"Caro Storace, insieme con il logo di An"

Il cofondatore di FdI chiederà oggi all'assemblea della Fondazione di recuperare il simbolo che nei sondaggi vale il 4%

Roma - Ignazio La Russa, oggi a Roma ci sarà la spedizione dei Mille; non garibaldini e rossi ma destrorsi e neri. I mille soci della fondazione di An dovranno affrontare due questioni spinose: soldi e l'uso del simbolo. Partiamo da?

«I soldi. Chi sia chiaro una volta per tutte: non vogliamo toccare un euro del tesoretto della Fondazione che deve continuare a gestirlo nella più completa autonomia».

Poi c'è la questione del simbolo. I sondaggi dicono che da solo vale tra il 2 e il 4%. Mica male...

«Questo non lo so. Ma l'intento di Fratelli d'Italia non è vivere della rendita del simbolo di An ma costruire un progetto che, come fece Alleanza nazionale, vada al di là di An».

Però presenterete una mozione che autorizzi l'uso del vecchio simbolo?

«Sì, a differenza di chi lo ha già utilizzato unilateralmente, noi chiediamo alla Fondazione il permesso di usare, in toto o in parte e all'interno del simbolo Fratelli d'Italia/Officina per l'Italia, il vecchio logo di An».

Ha fatto un chiaro riferimento a La Destra di Storace, Menia, Poli Bortone e gli altri. Anche loro chiedono il simbolo...

«Sì ma noi, che siamo l'unica forza che si richiama ad An in Parlamento, non abbiamo alcun atteggiamento di chiusura. Non solo: proprio ieri (oggi per chi legge, ndr) abbiamo aperto un “file” con loro».

Quale «file»?

«Ci siamo incontrati e abbiamo promesso che in questa fase costituente siamo prontissimi a fare una segreteria generale del nostro congresso - che si terrà a gennaio - inserendo tutti coloro che si dichiarano disponibili a proseguire il nostro percorso».

E come è andata? Mi sembra che l'accordo non ci sia...

«I rapporti sono buoni ma da parte loro restano le perplessità sulla questione del simbolo. A questo proposito, vorrei fare un appello all'amico Storace».

Prego.

«Convergere sulla nostra mozione che esprime il pensiero né suo né nostro. Non accontenterà in toto né quelli de La Destra né noi di Fratelli d'Italia. Ma farà felice tutti quegli italiani che sperano in un solo soggetto che si richiami alla nostra storia».

Ma Fratelli d'Italia dovrebbe fare la calamita da una posizione di forza...

«Posizioni di forza no; posizioni paritetiche sì. Siamo inclusivi e riprendiamo la lezione di Pinuccio Tatarella: vogliamo una destra che unisca, che allarghi i suoi orizzonti, che apra le porte anche a chi non ha le nostre radici. E infatti in Fratelli d'Italia c'è chi non ha mai avuto niente a che fare col Msi o con An».

D'accordo ma ad oggi l'accordo non c'è. Prevede tensioni all'assemblea?

«Potrebbero esserci ma mi auguro che non si butti tutto in caciara».

A parte il simbolo reclamato sia da voi sia da Storace c'è anche un'altra area, oggi minoritaria all'interno della fondazione che fa capo a Matteoli e Gasparri. E loro?

«Sono stati molto corretti. Ovviamente la loro tesi è che il simbolo non venga utilizzato da nessuno e presumo che presenteranno una mozione in questo senso».

C'è chi sostiene che, siccome il Pdl non c'è più e loro sono rimasti con Berlusconi, Gasparri e Matteoli non siano più legittimati a dire la loro nella Fondazione.

«Lo so. Ma loro sono ancora iscritti e non credo sia giusto escluderli».

Commenti
Ritratto di lectiones

lectiones

Sab, 14/12/2013 - 09:06

Ignazio: chi? Oggi si ricorda di Storace e sembra che di Berlusconi abbia alcuna rimembranza: Fini? Bocchino? in suo retaggio. CF

apostata

Sab, 14/12/2013 - 09:45

2-4% dal punto di vista statistico è come la frequenza di scemi in una popolazione. Per governare, dipenderà dal sistema elettorale, ma occorrono molti più voti. Allora cosa ci si propone? Di formare un piccolo gruppo di potere e vivacchiare su qualche strapuntino, su qualche ricatto. Il paese ha bisogno di una rappresentanza politica univoca capace di rendere il sistema governabile, di toglierlo dalle mani della magistratura e della burocrazia.

