Brunetta striglia Letta: "Macché stato di diritto"

Dopo che ieri il premier ha affermato che "in Italia siamo in uno stato di diritto e non ci sono persecuzioni", oggi il capogruppo Pdl alla Camera smentisce Letta

Botta e risposta tra Enrico Letta e Renato Brunetta. Dopo che ieri il premier ha affermato che "in Italia siamo in uno stato di diritto, non ci sono persecuzioni e rispettiamo l'autonomia della giustizia e il lavoro dei magistrati", oggi il capogruppo Pdl alla Camera ha dissentito e ha scritto una lettera al premier.

"Caro presidente Letta, caro Enrico, ieri hai detto come fosse in atto di fede: In Italia lo stato di diritto funziona. Ancora: Siamo in uno stato di diritto, non ci sono persecuzioni (traduco: Berlusconi non è perseguitato). Sii più prudente. Queste parole perentorie si scontrano con la realtà e il buon senso. Sono anzi proprio false, se permetti. Ti consiglio la lettura di un volume del "Mulino" uscito in primavera dal titolo La qualità della democrazia in Italia. Secondo gli autori, coordinati dal professor Leonardo Morlino, i dati oggettivi fanno emergere come la malagiustizia italiana incida pesantemente sulla qualità della democrazia in Italia, rivelandola non in linea con gli standard internazionali di rule of law (stato di diritto, ndr). Analisi scientifica, non giudizio politico di Forza Italia. Questa giustizia nuoce alla democrazia".

Inoltre, continua Brunetta, "numerose sentenze della Corte europea dei Diritti dell’Uomo stabiliscono l’esistenza di una violazione commessa dallo Stato italiano contro il diritto a un giusto processo. Ok, presidente Letta?.  Studiosi non certo berlusconiani affermano: non c’è solo la lentezza dei processi, ma la politicizzazione della magistratura, in particolare delle grandi sedi di Milano, Roma, Napoli e Palermo a far emergere figure di magistrati caratterizzate "da un mix di impunità, mediatizzazione estrema e politicizzazione senza simili nel mondo occidentale (?) visibilità mediatica e personalizzazione". Ripeto: impunità, mediatizzazione, politicizzazione senza simili nel mondo occidentale! Altro che Stato di diritto. Ed è questo determina una "fiducia comparativamente bassa (rispetto all’area Ocse) dei cittadini nei confronti delle toghe". Infine, l'affondo: "È ufficiale, è un dato di scienza: la magistratura italiana è politicizzata. Dille di smettere, presidente Letta!".

Commenti

cast49

Ven, 20/09/2013 - 11:42

BRAVO BRUNETTA, LETTA HA BISOGNO DI OCCHIALI MOLTO SPESSI,LA PERSECUZIONE C'E'; E' VERO CHE NON PUO' SPUTTANARE I MAGISTRATI POLITICIZZATI, SONO TUTTI DALLA PARTE DEI KOMUNISTI, MA CHE ALMENO SI RENDA CONTO E LO DICA APERTAMENTE CHE SU BERLUSCONI LA PERSECUZIONE ESISTE; GLI HANNO ROTTO I COGLIONI DA SUBITO PER AVER NEGATO IL POTERE AI KOMUNISTI, SENZA PARLARE DEI TANTI PROCESSI FARSA. LETTA CAPISCA CHE I SUOI COMPAGNI NON VINCERANNO MAI, PERCHE' GLI ITALIANI NON LI VOGLIONO AL GOVERNO.

piertrim

Ven, 20/09/2013 - 12:03

Il presidente Letta poteva anche risparmiarsi la tirata, così ha solo dimostrato di essere un lecchino della magistratura e che se ne frega della Giustizia giusta.

linoalo1

Ven, 20/09/2013 - 12:12

Vedi Brunetta,Letta doveva dire quanto ha detto!Si perché lui deve obbedire alle volontà del Partito!Se così non fosse,lo farebbero cadere subito!E lui,lo sa!Quindi sopporta queste esternazioni comuniste!Pensa a quando non ci sarà più Berlusconi!I Comunisti moriranno di noia,dopo 20 anni di divertimento!Ed i Magistrati cosa faranno?Quale altro obiettivo si inventeranno?E' proprio vero!La fuoriuscita di Berlusconi creerà un mucchio di problemi!Lino.

Romolo48

Ven, 20/09/2013 - 12:18

Sono tutti uguali, neganp persino l'evidenza. Chi ha visto e sentito la Puppato ieri sera a Porta a Porta, si può rendere conto di quale stortura della realtà sono capaci questi soggetti. Per sostenere che Berlusconi non è un perseguitato, l'on. Puppato sosteneva che i processi a suo carico erano SOLO 18 mentre Vespa, inutilmente, cercava di convincerla. dati alla mano, che erano sicuramente 34 quelli tuttora in corso (oltre 50 se contiamo quelli passati in giudicato). Niente da fare! mentono sapendo di mentire.

