Camusso in guerra:"Se toccano gli statali sarà sciopero generale"

La Cgil avverte il governo: "Sciopero generale se saranno confermati i tagli agli organici nella Pubblica amministrazione e ai servizi"

Il governo prosegue a testa bassa sulla revisione della spesa pubblica (spending review). Ma i sindacati non ci stanno. E Susanna Camusso alza il tiro: "Abbiamo detto in tempi non sospetti che si deve usare anche lo sciopero generale, e pensiamo che il tema di quello sciopero sia il lavoro e la creazione del lavoro. Questa è la risposta di cui ha bisogno il Paese". Il leader della Cgil lo ha detto a margine della presentazione del bilancio sociale Inca, riferendosi alla spending review.

La Cgil avverte il governo che, con le altre organizzazioni sindacali, è pronta allo sciopero se fossero confermate le voci sui tagli agli organici nella Pubblica amministrazione e ai servizi. "Mi pare evidente - ha detto la Camusso - e se il governo pensa di procedere al taglio degli organici e alla riduzione dei servizi getta benzina su una situazione molto difficile".

Rischio conflitto sociale

Sulla spending review, prosegue la Camusso, "sentiamo voci sulla possibilità per i dirigenti pubblici di accedere alla pensione con le vecchie regole, così si mettono tutti gli estremi per un conflitto sociale". E poco prima dell’inizio dell’incontro con il Governo, a Palazzo Chigi, ha aggiunto: "Monti ha detto che non si deve tirare a campare ma fare deroghe per ogni singola situazione equivale a tirare a campare. Se governo pensa di procedere al taglio degli organici e alla riduzione dei servizi senza confronto - ha sottolineato - getta benzina su una situazione molto difficile"."Spero che gli annunci vengano smentiti", ha concluso, perché c’è il rischio che si introducano "ulteriori divisioni tra lavoratori pubblici e privati che questo Paese non può sopportare".

Commenti

benny.manocchia

Mar, 03/07/2012 - 13:33

Perdonate la mia ignoranza:perche' gli statali sono "intoccabili"? Un italiano in USA

roby1959

Mar, 03/07/2012 - 13:40

fate pure tutti gli sciperi che volete ...non ce ne può fregare di meno... forza MONTI FUORI LE P...E

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 03/07/2012 - 13:32

Ma questa buldrigona chi crede d'impressionare con le sue minacce di 'sciopero gerale'? Non si rende conto che fa solo ridere e che ha in mano solo un'arma scarica? Che gli statali scioperino, visto come s'impegnao nel lavoro, fa ridere i polli dato che nessuno se ne accorgerebbe nemmeno. Che gli statali scioperino o 'lavorino' è una pura astrazione. L'unica differenza potrà essere data dal fatto che ingombreanno le strade con i loro SUV per recarsi al mare o fuori porta invece a che a dormire in ufficio.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 03/07/2012 - 13:37

Se attuato lo sciopero degli statali non può che essere positivo per le casse dello Stato infatti mentre dal punto delle prestazioni che i c.d.""lavoratori" faranno venir meno, nessuno se ne accorgerebbe, il recupero della paga giornaliera dovrebbe essere automatico. Ciò comporterebbe dei benefici all'Erario per cui se gli scioperi di questi 'signori' si dovessero ripetere, ne risulterebbe un chiaro vantaggio per il Paese e per la collettività tutta.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 03/07/2012 - 13:38

Ci mancherebbe che dovessimo toccare gli statali! Sono la parte più produttiva del paese, che tutto il mondo ci invidia. Efficienti, sempre presenti, mai un giorno di malattia, operativi sul lavoro da Facebook a sera. Per non parlare della loro proverbiale specializzazione tecnologica. Tranquilli, compagni, nemmeno uno sarà licenziato.

blues188

Mar, 03/07/2012 - 13:40

Ovvero, chi tocca gli statali tocca il Sud. Poveretto.

storming

Mar, 03/07/2012 - 13:47

Temo che assisteremo alla solita calata di braghe: i sindacati (tutti, CISL in primis) si mostrano per quello che sono, cioè il vero cancro che sta uccidendo l'Italia.

Rainulfo

Mar, 03/07/2012 - 13:43

ma la Camusso lo ha chiesto ai compagni lavoratori dell'industria? cosa ne penseranno?

GilbertoVR

Mar, 03/07/2012 - 13:51

il tema dei dipendenti pubblici deve diventare la dimostrazione della capacità di questo governo di dettare l'agenda deiprossimi mesi e dell'indirizzo dei rapporti con le organizzazioni sindacali. I dipendenti pubblici italiani, in generali, stanno tuttora godendo di privilegi impensabili per gli altri lavoratori del settore privato: non licenzialbiltà per esubero, difficile misurazione dell'efficienza della prestazione, retrbuzioni sostanzialmente stabili e garantite, non mobilità sul teriitorio, ecc. Tutto ciò in un regime di totale cogestione sindacale. Inoltre è chiaro a tutti che , sempre in senso generale e non particolare, ne basterebbero dai 500.000 ai 800.000 in meno per poter garantire l'attuale livello qualitativo dei servizi. Il problema non si risolve con uno scandaloso prepensionamento o con il licenziamento, ma con la sola minaccia della mobilità sul territorio, l'effettiva misurazione della prestazione, l'affidamendo a mansioni di pari dignità ma in settori diversi.

GilbertoVR

Mar, 03/07/2012 - 13:52

Proseguo: solo con le minaccie di essere trattati come normali lavoratori una buona parte deciderebbe spontaneamente di lasciare il servizio o di collocarsi nel privato.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 03/07/2012 - 13:44

Codesta Direzione è invitata a non pubblicare la foto di quella specie Urang Utang in gonnella, dato che sia persone dallo stomaco debole che quelle più giovani come quelle più avanti con l'età, potrebbero subire dei danni fisici e mentali - questi si - irriversibili e non indifferenti.

blues188

Mar, 03/07/2012 - 13:44

I meridionali possono dormire sicuri: sono superprotetti da Napolitano, da Monti, da Passera, dai sindacati, dai partiti e da tutto il resto. Queste sono solo manfrine per far credere che si sia combattivi e cattivi. Ma serve solo ad aumentare l'Iva e quindi ammazzare il Nord.

gianluca.torino

Mar, 03/07/2012 - 13:48

Interessante, nel momento in cui gli stipendi dei dipendenti privati sono fermi da una vita e lo stato non si può permettere 3,5 milioni di dipendenti pubblici la signora Camusso si permette di dire NO. Allora la prossima volta magari tagliamo i distacchi sindacali, magari le agevolazioni che hanno le cooperative, ecc... Voglio un dittatore serio che tagli i privilegi di sta che sa solo dire di no e basta, nessuna cooperazione nessuna apertura. Se l'Italia non cambia rotta oltre alla Fiat ci saranno migliaia di aziende che migreranno verso paesi in cui è più facile lavorare e vivere.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mar, 03/07/2012 - 13:50

Mannaggia quanta schizzinosità quando si va a toccare i "reggitori" dei consensi e, quindi, dei voti per il mantenimento della poltrona! In questo paese non si debbono toccare né parassiti né magistrati: guai al mondo! La sacralità di questi settori pare avere più la caratteristica del Dogma che non quella della improcrastinabile necessità di sfoltire l'esercito che pesa sulla gobba dei contribuenti, cui viene riversata l'inefficienza, la spocchiosità e la supponenza ovunque riscontrabili. E che peso! Il bello è che, a parlare (oltre ai soliti decrepiti jurassici di partito), siano i sindacati, loro che tanto gridano all'evasione fiscale ma, in pratica, non hanno obbligo di bilancio né settoriale né consolidato, neppure obbligati al pagamento dell'ICI/IMU. In questa repubblica delle banane è ancora in attesa il dettato della decantata costituzione che prevedeva l'obbligo della personalità giuridica dei sindacati. Evidentemente conviene pestare l'acqua nel mortaio della "resistenza".

Random64

Mar, 03/07/2012 - 14:05

ovvero se si toccano i privilegiati di questo paese...bene io aborro il sistema che ha portato al governo un'estraneo alla logica democratica..ma l''estraneo se messo li deve fare una STRAGE, ok ?

