Caso Ruby, oggi la sentenza: ecco cosa può succedere

È il giorno decisivo del processo a Berlusconi per il processo Ruby. Impossibile fare previsioni sull'esito della vicenda: tutti gli scenari sono possibili

In un'aula stracolma di giornalisti e fotografi è iniziato alle 9,30 il giorno decisivo del processo a Silvio Berlusconi per il caso Ruby. È il giorno in cui i giudici si sono ritirati in camera di consiglio e sarà anche il giorno della sentenza che tirerà le fila di un processo durato oltre due anni. La sentenza è stata annunciata per le 17. Dopo oltre sette ore di camera di consiglio si saprà se per il tribunale di Milano il Cavaliere è colpevole o innocente delle due accuse che gli vengono mosse, e che secondo le richieste della Procura dovrebbero portare alla sua condanna a sei anni di carcere ed alla interdizione perpetua dai pubblici uffici. La pena più alta è quella chiesta per la telefonata alla questura di Milano, il 27 maggio 2010, che portò al rilascio di Kharima el Mahroug, meglio nota come Ruby. A questa va aggiunta, secondo le richieste dei pm Ilda Boccassini e Antonio Sangermano, la pena per avere utilizzato a pagamento i servigi sessuali di Ruby, all'epoca in cui la ragazza, ancora minorenne, frequentava la serate di Arcore. Totale, sei anni.

Berlusconi non verrà in aula, e non ci sarà Ilda Boccassini, partita per le ferie. Una decisione inconsueta: è la prima volta nella sua carriera che la dottoressa non assiste in diretta alla sentenza di un suo processo. Al suo posto, nell'aula al primo piano del palazzo di giustizia milanese, affianco a Sangermano ci sarà però il procuratore capo, Edmondo Bruti Liberati, che fin dall'inizio, nell'ottobre di tre anni fa, ha seguito e scandito con i suoi comunicati l'avanzata dell'inchiesta contro il Cavaliere.

In udienza, prima che i giudici si ritirassero, ha fatto la sua comparsa una lettera che il tribunale ha reso noto di avere ricevuto nei giorni scorsi a firma di un cittadino di Montagnana, in provincia di Padova, che proponeva rivelazioni suo caso Ruby. In particolare, secondo quanto si è appreso, il mittente sostiene di avere conosciuto Ruby nel marzo del 2010. La ragazza gli avrebbe confidato che il giorno in cui aveva conosciuto Berlusconi, nel febbraio di quell'anno, gli aveva cambiato la vita. Ma aveva aggiunto che "i giudici" le avevano promesso che se avesse aiutato ad incastrare il Cavaliere le avrebbero risolto tutti i suoi problemi in Italia. La lettera è stata consegnata anche alla procura. La attendibilità è resa dubbia dal fatto che a marzo del 2010 gli interrogatori di Ruby non erano nemmeno iniziati. rappresentare la difesa, gli avvocati storici di Berlusconi, Niccolò Ghedini e Piero Longo, che depositeranno una ultima, breve memoria scritta. Poi il giudice Giulia Turri e le sue colleghe si ritireranno per decidere.

Impossibile fare previsioni sull'esito della vicenda. Tutti gli scenari sono possibili: da quello di una condanna piena, cui secondo alcuni giornali Berlusconi sarebbe ormai rassegnato; ad una assoluzione piena, magari con la formula della insufficienza di prove; ma anche è possibile che i giudici spezzino in due il processo, ritenendo provata una sola delle accuse, e riducendo sensibilmente la pena da infliggere all'imputato. Ancora poche ore, ed avremo la risposta.

Commenti

Accademico

Lun, 24/06/2013 - 09:18

Ma per favore. Sarà assolto. Non ci sono alternative. Il fatto non sussiste!

honhil

Lun, 24/06/2013 - 09:18

Il ridicolo di questo processo è che non si sarebbe dovuto fare. Eppure, senza prove alla mano, greve, e più rancido di un cannolo andato a male, domani darà i suoi frutti. Si spera per la Giustizia che non siano i frutti neri di un’ideologia che già ha fatto parecchi danni. Principalmente alla Bilancia della Signora bendata. Ma, a guardarsi attorno, non c’è molto da sperare. La sentenza sembra già scritta da tempo. Nel solco di quell’assalto finale che non prevede di fare prigionieri. E Firenze, e il via vai di puledre e di escort che c’era a Palazzo Vecchio, tanto per restare al caso in corso, è molto indicativo. E ancora una volta ha dimostrato che, in modo integrale e senza omissis alcuno, soltanto le intercettazioni di Berlusconi arrivano alla stampa. Con lui, che c’entri o meno, sempre al centro delle indagini. A Sinistra, invece, gli omologhi del Cav. al massimo vengono lambiti, senza mai arrivare in un’aula di tribunale. Anche quando, nei torvi avvenimenti, di qualsiasi natura siano, ci sguazzano dentro. Con prove alla mano. Del calibro: «Abbiamo una banca?». E’ anche vero che Colombo, con la Santa María, la Niña e la Pinta, attraversò l’Oceano Atlantico. Indenne. Correva, però, il 1492 e a Milano dettava legge Ludovico Maria Sforza detto il Moro e non la Procura.

guidode.zolt

Lun, 24/06/2013 - 09:22

Quindi oggi presentano il conto a Berlusconi...io presenterei il conto alla boccassini...! di quanto ci è costata 'sta trojata politica...

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 24/06/2013 - 09:39

Questo processo non si doveva fare perche' e' totalmente inventato, non ci sono denunce, non ci sono prove, non ci sono reati. Quindi sara' condannato.

GUGLIELMO.DONATONE

Lun, 24/06/2013 - 09:40

Mi auguro vivamente che la Corte decida saggiamente di ridicolizzare, con una piena assoluzione, tutte le accuse formulate dalla premiata ditta boccassini & C. nei confronti di Berlusconi. E credo che, forse in previsione di questo, la "rossa in tutto" abbia preferito andare in ferie - forse sul mar rosso - per risparmiare a se stessa una "fediana" figura.

francesco de gaetano

Lun, 24/06/2013 - 09:53

Oggi si festeggia S. Giovanni. Mi ricorda un film di Totò "S.Giovanni decollato" che prevedeva all'attore principe (Totò) che gli dovevano tagliare la testa per le sue malefatte.Oggi, a distanza di cinquant'anni si ripete la stessa scena, non prevista dal regista del film ma dalla realtà, Ilda Boccassini per evitare che venisse tagliata la testa per le cattiverie contro il cavaliere, scappa da processo si rifuge in vacanza.La vigliaccheria è la dote dei pusillanimi.Essere giudicati da questi PM è una vergogna per lo Stato Italiano.

xgerico

Lun, 24/06/2013 - 09:55

@GUGLIELMO.DONATONE - ma se lei si ritiene più bravo di Ghedini e Longo perché non li ha affiancati, cosi lo assolvevano subito! Perché non lo ha fatto!?

demoral

Lun, 24/06/2013 - 10:02

Io vorrei capire a cosa è servito fare questo processo "farsa",se poi non si prende in considerazione la testimonianza dei diretti interessati.

