Brunetta scrive a Renzi: "Caro Presidente, ti sfido..."

Il capogruppo di Forza Italia al premier: "Non sei credibile. Ti sfido: ecco come puoi migliorare la tua proposta"

"Caro presidente, ti sfido". Inizia così una lettera aperta che Renato Brunetta ha scritto a Renzi per manifestare le sue perplessità al programma illustrato ieri dal premier.

"Come ti ho annunciato nel mio discorso sulla fiducia in Aula alla Camera non più di due settimane fa, il 25 febbraio. Tu sei stato rapido e spettacolare nel presentare i primi provvedimenti, e io sarò altrettanto tempestivo nella mia risposta", scrive Renato Brunetta, "La anticipo in una frase come faresti tu per agganciare l’attenzione dei distratti. Va bene, benissimo l’idea di dare una frustata all’economia con un effetto choc, ma bisogna essere credibili. E tu non lo sei stato".

Secondo il capogruppo Forza Italia alla Camera, infatti, quella scelta da Matteo Renzi è una strada che "non è praticabile e non ti porterà da nessuna parte". Così Brunetta prova a correggere il tiro, pur mantenendo al proposta del premier. "Innanzitutto, i tempi che hai indicato non sono coerenti con le scadenze previste dal Semestre europeo (il calendario degli adempimenti di politica economica degli Stati membri dell’Ue), stando alle quali entro fine aprile il Parlamento dovrà approvare il Documento di economia e finanza (Def) 2015, su cui tra fine maggio e fine giugno si pronunceranno la Commissione e il Consiglio europeo. E questa, come amaramente ti accorgerai, non è forma, ma sostanza. È la realtà con cui dovrai fare i conti". Il deputato, poi, sottolinea come "questa procedura richiederà quindi, un tempo maggiore e vincoli ineludibili rispetto a quelli da te prospettati. Tempo maggiore che mal si concilia con le scadenze elettorali a te care. Nel frattempo non potrai operare sul piano legislativo a causa degli inesistenti spazi di manovra che sono già codificati nelle precedenti determinazioni di finanza pubblica".

Brunetta passa poi ad analizzare il provvedimento di Renzi dal punto di vista dei contenuti. "Le coperture che hai indicato non hanno alcuna seria consistenza", scrive, "L’intervento che proponi è la classica manovra in deficit, su cui concordo, come choc positivo per accompagnare la ripresa. Ma ad una sola e precisa condizione. Che essa sia la conseguenza di quelle riforme strutturali che l’Europa ci chiede da tempo e che l’Italia, per anni, non è riuscita a realizzare, pagando per questi ritardi un prezzo altissimo in termini di mancata crescita, di debole competitività, di forte disoccupazione e di emarginazione del Mezzogiorno".

E suggerisce: "Ecco allora la via maestra da seguire. Proponi al Parlamento un intervento che sia adeguato alla grave crisi del Paese. Recepisci esplicitamente, nel tuo programma, le condizioni che il Consiglio europeo ha prescritto al nostro Paese, nel momento in cui è uscito dalla procedura d’infrazione per deficit eccessivo a giugno 2013. Questa deve essere la sfida comune. Lo strumento c’è, e sono i Contractual Agreements attualmente in discussione con l’Unione europea, che ti permettono di derogare sì ai vincoli, ma in cambio di riforme strutturali, e non di provvedimenti parziali, di mero stampo elettoralistico, come quelli da te annunciati. E l’Europa non potrà dirti di no. Se agirai in questo modo noi ci saremo, e ti aiuteremo nella lotta contro gli egoismi, i conservatorismi, i tanti corporativismi, le cattive burocrazie che minacciano di spegnere ogni
speranza del popolo italiano. Ci stai?
".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 13/03/2014 - 16:34

Lascia stare nanetto, i precedenti insegnano.

