Bossi ingannato dal Trota sulla falsa laurea in Albania

L'ex segretaria: "Che amarezza, il Senatur era orgoglioso  dei bei voti presi dal figlio negli Usa. Ma erano tutte bugie"

L'adagio popolare che salta subito in mente è fin troppo scontato: tale padre, tale figlio. Eppure è proprio così. Quello tra la famiglia Bossi e il mondo dell'università è un legame costellato di luci, poche, e ombre, tante: in un gioco di bugie e omissioni, come il padre Umberto trent'anni fa si destreggiava in famiglia tra presunte lauree in medicina, così ha fatto il figlio Renzo con il titolo accademico ottenuto in Albania nel 2010.

Con il deposito degli atti dell'inchiesta sui fondi della Lega Nord, è spuntato un inedito retroscena familiare sull'ormai celebre laurea del Trota. Il Senatùr, infatti, sarebbe stato del tutto all'oscuro del fatto che il figlio si era, in pratica, comprato quel diploma. E al prezzo, secondo l'accusa, di ben 77mila euro, pagati dal Carroccio coi soldi pubblici dei rimborsi elettorali. Anzi il padre pare andasse fiero di lui e dei suoi risultati accademici, perché il ragazzo gli raccontava che stava studiando negli Usa e che prendeva bei voti.

Il racconto delle presunte bugie di Renzo è stato messo a verbale dall'ex segretaria della Lega, Nadia Dagrada, davanti ai pm di Milano che, nei giorni scorsi, hanno chiuso l'inchiesta cosiddetta «The Family» a carico dell'ormai ex leader del Carroccio, dei figli Riccardo e Renzo e dell'ex tesoriere del partito, Francesco Belsito. «So che Renzo - ha spiegato, lo scorso aprile, Dagrada ai pm Roberto Pellicano e Paolo Filippini - diceva al padre di sostenere esami universitari ora a Londra o negli Stati Uniti, ed anzi a volte ci aveva amareggiato sentire Umberto, orgoglioso, parlare dei bei voti che il figlio Renzo gli aveva detto di aver conseguito». La Dagrada ha aggiunto, inoltre, che secondo lei l'ex tesoriere Francesco Belsito, colui che si occupava dei pagamenti, avrebbe fatto bene, invece, a «dire a Umberto la verità, ossia che Renzo non solo non era laureato, ma neppure diplomato».

Nei 13 faldoni di atti depositati con la chiusura delle indagini, che vedono al centro una presunta truffa aggravata ai danni dello Stato da 40 milioni di euro, ci sono, tra le altre cose, centinaia e centinaia di pagine di verbali dell'ex tesoriere. Davanti ai pm Belsito ha persino spiegato come nella Lega andasse «di moda fare le bonifiche» dalle «microspie» perché «loro», cioè i responsabili del partito, «temevano» di essere spiati dai «servizi segreti». Nel verbale dello scorso 29 maggio, Belsito ha raccontato che «su Bossi abbiamo fatte due o tre» bonifiche dalle cimici «in via Nomentana a Roma». E il pm Roberto Pellicano: «Tutte negative?». Belsito: «No. Avevano trovato delle ... da Bossi le avevano trovate». Belsito ha chiarito, inoltre, che quelle «bonifiche» venivano pagate «tutte in contanti»: «Mi chiamavano di notte e mi dicevano “devi pagare un importo”».

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 13/12/2013 - 08:59

Bossi, goditi i soldi rubati e smettila di prenderci in giro, come tutto il resto di questa classe politica inutile al paese.

lorenzo464

Ven, 13/12/2013 - 09:11

e questo è stato ministro..

Guido_

Ven, 13/12/2013 - 09:26

Il peggior ventennio della storia italiana: dal cialtronismo della Lega alle veline e attricette diventate adirittura ministre, mentre un gruppo di affaristi ben asseragliati nel potere si arricchiva sempre di più. Spero che con le prossime elezioni si cambi davvero e si mandino definitivamente in pensione tali impresentabili personaggi.

