Casapound sporge querelaMa il pm archivia: "I fascistinon meritano alcuna tutela"

Polemica per la decisione del sostituto procuratore di Aosta. Ha chiesto l'archiviazione di una querela sporta da Casapound perchè "i fascisti non meritano alcuna tutela"

Insultare i fascisti non è un reato. Certo è sempre meglio del mortifero motto degli anni di piombo, quello che voleva aprire la stagione della caccia al camerata al grido di "Uccidere un fascista non è un reato". Ma il precedente è curioso e anche un po' pericoloso. La storia arriva dalla Valle d'Aosta e l'ha raccontata il Fattoquotidiano.it: "'Nel nostro ordinamento le posizioni politiche legate al fascismo e al nazismo non meritano alcuna tutela'. Con questa motivazione il sostituto procuratore Luca Ceccanti ha scritto al giudice per le indagini preliminari di Aosta per chiedere l’archiviazione del procedimento penale per diffamazione", scrive il quotidiano di Antonio Padellaro.

La storia è questa: Casapound Italia sporge denuncia nei confronti di Paolo Momigliano Levi, ex direttore dell'Istituto Storico della Resistenza di Aosta e consigliere comunale per una lista di sinistra. Momigliano, durante una seduta della giunta comunale, avrebbe denunciato la comparsa in città di "organizzazioni che si rifanno al fascismo". Non sono esattamente delle accuse al vetriolo, ma Casapound se la lega al dito e decide di adire le vie legali. La pratica finisce sulla scrivania del sostituto procuratore Luca Ceccanti che, cercando di smontare la questione, ne crea una di dimensioni maggiori. Il pm infatti prende carta e penna e scrive al giudice per le indagini preliminari di archiviare il caso. Le motivazioni? I fascisti non meritano di essere tutelati legalmente. Per Luigi Vatta, legale di Casapound, dietro la decisione del sostituto procuratore c'è "la medesima dottrina che, durante gli anni di piombo, venne esemplarmente sintetizzata nell’agghiacciante motto uccidere un fascista non è un reato".
Adesso la parola passa al Gip, ma la polemica è già scoppiata.


Commenti

gnurante

Sab, 16/06/2012 - 14:57

mi pare strano che la motivazione si possa riassumere in quella riga. Ci sarà sicuramente altro che non ci è dato sapere.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Sab, 16/06/2012 - 15:09

Delle due l'una. O Casapound non si rifà al fascismo e quindi il giudizio del sostituto procuratore non li tocca, oppure Casapound si rifà al fascismo e allora ha ragione il direttore dell'ISR che dovrà vincere la causa intentatagli. Ricordiamo infatti a torto o a ragione che le associazioni che si rifanno dichiaratamente al fascismo sono costituzionalmente illegali. Il problema è da niente e legalmente trova casapound sconfitta su tutti i fronti.

Paolo_52

Sab, 16/06/2012 - 15:22

di quali altre prove abbiamo bisogno per affermare che buona parte della magistratura lavora ed ha sempre lavorato per la sinistra? E' ora che questi signor paghino per le loro malefatte. Non puo' rimanere impunito un atteggiamento discriminatorio di questa portata! E' ora che i magistrati paghino civilmente e penalmente per i loro comportamenti !!

Tommaso Berretta

Sab, 16/06/2012 - 15:33

Da fare letteralmente SCHIFO!!!!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Sab, 16/06/2012 - 15:42

Ed io dovrei avere la massima fiducia in questi magistrati?

veradestra

Sab, 16/06/2012 - 15:45

rifondare il partito fascista o partiti che si rifanno a quella ideologia, è un reato. CasaPound dovrebbe stare più attenta e rendersi conto che è dalla parte del torto. La costituzione italiana parla chiar. Punto. grazie per la gentile pubblicazione, viva la repubblica.

migrante

Sab, 16/06/2012 - 15:58

" i fascisti non meritano di essere tutelati legalmente" ? !!!...questo procuratore merita di esser gettato fuori dagli uffici con calcio nel sedere con scatolone contenente scartoffie, fotografie e penne al seguito !!!

italo zamprotta

Sab, 16/06/2012 - 15:51

L'unica risposta dal GIP dovrebbe essere quella di non tenere conto della richiesta del sostituto procuratore proprio a causa della motivazione.In un paese di diritto tutti vanno tutelati.Chi la pensa diversamente è fuori dal sistema.E quindi va rimosso dall'impiego e invitato a cercarsene un altro,privato,dove potrà esprimere legittimamente tutte le proprie opinioni(perchè tali sono!)senza influenzare la giustizia.

