Casini sui matrimoni gay: "Distorsione della natura"

Per il leader dell'Udc i matrimoni gay sono un segno di profonda inciviltà, una distorsione della natura, sulla natura". Bersani: "Noi le unioni gay le facciamo, gli altri si regolino"

"Il matrimonio gay è segno di profonda inciviltà, è una distorsione della natura, sulla natura. Dobbiamo essere chiari, difendiamo temi eticamente sensibili non per essere politicamente corretti nelle stanze del Vaticano, ma perché riteniamo che ci sia una disgregazione che aleggia sulle nostre famiglie, sull’organizzazione sociale". A dichiararlo è stato il leader dell'Udc, Pierferdinando Casini, alla Direzione nazionale del partito.

L'ex presidente della Camera ha poi aggiunto: "Contro tutto e contro tutti i cattolici di Pd e Pdl si sono trovati coesi sul tema delle convivenze e delle coppie gay. Concedere loro di diventare genitori è sintomo dell’egoismo di due uomini, o due donne, che desiderano avere una maternità e paternità anche a discapito del bambino, che, in questo caso, sarebbe la parte lesa. Ebbene noi siamo dalla sua parte, dalla parte del più debole".

Il giudizio del leader dell'Udc non cambia sul tema delle adozioni gay: "E' un'idea della società che abbrutisce, che non progredisce ma regredisce perché vuol dire che è più forte il desiderio di maternità che quello della tutela del bambino, e noi siamo dalla parte del bambino".

Dopo il caso Rosy Bindi, anche le parole di Casini hanno destato scalpore e critiche. La risposta dell'Arcigay non si è fatta attendere: "Ricordiamo a Pier Ferdinando Casini che è un politico che opera nel 2012 e in Europa e che, a meno che non si voglia candidare in Iran o nello Iutah, il suo fondamentalismo risulta fuori luogo e tempo massimo", ha dichiarato Paolo Patanè, presidente nazionale di Arcigay.

Anche Anna Paola Concia ha criticato le frasi di Casini, al quale ha consigliato "un po' di misura e moderazione quando si parla di diritti civili, perché in tutta Europa i moderati non usano le parole che lui ha utilizzato oggi, che ricordano più le scempiaggini dette da un estremista ultra conservatore, piuttosto che le parole di un leader centrista che vuole governare il paese". Diversa da quella di Casini l'opinione del leader del Pd, Pierluigi Bersani, il quale parlando da Camposanto per la Festa del Pd, ha affermato che "noi le unioni gay le facciamo. Gli altri si regolino".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 20/07/2012 - 20:20

Povero Pierferdy.Ignora il "busonically correct".

Valerio64

Ven, 20/07/2012 - 21:35

I gay possono fare cio' che vogliono della propria vita,senza compromettere quella SANA di altri.Punto.E'ora di finire questa schifosa pretesa. Io sono dalla parte dei bambini -parte piu' debole ma piu'SANA della ns. società- che non possono scegliere.Soprattutto per quelli abortiti,altro scandalo dell'egoismo delle persone...

fermamarina

Ven, 20/07/2012 - 23:50

io mi chiedo: ma in un momento come questo, per quelli del pd la priorità è "il matrimonio gay"? o ci vogliono distogliere dai problemi correnti, o non san che pesci prendere o più semplicemente son proprio suonati!

Ritratto di xulxul

xulxul

Sab, 21/07/2012 - 00:01

La lettera dei genitori di figli gay indirizzata a Pisapia non è stata neanche letta nelle stanze del giustamente definito "busonically correct". La maggior parte di loro vuole solo essere lasciata in pace. Non vuole nessun riconoscimento, e non vuole scimmiottare la vera famiglia eterosessuale. Insomma, alla minoranza isterica e becera non è ancora entrato in testa questo elementare concetto. Questo sì di civiltà. Purtroppo, la cagnara dell'altro giorno alla direzione del pd è stata la plastica dimostrazione di cosa certa gente ritenga prioritario per l'Italia. On.le Casini, e lei si vuole alleare con Bersani?

senzaparole

Sab, 21/07/2012 - 19:46

La vita di un gay è SANA. Ciò che non è sano è l'assoluta ignoranza e inciviltà delle persone e la pretesa per non so quale oscuro motivo di essere superiori. No, un eterosessuale non è superiore e più sano, così come non lo è un omosessuale. Siamo esattamente tutti sullo stesso piano, fatevene tutti una ragione. E ancora, il matrimonio, caro Casini, non ha nulla a che vedere con la natura. Gli omosessuali sì; non siamo nati su un pianeta oscura, ma qua sulla Terra, come te. Purtroppo.