Le carte di Lusi: i soldi a Franceschini & C.

Nei documenti dell’ex tesoriere della Margherita somme per telefoni ed elezioni. Versamenti anche a Letta e Fioroni

Prende luce integralmente la «nota spese» dei notabili della Margherita consegnata ai pm romani da Francesca Fiore, segretaria dell'ex tesoriere Luigi Lusi. Chiuso il capitolo sui versamenti sospetti a Rutelli e Bianco, che per la procura di Roma non erano sospetti neanche un po' (tant'è che Lusi è stato indagato per calunnia), adesso l'attenzione della magistratura romana si concentra su quanto ulteriormente raccontato da Lusi nel suo interrogatorio in carcere e sui prospetti finanziari consegnati dalla collaboratrice del parlamentare. Si tratta di rendiconti e fatture ancora tutti da verificare ed appare prematuro dire quale siano illegittimi, sempre che ve ne siano, e quali no.

Gli accertamenti sono in divenire, come ha ricordato il procuratore Giuseppe Pignatone in una recente intervista al Corriere: «La verità sui movimenti finanziari, secondo gli “indici di anomalia”, è ancora in corso e vedremo dove ci porterà». Nella «black list» che Lusi custodiva in una pendrive si fa riferimento a un gran numero di esponenti «democratici», con trascorsi nella Margherita. Quelli che più spiccano alla vista sono i tre che pubblichiamo qui sotto.

Stando alle accuse di Lusi il «sistema» dei rimborsi era più che dubbio. Nel senso che il parlamentare presentava le classiche «pezze d'appoggio» e lui, Lusi, non è che facesse poi troppi controlli. Pagava.
Nell'interrogatorio dopo l'arresto l'ex tenutario della cassa l'ha spiegata così: «La fattura che io pagavo non vedeva mai una prestazione effettiva, mai. Molte di queste fatture, riferite ad alcuni leader politici, mi venivano consegnate, io le pagavo ma io non ho mai visto, né ho mai chiesto, onestamente, la realizzazione della prestazione a fronte della quale erogavo quel corrispettivo come Margherita». Lusi ha spiegato che a ritirare le somme si presentavano persone di fiducia dei big del partito. Per Franceschini, ad esempio, «veniva Giacomelli, il suo fiduciante, che mi diceva le cose che servivano all'onorevole Franceschini e che io dovevo fare e qui (nella lista, ndr) ci sono le spese relative. Tutte queste fatture sono indicate nel 2009 e sono cose che non sono arrivate nella Margherita, non le ha fatte e non le ha ordinate la Margherita».

Quanto a Enrico Letta, a verbale Lusi fa questo riferimento: «Poi c'è Letta, sempre con una parte di spesa per le Europee: Frigo, De Gennaro, Ferrari, quindi erano di riferimento dell'onorevole Letta intendo dire (...). Poi Vaccaro che era uno dei fiduciari di Letta, e che peraltro è anche nel comitato di tesoreria, è uno dei tre che rimane fisso nel comitato insieme all'onorevole Bocci e a un altro deputato friulano. Spese telefoniche nel 2011, Vaccaro, associazioni varie, proforma le fatture e così via».

Commenti

cast49

Mar, 24/07/2012 - 07:36

rutelli non poteva non sapere? quel pm che l'ha aiutato dovrebbe andarsene a casa a farsi le pippe, per non parlare dei sinistri che hanno mangiato, eccome, assieme a cicciobello...La legge dovrebbe essere uguale per tutti o solo B. non poteva non sapere?

mezzalunapiena

Mar, 24/07/2012 - 11:21

ho letto le dichiarazioni del tesoriere dei radicali e mi sembra la fotocoppia di lusi e il tesoriere della lega.a parte la poca credibilità di cui godono mi domando:non hanno un briciolo di coscienza,di orgoglio,ma con che coraggio guardano le mogli,i figli i genitori i parenti,non dico amici perchè sicuramente non ne hanno tranne che per interesse personale.ma perchè non c'è un giornalista che abbia il coraggio di fare queste domande durante un intervista, meglio se in tv.

