Berlu­sconi che usa argomenti non dissimili a quelli della sinistra manda fuori strada molti.
Capita così che Massimo D’Alema inviti Berlusconi a«fa­re meno dichiarazioni, sarebbe meglio anche per lui». L’espo­nente Pd «si crede il padrone, forse di buona parte del Pd, ma ora pretende anche di censura­re l­e opinioni degli avversari po­litici », ribatte Daniela Santan­ché del Pdl.

Molto più prudente il segreta­rio Pd Guglielmo Epifani, che è un ex sindacalista e mette le po­licy davanti alla politics . «Se si tratta di dire che l’Europa deve cambiare passo su questo con­veniamo tutti». In Europa, «a volte sembra di stare in una pri­gione ». E pare di sentire Berlu­sconi.

Commenti

guidode.zolt

Mer, 19/06/2013 - 08:59

Eppure sarebbe sufficiente un normodotato per capire quale strada intraprendere per uscire dalla stagnazione...siamo governati da pompose teste vuote...

onurb

Mer, 19/06/2013 - 08:59

I sinistri sono sempre al traino poiché ragionano con l'ideologia e pertanto sottovalutano la realtà dei fatti. Quando poi i fatti sono talmente evidenti che neppure loro li possono disconoscere, ecco che incominciano a fare le medesime affermazioni degli avversari, ma da saputelli. Semplicemente ridicoli: sono arrivati ben ultimi, ma pretendono di dare lezioni.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 19/06/2013 - 09:07

Ma che centra Berlusconi? Sono 20 anni che Berlusconi un giorno ne dice una ed il giorno dopo dice l'esatto contrario. E poi che senso ha paragonare Berlusconi che non ha nessun incarico istituzionale nemmeno in Italia con Schulz che è pur sempre presidente del parlamento europeo?

Ritratto di Zago

Zago

Mer, 19/06/2013 - 09:17

Ecco la prova che Berluscono non vende vino annaffiato. Lui ha la vistalunga e quando dice qualcosa di concreto, ecco i suoi detrattori, che sono limitati in tutto, pronti ad attaccarlo. Poi, succede che anche i nemici di Bruxelles gli danno ragione. Solo lui ha l'ingegno per salvare l'Italia checchè ne pensino e ne dicano i sinistroidi.

Ritratto di I falsari

I falsari

Mer, 19/06/2013 - 09:31

sciultzzzz? cos'è la marca di un lassativo?

Libertà75

Mer, 19/06/2013 - 09:38

@goldglimmer, non so lei per chi parteggi politicamente, ma si faccio coraggio, parteggi almeno per se stesso e per la sua onestà intellettuale. Berlusconi è caduto, a suo tempo, perché non voleva rispettare tutti i diktat europei ed è per quello che poi si è messo Monti. Se vuole, ad onor della verità, Berlusconi non è stato così bravo né da opporsi né da spiegare agli italiani quello che andava fatto. Ma il suo commento è quello di uno che si è svegliato oggi dopo 20 anni di coma. Il punto, semmai lei fosse in grado di leggere il contenuto dell'articolo, è che la sinistra tedesca (solitamente meno rigorista della destra tedesca) sta utilizzando argomentazioni già utilizzate da Berlusconi et altri. Semmai dovrebbe chiedersi perché la sinistra italiana non abbia un proprio percorso culturale e di affermazione, visto che deve costantemente andare a ruota di quello che dicono all'estero. La cultura di sinistra italiana esiste o è solo una traduzione ballerina di pensieri prodotti all'estero? Da come commenta lei si direbbe che la sinistra italiana non è in grado di pensare da sola, spero di sbagliarmi perché avere ragione sarebbe estremamente sconfortante.

