Bersani è sempre più isolato: il Pd preme per l'accordo col Cav

I big del Pd bocciano quella che definiscono una strategia kamikaze. Entrambi i capigruppo disposti a dialogare col Pdl: "Obbligati a trovare un'intesa"

La silhouette del segretario del Pd Pier Luigi Bersani

Il malumore nei confronti di Pier Luigi Bersani e della sua strategia kamikaze covava già da un po'. Sono bastati gli strappi di Dario Franceschini e Rosy Bindi per aprire una vera e propria falla nella leadership del segretario democratico. Uno dopo l'altro stanno uscendo allo scoperto: trovare un accordo con il Pdl è possibile. Anche Roberto Speranza, capogruppo dei deputati del Pd, è disposto a confrontarsi con il centrodestra: "La legittimazione di Berlusconi arriva dai voti, i nostri non sono di serie A e i loro di serie B". Insomma, il leader piddì che all'indomani delle elezioni ha sempre portato avanti la linea tenera con il M5S e dura con il Pdl, è sempre più isolato.

"È finalmente caduto il muro di Berlino", sembra azzardare qualche esponente del centrodestra. Bersani tira dritto per la sua strada, ma l’impressione, per dirla con un dirigente Pd, è quella di un segretario nel bunker. Finché era il sindaco Matteo Renzi a spingere per un accordo con Silvio Berlusconi, il leader del Pd poteva anche far finta di nulla. Adesso, però, sono sempre di più i big di via del Nazareno che si smarcano dalla linea del "mai con il Pdl". "Quando sarà finito il lavoro dei saggi nominati da Napolitano - è il ragionamento che fa più di qualcuno tra i democratici - sarà necessario decidere cosa fare di fronte a un "no" sempre più conclamato dei grillini e al fatto che il ritorno al voto, con questa legge elettorale, piace davvero a pochi". Per questo nel Pd si fa sempre più largo l’ipotesi di un dialogo con il Pdl, anche sul governo, con il "paletto" del no a un governissimo. È la linea indicata anche da Franceschini che nell’intervista rilasciata ieri al Corriere della Sera ha sdoganato il dialogo con il Pdl, sottolineando che è arrivato il momento di confrontarsi anche con il Cavaliere. Parole confermate in serata al Tg1 in un’intervista nella quale Franceschini ha definito le otto proposte lanciate da Berlusconi delle "idee da mettere sul piano del confronto".

Intervistata da Repubblica, la vicecapogruppo del Pdl alla Camera Mariastella Gelmini ha auspicato che "la sinistra abbandoni l’antiberlusconismo" affinché il confronto possa incentrarsi sulle priorità del Paese. Una speranza che sembra farsi sempre più concreta. Dopo l'apertura di Franceschini, sono stati infatti molti i big del Pd a voltare le spalle a Bersani per aprire al dialogo. In una intervista al Corriere della Sera, Speranza invita il proprio partito a non avere paura di confrontarsi. "Non significa fare un governo con ministri del Pd e del Pdl - si è affrettato a puntualkizzare - la prospettiva non è una formula politicista come il governissimo, è quel governo di cambiamento di cui l’Italia ha bisogno". E, per il capogruppo dei deputati piddì, il confronto sul futuro inquilino del Quirinale può essere proprio l'occasione per "creare le condizioni migliori per far nascere il governo". Della stessa idea è anche il capogruppo del Pd al Senato Luigi Zanda che, in una intervista all'Unità, spiega come il dialogo tra sinistra, centro e destra sia obbligatorio per fare le "riforme di grande portata". "Non sarebbe un inciucio, ma senso di responsabilità", si è affrettato a far presente il senatore Nicola Latorre ricordando che Beppe Grillo ha scelto di "non utilizzare i suoi voti per costruire una proposta di governo: ne consegue che centrosinistra e centrodestra sono obbligati a trovare un’intesa".

