Bersani dimesso dall'ospedale

L'ex segretario democratico può tornare a casa dopo oltre due settimane di ospedale. Era stato ricoverato per una emorragia cerebrale

Pierluigi Bersani è stato dimesso dall'ospedale di Parma dove era ricoverato dal 5 gennaio in seguito a un'emorragia cerebrale. Lo annuncia su Twitter il responsabile comunicazione dei democratici Francesco Nicodemo. Le condizioni dell'ex segretario democratico erano stabili ormai da alcuni giorni, dopo lo spavento iniziale seguito al ricovero d'urgenza che si era reso necessario in origine. Bersani, operato per tre ore il giorno stesso del ricovero, è passato prima in rianimazione e poi nel reparto di neurochirurgia: le sue condizioni sono poi migliorate gradualmente di giorno in giorno. Al suo fianco sono sempre rimaste la moglie, le figlie e il fratello Mauro, medico in pensione. Anche dal letto di ospedale Bersani non aveva rinunciato ad esprimersi sulla vita politica nazionale, e in particolare sulla bozza della nuova legge elettorale presentata in questi giorni dal neosegretario Matteo Renzi.
Sempre su Twitter Bersani ha poi ringraziato in serata quanti lo hanno assistito durante il ricovero: "Grazie a chi mi ha curato. L'aria di casa aiuterà. Un abbraccio a tutti quelli che mi hanno mostrato solidarietà."

Commenti
Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Mar, 21/01/2014 - 17:57

Un bravuomo torna a casa; il dottore e gli Italiani gli consigliano di non uscire

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 21/01/2014 - 19:06

Bravo, ora resta in convalescenza per una decina d'anni.

ammazzalupi

Mar, 21/01/2014 - 22:48

Auguri, caro Bersanov! E lunga vita! Però, ora, vedi di non frequentare più quei brutti e fetenti kompagni di strada...