La Cancellieri la sfanga. E cade la prima testa: via il direttore del carcere

"Evviva" del ministro per la cattura degli evasi. Poi smentisce il responsabile di Marassi: conosceva il curriculum criminale di Gagliano

Sapevano, eccome se sapevano del passato criminale di Bartolomeo Gagliano. Sia il direttore del carcere Marassi, Salvatore Mazzeo, che per aver mentito sarà trasferito, sia il magistrato di sorveglianza Daniela Verrina, che gli ha concesso il permesso premio, conoscevano bene il curriculum del detenuto.

Il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri lo dice subito, riferendo alla Camera, che chi doveva decidere aveva tutte le informazioni per farlo. Scaricando così su altri ogni colpa. Il ministro degli Interni Angelino Alfano si dice soddisfatto dalle spiegazioni della collega: «È stata chiara sulle responsabilità ed io mi rimetto alle sue parole».

Mentre il Guardasigilli parlava, l'evaso non era stato ancora preso. Quando più tardi arriverà la notizia, insieme a quella della cattura del pentito di camorra Pietro Esposito evaso anche lui dopo un permesso, il ministro tirerà un bel respiro di sollievo. Gioia vera la sua: «Evviva, evviva! Li hanno catturati». Almeno su questo fronte continueranno le polemiche ma non arriveranno altri guai. L'entusiasmo della Cancellieri sale con il passare delle ore: «È una bella soddisfazione - dirà a margine di un'audizione al Senato - vuol dire che il sistema Paese funziona». Poi la telefonata al capo della polizia Alessandro Pansa per esprime la sua gratitudine.

In attesa della conclusione dell'indagine ministeriale la prima testa a saltare è quella del direttore Mazzeo, che passerà a breve al Provveditorato regionale per la Liguria dell'amministrazione penitenziaria. Una misura che non è però legata all'iter della concessione del permesso ma alle esternazioni di Mazzeo dopo il mancato rientro in cella di Gagliano, quelle in cui sosteneva che in carcere nessuno conoscesse tutti i precedenti penali del detenuto, noto al Marassi solo come rapinatore non anche come pericoloso omicida. «Il direttore ha fatto dichiarazioni temerarie - spiega la Cancellieri - visto che il carcere era in possesso di tutti i documenti della storia del detenuto. C'è stata leggerezza da parte sua, ha gettato allarme sulla popolazione e discredito sulle istituzioni». È bastato consultare la corrispondenza intercorsa tra la direzione del carcere e la magistratura di sorveglianza per dimostrare che Mazzeo non diceva la verità, forse in un maldestro tentativo di cavarsi d'impaccio. La Cancellieri dice di voler approfondire la vicenda. Per ora si sa che una relazione sanitaria del giugno 2013 descriveva Gagliano come «tranquillo e collaborativo». La sua condotta penitenziaria risultava priva di rilievi disciplinari, tanto che nell'agosto successivo ottenne un primo permesso. Tutto bene quella volta, in cui uscì accompagnato dal cappellano. La volta successiva sappiamo come è andata a finire. Ma cosa ha spinto il magistrato a dare l'ok? Il ministro spiega che in una prima fase le istanze erano state tutte rigettate, poi con l'avvicinarsi della data di liberazione il giudice ha ritenuto di concedere i due permessi per preparare il detenuto all'uscita definitiva dal carcere. Sul comportamento del magistrato l'istruttoria è in corso.

Commenti
Ritratto di lettore57

lettore57

Sab, 21/12/2013 - 09:04

Qualcosa non mi torna: perchè se io racconto palle ad un cliente questo mi caccia mentre il tipo di Genova viene trasferito?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 21/12/2013 - 09:19

Prima di tutto quando si parla di pesci piccoli cari disonorevoli prendete subito provvedimenti, ma se si parla di toghe non si muove foglia. Via il direttore ,ma siamo sicuri che non verrà spostato con promozione ????????

Roberto Casnati

Sab, 21/12/2013 - 09:35

Lo dicevo io che Cancellieri e magistrati non pagano mai! Han cacciato il direttore che, probabilmente, ha solo eseguito quanto i giudici hanno stabilito.

angelomaria

Sab, 21/12/2013 - 09:47

bravo cancellieri sei tutti noi e buongiorno r buontutto a voi cari lettori ci avviciniamo ad un NATALE pieni d'incertezze !!!

cicero08

Sab, 21/12/2013 - 09:47

E al giudice di sorveglianza??? ma una "meritata" promozione automatica...naturalmente!!!!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Sab, 21/12/2013 - 09:54

Ma come??? Crolla un pezzo di muro marcio a Pompei e vogliono la testa di Bondi! Mandano in vacanza premio un serial killer e un sicario mafioso e bisogna licenziare il guardiano dei cessi del tribunale !?!!!? Alla faccia della coerenza!!!!! Jabba the hutt non si schioda il culone, manco col caterpillar .