Walter68

Sab, 16/06/2012 - 15:58

Ma perché non è la verità che questi di Casapound si rifanno al fascismo? Dovrebbero essere condannati per apologia del fascimo ed invece sono ancora in piena attività. Povera Italia.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 16/06/2012 - 16:03

Ignoro cosa sia Casapound Italia. Leggo che querelato in quanto indicata come una organizzazione che "si rifà al fascismo". Ergo rifiuta di essere tacciata/o come "fascista". Allucinante la motivazione del procuratore della Rep, che per conto mio dovrebbe andare a pelar patate. Fritte sono buone.

idleproc

Sab, 16/06/2012 - 16:04

Ricordo che Falcone e Borsellino di idee politiche diverse erano amici e degni Servitori dello Stato, cioè di noi Cittadini Italiani. Se i fatti sono questi, il caso è triste ed intrinsecamente comico. Una più attenta selezione sulle qualità intellettuali di chi entra nei ruoli dello Stato, sarebbe opportuna anche tanto per invertire una linea di tendenza. Quando la Giurisdizione in senso oggettivo, salta, salta per tutti. Ricordiamoci in futuro di iscriverci contemporaneamente a tutti i partiti, parlamentari e non. Tanto per tutelarci. Gli risaneremmo pure le finanze allegre e gli alleggerimenti continuati della cassa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 16/06/2012 - 16:15

Incredibile.... di una sfrontatezza inaudita

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 16/06/2012 - 16:16

I delitti di opinione non possono esistere in paesi che si chiamano democratici. Altrimenti è esattamente come nei paesi dittatoriali dove c'è libertà di parola condizionata.

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 16/06/2012 - 16:17

magistrati komunisti e come tali ignoranti , in molti casi terroni parassiti come il loro capo !!

papeppe

Sab, 16/06/2012 - 16:28

Vediamo cosa fa il CSM. Interverrà o dormirà?

italianogrosso

Sab, 16/06/2012 - 16:30

Una persona fascista ha diritto alla tutela guridica. Un'idea fascista no. Punto.

eras

Sab, 16/06/2012 - 16:42

Ceccanti grazie di esistere ! Se domani alla sinistra stanno sulle scatole, che so, i gelatai mi ritrovo senza leccornie. Voglio essere tutelato come golosooooooooooo !!!!

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Sab, 16/06/2012 - 16:39

Leggi il commento di un sincero democratico come #16 italianogrosso e, se non lo eri già, ti vien voglia di diventare fascista per didendere la libà. Di tutti, tranne la sua, of course.

degrel0

Sab, 16/06/2012 - 16:41

Questo strano magistrato dovrebbe studiarsi la Costituzione.

Lisa_Simpson

Sab, 16/06/2012 - 17:14

Cioè, fatemi capire, assassini, stupratori e pedofili hanno diritto a tutela legale, ma i tipi di casapound no? Forse qualche sostituto procuratore dovrebbe tornare a scuola! E sono gentile a non scrivere altro.

Ritratto di Daniele Milan

Daniele Milan

Sab, 16/06/2012 - 17:41

Per certi magistrati dovrebbero ritornare le brigate rosse!

italianogrosso

Sab, 16/06/2012 - 17:42

@ Grisostomo: non devi sforzarti per diventare quello che già sei. P.s.: un'idea antisemita merita tutela giuridica?

papeppe

Sab, 16/06/2012 - 17:40

Sarebbe ora che questa legge fosse abrogata. Mi pare proprio una legge che voglia ricordare a tutti chi ha vinto e chi ha perso. Si compie reato: " Quando un'associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista". Perché queste ipotesi di reato deve riguardare solo l'ex partito fascista e non tutti? Meno male che questo reato scatta quando è commesso da più di cinque persone altrimenti sarebbe imposto per legge di non potere esprimere le proprie idee

Mario Marcenaro

Sab, 16/06/2012 - 18:03

Ecco uno dei paradossi tutti italiani: fascisti contro fascisti. Ma si può essere fuori di testa più di così?

rossini

Sab, 16/06/2012 - 18:19

È proprio vero. Nella mia città, proprio accanto alla Caserma dei Carabinieri è rimasto per vari anni scritto a lettere rosso sangue "uccidere un fascista non è reato". Nessuno, e tanto meno i PM, è mai intervenuto per farla cancellare. Quel PM , e non è certo il solo, probabilmente la pensa allo stesso modo. Pronto magari a trovare tutte le attenuanti di questo mondo per un brigatista rosso o per un fondamentalista islamico, ma altrettanto pronto ad escogitare attenuanti di ogni tipo per chi commette reati nei confronti di un "fascista". Mettiamoci in testa che si deve introdurre la responsabilità civile diretta dei magistrati per arginare la prepotenza, l'arroganza e lo strapotere della Supercasta. La responsabilità civile è per i magistrati come l'AGLIO PER I VAMPIRI!

