Calderoli non molla, la Lega rilancia

Letta agita a Maroni lo spauracchio di Expo. Bobo fa scudo al vicepresidente del Senato, che oggi parla in Aula

Roma - Roberto Calderoli non si dimette dalla vicepresidenza del Senato e la Lega fa quadrato per difenderlo. Non solo. Il Carroccio rilancia: annuncia una manifestazione contro l'immigrazione clandestina a settembre e attacca chi solleva un polverone intorno a Calderoli al solo scopo, accusano i leghisti, di distogliere l'attenzione «dalla deportazione della piccola Alua in Kazakistan» di cui è responsabile il governo. È il segretario del Carroccio, Roberto Maroni, a chiudere la questione per la Lega. Maroni ritiene sufficiente che Calderoli abbia chiesto scusa al ministro dell'Integrazione Cécile Kyenge, per averla paragonata a un orango. Per Maroni va bene così. «Basta strumentalizzazioni», dice il governatore della Lombardia.

A nulla, almeno per ora, è quindi valso il durissimo aut aut del premier Enrico Letta diretto proprio a Maroni per chiedergli di indurre Calderoli a scegliere le dimissioni. Gli incarichi di presidenza e vicepresidenza delle Camere infatti non prevedono la sfiducia. L'insulto alla Kyenge, dice Letta, «è un'altra pagina vergognosa nel nostro Paese su questi temi, oggi l'Italia è presente sulla stampa estera per questa vicenda: una vergogna che fa male all'Italia». Quindi Letta si rivolge a Maroni «perché chiuda rapidissimamente questa pagina altrimenti si entra in una logica di scontro totale». La richiesta del premier è chiarissima: dobbiamo collaborare e lavorare insieme soprattutto in vista di Expo 2015. Una collaborazione impossibile se la Lega non cambia i toni. A far infuriare Letta non sono state soltanto le parole di Calderoli contro la Kyenge ma pure un'uscita di Matteo Salvini contro il presidente della Repubblica. Sulla sua pagina Facebook Salvini ha scritto: «Io mi indigno con chi si indigna. Napolitano, taci che è meglio». Il vicesegretario della Lega accusa Napolitano di essersi indignato «per una battuta di Calderoli» ma non quando «la Fornero, col voto di Pd e Pdl, rovinò milioni di pensionati e lavoratori». Altre parole inaccettabili per Letta. «Non ci provino nemmeno a chiamare in causa Napolitano - attacca il premier - Si chiuda questa vicenda, la vergogna è già stata abbastanza». Poi in serata la parziale retromarcia di Salvini: «Me ne dispiaccio» e la presa d'atto del Quirinale.

Maroni però decide di lasciare la questione in mano a Calderoli anche se riconosce che ha sbagliato. «Non si devono mai insultare le persone - scrive il governatore della Lombardia su Facebook -. Ma Calderoli ha riconosciuto l'errore e si è scusato sia pubblicamente che personalmente con la ministra Kyenge. Ora basta alimentare polemiche e strumentalizzazioni». Poi la chiamata con Letta: «Sono sicuro che non ci sarà nessuna ritorsione su Expo perché questo sarebbe dannoso per Milano, la Lombardia, l'Italia».

Insomma sembra proprio che per la Lega sia impossibile abbassare i toni visto che il capogruppo della Lega al Senato, Massimo Bitonci, definisce l'aut aut di Letta «un messaggio dal sapore mafioso». E chissà che cosa succederà oggi quando Calderoli entrerà nell'aula di Palazzo Madama e chiederà la parola per replicare al dibattito che si è svolto ieri, durante il quale sono state ripetutamente chieste le sue dimissioni. Richiesta partita dal Pd ma non solo. Anche molti esponenti del Pdl pure se in toni più pacati hanno dichiarato di ritenere opportuno che Calderoli lasci la vicepresidenza del Senato. Tra questi Mara Carfagna ad esempio e Renato Brunetta. Contro Calderoli anche il ministro degli Esteri, Emma Bonino: «Le parole di Calderoli hanno offeso tutta l'Italia e noi italiani». Sulla richiesta di dimissioni il Pd non intende mollare la presa. Intervengono con toni ultimativi sia il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, sia il segretario, Guglielmo Epifani. «Definire Calderoli un uomo politico mi pare eccessivo - dice Renzi - Ha detto cose vergognose: in un paese civile va a casa e va a casa per sempre». Epifani osserva che quelle frasi «a sfondo razzista non sono compatibili con chi ha un incarico istituzionale e la Lega non può far finta di non capire» ed è bene che Calderoli si dimetta spontaneamente.

