Il Cav mantiene le promesse: pronta la casa di Lampedusa

Macché mossa populista, la villa a Cala Francese acquistata dal leader Pdl è stata ristruttura dall'architetto Gamondi. Ecco tutti i segreti del restyling

Il conto alla rovescia è finito. E a Lampedusa il passaparola ormai è sempre più insistente, così come la curiosità per il «varo» della nuova residenza di Silvio Berlusconi, un acquisto figlio di una promessa che tanto fece discutere (e malignare) sulle reali intenzioni del Cavaliere. Qualcuno gridò al bluff, a una operazione di marketing politico, a un patto violato con gli isolani, al tradimento della parola data. Voci sempre smentite dal diretto interessato e dall'avvocato Niccolò Ghedini. E ora spazzate via dai fatti.
I lavori ormai sono ufficialmente conclusi. Una settimana fa è stato effettuato il collaudo degli impianti energetici da parte della ditta Alpiq. E ora Villa Due Palme - dopo la «ristrutturazione-ricostruzione» curata dall'architetto Gianni Gamondi che da anni tramuta disegni e richieste di Berlusconi in progetti concreti - è pronta per l'utilizzo. Il restyling è stato estremamente accurato, così come l'incremento delle zone di verde, con un prato all'inglese che la fa somigliare - raccontano - alle meraviglie di Villa Certosa e di cui lo stesso ex premier va molto orgoglioso, osservandone gli sviluppi tramite documentazione fotografica. Certo stiamo parlando di una residenza non faraonica rispetto agli standard berlusconiani ma comunque di gran lusso.

La metratura è di 190 metri quadri coperti commerciali, di circa 140 mq di terrazze più 1.500 metri quadri di giardino. La Villa si trova a Cala Francese, non lontano dall'aeroporto che serve la maggiore delle isole Pelagie. Dal giardino con le bouganville - ora arricchito con palme, oleandri e piante rare coerenti con i parametri climatici locali - un accesso privato porta direttamente sulla spiaggia bianca affacciata sul mare caraibico. La casa bianca e blu - comprata per un milione e mezzo di euro - aveva, al momento dell'acquisto, una cucina, un salotto col camino, due stanze da letto, un bagno e un gazebo nel giardino, più una stanza da letto grande, un terrazzo e un bagno al piano di sopra. È nata per ospitare otto persone, ma col restyling, a quanto pare, ne potrà ospitare di più.

Il sindaco di Lampedusa, l'ambientalista Giusi Nicolini, parlando con agrigentooggi.it assicura che il restyling della villa è autorizzato da regolare concessione edilizia. Di questa residenza lo stesso Berlusconi ne fece un simbolo: «Sono diventato lampedusano anch'io - disse l'ex premier alla fine del suo discorso nell'isola il 30 marzo 2011 in piena emergenza immigrazione - Mi sono collegato a internet, ho cercato una villa e l'ho comprata (la compravendita avvenne il 28 giugno 2011). Domani i giornali - aggiunse il Cavaliere - scriveranno che c'è un altro conflitto d'interessi e tutto quello che faccio a Lampedusa lo faccio per alzare il valore della mia proprietà». Poi scherzò ancora: «Se i lampedusani saranno insoddisfatti potranno riversare su questa casa il loro scontento. La potranno imbrattare, sono autorizzati».

I lavori di ristrutturazione della residenza - che prende il nome dalle due palme che svettano in giardino - sono stati effettuati da una ditta bergamasca, la Costruzioni edili Bergamelli di Nembro. La villa, costruita da un aristocratico siciliano, Berlusconi la acquistò dietro consiglio di Angelino Alfano come segnale di attenzione verso un'isola danneggiata nella sua immagine turistica dal dramma degli sbarchi. Immobile stile anni '70, composta da dieci vani con affaccio su una spiaggia pubblica, tetti in cannucciato, considerata uno dei gioielli di Lampedusa, dopo un periodo di splendore con il trascorrere del tempo ha conosciuto una stagione di decadenza. La salsedine del mare, infatti, dopo aver eroso il cancello in legno, aveva iniziato a intaccare i muri perimetrali. Da qui la decisione di Berlusconi di dare il via ai lavori di ristrutturazione per regalare nuova linfa alla villa e al giardino che la circonda.

Una curiosità: i materiali utilizzati dall'azienda di Nembro sono soltanto ed esclusivamente lampedusani. Una scelta compiuta con un obiettivo preciso: mantenere l'identità storica della magione e ancorarla al territorio circostante.

Commenti

AH1A

Gio, 25/07/2013 - 09:08

Ma vi rendete conto che questa è la prima notizia di spalla destra? A me sarebbe piaciuto di più se il tremebondo Cav avesse mantenuto altre promesse...della sua casa a Lampedusa nun ce ne pò fregà de meno.

pablopablo

Gio, 25/07/2013 - 09:43

questa si che è una notizia da prima pagina!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 25/07/2013 - 10:03

Il sindaco ambientalista concede un accesso privato sulla spiaggia che è demanio? Sindaco liberale allora?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 25/07/2013 - 10:26

Sicuramente la notizia più attesa dagli Italiani. Dopo quella della nascita del royal baby. Belinata apocalittica.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 25/07/2013 - 10:48

Ma è possibile che non vi vada mai bene niente? Povero Berlusca!

mar75

Gio, 25/07/2013 - 11:05

E a che punto è la costruzione del casinò e del campo da golf che promise in quegli stessi giorni?

niklaus

Gio, 25/07/2013 - 11:06

Nell'edilizia la' dove il Cav mette mano lascia sempre invidiabili tracce sia dal punto di vista estetico che funzionale. Ho vissuto per 10 anni a Milano2 e so di che cosa parlo. Avessimo in Italia molti imprenditori edili come lui!

