Botte da orbi all'assessore smemorato

Botte da orbi al vicesindaco. Ma questa volta l'antipolitica galoppante non c'entra nulla. A Palazzolo Acreide, in provincia di Siracusa, è andata in scena un'aggressione del tutto particolare, per le modalità con la quale si è svolta. A compierla è stato un commerciante di 32 anni, Sebastiano Vacirca; a subirla l'assessore al Turismo, Paolo Sandalo, che è anche il numero due della giunta guidata dal sindaco Carlo Scibetta. Nei giorni scorsi durante una manifestazione gastronomica, improvvisamente un uomo si è avvicinato al vicesindaco e, apparentemente senza una ragione, gli ha rifilato una serie di schiaffi e pugni. Il commerciante è stato subito arrestato dai carabinieri e recluso ai domiciliari con l'accusa di violenza e minacce a pubblico ufficiale. La «colpa» del vicesindaco secondo il suo scomposto aggressore? L'ha svelata lo stesso aggressore mentre lo picchiava: il mancato invito alla festa gastronomica. Da non credere.