Ritratto di I falsari

I falsari

Mer, 19/06/2013 - 09:53

sciullzzzzz, BASTA LA PAROLA

Giorgio1952

Mer, 19/06/2013 - 10:00

AAA ATTENZIONE perchè Schulz proposto da Berlusconi per recitare la parte del "kapò" in una fiction italiana, non è altro che un pericoloso komunista, infati Il partito di Schulz fu erede del Partito Socialista Unificato di Germania (ex partito comunista della Germania Est). Il quale dopo il crollo del muro a Berlino, attraversò un periodo di riforme interne che portarono, alla fondazione del Partito del Socialismo Democratico. Nel luglio 2005 prese la denominazione di Partito della Sinistra (PDS). Ma quale rivincita di Berlusconi, Schulz presidente dell'Europa, non di un partito che non esiste (PDL) o del Milan (in Germania hanno anche il Bayern campione d'Europa), ha detto quello noto a tutti : "Se l’Italia ha­bi­sogno di un po’ più di tempo e di un po’ più di flessibilità, allora deve negoziare con la Commis­sione europea, come ha fatto ad esempio il governo francese." Ha detto anche un'altra verità ma su Berlusconi : "D’estate Berlusconi si surri­scalda sempre", si il caldo gli fa salire il testosterone e la libido alle stelle, deve stare attento perchè alla sua età il caldo può giocare brutti scherzi. Un brutto scherzo sarebbe quello di far cadere il governo, ma non lo farà perchè in primo luogo Napolitano non scioglierebbe le camere, in secondo luogo le amministrative hanno calmato le euforie dei sondaggi, sconfitta su tutto il fronte, quello che faranno i parlamentari PDL a sua insaputa o addirittura contro la sua volontà, in caso di giudizio contrario della consulta e di condanne nei processi in corso, sarà di scendere in piazza e manifestare "elegantemente" come a Milano davanti al tribunale o a Brescia, dove hanno rischiato grosso anche dal punto di vista fisico, la Santachè non faceva tanto la sostenuta e Brunetta si è cagato sotto, così come Formigoni nonostante la sua faccia da e la sua aria da "sborone", a proposito del Celeste avete visto il servizio a Piazza Pulita sulle vacanze dei parlamentari della destra Schifani, Alfano, La Loggia, Cuffaro, etc. nei villaggi Valtur pagati tutti da Carmelo Patti, prestanome di quel Matteo Messina Denaro capo di Cosa Nostra. Qualcuno disse che a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, non saranno per caso vere le voci che circolano di concorso esterno e/o associazione mafiosa per qualcuno di loro!!! Concludendo su Berlsuconi è certamente un europeista convinto, lo stanno indagando anche in Irlanda per evsaione fiscale, il suo elettorato certo della sua "estraneità" e forte di nove milioni di votanti lo sosterrà di sicuro, ma gli altri sei di milioni di elettori che ha perso dal 2008 ad oggi cosa diranno?

Azzurro Azzurro

Mer, 19/06/2013 - 10:06

Epifani ha ragione, il suo komunismo e' una prigione ed e' odiato in tutto il mondo. Peccato solo che ci abbia messo 60 anni per capirlo, il che mi dice che e' proprio cretino.

Azzurro Azzurro

Mer, 19/06/2013 - 10:08

Libertà75 La Sinistra Italiana, egemonizzata dai komunisti, non e' che non sia in grado di pensare da sola, non e' proprio in grado di pensare. Se ne fosse in grado, il komunismo lo combatterebbe, mi pare lapalissiano...

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 19/06/2013 - 10:10

A Epifani "sembra" di stare in prigione. Non sembra, carissimo, SIAMO in prigione, e le chiavi le tiene strette strette la carceriera Merkel .... e lo farà finché le farà comodo, anche se pure in Ghermania le cose cominciano a non andare troppo bene.

Rossana Rossi

Mer, 19/06/2013 - 10:20

Cari sinistrati è difficile dover ammettere che Berlusconi ha sempre ragione, siete costretti a girare le frittate a vostro favore per non doverlo ammettere.......penosi!!!

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Mer, 19/06/2013 - 10:30

hanno capito che per questa europa e finita e cecano di salvarsi il posto alle prossime elezoni europee.

Libertà75

Mer, 19/06/2013 - 10:34

@azzurro, io ho rispetto per tutte le idee, basta che mi facciano un ragionamento logico e lineare da cima a fondo... che poi l'unico in Italia ad aver detto tutto e il contrario di tutto più di Berlusconi è Grillo (e forse non è un caso che ora appare un nuovo messia). O devo ricordare che aveva preannunciato la chiusura di ENEL circa una decina di anni fa? assieme alla chiusura della Ferrari et altre grandi imprese? spinto dal successo di aver pronosticato il fallimento di parmalat (certo, a lui piace vincere facile, basta preannunciare che oggi morirà qualcuno e si avrà il titolo di veggenza nel M5S)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 19/06/2013 - 10:45

quoto in pieno ROSSANA ROSSI! fanno proprio schifo. non a caso, hanno mentalità ed atteggiamenti mafiosi...

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 19/06/2013 - 10:51

@Giorgio1952 una pastiglia di TAVOR no?! Un conceto di come risolvere qualche problema senza tirare in ballo Berlusconi no?!

vince50_19

Mer, 19/06/2013 - 10:51

Se c'è arrivato pure lo schnauzer Shultz allora la situazione non può essere che chiarissima! Crescita del pil senza agire sul mondo del lavoro e sulla riduzione di tasse esiste solo in menti che navigano fuori dalla realtà. D'Alema.. ecco, meglio sarebbe che facesse lo skipper sulle lance da salvataggio a Gallipoli, sperando non si perda in un bicchier d'acqua..