Gi_v

Mar, 03/07/2012 - 13:56

A me il governo Monti non piace, però certe misure vanno prese, per questo dico: forza Monti!

giessebi

Mar, 03/07/2012 - 13:57

"pensiamo che il tema di quello sciopero sia il lavoro e la creazione del lavoro". Fantastico! Geniale! Sciopero generale per abbattere ulteriormente un PIL in discesa per "creare" lavoro.... Camusso, ma dove vivi? Non toccare gli sprechi vuol dire "creare lavoro"?? Ah no, forse per "creare lavoro" l'ineffabile veterocomunista intende regalare posti pubblici inutili a pioggia: in questo caso capisco la preoccupazione. Bisogna imporre ad ogni regione un costo sanitario medio ed un costo amministrativo medio, pena l'annullamento dei trasferimenti. Poi se vogliono assumere un milione di lavoratori e pagarli un euro l'uno, facciano pure... Ma lo stato non puo' aumentare il costo all'infinito, e i sindacati sono tra i primi responsabili di questi sprechi.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Mar, 03/07/2012 - 14:02

Voglio vedere se lo sciopero lo faranno anche i dipendenti privati dove tra l'altro incombono chiusure di interi stabilimenti.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Mar, 03/07/2012 - 13:59

MINISTERIALI,SINDACATI,MAFIA DEGLI APPALTI:questa è la TRIADE che sta strozzando l'italia:ABBIAMO GIA' DATO!Ma cosa hanno dato?Il blocco del contratto per 3 anni? Che si vergognino CAM.SO, BON.NI E ANGE.TI: comincino a difendere il lavoro produttivo, sul quale pesa il non lavoro della PA causa di suicidi e licenziamenti.L' illicenziabilità di questi IMPUNITI, che, NESSUNO PUO' NEGARLO, lavorano ancora 38 ore/settimana contro i 40 del privato ( il che giustificherebbe una riduzione del 5% degli statali (4000000x0,05), cioè 200000 operatori da ITER DEL CAVOLO!Per non parlare delle FERIE che consentono ai sigg. prof. vacanze da 3 mesi al mare. I SINDACATI DEVONO DECIDERE DA CHE PARTE STARE:SALVARE L' ITALIA PRODUTTIVA O FARE DEMAGOGIA A FAVORE DI GENTE CHE "SSE NE FREGA TTANTO SSO' DDE RRUOLO".Se non fosse che la FIOM è della CGIL, DI FRONTE ALLO SCIOPERO GENERALE MINACCIATO DA KAMUSSO, FERMEREBBE TUTTE LE FABBRICHE PRODUTTIVE.Se MONTI GHIGLIOTTINA FORTE LA PA LO VOTO PER L'ETERNITA'.

gibuizza

Mar, 03/07/2012 - 14:03

Se invece toccano i privati allora va bene? Camusso, la Costituzione dice che tutti sono uguali di fronte alla legge, siano privati o statali.

louise

Mar, 03/07/2012 - 14:01

Brava facocero, difendi i grattapalle dello stato! D'altronde difendete quelli come voi sindacalisti, il 90% dei quali in vita sua non ha lavorato nemmeno mezz'ora......Fate schifo!!!!

Carlo Mario

Mar, 03/07/2012 - 14:02

Ma la Camusso sa pronunciare le sillabe necessarie a dire qualcosa di differente da "sciopero" ? Sembra uno di quei pappagallini che hanno imparato solo due o tre parole e le ripetono per il gusto di farlo !

mariorossi98

Mar, 03/07/2012 - 14:07

jasper sono con te al 100% ,nessuno noterà la differenza

Victor2010

Mar, 03/07/2012 - 14:05

ahah sciopero generale, quando qualcuno sarà capace di rispondere con un pernacchione a questi parassiti vorrà dire che ci sarà stato un inizio di cambiamento in Italia

nemo72

Mar, 03/07/2012 - 14:04

gli statali non sono meglio dei privati...anzi...quindi sotto e al lavoro..

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 03/07/2012 - 14:06

Perche' gli statali sono intoccabili? Semplice, perche' sono il serbatoio elettorale, garantito, sicuro del Pd. Si chiama voto di scambio : anche se rubi o sei assenteista e sei uno statale, voti Pd, quindi tramite il suo braccio armato che e' la Cgil, ti rendono intoccabile. Cosa servono milioni di statali inutili e nullafacenti. Votare Pd.

emi46

Mar, 03/07/2012 - 14:09

ma quelli della cgil quando li internano?

bobsg

Mar, 03/07/2012 - 14:06

E sciopero sia. Se non sfoltiamo questa categoria di sanguisughe non abbiamo speranza di farcela. Nessuna azione di risanamento economico del paese può prescindere dalla drastica riduzione dei dipendenti pubblici. Abbiamo più forestali del Canada!!!!!!

andrea da grosseto

Mar, 03/07/2012 - 14:06

Per la prima volta in vita mia sto con i sindacati. Infatti, se passasse questa manovra, questo povero anzianotto ci vorrebbe far credere ancora una volta di aver ottenuto un grande successo (aiutato dai giornalisti a pecorina della RAI) , tipo scudo salva spread che già si vede quanto è utile. Il vecchio se ne deve andare subito prima di distruggere tutto. E con lui tutti quelli che riducono l'Europa in queste condizioni misere.

MMARTILA

Mar, 03/07/2012 - 14:16

Perché mai non si dovrebbero toccare gli statali...ce l'hanno d'oro rispetto a noi poveri dipendenti privati? La dica tutta Camusso, state cercando di fare proselitismo tra di lorsignori, che in realtà son dei privilegiati e non si capisce il perché...o meglio lo si capisce anche troppo bene ma non si può dire ufficialmente (che molti sono stati assunti per meriti e conoscenze politiche...) e allora fate sciopero, dei disservizi degli statali non so che ca... farmene. A zappare la dura terra, dirigenti in testa!

egi

Mar, 03/07/2012 - 14:18

Ma questo essere incompiuto sa cosa succede sulle macerie dell'Olivetti?? altri 160 a casa e non in ferie, lo stabilimento chiude a dicembre senza un'ora di sciopero, chissà quanto la direzione ha pagato per tacitare lo scempio iniziato da DeBenedetti, continuato da Colaninno e poi da Passera e poi abbiamo perso il conto con finale Pirelli, e guarda caso dove sono posizionati in politica????

alberto51

Mar, 03/07/2012 - 14:14

Fra poco non ci sarà più trippa per gatti cara Camusso.Lo sciopero non lo temiamo fallo pura anche un mese a fila.Portare l'Italia al dissesto è il tuo UNICO FINE. Noi ci stiamo organizzando.

carson76

Mar, 03/07/2012 - 14:19

sei fuori tempo massimo, hanno già distrutto i lavoratori ed il paese!! i sindacati sono complici di questi criminali con colpe peggiori perchè loro dovrebbero difendere i lavoratori non le lobby massoniche amiche di monti!!!

fossog

Mar, 03/07/2012 - 14:12

Sono oltre un milione trecentomila le zecche dello stato/politica che dovrebbero avere paura di una seria spending review... spezzettamenti dello stato inutili, costosi e dannosi, enti inutili (migliaia), poltrone inventate come quelle dei consiglieri di amministrazione delle municipalizate (10.000 municipalizzate), ecc ecc . Centinaia di miliardi buttati ogni anno ma che Monti fà finta di non vedere perchè sono le vere mangiatoie delle bestie della politica. Monti si attacca agli spiccioli, ai risparmi nei ministeri, e lascia intatte le bestie che lo tengono al potere mettendogli veti e dando linee da seguire. Sono i maledetti partiti che a parole sostengono Monti, ma che nei fatti lo gestiscono, i veri delinquenti che distruggono questo paese.... sono loro i delinquenti che alle prox elezioni dobbiamo cancellare.

tucidite1

Mar, 03/07/2012 - 14:17

Perchè? Ha paura di perdere una fettina della torta? Quante le persone nel P.I. messe per motivi politico-clientelari; avanzano tutte. Il solo quirinale ne ha oltre 2000 e strapagati: Non siamo mica una monarchia. Tagliare...

florenceale

Mar, 03/07/2012 - 14:16

ora si vedrà chi è che paralizzava veramente il paese...anche il partito di Repubblica è già in affanno...con titoletti un po' discordanti...

kami

Mar, 03/07/2012 - 14:18

Camusso, non siamo in Unione Sovieta. Lo so' che ci vorrebbe essere, ma siamo qui, in Italia. E' per gente come lei che siamo fermi al palo da 30 anni.

frabelli

Mar, 03/07/2012 - 14:18

Sono queste le persone che porteranno l'Itaia fuori dall'Europa e dal mondo. Verremo scansati da tutti perché avremo più gente pagata dallo stato, ovvero dai cittadini, che lare nazioni ben più ricche. La Grecia dovrebbe insegnarci qualcosa, ma pare che i nostri sindacalisti e parti politiche non vadano al di là del proprio naso, pardon, del proprio voto. Se avessi solo 10 anni di meno me ne andrei da questa nazione senza speranza.

marianco

Mar, 03/07/2012 - 14:17

in risposta a #12 blues188 : Ebbene si caro leghista mio, è come tu pensi e quindi ci devi campare. Nondimeno qualche soldino te lo puoi fare dare da Belsito o da Rosi Mauro o dal trota !!!