Ritratto di gian td5

gian td5

Sab, 16/06/2012 - 18:16

Mah, i fascisti non devono essere tutelati e invece i comunisti sì? Forse dipende dal fatto che gli assassini comunisti sono, per numero (Lenin, Stalin, Mao, Pol Pot, ecc.) e per vittime, superiori a Mussolini, per cui si ritiene che siano storicamente in grado di tutelarsi (leggasi colpo alla nuca) da sé medesimi.

erpigna

Sab, 16/06/2012 - 18:23

per quanti secoli ancora dovremo sopportare questo antifascismo? l'italia è ingessata da oltre 60 anni, ora si aggiungerà l'antiberlusconismo per altri 60 anni e questi vivranno di rendita. Ma il comunismo no, il comunismo è la libertà. speriamo che la Grecia ciminsegni qualcosa.

nonmi2011

Sab, 16/06/2012 - 18:22

Posizione giuridicamente ineccepibile, costituzionalmente ineccepibile, storicamente ineccepibile, moralmente ineccepibile. Il resto sono farneticazioni di chi, incredibilmente, ancora oggi salta fuori dalla fogna cui la ragione e la storia lo avevano consegnato.

Porrzuz1492

Sab, 16/06/2012 - 18:31

O questo magistrato é un deficiente o voleva visibilità

topogigio100

Sab, 16/06/2012 - 18:24

si vero hanno ragione i magistrati mentre i komunisti loro kompagni e il comunismo ha fatto 21 milioni di morti il fascismo ne ha fatti solo poco o piu di una decina hanno ragione i magistrati i fascisti hanno fatto troppe poche vittime ...... siamo davvero al ridicolo !! i soliti moralizzatori del c....

Pippo47

Sab, 16/06/2012 - 19:07

Dico solo Povera Italia come ci siamo ridotti a causa di magistrati ottusi e parziali , e naturalmente quel comunistone di Napolitano non aprirà bocca.Faccio presente che non sono fascista , ma è l'ora a 70 anni di distanza che finisca questo dualismo fascismo ,comunismo ,sono ambedue ideologie perverse .

Ritratto di walter174

walter174

Sab, 16/06/2012 - 19:12

Solito magistrato comunista di ****a e mi sembra anche un po' *******O!!!!

46gianni

Sab, 16/06/2012 - 19:20

mio padre ripeteva spesso: la democrazia e' il cancro dell'umanita'. suo fratello invece diceva:la democrazia e' la peggiore delle dittature. e se avessero avuto ragione visto l'andazzo di questi tempi?

gi.lit

Sab, 16/06/2012 - 19:35

14scandalo. Lei non perde occasione per dare addosso ai Meridionali. Che significa "in molti casi terroni parassiti"? Si può essere buoni o cattivi magistrati a prescindere dalla latitudine. Succede invece, a proposito di ignoranza, che i pregiudizi "nordisti" nei confronti del Sud siano alimentati proprio dall'ignoranza ovvero dalla non conoscenza assoluta del Meridione. Si legga in proposito qualche libro, si faccia qualche viaggetto e chissà che non possa cambiare idea. In quanto alle cifre che sbandiera per dimostrare l'arretratezza del Sud, palla al piede del Settentrione, eccetera, eccetera, mi permetto ricordarle che il Meridione è da 150 anni area di consumo dei prodotti del Nord contribuendo così, e non per poco,alla ricchezza della cosiddetta Padania. Se poi volete proprio andarvene per conto vostro, auguri.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 16/06/2012 - 19:30

Anche io voglio essere tutelato . dove il mio commento .Ho solo scritto questa e la democrazia che ci vuole regalare il comunismo . Ho sempre il sospetto che cé qualche rosso al giornale.

pieropomiga

Sab, 16/06/2012 - 19:44

ma è vero che quelli di casa Pound sono fascisti: e quindi, su che cosa verteva la denuncia? volevano che gli dicesse che non lo sono? o volevano che la loro condizione di fascisti fosse tutelata? mi pare che la risposta del giudice fosse inevitabile

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 16/06/2012 - 20:06

CACCIATELO A CALCI NEL (°) LUI E CHI LO HA LAUREATO!!! non sa leggere!! LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI si!!!! anche per quelli come lui!!!!!