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 24/06/2013 - 10:09

Oggi la magistratura dovrà dimostrare se la Giustizia esiste ancora. Non si possono imbastire e portare avanti processi in cui non esistono le vittime, quindi neppure gli orchi, o i concussori se non ci sono i concussi. In quest'ultimo caso, se si dovesse condannare Berlusconi, anche i funzionari della Questura di Milano dovranno essere condannati e quindi rimossi dal proprio posto di lavoro. A che cosa servono le testimonianze delle presunte parti lese se poi non se ne tiene conto in sede processuale?

bruna.amorosi

Lun, 24/06/2013 - 10:09

3 DONNE E 3 MAGISTRATE E NESSUNA DELLE 3 E' AMICA DELLA SORELLA DI BERLUSCONI ,PERCIO' . SE SI FOSSE CHIAMATO VENDOLA BEH!!ALLORA FORSE,LO ASSOLVEREBBERO .

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 10:10

xgerico, sentite chi parla: sono vent'anni circa che sostenete che "Berlusconi è colpevole senza se e senza ma", persino prima che i processi iniziassero, ed ora ironizzate sulle affermazioni giuridiche della controparte? ma andate a scopare il mare, andate! lo volete in galera perchè ha impedito ai vostri cialtroni di prendere tutto il potere italiano in mano, da perfetti comunisti fanatici, appunto!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 24/06/2013 - 10:12

In Italia la "Giustizia" è gravemente malata. Sino a quando i magistrati, e ancor di più i giudici, non si metteranno bene in testa che nei Tribunali non debbono "fare giustiza" ma "applicare la Legge" continueremo ad assistere non a dei processi, ma a squallidi spettacoli degni delle peggiori trasmissioni televisive di gossip, oppure di patetici quanto populisti comizi politici.

canaletto

Lun, 24/06/2013 - 10:13

L'ITALIA VA MALE MA A TUTTI ED IN PARTICOLARE A CERTA MAGISTRATURA, L'UNICO PENSIERO E' FAR FUORI BERLUSCONI. BELL'ESEMPIO DI GIUSTIZIA E QUANTI SOLDI INUTILI SPESI. E PER FIRENZE???? TUTTO TACE PERCHE' LA PROSTITUZIONE IN COMUNE E' AMMESSA!!!!!!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 24/06/2013 - 10:15

"Impossibile fare previsioni sull'esito della vicenda: tutti gli scenari sono possibili". Una volta tanto che un articolo include una frase sensata... inutile fare pronostici da stadio.

giancav2008

Lun, 24/06/2013 - 10:17

Sarà un "déjà vu", come in tanti processi di prestigio per le toghe|, verrà condannato, ed è proprio la presenza dell'ex-presidente ANM, sempre in contrasto con la politica di Berlusconi verso una riforma della magistratura, che conferma questa ipotesi. Le prove, gli indizzi... quisquiglie a loro non servono per condannare, tanto, dicono, ci sono tre gradi di giudizio per correggere le sentenze!!!!

david71

Lun, 24/06/2013 - 10:22

Accademico :” Il fatto non sussiste!” …..Secondo Luca Fazzo almeno la concussione si:”…. La pena più alta è quella chiesta per la telefonata alla questura di Milano, il 27 maggio 2010, che portò al rilascio di Kharima el Mahroug….”

cast49

Lun, 24/06/2013 - 10:24

Accademico, proprio perchè il fatto non sussiste, sarà condannato perchè è una sentenza politica, e i giudici non possono fare alcuna figura di merda...

cast49

Lun, 24/06/2013 - 10:28

honhil, sono d'accordo su tutto, peccato che non potremo mai vedere un komunista in tribunale, però il vento dovrà cambiare...

Holmert

Lun, 24/06/2013 - 10:33

Le cose, secondo la giustizia telecomandata italiana, non vanno come di fatto sono andate, ma vanno secondo la fantasia ricostruttiva dei magistrati PM. Ruby dice di non avere avuto rapporti con Berlusconi, no, i PM che hanno consultato la Sibilla cumana, dicono che è bugiarda ed i rapporti ci sono stati, eccome. I funzionari di polizia dicono che Berlusconi telefonò solo per avere informazioni, no, i magistrati PM che hanno consultato l'oracolo di Delfi, dicono che Berlusca li ha concussi, è così se vi pare. E molti, impenitenti antiberlusconiani continuano a gioire per la condanna del puzzone e dicono che le sentenze vanno rispettate e non criticate. Invece non solo andrebbero criticate, ma spernacchiate con un sonoro pernacchio alla Totò.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Lun, 24/06/2013 - 10:35

Non spremete le meningi con elucubrazioni fantasiose: la sentenza é stata giá scritta. Riposa in un cassetto. Alla fine della camera di consiglio, la tireranno fuori e la leggeranno: in nome del popolo italiano ...... colpevole. Il resto e´stata solo una farsa.

janry 45

Lun, 24/06/2013 - 10:37

La mancanza della Bocassini la dice lunga.Io credo che sarà una sentenza assolutoria,perché non può essere altrimenti,dato che il processo è stato solo mediatico.Il vero problema è che vogliono lanciare il messaggio che la giustizia funziona ed è imparziale, assolve quando deve assolvere(e in questo caso è obbligata a farlo) e condanna quando deve condannare,insomma usare questa assoluzione per avvalorare la condanna del processo Mediaset.

peroperi

Lun, 24/06/2013 - 10:38

Secondo me se non verrà assolto gli italiani si pagheranno una bella iva al 21%. Se invece verrà assolto l'imu sparirà e l'iva sara' rimandata al dopo elezioni tedesche. Se il nuovo premier tedesco approverà che la BCE stampi alcuni milioni di miliardi, tutto ok, rientreremo in gioco con il resto del mondo, se invece non sara' così non oso pensare come si ridurrà l'Europa e l'Italia specialmente che è già in saldo sarà svenduta sottocosto per far rientrare dall'estero in i milioni di miliardi che abbiamo spedito ai produttori di petrolio ed al Brics in questi venti anni. Saranno le mafie, le multinazionali, i Paradisi fiscali ed in ultimo i governi a comandarci.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Lun, 24/06/2013 - 10:39

Un imprenditore di successo negli anni ottanta disse che una bugia ripetuta mille volte attraverso gli organi di informazione diventa una verità. Meditate gente, meditate.

Libertà75

Lun, 24/06/2013 - 10:40

@david71 la telefonata c'è stata, ma non è che ogni telefonata fatta in questura da un politico implichi un reato di concussione.

peroperi

Lun, 24/06/2013 - 10:41

La Bocassini non è in aula? Se io fossi un magistrato convinto di cio' che ho fatto per mandare in galera un criminale e fossi convinto di aver agito bene, starei in prima fila ad attendere la sentenza. Che hanno fatto alla Bocassini? Le hanno già anticipato una sentenza per lei sfarovevole mandandola in vacanza a spese nostre? Quanto è costato questo processo? Sicuramente troppo .

antipatico

Lun, 24/06/2013 - 10:41

@francesco de gaetano: Peccato che i PM formulino le accuse e non giudichino...

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 24/06/2013 - 10:45

Credevo che la formula di assoluzione per "insufficienza di prove" non esistesse più, già da molti anni. Ma nell'articolo la si paventa come possibile. Chiarimenti?

