La candidatura di Berlusconi non è in discussione

Palazzo Grazioli smentisce le indiscrezioni che parlano di un passo indietro e della rinuncia alla candidatura

Silvio Berlusconi si candida o no? La notizia rimpalla da settimane sulle pagine dei giornali. Dopo giorni di conferme e smentite, stamattina Libero titolava "Non si candida più. Scherzi da Silvio". Secondo alcune fonti, infatti, l'annuncio di un suo ritorno in campo sarebbe servito solo a dare uno scossone al Pdl, impantanato tra primarie e candidatura di Alfano. "Il titolo e il contenuto di un articolo sul presidente Berlusconi apparsi stamani su Libero non corrispondono al vero", scrive lo staff del Cavaliere.

In tanti nel Pdl, e in particolare gli ex An, si stannno schierando contro la ridiscesa in politica di Berlusconi e chiedono a gran voce le primarie. Ultimo in ordine di tempo è stato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che ieri ha definito "un passo indietro" la candidatura dell'ex premier. Insomma, l'unica cosa che sembra chiara è che il Cavaliere non ha ancora preso una decisione.

Commenti

roberto zanella

Dom, 22/07/2012 - 12:45

Senza Berlusconi il resto è un insieme di quaquara qua....tutti galletti senza una identità con gli AN che sono alla conquista delle posizioni lasciate dagli ex Forza Italia che sono soprattutto strutturati come movimento mentre AN ha lo schema classico del partito da prima repubblica.Infatti in silenzio si stanno organizzando sul territorio e hanno capito che senza Berlusconi,avranno campo libero. Solo che non hanno capito che gli elettori liberali ex Forza Italia e PDL a maggioranza non amano partiti social statali come è nella cultura di AN

Giovanmario

Dom, 22/07/2012 - 12:58

Hanno imparato bene dal vecchio pci.. i vari mentana, gruber, venditti, telese, omnibus, agorà, l'arte di spargere gas asfissiante.. cioè notizie fasulle, sondaggi inventati, critiche infondate, commenti diffamatori, calunnie gratuite, frasi ingiuriose.. che, sulla base della loro personale concezione della democrazia, devono essere utilizzati per decidere chi sia degno di essere eletto e chi no

ciaciaron

Dom, 22/07/2012 - 13:30

La candidatura del capo dipende solo se gli serviranno legittimi impedimenti da opporre nel processo di Palermo. Dopo le ferie vedrà che aria tira e agirà di conseguenza, di tutto il resto non gliene frega niente.

xgerico

Dom, 22/07/2012 - 13:40

Giovanmario ------- Hooooo leggi Libero il quotidiano di Silvietto, e lui che ha dato la notizia che non si ripresentava!

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 22/07/2012 - 13:49

Libero non può essersi inventato nulla. E' un giornale di Berlusconi e raccoglie le informazioni che arrivano dal suo entourage. E' Berlusconi che dimostra di essere incerto, ma sopratutto instabile nelle sue intenzioni. Non è più persona affidabile. Primarie!!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 22/07/2012 - 13:56

@roberto zanella gli ex elettori liberali di FI e PDL amano i partiti antisocial, quelli che speculano sulla povera gente. Per questono sono finiti e alquanto zombies

Ritratto di megadream

megadream

Dom, 22/07/2012 - 14:01

forza presidente! adesso cacci alemanno traditore!

Cosi_la_penso

Dom, 22/07/2012 - 14:26

Il vizio non lo perdete mai, sempre a sparare su mr berlus, diciamo la verita, lui non si ricorda cosa ha detto il giorno prima di una nuova dichiarazione, per cui finisce sempre per essere frainteso , e colmo dei colmi anche dai suoi stessi mezzi di comunicazione. Cio detto visto che non è molto diverso da mr monti , per la abilita e i successi conseguiti sin qui, sarei del parere di ...voltare pagina come se stessi legeendo un atlante geografico con la cartina della fu italia.

carygrant

Dom, 22/07/2012 - 14:32

meno male che non è in discussione: Silvio, vieni e prendi il posto di questo cialtrone di professore che dice anche che con lui lo spread è calato. Una bugia bell'e buona non siamo tutti cretini, anzi è calato sì ma solo al momento e poi dopo un po' a fasi alterne ha ripreso la sua corsa come il petrolio. Silvio vieni e salvaci tu

