Il Cav aspetta Renzi al varco "Vediamo se mantiene i patti"

Berlusconi perplesso: "Il governo? Mi sa che non ce la farà". E teme che gli alfaniani affondino l'Italicum. L'appello agli elettori: "Diamo al Paese una maggioranza vera"

Roma - Berlusconi è sempre più scettico sebbene al Cavaliere Renzi piaccia. È perplesso sul suo governo e anche in privato ammette: «Mi sa che non ce la farà». La colpa anche dello stesso premier e della sua smisurata ambizione: a palazzo Chigi c'è arrivato con una spudorata manovra di palazzo che, al di là del giudizio prettamente etico, ha avuto un effetto che è sotto gli occhi di tutti. Matteo s'è fatto un sacco di nemici, soprattutto in casa propria, che non vedono l'ora di fargliela pagare. Il risultato finale è che il giovane premier guida un governo la cui maggioranza è risicata, frastagliata, continuamente sotto ricatto della minoranza del Pd e degli altri partitini. Pare che il Cavaliere abbia scorso la lista della squadra di palazzo Chigi scuotendo la testa: «E dove sarebbe la novità?», avrebbe chiesto. Il manuale Cencelli utilizzato per mettere insieme lo staff di governo parla chiaro: «Il premier è e sarà ostaggio dei suoi compagni di viaggio»; Berlusconi lo dice quasi con amarezza. L'apertura di credito a Renzi rimane anche se potrebbe chiudersi a breve. Quando? La prossima settimana sarà cruciale. In Parlamento arriverà l'Italicum, riforma della legge elettorale, frutto dell'accordo tra il Cavaliere e Renzi, siglato a piazza del Nazareno. Ma è proprio sulla riforma del Porcellum che Berlusconi attende il premier al varco: «Vediamo se è in grado di mantenere i patti». Ovvero: i primi di marzo si capirà se Renzi sarà costretto a cedere ad Alfano & C. che vogliono insabbiare l'Italicum legandolo all'approvazione della lunga riforma del Senato facendo sponda con la minoranza del Pd. Berlusconi spera di no ma teme di sì.

Ecco perché, intervenendo in collegamento telefonico con il teatro municipale di Trecate (Novara) per l'inaugurazione di un club Forza Silvio, Berlusconi va a testa bassa contro i «cespugli»: «Dobbiamo dare al paese un governo vero, sostenuto da una maggioranza vera in Parlamento», dice. E ancora, lasciando intendere che al patto sulle riforme crede poco, carica i suoi: «E se sarà formato da un solo partito, Forza Italia, avremo la possibilità di cambiare l'assetto istituzionale del Paese e di cambiare la nostra Costituzione». Traduzione: Renzi è troppo debole per mantenere i patti sottoscritti con noi. Quindi ripete il suo mantra: «Bisogna cambiare l'assetto istituzionale che non consente di governare perché il presidente del Consiglio non ha nessun reale potere. E non può avere insieme al consiglio dei ministri la possibilità di fare lo strumento di tutte le democrazie occidentali, il decreto legge immediatamente efficace dopo la approvazione del Cdm».
Quindi attacca la sinistra, decisiva e determinante in tutte le fasi dell'iter legislativo. «Quando un provvedimento, dopo la firma del presidente della Repubblica, arriva alla Gazzetta Ufficiale, se alla Gazzetta Ufficiale, cioè ai membri di sinistra della Gazzetta Ufficiale, questo provvedimento piace, viene pubblicato subito; se invece gli dispiace, viene pubblicato dopo un po' di giorni».

Una sinistra che resta alternativa ai moderati anche e soprattutto in Europa. L'occasione per ribadirlo, nel giorno del summit del Pse all'Eur, presente Matteo Renzi, è un messaggio spedito ai giovani del Ppe, riunitisi in questi giorni a Roma: «L'Europa è nelle vostre mani - scrive il Cavaliere - La nostra Europa non è quella che una sinistra arroccata ai vecchi privilegi e incapace di aprirsi al futuro vuole imporre. La sinistra europea invece confonde la vera solidarietà con l'assistenzialismo, trasformando gli individui in sudditi».

