Il boccale per spot da «sai cosa bevi» a «campi cent’anni»

«Chi beve birra campa cent'anni», recitava la più famosa campagna pubblicitaria della birra, nel 1929. «Cent'anni», per ricordare alle massaie gli elevati valori nutrizionali della bevanda, adatta a tutte le età, dai bimbi agli anziani. Ma la birra era una questione di stagione: si beveva solo d'estate e d'inverno le industrie chiudevano. Poi furono gli anni del Carosello e di testimonial come Fred Buscaglione e Anita Ekberg. Fino allo spot più famoso, che nel 1972 fece aumentare la produzione del 31%. Un giovane Enzo Arbore invitava gli italiani a «meditare» perché «Birra... e sai cosa bevi».