Buonanno fa lo show in dialetto Colletti dà degli ubriachi a tutti

Grande show in aula, durante la discussione del decreto legge dello «svuota carceri». Il leghista Gianluca Buonanno (nella foto d'archivio con indosso una t-shirt polemica) è stato ripreso dal vicepresidente Roberto Giachetti durante l'approvazione del decreto legge «svuota carceri». Buonanno prima ha parlato in dialetto lumbard, poi ha iniziato con una mimica eccessiva a parlare e sbracciarsi e infine, dopo la bacchettata del professor Giachetti, ha proseguito il suo discorso, trattenendo in maniera ostentata le mani dietro la schiena, come uno scolaretto. Ma Giachetti ha avuto il suo bel daffare anche con il deputato M5S Andrea Colletti che per zittire i deputati del Pdl che lo stavano fischiando, dopo un suo riferimento all'approvazione della legge pro Berlusconi, si è rivolto al vicepresidente dicendo: «Vorrei ricordare alla presidenza di togliere la sambuca la mattina....». A quel punto i pidiellini sono insorti e Giachetti solo dopo diversi minuti è riuscito a riportare un po' di calma.