ZannaMax

Mar, 03/07/2012 - 14:19

cos'è....la camusso ha paura di esser licenziata? Ma lasciate a casa la metà degli impiegati statali... tanto non servon a nulla!!!!!!!!!!!

alberto51

Mar, 03/07/2012 - 14:21

Sta circolando una moneta che non potrà mai essere tassata e che non da da mangiare ai politici, ai sindacati, e tutti coloro che di Stato CAMPANO ALLA GRANDE. Ridimensioniamo le spese dello Stato dei rimborsi facili e anziché aiutare la gente la condannate con leggi assurde. A cosa serve il limite di spesa di mille euro in contanti quando questo limite è spendibile all'estero? chi ha i soldi li va a spendere da quei commercianti esteri che non hanno la burocrazia CRETINA con lo svantaggio di un mancato guadagno in Italia.Evasione iva, è normale che non si chieda la fattura.Venga data la possibilità di scaricare dalla dichiarazione dei redditi chi spende oltre cinquecento euro in una volta sola, e vedrà quante fatture.Invece fate tutto il contrario, SCIOPERI SCEMI, con gente che rintronata crede ancora in quel sindacato dei lavoratori che difende i lazzaroni. va i casa che è meglio, hai già contribuito al dissesto Italia.

Bozzola Paola

Mar, 03/07/2012 - 14:23

Se mandassimo i sindacati e soprattutto la cgil con la siora Camusso a scopare il mare. Non se ne può più di quella gente. Sono loro il male dell'Italia. Negli altri paesi i sindacati dicono la loro, ma non imbrigliano il governo! Una volta tanto che il governo ne pensa una giusta, ***** miseria quella rompi blocca tutto. Capisco che se i sindacalisti li mandassino a casa farebbero la fame. NON SANNO CHE COSA SIA LAVORARE VERAMENTE, vengono mantenuti DAI LAVORATORI........COSA VUOI DI PIU' DALLA VITA dice la pubblicità !!!!!!!!!!

Marcello51

Mar, 03/07/2012 - 14:25

Caro Monti, con noi comuni mortali non sei stato uno zuccherino, ma stiamo sopportando sperando che tu abbia ragione, ma per gli statali, Taglia, Taglia e Taglia!! Fregatene dei sindacati, devono sparire, hanno rotto. Pero poi tocca alle Caste, alle Provincie, ai parlamentari ecc. ecc.................

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mar, 03/07/2012 - 14:29

Signora Camusso, quando si parla di tagli alla spesa pubblica, è inevitabile che vengano coinvolti anche gli statali, che nulla apportano alla crescita economica di questo Paese. Anzi............ Ma Lei, da perfetta idiota qual è, e mi perdoni il cortese eufemismo, sa solo rispondere con l'unica parola che ha appreso in vita sua: SCIOPERO. Non "stanchi" troppo i suoi iscritti.Di sciopero si può anche morire.Un cordiale saluto.DALTON RUSSELL.

giannicatri

Mar, 03/07/2012 - 14:30

Capisco che i massmedia abbiano fatto il lavaggio del cervello agli italiani ma se solo si informassero un po' saprebbero che i d. p. negli ultimi anni sono stati ampiamente "massacrati". Vorrei ricordare a quelli che dicono che uno sciopero generale della P.A. farebbe ridere in realtà metterebbe in ginocchio il Paese. Forse si ha l'idea del d. p. chiuso in uffici polverosi a leggere il giornale ma voglio ricordare che i d.p. sono anche i medici, le forze dell'ordine, i vigili del fuoco, gli insegnanti, gli infermieri, INPS, Ufficio territoriale, protezione civile...al prox terremoto mandiamo i possessori di partita iva che hanno evaso a spalare calcinacci, dato che di pompieri ce ne sono sempre meno. E anche a quelli che nei commenti tirano fuori ancora sta storia dei "meridionali" vorrei ricordare che la prima città dichiarata "fallita" dalla corte dei conti è Alessandria - Piemonte. Non sarà il caso di smettere sta guerra fra poveri e accusare i veri colpevoli: le banche. Sveglia!!!

Ritratto di pedralb

pedralb

Mar, 03/07/2012 - 14:35

Con centinaia di migliaia di posti persi e che perderemo nel privato entro il 2013 questa ******* si ostina ancora a difendere i fancazzisti di stato. Cara Camusso quando la ****a sta per arrivere a livello del naso o si licenzia e si ritorna a galla oppure ci moriremo dentro tutti........ma proprio tutti, statali compresi.

gbsirio_1962

Mar, 03/07/2012 - 14:29

..mi sa che se ci sarà sciopero....quel giorno farò pure GLI STRAORDINARI !!!!!

storming

Mar, 03/07/2012 - 14:31

Camusso al quirinale, nel segno della continuità..........

storming

Mar, 03/07/2012 - 14:32

E adesso Camusso al Quirinale, nel segno della continuità..........

Mario-64

Mar, 03/07/2012 - 14:36

E brava Susanna ,l'importante e' che non si tocchino gli statali! Poi che lavorino o meno ,che producano qualcosa e' un altro paio di maniche. Che sia perche' pensionati e statali sono rimasti gli unici a far la tessera del sindacato?

Ritratto di ilmax

ilmax

Mar, 03/07/2012 - 14:41

#1 Benny Manocchia (578) - lettore il 03.07.12 alle ore 13:33 scrive: Perdonate la mia ignoranza:perche' gli statali sono "intoccabili"? Un italiano in USA Carissimo, sono intoccabili perchè sono il bacino di utenza dei sindacati che a loro volta vengono appoggiati dai partiti, guai a toccarli, devi sapere che la maggior parte delle iscrizioni ai sindacati provengono dai dipendenti pubblici/statali, dove in ogni ufficio, trovi un rappresentante per ogni sigla sindacale, pronti a mettersi con le braccia conserte in ogni spiffero di vento!!! nel privato, quasi non esistono e se si, solo per accompagnarti al licenziamento.

ronofri53

Mar, 03/07/2012 - 14:41

sono arrivato al commento 44. ci manca solo "ue che caldo che fa" e l'intellighenzia del popolo del nero e dei parcheggiatori in doppia fila raggiunge la sua apoteosi.

ronofri53

Mar, 03/07/2012 - 14:38

#42 Bozzola Paola : cosa le fa pensare che lei non possa essere la scopa ?

elalca

Mar, 03/07/2012 - 14:44

ma è mai possibile che questo avanzo di kultura sovietica abbia ancora dignità di parola? ma se ne vada da qualche altra parte a berciare. I sindacati sono stati la rovina dell'italia e il suo in modo particolare.

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Mar, 03/07/2012 - 14:41

Sempre il solito ricatto ove il governo c'è sempre cascato, cominciando da Rumor che si dimise per un paventato sciopero generale. Ma Monti ed il suo esecutivo deve stare a ricasco della Camusso? E chi è mai costei della quale si deve sempre aver paura? Che schifo!...

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 03/07/2012 - 14:43

Quello non si tocca,nemmeno questo. Ne l'altro e neppure quelle. Là , no. Qui , nemmeno. Di sù non mi va, e dall'altra parte è impossibile. toc,toc. si? DEFAULT!

ronofri53

Mar, 03/07/2012 - 14:44

ahahah...e voialtri vi informate su un giornale che parlando del figlio del padrone (almeno è quello che si dice ) scrive: Pier -normale- e poi staccato ed in grassetto : Silvio Berlusconi. ahahah.

