Caos nel Movimento 5 Stelle, tra critiche e retromarce

Alla vigilia dell'assemblea che deciderà sull'espulsione della Gambaro, alcuni senatori smentiscono l'ipotesi di scissione. Ma fino a ieri lanciavano frecciate al loro leader

Dissidenti, pontieri, fedelissimi. Accuse, dietrofront, smentite. E poi il processo alla senatrice Adele Gambaro che si terrà domani e che potrebbe allargare una crepa già presente. Il Movimento 5 Stelle è una galassia in fermento che rischia di scoppiare. E nonostante l'ultimo post di fuoco di Beppe Grillo ("La stampa fa schifo") e la smentita dei dodici senatori in merito a una paventata fuoriuscita dal gruppo, la tensione è alta.

E pensare che fino a ieri, alcuni di questi senatori che adesso smentiscono "personalmente" di volere andare via, esprimevano critiche nei confronti del loro leader, minacciando un'uscita di massa nel caso in cui fosse passata la linea dura nei confronti della Gambaro. Insomma, adesso i grillini provano a dare un segno di unità. Il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, invita a "rimanere uniti"; il senatore Mario Michele Giarrusso smentisce di voler uscire dal gruppo, così come Alessandra Bencini, Rosetta Blundo, Elisa Bulgarelli, Francesco Campanella, Monica Casaletto, Cristina De Pietro, Paola De Pin, Serenella Fucksia, Mario Giarrusso, Barbara Lezzi, Michela Montevecchi, Ivana Simeoni.

Alcuni di loro, fino a 24 ore fa, rilasciavano dichiarazioni quantomeno dubbiose. La senatrice Serenella Fucksia si schierava apertamente con Adele Gambaro: "A quanto mi risulta siamo tutti con lei, il gruppo al Senato è unito, ed è formato da persone fantastiche. Magari alla Camera sono più giovani e gli piace fare strani giochetti. Tra noi e loro c’è un problema di comunicazione". Alessandra Bencini si chiedeva: "La libertà di parola c’è ancora, no? Il fatto che l’Adele abbia parlato ai media non significa che si sia messa fuori dal gruppo. Avrei preferito che anche Grillo venisse a parlare al gruppo invece di scrivere sul blog. Ha fatto come la Gambaro, no?". Lo stesso pensava ieri il senatore Fabrizio Bocchino: "Io non voto per l’espulsione di nessuno. Per principio. La linea politica del movimento non la decidono i post di Grillo".  E gli faceva eco il senatore Lorenzo Battista: "Se la cacciano, me ne vado anch’io. Introduciamo nel nostro codice di comportamento il reato di parlare male di Grillo. Dai, ora stiamo davvero esagerando". Critiche sopite nel giro di un giorno? Chi lo sa.

Fatto sta che, mentre ieri i grillini iniziavano a esternare i loro malcontenti, si faceva sempre più strada l'ipotesi di una sorta di ribaltone, non suffragato dai numeri però, perché la quota di 35 senatori grillini in forza al Pd non sarebbe bastata per raggiungere la maggioranza al Senato. Un calcolo matematico alla luce della retromarcia? Al netto delle dietrologie, c'è ancora chi continua nell'opera di corteggiamento: da Pier Ferdinando Casini ad Antonio Ingroia, passando per l'espulso Antonio Venturino, vice presidente vicario dell'Assemblea Regionale Siciliana, che, dopo aver lanciato il suo nuovo movimento, ha rivolto un appello ai suoi ex compagni affinché si schierassero con lui, snobbando invece il Pd. Nella giornata di domani si capirà qualcosa in più sul destino della Gambaro. Così come, martedì prossimo, si capirà quanto sia davvero unito il Movimento in occasione della manifestazione a sostegno di Grillo davanti a Montecitorio.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/06/2013 - 19:41

rieccoli :-) si sono dati la zappa sui piedi, ed ora accusano tutti. ma in realtà si stanno arrampicando sugli specchi. e dopotutto sono degli ipocriti, come i loro cugini comunisti. erano entrati come grillini solo per prendersi la cadrega in parlamento, ed ora fanno il bello e cattivo tempo in casa loro. poi vogliono pure criticare quello che fanno in casa d'altri. ma proprio loro, che moralmente fanno schifo????? non ci sono parole! fanno ridere!!!!!!!!!! :-))))