Commenti

Nadia Vouch

Mar, 16/07/2013 - 07:55

A son di rinfacciarsi reciprocamente tra politici vari le cose, qui stiamo risalendo nel tempo fino alle guerre puniche. Atteggiamenti inconcludenti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/07/2013 - 08:29

tieni duro calderoli! quei comunisti mafiosi non avranno mai il piacere :-) e tra l'altro la ministra negra ha offeso la tribù di oranghi per usurpazione di titolo, noi invece non ci sentiamo affatto offesi :-)

Ritratto di ersola

ersola

Mar, 16/07/2013 - 08:37

cazzeroli rappresenta molto bene i valori del suo partito e ache dei suoi alleati.

plaunad

Mar, 16/07/2013 - 08:39

Bravo Calderoli! Non mollare! Difendi la tua e nostra libertà di pensiero e di opinione.

no beluscao

Mar, 16/07/2013 - 08:45

e questi sono gli alleati del caro cavaliere .... siamo freschi ....vero mortimer ?

Giuseppe Borroni

Mar, 16/07/2013 - 09:12

Un animale da cortile scappato dal recinto! questo e' Calderoli! che se lo tenga ben stretto la lega nei cui pollai sono in tanti a razzolare

SSIMPATICO52

Mar, 16/07/2013 - 09:18

PERCHE' NON CHIEDIAMO LE DIMISSIONI ED UNA DENUNCIA A CHI HA DISTRUTTO MOLTE PERSONE PER LA RIFORMA-MACELLERIA DELLE PENSIONI ? QUESTI Sì CHE SON DA ELIMINARE POLITICAMENTE mai più votandoli!!!!! GRAZIE

honhil

Mar, 16/07/2013 - 09:20

Della serie il fango pulito dei moralisti. Del caimano Cav si poteva e si può dire di tutto e di tutto si poteva e si può augurare, morte compresa. Peggio è andata ai suoi elettori incasellati tutti, nessuno escluso, nella categoria dei lobotomizzati. L’ultima l’ha sparata nel suo ultimo domenicale Barbapapà: gli elettori del Pdl sono, secondo Eugeniuccio Scalfari, acefali ed evasori. Insomma, cose da orangotando, senza voler mancare di rispetto alla più rara delle due specie esistenti d’orango. Non solo. Ne hanno fatto un film e lì l’hanno crocifisso e incarcerato. E tutti a ridere e a ballare attorno al fuoco sacro dell’arte. Da pianeta delle scimmie o radical chic, a scelta. Sembrava che la cosa fosse finita, finalmente. Che gli animi si fossero placati. Macché. Semplicemente, il fuoco covava sotto la cenere. Quella pellicola, in effetti, aveva affascinato molta gente. Così alla prima favorevole occasione l’idea è messa in pratica. Il passo, dal mondo virtuale al mondo reale, è taccato farlo alle toghe di Milano. Cosa non si fa per una giusta causa. Ovviamente una personalissima giusta causa. Già, con un netto taglio di coltello, da maestro macellaio, da una parte c’è un’Italia ladra, sporca, evasora, lobotomizzata, una zavorra da macellare, appunto, e da dare in pasto ai maiali. Dall’altra, c’è tanta bella gente: tutta con l’indice puntato contro quelli posti sull’altra sponda del fiume della vita. Nel mezzo, c’è sempre una terra di nessuno, da Greganti, con la tessera del Pd in tasca, a Penati, da «Abbiamo una banca?» al Montepaschi di Siena. La storia segreta dei figli del Pci, insomma. Morale della favola, chi trova un amico, trova un tesoro: e uscire dal rotto della cuffia, a quel punto, è un gioco da ragazzi. A patto che si getti via il bambino con l’acqua sporca. E l’Italia? Che affondi pure. E gli italiani. Chi se ne fotte. C’è tutto il continente africano che preme alle porte. Amen.