Marzia Italiana

Mar, 03/07/2012 - 14:58

"Buttate la Camusso a mare e si calmerà la tempesta!" a cosa ci servono tutti questi sindacalisti, son buoni solo a sobillare, aizzare e paralizzare la produttività . Altro che creare lavoro! Parole inutili, pura demagogia. Signora Camusso, provi lei a creare lavoro, ma non il suo, mettendosi a urlare su un palco; faccia proposte concrete. Per esempio, lei e i suoi colleghi avete mangiato abbastanza sulle spalle dei lavoratori, tiratevi fuori dalle balle! l'Italia non ha + bisogno di voi. Così come non ha bisogno di tutti quegli statali con impieghi parassitari che si annidano nei vari uffici, enti locali e provinciali, comunità montane e così via. Sono come le termiti che ci stanno rodendo da decenni. Bisogna disinfestare o crolla tutto. Questi statali hanno già avuto la manna dal cielo x tanti anni, si contentino di quello che hanno avuto x grazia ricevuta e si levino di torno. Se si facessero un esame di coscienza, ammetterebbero loro stessi che non sono produttivi.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 03/07/2012 - 15:00

..." il tema sia il lavoro e la creazione del lavoro. Questa è la risposta di cui ha bisogno il Paese". Quindi è lapalissiano che il 92% degli statali va eliminato non avendo nessuna pertinenza con l'argomento. O, quantomeno, internato in campi appositi perchè venga addestrato convenientemente. Camusso in testa. Saluti

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 03/07/2012 - 14:56

***Due note positive. La prima è che ha vissuto, beato lui, fino ad 85 anni da ricco miliardario e la seconda che c'è un senatore in meno, dopo lo skaffaro censore, che andava contro la maggioranza degli italiani. Cantava Rino Gaetano nella sua splendita e chiara canzone "Le beatitudini"...beati sono i padroni specie se kommunisti. Beati i bulli di quartiere che non sanno quel che dicono ed i parlamentari ladri che sicuramente lo sanno". Ascoltatela, altro che Rino kommunista al quale hanno rubato, i kommunistoidi la canzone "Il cielo è sempre più blu". Traditori, mariuoli come disse Craxi! In fondo lui sì era il "Migliore". Minimo arcisuperiore a certe kanaglie attuali. Bon!*

fossog

Mar, 03/07/2012 - 15:01

E' solo il gioco delle parti... si fà scena per sviare l'attenzione dai veri tagli che si dovrebbero fare. Il 90% dello spreco stà nel milione trecentomila zecche che vivono di politica, negli spezzettamenti dello stato, negli enti inutili, nelle poltrone inventate negli enti locali e nelle loro sociatà di servizi ecc.... sono centinaia i miliardi da poter recuperare, togliendoli alle bestie della politica, altro che i miserabili 4 miliardi cui si attacca un misero Monti sguazzando nello spreco di ministeri.

cgf

Mar, 03/07/2012 - 15:02

non è più possibile che vi siano caste e privilegi, gli statali potranno essere licenziati per manifesta incapacità e/o rendimento. FINE! non è possibile avere parassiti, ripeto PARASSITI che mandano avanti lo Stato (con la ESSE maiuscola). Vorranno fare sciopero? OTTIMO, attueranno da soli lo spending review, per lo Stato sono meno stipendi da pagare, può fare solo bene visto che letteralmente manca la liquidità per pagare gli stipendi!! un po di metodo Thatcher, quella si che aveva i K..... mica Monti.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/07/2012 - 15:09

Meglio lo sciopero generale. Così si vede chi sono i delinquenti. Tanto la fine della ostilità sociale è già scritta in tedesco: A Berlino si buttano giù i muri e si "suicidano" i capi dei comunisti delinquenti.

ilPavo

Mar, 03/07/2012 - 15:10

Sopporteremo qualche giorno di sciopero, alla faccia della Camusso che non vuole, o non riesce, a capire

roliboni258

Mar, 03/07/2012 - 15:10

vediamo cosa succedera' Berlusconi non ha potuto fare nulla bastava aprir bocca e sciopero generale,hanno messo il professore al potere per fare le riforme,vediamo se calera' le braghe anche lui,e allora default meglio per tutti

antonio54

Mar, 03/07/2012 - 15:14

I sindacati sono la rovina dell'Italia. Fanno finta di difendere i dipendenti pubblici pur sapendo che abbiamo l'amministrazione pubblica più sgangherata e pletorica del pianeta. E ancora li stanno ad ascoltare. Roba da chiudi.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Mar, 03/07/2012 - 15:17

#29 andrea da grosseto : LEI E' L'ESEMPIO TANGIBILE DELL' ITALIA DA SOTTERRARE.

pgbassan

Mar, 03/07/2012 - 15:21

Per una volta dico: FORZA MONTI A TUTTO GAS.

zarevic

Mar, 03/07/2012 - 15:31

La Camusso ha perfettamente ragione. E' ora di riprendere il conflitto sociale, proprio con le armi classiche e collaudate della più virulenta protesta extraparlamentare, e (in caso di estrema, ancorché dolorosa, necessità) con la ripresa della lotta armata e del terrorismo su larga scala. A questo ci ha ridotto il ventennio di Berlusconi. Libertà e lavoro subito!

Marcello51

Mar, 03/07/2012 - 15:27

Camù & Co, a quando una scarica di legnate da parte dei lavoratori?? Certo ancora ce ne sono di imbecilli creduloni......................................

ronofri53

Mar, 03/07/2012 - 15:23

#3 giovanni39 riferito all'articolo di mediaset dice: Carissimo dreamer66, visto che fai tanto lo spiritoso (magari la De filippi non ti piace e qui sono fatti tuoi) perché non provi tu a metterti al posto di Pier silvio? non solo per andare a spasso con la Toffanin ma per PENSARE come mandare avanti un'azienda con migliaia e migliaia di dipendenti cercando primo di non licenziarli e secondo di migliorarne i conti. ma mi racconmando: devi cacciare i soldini dalle TUE tasche. tu ne saresti capace? o come diceva mia nonna: non sei capace di fare un cerchio con il fondo del bicchiere? quindi certi commenti lasciali stare e prima di offendere qualcuno che LAVORA prova a pensare: e se fossi al suo posto cosa farei per cercare di migliorare la situazione visti i tempi di magra? sai che bello avere sulla conoscenza ventimila persone (senza l'indotto) da licenziare?. saluti ... bè... ma non è la stessa cosa che dicono i sindacati circa gli statali ?

a_volte_scrivo

Mar, 03/07/2012 - 15:32

Abbiamo perso vergognosamente contro la Spagna (al pallone). Ora stiamo attenti a non perdere contro l'Unione Sovietica la partita economica. Se non toccano gli statali (che sono quelli che soffrono e lavorano sempre di meno) ci toccheranno l'IVA. Parità di trattamento con gli statali! Abbiamo dato la parità anche alle galline, non possiamo darla pure agli statali? (PS -- qui si vedono gli statali all'opera, fra questi messaggi!)

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 03/07/2012 - 15:36

Qualcuno, di grazia, mi spiega perché gli statali ed i dipendenti pubblici in genere, dovrebbero continuare ad essere degli intoccabili che continuano a beneficiare della crisi, traendone solo benefici ? Eh si, perchè non dimentichiamo che in un periodo come questo lor signori continuano ad avere lo stipendio garantito, di fatto non solo immune da qualsiasi contagio della crisi ma addirittura favorito potendo avvalersi della diminuzioni dei costi che tutte le altre categorie, le tanto disprezzate "partite IVA", oggi sono costrette a fare nel commercio e nei servizi per sopravvivere. Sono 35 anni che lavoro con gli enti pubblici e posso affermare che il lavoro pubblico è la vera piaga dello Stato italiano: troppi dipendenti che lavorano poco e male avvalendosi spesso della loro posizione pubblica per sfogare le loro frustrazioni e vessare a piacere chi non ne fa parte senza peraltro mai rispondere di persona neanche degli errori o degli abusi più marchiani. Una vera casta indecente.

Marzia Italiana

Mar, 03/07/2012 - 15:41

Pero' questo governo non deve dimenticare "gl'intoccabili", i signori appollaiati nelle alte sfere di questo complesso macchinario burocratico che tanto intasa e rallenta il paese. Non deve dimenticare il Ragioniere Generale di Stato che, a"conti fatti", direi e' un grande incompetente (abbiamo buchi da tutte le parti!), per non parlare del presidente dell'INPS, tutti quei falsi invalidi! Possibile che nessuno paghi x quegli errori e/o favoritismi? E i loro immeritati stipendi da mille e una notte, a chi aspettiamo a dimezzarli? Non dimentichiamo le pensioni d'oro, le reversibilita' spesso perenni di cui molti godono, l'accumulo di pensioni, basate ovviamente sull'assenteismo, e ll'uso e abuso di macchine blu. Infatti, cominciamo a vendere un paio di quelle macchine. Bisognerebbe cominciare a mungere dall'alto. Cmq, non perdete tempo a discutere con i sindacati, che vogliono solo giustificare il loro stipendio.