Massimo Bocci

Ven, 20/09/2013 - 12:31

Bunetta,...diritto COMUNISTA!!!!

BeppeZak

Ven, 20/09/2013 - 12:33

Letta non lo capisco. Possibile che una persona della sua cultura affermi il contrario della realtà? Spero sia in buonafede ma chissà perché ne dubito.

Ritratto di woman

woman

Ven, 20/09/2013 - 12:41

Letta non sarà comunista, ma ragiona e parla come i comunisti, cioè anche lui rappresenta una realtà virtuale che fa comodo alla sinistra , ma che rovina l'Italia, perché quello che è stato fatto a Berlusconi e al suo entourage sarà fatto a chiunque osi tentare di arginare il comunismo (= creare uno stato democratico e moderno).

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 20/09/2013 - 12:56

I sinistri hanno una faccia come il culo, perchè non ci mettono lo stesso impegno a trovare i 28 miliardi del Monte che sono evaporati tutti da quella parte con un terzo di quelli avremo l'IMU pagata per 4 anni invece di quisquigliare su Silvio e soprattutto i nostri ermellini rossi si sbrigassero, i soldi sanno benissimo dove sono andati a finire.

Ritratto di etasrl

etasrl

Ven, 20/09/2013 - 13:15

le inutili,non richieste, dichiarazioni di ieri mi hanno semplicemente TERRORIZZATO.

comase

Ven, 20/09/2013 - 13:55

Letta è il classico quaquaraqua non conta niente semplicemente perche lui è il niente assoluto!

epesce098

Ven, 20/09/2013 - 14:08

Se perfino il rosso PDR ha invitato i magistrati ad essere imparziali, vuol dire che qualcosa che non funziona nella magistratura c'è. Quindi giusto che BRUNETTA sbugiardi l'altrettanto rosso Letta.

davikde

Ven, 20/09/2013 - 14:12

ma da che gabbia lo avete tirato fuori?

mgarte

Ven, 20/09/2013 - 14:20

Letta elusivo? Cerco di analizzare le risposte di Letta ai giornalisti di Porta-a-porta e altri e mi riesce assai difficile! Letta parla benissimo ma non risponde mai compiutamente alle domande, anzi spesso non risponde alla domanda ma parte con frasi complesse che portano fuori strada. Sembra che abbia risposto ma in realtà ha parlato d'altro e i giornalisti pare che accettino acriticamente le non-risposte. Esempio: -come pensa di reperire i miliardi di euro necessari per evitare l'aumento dell'Iva? - e Letta risponde: - il governo sta effettuando una attenta valutazione delle risorse necessarie blah blah blah.. e perciò ha già deciso di utilizzare i 400 milioni derivanti dalla tassazione delle slot machines..- Ma i giornalisti sembrano contenti della risposta elusiva e non insistono. Brava informazione!

michetta

Ven, 20/09/2013 - 14:24

Bravissimo Renato! Meno male che, stavolta, il Presidente ci ha visto giusto! Ogni tua attentissima osservazione, sara' sempre avallata da noi tutti! Ci piace sottolineare la tua impressionante perspicacia e precisione. Ce ne fossero, almeno altri quattro o cinque come te! Saperti dalla parte giusta, cioe' la nostra, ci riempie di orgoglio e di soddisfazione. Grazie Renato e grazie al Presidente Berlusconi.

epesce098

Ven, 20/09/2013 - 14:32

woman - Tu dici "Letta non sarà comunista" e da quale partito viene secondo te? Mi risulta che viene dal PCI PDS PD. E allora è o non è comunista?

patrenius

Ven, 20/09/2013 - 14:48

Per sostenere che in Italia c'è uno stato di diritto Letta deve essere sordo e cieco e pure in malafede. Basterebbe che leggesse qualche notizia sui giornali: le cinquantamila carcerazioni ingiuste ( senza nessuna conseguenza per il relativi giudici) il"non poteva non sapere" che vale per la destra ma non per la sinistra, le parole di Caselli, le nuove fattispecie di reati inventati ad personam, le inchieste insabbiate sulla sinistra , le sentenze a tortiglione etc etc. E con queste premesse fa il Premier? Vergogna, vergogna vergogna!!

Ritratto di totip

totip

Ven, 20/09/2013 - 14:59

mi chiedo, perchè non fare ricorso alla corte europea se si è così sicuri di vincere? ..... fare non dire questo è il motto che mi piace!!!