Totonno58

Lun, 24/06/2013 - 10:58

PEROPERI...ci stai dicendo dicendo che è ora che Berlusconi vada in pensione, liberandoci da un peso....in galera non ci andrà, eviti allora lo strazio di una politica appesa all'esito dei suoi processi...ha detto questo, vero?qua la mano, decine di milioni di italiani sono d'accordo con Lei!:)

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 10:59

Leopardi50: ha sbagliato persona. Chi disse quella frase era un leader politico dell'inizio del secolo scorso, uno che portò alla miseria un intero gruppo di paesi in nome della "uguaglianza" e della "lotta alle ingiustizie"...

gianni71

Lun, 24/06/2013 - 11:04

Bruna.Amorosi ha già sparato la prima cazzata quotidiana. E tu Mortimermouse che sei il nostro Vate, cosa aspetti?

Ilgenerale

Lun, 24/06/2013 - 11:05

Vergognosa "giustizia" !Certi magistrati andrebbero confinati!

mar75

Lun, 24/06/2013 - 11:07

@leopardi50: è la stessa persona che disse di considerare l'intelligenza degli italiani come quella di un bambino di seconda media, di quelli che non si siedono nei primi banchi....

MEFEL68

Lun, 24/06/2013 - 11:18

I sinistri commenti saranno questi: se condannato, sarà il trionfo della giustizia e della Mgistratura. Se assolto si dirà che ancora una volta il Caimano l'ha fatta franca perchè, o ha corrotto qualche giudice (anche se non si è mai trovato il corrotto) o per la bravura degli avvocati. E' difficile che a sinistra si ravvedano. Comunque, aspettiamo.

Giacinto49

Lun, 24/06/2013 - 11:21

La "colpa" più grave di Silvio Berlusconi, agli occhi della sinistra antitaliana, che nel frattempo ne ha fatte comunque di tutti i colori in danno del nostro Paese, è stato il successo di enormi proporzioni ottenuto nel '94 e che ancora oggi continua a riscuotere nonostante la campagna di delegittimazione messa in campo. Checchè checche ne dicano!

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 11:34

Mar75: ed a giudicare dagli interventi contro di lui aveva pure ragione.... comunque disse una cosa ben diversa, ma ormai sono vent'anni che credete a tutte le balle che vi hanno raccontato, per cui non vale la pena ripeterle cosa disse veramente.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 24/06/2013 - 11:41

Avete visto che trucchetto questa magistratura Milanese. La ROSSA va in ferie...hahahahaha, lo sostituisce il suo capo. Qui gatto ci cova.

steffff

Lun, 24/06/2013 - 11:47

@ Accademico:. Ma per favore. Sara' condannato. Non ci sono alternative! Per i giudici che il fatto sussista o meno e' del tutto irrilevante.

Giapeto

Lun, 24/06/2013 - 11:48

Processo ridicolo e pretestuoso, un processo alla morale oltre che una gratuita invasione alla libertà privata individuale. Sarà assolto.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 24/06/2013 - 12:01

gian paolo cardelli: "Uno studio corrente dice che la media del pubblico italiano rappresenta l'evoluzione mentale di un ragazzo che fa la seconda media e che non sta nemmeno seduto nei primi banchi". Non mi sembra poi così diverso rispetto a quanto dichiarato da Mar75. Comunque... il suo discorso (di Berlusconi) era rivolto all'elettorato al quale lui, evidentemente, si rivolgeva. Concordo con lei, quindi, che avesse ragione.

xgerico

Lun, 24/06/2013 - 12:11

-@gian paolo cardelli - Io non sostengo un bel niente, al contrario di lei! Aspetto sentenza innocente e/o colpevole come tanti! E non sono di sinistra.

xgerico

Lun, 24/06/2013 - 12:18

@gianni71 A Mortimer mi sa che l'hanno "beccato" al lavoro in cui giocava con il forum del giornale. Devi aspettare la pausa pranzo o che arrivi a casa.

eso71

Lun, 24/06/2013 - 12:20

Vediamo se la legge è uguale per tutti...

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 12:20

Dreamer_66: no, si riferiva all'intera popolazione italiana, non solo a chi lo vota; a quel tempo studi correnti sui suoi elettori non potevano esistere per il semplice motivo che ancora non si era presentato alle Elezioni... e del resto basta vedere chi hanno votato gli "esperti di politica di sinistra" alle ultime Primarie per rendersene conto, e sono passati quasi vent'anni da quelle dichiarazioni (non del Cav., come lei ricorda, ma di chi fece quello studio).

scipione

Lun, 24/06/2013 - 12:22

Non illudiamoci,la sentenza e' gia' scritta da tempo,a coronamento di un ventennio di persecuzione giudiziaria tendente a cancellare BERLUSCONI DALLA VITA POLITICA PER VIA GIUDIZIARIA,stravolgendo il giudizio popolare per cui gli italiani votano a milioni Berlusconi.Subito la riforma della giustizia per liberare il potere politico dalle grinfie criminali di certa magistratura,altrimenti la DEMOCRAZIA E' MORTA.

Angelo48

Lun, 24/06/2013 - 12:22

Egregio sig. LUCA FAZZO, mi permetto di farle osservare sommessamente che, la formula assolutoria dubitativa per insufficienza di prove da lei ipotizzata nel fondo della sua nota, non è contemplata dal codice di procedura penale vigente: l'assoluzione è sempre considerata piena. Perché vi ponete sempre nella condizione di esser criticati e sbugiardati? Ci provate gusto, dite la verità!

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 12:24

xgerico: e dopo cosa concluderà: accetterà supinamente e passivamente quello che quei tre decideranno, oppure ci ragionerà sopra? nella seconda ipotesi puo' farlo sin d'ora: nessuna parte lesa, nessuno che si è sentito "concusso", nessuno che ha infranto qualche legge, un Magistrato minorile invece che ha sbraitato sulla "irregolarità" del rilascio di una minorenne, salvo poi averne autorizzato altre due o tre analoghe nella stessa sera... con queste premesse in caso di condanna la sentenza l'accetterà "senza se e senza ma"?

maubol@libero.it

Lun, 24/06/2013 - 12:42

Solo in Italia succedono certe cose. Con una riforma giusta nessuno, tanto meno la Boccassini avrebbe mai aperto il caso. In Italia invece la Magistratura fa politica!

xgerico

Lun, 24/06/2013 - 12:48

-@gian paolo cardelli - Io non sostengo un bel niente, al contrario di lei! Aspetto sentenza innocente e/o colpevole come tanti! E non sono di sinistra.

mar75

Lun, 24/06/2013 - 12:50

Mi raccomando, bruna.amorosi e Cristina Ulcigrai, niente isterismi per la sentenza, prendete qualche calmante. Magari la sentenza non è favorevole e ci rimanete male.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Lun, 24/06/2013 - 12:53

Questi magistrati di quanto tempo hanno per emettere una senza già scritta? Credete veramente che si atterranno ai fatti ?, illusi la condanna è sicura, anche perchè i comunisti sono anche perbenisti loro il sesso non lo conoscono, le donne sono tutte vergini e gli uomini hanno fatto voto di castità

nonnoaldo

Lun, 24/06/2013 - 13:11

E' ozioso fare tante elucubrazioni e disquisizioni. Non ci troviamo di fronte ad un processo, bensì ad una esecuzione senza se e senza ma. Berlusconi ha contro di sè tutta la magistratura che conta, perlomeno mediaticamente, quindi le tre giudici non potranno assolverlo, ANM, CSM e compagnia bella renderebbero loro la vita impossibile, quindi passeranno un po' do ore in camera di consiglio parlando delle ultime sfilate milanesi, poi tireranno fuori dal cassetto la sentenza già scritta dalla rossa, la leggeranno tanto prima dei livelli successivi ci sarà la prescrizione che risolverà i loro problemi.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 24/06/2013 - 13:13