Mr Blonde

Gio, 13/03/2014 - 16:39

Oddio no, te prego. Oggi sono stato dalla parte della mussolini, ho apprezzato (in parte) un articolo del direttore e uno di sgarbi, ma brunetta che parla di credibilità no, lui che l'unica riforma in costanza di governo sono le faccine sui siti no per favore.

linoalo1

Gio, 13/03/2014 - 16:47

No Brunetta,l'unica riforma da fare con i Comunisti è quella di USCRE DALL'€URO!Lino.

ilfatto

Gio, 13/03/2014 - 16:56

detto da uno che sedeva al ministero del tesoro al tempo di craxi e formica negli anni dello spoglio della finanza pubblica e del 15% di mazzette su ogni appalto pubblico...è una vera e propria garanzia..ma con che FACCIA? io lo so ma non posso dirlo...

Angel7827

Gio, 13/03/2014 - 16:57

i bambini scrivono a babbo natale, brunetta a renzi...poi latte e biscotti e a nanna.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Gio, 13/03/2014 - 17:05

Mr Blonde le faccine servivano acontrollare che i fannulloni della PA andassero a lavorare guadagnandosi il pane onestamente e non truffando i contribuenti...detto questo ora capisco perché disprezzi e e ironizzi sulla riforma contro i fancazzisti della PA e perchè voti PD=Partito Delinquente

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Gio, 13/03/2014 - 17:07

Uno che non ha mai concluso nulla come lui chi cavolo può sfidare. Un gatto ? Fatelo tacere una volta per tutte. Questa schifezza di classe politica ha ridotto l'Italia come è oggi.

Gioa

Gio, 13/03/2014 - 17:08

Brunetta non dirgli nulla che si arrangi il fiorentino.....SO TUTTO IO!!!

Atlantico

Gio, 13/03/2014 - 17:15

Ma basta con questo mini-figuro !

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Gio, 13/03/2014 - 17:26

Atlantico perché bisogna rispettare i portatori di handicap di sinistra e discriminare quelli di destra..tanto più se sono nemici politici dei kommunisti come te?

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 13/03/2014 - 17:30

"Recepisci esplicitamente, nel tuo programma, le condizioni che il Consiglio europeo ha prescritto al nostro Paese, nel momento in cui è uscito dalla procedura d’infrazione per deficit eccessivo a giugno 2013." Scusate ma, fino a pochi giorni fa si diceva di fottersene di quello che ci impone l'Europa, ed ora esattamente il contrario???????????!!!!!!!!

guerrinofe

Gio, 13/03/2014 - 17:31

Non c'è piu creanza! Brunetta un po di ritegno,sempre con queste furbate,tanto si sa che lei è li per questo. Obbedisce a mena dito allo schiocco del cavaliere. Sempre piu ridicolo (se si puo)

Censore71

Gio, 13/03/2014 - 17:35

Ma dov'era il nano malefico quando governava col buffone di arcore? A si, ora ricordo. Faceva il ministro e si ricordano solo disastri. Siamo arrivati al limite del burrone quando governava lui e i suoi amici di merenda....ed ha ancora il coraggio di pontificare. Una persona normale si sarebbe già nascosta sotto un sasso. ...ma se uno ha la faccia come il c..o...allora...

Cinghiale

Gio, 13/03/2014 - 17:36

@gzorzi Gio, 13/03/2014 - 16:34 - Concordo con il post, solo l'insulto non mi piace.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 13/03/2014 - 17:40

Non ha detto una cippa. le solite chiacchiere senza un minimo di fondamenta. Espliciti i nomi delle riforme strutturali affermand che non creeranno altra disoccupazione e dettagliando nei minimi particolari Ma vada a controllare gli stipendi dei dipendenti rai, anzichè impegnarsi in discorsi di cui non ha competenze dimostrate. L'unica cosa seria che ha detto e il riconoscimento delle sue colpe che negli anni in cui era ministro hanno distrutto la nazione. Non ha capito che, ormai, con il metodo Renzi lui non è preso in minima considerazione. Uomo qualunque di FI.