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 16/06/2013 - 19:44

molti hanno criticato e continuano a criticare Berlusconi, da ben oltre 20 anni! ma in casa loro non hanno un po' di autocritica?? e i comunisti fanno autocritica? ma secondo me tutti e due i partiti dovrebbero finire per scannarsi e suicidarsi politicamente!!!

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Dom, 16/06/2013 - 19:44

Mi piacerebbe vedere quanti sono quelli disposti alle dimissioni, aver vinto alla lotteria italia e rinunciare a quella torta! Quando mai gli ricapiterà, anche al pifferaio finirà la cascata d'oro, attento in piazza si va per cose molto serie non per fare gli interessi di due pifferai. Alle prossime vi conteremo su una mano visto che non servite a nulla!!!!! E se vi traslocate nel pd, farete ancora più schifo!

Ritratto di chris_7

chris_7

Dom, 16/06/2013 - 20:14

@mortimermouse non possono fare autocritica sono grullini! cmq snon grilli non pescatori quindi, come al solito, non piglieranno nessun pesce......

LAC

Dom, 16/06/2013 - 20:20

La colpa non la do ai grillini, ma a chi li ha votati. Con almeno 20 anni senza diritto di voto premierei quel popolo che vota i protestatari o non va a votare anzichè far diventare la "Politica" componente essenziale della propria vita e battersi, quotidianmente, per migliorare la società dentro i partiti stessi.

Paul Vara

Dom, 16/06/2013 - 20:21

Continua la serie di articoli per discreditare gli avversari pericolosi. Il popolino gode leggendo notizie predigerite come al solito. Per fortuna l'informazione è altrove.

Atlantico

Dom, 16/06/2013 - 20:27

Il M5S sa benissimo cosa fare: votare per il rispetto delle leggi vigenti e la conseguente ineleggibilità di Berlusconi. Poi la parte razionale del M5S potrà formare un nuovo governo di vero cambiamento con il PD. E, in ultimo, arriverà la sentenza di mercoledì 19 e le altre a seguire. Dopodichè si potrà finalmente cominciare a cambiare questo paese ingessato da quasi 20 anni.

moshe

Dom, 16/06/2013 - 20:32

L'unico pesce che va bene per loro è il pesce padulo!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 16/06/2013 - 20:37

Trasferitevi nel SEL così saprete che pesci pigliare.!

Ritratto di gli onor€€€voli.

gli onor€€€voli.

Dom, 16/06/2013 - 20:40

TUTTE armi di distrazione di massa degni di un regime di stampo sovietico

Antoniu

Dom, 16/06/2013 - 20:41

Siete voi giornalisti che non sapete più che pesci prendere. Prima vi hanno fatto credere che stavano implodendo. E voi grandi titoloni. Poi vi hanno fatto credere che una fronda andava col PD, rendendo possibile una nuova maggioranza antagonista al PdL. E voi subito avete ridotto i titoloni in titolini, preoccupati come eravate. Ora questi si riabbracciano alla faccia vostra e voi sempre dietro a cercare di capire cosa faranno, in completo stato confusionale. Cosa mai farà domani questa imprevedibile anomalia politica?

Ritratto di gli onor€€€voli.

gli onor€€€voli.

Dom, 16/06/2013 - 20:42

i "grillini" o i pennivendoli di regime?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 16/06/2013 - 20:51

"I grillini non sanno che pesci pigliare", ma per fortuna abbiamo al governo i partiti tradizionali che sicuramente salveranno l'itaGlia.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Dom, 16/06/2013 - 21:34

"mortimermouse" è quella la fine che faranno hai detto bene!!