Ritratto di indi

indi

Mar, 16/07/2013 - 09:23

l'evidenza sarebbe ipocrita. Calderoli ha riferito ciò che molti pensano guardandola. Cosa ci sia di così esecrabile nell'esternare ciò che si vede. Non risulta pari indignazione per gli epiteti rivolti a Belusconi, Brunetta e a tutte le donne del PDL. Banda d'ipocriti!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 16/07/2013 - 09:25

LA Bonino taccia... Se Calderoli non faceva quella sparata, sulle prime pagine dei giornali ci sarebbero lei ed Alfano.

no_balls

Mar, 16/07/2013 - 09:27

Questi sono gli statisti che mister berlusconi ha portato al governo , gente colta e preparata... poi ci si chiede come l'italia sia potuta arrivare fino a questo punto.... Silvio si sarebbe alleato anche con il demonio se quel 1% di voti erano funzionali a farlo sgovernare... occorre metterli uno per uno in condizioni di non nuocere piu' alla repubblica italiana...... deportarli in kazakistan sarebbe una buona idea.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Mar, 16/07/2013 - 09:32

porteremo calderoli, tenendolo al guinzaglio, a sgrufolare sui terreni che non vogliamo vengano occupati da musulmani od oranghi.

yulbrynner

Mar, 16/07/2013 - 09:34

moortimerr scommetto che nella tua stanza invece invece di aver appesa la foto di una bella modella c'hai una vignetta che ritrae calderoli con il suo piccolo zizi' al vento ahahahaha

elalca

Mar, 16/07/2013 - 09:35

#nobeluscao: calderoli, nel merito, ha ragione da vendere, hanno inventato un ministero inutile per piazzare la Kyenge. operazione sinistrorsa dettata da puro populismo. la signora in questione poi non perde occasione per dire o fare qualcosa di stupido e futile. prima di tutto c'è il cittadino italiano. le prevaricazioni messe in atto nascondendosi sotto la bandiera dell'integrazione hanno perso il loro appeal. prima il vero italiano e poi il resto

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mar, 16/07/2013 - 09:38

Se gli date un lassativo (olio di ricino) vedi come ritorna su i suoi passi.

fr57

Mar, 16/07/2013 - 09:39

caro (nel senso che a qualsiasi prezzi tu dovessi venderti saresti sempre troppo caro) no beluscao, a voi, fino a quando non vanno a rubare a casa di vostra sorella va tutto bene (vedi la vostra cara, anche lei, consigliera di prato). almeno c'è chi si pone il problema di proteggere l'italianita. a proposito di conflitti di interesse, non è gigantesco il conflitto di interesse di una nativa dell'africa che perora le cause dei suoi conterranei in italia?

gillette

Mar, 16/07/2013 - 09:44

Chissà perchè ci si scandalizza quando Calderoli dice che quando vede la Kyenge pensa ad un orango e non ci si scandalizzi quando Renzi dice "...tutti i giorni deve parlare con Brunetta e Schifani". Dove è la differenza? Non aggiungo altro!!!

aquiladellanotte55

Mar, 16/07/2013 - 09:45

La nave Italia affonda e i suoi comandanti perdono tempo a far finta di azzuffarsi,per non assumersi una responsabilità che sia una. Sono sempre più schifato...avanti così....che la fine è vicina.

gneo58

Mar, 16/07/2013 - 09:47

e' da perone intelligenti farsi "passare sopra" battute ecc ecc. evidentemente cosi' non e' - c'e anche un'altra ipotesi - che tutto 'sto polverone non sia la solita strategia per non far vedere che non stanno facendo un c...o come sempre - questi come tanti altri tirano ad arrivare ad un traguardo mettendosi soldi in tasca il piu' possibile non facendo niente tanodi poi la colpa, come sempre, e' dei predecessori - che schifo !

nalegior63

Mar, 16/07/2013 - 09:48

x no beluscao..se si preferisce una criminale visto che e entrata clandestina nel NOSTRO PAESE,non il tuo paese xche non lo meriti,a un LEGHISTA che si trova a difendere l ITALIANITA svenduta al NuoVO ORDINE MONDIALE che vuole con questi clandestini/pedofili/rom/islamici/crisi economiche annientare la culla della cultura...EGITTO poi GRECIA poi ITALIA x poter meglio comandare SFRUTTARE il genere umano ridotto a servili formiche non pensanti UNA VIA DI MEZZO FRA STALIN E HITLER,grazie ai fessi come te che ci cascano e fanno il loro gioco, vatti a nascondere e nn postare piu ,vergognati

giovanni70zz

Mar, 16/07/2013 - 09:50

Il signor mortimermouse continua a credere che il partito del suo eroe abbia vinto le elezioni e, tutto contento, continua a dire fesserie una dopo l'altra. Non si rende conto che il PdL è sparito, la Lega non esiste più e ... i comunisti non ci sono più da anni ... Contento lui di vedere sparire il cdx, contenti tutti ...