 

All'interno del Pd, però, non tutti vedono di buon occhio il dialogo con l'eterno nemico. "Benché i bersaniani neghino, minimizzino, raccontino dei contatti continui tra Dario e Bersani, il Pd è alla svolta forse più drammatica dei suoi 7 anni di vita e della sua scommessa politica", si legge in un retroscena pubblicato da Repubblica in cui emerge tutta la fragilità della leadership di Bersani e la frammentazione del Partito democratico. Del resto in diverse aree del partito, dai lettiani ai dalemiani, ma anche tra i big, come Walter Veltroni o Anna Finocchiaro, ci si interroga su come uscire da una situazione "bloccata". Una preoccupazione attribuita dal Secolo XIX anche alla Bindi in un’intervista che però lei si è affrettata a smentire. "Bersani non sa più che fare e il partito è fermo, senza prospettiva", avrebbe detto la presidente dell’Assemblea Pd nel colloquio giornalistico che il quotidiano ha invece confermato. La tensione è comunque palpabile nel partito alla vigilia di una settimana cruciale nella quale Bersani dovrebbe incontrare proprio Berlusconi nel tentativo di trovare un accordo sulla scelta del prossimo primo inquilino del Quirinale. "Tra dieci giorni andiamo a votare il capo dello Stato - ha sintetizzato ieri Pippo Civati - e se va avanti così ci arriviamo stremati".

Commenti
Ritratto di g02827

g02827

Dom, 07/04/2013 - 11:16

Bersanov è un comunista Brezneviano, le sue azioni sono dettate dall'odio sociale, ricordo solo da ministro del governo Prodi il suo livore verso i farmacisti che contestavano i suoi provvedimenti liberalizzatori in favore delle COOP. Mi auguro che finalmente anche in Italia cada il muro dietro il quale si nascondono questi signori. Il 25 aprile che sia la festa della vera liberazione da costoro.

fcf

Dom, 07/04/2013 - 11:22

Come sempre la sinistra italiana riesce a fare solo il male del Paese accartocciandosi intorno al principio comunista del partito monolitico e becero. Ogni tanto qualcuno ha il coraggio di dissentire e di esprimere la propria opinione ed è subito messo all'indice. Bersani, vattene disgraziato !

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 07/04/2013 - 11:26

Certo che le premesse non sono affatto ok. Il PDL come fa a pensare di governare un paese allo sfascio con gente che ha impiegato 40 giorni a capire che non poteva governare da solo? Questi non sono normali. Basta ascoltare le elucubrazioni del duo Bersani-Vendola all'uscita dai colloqui con Napolitano per comprendere che sono due fuori dal mondo e con le traveggole. Se questi sono i politici che ci devono salvare, beh è meglio morire subito.

Ritratto di Fratello Allman

Fratello Allman

Dom, 07/04/2013 - 11:27

povero bersani...umanamente mi dispicace, ma politicamente godo come un riccio...aahhahah

gianseng

Dom, 07/04/2013 - 11:32

Era ora che il PD aprisse gli occhi ed evitasse il suicidio! Finalmente nel PD stanno diventando pragmatici. Se si vuole, come ripete da settimane Bersani, il bene dell'Italia, considerando che il M5S non ci sta, bisogna con onestà e responsabilità guardare al PDL che non è un nessuno , ha preso gli stessi voti del PD. Comunque oggi ritengo che Bersani, dopo queste pressioni dal PD, se avesse per una volta le palle, dovrebbe, per coerenza, passare la mano ad un altro nel partito che nelle settimane passate non si era distinto per tanta ostinazione ed ottusità

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Dom, 07/04/2013 - 11:41

Ma guarda!!!! Non siamo più gli impresentabili, siamo anche noi di serie "A"!!!! Io non mi fido.

bruco52

Dom, 07/04/2013 - 11:43

si sente puzza di bruciato...se poi è d'accordo anche la Bindi, questo è un rogo...ma forse si vogliono rifare una verginità, per poi saltare sul carro di Renzi e dire "...da sempre la pensiamo come lui"....vecchi marpioni della politica. Ne sanno una più del diavolo...

janry 45

Dom, 07/04/2013 - 11:45

Attenti a Renzi, che viene dalla scuola di La Pira ,questo se ci riesce, farà sorbire all'Italia altri cinquanta anni di Democrazia Cristiana camuffata da sinistra.La destra quella vera, non ha niente da spartire con questi programmi da sacri palazzi.

guidode.zolt

Dom, 07/04/2013 - 11:50

Quando un leader non lo è non prende decisioni...la sua corta visione delle cose questo gli permette ...!

xgerico

Dom, 07/04/2013 - 11:57

@g02827- Si è mai domandato perchè la farmacie possano vendere omogeneizzati, pannolini,dentifrici ed altra merce di competenza dei GRANDI MAGAZZINI, e agli stessi magazzini, non gli vogliono far vendere medicinali da banco?!

xgerico

Dom, 07/04/2013 - 11:57

-@g02827- Si è mai domandato perchè la farmacie possano vendere omogeneizzati, pannolini,dentifrici ed altra merce di competenza dei GRANDI MAGAZZINI, e agli stessi magazzini, non gli vogliono far vendere medicinali da banco?!

