Bimba uccisa da un Suv mentre è con la mamma Denunciato il guidatore

Una bambina di quattro anni è morta la notte scorsa a Petriano (Pesaro Urbino), dopo essere stata travolta da un suv mentre era ferma ad un incrocio di via Valle insieme alla mamma.
Il suv, un Kia Sorrento, era condotto da un uomo che probabilmente non si è accorto dei pedoni, forse causa della scarsa visibilità. Nell'impatto, la piccola è stata scaraventata a metri di distanza mentre la donna è rimasta lievemente contusa. È successo tutto poco dopo le 23. La Kia è poi uscita di strada danneggiando altri veicoli, alcuni del quali in sosta: Bmw, una Fiat 500, una Fiat Uno e uno scooter. Sul sinistro sono in corso indagini della Polizia municipale di Pian del Bruscolo, intervenuta sul posto insieme ai carabinieri e ai vigili del fuoco.
La piccola Giulia Vichi, questo il nome della bimba, è stata scagliata dal suv contro una Bmw che era in sosta ai lati della strada. Un volo che le ha fatto sfondare il lunotto posteriore: i soccorritori l'hanno trovata agonizzante all'interno dell'abitacolo della berlina, e nonostante i disperati tentativi di tenerla in vita è morta poco dopo il ricovero nell'ospedale di Urbino. Un dramma nel dramma: a tenerle la mano al momento e fino all'arrivo al pronto soccorso dell'incidente è stata la madre, M. M., 36 anni, all'ottavo mese di gravidanza. La donna non è stata urtata dalla Kia, e non ha riportato ferite, ma è stata ugualmente ricoverata per il forte stato di choc.
Distrutti dal dolore il padre e i familiari, tutti di Petriano.
Non è ancora chiaro se madre e figlia stessero aspettando qualcuno all'intersezione fra le due strade (via Valle o via Marconi) o volessero attraversare la strada, in un punto dove non ci sono strisce pedonali ma c'è un lampione che illumina bene la strada. Alcuni testimoni hanno raccontato ai vigili urbani, che devono ancora interrogare l'investitore, di aver visto il suv arrivare a forte velocità: dopo aver investito Giulia la vettura ha proseguito la corsa come impazzita, urtando gli altri veicoli in sosta. Il conducente, un sessantanovenne di Fossombrone, è stato portato in ospedale per accertamenti e per gli esami di rito per vedere se avesse assunto alcol o stupefacenti, ma è già stato dimesso.

Commenti

franco@Trier -DE

Dom, 04/08/2013 - 10:45

forse la mamma non sapeva di essere in Italia.

franco@Trier -DE

Dom, 04/08/2013 - 10:46

bisognerebbe impiccarlo publicamente come esempio nel punto dove è avvenuto l'incidente

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Dom, 04/08/2013 - 12:52

Dispiacere e solidarietà, innanzitutto: ho una nipotina di 4 anni e posso immedesimarmi nel dolore della famiglia. Però un'annotazione: ha qualche importanza che l'investitore guidasse un SUV? Perché non si legge mai "spider investe famiglia" o "monovolume piomba sulla folla" o ancora "station wagon impazzita irrompe in processione"? Fa più notizia se il veicolo coivolto è un SUV? Sekhmet.