guidode.zolt

Mar, 24/07/2012 - 12:57

Beh..! franceschini doveva comprarsi i calzini azzurri...

macemax

Mar, 24/07/2012 - 13:07

Che parecchi esponenti di spicco della margherita, erano al corrente dello sperperio dei soldi del partito è più che certo, altrimenti come fa una persona sola a far sparire dalle casse decine di milioni di euro senza che nessuno se ne accorga?? Chi sono i revisori a cui andrebbero messe le manette visto che hanno certificato che i conti erano a posto??

agosvac

Mar, 24/07/2012 - 14:09

Sembra una barzelletta eppure è vero: un indagato comincia a "cantare" ed invece di continuare le indagini lo si accusa di calunnia!!!! Ma questa magistratura italiana dove ha imparato come si svolgono indagini serie??? All'asilo infantile??? Ora si tratta di nomi grossi dell'attuale Pd: franceschini e letta addirittura!!!C'è qualche speranza di approfondite indagini? Manco per niente: un'altra accusa di calunnia per lusi!!!Come dicevo prima: una vera barzelletta.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 24/07/2012 - 19:12

MA CI RENDIAMO CONTO DI CHE RAZZA DI VITA FANNO I NOSTRI POLITICI??? Auto a noleggio come se piovesse (e non credo che siano fiat 500), Multe per eccesso di velocità come se fossero dei piloti di F1 (a proposito le multe le paga il partito ma i punti della patente a loro non glieli tolgono??), telefonate percomplessive 25 ore al giorno!!! Tutto questo (ma c'è ancora di più) è quello che emerge dalle notizie fin quì lette. In pratica fanno la BELLA VITA a spese nostre e non vedo commenti dei soliti SANDÌAS che quì si strappavano le vesti per le canottiere dell'Umberto!!!! C'È un vecchio proverbio LIGURE che recita così: " IL MERLO DICE AL CORVO BELIN TEI NEROOO" Saludos dal Leghista Monzese

b.walter

Mar, 24/07/2012 - 21:38

Sono tutti ladroni di denaro pubblico, con la distinzione che c'è chi va in galera (anche se per poco tempo) e chi è immune da questo pericolo. Per grazia divina!

b.walter

Mar, 24/07/2012 - 21:51

Sono tutti ladroni di denaro puublico, con la distinzione che pochissimi vanno in galera (sia pure per poco tempo!). Gli altri non sono neanche interrogati dal magistrato perchè sono immuni, a prescindere!

b.walter

Mar, 24/07/2012 - 21:53

Sono tutti ladroni di denaro puublico, con la distinzione che pochissimi vanno in galera (sia pure per poco tempo!). Gli altri non sono neanche interrogati dal magistrato perchè sono immuni, a prescindere!

b.walter

Mar, 24/07/2012 - 22:00

Sono tutti ladroni di denaro puublico, con la distinzione che pochissimi vanno in galera (sia pure per poco tempo!). Gli altri non sono neanche interrogati dal magistrato perchè sono immuni, a prescindere!

federossa

Mar, 24/07/2012 - 22:39

Da tempo ero preoccupato per non leggere più le cazzate che il FRANCESCHINI, insieme alla ROSY e ALTI PERSONAGGI del PDareacattolica. Sono tutti scappati con i soldi di LUSI! Vergogna Vergogna, roba da festa dell'unità! ahahahaha

guidode.zolt

Mar, 24/07/2012 - 22:55

c'e anche la fattura per i pedalini azzurri di franceschini...?

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Mer, 25/07/2012 - 11:30

Vista la rapidità con la quale i PM hanno respinto le accuse di Lusi, nei confronti di Rutelli, mi sono immaginato l'iter dell'indagine: On. Rutelli è vero quello che dice Lusi? No! Va bene, Lusi è accusato di diffamazione.