Roberto Casnati

Ven, 13/12/2013 - 09:42

Se una persona pretende di fare il capo di un partito e poi si fa "ingannare" da uno come il Trota beh allora è davvero meglio che sparisca!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 13/12/2013 - 09:44

Una famiglia... un programma politico.

Anonimo (non verificato)

CALISESI MAURO

Ven, 13/12/2013 - 09:53

Bastaaaaaaaaaaaaa, andatevene a casa sparite dalla faccia della terra, manigoldi, anche perche' con l'aria che tira, che non dobbiate ridare indietro il maltolto al POPOLO ITALIANO, voi e gli altri Gentlemens.

attilio.baldan@...

Ven, 13/12/2013 - 09:54

Del resto, è un vizio di famiglia. Pure Bossi sr., notoriamente, disse ai congiunti, varie volte e falsamente, di essersi laureato in Medicina.

manolito

Ven, 13/12/2013 - 10:10

LA LEGA HA FATTO SI QUALCHE SBAGLIO PERO HA RIMEDIATO -ALTRI HANNO FATTO CATASTROFI MA OCCHI CHIUSI-OCCORRE SOLO ESSERE ASSUNTI DALLO STATO POI TUTTO VA BENE -CHI LAVORA PAGA LORO DORMONO SONNI BEATI---CHE GRAN PAESE DI........M.....

manolito

Ven, 13/12/2013 - 10:20

SE DOVESSERO ANDARE A CASA CHI HA RUBATO NON CI SAREBBE PIU UN PARLAMENTARE

pickman

Ven, 13/12/2013 - 10:45

Bossi= pinocchio !

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 13/12/2013 - 10:48

@manolito - boia chi molla !!

Albaba19

Ven, 13/12/2013 - 11:08

cosa non si fa per ripulirsi la faccia ed essere presentabili alle prossime primarie.........che vergogna prendere per il culo anche i suoi fedelissimi......

Albaba19

Ven, 13/12/2013 - 11:10

@ Guido_ - in poche parole ha fotografato l'itlalia dei recenti venti anni. concordo con lei ma la vedo dura!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 13/12/2013 - 11:11

Bossi ingannato dal Trota sulla falsa laurea in Albania. Mi domando , prendendo per assodato che il popolo leghista non brilli per la propria intelligenza , se vi bevete pure questa , io fossi in voi mi preoccuperei.

Boxster65

Ven, 13/12/2013 - 11:14

E alla fine la Fam. Bossi sarà assolta perchè i suoi componenti non sono in grado d'intendere e di volere.... ma di rubare sì. Se pensiamo in che mani siamo stati c'è da rimanere agghiacciati!!!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 13/12/2013 - 12:39

@manolito - se tutti i supporters della Lega come te andassero come giusto alla scuola serale, non ci sarebbe più un insegnante precario nel Nord Italia....

max.cerri.79

Ven, 13/12/2013 - 12:40

Ahahahahahahahah questo, pur di passare per innocente, sbandiera di esser stato preso per il culo da uno che chiamano trota.... x chi lo vota dovrebbe essere un motivo ancor più valido per non farlo più

teoalfieri

Ven, 13/12/2013 - 12:41

pensa un po.... lui si sente fregato dal figlio...pensa a noi italiani come ci sentiamo fregati da lui stesso e dal suo amico Berlusconi...beh...ci sono ancora 10 milioni che non si sentono ancora fregati..per il momento...

Accademico

Ven, 13/12/2013 - 12:41

Ma che palle questa famiglia. Basta. Non vogliamo sentirne più parlare.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 13/12/2013 - 12:51

Cioè... pensava che suo figlio fosse intelligente? Ma a chi vuoi darla a bere...

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 13/12/2013 - 13:06

Doveva fare come Napolitano con la laurea Honoris Causa.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 13/12/2013 - 13:11

Come fa un padre che ha un figlio con la faccia del trota a credere che sia riuscito a laurearsi!