Ritratto di sepen

sepen

Mar, 03/07/2012 - 15:56

State tranquilli... basterà un aggrottar di ciglia dei sindacati che i tagli diventeranno subito tasse. Naturalmente da pagare per i soliti noti, non tasse nel senso di ' far pagare le tasse (a chi non le ha mai pagate)'. Un penoso film già rivisto decine di volte, ormai non mi illudo più.

disalvod

Mar, 03/07/2012 - 15:51

Ma Chi Sono I Sindacati Ed I Sindacalisti Che Ancora Oggi Hanno Il Coraggio Di Parlare E Di Sovveretire La Realta' Del Loro Mandato?per Governare Questo Paese Ci Vogliono Idee Chiare,coraggio E Nessun Compromesso Con Nessuno Altrimenti Non Si Faranno Mai Riforme Ed A Rimetterci Saranno Sempre Ed Ancora I Soliti Cittadini.se Da Quando Questi Professori Bocconiani Si Sono Insediati Al Governo Non Hanno Fatto Nulla Di Tutto Quello Che Avrebbero Dovuto Fare,senza Guardare In Faccia A Nessuno,vuol Dire Che Siamo Rovinati E Nelle Mani Di Incapaci Ed Irresponsabili.a Questo Punto Mi Chiedo:e' Possibile Fare Quello Che Veramente Andrebbe Fatto In Questo Paese?dai Fatti Non Credo E Quindi Bisogna Rassegnarsi E Sperare Sempre Di Non Essere Mai Toccati In Prima Persona.

ted

Mar, 03/07/2012 - 15:58

Continuando il titolo dell'articolo ....................E chi se ne frega , Susannova !!!!!!

oldflyer

Mar, 03/07/2012 - 16:02

Siamo alle solite: la parola "sciopero" è la sola che la Camusso conosca a memoria. Quando questi parassiti professionisti la smetteranno di berciare slogan ammuffiti? Fare sciopero in questo contesto oltre che idiota è un controsenso: come si crea lavoro senza lavorare? Ma è mai possibile che ogni volta che si pensa di tagliare gli sprechi questi difensori dell'indifendibile alzano muri di "niet"? I sindacati come sono costituiti adesso sono il vero cancro dell'Italia. Occorre tagliare, ma cominciando dai loro assurdi privilegi. Qualche solerte magistrato dovrebbe indagare come queste fabbriche di parassiti gesticono i soldi dei loro ingenui iscritti e di quelli che vengono pagati con le tasse di tutti.

nevenko

Mar, 03/07/2012 - 15:56

Questa signora Camusso è ora che scenda "dal pero",come si suol dire.

Lino1234

Mar, 03/07/2012 - 16:09

Mi piacerebbe poter conoscere : a) dove va a finire quel mare di quattrini che i sindacati incassano non solo dagli iscritti ma soprattutto dall'INPS; b) come vanno spesi quei soldi; c) come vanno contabilizzati; d) quanto pagano di imposte e tasse; e) quanto personale stipendiato dipendente, quanti incaricati, quanti dirigenti e le relative paghe di ognunoi. Mi risulta che in Italia il costo della manodopera dei lavoratori comuni e specializzati sia di due volte e mezza quanto il lavoratore riceve in busta paga (es. per 1000 € in busta paga il datore sborsa ben 2500 €) Ciò per poter misurare l'utilità reale che i lavoratori ricevono dai sindacati. Aggiungiamo i costi provocati a Pantalone con la miriade di scioperi proclamati e fatti in modo da poter stabilire il valore reale dei sindacati. Dopodiché dovremmo mettere in prigione i responsabili di questo enorme ccumulo di sprechi e di errori. Saluti. Lino.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/07/2012 - 16:09

Lo slogan scandito dai cortei della Camusso allo sciopero generale probabilmente sarà: "O-la-borsa-o-la vita, O-la-borsa-o-la-vita..." .

Cinghiale

Mar, 03/07/2012 - 16:09

Questa qua non ha capito che siamo arrivati al capolinea, se non si ferma deraglia. Povera oca giuliva.

il veniero

Mar, 03/07/2012 - 16:20

NON TOCCATE GLI STATALI!!!massacrate invece i comercianti...operai artigiani(ma non iscritti CGIL)...Ma piantiamola con questo sindacato ipocrita e lobbista!Non meritano rispetto ,sono gentaglia .Glistatali sono responsabili di una buona parte del debito pubblico.Che non si lamentino.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 03/07/2012 - 16:23

Pure la Camusso, grande lavoratrice, ha nel suo ufficio CGIL - al pari dello stakanovista Landini della FIOM - due tavoli uno per ogni gamba.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mar, 03/07/2012 - 16:17

non oso penzare come possa sentirsi un uomo ,dico "sobrio," tra queste calamità naturali che ,pare, abbondanoda quelle parti :-tu vai a potare la vigna ed io te la distruggo! -Ma, perché," o' mmalamente" cheffà, non fa esattamente cccosì ?- E li continuavano a chiamare sindacato !

caberme

Mar, 03/07/2012 - 16:29

Egregia Sig.a Camusso, forse Lei vive in un altra dimensione, i posti di lavoro non si creano dal nulla aumentando gli organici nel settore pubblico dove peraltro sono già ampiamente pletorici. Ma si è mai recata in qualche ufficio pubblico? ha mai visto impiegati a non fare niente, e tirare sera? Scendiamo dalla pianta, la guerra è finita e gli occhi per vedere li hanno tutti. Occorre sapere chi è, che grado ha e cosa fa in ogni mansione del settore pubblico, smetterla di fare straordinari finti, e avere un orario di lavoro parificato ai dipendenti del privato per analoghe mansioni. I posti di lavoro li creano gli imprenditori con nuove idee, con nuovi rischi, sempre che qualche funzionario pubblico non rompa i *******i, perchè a questo servono, rompere i *******i agli imprenditori privati con controlli burocratici e formali al solo scopo di ricavarne qualche bustarella. E' ora di finirla cara Camusso, gli sfaccendati e i fannulloni possono continuare a farlo a casa loro.

lupok21

Mar, 03/07/2012 - 16:25

Questa qua non sa dire altro? Ma chi se ne frega del tuo sciopero generale, a chi vuoi che importi. Poveretta, sembra un'oca giuliva in mezzo a un cortile.

idleproc

Mar, 03/07/2012 - 16:26

Non lo avete ancora capito. Hanno già concordato tutto. Il PD ha già fatto una scelta ed è congruente col programma della finanza euro-globale. Hanno solo il problema del controllo sociale e che la cosa non gli sfugga di mano. E' solo e soltanto un gioco delle parti. Non risparmierà nessuno né imprese nazionali né lavoratori. La finanza ha la necessità di espropriare le comunità nazionali per far fronte al mare di spazzatura che hanno costruito. Il PD, inoltre, è preso per il collo e praticamente fallito. In effetti sono diventati una banca ma fallita. Per cosa credete che abbiano fatto cascare il Berly? Pensate forse che il PD da solo ci sarebbe riuscito? Pensate che i mal-di-pancia e le scissioni non siano state pilotate anche da fuori? Il programma d'esproprio era quello greco e di altri, solo che non gli sta andando molto bene, la propaganda funziona maluccio. Cosa pensate che sia il nuovo "governo" e presidenza che cercano di piazzare? Può essere fatto solo dall'alto e parte morto

umberto schenato

Mar, 03/07/2012 - 16:39

I sindacati sono la forma attuale delle corporazioni medioevali. Siamo in un paese ,nel 21 mo secolo . Vogliamo comportarci da irresponsabili in tempi di emergenza?????? Qui si stanno coltivando i semi della mala pianta!!!!!!!!! LA TIRANNIA. Che Napolitano faccia per ora solo la voce grossa, ma che faccia capire che qui si sta giocando col fuoco.

cesaresg

Mar, 03/07/2012 - 16:40

Finalmente il MarioMonti ne fa una giusta se ha il coraggio di portarla avanti fino in fondo. E la Camusso e gli altre due mummie vadano a quel paese, alla raccolta di patate. Signor Monti non abbia paura di uno sciopero, più o meno, generale perché è un fucile scarico: non fa paura a nessuno.

ciro4113

Mar, 03/07/2012 - 16:54

Ma la Camusso ha fatto il conteggio di quanti lavoratori hanno perso il posto nella industria senza che lei ha mosso un dito.La Camusso lo sa quanto sudore hanno tirato fuori i lavoratori veri per fare lo stipendio dei fannulloni per cui vuol far fare lo sciopero generale,è ora di piantarla che per avere consensi si deve fare di il contrario di tutto quello che si ha bisogno,solo per accontentare la Camusso e compagni,gente che non ha mai guadagnato neanche i'acqua che beve,e già la Camusso vuole il confronto,per chi non lo sapesse,il confronto sarebbe il numero di milioni che è da versare nelle casse dei sindacati per farli stare zitti,è sempre stato cosi,qui in Brasile il presidente Lula ex sindacalista se trovato con un patrimonio da 500milioni di real.

