Borghezio: "Balotelli?Padano con pelle scura"

Per l'europarlamentare, che "Balotelli sia una padano con la pelle scura a me va bene..."

"Che Balotelli sia un padano con la pelle scura a me va bene, a me fanno girare le scatole i padani che si sono compromessi con la ’ndrangheta, quelli li rinnego da un punto di vista razziale". A fornire questa analisi è l’europarlamentare Mario Borghezio a margine del congresso federale della Lega ad Assago.

Il leghista ha poi parlato della battaglia indipendentista che "continua" e "il nuovo segretario, chiunque sia, se lo ficchi bene nelle orecchie: noi indipendentisti ci saremo sempre, siamo il sangue della Lega".

E con chi sarà eletto alla segreteria federale "saremo leali ma gli romperemo sempre i coglioni". Mario Borghezio ha presentato la sua mozione indipendentista al congresso federale del Carroccio e ha lanciato questo messaggio alla futura leadership. Borghezio ha ricordato che "la secessione è un diritto naturale".

L’europarlamentare ha parlato quindi della Lega come "pulizia dall’infezione di Roma ladrona e mafiosa", contro i "porci di Roma ladrona", ricordando fra l’altro il periodo della trattativa Stato-mafia che, a suo avviso, ha fatto sì che "a volte le due cose sono state la stessa cosa".

E poi ha rilanciato sul tema dell’immigrazione. "La Lega romana, la Lega governativa è stata un po' debole di fronte all’immigrazione clandestina e chi vuole una Lega con le palle vuole che si riprenda forte la battaglia contro l’immigrazione clandestina. Non saremo mai democristiani".

Commenti

gi.lit

Sab, 30/06/2012 - 13:49

Si è accorto solo ora Borghezio che "la Lega governativa è stata un po' debole di fronte all'immigrazione clandestina"? Solo un po'?

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 30/06/2012 - 14:14

Non c'è niente da commentare , ci si deve solo vergognare.

enron

Sab, 30/06/2012 - 14:39

Eppure ricordo fin troppo bene quando fino a poco tempo fa diceva che non voleva Balotelli in nazionale perché nero "Africano" e non Italiano. Viva la coerenza.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 30/06/2012 - 14:48

Che tenerezza borghezio. Ha un seguito di 25 persone. Il suo pubblico è formato dagli unici leghisti non ladroni e magna magna come bossi. Un affettuoso abbraccio a questo grande uomo patano, cittadino onorario di Topolinia indipendente

Lorenzo Cafaro

Sab, 30/06/2012 - 15:08

Che ganzo. Già, e la Merkel una padana con la pelle chiara. Ma dove l'avete pescato sto qua?

lulloferrari

Sab, 30/06/2012 - 15:10

Il caldo si fa sentire eh Borghezio? Della serie: come perdere un milione di voti in un amen!

Arruffato

Sab, 30/06/2012 - 16:15

Grande Borghezio!

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Sab, 30/06/2012 - 17:09

Chiaro da tempo ormai che l'ordine di scuderia sia "sparare a vista alla minima avvisaglia" poichè il connubio Lega-PdL che tanto aveva suscitato preoccupazioni nel mondo delle regie occulte, non debba più ricostituirsi dopo il golpe mascherato. Dividi e impera. Cosa ci faceva la Bonino alla corte dei Bildelberg, invitata speciale alla corte dei Paperoni nel giugno 2011 in quel di Saint Moritz anzichè occuparsi di tematiche popolari mentre forzatamente Borghezio è stato fatto allontanare ? Semplice: il popolo italiano si incammina all'estinzione grazie anche al suo contributo e soprattutto, per lor Signori, avanza troppe pretese. E' ben visto chi dia una mano a favorire il flusso "radicale" di manovalanza a basso costo, che preme da Lampedusa e dintorni. Ringrazio il Cielo x averci dato un piemontese diverso dai tanti che siamo abituati ad assorbirci, un D.O.C. come quelli che ho avuto modo di conoscere solo tra i commilitoni. Le future ventate non volatilizzeranno chi è radicato.

enzotau

Sab, 30/06/2012 - 18:17

Che m....eraviglia d'uomo. Ora pur di racimolare qualche voto sdogana Balotelli. Faccia di c......

pgbassan

Sab, 30/06/2012 - 18:42

E' la cultura che determina quello che impropriamente vien definito razza (la razza è unica: umana). E' il comune sentire, parlare, gli stessi valori. Se poi uno parla dialetto bresciano tanto più è Padano. Se Balotelli si comporta (ad esempio) come Materazzi (bianco di pelle) ecco che viene fischiato dai tifosi avversari: per il suo comportamento, non per la sua pelle. E' potenzialmente uno dei più grandi campioni di calcio di tutta la storia: se ci si mette come sta facendo agli europei. Spero che non tradisca il suo immenso talento.

pgbassan

Sab, 30/06/2012 - 18:50

E' la cultura che determina quello che impropriamente vien definito razza (la razza è unica: umana). E' il comune sentire, parlare, gli stessi valori. Se poi uno parla dialetto bresciano tanto più è Padano. Se Balotelli si comporta (ad esempio) come Materazzi (bianco di pelle) ecco che viene fischiato dai tifosi avversari: per il suo comportamento, non per la sua pelle. E' potenzialmente uno dei più grandi campioni di calcio di tutta la storia: se ci si mette come sta facendo agli europei. Spero che non tradisca il suo immenso talento.