TruthWarrior1

Sab, 14/12/2013 - 09:57

Ignazio,fai pena! Sei ridotto a fare il mendicante politico. Che tristezza! Un consiglio: affacciati dalla finestra, annusa l'aria che tira e renditi conto che l'italia è diventata stufa di politici senza sostanza e spina dorsale come te.

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 14/12/2013 - 09:58

PROVOCAZIONE, si torni al MOVIMENTO SOCIALE ITALIANO!!!!!

moichiodi

Sab, 14/12/2013 - 09:59

Per spostata. Il pensiero unico non è mai esistito. Tant'è che in Cina sono costretti ad impiccare oppositori.

ludovik

Sab, 14/12/2013 - 10:16

la russa nn è stato interessato adeguatamente dalle magistratura e visto qll che si dice in giro è davvero incredibile che sia ancora a piede libero...cmq grande stima per chi riesce ad ottenere voti per la propria illegale ingordigia.....

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 14/12/2013 - 10:26

PROPRIO NON CE LA FATE A RESTARE TUTTI UNITI A FORMARE UN SOLO UNICO GRANDE PARTITO DI CENTRO DESTRA. TANTI COLONNELLI MA NESSUN GENERALE. MA QUANTO CHIACCHIERATE A VUOTO. DITE LA VERITA' UNA VOLTA PER TUTTE. OGNI PARTITO O PARTITINO SI BECCA UN BEL PO' DI SOLDONI. PIATTO RICCO , MI CI FICCO. D OGNI PARTITO LA SUA PREBENDA.! E NOOI PAGHIAMO, PAGHIAMO, E VOI CHIACCHIERATE E SUCCHIATE, SUCHIATE IL NOSTRO SANGUE.VORREI INSULTARVI MA E' INUTILE SIETE DI GOMMA E RIMBALZATE TUTTO , TUTTO FUORCHE' L'INDIFFERENZA E DI QUESTA VI FACCIO DONO SAPENDO QUANTO VI SIA NON GRADITA.

vince50

Sab, 14/12/2013 - 10:30

Siete stati tutti opportunisti e rinnegati,non siete degni neppure di leccare i piedi a Storace,sperando che non se li faccia leccare dagli infami.

moichiodi

Sab, 14/12/2013 - 10:38

Praticamente tutti i commenti sono del tipo: o con Berlusconi, oppure venduti, ramolliti, arrivisti,poltronisti: viva il pensiero unico viva Mao

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 14/12/2013 - 11:14

Torniamo al MSI, senza traditori, democristiani infiltrati, camerati imborghesiti dal potere e idee del cazzo. Valori di destra, politica di destra, idee di destra, nazionalismo. Destra dura, e l'unica cosa che può salvare sto cesso di nazione.

Ritratto di kinowa

kinowa

Sab, 14/12/2013 - 12:32

Ascoltalo !!!!!!!!!!

DIAPASON

Sab, 14/12/2013 - 12:39

Caro Ignazio,in Italia c'e bisogno di una destra unita che discuta di AZIONI concrete a tutela dei cittadini vezzati e umiliati da politici e istituzioni .Questa e'la sola strada che porta al consenso.

colian

Sab, 14/12/2013 - 12:47

Eccolo il nome voluto dal grande Almirante: MOVIMENTO SOCIALE ITALIANO - DESTRA NAZIONALE Non ci si doveva muovere di un millimetro dalla sua eredità. Egli prefigurò tutti gli avvenimenti successivi alla sua scomparsa: che le regioni sarebbero state centri di ruberie, che centro e sinistra avrebbero di fatto continuato a spartire il bottino come facevano DC, PSI e PCI, che occorreva una nuova repubblica non come brutta copia della prima ma sulla base di una vera riforma che poteva darci un ordinamento simile a quello francese o americano: democratico ma autorevole, controllato.