MNV13

Dom, 07/04/2013 - 11:59

Oggi abbiamo bisogno di un governo. I problemi di oggi sono determinati da scelte sbagliate in passato, da tutto il mondo politico e chi è senza peccato scagli la prima pietra. Ecco perchè bisogna puntare alle urgenze del paese Italia: la nomina di un grande Capo dello Stato che non faccia rimpiangere il nostro attuale Capo dello Stato Giorgio Napolitano; la nuova legge elettorale con ampia condivisione; la politica fiscale "prudente" ma espansiva accompagnata da una lenta e progressiva riduzione della spesa pubblica, politica economica globalmente orientata a premiare imprenditori ed imprese virtuose coinvogendole nel processo di ammodernizzazione e privatizzazione del paese Italia; maggiore sostegno finanziario all'agricoltura e allo sviluppo dei territori rurali; scuola di formazione rigorosa per tutti gli imprenditori attuali e futuri, per rammentargli che sono portatori di interessi per se stessi e per tutti gli stakeholders che coinvolgono. Questo è il vero cambiamento, perchè la politica rimane sempre la stessa, non può cambiare per un semplice motivo: quando ci sono i problemi i politici parlano di resposnabilità, di politiche economiche per il benessere sociale e la ripresa dei consumi, quando tutto o apparentemente va bene i politici difendono i lori interessi sostenendo politiche economiche, sociali ed ambientali dannose e devastanti per il futuro. Possiamo parlare di cambiamento ad una condizione: ricordiamoci del grande sacrificio pagato per la libertà con le due guerre mondiali e della missione vera della politica e del politico che deve rappresentare il cittadino; e poi un po' di parlametari e poltrone in meno non guastano è giunto il momento che lavoriamo tutti, riconoscendo con grande senso di responsabilità le proprie capacità immense e la meritocrazia. Illustrissimi Signori Bersani, Berlusconi, Monti e Grillo ascoltate gli Italiani, non serve in questo momento dire chi ha sbagliato, chi ha ragione, chi deve governare e come deve governare, servono decisioni semplici che superano le posizioni di pensiero dei politici e che ascoltano le esigenze del popolo Italiano.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 07/04/2013 - 12:15

Insieme a qualche altro amico ho iniziato una raccolta di fondi per dotare Gargamella di un cane per ciechi, pardon, per non vedenti. Poveretto, mi fa davvero pena e voglio evitargli di continuare ad andare a sbattere ad ogni angolo di strada. Qualunque sia stata quella imboccata, è sempre andato a sbattere contro un muro, un palo o uno spigolo. E' tutto gonfio e tumefatto in volto e non voglio certo che ci rimanga secco, ora che per di più è preso pure da una crescente depressione. E' vero, quì lo abbiamo contestato in molti per le sue azioni e proposte bislacche ma, essendo delle persone con un cuore, aiutatemi a fargli ottenere un cane guida capace, di razza, che gli possa salvare la vita. Noi,contrariamente ai comunisti, non vogliamo vedere morti i nostri avversari, ma soltanto sconfiggerli senza infierire oltre.

scipione

Dom, 07/04/2013 - 12:25

Bersani e' un comunista criminale che sta facendo molto male,con la sua stupidita', all'Italia: Non ha ancora capito che il GIAGUARO lo ha distrutto.

il gotico

Dom, 07/04/2013 - 12:30

Compagni dietrofront... la paura di perdere la cadrega porta tutti dal nemico, Bersani chi ? Prima tutti pronti a sostenere l'uomo con il cancellino e adesso parte l'isolamento forzato... Dal momento che in italia vanno di gran moda le raccolte di figurine, non è che la Panini può stampare in edizione Speciale il Campionato di figure di merda ? Farà un poco schifo tenerle in mano, ma direi che qui la collezione andrà avanti parecchi anni, per i collezionisti una chicca. Si prevedono numerose ristampe in edizione non certo limitata.

scric

Dom, 07/04/2013 - 12:32

Ma come la Bindi e compagnia bella (si fa per dire), non dicevano di chiudere al cavaliere? Forse per guadagnarsi una poltroncina sicura? Anche loro avranno vita breve ci penserà' Renzi alla rottamazione completa, cavaliere stia attento da questa ciurma di falliti e li metta in riga.