Azzurro Azzurro

Mer, 19/06/2013 - 10:59

Libertà75 Caro Amico, per discutere serenamente occorrono, a parer mio tre condizioni: la prima e' sapere di cosa si stia parlando. Se non so non faccio il professore, perche' sarei ridicolo. La seconda: non essere guidati da ideologie a prescindere, ma essere pronti a valutare e poi farsi un'idea propria, cioe' sapere pensare con la propria testa. La terza essere intelligenti. A me pare che al "popolo di sinistra" queste condizioni manchino tutte e tre, non parliamo poi dei grillini, stendiamo un velo pietoso. Mia opinione personale: per me grilo e' un hitler dei poveri che furbescamente si colloca all'estrema sinistra...ma d'altra parte anche il Nazismo, ovvero il Nazional SOCIALISMO, era un movimento di sinistra...

gigi0000

Mer, 19/06/2013 - 11:00

Porca vacca, aveva proprio ragione lui. Che poveri di spirito 'sti economisti, 'sti professori, 'sti politici, quando un minimo di buonsenso, quello della famosa Signora Maria di Voghera, avrebbe mostrato il vero problema e la soluzione più attuabile. Al bilancio ed all'economia, mettiamo quattro brave massaie, nell'interesse del mondo intero!

buri

Mer, 19/06/2013 - 11:08

Se lo dice Martin Schulz, è da credere che Berlusconi ha ragione, l'austerità non è il Vangelo, tutt'al più è l'inferno. le sette piaghe d'Egitto concentrate in un paio d'anni, ma ci vuole gli attributi per mandare Bruxelles e Berlino a quel paese, speriamo che i nostri governanti se li facciano venire

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 19/06/2013 - 11:34

Malgrado un passo indietro la voce del Cavaliere la si sente lo stesso.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 19/06/2013 - 11:40

Malgrado un passo indietro, la voce del Cavaliere italiano la si sente bene lo stesso ed è significatva per l'Europa. Il kapò Schultz, invece di darsi alla camomilla, ha una fifa blu e si dà alle bugie come un'SS nel '46. Forse teme che il nostro cavaliere del lavoro diventi per lui un cavaliere dell'Apocalisse.

Libertà75

Mer, 19/06/2013 - 11:48

Giorgio1952, ma se mi fa un'introduzione parlandomi di elementi poi conclude con tutta un'altra tesi? Le spiego gentilmente, le fa delle ipotesi oppure delle citazioni storiche, poi deve concludere dicendo cosa crede lei e non parlare di mafia che non centra nulla almeno con la discussione qui. L'aiuto io, allora guardi Schulz è un comunistone come dice lei, Schulz disprezza Berlusconi come tutti sappiamo, quindi ha detto "Se l’Italia ha­bi­sogno di un po’ più di tempo e di un po’ più di flessibilità, allora deve negoziare con la Commis­sione europea, come ha fatto ad esempio il governo francese." Frase che chiude con le premesse stesse, ma che vuol dire in pratica "Berlusconi aveva ragione ma non potevamo dargliela a suo tempo, ora se Letta ci chiede le stesse cose, poiché è di sinistra, noi saremo favorevoli a concedergliele come stiamo facendo con la sinistra al governo in Francia". Io non è che le stia consigliando di votare centrodestra, lei può votare anche democrazia proletaria, a me non cambia nulla, quello che però lei non deve fare è di smettere di usare il suo senso critico per capire il mondo (e non solo per odiare Berlusconi).

Giorgio1952

Mer, 19/06/2013 - 11:58

Rossana Rossi ma cosa dice! Per i sinistrati è difficile dover ammettere che Berlusconi ha sempre ragione, che sono costretti a girare le frittate! Guardi che le frittate le gira il vostro cavaliere, che un giorno dice di sforare il patto di stabilità con l'Europa da lui sottoscritto, il giorno dopo ha il coraggio di negare che lo ha detto, doveva restare nel buen ritiro che è andato ad inaugurare a Pontida con il formigonizzato Maroni, la casa di riposo è la dimora più adatta alla sua età, magari si potrebbe far curare dalla Polanco in versione badante o dalla Minetti in versione di igienista dentale, andare in palestra con la personal trainer Daniela (Santanchè) Garnero.

LAMBRO

Mer, 19/06/2013 - 12:28

Epifani !! ve ne accorgete adesso? che siamo in una prigione ? quella europea a trazione tedesca!

Azzurro Azzurro

Mer, 19/06/2013 - 13:13

Giorgio1952 calmati kompagno che fa caldo....

futuro libero

Mer, 19/06/2013 - 18:32

Cavoli non pensavo che epifani fosse così intelligente,si è accordo che il PD vive come in una prigione,e se lo dice epifani ...