forbot

Gio, 13/03/2014 - 18:24

Gentile Brunetta, La prego di non rivolgersi al Presidente del Consiglio con segni e modi da sfida. Non è elegante da parte Sua che pur è una persona rispettabile e chi si permette di assegnarLe qualifiche o titoli poco edificanti, è persona senz'altro squallida; sembrava che avessimo in pochi giorni deciso, destra e sinistra insieme, ad essere meno nemici fra di noi, per pensare sotto un unica guida più agli interessi di tutti gli italiani, che spece negli ultimi anni abbiamo trascurato di brutto, per calunniarci addosso e permettere di ridurci al punto dove siamo. Tentiamo di venirne fuori e poi chi governa, governa per tutti gli italiani. Penso che anche a Silvio Berlusconi, interessi di più che si venga fuori da queste secche, che avere la poltrona e non potersene servire. Grazie, buon lavoro.

Ritratto di simpatizzante

simpatizzante

Gio, 13/03/2014 - 20:48

Mi rivolgo a questa "marea" di negligenti che interessatamente ad oggi vota per mantenere lo status quo per cui nulla cambi pur di mantenere i privilegi. Vi informo che nell'autunno scorso in un simposio usuraio (dove la Holding del PD razzola)in Svizzera promosso dalla UBS BANK si stabiliva che Letta incapace di vendere bufale compiutamente veniva destituito e guarda caso veniva proposto "RENZI" ritenuto capace di convincere il Popolo Italiano a bere latte di toro propagandando cialtronescamente bufale che porteranno ulteriore avvilimento tra la povera gente. "L'interiormente povero" ieri spavaldamente impavido si è fregiato del titolo di "BUFFONE". PS : il Pdf del su menzionato simposio della UBS BANK si può leggere in rete avendone la volontà.

odifrep

Gio, 13/03/2014 - 21:07

Ubidoc (17:07) - ma sei proprio tu nella foto? Hai concluso più del prof. BRUNETTA, in vita tua? Perché non lo fai tacere tu, non sei in grado? Sei come i bambini che (per non offendere i cotardi) lanciano il sasso e nascondono la mano...............................Lo stesso gzorzi (16:34) che sarà alto qualche centimetro più del prof. BRUNETTA, si permette dall'infimo del suo complesso d'inferiorità, dargli del nanetto. Quanto siete osceni.

Antonio Chichierchia

Ven, 14/03/2014 - 06:36

Caro Brunetta, il "ragazzo" ha imparato bene:Lui propone le cose che gli italiani vogliono,se F.I. o il M5S voterà contro .. perderanno voti.L'alternativa è che il PD perderà voti incalzato dalle promesse di levare l'ICI, il reddito di cittadinanza etc etc etc etc etc etc etc .L'arte del promettere parte da lontano.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 14/03/2014 - 08:46

Brunetta, 60 anni e più, hanno fatto della democrazia, una casta che si odia per il comando, MA uniti come una catena di acciaio e per chi cerca di contrariarli, usano tutti i tranelli immaginari per togliere di messo l`avversario. Berlusconi nei 20 anni ne hà passate di tutti i colori, PERCHÈ? SI SONO ASSOCIATI CON I FASCISTI, CON I COMUNISTI CON LE BANCHE E IL CAPITALISMO e se Forza Italia vuole rompere questo tabù, deve avere la maggioranza assoluta. Se questo non succede, in Italia saremmo comandati e diretti da un FASCISMO-KAPITALISTA-DEMOCRATICO.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Ven, 14/03/2014 - 12:48

@odifrep Ho concluso molto di più visto che sono diventato primario di medicina. Non posso farlo tacere io perché non sono un delinquente.

odifrep

Ven, 14/03/2014 - 19:41

Ubidoc (12:48) - la redazione ha deciso che io non debba replicare. A te libera immaginazione.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 14/03/2014 - 23:35

Capisco la buona volontà di Brunetta nel parlare a Renzi dei problemi del paese. Eviti però di dargli le dritte altrimenti quello non ce lo leviamo più dai piedi.