Sono curioso di sapere quale sarà il prossimo Processo contro Berlusconi che sicuramente gli intenteranno, ormai ci hanno fatto l'abbonamento! Finito uno sotto con un altro tipo di accusa!

angelomaria

Lun, 24/06/2013 - 13:15

quando entri nei tribunali nostrani non puoi non notare una scritta che varebbe morire di vergogna qualunque persona LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTIsolo quella basta ha farti cadere braccia braghe ec.....

madda

Lun, 24/06/2013 - 13:27

IL PD DEVE ESSERE GIUDICATO PER QUESTO!MA DOVE SONO I GIUDICI?E ILDA BOCASSINI? http://www.ilgiornale.it/news/interni/forteto-orrori-svelati-sinistra-tenta-retromarcia-918396.html Forteto, dopo gli orrori svelati la sinistra tenta la retromarcia Rosy Bindi smentisce anche se stessa, Pisapia "non sapeva", la Regione chiede i danni (dopo aver elargito milioni), Unicoop si lava la coscienza

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 24/06/2013 - 13:31

un processo farsa staliniano. Se Suslov fosse vivo, applauderebbe.

Libertà75

Lun, 24/06/2013 - 13:43

@madda, guardi che il forteto fa parte di un percorso politico, culturale e morale della sinistra, non ci può essere condanna. La pederastia era funzionale ai loro alti scopi e non per appagamento sessuale. Loro non sono mica Berlusconi!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 24/06/2013 - 13:49

ci sono almeno 3 cose che rendono di fatto condannabili in blocco tutta la magistratura: quella inquirente e quella giudicante. la prima è che prima o poi subiranno la riforma della giustizia, magari tra qualche anno, ma subiranno, e pesantemente, tra le altre cose, dovranno sottostare a controlli politici oppure escludere la politica dalle loro indagini (e che per le quali vi saranno dedicati giudici ad hoc magari incorporati nel parlamento). la seconda è che i giudici per condannare o assolvere si devono attenere a una rigorosa procedura che non consenta alcun equivoco, cosa che quasi raramente hanno applicato! la terza è che i concorsi per diventare magistrati ormai mostrano tutti i suoi limiti: nessuno di questi ha la capacità di interrogare un imputato o come gestire un pentito mafioso, come seppero fare falcone e borsellino. nessuno. stante cosi la situazione, mi sembra che si siano condannati da soli. che condannino pure Berlusconi. ma dopo dovranno fare i conti con i 10 milioni di elettori, con la coscienza, e con la storia. e saranno condanne pesantissime per loro...

giottin

Lun, 24/06/2013 - 13:51

Codesto è il non processo più ridicolo della storia mondiale:lasciate in ferie la bokassassini a vita, possibilmente in un atollo deserto!!!

david71

Lun, 24/06/2013 - 13:53

Spunto di riflessione:Ok, supponiamo andrà assolto con formula piena, ma chiedetevi: è normale che una prostituta brasiliana abbia il numero di telefono personale del Presidente del Consiglio e che lo usi per avvertirlo che la sua coinquilina è stata arresta per furto? Ed è normale che passi le successive 3 ore a cercare di liberarla mentre era ad un vertice dell’OCSE? Ed è normale che chiami una consigliera regionale con cui ha (o ha avuto) una relazione per portarla via e rimetterla nelle mani della prostituta salvandola dalla polizia?

SB_forever

Lun, 24/06/2013 - 13:55

xAngelo48,... perché "concorso esterno alla mafia" esiste nel Codice di procedura penale?. Eppure é il più gettonato dai magistrati. Quindi? Non sei neanche capace di criticare. "...Perché vi ponete sempre nella condizione di esser criticati e sbugiardati? Ci provate gusto, dite la verità". Appunto.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 24/06/2013 - 14:03

Siete in confusione totale. Si sta giudicando berlusconi e non la magistratura.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 24/06/2013 - 14:07

...In calce alla sentenza, peraltro scritta da tempo, desidererei si annotassero le spese sostenute anche se, per amore di Giustizia, non si deve badare ai costi. Se con gli elementi di colpevolezza, che tutti ormai conosciamo, raccolti nell'arco di due anni dai Pm, il Collegio Giudicante, non a caso composto da tre donne, dovesse riconoscere la colpevolezza di Berlusconi, allora tutti, da oggi in poi dovremmo aver paura anche di camminare per strada. E' mia personale opinione che nonostante la mancanza di prove, esista il concreto rischio che, in primo grado, Berlusconi venga condannato. Due anni di indagini condotte da uno o più Pm a tempo pieno, spese esorbitanti per intercettazioni telefoniche e quant'altro, personalità dell'imputato ed interesse della stampa nazionale ed estera nonché di altri mezzi di comunicazione, non possono non portare, alla fine, che ad una sentenza di condanna. Saranno così accontentati i Pm che hanno condotto le indagini, le coscienze dei Giudici saranno "lavate" con la sentenza di assoluzione in secondo grado ed anche Berlusconi sarà accontentato...e, tutti vivranno felici e contenti, a spese nostre.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 24/06/2013 - 14:13

Il, "Giornale" farebbe meglio a cambiare titolo da "oggi le sentenza" ad "oggi la condanna", questi processi pagliacci costano allo Stato un sacco di Milioni, solo per soddisfare la sete di Vendetta della magistratura italiana lo Stato ha sborsato fino ad ora 600 Milioni di euro, tendenza senza fine perche i Giudici é PM Hanno uno Scheck in bianco e possono spendere é fare quello che vogliono senza essere né controllati e neppure puniti per i loro errori!, questa "giustizia" che viene descritta all,Estero come la piu sgangherata del Mondo, se ne frega altamente dei cittadini che trovano che questi processi siano una farsa,un proceso dove non ci sono prove, Foto, testimoni, intercettazioni, denunce, persone danneggiate non é altro che un processo politico fatto solo per vendicarsi di Berlusconi, reo solo di avere impedito la conquista del potere da parte dei Komunisti, é inutile aspettare il verdetto perche questo gia é stato scritto da anni!, in Italia cé solo un imputato che e colpevole prima che un processo inizi é questa persona si chiama Silvio Berlusconi!, che bella Gloria per la "giustizia" Italiana!.

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 14:19

David71: ed a lei chi glielo ha detto che "Ruby" era una prostituta? certo: è facile ironizzare sulla "nipote di Mubarak" QUANDO COL SENNO DEL POI SI SA CHE NON ERA VERO

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 14:22

Luigipiso: e' lei in confusione (ed in malafede), perchè si stanno giudicando i sicuri collegamenti tra ALCUNI magistrati ed i vertici di UN PARTITO POLITICO, che non c'à nemmeno bisogno di specificare quale sia.

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Lun, 24/06/2013 - 14:23

david71.lei ha ragione,ma per quelli di destra anche se il Santo va a letto con la loro moglie,non commette adulterio,lo fa per il bene del paese,non lo si può condannare se no è un perseguitato politico,la ruffianaggine purtroppo non a limiti.

david71

Lun, 24/06/2013 - 14:25

SB_forever le consiglio di lasciar stare, si sta infilando in un vicolo cieco. Ironicamente si chiede :"concorso esterno alla mafia" esiste nel Codice di procedura penale?” … Beh..Come lo chiama lei no! E certamente non nel “codice di procedura penale” ….. ma forse intendeva “concorso esterno in associazione mafiosa” allora esiste eccome, nel 416 bis voluto da Giovanni Falcone e stà a pieno diritto nel Codice Penale (e non codice di procedura penale ) , se vuole ecco il documento Dec. 05/10/1994 n. 199386. Mentre è vero che non esiste la formula assolutoria per insufficienza di prove, stavolta però nel “codice di procedura penale”. Per cui aggiungo criticati, sbugiardati e anche un po’…ridicolizzati.

