Ma per la burocrazia Ingroia è già ad Aosta

«Prima di prendere qualsiasi decisione attendo il Tar», ha ribadito ancora ieri l'ex procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia, che il plenum del Csm l'11 aprile scorso ha spedito alla Procura di Aosta. Il magistrato siciliano dovrà prendere servizio dal 2 maggio, e la burocrazia non aspetta. Da qualche giorno ad Aosta c'è già la targhetta sul suo ufficio (nella foto), sebbene sul trasferimento penda il ricorso. «Non è ancora stato depositato - spiega Ingroia - è tutto in mano al mio legale, che lo depositerà in tempo utile. E chiederemo al Tar una decisione d'urgenza». Ma non ditelo alla burocrazia.