Napolitano convoca i vertici Pd e chiede garanzie sul governo

Summit col segretario, la Fionocchiaro e i capigruppo parlamentari. Il capo dello Stato preoccupato dal clima di perenne guerriglia che agita il partito

Roma - Un «meeting», lo ha definito con i suoi Guglielmo Epifani. Una «chiamata a rapporto» da parte del Colle, dicono nel Pd. Prima di lasciarli partire per le ferie, il presidente Giorgio Napolitano ha convocato a ora di pranzo nella tenuta di Castelporziano i vertici del Partito democratico: il segretario, i capigruppo Roberto Speranza e Luigi Zanda, e Anna Finocchiaro, presidente della commissione Affari costituzionali del Senato. Ossia colei che ha in mano, attualmente, il pallino della riforma elettorale: il Senato ha infatti accelerato (con un blitz concordato dalla Finocchiaro con il Pdl Bruno e il leghista Calderoli) e incardinato la procedura d'urgenza sulla legge elettorale, su cui da settembre si inizierà a lavorare.
È intuibile che il capo dello Stato, politico di alta scuola e lunga esperienza, non abbia molto apprezzato la confusione e il clima di perenne guerriglia interna e di cacofonia dei messaggi esterni che regnano nel Pd, e voglia capire se «i problemi del partito possano creare o meno contraccolpi seri al governo», in una fase assai delicata per la maggioranza; e che abbia invitato una nutrita delegazione perché «per capire cosa hanno in testa da quelle parti sul governo, sulle riforme, sull'agenda pressante della ripresa non basta parlare con uno solo», fosse pure il segretario, «bisogna avere a che fare con una pluralità di interlocutori», come spiegano nell'entourage.
A proposito dell'incontro si era concordato il più stretto riserbo, la notizia non doveva neppure trapelare e infatti fino a sera non c'è stato alcun comunicato ufficiale. E nel Pd la consegna è quella del silenzio: «no comment», incontro «di routine» prima della pausa estiva, saluti e baci prima delle vacanze. Non è così, ovviamente: il capo dello Stato ha voluto testare in prima persona le intenzioni dello stato maggiore Pd, preoccupato anche dai messaggi insistenti che arrivano da alcune sue componenti, la ex maggioranza bersaniana in testa, che si gioca il tutto per tutto per bloccare la scalata alla segreteria di Matteo Renzi (fino alle ridicole spaccature sulla data delle primarie: ieri i due presidenti dell'assemblea nazionale, il renziano Scalfarotto e la franceschiniana Sereni, hanno emesso due comunicati contrapposti, il primo per dire che la data è il 24 novembre, l'altra per negarlo), ipotizzando elezioni anticipate in autunno per evitare il congresso e candidare Enrico Letta alla premiership. E siccome è noto che Napolitano non concederebbe mai elezioni anticipate senza una riforma del Porcellum, è probabile che il capo dello Stato abbia voluto incontrare anche la Finocchiaro per sondare le intenzioni su quel versante. Perché l'accelerazione del Senato, dove i numeri del Pd sono assai più risicati e dove è necessario un accordo con il Pdl per varare una legge elettorale, ha suscitato più di un sospetto in casa democrat: «Non è che si vuole fare in tutta fretta, d'accordo col Pdl, una riformetta del Porcellum entro ottobre per togliere dalle mani di Napolitano l'arma anti-scioglimento, e poi andare al voto con Letta candidato?», si chiede un renziano.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 10/08/2013 - 08:51

strano che chiedano garanzie :-) ma non dicevano di avere la maggioranza con uno 0,3 % in più rispetto alla destra? :-) i casi sono 2: o vogliono blindare il governo (ma non ci crede nessuno, nemmeno napolitano) oppure hanno una fifa nera di scomparire nelle prossime elezioni, e questa è una risposta credibile: la garanzia si chiede quando si teme di fare una brutta fine ... :-) COMUNISTI MAFIOSI! DELINQUENTI! LADRI!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 10/08/2013 - 08:58

le uniche garanzie che potete chiedere sono quelle della propria estinzione politica :-) MAFIOSI! DELINQUENTI!!

millycarlino

Sab, 10/08/2013 - 09:40

Silenzio il Politburo si è riunito al Cremlino nostrano. Dopo questo evento sì che andrammo neglio le le italiche sorti! Milly Carlino

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 10/08/2013 - 09:49

Si sono riuniti tra loro e il gran maestro ha dettato gli ordini per come fare fuori in modo definitivo berlusconi e la democrazia!

m.m.f

Sab, 10/08/2013 - 10:30

..............ma la Finocchiaro e la bindi,avevano rilasciata intervista nella quale assrivano che non avrebbero proseguita la loro carriera politica,come mai sono ancora li??? tra l'altro assieme sfiorano quasi i 200 anni o poco meno.....

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 10/08/2013 - 10:36

Bravo vecchio, hai capito dove si nascondono i problemi, chi vuole veramente buttare giu' il governo, che dell'itaglia se ne frega. Il tuo partito di farabutti e ladri.

marvit

Sab, 10/08/2013 - 10:47

Ma dai! Per me si sono riuniti per la solita "ABBUFFATA" prima delle ferie(poracci,hanno lavorato tantissimo). E poi c'era da valutare la qualità della pietanza aggiunta quest'anno al menù. Il conto?? Tranquilli,lo paghiamo sempre tutto noi