Der Kampf

Dom, 07/04/2013 - 12:45

L'odio non ha portato mai da nessuna parte! Diciotto anni di antiberlusconismo ha stremato l'Italia ! É ora di finirla col sentirsi superiori per mandato leninista ! Cari rimasugli ,liberateci dalla vostra presenza ,affinché il paese possa rifiorire!

Romolo48

Dom, 07/04/2013 - 12:47

Bersani ... un vero capoccione di legno!!

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Dom, 07/04/2013 - 12:49

Roberto Speranza, capogruppo dei deputati del Pd dice: "La legittimazione di Berlusconi arriva dai voti, i nostri non sono di serie A e i loro di serie B". Ora, che è arrivato il "controdine compagni!", i poveri Troll rossi che affollano il nostro sito come faranno? Si adegueranno subito o aspetteranno il fondo sull'Unità dal titolo: "Ci eravamo sbagliati: gli elettori del Cav non sono né mafiosi, né complici, né subumani, né decerebrati"? Coraggio Troll, è arrivata la primavera, siate felici anche Voi!

girola

Dom, 07/04/2013 - 12:55

che pena e che disgusto! questi personaggi fanno davvero schifo per la loro falsità e ipocrisia. Ma vi ricordate le bordate della Bindi e Franceschini contro Renzi, durante le primarie; il rancore e l'odio sprizzavano da tutti i loro rancidi pori. Ora fanno la fronda e negano se stessi! VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA! Il PDL dice che è interese del paese fare un governo di coalizione? L'unico interesse del paese è quello di andare nuovamente alle elezoni per spazzare via la feccia comunistoide e cattocomunistoide che ammorba l'aria di questo paese a cominciare da quel Prodi che vorrebbero eleggere capo dello Stato. Direttore, voi avete i mezzi: fate un preciso e documentato dossieraggio su ciò che ha fatto il suddetto Prodi da presidente dell'IRI, con la montedison, con la questione Cirio, con la telecomine sulla e con la mondadori.Non escluderei un'indagine per fare chiarezza su certe operazioni immobiliari effettuate un anno prima dell'entrata nell'auro da lui promossa truccando il bilancio dello Stato in connivenza con l'altro campione di nome Ciampi. Riempiamo questa mondezza di m....da come loro hanno sempre fatto con gli altri. E per carità non faciamo passare sotto silenzio le proposte di candidatura presidenziale dei comunisti Rodotà e Zagrebelsky

agosvac

Dom, 07/04/2013 - 13:00

Il vero problema dell'Italia, oggi come oggi, è solo bersani. Senza di lui a quest'ora l'Italia avrebbe un Governo pienamente operativo ed in grado di affrontare i reali problemi che ci affliggono.Prima se ne va questo "strano" individuo e meglio è!!!!!!!

MMARTILA

Dom, 07/04/2013 - 13:00

Povero Gargamella...i suoi alleati si sono trasformati in Puffi cattivi. Emerito buffone di un bolscevico hai terminato la tua (non)storia politica...adesso ti aspetta Bettola ed il suo bar...lassù potrai imbonire quattro ubriaconi come te...a non rivederti mai più, uomo fallito!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/04/2013 - 13:09

la boria, la saccenza, lo snobbismo, il finger di non vedere e molti altri difetti che appartengono solo e SOLTANTO alla sinistra, oggi sono stati sottoposti a una dura lezione di umiltà! ora hanno paura di perdere la cadrega e ci trattano meglio...e qui mi fermo, sennò mi viene sangue agli occhi!

guidode.zolt

Dom, 07/04/2013 - 13:16

Il Pd, trasformista, traveste da pragmatismo il semplice opportunismo! ...e c'è pure voluto del tempo per arrivarci!

Acquila della notte

Dom, 07/04/2013 - 13:21

il pd è una barzelletta vivente!

losqualo

Dom, 07/04/2013 - 13:34

ma sì,fategli fare per un annetto il presidente del consiglio, sotto la guida di Berlusconi, poveretto, se lo merita dopo tutti i giaguari che ha smacchiato e le bambole che ha pettinato!