Onore

Sab, 14/12/2013 - 12:58

Rifate il MSI con i vecchi valori e prenderete il 50%

scipione

Sab, 14/12/2013 - 13:24

In Italia c'e' ancora una consistente fetta di popolo che ha idee di destra,ma con questi rappresentanti politici,che litigano continuamente e non capiscono che divisi non conteranno mai un c...o e favoriranno i sinistronzi,i voti si disperderanno.

michetta

Sab, 14/12/2013 - 13:34

Questi, hanno capito male! Anzi malissimo! Quel simbolo, così calpestato e' stato liquefatto da traditori e gentaglia di ogni risma, che non merita di essere ne' nominata ancora, ne' ricordata. Conoscevamp un certo MSI, diretto magistralmente da Giorgio Almirante, di cui non esistono paragoni ammissibili nell'AD 2013

michetta

Sab, 14/12/2013 - 13:37

Questo sito del Giornale, sta' diventando un autentico rebus! Ogni volta che scrivo qualcosa, c'e' sempre qualche problema. Adesso, mi partono i commenti, primache dia l'input! Bah! Che stiate effettuando migliorie, sono pure contento, ma se i programmatori sono questi, che ormai da piu' di due mesi perseguitano noi poveri opinionisti, mbe', mi sa' che intanto sia meglioci allontaniamo da voi.......

Giuseppe Borroni

Sab, 14/12/2013 - 14:37

hanno un belino da pensare sti ex fascisti. ormai si attaccano a quello che possono pur di resistere

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Sab, 14/12/2013 - 14:42

Si salva solo il Dottor Storace!unico e grande...dovrebbe essere lui il leader del CDX!

apostata

Sab, 14/12/2013 - 15:20

i sistemi democratici avanzati non tollerano ricatti di piccoli partitini, capricci dei casini e dei fini, pensieri unici, poesie, nostalgie, vi si fronteggiano due partiti e chi vince anche, di poco, governa. E’ necessario realismo di chi si candida, ma ancora di più capicità dell’elettorato di non disperdere i voti, di sacrificare qualche nostalgia, qualche convenienza personale, per confluire in un sistema di civiltà

Ettore41

Sab, 14/12/2013 - 15:26

Beh se veramente pensate che abbiamo votato MSI ed AN, per anni, solo per un simbolo potete cambiare mestiere immediatamente. Vi siete dimenticati che noi di destra siamo per un Sistema Bipolare puro e non per coalizioni a priori, le quali altro non sono che la ripetizione di partiti e partitini di vecchia prima repubblica memoria.

Ettore41

Sab, 14/12/2013 - 15:32

@siredicorinto....... Purtroppo hai ragione. Questi proprio non ce la fanno, non capiscono, non ne hanno voglia. Non pensano all'Italia ma solo a se stessi. Che delusione e che rammarico. Alla fine sono tutti Finiani e come lui FINITI.

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Sab, 14/12/2013 - 17:55

La Russa ha la faccia come il bronzo e la Meloni non l'ha da meno. Sono mesi che Storace si affanna ad organizzare tavoli di concertazione con l'unico intento di riunire le forze di destra in un unico soggetto politico, ma da Fratelli d'Italia, le risposte son state sempre deludenti. La Russa mente nella piena consapevolezza di farlo, perché vuole dimostrare assieme alla Meloni di avere i numeri dalla sua parte e per entrare con un peso maggiore rispetto agli altri partiti. Questa è la verità. Gli elettori come la sottoscritta non sono scemi. Mi vien da ridere! Nove parlamentari per un partitino che ha barato persino sul nome: colori del logo che somigliano alla vecchia Alleanza Nazionale e quel CENTRODESTRA che serve tanto da specchietto per le allodole! Abbiano il coraggio La Russa e la Meloni di definirsi una forza di destra. Storace ha avuto le palle di rinunciare ad una poltrona sicura da ministro e di sbattere la porta all'allora PDL per tutelare quei valori e quell'eredità della destra e di Almirante. Dov'erano i cosiddetti colonnelli? Tutti a pietire un posto alla corte di Berlusconi, poi, quando questi non ha più fatto loro comodo, gli hanno voltato le spalle con un nuovo partito. Mi domando: quando gli elettori di destra e di centrodestra potranno contare su uno schieramento unito che si contrappone a questo schifo di sinistra sui contenuti e non sulle poltrone? La sinistra sta cancellando ogni identità, ogni tradizione, ogni valore di questa povera Italia, per inseguire idee, valori e stili di vita che nulla hanno a che fare con la storia degli italiani. CHE SCHIFO!