Angelo48

Lun, 24/06/2013 - 14:28

SB_forever: a differenza sua(e non tua)io ho una capacità critica anche nei confronti del mio Giornale e di chi - suo tramite - cerca di informarmi con i suoi scritti. Che anche il "concorso esterno per mafia" non sia previsto dal Codice, è cosa vera ma non pertinente con l'annotazione rivolta al giornalista. E d'altronde su questo ipotetico reato ne ho scritti di commenti negativi. Al giornalista, che dovrebbe perlomeno "informarsi" prima di scrivere imprecisioni, rivolgevo solo l'invito a non scrivere inesattezze onde evitare da parte dei lettori anti-Giornale, le dovute reprimende. Inesattezze che sono datate nel tempo e che certo non aiutano alla causa del fratello del loro padrone. Cosa ci trova di male? Che dovrei comunque sempre difendere il loro operato? Lo faccia lei. Io ho una diversa cultura e mi fa rabbia quando leggo scritte certe cose! Chi ha dunque poche capacità confutative tra me e lei?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 24/06/2013 - 14:28

#gianni71. TU; DI CAZZATE NE SPARI TUTTI I GIORNI! POSSIAMO PARLARE UN PÓ DELLA MPS E DEI 28 MILIARDI RUBATI DAL TUO PARTITO? OPPURE DEI 180 MILIONI DI PENATI BRACCIO DI FERRO DI BERSANI?;OPPURE DI TOTONNO BASSOLINO E DEI 1,4 MILIARDI DI EURO RUBATI? E CHE DIRE DELLE PUTTANE DI FIRENZE CHE TROMBAVANO CONI CONSIGLIERI COMUNALI?; IO LO SÓ CHE VOI SINISTRONZI VI NASCONDETE SOTTO LE PIETRE QUANDO VENGONO A GALLA GLI SCANDALI DEI KOMUNISTI CHE SONO TALMENTE TANTI CHE POSSONO RIEMPIRE INTERE BIBLIOTECHE; MA CERCA DI NON STRAPAZZARE LA PAZIENZA DI CHI SA PENSARE CON IL PROPRIO CERVELLO; INVECE DEI SINISTRONZI CHE PENSANO CON L;IDEOLOGIA BOLSCEVISTA!.

meloni.bruno@ya...

Lun, 24/06/2013 - 14:37

Vorrei rivolgere un invito a tutti i giustizialisti della sinistra di rassegnarsi, Berlusconi verrà assolto perchè il fatto non sussiste! Domanda,perchè la Boccassini è andata in ferie anticipate? Lasciando Bruti Liberati al suo posto? per nascondersi e afrontare l'umiliazione della critica dell'opinione publica nei suoi confronti!

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 14:38

Daivd71: le spiacerebbe pubblicarci qui il TESTO del 416 bis, magari evidenziando dove si parla di "concorso esterno"? ed ha pure ironizzato sulle conoscenze giuridiche altrui...

david71

Lun, 24/06/2013 - 14:39

gian paolo cardelli, legga attentamente ciò che ho scritto. La prostituta brasiliana a cui alludo che ha il numero di telefono personale del Presidente del Consiglio non è Ruby, è Michelle Conceicao. Adesso rilegga il post e vedrà che non vi è una sola riga fuori posto. Ora che ha verificato la coerenza, mi risponde alla domanda? E’ Normale per un Presidente del Consiglio Dei Ministri della Repubblica Italiana avere queste frequentazioni?

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 14:41

Fritz49: parli per lei ovvero per la sua parte politica, perchè con le idiozie a cui avete creduto per tanti lustri non avete alcun titolo per sindacare le scelte politiche altrui; fino a prova contraria il "contrordine compagni" e tutte le prese per il cu...lto ad esso collegate esistono da molto prima che il Cav. "scendesse in campo"...

J.J.R

Lun, 24/06/2013 - 14:44

Libertà75...certo, poi Ruby è la nipote di Mubarak. Quindi si è evitato un pasticcio internazionale...

bruna.amorosi

Lun, 24/06/2013 - 14:45

MAR75 se per caso dovesse andare male come dici tu ,poi mi sentissi male ,siccome sembri bravo a dare consigli che dici POSSO QUERELARE LA BOCCASSINI perchè io dopo la sentenza ??

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 14:47

David71: quale legge lo impedisce, considerando inoltre che il Presidente del Consiglio dei Ministri è una carica senza poteri? Quando capirete che il movimento politico di Berlusconi va sconfitto in Politica e non nelle Aule di Giustizia? se poi ha trovato normale che un Marrazzo qualsiasi andasse a travestiti A SPESE NOSTRE CON L'AUTO BLU DI SERVIZIO non vedo come possa porsi domande del genere.

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 14:48

Sempre David71: quella "prostituta" è ancora viva, mentre il trans dell'affare Marrazzo è misteriosamente deceduto in un altrettanto misterioso incendio dentro casa sua... continui a porsi le domande sbagliate, mi raccomando.

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 14:49

Ultima per David71: c'è stato un "politico" passato alla Storia che non è mai andato a prostitute, si chiamava Adolph Hitler.

Paul Vara

Lun, 24/06/2013 - 14:57

Il popolino è nervosetto oggi...

odifrep

Lun, 24/06/2013 - 14:58

SB forever 13:55 - Fin quando non seguirà un'altra opinione eguale alla Tua, per contraddire Angelo48, risulterai sempre primo in graduatoria quale partecipante al concorso del "mongolino d'oro".

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 24/06/2013 - 15:02

J.J.R, Certo, Bassolino é il nipote di Togliatti vero? con i 1,4 miliardi che ha rubato Hai voglia di comprare Zii!, anche Penati deve essere nipote di Bersani vero? con i 180 milioni della Milano -serravalle si sara comprato anche lo zio pisapia vero?; é il signor Errani che dava milioni di euro al Fratello avrá qualche Zio nella magistratura vero?, é quanti Zii si possono comprare con i 28 Miliardi di Euro rubati alla MPS?, ma parliamo d,altro il signor Renzi dice di non saperne niente delle puttane che trombavano con i consiglieri comunali del PDPCI, é anche qui ci sono un sacco di Zii che non sanno niente vero? COME AL FORTETO DOVE I MINORI VENIVANO VIOLENTATI! QUANTI ZIETTI C;ERANO LI? MISTERI SU MISTERI; MA LEI CI PUO INFORMARE SU QUESTI????!.

david71

Lun, 24/06/2013 - 15:10

gian paolo cardelli, evidentemente non ha capito il mio post dato che faccio esattamente quanto lei scrive. gian paolo cardelli :“Quando capirete che il movimento politico di Berlusconi va sconfitto in Politica e non nelle Aule di Giustizia” E’ esattamente ciò che sto facendo. Per far ciò ipotizzo l’assoluzione giudiziaria (“Ok, supponiamo andrà assolto con formula piena”), e poi vi chiedo: “al netto di questo, come potete sostenerlo politicamente?” Nel post scrivo se “è normale che una prostituta brasiliana abbia il numero di telefono personale del Presidente del Consiglio” non vi chiedo se è normale se sia condannato oppure no. Meglio di così non riesco a spiegarglielo.