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 22/07/2012 - 14:33

berlusconi abbi pietà di noi. Vattene, non parlare più l'Europa della grande Merkel ci punisce se tu resti cittadino italiano. Sii per una volta statista e liberaci di te

Ritratto di Rondò Veneziano

Rondò Veneziano

Dom, 22/07/2012 - 14:51

Il segnale che si coglie da questi rumors è evidente, anche all'interno del partito alberga una certa ritrosìa ad accettare il ritorno del Cav alla guida del paese, evidentemente l'invidia, la mala pianta che alberga nei cuori di coloro non sufficientemente provvisti delle grazie che il signore ha elargito a tutti con differente metro, ha fatto breccia anche in coloro che senza di lui si troverebbero a vendere caciotte al mercato. Vista la situazione, è bene ribadire con forza che le diffamatorie campagne di stampa costruite a tavolino contro chi ha dato tutto se stesso per il bene del paese, e anche qualcosa di più visti i bonifici dominigani, non sortiranno gli effetti sperati, chi si illude di poter scavalcare il naturale ordine delle cose per mero interesse personale rimarrà a becco asciutto, nei cuori speranzosi dei bananas esiste un luogo ove le pretestuose ricostruzioni giornalistiche e giudiziarie non potranno mai far breccia, il congedo della Minetti in qualche convento dorato di clausura è ormai cosa fatta, e Papi come l'araba fenice risorgerà più bello ed unto che mai. Non se ne vogliano coloro che antepongono il proprio tornaconto al lustro dell'ideale libertario che tutti ci anima, i sondaggi parlano chiaro, e chi mette in dubbio le doti divinatorie del capo si troverà a rimestare la polvere come Icaro involato che non seppe mantenere il turgore cerùleo delle sue ali, poichè ancor non conosceva il viagra.

Il giusto

Dom, 22/07/2012 - 15:18

agli amici del fallito...deve essersi frainteso da solo...é evidente che una parte di lui è COMUNISTA!!!1 invio 15.16

Lupi24

Dom, 22/07/2012 - 15:36

Le radici della mala pianta dei ricatti, dei veti e delle omertà incrociate sono alimentate, in primo luogo, da un assetto costituzionale ed istituzionale in cui, di fatto, non esiste un equilibrio tra i poteri dello Stato. S’è costruito, non entro nel merito, un sistema in cui qualsiasi Governo, scelto dagli elettori, è condizionato dagli umori e dagli interessi variabili del Parlamento che, a sua volta, nei suoi componenti, può essere tenuto sotto il tiro selettivo, discrezionale, strumentale e … creativo dell’Ordine Giudiziario. Che risponde solo a se stesso. Altro che obbligatorietà dell’azione penale! Governare è impossibile, per chiunque. Inutile cianciare ipocritamente sulla legalità, sul primato della legge, sulla corruzione, sull’intreccio affari-politica, sulle convenienze e malefatte, cercando nel contempo di togliere dal contesto gli Arcangeli Gabriele, quando il nostro sistema politico-economico-sociale è strutturato in modo da essere il terreno di coltura ideale per la ricerca esasperata, continua di zone franche, di rendite di posizione e di singoli poteri corporativi. Prassi del ricatto compresa. Intus ut in cute (Cicerone) Ecco, prima di decidere, occorre che abbia chiara questa situazione. Che, del resto ha già vissuto di persona. Deve convincere che ha la forza di cambiarla, costi quello che costi, se gli italiani gli daranno fiducia. Del piccolo cabotaggio della sopravvivenza inane siamo stufi. Capisco quanto sia difficile, me se chiede consenso lo deve fare con quella finalità. Lo ha già fatto ma poi i risultati non ci sono stati. Altrimenti meglio saltare un giro.