fedele50

Sab, 21/12/2013 - 09:55

CHE punizione, diamine , una pacca sulle spalle, un aumentino , più diaria x il trasferimento, ecc ecc, al magistrato megastipendio alla fantozzi, aumento della scorta e agli altri ..............gli italiani , calciallepalle.

linoalo1

Sab, 21/12/2013 - 10:28

E' ovvio che a pagare sono sempre e solo i personaggi eletti a Capri Espiatori!Così come nelle squadre di calcio,paga sempre e solo l'allenatore!Anche nello Stato,ma solo tra i Comunitari,i Capi vanno sempre salvati!Questo perchè,fra loro,vige la legge:cane non mangia cane!E loro,le leggi le rispettano!Lino.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Sab, 21/12/2013 - 10:31

Jabba the Hutt, ho un cugino all'Ucciardone che non mangia la pasta. Insiste per la dieta a zona e l'ultima volta l'ho trovato sciupato. Telefoni per farlo uscire?

pollicina

Sab, 21/12/2013 - 10:38

Tragedia Moby Prince, l’indifferenza del ministro Cancellieri Una risposta di appena quindici righe all’interrogazione presentata da nove deputati di Sel. Leggo articolo sul Messaggero Sardo. Mi rivolgo alla redazione del Giornale. Fate sapere a tutti di questo vergognoso ministro della giustizia

pollicina

Sab, 21/12/2013 - 10:40

rettifico, l'articolo è sull'unione sarda

buri

Sab, 21/12/2013 - 10:48

mi sa che ci sia un po' di confusione, tanto per chiarire, il permesso viene concesso su proposta del direttore del penitenziario, trasmessa dallo stesso al giudice di sorveglianza, il quale giudice dopo aver esaminato la fedina penale del recluso, concede o rifiuta il permesso, nel caso di Gagliano è oalese che nessuni dei due funzionati si è preso la briga di andare a leggere quella fedina penale, è quanto meno negligenza e poi affermare spudoratamente di non conoscere i precedenti del Gagliano è una presa per il fpndello

rossini

Sab, 21/12/2013 - 10:57

Come ho detto in altra occasione il Direttore del Carcere svolge le funzioni di "assistente pedagogico" del Magistrato di Sorveglianza. Chi è l'assistente pedagogico? Ricordate il film "I Picari" con Montesano e Giannini? L'assistente pedagogico era il ragazzino assunto appositamente per ricevere gli sganassoni dal precettore al posto del Marchesino Pablo Alfonso Ignazio. In buona sostanza funzionava così: il Marchesino sbagliava e le mazzate le prendeva il povero ragazzino.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 21/12/2013 - 11:16

E' da fare santa la Cancellieri, se mette dietro le sbarre i responsabili degli ammanchi di cassa in Bankitalia dove "lavorano" i figli di Napolitano, ammanchi denominati eufemisticamente "conti in disordine" per incolpare la computisteria. Il sospetto è che i due scarrafoni pratichino l'auspicio presidenziale del "colmare il divario" tra i loro borsellini e le casse dello Stato.

cicero08

Sab, 21/12/2013 - 12:28

X Pollicina: ma cosa vuole che scriva un giornale il cui direttore è stato omaggiato di una commutazione di pena proprio grazie anche al ministro al centro delle attenzioni dell'Unione Sarda?

timoty martin

Sab, 21/12/2013 - 12:56

Perchè non si dimette anche la Cancellieri. I veri capi si prendono le responsabilità. Apparentement i nostri politici si prendono solo onori e stipendi

Ritratto di ludaucr

ludaucr

Sab, 21/12/2013 - 14:01

Ma, i fuggiaschi, non conoscevano l'indirizzo della Cancellieri e di quello str....o di Mazzeo ???? Peccato !!!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 21/12/2013 - 17:37

...Ministro! Se il sistema Paese avesse funzionato, non ci sarebbe stata evasione! La cattura dei due evasi, ripara solo in parte allo smacco subito.

Giorgio5819

Sab, 21/12/2013 - 18:01

Via il direttore del carcere e' il minimo sindacale, quando vedremo cacciata la giudice illuminata che da le occasioni ai pluriomicidi?

blek

Sab, 21/12/2013 - 19:13

Aspettiamo di sapere cosa faranno al Magistrato che ha firmato, mettendo a rischio le forze dell'ordine!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 21/12/2013 - 20:29

...Lo si può accusare di tutto, ma non di aver gettato discredito sulle istituzioni che, purtroppo per tutti, non è alle stelle...!

piedilucy

Sab, 21/12/2013 - 20:44

lettore57 gli statali vengono sempre trasferiti che rubino, che cazzeggino....vengono solo trasferiti continuando a prendere il loro bel stipendio che siano bidelli, impiegati, deputati, magistrati ecc. nulla cambia

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 22/12/2013 - 19:21

bella donna, siete fortunati ad avere una donna politica cosi attraente...