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Dom, 16/06/2013 - 23:35

Intanto sono l'unico spauracchio per questo schifo di governissimo delle large intese. Ed ogni giorno tutti i giornali, da IL Giornale a La Repubblica, al Fatto versano fiumi di inchiostro per denigrarli... la cosa me li rende piuttosto simpatici, per quanto spesso ridicolosamente inadatti.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 17/06/2013 - 00:01

Avrei un suggerimento da dare ai "parvenus" della politica, scaraventati in parlamento dall'urlatore folle. Non si facciano problemi di quali pesci pigliare. CHI PESCA NEL TORBIDO COME FANNO LORO RIMEDIERANNO QUALCHE SCARPA VECCHIA.

frabelli1

Lun, 17/06/2013 - 00:12

Volevano aprire il Parlamento come una scatola di sardine e sono stati aperti

KARLO-VE

Lun, 17/06/2013 - 00:13

@mortimermouse le tue profonde analisi politico socio culturali degli eventi sono inattaccabili, solo una domanda: ci sei o ci fai?

Duka

Lun, 17/06/2013 - 06:52

I grillini sono loro stessi pesci e si lasceranno pescare facilmente. Per tutti vale la regola NON TOCCATE IL MIO COMPENSO DA EURO 20.000/MESE PER I PROSSIMI 5 ANNI. Sono sopratutto una squadra di disoccupati con la pancia vuota che ha trovato il mezzo per stare bene a vita. In 5 anni guadagneranno quanto un operaio non riuscirebbe in tutta la vita, perciò............

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 17/06/2013 - 07:16

Vale tutto: è il calcio fiorentino! Tutto è accettabile, purchè si esca subito dall'europa.

Duka

Lun, 17/06/2013 - 07:37

@gabriella, hai perfettamente ragione tuttavia è inaccettabile che si debbano mantenere degli squinternati per anni 5. Questi intascheranno ciascuno Euro 500.000 più privilegi, naturalmente. Considerando che neppure il Presidente muove un dito di fronte a questo schifoso mercato indegno di un popolo adulto e serio, saremo noi a doverci ribellare. Dopo tutto sono soldi nostri che intascano all'insegna del solo opportunismo.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Lun, 17/06/2013 - 07:59

Normalmente, a pesca, si usano le canne (da pesca) anche se non si è certi quali saranno i pesci da pescare (o probabili quando pescati)... Ecco, continuino ad usare le canne che - a quanto consta - portano al "delirio" che hanno inscenato e che ha abbindolato il quarto degli elettori che li hanno votati...

Ritratto di i£ regime

i£ regime

Lun, 17/06/2013 - 09:38

ormai siamo ad un livello in cui le BALLE DI REGIME sul m5s non le si inventano, le si copiano

Rooster69

Lun, 17/06/2013 - 10:22

#Duka: ma perchè non parli di Razzi e Scilipoti, per non parlare di Ghedini che non ha partecipato ad una sola seduta parlamentare nella nuova legislatura. Chi è che si "intasca" i nostri soldi senza fare una cippa? E' facile riempirsi la bocca, ma prima bisognerebbe guardare in casa propria. Che coraggio.

vabbeh

Lun, 17/06/2013 - 10:51

caos nel governo delle larghe intese: oltre a rinviare aumenti (iva e imu) e fare proclami non sanno che pesci pigliare. E aumenta il fronte degli assenteisti in parlamento: primo il parlamentare silvio berlusconi con il maggior numero di assenze, seguono i parlamentari e lagali del cav, ghedini e longo... ma di cosa state parlando???? sicuramente di autodistruzione si tratta ma su chi si autodistruggera io non ci metterei la mano sul fuoco... potenzialmente sono tutti candidati. Ciao Nonno Morty, fatta colazione? svuotato catetere? tutto ok? eh, lo so, a parte i comunisti, tutto ok

Rooster69

Lun, 17/06/2013 - 11:25

Per non parlare del fatto che i deputati e senatori grillini sono stati eletti attraverso primarie in rete, mentre Ghedini & company sono stati eletti dal loro datore di lavoro. Capito bananas? Sveglia.