La Camusso contestata a Milano: «Non hai difeso le lavoratrici» Riforma del welfare/1

Lady Cgil sul lavoro contro la linea Giovannini, ma viene contestata proprio dalle donne: «Non hai difeso le lavoratrici». Autogol di Susanna Camusso che ieri dopo un convegno a Milano col presidente della Camera Laura Boldrini, è stata attaccata per le «condizioni troppe penalizzanti» di chi va in pensione. La discussione infuocata si è poi allargata agli esodati. Insomma, giornata no per la leader sindacale, perché dopo aver attaccato il ministro del Lavoro sul Welfare, si è trovata nel mirino. «Non si affrontano i temi della disoccupazione con continue forme di flessibilità - ha tuonato la Camusso contro Giovannini - Siamo un Paese che ha un'altissima precarietà». In un'intervista alla Stampa il ministro aveva parlato della linea per mettere mano al problema della disoccupazione: «Sono favorevole a una sperimentazione - aveva spiegato il ministro - per privilegiare il più possibile i contratti flessibili “buoni”, rispetto a quelli “cattivi”, come le false partite Iva; ma non può essere un intervento di deroga generalizzata senza razionalità». Un ragionamento che alla Camusso proprio non piace, peccato che poi le donne le hanno presentato il conto per quel che non ha fatto «per le lavoratrici».

Commenti
Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 16/07/2013 - 16:04

chi crede che i sindacati facciano gli interessi dei lavoratori continuino pure a pagargli le tessere e essere contenti ,sono fatti loro.HO LAVORATO UNA VITA E PER QUANTO ESSENDO NEL RAMO TRASPORTI CON MIGLIAIA DI ALTRI COLLEGHI , NON HO MAI AVUTO LA TESSERA SINDACALE, Il vero sindacato era quando era locale dove le tgrattative erano dirette fra datore di lavoro e operai, e non questo stato nello stato, che ci costa miliardi,e non da nulla.sIAMO FRA GLI OPERAI PIU MAL PAGATI IN ITALIAcon pensioni minime a parte quelli della casta che prendono fino 90 000 euro al mese e i sindacati tacciono e acconsentono, siamo con mille tasse che ci portano via 10 volte qualsiasi minimo aumento sulla busta paga , e i sindacati che stanno a fare? Se va su uun Berlusconi milioni di ore di sciopero, se vanno su i monti i letta i prodi i dalema che ci hanno messo in questa situazione di poverta' nicchiano e dormono.Continuate pure a pagargli le tessere , ma almeno non lamentatevi

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 16/07/2013 - 17:16

la camusso dovrebbe sapere che:l Inps DOVE VANNO A FINIRE E FAR CARRIERA I SINDACALISTI HA buco da 9 miliardi nel 2012. Mastrapasqua:DICE “non c’è problema” INTANTO LUI SI BECCA UN MILIONE 206 MILA EURO di stipendio annui.pOI LA CAMUSSO parla ancora di vittorie operaie e dei pensionati.Vadano a casa subito e via le tessere ,vadano a guadagnarsi la pagnotta come tutti noi

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 16/07/2013 - 17:28

nON HA DIFESO LE OPERAIE ITALIANE , MA è IN LINEA CON LA BOLDRINI E LA KIENGE PER TUTELARE CHI ARRIVA IN ITALIA E VIVE DEI SUSSIDI,CHE PRIMA O POI FINIRANNO CON LA BANCAROTTA DELL' INPS.iNTERESSANTE QUELLO CHE DICE:Ricercatore egiziano: “L’80% di immigrati musulmani in Europa vive di sussidi sociali”e si rifiuta di lavorare.

Azzurro Azzurro

Mar, 16/07/2013 - 19:52

ma non ha scioperato contro gli esuberi del pd-pci?

Azzurro Azzurro

Mar, 16/07/2013 - 19:57

genovasempre Dovresti sapere che i sindacati esistono per impoverire i lavoratori...se i loro membri fossero inviati nei campi di lavoro (dato che mai hanno lavorato) i lavoratori guadagnerebbero come in germania, cioe' il triplo