Ilgenerale

Mar, 16/07/2013 - 09:50

Ersola si! Le peralo di Calderoli rispiecchiano i nostri valori, e ora falla finita e vai a lavorare che sono le 9 passate..... sempre se un lavoro ce l'hai?!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mar, 16/07/2013 - 09:52

Ma guarda tu questi rossi camuffati da samaritani,non perdono occasione,visto lo stato preagonico del partito formato da vetuste cariatidi e trombati,di invocare le dimissioni del Calderoli colpevole di pronunciare a alta voce un personale punto di vista,riguardante la khyenge sbucata da chissa dove,ah, gia dimenticavo anche lei rossa,e sentire l'epifanio e il menestrello fiorentino a stracciarsi le vesti fa venire il voltastomaco.Che banda di pagliacci, In ultimo letta che minaccia l'Expo, Questo cattocomunista è un altro fuori di testa.Berlusca fai saltare il banco,dopo piangeremo dal ridere.

Ritratto di cleopatria

cleopatria

Mar, 16/07/2013 - 09:54

Mi fa specie l'indignazione dei komunisti in merito all'uscita infelice di Calderoli. Domanda: "Quando si offende il ministro Brunetta, per la sua statura, non è offesa più esecrabile?"

no b.

Mar, 16/07/2013 - 09:56

sembra uno di quegli ubriaconi che trovi alla stazione. Com'è possibile che occupi una carica così importante??

bertok

Mar, 16/07/2013 - 09:58

LA MINISTRA KYENGE HA RAGIONE … PERO’ … Condivido le preoccupazioni della ministra quando afferma che chi non è in grado di tradurre un disagio in un linguaggio anche duro, ma corretto, dovrebbe lasciare il suo incarico a chi è capace di farlo. Condivido anche la considerazione che “bisogna correggere il linguaggio, offese come questa risultano raddoppiate, triplicate. Diventano articoli sulla stampa estera, e sono tutti messaggi negativi per l'immagine dell'Italia”. COME SI FA A NON ESSERE D’ACCORDO CON IL MINISTRO ? PERO’ … però chiediamo alla Kyenge : “ Onorevole Ministro, dove è stata lei in questi ultimi vent’anni ? Non ha seguito l’evoluzione (in peggio) del linguaggio e dei metodi usati nella vita politica italiana ? DI PIETRO, TRAVAGLIO, SANTORO, GRILLO,BERSANI,VENDOLA DALEMA e confratelli sinistri in abbondanza, hanno introdotto un nuovo linguaggio nazionale: il turpiloquio ingiurioso e diffamatorio indirizzato a Berlusconi, a Bondi, a Brunetta, a tutte le donne del centrodestra e a coloro che commettono il grave peccato di provare simpatia per Berlusconi. Onorevole Ministro, lei non era consapevole di entrare –come Ministro – nella grande UNIVERSITA’ DEL TURPILOQUIO INGIURIOSO ACCETTATO, BENEACCOLTO, LEGITTIMATO DA TUTTI COLORO CHE ATTACCANO BERLUSCONI CON LA MENZOGNA POLITICA, CON IL CODICE PENALE PERSONALIZZATO, E CON MEDIA ADDOMESTICATI ? Onorevole Ministro, l’immagine dell’Italia diffusa in questi anni all’estero dai suoi amici politici che oggi la difendono scandalizzati (!) non la può recuperare e salvare Roberto Calderoli, anche se fosse disponibile a frequentare la scuola serale di buone maniere !! Onorevole Ministro, Lei ha ragione a pretendere il rispetto che le è dovuto. Si tratta dello stesso rispetto che è dovuto a qualunque PERSONA ! Dello stesso rispetto che è dovuto a Silvio Berlusconi, agli uomini del centrodestra, agli elettori del centrodestra e a tutte le donne del centrodestra. Ecco: raggiungere l’obiettivo del rispetto per tutti rappresenterebbe un grande ed essenziale successo di integrazione, per il Ministro dell’Integrazione!!

no b.