Durante la telefonata a Trecate, invece, il Cavaliere torna sulla condanna nel processo Mediaset: «Sono stato condannato con una sentenza mostruosa e inverosimile. Bisogna riformare la giustizia», dice. Il tutto mentre i suoi avvocati, Franco Coppi e Niccolò Ghedini confermano: «È ancora in programma la richiesta di revisione del processo Mediaset e si sta raccogliendo il materiale». L'ipotesi è quella di fare istanza alla corte d'Appello di Brescia per cercare di ribaltare il verdetto della Cassazione.

Commenti

Mario Marcenaro

Dom, 02/03/2014 - 09:03

Si, a furia di aspettare arriviamo al 2500. Caro Silvio, ma quando la finiremo di farci prendere per il naso? Da un po' di tempo ormai non ne possiamo più di aspettare, altro che attenderci il rispetto degli accordi: questi sono tutti degli imbroglioni che non fanno altro che elaborare e realizzare trucchi per fare passare il tempo in modo da consolidarsi e per imbrogliarci sempre più a fondo.

st.it

Dom, 02/03/2014 - 09:23

il cav credeva di usare renzi che lo ha usato, si prevede pertanto che prima della approvazione della legge elettorale il cav dovrà ingoiare i bocconi parecchio amari di patrimoniale di unioni omo e jus soli, e gli sta bene perché nel 2011 non doveva dare voce a monti, ma agli italiani con nuove elezioni. Questa è democrazia, diversamente si è governati da regimi.

maubol@libero.it

Dom, 02/03/2014 - 09:56

Renzi non ce la farà, è già partito male, tasi, benzina etc. Di tagli alla csta non se ne parla mai. Contarelli che fa? avrà pure fatto una stima di cosa tagliare, altrimenti cosa lo paghiamo a fare? Detto questo c'è da chiedersi cosa succederà realmente. Ncd? serve a nientye, mi sembra una vetrina di presunti big che non fa i nostri interessi ma vuole le poltrone per stare al governo

linoalo1

Dom, 02/03/2014 - 10:12

Povero Silvio!Crede ancora nei miracoli!Lino.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 02/03/2014 - 10:25

Cav calma??? E che fretta c'e ee? Ma dimmi silvio ma quanti anni hai? Qua stiamo facendo tutti la muffa da anni...e parli di che fretta c'e..come se anche tu(lunga vita ovviamente) avessi tutto il tempo del mondo..l'italia non ha piu' tempo! Sveglia! Caro Cav capisco tutto, sei stato nel bene o nel male un leone, ti hanno ferito anche duramente...ma dai retta rilassati, l'eta' purtroppo non aiuta, e neanche "gianni letta"..metti un FEDELISSIMO che non sia il solito bue scornato..ma uno incazzato, giovane, ne hai tanti..che purtroppo accuratamente eviti, te ne dico uno? Fitto o Capezzone esempio..e vai a goderti i nipoti, hai dato molto, sul serio e te ne saremo sempre grati.

pinux3

Dom, 02/03/2014 - 10:42

Col 20% vuol cambiare la Costituzione DA SOLO...Ma c'è ancora qualcuno che dà credito a quest'uomo? Se fossi in Renzi a questo punto lo manderei a quel paese e la legge elettorale me la farei "da solo", doppio turno con ballottaggio, così Silvio e i suoi sono fottuti per sempre...

Mr Blonde

Dom, 02/03/2014 - 10:48

maubol@libero.it la benzina non è di renzi

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 02/03/2014 - 11:31

Il Cav. è noto per la sua astuzia e scaltrezza. Neanche Rommel sarebbe be in grado di fargliela sotto il naso...Sveglia, dolce ed avvenente Benita!

guerrinofe

Dom, 02/03/2014 - 11:40

Noi le regole e le leggi le rispettiamo! provate anche Voi. se il berlusca è interdetto il titolo di Cav. NON piu gli spetta! data la sua veneranda eta vuole a tutti i costi anticipare i tempi e distruggere le speranze degli italiani.

ilfatto

Dom, 02/03/2014 - 11:45

ahahah ma che vuole sto VECCHIO? e quanto pensa di campare va bene che si è scelto una badante giovane ma quella lo avvicina di più alla tomba....aspetta aspetta che presto arriva anche la condanna in secondo grado del processo ruby e li sono 7 anni...sig cramer a parte la pecunia deve essere proprio brutto lavorare per questo vecchio deve scrivere certe cose che non stanno ne in cielo ne in terra...

