Black list di cronisti che insultano il Cav

Sulla lista nera di giornalisti (che non usano il fioretto con i colleghi non allineati a sinistra) stilata dal Grillo dei grilli, c'è da rilevare la dichiarazione di Emanuele Fiano (Pd). Chiede l'intervento della magistratura (ti pareva!) perché «il limite tra violenza verbale e quella fisica è sottile». Non lo era, quando Berlusconi era ricoperto di contumelie.

Commenti

piertrim

Mer, 11/12/2013 - 11:14

Questo Fiano sembra far l'indiano e non capisce la differenza tra violenza verbale e quella fisica. Ma vada a quel paese.