Mar, 16/07/2013 - 09:58

ma chiedere che le cariche importanti del Paese siano occupate da persone autorevoli e impeccabili anzichè da gentaglia da osteria, è chiedere troppo?

bertok

Mar, 16/07/2013 - 10:00

LA MINISTRA KYENGE HA RAGIONE … PERO’ … Condivido le preoccupazioni della ministra quando afferma che chi non è in grado di tradurre un disagio in un linguaggio anche duro, ma corretto, dovrebbe lasciare il suo incarico a chi è capace di farlo. Condivido anche la considerazione che “bisogna correggere il linguaggio, offese come questa risultano raddoppiate, triplicate. Diventano articoli sulla stampa estera, e sono tutti messaggi negativi per l'immagine dell'Italia”. COME SI FA A NON ESSERE D’ACCORDO CON IL MINISTRO ? PERO’ … però chiediamo alla Kyenge : “ Onorevole Ministro, dove è stata lei in questi ultimi vent’anni ? Non ha seguito l’evoluzione (in peggio) del linguaggio e dei metodi usati nella vita politica italiana ? DI PIETRO, TRAVAGLIO, SANTORO, GRILLO,BERSANI,VENDOLA e confratelli sinistri in abbondanza, hanno introdotto un nuovo linguaggio nazionale: il turpiloquio ingiurioso e diffamatorio indirizzato a Berlusconi, a Bondi, a Brunetta, a tutte le donne del centrodestra e a coloro che commettono il grave peccato di provare simpatia per Berlusconi. Onorevole Ministro, lei non era consapevole di entrare –come Ministro – nella grande UNIVERSITA’ DEL TURPILOQUIO INGIURIOSO ACCETTATO, BENEACCOLTO, LEGITTIMATO DA TUTTI COLORO CHE ATTACCANO BERLUSCONI CON LA MENZOGNA POLITICA, CON IL CODICE PENALE PERSONALIZZATO, E CON MEDIA ADDOMESTICATI ? Onorevole Ministro, l’immagine dell’Italia diffusa in questi anni all’estero dai suoi amici politici che oggi la difendono scandalizzati (!) non la può recuperare e salvare Roberto Calderoli, anche se fosse disponibile a frequentare la scuola serale di buone maniere !! Onorevole Ministro, Lei ha ragione a pretendere il rispetto che le è dovuto. Si tratta dello stesso rispetto che è dovuto a qualunque PERSONA ! Dello stesso rispetto che è dovuto a Silvio Berlusconi, agli uomini del centrodestra, agli elettori del centrodestra e a tutte le donne del centrodestra. Ecco: raggiungere l’obiettivo del rispetto per tutti rappresenterebbe un grande ed essenziale successo di integrazione, per il Ministro dell’Integrazione!!

linoalo1

Mar, 16/07/2013 - 10:04

Calderoli non deve dimettersi!E',pittusto,la Nera che deve dimettersi!Io,che sono un Italiano Vero,non voglio assolutamente essere governato da una Negra!Il mio,non è assolutamente Razzismo,ma solamente Amor Patrio!Perchè,tutti quelli che vogliono le dimissioni di Calderoli,non chiedono agli Italiani,magari con un Referendum,cosa ne pensano?Loro,i Comunisti,non lo faranno mai,perchè sanno a priori come la pensa il Popolo Italiano!Loro fanno i danni e poi pretendono che noi cittadini non protestiamo!Forse,non hanno ancora capito che l'Italiano ha cominciato a ragionare con la sua testa e che,sono i loro seguaci,che ancora non la usano!Attenti Comunisti!Guardate cosa è successo nel Mondo ,appena l'uomo ha cominciato ad usare la testa!Russia e Ger,ania ne sono un chiaro esempio!Lino.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 16/07/2013 - 10:05