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 16/06/2012 - 20:05

La costituzione dice che ognuno può esprimere il proprio pensiero +o- ... Allora?????? O è zoppa o dice stron..te. - Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali....????? ALLORA???? tutti tranne uno? se è così è una gran ....

lot

Sab, 16/06/2012 - 20:10

C'è da chiedersi chi mai abbia laureato e dato vincente a concorso per PM un tipo del genere. In base al suo ragionamento qualsiasi criminale venga accusato non ha diritto all'assistenza legale, tanto vale ucciderlo. Il fascismo è stato dichiarato fuori legge dall'attuale Repubblica solo per motivi politici ma non per motivi e intenti criminali. Sull'anti fascismo e sulla cosiddetta dittatura del fascismo ci sarebbe molto da discutere. Nessuna dittatura al mondo è mai stata così atipica come quella che si attribuisce al fascismo. Non ultimo, quello che fu fatto nel famoso ventennio non ha uguali nel mondo per gli obiettivi ragiunti e attuati. In 65 anni di repubblica non sono stati capaci di fare nemmeno un decimo delle cose fatte dal fascismo in soli 20 anni e con mezzi primitivi rispetto agli attuali, anzi, sono riusciti a disastrare economicamente, socialmente e politicamente l'Italia. Eppure gli basta dichiararsi democratici e pensano così di avere risolto il contrasto!

kk300

Sab, 16/06/2012 - 20:13

che strano !!! vado su Il Fatto, all'articolo, clicco, e mi rimanda alla pagina principale. provo ancora: idem. forse non vogliono che si legga il loro l'articolo ??? provare per credere

cgf

Sab, 16/06/2012 - 20:40

caro Luca Ceccanti cosa non si fa per andare in televisione ed avere una scorta, già, un sostituto senza scorta non ha futuro.

noncepacetragliulivi

Sab, 16/06/2012 - 20:47

#28 nonmi2011 : non mi scassare la Mi*chia. Nella fogna della storia i comunisti come te sono sul podio piu' alto. Siedono comodi comodi sulle ginocchia di lucifero come i cagnolini da compagnia.

domenico.marchetti44

Sab, 16/06/2012 - 22:00

Se l'accusa e'esattamente quella riportata nell'articolo,non vedo il motivo della reazione di Casapound,a meno che Casapound non tenda vigliaccamente ad annacquare l'ideologia e ad allinearsi nei binari del "politicamente corretto".Circa il lettore "nonmi2011",il commento e'dovuto:ineccepibile *******e!.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 16/06/2012 - 21:59

Oltre le chiacchiere i fascisti devono stare in galera, hanno ucciso molti italiani

caron.bz

Sab, 16/06/2012 - 22:11

A tutti quelli che vorrebbero che la legge contro il fascismo riguardasse anche il partito comunista: in Italia il partito comunista (PCI) non ha mai, e dico mai, presso o tentato di prendere il potere se non attraverso vie legali (elezioni); non ha mai partecipato a detenzioni e deportazioni razziali; non ha mai censurato alcunché; non ha mai esercitato con la forza delle armi alcuna repressione popolare; non ha mai ucciso nel nome di dio, patria e famiglia; non ha mai nominato un re o dittatore del popolo, ecc. Oltretutto ha partecipato attivamente (attraverso i suoi sostenitori) alla liberazione del nazi-fascismo. Il paragone o l'avvicinamento alle brigate rosse evitatelo, e fin troppo facile!!!

Censore71

Sab, 16/06/2012 - 23:50

per #39 lot.....le scemenze che scrive sono al limite del patetico...le voglio solo ricordare le leggirazziqali, la sconfitta nella seconda guerra mondiale....dopo di lui siamo diventati la 5° potenza economica nel mondo....poi è arrivato berlusconi.....e da allora continuiamo a decrescere sempre più...ad un passo dal baratro

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 17/06/2012 - 02:07

Non condivido nessuna delle idee dei seguaci di casa Pound, però questo rifiuto è un vero e proprio atto che conferma il regime rosso, non molto occulto, che vige qui in Italia. Ci sono parecchi magistrati che di fatto agiscono come se si trovassero nell'URSS degli anni '50. Chi si incarica di comunicare a questi neo soviet con la toga che dal 1945 l'Italia è un paese democratico e non la succursale di uno stato comunista ormai fallito?

