Briatore: "A The Apprentice prenderei Silvio e Matteo"

L'imprenditore: "Renzi ha costretto il Cav a Cambiare stile". Poi: "In Italia dopo Mussolini a nessuno è stato permesso di governare"

Amico di Silvio ma anche di Matteo. Flavio Briatore torna a parlare di politica e manifesta, ancora una volta, tutta la sua simpatia per il neo segretario del Partito Democratico. Senza dimenticare l'amicizia di vecchia data acon l'ex premier. "Chi dice che Renzi e Berlusconi abbiano lo stesso stile, o addirittura che Renzi abbia studiato da Berlusconi dice una sciocchezza enorme", il sindaco di Firenze è "più attuale, direi casual chic. Berlusconi è più classico. Però l’arrivo di Matteo ha costretto Silvio a rivedersi stilisticamente, adesso ha cominciato ad abbinare giacca e lupetto, che è molto meglio del gessato di prima. A me piace comunque più Renzi, odio la cravatta, il formale". Una differenza che non si ferma solo all'abbigliamento: "Sono comunque due animali diversi. Uno è arrivato alla politica da imprenditore, l’altro è un politico di professione - spiega in un'intervista a Repubblica -. E pure molto bravo. La mossa di andare a parlare a Berlusconi è ottima". Poi si lancia in un'analisi politica che farà sicuramente discutere: "La verità è che in Italia dopo Mussolini a nessuno è stato più permesso di governare. A nessuno tranne che alla burocrazia". Poi torna sullo spettacolo: a The Apprentice, il suo talent show per aspiranti manager, aggiunge, "li prenderei entrambi a scatola chiusa, hanno carisma" mentre Letta "non arriverebbe nemmeno in finale. Troverebbe quei due, che se lo mangerebbero".

Commenti

maninblack

Sab, 18/01/2014 - 13:56

Bravo Briatore in questo ,momento sono solo e gli unici che potresti avere come collaboratori

MEFEL68

Sab, 18/01/2014 - 14:08

Con qualche distinguo, l'analisi di Briatore è da condividere. Da imprenditore qual'è, potrebbe finanziare una fiction di successo :- Don Matteo e il Cavaliere-

piantagrassa

Sab, 18/01/2014 - 16:01

Analisi chiara e concreta da imprenditore, BRAVO FLAVIO.

eloi

Sab, 18/01/2014 - 16:08

e già Briatore si dichiara. Come sua abitudine, amico di chi si trova al vertice delle cronache e della politica. Il solito opportunismo. Non c'è che dire. Anzi qualcosa si potrebbe dire: Il lupo perde il pelo ma non il vizio.

valeike

Sab, 18/01/2014 - 17:25

ciao Brio, come sempre sottile , ed intelligente, ma chi come te usa il cervello appieno capisce, io guaio e farlo capire alla massa, cmq. ci sono poche svolte, economicamente l'italia dagli anni 60 in poi e passata da un disastro all'altro, oggi la tecnologia , l'emigrazione di massa, non fanno sperare in una nuova rinascita economica, ma di un baratro che ingoia tutto e tutti , paradossalmente il progresso è anche l'assassino dell'umanità ne convieni ciao

ilbarzo

Sab, 18/01/2014 - 18:28

Concordo con Briatore soltanto sul fatto: che dopo Mussolini a nessun altro politico e' stato permesso di governare questo strano paese.

jakc67

Sab, 18/01/2014 - 19:00

eloi@@@ non dimenticare dove stai, fai la figura del fesso; briatore non ha mai cambiato le sue opinioni e neppure casacche e noi lo sappiamo, vai altrove, dall altra parte, a raccontare le tue verità, lì ti credono per posizione presa e probabilmente ti applaudono pure...

Ritratto di caribou

caribou

Sab, 18/01/2014 - 19:16

Per una volta sono dalla parte di Briatore, nostalgia di qualche dittatura, unica soluzione per il paese, spero possa avverarsi, magari con Silvio al comando! Penso che il paese lo meriti fino in fondo!! Grande spettacolo!

odifrep

Sab, 18/01/2014 - 19:38

Caro Flavio, credo che il personaggio debba essere : bravo ad esercitare con passione la professione di politico. Mentre, tu definisci Renzi, un politico di professione per giunta bravo? Ho paura. Con sincera stima.

forbot

Sab, 18/01/2014 - 19:39

Analisi perfetta anche dal mio punto di vista; da ex modesto artigiano.-Speriamo, anche i compagni, si rendano conto che è l'ora ultima per unire le forze e salvare tutti insieme il "fondo schiena".-

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Sab, 18/01/2014 - 20:13

Briatore sceglie un evasore imbroglione come lui, e un giovane senza vergogna e dignitá che vá a chiedere il parere di un condannato per imbrogli, corruzzione e compra senatori.

roliboni258

Dom, 19/01/2014 - 00:49

sono d'accordo di questo incontro tra Berlusconi e Renzi ma ho paura che le toghe lo fermeranno

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 19/01/2014 - 01:05

Anche lui fa parte dei capitalisti "frastornati". Quelli che si sono dimenticati di cosa significhi comunismo e non si rendono conto che anche la giustizia è stata invasa da questa maledetta ideologia. Svegliati Briatore perché un giorno o l'altro potresti fare la fine di Berlusconi.

FRANCO1

Dom, 19/01/2014 - 02:30

il classico piede in due scarpe

ANTOBOTA

Dom, 19/01/2014 - 02:46

Per me chi e' amico di questo disgusto umano e' negativo...in Italia ci sono due disgusti veri..Briatore e De Benedetti.essere loro amici fa perdere e non guadagnare niente!

Roberto Casnati

Dom, 19/01/2014 - 05:43

Briatore non mi piace per nulla, ma devo riconoscere che le sue "analisi" sono assolutamente valide.

bruna.amorosi

Dom, 19/01/2014 - 08:31

classico dei kompagni vedere il marcio da pertutto .sono dei poveracci che non riuscendo a vedere al di la del loro naso affogherebbero lo STATO pur di non ammettere che ci possono essere antagonisti che sfidandosi darebbero il meglio di loro hanno ancora tanta PAURA DI BERLUSCONIche aspettando la sua morte politica non si sono accorti di essere già morti .