Ritratto di .Forza 5

.Forza 5

Dom, 07/04/2013 - 13:43

...è andato a sbattere, chi di scouting ferisce di scalping perisce

Gianca59

Dom, 07/04/2013 - 13:44

E' ora che all' interno del PD qualcuno gli faccia capire che ha perso una grande opportunità e che deve cedere il passo a qualcun altro.

intrepido

Dom, 07/04/2013 - 13:45

Ehi! non è una questione con chi fare le alleanze perché se questa è la politica possiamo tranquillamente eliminare le elezioni, il parlamento e tutto l'ambaradam che ci sta dietro almeno risparmiamo una montagna di soldi.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 07/04/2013 - 13:47

Bene la fine politica di Bersanof, uno degli ultimi veri comunisti ancora in sella. Ma subito una legge elettorale nuova, con doppio turno alla francese: poi si vedrà, anche se elezioni con facce nuove e soprattutto giovani si impongono. E poi occorre ridurre del 50% il costo della politica, riducendo gli "eletti" dai 150mila attuali a meno della metà ... e sarebbero anche troppi.

giottin

Dom, 07/04/2013 - 13:57

Ora sei rimasto solo - piangi e non ricordi nulla - scende una lacrima sul tuo bel (bello ?) viso - lentamente - lentamente - Ora sei rimasto solo - cerchi il suo viso (quello di Berlusconi) tra la folla - forse sulle tue piccole mani - stai piangendo il tuo passato - ma domani chissà se tu lo penserai - e allora capirai - che tutto il mondo era lui - la tua vita così a niente servirà - e tutto intorno a te - più triste sembrerà - Ora sei rimasto solo - scende una lacrima sul tuo bel (bello?) viso - lentamente - lentamente - lentamente - lentamente - E' finita BERSNEV!!!!!

moshe

Dom, 07/04/2013 - 14:02

Lo dico contro il mio interesse di pensiero, ma se il pd non si libera di Peppone, diventa un partito di terza classe.

giottin

Dom, 07/04/2013 - 14:07

#agosvac. Per completezza della frase io ci aggiungerei ...prima se ne va questo "strano" individuo meglio è. Per fortuna quello che si doveva fare da parte (per poter tentare di trattare) era BERLUSCONI! Saluti.

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Dom, 07/04/2013 - 14:09

Le mutande di latta sono obbligatorie.Essendo chè in sessant'anni il PCI ha lasciato solo qualche osso al CentroDestra in questa fase bisogna stare ulteriormente attenti. Le mediazioni che si intraprenderanno evidenzieranno scambi personalizzati che poco hanno a che vedere con i bisogni della Nazione.Berlusconi avrà quanto gli necessita vedremo D'Alema al Colle alla faccia dei moderati una vera disillusione anche per la base PdL tutte le Donne che sin quì hanno sostenuto "l'Uomo" . Purtroppo per "Lui" sta dimostrando sarà l'età che il fardello della croce ormai si è fatto troppo pesante necessita di un ritiro consapevole. La spreranza per il CDX stà nei nuovi virgulti che che se assecondati da quella parte onesta all'ombra del CAV. potrebbero reggere il confronto ed anche superare l'inconsistenza delle idee Sinistre oggi esposte, una povertà miserevole che da sessant'anni attraverso le caudine forche della Burocrazia ha condizionato e dissanguato l'Italia.

enricotartagni

Dom, 07/04/2013 - 14:14

Bersani! vai nei frati!

luigi civelli

Dom, 07/04/2013 - 14:16

Se il PD cadrà nella trappola tesa dal PdL,si avvererà finalmente il sogno ventennale del Cavaliere:eliminare i Komunisti e i progressisti,fingendo di appoggiare un loro governo fantoccio.

Ritratto di scriba

scriba

Dom, 07/04/2013 - 14:16

CANNE ROSSE AL VENTO. Il PD è in balìa del ciclone Silvio che soffia e lo piega costringendolo a ragionare. Con cosa, si chiede demoralizzato peppone?

rikkà

Dom, 07/04/2013 - 14:57

Alla fine 'sto mediocre altezzoso farà l'accordo col PDL, e noi avremo perso 50giorni per i suoi capricci.....non è all'altezza, il coraggio uno non se lo può dare....