Arruffato

Mar, 03/07/2012 - 16:51

Peccato che il governo si sia giocato la credibilità con i numerosi errori che hanno costellato il suo cammino: il salva Italia e l'effetto che ha avuto sull'economia, il cresci Italia e l'effetto insignificante che ha avuto per la crescita, la vicenda esodati, la riforma del mercato del lavoro che sembra tutto fuorché riforma e altri. Adesso i dilettanti allo sbaraglio come fanno a fare la voce grossa con la CGIL?

makeng

Mar, 03/07/2012 - 16:52

poco lavoro, imprenditori vicini al fallimento, Italia ferma completamente, poche tasse versate per il poco lavoro.... e questi intelligentoni scioperano? E contro chi?? Lo "stato" . Nella loro beata ignoranza questi "rossi" nati dal matrimonio PCI-FIAT degli anni 70-80 credono ancora che esita uno "stato" che è in grado di indebitarsi fino al collo per assecondare ogni loro capriccio. Dite a questa balena e a tutti quelli che credevano di avere un lavoro "fisso" sicuro , con la pensione a 22 anni di lavoro, che LA PACCHIA E' FINITA! Chi lavora guadagna, chi spreca ruba e dorme A CASA!!!!!!!!

fabrizio50

Mar, 03/07/2012 - 16:58

ma non si vergogna la camusso a sostenere una casta di fannulloni arroganti ignoranti in quantita' doppia del necessario e incolpare le partite iva di evasione su una tassazione del 75%? SE LE IMPRESE CHIUDONO E LICENZIANO DOVE ANDRETE A RUBARE?

umberto schenato

Mar, 03/07/2012 - 16:52

La mossa e' buona!!!!!!!!!!!!Nell'opinione pubblica I sindacati proteggono gli sprechi e il parassitismo. Questo si rivelera' come un BOOMERANG. Grazie CA' MUSSO In italiano si traduce : qui l'asino.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 03/07/2012 - 17:04

Se al Sud eliminiamo i dipendenti pubblici, ciò che resta è deserto come i ghiacci della Groenlandia. La Camusso lo sa, e giustamente sostiene che al Sud il lavoro pubblico funge da "ammortizzatore sociale". Che è solo un modo più raffinato ed elusivo per affermare che il Sud è un immenso, smisurato, stipendificio e pensionificio pubblico. Non c'è niente da fare, questo stato di cose non si può più ridurre, scioperi o non scioperi, non ci sono alternative. Se qualcuno ha alternative concrete le proponga.

upetrucci

Mar, 03/07/2012 - 17:04

era ora. che si toccano anche gli intoccabili. vengo dal pubblico impiego. se al mattino 10 persone non venivano nessuno se ne sarebbe accorto. settore sanità. napoli

mobber1962

Mar, 03/07/2012 - 17:09

il settore privato paga un prezzo elevatissimo all'occupazione e il settore pubblico ? Leggevo stamani dei buoni pasto portati a 14 € e che Monti vorrebbe ribassare a 7. Chi di noi privati ha questi ticket ? Certo che i tesserati sindacali nel pubblico saranno moltissimi, magari quelli che mandano l'amico a timbrare il cartellino e restano a letto alla mattina .... Vergogna CAMUSSO !! Siete anche voi sindacati che avete contribuito a questo sfascio economico. Noi privati dobbiamo guadagnarci la permanenza in azienda tutti i giorni con impegno e sudore perchè la logica è che se l'azienda funziona io continuo a vivere. Vedasi l'esempio dei lavoratori emiliani. Nel pubblico non vige questa regola e lo si vede dall'attaccamento che dimostrano i dipendenti.

ilcastano

Mar, 03/07/2012 - 17:18

CHE COS'HANNO DI DIVERSO GLI STATALI DAGLI ALTRI DIPENDENTI? SONO INTOCCABILI PERCHE' MESSI LI' DALLA POLITICA O DAL SINDACATO? MA CHE CREDONO DI ESSERE, DEI MANDARINI? Basta, è ora che chi non produce ma vive alle spalle degli altri si rimetta sul mercato a vedere se riesce a guadagnarsi il pane senza rubarlo... altro che 10%, un taglio equo sarebbe del 70%.. A CASA I RACCOMANDATI

biricc

Mar, 03/07/2012 - 17:16

Se paga la Camusso va benissimo. Dovrò lavorare nella mia impresa fino alla morte per mantenere un esercito di nullafacenti? Scioperate pure sarà tutto di guadagnato.

little hawks

Mar, 03/07/2012 - 17:20

Tutti sanno benissimo che gli statali sono troppi, che i dirigenti statali sono in generale incapaci, almeno tutti quelli promossi per meriti politici o sindacali non per competenza, lo stato costa troppo, vi sono tanti funzionari che non sanno come passare la giornata, il personale in esubero non può essere trasferito o mandato a casa, poi, quando il governo vuol mettere fine a questo scempio di risorse pubbliche saltano su i sindacati a difendere i privilegi dei nullafacenti. Povera Italia

pl.braschi@tisc...

Mar, 03/07/2012 - 17:37

Bisogna Tassare Subito Le Proprieta' Immobiliari Di Questi Sindacati Ladroni E Cessare Il Finanziamento Dello Stato Alle Organizzazioni Piratesche Del Sindacato E Dei Partiti Veterocomunisti!

jacaree1

Mar, 03/07/2012 - 17:38

tocchiamoli gli statali tocchiamoli e vediamo e se è il caso mandiamoli anche a casa. si saterbbe freschi a dare retta alla camusso

Ritratto di forunato

forunato

Mar, 03/07/2012 - 17:46

La Camusso: regina del ricatto. "Se toccate gli statali sarà conflitto sociale!" Brava! Ricattatrice perfetta. O si fa come dice lei o sarà sciopero generale. Così i poveri statali e non, gli operai etc. per seguire questa ricattatrice si decurtano lo stipendio con le ore di sciopero. Ma lo stipendio non è già misero......lo vogliono più miserevole ancora? poi dicono che non arrivano a fine mese....! Bisogna essere proprio dei masochisti per star dietro a questa ricattatrice. Forza MONTI. A proposito perchè i sindacati non dichiarano il loro fatturato? Magari si può tagliare anche lì... e giustamente. Ricatto per ricatto.

brunog

Mar, 03/07/2012 - 17:56

Ascoltando i sindacati, si vede come il paese e' ridotto. Se vogliono lo sciopero generale, si possono accomodare, tanto uno sciopero piu' o uno meno poco cambia. Non capisco perche' il sindacato deve entrare nel processo legislativo dal momento che i sindacalisti sono degli sfaticati politicizzati, senza mai essere stati eletti.

oranjeboven

Mar, 03/07/2012 - 18:39

Brava signora Camusso, protegga bene la sua casta. Continui la cultura del non lavoro per il quale l'italia è famoso nel mondo. Vorrei tanto vedere gente diversa, nuova, con idee del 2012 per un paese moderno, ma qui vige il ricatto e la ottusità totale, con gente incompetente che vede solo i propri vantaggi.

zio Fester

Mar, 03/07/2012 - 18:39

Se non licenziamo subito la Camusso abbiamo un altro milione di disoccupati! Per ogni dipendente pubblico licenziato si possono salvare due posti nell'industria e nei servizi. Senza riduzione della spesa (inefficiente9 a ottobre l'IVA salirà al 23% e l'anno ventura sarà necessaria una nuova stretta fiscale. Fate voi i conti!

piertrim

Mar, 03/07/2012 - 18:43

Nessuno parla degli immigrati che, tra legali e clandestini, sono il doppio degli statali e tra costi diretti, indiretti e contante che prende la via dell'estero, ci costano circa il triplo di quanto costano gli statali. Camusso svegliati.

Ritratto di linetta

linetta

Mar, 03/07/2012 - 18:47

Camusso: vaffa........per gli operai e i dipendenti privati avete accettato tutto,eh....va a lavorare, va

futuro libero

Mar, 03/07/2012 - 18:50

Cari beoti fan della camusso, fate lo sciopero generale magari per un mese o anche 2 per farla felice, poi alla fine del mese controllate bene la vostra busta paga ma pretendete di vedere anche quella della camusso e dutti i sindacalisti, sarete ancora così d'accordo con questa approfittatrice quando vedrete la vostra busta con uno stipendio uguale a zero mentre quella dei vostri idoli avrà lo stipendio intero come tutti i mesi?. Non vi sentite presi per il c...o? Perchè i sindacalisti non divideranno con voi il loro stipendio, anzi voi con i vostri scioperi siete coloro che mantengono i loro stipendi.

gardadue

Mar, 03/07/2012 - 18:49

Invece nel privato si può morire di fame tranquillamente vero CAMUSSO . E li ci sono pure quelli che vi pagano la tessera e guai a toccargli la cgl . MI sembra di sentire ancora le parole di quel pazzo di bossi .Se si entra in europa con questa ITALIA gli operai del NORD andranno a lavorare per un pugno di riso . Il mio amico che mi guarda e dice (testuali parole ) meglio di niente abbiamo riso per mezzora .