Ma insomma, BASTA! Siamo ufficialmente diventati una Nazione da cabaret... il Parlamento e i politici si sono "accesi" per una battuta! La narcosi riguardo i milioni di problemi che attanagliano un'Italia in fase terminale, è stata spazzata via da un indecente isterismo strumentale legato a una battuta detta in un comizio a Treviglio da un esponente della Lega; Lega che, da anni, fa del linguaggio "colorito e dissacrante" un uso disinvolto senza che nessuno si sia mai scandalizzato o abbia gridato al reato di "lesa maestà". E poi, quale "maestà"? Stiamo parlando di quella "maestà" che ha giurato sulla Costituzione di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'INTERESSE ESCLUSIVO DELLA NAZIONE? E che dopo avere giurato ha dichiarato: “non potrei essere interamente italiana”? E che rincarando la dose ha aggiunto: “Sono italo-congolese e, tengo a sottolinearlo, sono italo-congolese perché APPARTENGO A DUE CULTURE, A DUE PAESI che sono dentro di me e NON POTREI ESSERE INTERAMENTE ITALIANA, non potrei essere interamente congolese, ciò giustifica anche la mia DOPPIA IDENTITA', ciò GIUSTIFICA ciò che io mi porto dietro. Questa è la prima cosa con cui io vorrei essere definita”! Abbiamo una persona che ci è stata imposta come Ministro della Repubblica Italiana, che proclama di non essere del tutto Italiana (e tantomeno intende diventarlo) e che fin dall'inizio ha dimostrato con parole (queste si, davvero offensive e pericolose per 60milioni di Italiani!) e atti, di perseguire lo stravolgimento violento e imposto (con successivo annientamento...) della nostra società, identità, cultura, tradizione, economia, pace sociale, della NOSTRA Nazione! Che antepone le pretese di torme di immigrati alla sacrosanta tutela degli Italiani. Che indica come una priorità nazionale la concessione automatica della cittadinanza ai figli degli stranieri nati in Italia, che a loro volta automaticamente accordano ai genitori il diritto alla cittadinanza (anche senza le condizioni contemplate dalla legge); l'abolizione del reato di clandestinità, la chiusura dei Cie e la regolarizzazione dei clandestini. Che vuole la più ampia estensione del diritto all'asilo politico e proclama che l'accoglienza incondizionata degli immigrati sarebbe solo una risorsa e mai e poi mai un problema !!!! La morale di questa storia è che nessuno può indignarsi o ribellarsi per le dichiarazioni e gli atti (come le consegne di fasulli certificati di cittadinanza in giro per l'Italia assieme agli altri vari "nemici del Popolo Italiano" tipo Boldrini, Pisapia e compagni) di questo impresentabile ministro; nessuno può denunciare, censurare, fermare parole e atti micidiali per tutti noi... però ecco che le sinistre insorgono per la parola "orango"! E' come se un giudice mandasse libero uno che ci ha preso a picconate, che ci ha pesantissimamente minacciato di morte, che proclama piani per eliminarci... e desse l'ergastolo a noi perché gli abbiamo detto addirittura una "brutta parola"! Ah già... un giudice... che in Italia può e DEVE essere soltanto rosso fino al midollo... MA BASTAAAAA! Che pensino ai mille cancri che ci stanno uccidendo e la smettano di perdere tempo con le scemenze; queste urla isteriche, oltre ad essere pretestuose e strumentali, sono umilianti (questi si e davvero) per la Nazione Italiana e offrono una volta di più un'immagine da cabaret dell'Italia all'estero.

procto

Mar, 16/07/2013 - 10:10

la lega, partito in rovinoso declino elettorale a causa di totale inconcludenza (maggiore successo dei governi leghisti: i ministeri a monza) e sperpero di danaro per uso privato (Belsito ha rubato più di parecchi rom), cinicamente usa il più becero linguaggio possibile per fare notizia e attirarsi le simpatie della destra razzista. Calderoli può ancora fare molto per l'Italia, ritirandosi alla politica nei dopolavoro bergamaschi, invece di fare danno nelle più alte istituzioni.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/07/2013 - 10:15

poracci... ora sono nervosetti ... :-) ma non dimentichiamo che sono cretini. compatiamoli, proviamo un pò di pietà e di ribrezzo per questi comunisti dementi :-)

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Mar, 16/07/2013 - 10:25

@ilsaturato. queste "scemenze" ti danno l'idea di quale sia il livello del fango (calderoli è melma) che ci governa. secondo te la melma ed il fango possono risolvere i nostri "cancri"? magari una bella frana di fango potrebbe fare sparire te ma gli altri 999 resterebbero tutti. basta? dovresti, prima di tutti, smettere anche tu.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 16/07/2013 - 10:29

Renzi, in un paese civile dovrebbero andare a casa e per sempre gli esponenti di un'ideologia politica (la vostra) che FA e HA FATTO cose vergognose e veri danni immani all'Italia per 70anni.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 16/07/2013 - 10:29

Maroni fa bene a difendere il suo collega ma non stia a dire cazzate tipo quella che "della deportazione della piccola Alua in Kazakistan» è responsabile il governo". Allora lui é altrettanto responsabile, nella sua qualità di segretario della lega, di quanto detto da calderoli e dovrebbe dimettersi lui pure da presidente della regione.