Anonimo (non verificato)

unosolo

Sab, 10/08/2013 - 11:20

convoca i vertici del PD , OK , paura di che cosa ? guarda caso tra i vertici ci sono personaggi che i famiglia prendono appalti , appalti regolari ovviamente , forse si preoccupano di essere esclusi in quanche appalto e si inginocchiano per non cedere . sono le stesse persone che vogliono fare una legge per conflitto d'interessi che dovrebbe servire a fermare la macchina schiaccia tutto del Belusconi , precisamente la macchina si chiama MARINA ed avrà la flotta di FORZA ITALIA , che partito , non avrà rivali. Avvisate l'Epifani che è ora di consegnare le pensioni e i vari stipendi , i soldi dei lavoratori e di chi paga le tasse servivano per darci i servizi non solo soldi alla casta senza darci i servizi , la IMU secondo lui e tutta la classe eccelsa della politica di sx seve solo per mantenere i soliti parassiti insediati sia nei partiti che nella P.A. salvo eccezioni ovviamente , sappiamo che quando si parla di parassiti che la maggior parte sono sindacalisti , li stessi che nei scioperi erano pagati , si erano e sono pagati con permessi sindacali mentre i lavoratori perdevano e perdono giornate e soldi . Basta a dire fregnacce ai lavoratori e pensionati , la casta è ricca il popolo povero e paga tutto , i ricchi sempre più ricchi alle spalle di chi paga regolarmente tutto.

AEDO

Sab, 10/08/2013 - 11:26

Ha 90 anni e non crepa mai! Ma quando crepi, o comunista riverniciato, golpista terrone, traditore d'Italia, imbroglione incallito? E muori, una buona volta!

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 10/08/2013 - 11:47

...GIORGIUS NAPOLITANUS SUPERSTAR piuttosto si interessi ALLA GRANDE VERGOGNA DEL CASO BERLUSCONI E SI SBRIGHI A CONCEDERE GRAZIA PER I MOTIVI DI CUI SAPPIAMO.

carpa1

Sab, 10/08/2013 - 11:49

Come può un PdR chiamare a rapporto i vertici del "suo partito"? Qui mi pare si possa ravvisare un chiaro conflitto d'interessi! Ma non doveva aver abbandonato tutte le cariche per assumerne una "super partes"? E quando il magistrato giudicante emetterà la sentenza sulla base del "non poteva non sapere" si difenderà dicendo che non ci sono le prove? Qui le prove ci sono e come: è su tutti i quotidiani. Prendetela come vi pare, magari una battuta, ma così è la vita.

pierino spinoglio

Sab, 10/08/2013 - 11:56

Al presidente Re Giorgio non si potrebbe dire un bel VAFF................

Pazz84

Sab, 10/08/2013 - 12:06

Se imporre l'alleanza con il condannato lo definite chiedere garanzie... E' assurdo che un evasore fiscale tenga sotto scacco un intero paese perchè deve risolvere i suoi guai giudiziari. Intanto non si parla più della crisi economica e sociale di questo paese. Per il bene dell'Italia, Silvio vattene

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 10/08/2013 - 12:31

La Finocchiaro è andata da Napolitano per chiedere il salvacondotto per il marito che, come sappiamo, è stato rinviato a giudizio, ma che ancora non è dato sapere se il giudizio è già iniziato. La Redazione è pregata di farci sapere notizie in merito, visto che i telegionali forniscono solo notizie sui processi di Berlusconi. Sono gradite, altresì, anche le notizie relative ai due rinvvi a giudizio di tale Antonio Bassolino! GRAZIE.

agosvac

Sab, 10/08/2013 - 13:15

La cosa che mi sembra più grave è che a capo della commissione affari costituzionali del Senato ci sia la signora finocchiaro che di Costituzione ne capisce poco e niente! Mi sembra di ricordare che sia un ex magistrato che di magistratura ne ha fatta poco e niente ma che, anche se l'avesse fatta per anni, non implicherebbe una conoscenza approfondita della Costituzione. Della nostra Costituzione tutti ne parlano come della più bella del mondo, ma pochi la conoscono per quello che è: obsoleta e non più aderente alla nuova realtà italiana. E poi, cerchiamo di essere seri, come si può mettere ad un posto così importante che richiederebbe molto equilibrio mentale una persona che al contrario di equilibrio ne ha sempre dimostrato molto poco? La finocchiario è certamente un politico di sinistra di lungo corso, ma di moderazione neanche a parlarne! Lei è sempre in prima linea a sparare a zero contro ogni accordo col Cdx. Tra l'altro è una di quelle che spara a zero anche contro tutti quelli del suo partito che vorrebbero un partito rinnovato e più aderente alla nuova realtà italiana.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 10/08/2013 - 13:33

La differenza tra un re oggi ed un presidente che si sente anche re, e quella che un re non sara mai di parte.Qui si vede da quale parte pende questo reuccio di validida' zero , ma costoso tre volte la regina di Ighilterra.

unosolo

Sab, 10/08/2013 - 14:40

pazz84 , non è normale , chi ha inchiodato la nazione è gente con paraocchi e tappi nelle orecchie. Sappiamo tutti delle larghe vedute della sx , senza offesa , lei si renderà conto che le industrie ITALIANE scappano in paesi meno repressivi con le tasse e per la incertezza si svendono marchi storici , da qui e tre anni staremo tutti alla fame , mentre le pensioni della casta continueranno sempre a salire , quindi lei preferisce l'insicurezza industriale e le tasse alte per mantenere in piedi un sistema di mantenimento di parassiti ? Lei sa che da sempre i veterani parlamentari esagerano nel chiedere rimborsi e forse ancora , per vizio , lo ripetono ? quello come lo chiama ? frode o truffa , insomma chi è pulito lanci la pietra , carissimo troppe cose ci scordiamo negli anni ma i vizi sono certo ce li manteniamo in un modo o nell'altro , ma ce li manteniamo.