Ruy Diaz

Mar, 03/07/2012 - 19:09

Eh! Si sa! Gli statali sono sempre stati una risorsa di voti. Do ut des.

canova.emilio

Mar, 03/07/2012 - 19:04

Statali e municipalizzate sono i loro feudi, la tessera è gradita per gli statali, quasi obbligatoria per chi vuole entrare a far parte di una municipalizzata. Sono perfettamente consapevoli che il personale è in eccedenza, ma chissenefrega, i sacrifici li devono fare gli altri, non i loro. Sono l'esatta fotocopia della squallida democrazia cristiana degli anni '60. Hanno modificato il colore del cappotto ma la fattura è sempre la stessa.

summer1

Mar, 03/07/2012 - 19:08

Si, sciopero generale degli sfaticati che vivono delle tasse (esagerate) che paga il settore produttivo. Ha ragione la Fornero il lavoro è un diritto che va conquistato.

swiller

Mar, 03/07/2012 - 19:08

Per gli operai delle aziende private va tutto bene per gli statali difese ad oltranza a casa minimo il 30% degli statali e 80% dei politici camusso vattene a casa siamo stufi di sindacati e sindacalisti balordi.

Ettore41

Mar, 03/07/2012 - 19:12

Spero che per statali si intenda tutti gli impiegati della Pubblica Amministrazione (vedi impiegati comunali etc) e tutti quelli di Enti che pur definendosi SPA sono ancora in mano allo stato (come le Poste etc). Detto questo la Camussa dovrebbe spiegare per quale motivo gli statali debbano essere esenti a tagli del personale. Sono forse stati unti dal Signore? sono per caso figli dell'oca bianca? Modernizziamo l'apparato pubblico; piu' sistemi informatici = meno persone che escono a fare la spesa.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 03/07/2012 - 19:14

Per dovere di informazione su Libero l'opposizione sindacale della Camusso ai tagli della P.A. è titolata "Maledette sindacaliste" perchè contraria anche la Polverini, cosa non citata dal Giornale. Ma anche Bonanni da quanto ha dichiarato si dimostra contrario.

ghibli10

Mar, 03/07/2012 - 19:17

queste sono le solite sparate di gente che non ha mai capito nulla la Camusso doveva fare una proposta tipo lasciamo gli impiegati, con la clausola quelli che vengono colti in flagrante, timbrare cartellini ed andare a fare le spese vengono licenziati vedi quelli scoperti da Striscia la notizia, e licenziamo non il 20% dei dirigenti ma il 40% visto che la maggior parte di loro ricopre incarichi inventati solo per dare uno stipendio a qualche caporione politico ( vedi Emilia Romagna). questa sarebbe stata una mossa che sarebbe piaciuta al popolo o pò meno ai partiti che perderebbero la loro testa di ponte nelle istituzioni

Polemyko

Mar, 03/07/2012 - 19:14

Ma vergognati, rottame della storia, assieme a quei due fantocci di Bonanni e Angeletti. Qui dove si deve tagliare veramente alzate le barricate, per i privati dove è in atto una vera macelleria sociale tutti zitti o quasi con alcuni scioperini locali e bona.

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 03/07/2012 - 19:42

Ma davvero si crede che si possa fare qualche cambiamento in Italia con la CGIL sempre sulle barricate e dire no su tutto? Prima bisogna avere il coraggio, il coraggio, le palle, insomma, di stignare la CGIL e i suoi pensionati in servizio permanente effettivo, poi, forse, qualcosa potrà cambiare. Forse.

nino47

Mar, 03/07/2012 - 19:53

e brava Camusso!Mettiti pure sulle barricate! E con che cosa le hai fatte? con i cadaveri del privato che hai lasciato massacrare a cuor leggero? forse perchè speri che dagli statali che "valgono" di più avai un appoggio più importante o perchè il velo pietoso che il tempo ormai ha steso sulla macelleria economica operata nel settore privato, quello che produce, intendo, ti ha messo un pò nel dimenticatoio? Ormai hai dimostrato a cosa serve il sindacato: dire sempre no anche quando è il momento buono per dimostrare un pò di buonsenso nel ricordarsi che il miglior silenzio non fu mai scritto, come nel caso del settore pubblico, che è una delle principali rovine del default italiano!!!

mezzalunapiena

Mar, 03/07/2012 - 20:01

è vero che il paese non può sopportare che gli statali siano più lavoratori di chi lavora nel privato,e trovo razzista la sig.ra che difende chi ha privilegi che altri non hanno.certo che per un sindacalista che predica lo sciopero generale,facendo perdere soldi ai lavoratori,ma il suo stipendio nessuno lo tocca.e per finire in tempom di crisi la sig.ra non ha passato il capodanno alle maldive?

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 03/07/2012 - 20:14

siamo in queste condizioni perchè la parte produttiva non ce la fa piu' a sostenere uno stato di una pesantezza enorme, lo capiscono anche i sassi, ma loro no.....piu' che andare in piazza a gridare "LA VO RO LA VO RO!!!" non sono in grado di fare... uno straccio di proposta credibile e fattibile e troppo per il loro quoziente intellettivo.....lavoro cosa????...voi siete solo capaci di distruggerlo il lavoro!!!!.....mantenetele voi con le vostre tessere le guardie forestali della sicilia e della calabria o i dipendenti pubblici di Palermo o le migliaia di dirigenti pubblici inutili invece di farli pagare a noi!!!!!!

silvano45

Mar, 03/07/2012 - 20:13

ha ragione perche lavorare se non si è mai lavorato viva il sindacato dei lazzaroni fannulloni dei dipendenti che timbrano il cartellino senza presentarsi al lavoro dei dirigenti che nono si accorgono di nulla e pensano solo ai propri affari insomma viva la pubblica amministrazione e al suo sindacato

alecal

Mar, 03/07/2012 - 20:30

Era ora, finalmente qualcuno mette mano a questa masnada di buoni a niente e incapaci.

yula

Mar, 03/07/2012 - 20:18

gli statali sono i primi da sistemare,a casa che fanno un @azzo tutto il giorno,ma sta signora a fatto ancoora un giretto dove fanno finta di lavorare ste @oglionazzi

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mar, 03/07/2012 - 20:31

Ma siete tutti d'accordo per far pagare la crisi ai lavoratori autonomi? Siamo forse noi la causa della crisi? O questa è dovuta in gran parte al costosissimo carrozzone dei dipendenti statali, ipertutelati da sindacati anacronistici i cui rappresentanti hanno privilegi pari a quelli dei politici, ma hanno anche il potere di proclamare scioperi e di far reintegrare dal licenziamento veri e propri fannulloni parassiti? Aspetto risposte da gente illuminata come alenovelli, pravda, luigipiso e compagni vari

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mar, 03/07/2012 - 20:41

Nei paesi moderni dove non ci sono testoline come la camusso, gli stipendi degli statali e degli operai sono mediamente il doppio rispetto ai nostri. Se lo sono mai chiesto il perché i nostri bravi ras dei sindacati?

marco-70

Mar, 03/07/2012 - 21:03

La camusso e' un leader scontato e le sue proposte sono idiozie di una persona idiota

alberto51

Mar, 03/07/2012 - 21:00

A parte quelli che vuoi difendere a prescindere, non parlo certo di impiegati a 1400 euro al mese, ma dei dirigenti che sono stati messi nell'apparato statale da amici degli amici sindacati compresi.Fai il tuo scioperone pensi veramente che gli altri lavoratori siano contenti di pagare i dirigenti Statali, e direttori generali, che al paese non servono e sono li a ciucciare il manico di legno e portarsi a casa uno stipendione.Acquiusti e sprechi dove tutti mangiano a nostre spese sindacato compreso. BASTA FINISCILA CHIUDITI IN UNA STANZA.

ettorevita

Mar, 03/07/2012 - 22:47

I sindacati sono patetici. Del resto gli statali sono il loro feudo. Ma perchè non propongono di tagliare i soldi che ricevono ad esempio dall'INPS: oltre 500/600 milioni di euro tra Patronati e CAF, che sono le altre facce del sindacato. Oppure propongano di tagliare le spese per i Comitati presso l'INPS. Uno per ogni fondo, uno per ogni Sede provinciale, uno per ogni Sede regionale. Un vero spreco senza benefici per i lavoratori. Anche il Bersani è patetico, concorda con il taglio al costo delle siringhe ma non vuole che si tocchi chi le usa. Che genio del pensiero! E le medicine che gli ospedali buttano? E i tanti macchinari non utilizzati? E le scarpe, i bastoni, i pannolini, le carrozzelle ... e le analisi fatte dai privati ... e le infermiere che se ne stanno sedute presse le ASL, e il personale schierato per riscuotere il ticket al posto delle macchinette ... E che ne dice il Bersani delle società, a capitale comunale-regionale?