giusto1910

Mar, 16/07/2013 - 10:36

La sig.ra Kyenge é perfetta! Gira solo con molte auto blu al seguito e molte guardie del corpo. Ha una evve moscia un po' parigina, si veste con discrezione e sa recitare la parte che le compete: far entrare nella morale socio-culturale degli italiani l'idea che lo ius soli sia una scelta positiva. Positiva o negativa lo decideranno gli italiani con un referendum. Intanto se la si.ra Kyenge vuole iniziare un percorso di integrazione faccia sapere (e controllare) i dati che riguardano gli aiuti sociali che lo Stato italiano elargisce a milioni di extracomunitari che, in molti casi, non avrebbero la legittimità di riceverli. Una parte politica ha vomitato fango e falsità su Berlusconi, ha usato la delazione e l'insulto più feroce, ha usato l'ipocrisia dell'intellighenzia (?) di sinistra per rovesciare il senso dei concetti, ha okkupato tutte le cariche dello Stato, dei Media, del potere finanziario, e adesso per una frase infelice di Calderoli apriti cielo! La frase é da condannare, ma l'esasperazione prodotta da idee e concetti demenziali e finalizzati esclusivamente a "comprerare" il voto degli immigrati, a favore della sinistra, é da condannare ancora di più. Quindi ha sbagliato Calderoli, ma la sig. Kyenge, la sig. Boldrini e molti altri porteranno in Italia tensioni e disagi pericolosissimi.

abbassoB

Mar, 16/07/2013 - 10:40

quì è pieno di coglioni come calderoli

hectorre

Mar, 16/07/2013 - 10:41

se dovessero dimettersi tutti coloro che hanno insultato gli esponenti della lega e del pdl a sinistra resterebbero solo topo gigio e paperino..........e quel pesce lesso del premier che tira in ballo l'expo,vogliamo parlarne??....meglio di no,caliamo un velo pietoso.......

yulbrynner

Mar, 16/07/2013 - 10:42

mortimer sempre a insultare ma nell'anonimato in chat da vero DURO alla camomilla!!!!! pe3rche ci oche dici qui non lo vai a dire fra la gente nella vita reale.. prova a insultare le persone realmente poi vediamo che ti succede...se no ntrovi qualcuno magari con le palle girate di suo.. che ti corica..a terra.

lacuriositàucci...

Mar, 16/07/2013 - 10:50

mortimermouse, te l'ho già detto che devi fare in fretta a dare fiato alla tastiera perchè ti sono rimasti pochi giorni? Forse no. Allora te lo ripeto volentieri: sbrigati, ché tempus fugit.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 16/07/2013 - 10:53

La Lega deve essere spazzata via immediatamente, senza se e senza ma. Sono la vergogna d'Italia. Non si deve mai più parlare di queste turpi nature. Siano seppelliti definitivamente.

hectorre

Mar, 16/07/2013 - 11:00

abbassoB...e tu che stai qui a leggere e scrivere??.....

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mar, 16/07/2013 - 11:03

Letta agita lo spauracchio dell'Expo come ritorsione?! Ahahahahahah, sai che risate... basterebbe che la Lombardia si trattenesse i 70 miliardi di euro che ogni anno versa a questo povero paese e Pulcinellandia non esisterebbe più! Se noi Lombardi non fossimo una barca di co... come diceva il grande Gianni Brera, questo paese delle banane non esisterebbe più da tempo! Caleroli 36° Re dei Longobardi!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/07/2013 - 11:05

come godo! sono proprio nervosetti questi dementi comunisti di merda, che vengono persino nel giornale odiato da costoro, per insultarci... poracci...a questo si sono abbassati :-))

abbassoB

Mar, 16/07/2013 - 11:11

poracci... ora sono nervosetti ... :-) ma non dimentichiamo che sono cretini. compatiamoli, proviamo un pò di pietà e di ribrezzo per questi "leghisti e berlusconiani" dementi :-)

simone64

Mar, 16/07/2013 - 11:12

i denti Calderoli..........i denti !!!!!!!!!!!!