Ritratto di romy

romy

Dom, 07/04/2013 - 15:00

Uno dopo l'altro stanno uscendo allo scoperto: trovare un .........accordo con il Pdl è possibile. Anche Roberto Speranza, capogruppo dei deputati del Pd, è disposto a confrontarsi con il centrodestra: "La legittimazione di Berlusconi arriva dai voti, i nostri non sono di serie A e i loro di serie B".Ben detto,mi sembra la scoperta dell'acqua calda,o di presuntuosi a perdere. Non è mai troppo tardi...capire la realtà dei fatti concreti.....e svegliarsi da un sogno impossibile.Dai Bersani,fattene una ragione......,l'ho detto anche a mia cognata.....grande lettrice di un unico giornale "La Repubblica"nonostante i miei consigli di sentire altre campane,fosse solo per allargare gli orizzonti,e per vedere le cose da varie angolazioni,ma niente di niente,adesso non si rende conto..............ed è confusa.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 07/04/2013 - 15:07

Bersani rischia una sconfitta per KO ( knock out ). Io gli consiglierei di appendere i guantoni al chiodo e cedere la cintura a colui al quale venne tolta alle primarie con l'aiuto di giudici di parte che cambiarono le regole del combattimento ad incontro avviato per favorirlo. Bersani consegni la cintura a chi è più forte di lui, cioè Matteo Renzi e si ritiri con dignità, esca da vincitore nell'interesse del Centro sinistra e del Paese intero.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 07/04/2013 - 15:10

Bersani ha mantenuto la posizione negativa sul PDL perché gli avevano garantito che la magistratura avrebbe provveduto a distruggere berlusconi ed il suo partito e non riesce a rendersi conto che dieci milioni di voti, non si eliminano con un verdetto costruito in camera caritatis ad uso e consumo del PD e dei suoi sostenitori: ora non gli restano che le dimissioni spalancando le porte a Renzi che di fatto è l' unico in grado di salvare i democratici

Ritratto di romy

romy

Dom, 07/04/2013 - 15:12

È la linea indicata anche da Franceschini che nell’intervista rilasciata ieri al Corriere della Sera ha sdoganato il dialogo con il Pdl, sottolineando che è arrivato il momento di confrontarsi anche con il Cavaliere. Parole confermate in serata al Tg1 in un’intervista nella quale Franceschini ha definito le otto proposte lanciate da Berlusconi delle "idee da mettere sul piano del confronto". Parole di Franceschini del 2 di aprile ad essere precisi e pubblicizzate il 6 di aprile,altrimenti sono un chiaroveggente a leggere i mie commenti del 2 aprile,cosa impropabile......e certa.

luigi civelli

Dom, 07/04/2013 - 15:14

Caro PD,ci sono tanti modi di suicidarsi:morire abbracciati al Cavaliere Azzurro è il peggiore di tutti.

Ritratto di romy

romy

Dom, 07/04/2013 - 15:19

Ma fatelo cadere questo muro di Berlino,è caduto già in tutto il mondo,cosa aspettate a farlo cadere anche nel PD ed in Italia,fosse solo per il bene dei cittadini,forza Bersani,che sarà mai un passo indietro,prendi esempio dal Grande Berlusconi,che ha dimostrato che i Grandi se li possono permettere i passi indietro,poi se son rose fioriranno di nuovo,altrimenti andranno al macero della storia.

luigi civelli

Dom, 07/04/2013 - 15:22

Mi permetto di ricordare a Bersani le parole di Laocoonte ai Troiani(Eneide); 'timeo Danaos et dona ferentes'.

Maurizio Fiorelli

Dom, 07/04/2013 - 16:58

Oggi mi sento molto meglio del solito,perbacco' Sono un cittadino di serie A come i piddini,grillini ecc. Ringrazio il signor Roberto Speranza di averlo riconosciuto ufficialmente in brevissimo tempo. Euforicamente mi auguro trovino un'accordo un pochino più velocemente altrimenti il governo sarà per il 2025!

bruco52

Dom, 07/04/2013 - 17:46

d'accordo con janry 45 su Renzi e la Pira, anche se dubito che Renzi abbia le capacità intellettuali e politiche di La Pira...assomiglia più a un giovane prete alle prime armi.Diventerà parroco, ma non sarà mai vescovo.

maubol@libero.it

Dom, 07/04/2013 - 18:39

Duro come i somari! Imperterrito nei suoi errori: uno così come può fare il bene dell'italia! Fatti un giro, che è meglio...

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 07/04/2013 - 18:48

Sta a vedere che la vera coppia di fatto diventa quella formata dal duo Berlusconi-Bersani; la coppia B & B.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 07/04/2013 - 18:49

E' il colmo: se Bersani vuole salvarsi, deve raccomandare l'anima a...Berlusconi!