Alexej

Dom, 22/07/2012 - 15:41

Wow Ciaciaron... tu sai già che c'è un processo di Palermo???? Allora così dicendoci, stai confessando di aver letto il programma della Lobby anti-Berlusconi? Luigipiso, che tristezza...... La smetta di scrivere eresie in tutti i commenti che fa

Ritratto di Rondò Veneziano

Rondò Veneziano

Dom, 22/07/2012 - 15:55

Non è più a lungo tollerabile di vedere i professorucoli saliti al governo grazie ad oscure trame di palazzo pavoneggiarsi di fronte alla platea delle donne con miserabil battutine sul sesso dello spread, mentre tutto intorno non è che macerie e rovine ed il popolo ha fame quasi più delle olgettine. I patti non sono stati rispettati, il dignitoso inchino del Cavaliere alle richieste del Presidente, prestato per mero spirito di servizio verso la patria e non solo per il lasciapassare giudiziario, è stato violato da questa sparuta congerie di dotti intriganti che, accolti con le massime onorificenze in giro per le cancellerie europee mentre si apprestano a batter cassa, non perdono occasione per svillaneggiare impunemente Papi e la sua indomita volontà di spendersi ancora, e ci sono fior di donne che seppur sfiancate lo possono testimoniare, per il bene del paese e per il buon nome dell'Italia nel mondo e non solo nei paradisi fiscali caraibici. Se nel partito qualcuno intriga col solo fine di togliergli la corona donatagli da dio in persona, costui non si macchierà soltanto di lesa maestà, reato che tra prescrizione, attenuanti e condoni vari non comporterebbe neanche un giorno di prigione, ma dovrà vedersela direttamente con l'Altissimo il cui olio bagna solo le teste degli eletti, ai trombati magari qualche poltroncina in una meschina municipalizzata senza scorta nè autoblu.

Ritratto di Rondò Veneziano

Rondò Veneziano

Dom, 22/07/2012 - 16:13

Il piglio deciso ed energico con cui il Cavaliere ha comunicato di volersi ributtare nella mischia ha lasciato molti con un palmo di naso ed ha innescato nei corridoi del Palazzo e delle procure il solito andirivieni di portaborse, affabulatori, intriganti e pseudomoralisti come era prevedibile. La notizia è di quelle destinate a sconvolgere gli equilibrii delle cricche di potere che già pensavano di essersi sbarazzate di lui, il pervicace fustigatore di costumi della prima repubblica che a dispetto dell'età appare essere la vera soluzione ai mali della patria, pronto a scacciare i mercanti dal tempio ed a rilanciare l'immagine del paese nel mondo, offuscata da un grigio manipolo di professorucoli tristi e sbiaditi che di giorno in giorno appaiono sempre meno capaci di governare le dure circostanze in cui siamo piombati. Che tutti si tengano all'erta, il momento è solenne e l'esilio della Certosa, ricomposte le forze e recuperate le energie, rinnovellerà la leggenda di Papi non soltanto nei 100 giorni successivi ma fino al trionfo definitivo di una nuova Waterloo, ove tutti noi bananas sappiamo che Napoleone vinse la sua apoteosi finale.

tzilighelta

Dom, 22/07/2012 - 16:16

Da quando B. ha detto che riscende in campo lo spread è salito fino a dove lo aveva portato lui con il suo governo di cortigiani incapaci! Monti è arrivato tardi, spero che rimanga ancora e che continui nel rinnovamento strutturale delle istituzioni, siamo un paese fallito con un debito enorme, è chiaro che soffriremo ancora molto prima di diventare un paese prospero! Con politicanti come i nostri può solo andare peggio!

ciaciaron

Dom, 22/07/2012 - 16:17

Alexej Perchè hai ancora dubbi su quello che hanno combinato quella viola mammola di Dell'Utri ed il suo compagno di merende? E' inevitabile che finiscano nel tritacarne dell'inchiesta di Palermo.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 22/07/2012 - 16:19

Ma allora i vostri compagni di merende di libero che cavolate scrivono.Pensate di essere persone serie ?