Franz Canadese

Dom, 17/06/2012 - 03:41

E' di fatto un problema giuridico ed ho fiducia in genere nella magistratura... solo ... ma si, dai... un poco di flessibilita' mentale... capiamo anche questo signor giudice che forse desidera solo posizionarsi per correre con il 5 stelle nel 2013... non credo comunque che certi personaggi di guareschiana memoria (# 28 per esempio) abbiano alcuna credibilita' tecnica, morale, storica o intellettuale... meritano solo di essere compatiti ... forse hanno il raffreddore e la terza narice abbisogna di un poco di antibiotici.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 17/06/2012 - 07:14

si , nessuna tutela per i fascisti! ma a condizione che la stessa cosa venga fatta per i comunisti stalinisti e cio significa l' intrernamento di tanti odierni pm

Ritratto di cesare piazza

cesare piazza

Dom, 17/06/2012 - 07:54

casapound ha poco da parlare. Al max. ragliare. I disoccupati mentali non possono pensare intelligentemente!!!!!

Ritratto di Gio47

Gio47

Dom, 17/06/2012 - 09:00

evviva la democrazia, e poi dicono che i pm non sono rossi e di parte. non sono fascista, giammai, ma nemmeno comunista che poi sono peggio dei fascisti ed hanno assassinato più persone loro che tutti gli altri messi insieme.

mariolino50

Dom, 17/06/2012 - 09:21

Le parole del pm non sono consone al ruolo, ma non capisco cosa volevano con la denuncia, dire ad un fascista che è un fascista quale reato sarebbe, se mi chiamano comunista come spesso fanno qui sopra non mi in...zo per niente, è vero, inoltre il partito fascista sarebbe vietato dalla costituzione come il nazismo in Germania, mentre noti fascisti hanno seduto e siedono in parlamento da subito dopo la guerra, inoltre ai "nostalgici" ricordo che se anche il fascio avesse fatto meno morti degli altri, ma li ha fatti e tanti, è stato quello che ha dato il via agli altri, Hitler Franco e Salazar, solo per citare gli europei, è stata la prima vera dittatura di destra al mondo, nelle schifezze siamo sempre in testa , tanto che fascismo è diventato sinonimo di dittatura, come mafia per la delinquenza.

guardiano

Dom, 17/06/2012 - 10:31

Questo p.m. squalifica il fascismo con un atto fascista.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Dom, 17/06/2012 - 10:56

Che ignoranti sti DESTRORSI-- a leggere i loro commenti sembrerebbe che in ITALIA ci sia stato un regime comunista....guarda un po' invece c'e' stato solo quello del menomato mentale Mussolini..

voce.nel.deserto

Dom, 17/06/2012 - 10:57

Anche gli stalinisti non meritano alcuna tutela,allora.Gli stalinisti sono assai pioù simili ai nazisti degli stessi fascisti se li misuriamo dal numero dei uomini eliminati nella loro storia. Nel Partito Democratico ed alleati si celano molti stalinisti nostalgici. Invero la persona umana , la vita umana e la dignità umana meritano sempre tutela anche se appartengono a persone abbrutite dalla droga o dalla devianza omosessuale.

lusignoli

Dom, 17/06/2012 - 11:03

Questo Ceccanti deve essere un cretino della Madonna. Ma come fanno certi imebecilli a vincere i concorsi in Magistratura è un mistero.

NeroBlack

Dom, 17/06/2012 - 11:48

Comunisti Di ****a

tzilighelta

Dom, 17/06/2012 - 11:54

Finalmente un pm che ci azzecca al primo colpo! Bisogna estendere la sentenza in tutta Italia! Non so se avete mai parlato con uno di casapound, non solo ignoranti, quella è la caratteristica base per essere ammessi, ma dementi allo stato puro! Nazistelli scappati alla storia, ratti venuti su dalle tubature di scarico! "cinghia mattanza, mattanza cinghia" questo è il loro innno! Murarli subito prima che scappino!

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 17/06/2012 - 12:17

ma non è che il pm di aosta si sia consultato con quello di palermo Dott. INGROIA ??

Massimo Bocci

Dom, 17/06/2012 - 12:10

Nello stato Soviet (si fa per dire) ha costituzione Stalinista, si tutelano solo BR,centri sociali,rifondatori,lotte continue, & logicamente la cricca dei LADRI e MAFIA del 47 i padri fondatori (i millantati liberatori del PIFFERO)...i comunisti catto e i loro SERVITORI cioè LORO.