fedele50

Lun, 24/06/2013 - 15:21

I sinistri hanno raggiunto il loro scopo, C.V.D, con lo sputtanamento a mezzo stampa durato un anno , e fin sotto le amministrative, hanno consentito alla banda di cialtroni e italiani gaudenti, bovi,LA VITTORIA ELETTORALE SU TUTTA LA LINEA NORD SUD, IL LAVORO SPORCO HA DATO I SUI FRUTTI , LA BOCASSA NON CI METTE LA FACCIA , MA ASPETTIAMOLA ALLE PROSSIME ELEZIONI IN PARLAMENTO . ELETTA NELLE FILA DEL P C I.W L'ITAGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

david71

Lun, 24/06/2013 - 15:21

gian paolo cardelli lei scrive:” se poi ha trovato normale che un Marrazzo qualsiasi andasse a travestiti A SPESE NOSTRE CON L'AUTO BLU DI SERVIZIO” …no, non lo trovo assolutamente .. è molto anormale! infatti porrei le stesse domande a chiunque ancora sostenesse Politicamente Marrazzo… vede, qui chi continua a difendere l’indifendibile non sono io. E’ lei il partigiano che scandalosamente dice “quale legge lo impedisce (di avere quelle frequentazioni)” …sarebbe troppo facile risponderle” quella della Costituzione” dove parla di “ decoro delle istituzioni” ma che diamine… non sarebbe sufficiente la logica ed il buon senso?

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Lun, 24/06/2013 - 15:25

pasquale.esposito.Sente qualcuno di sinistra che difenda questi Signori che lei cita?A differenza vostra che continuate ad ostinarvi con sta persecuzione politica.I delinquenti,vanno messi in galera,di destra o di sinistra...

gi45gi

Lun, 24/06/2013 - 15:30

Provo anche su quest'ultimo articolo. E' il quarto tentativo. Ma è mai possibile che tutti gli indottrinati sinistri non riescano a fermarsi 10 secondi, a scrollarsi di dosso tutte le tossine d’invidia verso chi fa e ragionare sulle effettive colpe di Berlusconi. Ma di che cosa stiamo parlando? La più eclatante presunta colpa è che un Presidente del Consiglio dei Ministri ha fatto una telefonata in Questura, o meglio, a un funzionario della Questura. Ma siate onesti con voi stessi (se ci riuscite almeno per 10 secondi): pensate che in Italia ci sia un solo politico, dal consigliere del comune di Vattelappesca, al Capo dello Stato, che non abbia fatto una telefonata per ”informare” qualcuno che una certa persona è sua parente/conoscente. Qui stiamo mettendo a soqquadro mezza Italia solo per l’odio verso Berlusconi. Pensiamo piuttosto a dedicarci alla situazione tragica che stiamo attraversando. Anche questo Governo ancora si rende conto che leggine e decreti per spostare qualche spicciolo non serviranno a niente. Bisogna che ci rendiamo conto, popolo e governanti, che è arrivata l’ora della scure. E se è la scure che dobbiamo adoperare, non la dobbiamo usare per i ramoscelli, ma dobbiamo mirare al tronco. E questo tronco in Italia si chiama PA. È qui che bisogna tagliare, dei 900 e passa miliardi se ne possono tagliare almeno un 30% senza guardare in faccia a nessuno (politica, difesa, enti inutili, ecc). Alternativa a questa soluzione, penso e spero di sbagliare, c’è solo la rivoluzione.

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 15:34

David71: perchè sostenerlo politicamente? 1) perchè è l'unica alternativa al PD, cioè alla peggior forma di partitocrazia esistente nel Paese; 2) perchè sindacare la "moralità" del candidato è il modo migliore per mandare su un Adolph Hitler, come Storia insegna; 3) perchè in ogni caso UN UOMO SOLO non puo' fare alcunche se non ha un congruo numero di appoggi che la pensano come lui, caso che con il Cav. non si è mai verificato. Ho risposto? se sia normale che abbia certi numeri, una persona che nella sua vita ha avuto i numeri di migliaia di persone, non è ne normale ne anormale: è semplicemente irrilevante.

fedele50

Lun, 24/06/2013 - 15:34

MARRAZZO DOCET, FORTETO, , MPS, ARCOBALENO.................INUTILE RINFRESCARE LA MEMORIA A CHI NON CE L'HA.MANICA DI IMBECILLI.

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 15:39

Sempre David71, a completamento: lei invece trova normale che la stragrande maggioranza dei Media minimizzi i "casi Marrazzo" quando toccano la "sinistra" e li ingigantiscano quando toccano la "destra"? rifletta sulla faccenda del "potere mediatico" di Berlusconi, prima di rispondere; rifletta sulla "prescrizione" sempre strombazzata con Berlusconi e completamente passata sotto silenzio quando si à trattato di Penati. Chi ha qualcosa da nascondere non è il Cav., ma chi lo accusa, e non ci vuole nemmeno molto a capirne i motivi: senza la "politica" Berlusconi se la spassa alla grande, mentre l'intero sistema di potere che gravita attorno ai "politici preparati e competenti" verrebbe meno, e costoro morirebbero di fame.

Paul Vara

Lun, 24/06/2013 - 15:43

Fritz49 : Condivido pienamente il suo pensiero.

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 15:44

gi45gi: è anche peggio, perchè in questo caso si vuole per forza vedere una concussione dove in realtà non c'è (tranne che per Travaglio...). Se dovesse arrivare una condanna il corollario per Ostuni, che ha sempre negato l'evento, sarebbe: "tu sei un cretino: ti sei fatto concuotere e nemmeno te ne sei accorto!". Se fossi in lui mi inc...quiterei parecchio...

marco lambiase

Lun, 24/06/2013 - 16:06

sicuramente sarà assolto. Anche il fratello paolo.Il commento lo pubblicate?

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Lun, 24/06/2013 - 16:13

gian paolo cardelli.Le scelte politiche sono una cosa,i reati son ben altro.mi auguro che non appoggiate un'associazione a delinquere,come ideale politico,o si?

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 16:36

Fritz49: le scelte politiche sono una cosa, i reati inventati per accondiscendere ad alcune scelte politiche una cosa molto più grave. Voi però continuate a credere all'esistenza di "reati" su cui le uniche prove sono le "deduzioni logiche" dei PM, elemento vietato dalla Cassazione (devo rinfrescarle la memoria?). Piantatela di dare per scontato che Berlusconi abbia commesso di tutto e di più solo perchè così vi fa comodo e vedrete la realtà vera (un invito ai "sinistri" in buona fede ovviamente: gli altri altrettanto ovviamente non vorranno mai vederla).

J.J.R

Lun, 24/06/2013 - 16:36

pasquale.esposito: e secondo lei io vado a fare i sit -in per difendere queste persone?!? Mi faccia il piacere....

Ritratto di il bona

il bona

Lun, 24/06/2013 - 16:38

Ho la brutta sensazione che la sentenza sia già stata scritta. In camera di consiglio è in corso un torneo di tresette.