Angel7827

Sab, 14/12/2013 - 18:13

questi personaggi mediocri hanno passato gli ultimi 20 anni ha dire che non erano più fascisti e che gli altri erano ancorati a delle ideologie del passato...ora, dopo 20 anni, si riscoprono di nuovo fascisti, che miseria...questi omini neri.

bruna.amorosi

Sab, 14/12/2013 - 18:16

ONORE e rifare tutto come prima è come dire rimettere il traditore FINI al suo posto e ..non per il tradimento verso Berlusconi ( anzi quell'uomo ) gli aveva dato una opportunità ma per la sua incapacita di unire ha fatto sempre tutto da solo .e da solo ha distrutto una storia perciò ben venga AN ma fatta di persone oneste che non si svendono per nessuna causa .

profpietromelis...

Sab, 14/12/2013 - 18:39

AN ebbe all'inizio il 10% ma poi Berlusconi commise lo sbaglio con FINI(TO) di farlo sparire assorbendolo in qull'orrore di Popolo della libertà. Ora è necessario che riviva il simbolo AN oppure FN (Fronte Nazonale) come in Francia. Bisogna seguire il vento del nazionalismo contro l'espropriazione della sovranità di un popolo e riprenderci la sovranità monetaria. E' necessario costituire un'alleanza con Marine Le Pen perché siano ben chiare le cose che vuole la desta. Contro un'economia liberista e per un socialismo nazionale. Nazionalsocialismo: l'unica via d'uscita dalla crisi economica voluta dal capitalismo liberista.

tommy1950

Sab, 14/12/2013 - 19:35

Non devi cambiare solo il logo ma anche i comportamenti e le idee. In questi ultimi anni avete rinnegato lo spirito della destra rinunciando allo spirito di patria, a togliere i parassiti dallo stato,a togliere i finanziamenti e i privilegi ai partiti,a difendere l'identità e la lingua nazionale, a difendere i prodotti e le merci italiane,avete distrutto l'organizzazione gerarchica delle forze di polizia ormai sindacalizzate ed inefficienti,avete fatto invadere l'italia dagli stranieri di qualunque razza senza regole e senza limiti,avete finito di distruggere la sanità pubblica e la scuola.Potrei continuare ancora sulle vostre colpe anche se non da soli ma avreste dovuto opporvi e dimettervi invece di accarezzare l'ebbrezza del potere e godervi anche voi i privilegi e le comode poltrone.

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Sab, 14/12/2013 - 20:58

La guerra dei fasci...per il vil denaro!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 15/12/2013 - 00:57

Dopo la stolta conduzione di AN conclusasi vergognosamente con l'appartamento di Montecarlo si spera che non spunti fuori di nuovo il "terminator" della destra. Quel malefico Fini che credeva di sostituirsi a Berlusconi. Siccome continua a bazzicare il parlamento bisogna stare molto attenti. CON UN TIPO SIMILE, NON SI SA MAI COSA PUO' ACCADERE.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 15/12/2013 - 02:29

Nessuno, dal MSI in poi, ha saputo concepire, parlare, attuare un programma di destra, democratica, popolare e sociale. soprattutto sociale. Una destra che racchiuda in se i principi, apparentemente inconciliabili, del liberismo e del socialismo, il tutto concepito in chiave nazionalistica. Ci vogliono da una parte grandi menti e personalità, dall'altra la mancanza di quell'odio iconoclasta tipico della sinistra e dei suoi servi sciocchi, anche se cattolici e/o non marxisti, che ha subissato di contumelie, di violenze, di fango, di illegalità il tentativo di Giorgio Almirante che intendeva proprio quanto sopra. Non rinnegare, non restaurare, ma fa troppa paura ai sinistri sinistrati della sinistra ed allora creazione del nemico metafisico e lotta senza quartiere per non vedersi rubata la scena, tolto l'osso dalla bocca, emarginati da un'idea che proteggerebbe anche tanti che ora sono schiavi del diktat vetero marxista.

FRANCO1

Dom, 15/12/2013 - 02:51

ad oggi non ci sono uomini di valore in grado di meritarsi la guida dello storico MSI;occorrono persone giovani e capaci, laureati veri che sappiano leggere e capire gli atti burocratici delle malefatte perpetrate fino ad oggi dalle amministrazioni di sinistra, tanta passione e spirito di sacrificio senza stare al guinzaglio di nessun'altro partito e senza paura nei confronti della magistratura anzi aiutarla a mettere in riga lo strabordante numero di ladroni che hanno fino ad oggi relegato l'Italia ad essere un vecchio stoino continuamente calpestato dai lacchè e da tutto il resto del mondo.