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Dom, 17/06/2012 - 12:14

tutto qua? solo perche' quelli di casapound si sono dimostrati piu' permalosi dei gay? ma non eravate voi quelli che criticavate lo sperpero di denari da parte della magistratura per indagare su quelle "inezie" che riguardano l' ex premier berlusconi?

agostino.vaccara

Dom, 17/06/2012 - 12:25

Ma come, la giustizia non dovrebbe essere uguale per tutti??? Questo Pm dovrebbe immediatamente essere radiato dalla magistratura!!! E' gentaglia come lui che ha trasformato la giustizia italiana in una vera barzelletta.

Pierofco

Dom, 17/06/2012 - 12:24

Egregio Pennucci, il suo articolo è fuorviante, ed infatti suscita reazioni dei "nostalgici" e di chi non perde occasione per la solita tiritera anti comunista. I fatti: Casapound è un'organizzazione che si rifà al fascismo? SI'. L'apologia del fascismo è reato? SI'. Bene ha fatto il Giudice a respingere una pretestuosa ed inutile azione giudiziaria, con le motivazioni addotte. E' patetico e pericoloso, infine, il commento del difensore di Casapound che, con il solito sistema, evoca contrapposizioni ideologiche che tanto dolore hanno provocato a questa derelitta Italia.

pol

Dom, 17/06/2012 - 12:28

#50 lo stabilisce lei cosa sia offensivo o no per una persona?se hanno sporto denuncia avranno avuto le loro ragioni, il pm come i giudici valuteranno l'adeguatezza di questi.un pm che usa quelle parole come motivazione dovrebbe essere radiato dal suo ruolo, perche' se oggi e' il "fasciscmo” domani potrebbe essere il nick mariolino50.la liberta' di espressione come l'assumersi la responsabilita' delle proprie idee,vale per tutti e nn solo per chi la pensa come lei

gardadue

Dom, 17/06/2012 - 12:40

Peggio del COMUNISMO non c'è nulla.E in ITALIA i comunisti la fanno da PADRONI, il vero problema è questo .

viento

Dom, 17/06/2012 - 12:35

Mariolino50°mentre comunismo è sinonimo di democrazia vero tanto che i nostrani nipotini di Stalin si sono dati il nome di partito democratico voi li dovevate assagiare una quarantina d'anni di dittatura comunista e patire fame e dolori solo allora avreste potuto capire il comunismo

pol

Dom, 17/06/2012 - 12:43

#45 lo vada a raccontare a tutti quelli uccisi dai partigiani rossi durante la guerra civile tra il 43 e il 46..uccisi per interessi personali, ideologici, ... (si legga i libri di Pansa come quelli di Guareschi) e per cercare di portare l'Italia sotto il controllo dell'URSS. Il pci ha poi appoggiato tutte le repressioni finite nel sangue come in Ungheria. Certo che se crede che l'Italia sia stata liberata dai partigiani...

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 17/06/2012 - 12:59

Questa magistratura deve essere spazzata via.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 17/06/2012 - 13:00

52mariolino50-Il sinonimo rimane solo per te e chi la pensa come te . Ad una dittatura rossa , preferisco la nera. Ma per adesso beccati questa bella democrazia che stiamo vivendo sulla nostra pelle; dove ai rossi epermesso di ammazzare , e andare liberi per il mondo.

cgf

Dom, 17/06/2012 - 13:19

Non esiste sordo peggiore di chi non vuol sentire, ceco di chi non vuol vedere, ignorante di colui che sa sempre tutto e non vuole sentire e vedere, in una sola parola COMUNISTA, vero #54 DONCAMILLO7 ?

Logudoro

Dom, 17/06/2012 - 13:19

Ma in Italia come dice la scritta nei tribunali “ la legge é uguale per tutti “ Ho per questo PM rosso la legge la detta il sistema comunista al quale lui appartiene

Dreamer66

Dom, 17/06/2012 - 13:26

Premesso che anche "Il fatto quotidiano" ha pubblicato un titolo dove si parlava espressamente di "fascisti", credo sia il caso di leggere esattamente le parole espresse nella motivazione: “Nel nostro ordinamento le posizioni politiche legate al fascismo e al nazismo non meritano alcuna tutela”. Quindi nessun insulto rivolto ai fascisti come singoli cittadini ne' discriminazione... se poi si vuol discutere in merito alla motivazione facciamolo ma senza stravolgere i fatti.