Ritratto di bismark22

bismark22

Gio, 25/07/2013 - 11:28

É che quando il Cav fa interventi sono sempre cose con secondi fini come ricordo la ristrutturazione di Villa Gernetto fatta con soldi presi dalle proprie tasche ma che non piaceva naturalmente ai soliti. Se invece lo fa Il FAI ricuccianamente con i fondi di altri é un tipudio della Parte Migliore Di Questo Paese.

no b.

Gio, 25/07/2013 - 11:29

niklaus: si fosse limitato a fare l'imprenditore avrebbe la stima di molti, me compreso. Il problema è che ha voluto fare il politico, e i risultati sono davanti ai nostri occhi

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 25/07/2013 - 11:37

AHAHAHAHAHAHAH... e adesso a Lampedusa saranno tutti più contenti!!!

venessia

Gio, 25/07/2013 - 11:37

le spiagge anche se sono demaniali possono confinare con proprietà private dalle quali si accede, come da un cortile si può direttamente andare su una strada statale, non vedo nessun male, comunque ben ritrovato luigipiso

linoalo1

Gio, 25/07/2013 - 11:45

Con tutti soldi che ha,non avrebbe dovuto farlo?Brutta cosa l'Invidia!Lino.

Triatec

Gio, 25/07/2013 - 12:09

Quando Berlusconi annunciò questo acquisto, ricordo perfettamente che durante "Ballarò" il sempre presente e tuttologo Mieli, sbugiardò Berlusconi dicendo che conosceva bene il proprietario ed era sicuro che la villa non era stata venduta. Bravo Mieli!! Bella figura di m....

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Gio, 25/07/2013 - 12:10

I soliti commentacci dei soliti compagnacci di merende del PIDDI, gelosi gelosissimi. ai gatti di Candia....

Tiz

Gio, 25/07/2013 - 12:17

Bravo cavaliere. Poi dicono che non mantiene le promesse. Ad Agosto immagino passerà le vacanze li ora. Una partitina a golf ed una serata al casinò...il tempo passa piacevolmente. Beato lei...come la invidio.

AH1A

Gio, 25/07/2013 - 12:22

Vedrete che prima o poi si verrà a sapere perchè tutta questa necessità di abolire l'IMU....per chi ha specificato certe cose è bene dire che Berlusconi è un GRANDE imprenditore (e non scherzo) che da quando è entrato in politica si è arricchito smisuratamente, mentre noi ci siamo proporzionalmente indebitati ed impoveriti. Questi sono FATTI.

Mercutio

Gio, 25/07/2013 - 12:27

Dite al cavaliere che, qualora avesse difficoltà a frequentare la villa, sono pronto a sacrificarmi per abitarla per tutto il tempo che sarà necessario.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 25/07/2013 - 12:31

Il Cav mantiene le promesse. E il casinò ? E il campo da golf ? E il rimborso IMU ?

Totonno58

Gio, 25/07/2013 - 12:58

Ed ora vai con lo Stretto di Messina!

mar75

Gio, 25/07/2013 - 13:02

@marino.birocco: aspetti le prossime elezioni e avrà tutte le risposte e anche le nuove promesse, magari sempre le stesse!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 25/07/2013 - 13:18

@venessia bentornata a lei, anche se non mai letto il suo nick. L'articolo non parla di accesso confinante il demanio, ma di accesso privato che porta direttamente sulla spiaggia, di cui non si sa se è ancora pubblica o demaniale ceduta a privato o demaniale ed ancora pubblico ma reso inaccessibile all'indigeno. E siccome essere liberali significa fare quello che ti pare e piace , se puoi permettertelo...restando fermo che i 5 metri dall'acuqa non è privatizzabile e nulla si può alzare nei 30 metri. Ma ne le mie ipotesi nè le sue tesi sono dal privato verificabili.

Triatec

Gio, 25/07/2013 - 13:39

AH1A # La richiesta è quella di abolire l'IMU sulla prima casa, non su tutte le proprietà possedute e non su case di lusso.

Triatec

Gio, 25/07/2013 - 13:47

marino.birocco @ Una cosa alla volta, anche l'acquisto della casa era considerata una bufala. Il rimborso IMU? Rivolgersi al PD e chiedere informazioni. Grazie.

dario_faber

Gio, 25/07/2013 - 15:36

Non mi è chiarissimo come comprare una villa di lusso possa risolvere in problemi di Lampedusa. Spero che uno dei gentili lettori possa illuminarmi in proposito. Forse qualcuno più informato di me potrebbe anche dirmi come vanno le cose a l'Aquila e si gli abitanti sono tornati dal campeggio.

xgerico

Gio, 25/07/2013 - 16:58

E tanto bella quanto rumorosa, con gli aerei che decollano e atterrano, alle spalle della stessa!

Anonimo (non verificato)