Ritratto di totip

totip

Ven, 20/09/2013 - 15:10

@epesce098 - a titolo informativo: È stato presidente dei Giovani democristiani europei tra il 1991 e il 1995, e vicesegretario nazionale del Partito Popolare Italiano dal 1997 al 1998. Dal 2001 al 2004, Letta è responsabile nazionale per l'economia della Margherita. Iscritto al gruppo parlamentare dell'Alleanza dei Liberali e Democratici per l'Europa, Nel 2006, viene nominato Segretario del Consiglio dei ministri del Governo Prodi, succedendo allo zio Gianni Letta. due clik e meglio che uno.

epesce098

Ven, 20/09/2013 - 15:27

totip - Si vede che tutte le casacche che ha indossato lo hanno rintronato. In conclusione è o no è comunista se l'ultima casacca è il PD?

michetta

Ven, 20/09/2013 - 15:54

Tra l'altro, vorrei aggiungere a quanto detto precedentemente, che se lo scopo di quanto affermato da Letta, fosse stato quello di ottenere i fondi da finanziatori esteri, tanto auspicati, se li puo' scordare! Quelli, col cavolo, vengono in un Paese come l'Italia, pluricondannata da Strasburgo ed abbisognevole di una Giustizia che quei NOVE posizionati piu' in alto, non riescono a far decollare, anche se ne cambiassero uno al giorno, per trecentosessantacinque giorni all'anno! Ripeto, a parte la bugia grossolana di Letta, "questo NON e' uno Stato di Diritto", in quanto, chi amministra la Giustizia, NON e' capace, poiche' vengono scelti dai rossi di partito, all'atto del loro concorso, fino alla morte, ma solo perche' sono rossi e manterranno i loro giuramenti alla bandiera falcemartellata. Ergo, questo e' il principale motivo per il quale la maggior parte dei nostri migliori giovani, non vuole rimanere in Italia, andando all'estero. E fa fortuna, perche' capacissimo! Letta, non hai preso nemmeno un'unghia di un dito, del tuo ammirato zio!

Ritratto di paolagenovese

paolagenovese

Ven, 20/09/2013 - 16:23

"Siamo in uno stato di diritto e non ci sono persecuzioni" e Letta continua e accusa il Cavaliere di avere attaccato le toghe. "L'autonomia della magistratura la vogliamo rispettare", dice, aggiungendo: "Confermo un rispetto pieno e totale". Ma allora sei proprio un Joe Condor e per di più palesemente in malafede e ipocrita come tutti i cattocomunisti! Aggiorniamo il personaggio di carosello e passiamo al grande attore Ernesto Calindri che per la China Martini canticchiava "Dura minga dura no!!" Capito Letta jr?

Dario40

Ven, 20/09/2013 - 16:51

BRAVO BRUNETTA !!!!!!!!!!!!!!

Settimio.De.Lillo

Ven, 20/09/2013 - 17:29

Ill.mo on. BRUNETTA, cosa si aspettava da un democristiano puro e kasto? Se possibile, i democristiani, sono peggiori dei komunisti e forse anche come i frequentatori dei centri ASOCIALI, sostenuti dagli uni e dagli altri. Per favore, STACCARE SUBITO LA SPINA, senza paura, tanto peggio di così NON possiamo finire. A casa tutt i fanca...sti.

LAMBRO

Ven, 20/09/2013 - 17:41

IL DIRITTO DI QUALE MARCA? FASCISTA ? KOMUNISTA ? NAZISTA? FRANCHISTA? IL DIRITTO DEMOCRATICO E' UN'ALTRA COSA: LE LEGGI E LA COSTITUZIONE SI RISPETTANO TUTTE (compreso l'art. 25) E LE PORCATE SI SANANO !!!

Settimio.De.Lillo

Ven, 20/09/2013 - 17:47

mgarte: Non ho capito bene; letta ha partato ai giornalisti od ai giornalai? Secondo me c'è molta differenza, con tutto il rispetto nei confronti dei giornalai.

ilbarzo

Ven, 20/09/2013 - 17:51

Brunetta quando ti rivolgi a Letta,oltre alle parole fagli anche un disegnino, poiche' e' molto lento di comprendonio.

francescoc

Ven, 20/09/2013 - 17:54

Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo Bravo! Onore al professore Brunetta.

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Ven, 20/09/2013 - 18:02

epesce098..Brunetta è un uomo che ha capito che doveva lasciare le brutte amicizie e diventare una persona per bene..e a quanto si è osservato in questi ultimi 20 anni ha dimostrato di aver fatto bene..i delinquenti sono a sinistra!!