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 17/06/2012 - 13:27

#55 voce nel deserto ...un EX STALINISTA E DI QUELLI TOSTI E' IL NOSTRO BENEAMATO RE GIORGIO !!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 17/06/2012 - 13:37

#49 gpl_srl@yahoo.it La Sua condizione non è prevista nella costituzione italiana, altrimenti bisognerebbe integrarla anche con il berlusconismo. Illegali i fascisti, i comunisti e i berlusconiani

Ritratto di venividi

venividi

Dom, 17/06/2012 - 13:42

Mi dia il suo indirizzo, #54 DONCAMILLO7 così le invio un fazzolettino per pulirsi gli occhiali. Evidentemente ha le lenti sporche.

marco963

Dom, 17/06/2012 - 13:53

a questo magistrato delinquente non deve essere data tregua : occorre assediare la sua casa fino a quando questo lestofante non venga espulso per indegnità dalla Magistratura...che la destra per una volta mostri le palle !!

lot

Dom, 17/06/2012 - 14:17

#46 Censore71, impossibile rispondere con 1000 battute a disposizione ad un aggettivazione offensiva (scemenze) e ad una citazione (leggi razziali). La prima glie la rinvio a quello che scrive, la seconda si vada a informare sul sito: http://ricordare.wordpress.com/perche-ricordare/057-le-leggi-razziali/ di cui cito solo: "Se osserviamo il tutto nel quadro complessivo dell’epoca, vediamo che l’Italia fra le principali nazioni del mondo, per quel che riguarda la persecuzione contro gli ebrei fu quella che ne esce meglio."-“13 maggio 1929: Mussolini alla Camera dice: “Questo carattere sacro di Roma noi lo rispettiamo. Ma è ridicolo pensare, come fu detto, che si dovessero chiudere le sinagoghe o la sinagoga. Gli ebrei sono a Roma dai tempi dei Re; forse fornirono gli abiti dopo il ratto delle Sabine. Erano cinquantamila ai tempi di Augusto e chiesero di piangere sulla salma di Giulio Cesare. Rimarranno indisturbati“-“Le cifre Mentre circa l’80 per cento degli ebrei europei è perita durante la seconda guerra mondiale, l’80 per cento degli ebrei italiani furono salvati. Lo storico israelita Un attento storico dell’”Olocausto ebraico“, Mondekay Poldiel, israelita, ha scritto: “l’amministrazione fascista e quella politica, quella militare e quella civile si diedero da fare in ogni modo per difendere gli ebrei, per fare in modo che quelle leggi rimanessero lettera morta“.

tzilighelta

Dom, 17/06/2012 - 14:15

Finalmente un pm che ci azzecca al primo colpo! Bisogna estendere la sentenza in tutta Italia! Non so se avete mai parlato con uno di casapound, non solo ignoranti, quella è la caratteristica base per essere ammessi, ma dementi allo stato puro! Nazistelli scappati alla storia, ratti venuti su dalle tubature di scarico! "cinghia mattanza, mattanza cinghia" questo è il loro innno! Braccialetto elettronico a tutti gli attivisti e simpatizzanti! 3invio

lot

Dom, 17/06/2012 - 14:16

#54 DONCAMILLO7, guarda cosa è stato capace di fare il tuo "menomato mentale Mussolini". Guardare al sito: http://ricordare.wordpress.com/perche-ricordare/082-le-opere-del-fascismo/ dal capitolo 082 fino al capitolo 087, poi sappimi dire chi è il vero menomato!

lot

Dom, 17/06/2012 - 14:28

#46 Censore71, dimenticavo di dirti che con Mussolini eravamo già una potenza mondiale, tra le più famose. Fu per questo che tentarono di relegarci e isolarci internaz. e spinsero Mussolini, così come avrebbe fatto qualasiasi altro politico attuale, nelle braccia della Germania, con le inevitabili conseguenze che ci furono. In quanto alla 5 potenza economica attuale, scordatelo! Ci siamo riusciti in parte perchè in molti cittadini era rimasto il fervore del ventennio, in parte perchè aiutati dai vincitori veri, in parte perchè non avevamo concorrenza sui mercati mondiali per i nostri prodotti ma si è sgonfiato subito tutto quanto, appena sono entrati in scena le pretese sindacali dei comunisti e la loro violenza politica. Alla fine con Ciampi, Prodi, D'Amato, Visco e altri ci hanno infilato nelle mani degli speculatori internaz., riducendoci nelle attuali condizioni che non possono che continuare a peggiorare fortemente. Non hanno fatto nemmeno 1/100 delle opere del fascismo!