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 22/07/2012 - 16:22

Una cosa mi pare certa. Il paese sarà presto in defualt per cui che ci sia Berlusconi o Bersani è la medesima cosa. Con tutti e due non potranno essere fatte riforme. Con tutti e due i mercati non si fideranno dell'Italia e pertanto lo spread salirà in modo pauroso. I mercati per essere tranquillizzati vedrebbero con piacere un governo tecnico che solo può fare riforme anche dolorose e che mai un governo politico si azzarderebbe a fare. Se si va verso gli Stati Uniti d'Europa (cosa unica auspicabile) che si facciano le elezioni in Italia lascia il tempo che trova e non servirà a nulla. La Grecia e la Spagna sono vicinissime.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 22/07/2012 - 16:33

Cavaliere si Cavaliere no , l'importante è che ci sia CAPEZZONE.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 22/07/2012 - 16:36

@ Alexej ti prego in ginocchio, caccialo dall'Italia, fallo per me e i mei figli e per tutta la povera gente da lui massacrata. La Merkel che è una grande statista non lo vuole e ci punirà. Aiutateci a convincerlo di andare in casa di cura per anziani. Fate una buona azione per la nostra nazione.

FrancescoCeC

Dom, 22/07/2012 - 16:48

Ma dai che è uno scherzo! Non ha credibilità internazionale e neanche il suo partito è con lui. Ricordiamoci sempre che l'anno scorso si è dimesso perchè parte del PDL lo ha sfiduciato (ricordate il fango del Giornale?) e all'estero lo chiamavano direttamente "Clown". Pesce d'aprile in ritardo!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 22/07/2012 - 16:48

Lei luigi piso è un grande , speriamo nella divina provvidenza.

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Dom, 22/07/2012 - 17:37

stavolta lo slogan sarà KAkàPEZZONE FOR PRESIDENT per l'italia post default

Giovanmario

Dom, 22/07/2012 - 17:37

xgerico.. sei malinformato.. proprio come un professore di scuola media sessantottino.. la notizia della rinuncia di Berlusconi alla candidatura, l'ha data tre o quattro giorni fà Alemanno durante la trasmissione di Omnibus e subito ha suscitato più interesse di quanto meritasse una semplice battuta di uno.. che proprio berlusconiano non mi sembra

antonin9421

Dom, 22/07/2012 - 18:10

ciaciaron... una testa dilavata

antonin9421

Dom, 22/07/2012 - 18:15

luigipiso... " -fai- unabuona azi-one per la nostra nazi-one, Aiutaci.. -vai- in casa di cura per anzi-ani."

Atlantideo

Dom, 22/07/2012 - 18:26

Il solo fatto che si senta il bisogno di dire che la candidatura del Cav. non è in discussione mi lascia molti dubbi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 22/07/2012 - 18:33

A me pare certa una cosa ,lo spread ha iniziato la salita quando la gente si è accorta che questi professori stanno ciurlando nel manico.Sanno coniare slogan inglesi a tutto spiano,che quando ascolto il telegiornale mi sembra di essere all'estero,come se in italiano non ci fossero i termini di paragone.Gente che non ha mai fatto nulla di concreto se non fregare la gente,cercando di parlare per ore senza mai dirti nulla,passacarte europei e basta,perchè qualsiasi capofamiglia senza lauree della bocconi capirebbe che facendo pagare tutto ai piccoli risparmiatori si ferma il commercio e la crescita.Non ha tolto un centesimo ai nostri disonorevoli.

rossono

Dom, 22/07/2012 - 21:09

tzilighelta per lei rinnovamento vuol dire bombardare di tasse la povera gente??Ci ricordi per cortesia che cosa ha rinnovato finora?

ariete38

Dom, 22/07/2012 - 22:09

Gli ex colonnelli di Fini cerchino di ricostruire la destra italiana con Storace e con la Mussolini. Il PDL va de sè, poi se si vuol ritornare al modello del 1994, si può fare. i partiti ci sono tutti. L'importante è che la destra ritorni compatta e cioè PDL Lega e Storace che si porta tutti gli ex An. D'altronde Storace èstato uno di loro quindi non è difficile riappacificarsi. Che facciamo consegniamo di nuovo l'Italia ai catto-Comunisti?

Ritratto di echowind

echowind

Dom, 22/07/2012 - 23:37

Bravo Silvio. il tuo ritorno ha fatto perdere il sonno a molti tuoi avversari. Hanno paura di te, putroppo dovrai fare i conti con un ulteriore accannimento mediatico.

ntn59

Lun, 23/07/2012 - 08:39

La candidatura del cav. sa tanto di dismissione del centrodestra, una specie di Milan politico. Speriamo sia solo un'impressione.