Ritratto di AlbertodaLecco

AlbertodaLecco

Mar, 03/07/2012 - 22:58

Come si fa a difendere senza se e senza ma? I lavoratori devono restare SE SERVONO, non per dare (finti) posti che paga il contribuente! Se lo faccia da sola lo sciopero: io non sciopero per garantire alla Camusso di farmi alzare le tasse! Sparite tutti voi della triplice che fate fessi i lavoratori del settore privato!!

francesco57

Mar, 03/07/2012 - 23:14

Tranquilla Susanna, alla fine non succederà nulla e i tuoi protetti non saranno toccati. In fondo è molto più semplice aumentare l'iva.

Alicante

Mer, 04/07/2012 - 00:23

Per me la Camusso e gli altri sindacalisti devono solo fare una cosa : andare a lavorare!!!!!!! basta ci avete rotto le palle!!!!!!! NON VI MANTENIAMO PIU'!!!!!!!!!!!!

graffias

Mer, 04/07/2012 - 00:24

Dai Camusso ! fai una bella rivoluzione proletaria. Di questi tempi noiosi e difficili si sente il bisogno fisico di qualche bel disordine tipo G8 a Genova.E poi organizzato da voi sarebbe una cosa seria ed eroica.

stefano.colussi

Mer, 04/07/2012 - 01:30

"lo sciopero generale è certo e sicuro"...infatti il PD da Partito degli operai é diventato il Partito degli Statali. E' un problema statistico. Stefano Colussi, Cervignano del Friuli, Udine.

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Mer, 04/07/2012 - 06:52

Mi chiedo chi provvederà a scardinare questo cancro dei sindacati, mangiapane a tradimento, chi provvederà, dopo Monti, chi avrà il coraggio di proseguire l'opera iniziata da questo Governo, di ripulisti di tutti gli sprechi pubblici e privati? La vedo nera!!! Auspico ancora una legislatura a Mario Monti, che nonostante tutti dicono male di lui, compreso me, tutti diciamo che porta sfiga, ma in fondo, bisogna ammettere: di coraggio ne ha da vendere e non solo coraggio, anche capacità. Se pensasse un po di più alla classe più povera del paese, sarebbe il massimo.

mauroge

Mer, 04/07/2012 - 07:12

Se e' vero che nella sanità una protesi d'anca costa 300 € in certe regioni e 1300 in altre, altro che centro unico di spesa ma manette immediate per chi le compra, chi conferma e chi li ha nominati. I sindacati la smettano di difendere non solo i vagabondi e parassiti ma almeno i mascalzoni.

gicchio38

Mer, 04/07/2012 - 07:30

Camussoììì Ma Vai A Fare In .......................... E Spicciati A Passare Nelle File Dei Deputati Come Hanno Fatto Tutti.... Dico Tutti... I Tuoi Predecessori. Sei Solo Una Poveraccia Che Fa Anche Pena E Solo Quella.

MMARTILA

Mer, 04/07/2012 - 07:33

Lo sciopero generale del pubblico impiego non sarà poi un dramma, dai. Vorrà dire che gli statali e i dipendenti degli enti locali continueranno a far visita a negozi, fare la spesa al supermercato, recarsi al bar x il caffè 4 volte alla mattina e 4 al pomeriggio con relativa fumatina, con perdita di tempo minima di 20 minuti x volta...sì, ma almeno lo faranno senza che dobbiamo provvedere al pagamento della diaria. Propongo sciopero di 3 o 4 anni, ci sarebbero concrete speranze di rimettere in piedi questo paese.

giovauriem

Mer, 04/07/2012 - 08:21

Fate come dice la camusso non toccate gli statali,fategli un solo taglio:quello della testa

giusta1937

Mer, 04/07/2012 - 08:45

questi signori hanno dimenticato, quando i dipendenti priivati avevano dei salari più alti di quelli della pubblica amministrazione perchè quelli non godevano della tutela del non licenziamento e loro con scioperi hanno di fatto garantito una parità di salario che con il tempo si è quasi raddoppiato. La loro difesa dei lavoratori occupati dimenticano quelli che sono senza lavoro. Questa è la loro politica sarebbe il caso di dire basta.

andrea da grosseto

Mer, 04/07/2012 - 08:43

Io però dal Giornale mi aspetterei una forte campagna per mandare a casa la vera causa di questo macello, e cioè l'infame che ci governa. Serve a qualcosa mettere pubblico contro privato? Se le tasse aumentano, se viene reintrodotta l'ICI pure più pesante, se viene aumentata la benzina gli statali non pagano? E sono anni che il pubblico viene tagliato con stipendi bloccati. Poi magari c'è pure qualcuno portato a credere che l'infame sia il salvatore della patria per queste ridicole misure pubblicizzate al massimo da giornalisti a 90 gradi.

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 04/07/2012 - 09:03

la Camussio deve essere la priima della lista da licenziare

Ritratto di mark911

mark911

Mer, 04/07/2012 - 09:42

Mi sembra che il detto per gli statali sia " pane di Governo...pane eterno" beh sarebbe ora di cambiarlo anche perchè se il tribunale di Roma condanna la Fiat x discriminazione lo stesso dovrebbe valere tra pubblico e privato! Perchè loro non possono essere messi in cassa integrazione, mobilità e licenziamento mentre invece questo succede per il settore privato? Non è forse anche questa una discriminazione??? Se gli statali sono troppi quelli in + vanno eliminati esattamente come fanno nelle aziende private.

onofri

Mer, 04/07/2012 - 09:36

ohè, vedo che al popolo delle musaceae è stato dato un ossicino da sbranare e loro si sono buttati a capofitto per sgranocchiarlo. tutta colpa degli statali e dei sindacati. a parte che non è la camusso quella che ha gridato allo sciopero, ma bonanni, il vostro idolo fino a qualche tempo fa quando andava d'amore e d'accordo col prodotto della vostra mediocrità (si, è berlusconi il prodotto della vostra mediocrità, ve lo spiego perchè se no non capite). sono al commento 144 e non ho visto niente se non un profluvio di frustrazioni anonime, e banali luoghi comuni. piuttosto noiose. questo è cattivo e quello è peggio. i sindacati qualche proposta concreta l'hanno fatta (ovviamente il giornale non lo riporta) voi neanche una. ma si, mandiamoli tutti a casa. buttiamo in strada qualche decina di migliaia di famiglie. tutte consumatrici dei prodotti che voi illustri e lungimiranti imprenditori volete vendergli rigorosamente in nero. però se ripristiniamo la schiavitu ...

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mer, 04/07/2012 - 10:26

Non vorrei sembrare polemico,perciò resto a guardarvi, ché qualunque cosa io possa dire, saggia oppure no, sembrerebbe di parte! -Nondimeno, avendo ottenuto per merito di lavorare nel settore produttivo-privato, ho avuto contatti con parecchie persone, tutte unite nel dire che ove il governo avesse riconosciuto lo stesso stipendio ad una grossa parte del pubblico impiego, lasciandoli però a casa, ne avrebbe certo ottenuto, oltre che risparmio, un grosso guadagno. -Questi fatti non sono poi così recenti, ma non penzare che finisce quà!

giannicatri

Mer, 04/07/2012 - 11:00

In pieno accordo con il commento 143. Io non comprerei Bond ecc da uno Stato che manda a casa i suoi dipendenti...in piu' se pagare i debiti che la p.a. ha con i fornitori non è cosa da fare perchè aumenterebbe il debito avere tra 2 anni (alla fina della mobilità) altri 250.000 mila disoccupati non credo che sia a bilancio qualcosa di positivo! Consideriamo in piu' che dietro a questi numeri ci sono (ci saranno)drammi di famiglie che già stanno in piedi per miracolo e non politici pieni di soldi.Quindi a chi appalude a questi provvediemnti vorrei ricordare che questa non è alta finanza ma macelleria. Non trascurando che 250.000 consuma(va)no, compra(va)no, hanno mutui ecc...Pero' ...questo mi ricorda qualcosa..LA GRECIA! Certo una riorganizzazione occorre, ma ci sono tante possibilità senza fare macelleria: tetto max per gli stipendi dei dirigenti, una trattenuta di solidarietà su tutti gli stipendi, stop agli straordinari , pagare la 13 in due trances ecc ecc

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mer, 04/07/2012 - 18:34

e finitela, povera donna. E'pur sempre una "signora", e che. -Certo che volendo guardare, girando lo sguardo a sinistra ce ne stanno di ruderi, però non è bello infierire! Mo' , dite, tagliando le disponibilità nel pubblico impiego tolgono pure i badanti alle nostre Senatrici? (chissà come faranno per la spesa) Vuoi che sarà per questo che la "nostra" è contro a prescindere? ce ne stanno così tanti di esserini tanto inutili da essere i primi a non rendersene conto, non ci stà da preoccuparsi!