Ritratto di italiota

italiota

Dom, 07/04/2013 - 18:51

..INCIUCIO !!...INCIUCIO....INCIUCIO !!!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 07/04/2013 - 19:07

Sarebbe bello poter leggere su tutti i giornali la scritta,a caratteri cubitali: "CONTRORDINE, COMPAGNI!"

angelo piras

Dom, 07/04/2013 - 19:15

Hola amigo, ¿estás bien? I también gracias finos. ¿Debo presentar una queja ante ti, porque con mis comentarios hacer lo que quieras. Yo no creo que sea grosero con usted, pero creo que es una diversión que me enfade. Encontrar derecho de publicar sólo la mitad de mis comentarios? Tal vez te has dado cuenta que yo sé, pero, usted no tiene derecho a tratarme en la cara del pez. Propongo una tregua: Me aseguraré de tratar a sus amigos de la izquierda con el debido respeto, y convencer a sus amigos a hacer lo mismo. OK?

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Dom, 07/04/2013 - 19:25

***Il Vangelo secondo Matteo. (Il Gioppino mezzo toscano). Dice: "Gli elettori del centro destra non sono di serie "B". Ma va!!! Se fossero di serie B allora loro che al Mugello, covo super komunista, hanno eletto il celerino antonio di pietro che negli anni 70/80 si presentava in tuta mimetica e manganello insieme al socio Ennio Gregolin detto Serpico che finì in galera per associazione mafiosa, nei locali dei Navigli (Mi) frequentati dai ragazzi di sinistra, ricordo il "Frizzi & Lazzi", "La Clinica" etc e ti portavano a far nottata in questura al Ticinese solo perché eri di sinistra, ciò significa che i vostri elettori, caro renzi, sono di serie "Z". Piantala Gioppino, sei soltanto fumo agli occhi degli ultimi "girini rossi".*

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Dom, 07/04/2013 - 19:31

*** Bersani, Renzi e grillo: Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno. E pedalare!*

Garpaul

Dom, 07/04/2013 - 19:35

Quale PD preme per l'intesa?Quello in testa a voi, o quello degli arrampicatori?

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 07/04/2013 - 20:20

Un accordo con il PD dovrà eventualmente basarsi sulla esclusione del comunista Bersani da Capo del Governo. Un accordo con un cialtrone del genere sarebbe fatale per il PdL. Se grandi intese deveno essere fatte per il bene del Paese, si devono basare su pari responsabilità e mai nell'appoggio esterno ad un ipotetico governo PD a guida Bersani. Una schifezza del genere dovrà abortire in nuce. Meglio allora andare a votare. Vinceremo ed avremmo Camera e Senato. Potremmo anche fregarcene chi di sarà eletto Presidente della Repubblica. Per quello che conta. Dipenderà dal PdL fallo contare poco o niente. E' una carica per palloni gonfiati....da sgonfiare.

angelo piras

Dom, 07/04/2013 - 21:39

Hey buddy, are you okay? I also thanks fines. Should I complain to you, because my comments do whatever you want. I do not think it is rude to you, but I think it is a fun make me angry. Find right to publish only half of my comments? Perhaps you've noticed that I know, but you have no right to treat me in the face of the fish. I propose a truce: I'll be sure to treat their friends left with due respect, and convince your friends to do the same. OK?

angelo piras

Dom, 07/04/2013 - 21:49

Hey Kumpel, bist du okay?

terzino

Dom, 07/04/2013 - 23:55

Persino Rosy ha cambiato idea.... e dire che non volevano farla rieleggere.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 08/04/2013 - 00:34

Sono ormai molti giorni che si legge di un Bersani isolato, cotto, fuori dai giochi. Però, come mai lui è sempre lì? HANNO DECISO DI MANDARLO DAL GIAGUARO PER VEDERE SE RIESCE VERAMENTE A SMACCHIARLO?

hectorre

Lun, 08/04/2013 - 08:17

renzi è sicuramente meglio ma non lasciatevi ingannare dal suo atteggiamento....è cresciuto nel pd,è stato eletto sindaco nella file del pd,ha tentato di rottamare per poi salire sul palco del rottame e se il suo partito avesse vinto agevolmente le elezioni,ora sarebbe su uno scranno del governo...accanto a tutti i dinosauri che voleva rottamare!!....ora per salvare la sua carriera è tornato a recitare il ruolo del monello rottamatore............vuole semplicemente accattivarsi le simpatie di qualche elettore di cdx....abbiamo gia dato con grillo e i risultati si vedono!!