lot

Dom, 17/06/2012 - 14:36

#46 Censore71, impossibile rispondere con 1000 battute a disposizione ad un aggettivazione offensiva (scemenze) e ad una citazione (leggi razziali). La prima glie la rinvio a quello che scrive, la seconda si vada a informare sul sito: http://ricordare.wordpress.com/perche-ricordare/057-le-leggi-razziali/ di cui cito solo: "Se osserviamo il tutto nel quadro complessivo dell’epoca, vediamo che l’Italia fra le principali nazioni del mondo, per quel che riguarda la persecuzione contro gli ebrei fu quella che ne esce meglio."-“13 maggio 1929: Mussolini alla Camera dice: “Questo carattere sacro di Roma noi lo rispettiamo. Ma è ridicolo pensare, come fu detto, che si dovessero chiudere le sinagoghe o la sinagoga. Gli ebrei sono a Roma dai tempi dei Re; forse fornirono gli abiti dopo il ratto delle Sabine. Erano cinquantamila ai tempi di Augusto e chiesero di piangere sulla salma di Giulio Cesare. RIMARRANNO INDISTURBATI“

lot

Dom, 17/06/2012 - 14:37

#46 Censore71 “Le cifre Mentre circa l’80 per cento degli ebrei europei è perita durante la seconda guerra mondiale, l’80 per cento degli ebrei italiani furono salvati. Lo storico israelita Un attento storico dell’”Olocausto ebraico“, Mondekay Poldiel, israelita, ha scritto: “l’amministrazione fascista e quella politica, quella militare e quella civile si diedero da fare in ogni modo per difendere gli ebrei, per fare in modo che quelle leggi rimanessero lettera morta“. "1933 – Mussolini autorizza, per il tramite del Ministero degli affari esteri, gli ebrei tedeschi a rifugiarsi in Italia “purché non vengano a fare della politica contraria sia all’Italia che alla Germania“."

lot

Dom, 17/06/2012 - 14:44

In ogni caso, comunque la si possa pensare sul fascismo e sull'anti fascismo, rimane il fatto che la nostra costituzione tutela o dovrebbe tutelare la dignità e i diritti di tutti. Un magistrato non può escludere dalla richiesta di giustizia un cittadino solo in base alle sue opinioni personali. I magistrati continuano a ricordarci l'obbligo dell'azione giuridica, anche contro la loro stessa volontà, e poi, improvisamente questo qui se ne esce fuori che, in base alla sua opinione, decide che non ha più quest'obbligo? E' una chiara violazione del dettato costituzionale e il CSM dovrebbe intervenire senza difendere i propri diritti corporativi perchè, in tal caso, non difenderebbe la costituzione e nemmeno sè stessa dal subire, prima o poi, una rivalsa identica.

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 17/06/2012 - 15:34

Churchill: se fossi stato italiano, sarei stato fascista !! "Nazioni diverse hanno modi diversi di fare la stessa cosa. Nessuna questione politica può essere giudicata indipendentemente dalla propria atmosfera e dal proprio ambiente. Se fossi stato italiano, sono sicuro che sarei stato con voi dal principio alla fine contro i bestiali appetiti e le passioni del leninismo. Ma in Inghilterra non abbiamo avuto ancora da affrontare questo pericolo sotto la stessa forma micidiale. Noi abbiamo il nostro modo particolare di fare le cose. Ma su una cosa non ho il minimo dubbio, e cioè che noi [, fascisti e democratici uniti , riusciremo, nella lotta contro il comunismo, a strozzarlo. W. Churchill, discorso all’Ambasciata inglese a Roma il 20.1.1927

mariolino50

Lun, 18/06/2012 - 14:06

Per tutti i criticoni, se uno si dichiara fascista poi non si può lamentare se lo chiamano in quel modo, anzi io quell'insulso reato lo toglierei dal codice, parolaccia libera per tutti, ma non vi dimenticate mai che in Italia il fascismo sarebbe vietato, a discorsi perchè poi siete pure in tanti, purtroppo.

mariolino50

Lun, 18/06/2012 - 14:06

Per tutti i criticoni, se uno si dichiara fascista poi non si può lamentare se lo chiamano in quel modo, anzi io quell'insulso reato lo toglierei dal codice, parolaccia libera per tutti, ma non vi dimenticate mai che in Italia il fascismo sarebbe vietato, a discorsi perchè poi siete pure in tanti, purtroppo.