CALISESI MAURO

Sab, 30/06/2012 - 20:03

Ero con lui venti anni fa alla caserma dismessa di S Mauro pascoli durante l'invasione degli albanesi. Sentire ste minchiate fa veramente cadere le braccia. L'italia e' morta insieme agli italiani ( alla faccia dedli europei di calcio fumo negli occhi ) dato che nessuno puo' far niente per cambiare questo corso storico, chi era nel giusto stia zitto. Borghezio anche tu sei da pensione povera italia!!

Ritratto di Sig. A

Sig. A

Sab, 30/06/2012 - 20:10

Padano con la pelle scura, dunque... Analisi esatta, perché, come correttamente afferma pgbassan, il comportamento è determinato dalla cultura, dall'essere cresciuti e vissuti in un luogo piuttosto che in un'altro, con usanze e tradizioni diverse. Sotto quest'aspetto, in quanto cresciuto nel bresciano, Balotelli è un "padano", come afferma il prode Borghezio. Scommetto, però, che prima delle due reti alla Germania era un bongo bongo...

Ritratto di Sig. A

Sig. A

Sab, 30/06/2012 - 20:13

Padano con la pelle scura, dunque... Analisi esatta, perché, come correttamente afferma pgbassan, il comportamento è determinato dalla cultura, dall'essere cresciuti e vissuti in un luogo piuttosto che in un'altro, con usanze e tradizioni diverse. Sotto quest'aspetto, in quanto cresciuto nel bresciano, Balotelli è un "padano", come afferma il prode Borghezio. Scommetto, però, che prima delle due reti alla Germania era un bongo bongo...

pgbassan

Sab, 30/06/2012 - 20:30

#8 MACzonaMB: e io da lombardo applaudo a cotali piemontesi e delle nostre regioni.

Raoul Pontalti

Sab, 30/06/2012 - 21:13

per pgbassan: lascia perdere le definizioni biologiche, perché Tu la biologia non sai dove stia di casa. Biologicamente parlando quella umana è una specie (Homo sapiens) suddivisibile in razze come moltre altre specie. Non vi è consenso tra gli antropologi sulle suddivisioni razziali (ossia sul quomodo, ma non sull'an) ma questo non significa che le razze umane non esistano. Certo è che sulla base delle differenze razziali non si possono instaurare giudizi di valore in particolar modo sotto l'aspetto morale e della dignità: tutti gli umani hanno la stessa dignità. Sulla sortita di Borghezio: una delle conseguenze logiche è la giustificazione dell'immigrazione (ancorché non necessariamente).per enzotau: Balotelli è cittadino italiano e residente padano: non necessita dello sdoganamento di Borghezio.

Ranger

Sab, 30/06/2012 - 22:58

Che pieta' suscita questo Borgheciuccio quando parla. Dimostra sempre di piu' di essere stato mentalmente incompetente fin dalla nascita. E come lui, tutti quelli che gli hanno dato il voto.

enron

Sab, 30/06/2012 - 23:57

E' contro l'immigrazione però se i genitori Ghanesi di Balotelli non fossero immigrati in Italia sicuramente lui adesso non sarebbe in nazionale, e chissà come sarebbe andata la partita. Si cerca di negare la società multiculturale, quando l'Italia è già multiculturale. Come dire "non mi piace una cosa, faccio finta che non esista" però la realtà è quella piaccia o no, altrimenti si vive fuori dal mondo.

igiulp

Dom, 01/07/2012 - 00:43

Le idee di Borghezio possono anche non essere condivisibili ma è da ammirare la sua tenacia nel portare avanti il proprio pensiero con coerenza. Non è cosa da poco viste le quotidiane giravolte dei nostri amati parlamentari (Fini con Casini e quindi con Bersani) in nome di una unità solamente mangereccia.

'o surdato 'e Gaeta

Dom, 01/07/2012 - 00:46

mettetelo all'ombra che il sole gli dà alla testa. No sbaglio questo sclera pure d'inverno. Fate una cosa, rinchiudetelo.

Ivano66

Dom, 01/07/2012 - 03:09

Quest'uomo ha bisogno di aiuto...

Ivano66

Dom, 01/07/2012 - 09:04

Quest'uomo ha bisogno d'aiuto...

killkoms

Dom, 01/07/2012 - 10:24

#18enron,qui non si tratta di essere contro l'immigrazione in sé;è solo che l'immigrazione deve essere regolare,con tanto di visti e permessi!si parla,impropriamente,di"generazione balotelli"per indicare i figli degli immigrati nati in Italia,ma è sbagliato!balotelli,nato in Italia da genitori ghanesi,ma è stato cresciuto in una famiglia italiana!l'Italia,già ai tempi dell'impero romano ha conosciuto il"cosmopolitismo"prima che tale termine venisse coniato,tant'è vero che l'imperatore che festeggiò i 1000 anni di roma,filippo,era di origine araba!è sbagliata l'attuale multiculturalismo,in cui per non"offendere"altrui diritti, nemmeno rivendicati,si cerca di distruggere le nostre tradizioni,rendendoci,d'ufficio,atei ed apolidi!