Ritratto di Situation

Situation

Lun, 08/04/2013 - 08:35

continuo ad insistere che Bersani è nel GIUSTO, e mi spiego a scanso di equivoci: LUI segue la sua linea brezneviana da sempre non può allearsi con il suo incubo peggiore (B). Tenta in continuazione con il M5S e secondo me ci riuscirà. Ci sono 40 M5S parlamentari che hanno già mandato a quel paese Grillo e Casaleggio proprio come ebbi a dire in tempi non sospetti; l'85% dei parlamentari M5S proviene dall'area della estrema sinistra (ex Rifondazione, Comunisti Italiani, No-Tav, No Global, Centri Sociali, Disoccupati organizzati, anarcoidi e chi più ne ha più ne metta). Volete sperare che quei 40 parlamentari M5S dissidenti non facciano l'accordo con PD-SEL prima del matrimonio PD-PDL (che non 'ha da fare)? Secondo me Bersani, spinto all'angolo e quasi sicuramente involontariamente o per sbaglio, STAVOLTA LA FA GIUSTA.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 08/04/2013 - 08:41

per governare e risolvere problemi personali il capo del pdl si alleerebbe anche con il diavolo figuriamoci con i finti nemici comunisti.

gicchio38

Lun, 08/04/2013 - 08:55

MA SENTITE UN PO' VOI EX COMUNISTI ED EX PIU' EX FINO AD OGGI PD, MA COME FATE A SOPPORTARE QUEL CAFONE DI SEGRETARIO FIGLIO DI ............... NIENTEPOPODIMENO DI UN MECCANICO, RIMBAMBITO E ORAMAI RINTRONATO E PIENO DI ARIA FRITTA. MA NON VI ACCORGETE CHE VI STA ISOLANDO E RISCHIA DI FARVI SPARIRE DAL PARLAMENTO ALLE PROSSIME ELEZIONI? A NOI DEL PDL E ALLA DEMOCRAZIA TUTTA E' NECESSARIA LA VOSTRA PRESENZA ALMENO NUMERICA PER AVERE UN'OPPOSIZIONE. CON IL VOSTRO MODO DI AGIRE E LA VOSTRA MENTALITA' STATALISTA SIETE CONDANNATI A STARE SEMPRE E PER SEMPRE ALL'OPPOSIZIONE. EPPURE QUALCHE ELEMENTO MENO RINTRONATO CE LO AVETE IN QUELLA SPECIE DI PARTITO CHE RAPPRESENTATE E PERCHE' NON LI UTILIZZATE?

curatola

Lun, 08/04/2013 - 09:10

ha ragione bersanov di non fidarsi: Silvio vorrà l'immunità dai processi e al Colle un non-sinistro altrimenti avremo governi fragili in un periodo di stagnazione e di depauperamento.

curatola

Lun, 08/04/2013 - 09:14

basta con la barzelletta di una riforma elettorale (che si è rivelata salutare per il paese,altrimenti saremmo piombati in un'era sinistra).Alle prossime votazioni ci sarà un grande partito (grillo) diviso ma tutti gli altri saranno sotto il 10%- Ecco il reset che vuole la gente.

curatola

Lun, 08/04/2013 - 09:16

alla quinta votazione decideranno i numeri,ha detto Gargamella rivelando ciò che vuole il PD: un altro sinistro per sette anni. Dunque bisogna scendere in piazza perché votare non basta.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 08/04/2013 - 09:22

CURATOLA, sei messo male, se pensi a una ipotesi del genere. innanzitutto, silvio è sempre stato accusato, anche se non ha commesso nessun reato. accuse campate per aria, dette da giudici per far compiacere la sinistra. questa non è giustizia, è mafia. dovresti saperlo, visto che hai letto la storia del pentito che non volle accusare berlusconi :-) sii meno ottuso, apri di più la mente, allarga di più la prospettiva, e vedrai che a sbagliare non è berlusconi ma il vostro partito! fidati di quel che dico

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 08/04/2013 - 09:30

bersanie & napolitano SNC stanno tenendo in stallo tutto il paese mentre la gente si suicida. devono sparire dalla scena politica per sempre .