abbassoB

Mar, 16/07/2013 - 11:13

yulbrynner..........hai ragione ...non vedo l'ora di conoscere un mortimermouse qualsiasi

veneto1963

Mar, 16/07/2013 - 11:21

i saccenti che scrivono sciocchezze ignorando tutto o quasi e si riempiono bocca e ...... di inutilità inconsistenti...ricordino le "famose righe" della lettera poco conosciuta della signora valent.....non è successo 200 anni fa ma solo nel 2008 quando coloro che occupavano i seggioloni del potere sono quelli che ora ora per una inezia, a confronto, vorrebbero la lapidazione pubblica del calderoli....calderoli rimanga anzi ne arrivino altri e si chieda scusa agli italiani per quello scempio infamante scritto pochi anni fa da una razzista schifosa che menziona indegnamente il nome degli italiani onesti...uno sputo!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 16/07/2013 - 11:24

Dario Maggiulli, in un certo senso ha ragione. La Lega deve tornare a perseguire quello che era il suo credo originale che l'aveva resa potente al Nord: deve auto-spazzare via dall'Italia la sua gente, le sue terre, la sua economia con una salvifica secessione (soprattutto da Roma e dall'esercito di sanguisughe eque-solidali-democratiche a spese degli Italiani). Così l'Italia non si dovrebbe più vergognare e potrebbe "mai più parlare di queste turpi nature"... e vedere di continuare il magna-magna con l'economia prodotta dai sinceri democratici assieme a qualche milone di "preziose risorse" fatte Italiane dalla mattina alla sera, come l'ex-illegale Kyenge.

Marzia Italiana

Mar, 16/07/2013 - 11:58

ancora un'altra scusa per non fare le riforme. Adesso, son tutti presi da questo battibecco e da quello contro Alfano, invece di rimboccarsi le maniche e legiferare. E il tempo passa.... ed io pago..... Tanto rumore per niente!

Marzia Italiana

Mar, 16/07/2013 - 11:58

ancora un'altra scusa per non fare le riforme. Adesso, son tutti presi da questo battibecco e da quello contro Alfano, invece di rimboccarsi le maniche e legiferare. E il tempo passa.... ed io pago..... Tanto rumore per niente!

Marzia Italiana

Mar, 16/07/2013 - 12:05

Che Calderoli fosse un tipo collerico e strafottente, oltre che villano, lo sapevamo gia'. Perche' mai lo hanno piazzato come vice-presidente del senato? L'errore, come al solito, sta a monte. Come anche a monte sta l'errore di aver nominato 2 ministre straniere, per voler fare i progressisti. Queste straniere al governo italiano non ci azzeccano affatto, ne' bianche ne' nere! Ame dispiace per la poverina che e' stata cosi' duramente maltrattata, ma non doveva MAI essere nominata. Cosa gliene frega a lei delle sorti dell'Italia? A lei stanno piu' a cuore i suoi connazionali ed africani in generale!

ChiaraVeg

Mar, 16/07/2013 - 12:29

Ho mandato la mia solidarietà a Calderoli. Io non avrei chiesto scusa. Ho sporto denuncia per epiteti ben più gravi rivolti verso di me e mio marito e lanci di escrementi e sono stati archiviati dalla Procura di Firenze ripetutamente. Perché la Ministra deve avere un trattamento migliore del mio? Non è stata eletta e non ha mai porto le condoglianze e la solidarietà agli italiani vittime degli extracomunitari. Nessuno mi ha aiutato a studiare e non fa onore alle donne l'esempio di usurpare un titolo di Ministro quando ci sono donne italiane migliori di lei. Sarebbe stata un'offesa darle della ladra o della troia, ma gli oranghi sono animali tenerissimi e molto protettivi. I denigratori di Calderoli se ne approfittano perché gli oranghi non possono difendersi.

GUGLIELMO.DONATONE

Mar, 16/07/2013 - 12:42

"hectorre" - Se fossi in lei sarei preoccupato, e le dico il perché. Se si è scatenata tutta 'sta bagarre per l'accostamento della "ministra" fatto da Calderoli all'orango, animale notoriamente molto intelligente, mi chiedo se non sia più grave la definizione di "pesce lesso" da lei attribuita al premier e pertanto da suscitare anche "l'indignata indignazione" del PdR! Con l'aggravante che lei non ha neppure specificato a quale "pesce" abbia voluto riferirsi anche se quasi tutti i pesci sono fra i più stupidi esseri viventi. Poiché di solito finiscono lessi il merluzzo e la sogliola, sarebbe cosa saggia se lei facesse la dovuta precisazione. Anche a scanso di querele. Mi perdoni se mi sono permesso il suggerimento e gradisca vive cordialità.