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 24/06/2013 - 16:49

Ma da quando in qua un "indagato" viene condannato senza prove certe? Le prove? solo ipotesi campate in aria dalla rossa pm che una volta disse che non sarebbe stata contenta fino a che non avesse sbattuto in galera Berlusconi. Grandissima serietà di chi ci dovrebbe giudicare! Buffona.

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Lun, 24/06/2013 - 17:03

gian paolo cardelli.Le telefonate le ha fatte lei?Suvvia non nascondetevi sotto la sabbia per non vedere l'evidente,per far credere che Gesù si è impiccato da solo,un po di sobrietà...

Angelo48

Lun, 24/06/2013 - 17:22

@ David71: provo ancora a riscriverle sperando in miglior sorte. Lei nel commento delle ore 14.25 indirizzato al lettore S_B forever, in merito all'ipotetico reato di concorso esterno in associazione mafiosa, suggerisce allo stesso di " ..di lasciar stare.." perché ritiene che egli si stia infilando in un vicolo cieco. E per meglio spiegarglielo, si lascia andare ad una serie di considerazioni/valutazioni giurisprudenziali degne di...nota (sic!!). Si richiama inoltre alla Dec. 05/10/1994 n. 199386 con cui - a suo parere - quell'ipotetico reato si trasformerebbe d'un colpo in reato CODIFICATO. Così bravo appare nel sostenere le colpe "etiche" del cavaliere (fingendo di soprassedere all'assenza specifica di colpe giudiziarie), ma così distratto nel dimenticare cosa ci ha insegnato la "storia giuridica" in merito a quell'ipotetico reato. Dovrebbe sapere, caro David, che "il concorso esterno" non è previsto dal codice, ma creato dai giudici ad hoc. Essi non possono esercitare tale potere, perchè violano un fondamentale principio, sancito dalla Costituzione a cui lei si è più volte richiamato su quest'articolo. Solo il Parlamento infatti, è competente a stabilire quale comportamento costituisca reato e quale non lo sia. La Costituzione all'art. 25, comma 2, riserva al legislatore la facoltà di prevedere quali fatti costituiscano reato; spetta invece al giudice - ai sensi dell'art. 102 della Costituzione - stabilire mediante sentenza, se la condotta posta in essere da qualcuno costituisca reato. Dovrebbe inoltre sapere che la Suprema Corte, nel tempo, ha deliberato con modalità diverse e a volte contrastanti, facendo riferimento al concetto di "concorso" fuori dal significato letterale. Di conseguenza, le sentenze sono in contrasto con i dettami della Costituzione e le oscillazioni interpretative sono inconcepibili in uno Stato di Diritto. --->Segue

Angelo48

Lun, 24/06/2013 - 17:24

@ David71: (2 di 2) La storia giuridica di questo ipotetico reato, ha fatto registrare nel tempo continui contrasti tra "DOTTRINA" e "GIURUISPRUDENZA": mentre la prima ha posto il problema dell'apporto esterno del concorrente e di quale entità debba essere in relazione all'attività degli associati, lasciando irrisolto il problema dell'elemento soggettivo, l'altra (la giurisprudenza), escludeva la responsabilità nel reato in colui il quale, per la condotta posta in essere, non avesse dimostrato volontà di far parte del sodalizio criminale. E, nel frattempo, quel dettato costituzionale di cui nella 1a parte del mio commento, veniva messo sotto i piedi. Poi nel tempo, sono emersi tanti GIUDICI che hanno considerato che il concorso esterno potesse rientrare in ipotesi di reati minori, quali il favoreggiamento. Si arriva così a quella decisione da lei richiamata(la n. 199386)in base alla quale il concorso esterno in associazione mafiosa, si configura come una sorta di "concorso nel concorso necessario". Ecco perché si arriva poi, al fatto che la dottrina e la giurisprudenza sono consapevoli che il "concorso esterno" sia previsto dall'art. 110 c p, come già detto, ma RITENGONO che l'applicazione congiunta all'art 416 bis determinerebbe una portata troppo estesa della norma. Eccole spiegatole perché, oggi sono ancora tanti i GIUDICI a ritenere che quella decisione da lei evocata, non attui un'operazione di carattere interpretativo neanche in senso lato, ma si sostituisce al legislatore con delibere che costituiscono valido presupposto per un conflitto di competenza, che, oltretutto, sono di fatto ANTICOSTITUZIONALI. Che dice: mi sono posto il problema se sia normale che un PdC abbia un numero telefonico bla, bla, bla.....?? Si attenga piuttosto alle analisi giurisprudenziali e non divaghi pro-domo sua!

gian paolo cardelli

Lun, 24/06/2013 - 17:29

Fritz49: e quelle telefonate provano che: 1) Berlusconi è andato a letto con Ruby? 2) che Ostuni è stato "concusso", addirittura all'insaputa di quest'ultimo? siete voi che state attaccandovi a "prove" che tali non sono!

david71

Lun, 24/06/2013 - 17:30

gian paolo cardelli, bah .. adesso mi sembra che stia sparando in ogni direzione e risponderle punto su punto ci vorrebbero paginate di forum. Lei accomuna persone che hanno dato immediatamente le loro dimissioni con persone che si sono fatte leggi per salvarsi dai processi. Poi dice che sostiene Berlusconi perché non c’è di meglio, poi perché se valutasse la sua moralità allora la storie le ha insegnato che potrebbe salire al potere un feroce e sanguinario dittatore…. Poi che i media non hanno dato risalto dovuto agli scandali a sx… poi che non ha potere perché non ha appoggi ma che è irrilevante anche se ha avuto molti numeri… (ma che significa??) … poi che Berlusconi se la spassa e che senza di lui il sistema di potere morirebbe di fame.(ma che c’entra?). mi spiace ma la chiudo qui, non riesco a seguirla…..

gamma

Lun, 24/06/2013 - 17:37

Ho la netta sensazione che alcuni ambienti del centrodestra tifino per una condanna. Vari commenti ascoltati e letti sui media me lo fanno pensare. Mi sono chiesto come mai e un idea me la sono fatta. Intanto il Cavaliere, condannato, rinforzerebbe il centrodestra che potrebbe dimostrare sempre più come vi sia una attacco viscerale nei confronti di Berlusconi e poi... E poi ci sono alcuni settori del PDL che mal digeriscono la collaborazione col PD, proprio mentre quest'ultimo è in netto calo e invece il PDL avanza. Posso capire i mal di pancia di costoro ma non sono d'accordo. Non sono d'accordo perchè la propspettiva del nostro paese trascinato ad una nuova campagna elettorale e a nuove elezioni con i soliti veleni cui ormai siamo avvezzi e magari con un risultato non determinante e nella situazione comatosa in cui versa il settore industriale mi spaventa. Anzi mi terrorizza. Vorrei che le menti dei magistrati che devono decidere si aprano ad una maggiore e più alta comprensione e che i settori della destra come della sinistra che spingono per il tanto peggio tanto meglio si diano una calmata ed una resettata. Il momento è drammatico ed è meglio che tutti lo comprendano.

