Brambilla in piazza contro le pellicce «Basta allevamenti»

«Il Parlamento ascolti la voce dei cittadini, la Camera dei deputati esamini ed approvi la mia proposta di legge per vietare l'allevamento di animali da pelliccia». È l'appello lanciato da Michela Vittoria Brambilla a Milano, in piazza Argentina, dov'era a fianco dei militanti della Lav impegnati, per il secondo week end consecutivo, nella campagna «Apriamo le gabbie, chiudiamo gli allevamenti». «La pelliccia - sottolinea l'ex ministro in una nota - è un indumento volgare e fuori moda, ormai bandito dal cerimoniale e dal bon ton. È inaccettabile che in nome del lucro, del capriccio e della vanità di pochi, milioni di animali soffrano nelle gabbie degli allevamenti intensivi o siano strappati al loro ambiente naturale, e uccisi. Fortunatamente la filiera della pelliccia rappresenta una quota molto piccola, e in continuo calo, del fatturato italiano nel settore dell'abbigliamento. La pelliccia è qualcosa di cui possiamo e dobbiamo fare a meno».

Commenti

ammazzalupi

Dom, 08/12/2013 - 09:46

Arispunta la brambilla. Non hai nulla di meglio da fare? Perché non vai a manifestare contro la mafia cinese, a Prato? Forse non si è accorta, la scema, che NOI stiamo morendo di fame! Ma che kazzo ce ne frega se qualcuno vuole comprarsi una pelliccia? E' questa la soluzione ai NOSTRI problemi?

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Dom, 08/12/2013 - 11:33

Egregio ammazzalupi (poveri lupi, che male le hanno fatto?), la risposta alla sua domanda (retorica?) è ovviamente NO. Però è la soluzione ai suoi problemi di notorietà e di vil pecunia.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 08/12/2013 - 11:37

Altro luminoso esempio della lungimiranza del Capo nella scelta dei propri ministri: intelligenti ed attenti ai problemi reali della gente.