Pedrino

Ven, 20/09/2013 - 18:32

Ha raggione Renato, poca qualità nella magistratura. Basta pensare al giudice Vittorio Metta, corrotto facilmente da Silvio per Mondadori. Magari fosse l'unico..

giocondo1

Ven, 20/09/2013 - 18:51

Una cosa è l'autonomia della magistratura. Un'altra cosa è l'arroganza del potere giudiziario. I magistrati devono essere "autonomi" nell'operato, ma non possono sentirsi "liberi" di agire in modo pretestuoso e indiscriminato. La sovranità deve essere sempre del Popolo, perché le sentenze si pronunciano In Nome Del Popolo Italiano.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 20/09/2013 - 19:13

Bella richiesta Brunetta, ma rivolta al personaggio sbagliato. Per fare quello che lei chiede ci vogliono le palle! Sicuro che Letta le abbia???

scipione

Ven, 20/09/2013 - 19:17

Caro Letta,sarai TU in uno stato di diritto,sarai tu un NON PERSEGUITATO e quindi,per forza che rispetti la magistratura e il " lavoro" di certi magistrati.SII SERIO,NON DIRE STRONZATE.Bravo Brunetta dagli sui denti.

enzo1944

Ven, 20/09/2013 - 19:22

Letta,c'è tutto il mondo che ride dietro alle sentenze di magistratura democratica!....e lei ha anche il coraggio di sostenere che la magistratura italiana fa il suo dovere!.....Il suo è solo un giudizio di parte,pilatesco e da sporco massone!!...a lei interessa solo il potere e la gestione del potere(inclusi i soldi dei Contribuenti Italiani),vero fine anche del suo lacchè monti!......Qual'è la prossima Banca sinistra da salvare,dopo il MPSiena???

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 20/09/2013 - 19:24

Vogliamo pagare l'IMU al siur Brunetta ? paghiamo noi per la sua villa di 10 stanze,4 bagni e piscina e lui non rompe più le scatole per farla eliminare. Così l'IVA non aumenta.

Ritratto di Sniper

Sniper

Ven, 20/09/2013 - 19:57

totip - Non fa ricorso alla Corte Europea perche' sa che non avrebbe scampo, farebbe una figura barbina, e con lui i suoi avvocati delle cause perse, e in piu' non potrebbe andare a gridare che sono comunisti anche in Europa. Quel giochino funziona solo con le poche menti deboli degli aficionados senza famiglia e senza affetti che ancora lo sostengono senza sapere il perche'...

scipione

Ven, 20/09/2013 - 19:59

totip,al di la' di tutte le cariche rivestite prima,il tuo Letta, dal 23 maggio 2007 e' UNO DEI 45 MEMBRI DEL COMITATO NAZIONALE DEL PD;il 24 luglio 2007 ha annunciato la sua partecipazione alle primarie per la SEGRETERIA DEL PD;...del PD,caro totip,non della Margherita o della DC o altro.Cosa ti serve di piu',caro totip,per capire che il tuo Letta e' un comunista ?

w-ripamonti

Ven, 20/09/2013 - 23:10

ci vuole un grande coraggio ad incensare Brunetta! un assenteista cronico al partlamento europeo, uno che volava low cost e si faceva rimborsare il biglietto di volo in business... Guardando Brunetta sono sempre più convinto che avesse ragione Fabrizio De Andrè....

egenna

Sab, 21/09/2013 - 08:37

Chi ha rovinato l'Italia e sta continuando a rovinarla?:i comunisti,i sindacati,ela magistratura politicizzata e slandrona.

michetta

Sab, 21/09/2013 - 09:59

w-ripamonti. Quelle segnalate da lei, sono semplici Baghettelle! Vogliamo la sostanza e questa il senatore Renato Brunetta, la sta tirando fuori ad ogni pie' sospinto, dagli amici rossi suoi falcemartellati! Poi, faccia il piacere a se stesso ed a noi, se ne vada a scrivere frescacce, da un'altra parte, che so' l'Unita'? Va bene?

ilbarzo

Sab, 21/09/2013 - 19:15

Letta mente sapendo di mentire,dicendo che Berlusconi non e' perseguitato dalla magistratura e che l'Italia e' uno stato di diritto.Non avrei mai immaginato che un ex democristiano,si sia prostrato cosi vergognosamente ai piedi delle toghe come un lecchino qualsiasi.Che figura meschina sta' dando della sua persona.

LAMBRO

Dom, 22/09/2013 - 07:52

QUALE DIRITTO?? QUELLO DEI PRESIDENTI FAZIOSI E PREVENUTI, PER LORO ESPLICITA DICHIARAZIONE, DELLE VARI CORTI? MA IL CSM E IL SUO PRESIDENTE DOVE SONO? SONO CONNIVENTI? SE QUESTO E' UNO STATO DI DIRITTO IO SONO MANDRAKE (noto mago della fumettistica).