david71

Lun, 24/06/2013 - 19:48

Angelo48, grazie per aver sostenuto ciò che ho scritto, legga bene ciò che ha copiato ed incollato, vedrà che mi darà ragione.. E per dissipare ogni dubbio... http://it.wikipedia.org/wiki/Salvatore_Cuffaro#I_procedimenti_giudiziari_penali.2C_la_condanna_definitiva_e_il_carcere

odifrep

Mar, 25/06/2013 - 12:17

David71 - "decoro delle istituzioni". Parla di logica e buon senso. Bene, discorso interessantissimo. A sentirla commentare e confrontarsi con interlocutori che, a mio avviso, avranno senz'altro avuto esperienze in ambienti istituzionali, giuridici nonché amministrativi dello stato. E, quindi, mi permetto -ammesso che me lo conceda- chiederLe se: ha mai frequentato elementi istituzionali; ha mai avuto contatti con ambienti giudiziari; ha mai praticato Uffici della P.A. Se SI, gentilmente, potrebbe riferirmi casi ove ha riscontrato "logica" e "buon senso"? Saluti.

david71

Mar, 25/06/2013 - 13:41

Caro odifrep, temo non abbia compreso quanto volevo dire, mi devo esser espresso male. Riprovo. La frase che lei evidenzia è: …. Io non parlavo di “logica ed il buon senso” all’interno delle istituzioni (per cui lei mi chiede “dove le ha mai viste?") , che comunque ci sono …. Non dappertutto ma ci sono … e si chiamano Ambrosoli, Falcone, Borsellino…per non parlare di tutti quei pezzi dello stato che non salgono mai alla ribalta della cronaca ma che agiscono nell’ombra (polizia, pompieri, vigili. messi comunali Ecc)... sono anche loro istituzioni… Comunque dicevo…. parlando di “ logica ed il buon senso “ io mi riferivo all’elettore e cioè: il criterio di valutazione per la scelta del leader dovrebbe (a mio avviso) avere una asticella più alta delle condanne e anche delle leggi. Cioè non mi serve una condanna penale per valutare Berlusconi, e neanche il fatto che disintegri la norma della costituzione dove parla di onore e decoro… no, la mia asticella è ancora più in alto….e nel caso di B. viene tutto ancora più facile in quanto sarebbe sufficiente della “logica ed il buon senso”…. Spero di essermi spiegato. Saluto.

odifrep

Mar, 25/06/2013 - 16:00

david71 - Mi usi la cortesia di leggere e rileggere questo commento. Unica aggiunta, è: "il p.m. da dove ha rilevato il numero telefonico del pdc, dall'agenda della "signorina", giusto? In quella rubrica telefonica, non poteva esserci anche quello del pdr, del p. di cassazione, del gen. pinco pallino e così via"? Perché non riuscite ad allargare la visuale ottica?. INIZIO COMMENTO:- Quei testimoni indagati per aver difeso il Cav: la verità non piace ai pm - 38 min 34 sec fa-"""""""""" Mike 1976 delle 12:22- Caro interlocutore, MI CONSENTA, dissentire dalla sua opinione, quando asserisce:".......E in linea di principio, ma è una mia opinione personale, ritengo più veritiera una testimonianza carpita con un'intercettazione piuttosto che una dichiarazione pubblica resa in Tribunale". Orbene, ricorda quando l'ex p.m. di "mani pulite" che per scaramanzia non ne pronuncio mai il cognome, riferendosi a BERLUSCONI, disse:"....io a quello lo sbanco...(...)". Lei non sa cosa accadde poi, vero? Successe che dal nastro della bobina dove risultava registrata la parola sbanco, quest'ultima, si trasformò in "sbianco" e, per merito di quale grande mago? Lei sa che, le intercettazioni vengono manipolate ed alterate ad uso e consumo dell'accusa? Io, posso testimoniarlo, avendo collaborato nello status di Polizia Giudiziaria. Così come credo che, non sappia il perché, con frequenza, si ritrova nell'intercettazione, la parola OMISSIS. Quindi, è sempre meglio credere alla dichiarazione resa avanti al Giudice, al momento del processo e non avvalersi di "prove" artatamente riportate negli atti del p.m.. Anche perché, in un processo di tale rilevanza, si poteva richiedere la partecipazione di professioni esperti nella valutazione dello stato psichico del testimone al momento delle dichiarazioni. Invece, al riguardo dei testimoni che, potranno subire un processo con l'accusa di "falsa testimonianza" non mi dispiace tanto per i testi esterni, ma per quelli "interni", cioè, per coloro i quali hanno raccolto le prove per il p.m. e, che, per dire la verità, si ritroveranno, in futuro, costretti a farsi assistere da un legale (a spese proprie) pur consapevoli, a priori, di risultare estranei all'accusa formulata dai Giudici. Cordialità."""""""""".Saluti.

Angelo48

Mar, 25/06/2013 - 17:04

odifrep: commento impeccabile quest'ultimo ai quali ti aggiungo -per semplice informazione - questa nota. Per dimostrare che la Ruby da sempre facesse il mestiere più antico del mondo, venne data notizia ai quotidiani da sempre vicini a "certe" procure, che in quella famosa agenda c'erano oltre una settantina di nomi con tanto di cifre accanto indicanti i compensi ricevuti a seguito di "probabili" prestazioni sessuali elargite. Chiedi a quel lettore, con cui intrattieni scambi di pareri, se è al corrente che almeno 1 di quei nomi risulti indagato per lo stesso identico reato del cavaliere. Non mi riferisco ovviamente alla concussione. Un abbraccio fraterno!

david71

Mer, 26/06/2013 - 13:35

Mi spiace odifrep ma leggendo le sue risposte mi da modo di pensare che lei non legge i miei post e quindi la terminerei qui. Lei continua a parlarmi del processo, di giudici, di trascrizioni e intercettazioni manipolate ed io di queste cose continuo a dire che non me ne importa un accidente. Lei mi chiede :“il p.m. da dove ha rilevato il numero telefonico del pdc, dall'agenda della "signorina", giusto”? … NO! Non lo so… Io non so di che agenda parla e non mi interessa nemmeno saperlo . Io sto dicendo che Michelle Conceicao, una prostituta Brasiliana una sera telefona a Berlusconi per dirle che Ruby l’hanno arrestata per furto (e questo non è messo in discussione, o frutto di una manipolazione di un nastro). E a fronte di questo mi chiedo : tutto ciò è una cosa normale??… e se mi vuole rispondere mi risponda su questo e non su altro a cui io non ho fatto alcun riferimento.

odifrep

Mer, 26/06/2013 - 18:59

david71 - io sono del '54 e, Te credo del '71, pertanto, ho tanta pazienza in più da vendere. Nel commento di ieri delle 16:00, prima dell'INIZIO COMMENTO, precede il seguente periodo:"Perché non riuscite ad allargare la visuale ottica"? Comunque, tornando a noi, ho chiesto a BERLUSCONI, come realmente si siano svolti i fatti e, questa è stata la MIA FANTASIOSA RISPOSTA:"""caro odifrep, intanto, io non porto addosso un cellulare, come più delle volte, neanche qualche euro. Per cui, anche quando avesse chiamato la signorina Conceicao, avrebbe risposto il mio uomo di fiducia.""". Se il Cavaliere, ha detto anche al sottoscritto una bugia, ossia, che invece abbia risposto personalmente alla signorina, allora significa che mobiliteremo immediatamente Staffelli, per fargli recapitare un tapiro, ma non quello d'oro, uno di ferro arrugginito. Con la speranza di essere stato esauriente alla sua (tassativa) richiesta. Ringrazi la redazione se potrà leggere la risposta.

david71

Mer, 26/06/2013 - 22:12

Odifred, Messaggio pervenuto e letto, come già detto la chiudo qui. Buona notte.