Pazz84

Dom, 02/03/2014 - 12:09

E' proprio divertente quest'uomo. Che fine ha fatto il milione di posti di lavoro che aveva promesso firmando il "patto con gli italiani" da Vespa?!? Il solito pagliaccio

Ritratto di geode

geode

Dom, 02/03/2014 - 12:19

FI deve essere un "FISICO" senza "PIATTOLE" altrimenti anche se dovesse vincere le elezioni non potrbbe governare veramente. Galoppini, lecchini, arrivisti, parassiti, vanno "RIFORMATI" definitivamente.

Salvatore1950

Dom, 02/03/2014 - 12:22

caro Alfano e affini ma non eravate le sentinelle antitasse? e' aumentata la benzina....aumenta la Tasi di un altro 0,8% e voi che fate? parassiti , poltronari non ve ne frega un tubo di noi altri....ce ne ricorderemo alle prossime elezioni...noi non dimentichiamo chi tradisce e vi faremo scomparire...Fini docet

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 02/03/2014 - 12:44

Caro Presidente Berlusconi voglio intanto ringraziarla della pazienza che ha con quelli del CD Alfaniano ed io le dico che, essendo dipendente provinciale, ho scritto sia all'opposizione che al Governo regionale di centro sinistra, informandoli sugli effettio delle nuove Leggi sulla Valutazione Ambientale ed altro. Alla mia e - mail introduttiva ha risposto soltanto un esponente del Popolo della Libertà ora passato al NCD, rispettabilissimo come persona ma, qui casca l'asino; mi ha dato appuntamento per parlare del problema, ha disdetto il primo e finalmente al secondo mi sono presentato puntuale. Ho dovuto attendere quasi due ora, finalmente ho capito l'antifona; stavano parlando tra esponenti di questa nuova formazione (fitto fitto fitto dico io) e quando la persona si è presentata a me ha fatto come Petrolini; bravo grazie grazie e due parole ci siamo lasciati. Non gli interessava nulla di come andavano le cose per il Popolo. Shalom P.S. Io so di dire il vero ma quanti hanno il coraggio di affrontare veramente gli argomenti che interessano il vero bene del Popolo?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 02/03/2014 - 12:44

Ah ah ah ah Adesso l'obiettivo del pregiudicato (truffatore di oltre 300 milioni di euro agli italiani) è il voto fra un anno???? Ma non doveva esserci l'election day a maggio di quest'anno???? Almeno mi sembra di ricordare così o sbaglio cari adoranti sottomessi psicologicamente al delinquente (leggersi la sentenza di condanna) di Arcore????

aredo

Dom, 02/03/2014 - 12:46

@ilfatto: compagno comunista.. Berlusconi non ha ancora 80 anni ed è vecchio ? Mentre il tuo adorato comunista piccolo Stalin Napolitano che va per i 100 anni è un adolescente, vero ?

Anonimo (non verificato)

nurra94

Dom, 02/03/2014 - 13:09

Pazz84, quando Governava Berlusconi, la disoccupazione era a una cifra, da quando l'hanno estromesso con un colpo di stato, la disoccupazione, è quasi al 13% vedi a quanti posti di lavoro corrispondono, scemo, senza contare tutti gli imprenditori che nel frattempo si sono suicidati. Adesso c'è Renzi, che vi da il sussidio di solidarietà, cosi continuerete a non fare un cazzo, cioè quello che avete sempre fatto. Spero che quell'assegno, prima o poi tocchi pure ad Alfano!!!!!

maubol@libero.it

Dom, 02/03/2014 - 14:06

Silvio, vogliamo guardare avanti? Due mesi poi basta, altrimenti non andiamo a casa più! Basta...

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 02/03/2014 - 20:18

F.I . ormai è ridotta ad un covo di parassiti disonesti evasori circa un 15% che rappresenta una parte del paese il vero cancro. Sempre difeso dal suo capo ora condannato guarda caso per frode fiscale poveretto oggi è costretto a mandare video messaggi o telefonate degne di un grande e dico grande latitante

mbotawy'

Dom, 02/03/2014 - 23:40

Questa musica e' bene che finisca presto,molto presto.E'una presa in giro.Tutti promettono....e poi si aumentano le tasse, la disoccupazione,la chiusura e fallimento delle imprese, la continua invasione di clandestini. BASTA CHIACCHIERE CAVALIERE, INTERVENGA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!