Il Cav: "Non si può governarecon questa Costituzione"Il Colle: "No alla revisione"

Il capo dello Stato fissa ad aprile le prossime elezioni e contrasta la riforma costituzionale proposta dal Pdl. È scontro

"Il voto per il rinnovo di Camera e Senato sarà nell’aprile del 2013". A ricordare il calendario del prossimo appuntamento elettorale è il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che, in una nota del Quirinale, sottolinea le "tensioni che si manifestano anche in rapporto alla prospettiva delle elezioni per il rinnovo" del parlamento. Con queste parole il capo dello Stato prova così a mettere una pietra sopra alle elzioni anticipate e, al tempo stesso, a osteggiare le riforme costituzionali proposte dal Pdl. Lo strappo di Napolitano, però, non è piaciuto all'ex premier Silvio Berlusconi: "Con questa Costituzione non si può governare".

Napolitano ha sottolineato che il clima da fine legislatura rende arduo l’avvio di revisioni radicali della Costituzione: "Devo esprimere il mio convincimento che pur legittime proposte di più radicale revisione costituzionale richiedono una ponderazione e un confronto di certo non immaginabili in questo periodo e clima di fine legislatura". Nella nota pubblicata oggi il presidente della Repubblica si è augurato che le forze politiche trovino un accordo per la riforma della legge elettorale auspicando "vivamente che si giunga ad una conclusione positiva sul già concordato progetto di più circoscritte modifiche costituzionali, e che ad esso si congiunga un accordo, da portare all’approvazione del parlamento, su quella nuova legge elettorale la cui necessità è stata riconosciuta dal più ampio arco di forze parlamentari da me consultate all’inizio dell’anno".

Alle parole di Napolitano, Berlusconi ha replicato raccontando di aver fatto un passo indietro dal governo perché non poteva governare il Paese con la Costituzione italiana. All’invito del capo dello Stato di ridurre la litigiosità e fare le riforme, il Cavaliere ha prontamente ribattuto: "È quello che sto cercando di fare e la legge, lo sapete, è all’attenzione del Senato". "Abbiamo ottenuto - ha continuato Berlusconi - che il primo ministro possa nominare e rimuovere i ministri, che sia un solo ramo del Parlamento ad approvare le leggi ed abbiamo, credo, buone possibilità di approvare l’elezione diretta del presidente della Repubblica". Sugli altri due punti le trattative sono ancora in corso. Berlusconi ha specificato che si tratta di "quelli di una diversa composizione della Corte Costituzionale e della possibilità per il governo di decidere in proprio l’urgenza della necessità per i decreti legge".
Commenti

Franco-a-Trier

Gio, 28/06/2012 - 13:41

Io non capisco come si puo' mettere a capo di una Nazione ovvero farla rappresentare da un ex comunista (se ex mah).

Franco-a-Trier

Gio, 28/06/2012 - 13:41

Io non capisco come si puo' mettere a capo di una Nazione ovvero farla rappresentare da un ex comunista (se ex mah).

gbsirio_1962

Gio, 28/06/2012 - 13:42

Il debito pubblico lo hanno creato prima di tutto i partiti, Pdl e Pdmenoelle in testa, e lo stanno facendo pagare ai cittadini con l'aumento delle tasse, la disoccupazione e il taglio dei servizi. Ora questi stanno li a litigare per salvarsi la poltrona sotto il cxxx ..non per altro...

bobsg

Gio, 28/06/2012 - 13:45

Caro giorgino, se tu non avessi soffiato sul fuoco come hai schifosamente fatto fin ad ora, forse gli animi sarebbero meno accesi. Adesso che hai distrutto l'Italia che vuoi fare: il pompiere? Te la dico alla Totò: "...ma mi faccia il piacere!"

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 28/06/2012 - 13:53

L'unica cosa positiva e' che questo comunista l'anno prossimo se ne andra' fuori dalle balle. Il problema e' che rischiamo di prendercene un'altro peggio di questo.

gbsirio_1962

Gio, 28/06/2012 - 13:42

Il debito pubblico lo hanno creato prima di tutto i partiti, Pdl e Pdmenoelle in testa, e lo stanno facendo pagare ai cittadini con l'aumento delle tasse, la disoccupazione e il taglio dei servizi. Ora questi stanno li a litigare per salvarsi la poltrona sotto il cxxx ..non per altro...

bobsg

Gio, 28/06/2012 - 13:45

Caro giorgino, se tu non avessi soffiato sul fuoco come hai schifosamente fatto fin ad ora, forse gli animi sarebbero meno accesi. Adesso che hai distrutto l'Italia che vuoi fare: il pompiere? Te la dico alla Totò: "...ma mi faccia il piacere!"

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 28/06/2012 - 13:53

L'unica cosa positiva e' che questo comunista l'anno prossimo se ne andra' fuori dalle balle. Il problema e' che rischiamo di prendercene un'altro peggio di questo.

mauriziopiersigilli

Gio, 28/06/2012 - 13:59

quest'uomo in qualsiasi altro paese sarebbe sotto processo per attentato alla costituzione. purtroppo in italia abbiamo i comunisti mascherati da democratici e il resto dei non comunisti non ha gli attributi

mauriziopiersigilli

Gio, 28/06/2012 - 13:59

quest'uomo in qualsiasi altro paese sarebbe sotto processo per attentato alla costituzione. purtroppo in italia abbiamo i comunisti mascherati da democratici e il resto dei non comunisti non ha gli attributi

franco peppe

Gio, 28/06/2012 - 14:16

In Italia non dovrebbe essere il popolo sovrano a stabilire quando e come si deve andare a votare? Se ancora è valido l'articolo della costituzione,perche il custode si arroga il diritto di stabilirlo lui?

franco peppe

Gio, 28/06/2012 - 14:16

In Italia non dovrebbe essere il popolo sovrano a stabilire quando e come si deve andare a votare? Se ancora è valido l'articolo della costituzione,perche il custode si arroga il diritto di stabilirlo lui?

mariorossi98

Gio, 28/06/2012 - 14:26

l'unica nota positiva del 2013 è che finalmente te ne vai..............per le elezioni ho dubbi che le faremo

mariorossi98

Gio, 28/06/2012 - 14:26

l'unica nota positiva del 2013 è che finalmente te ne vai..............per le elezioni ho dubbi che le faremo

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Gio, 28/06/2012 - 14:40

Il "rivoluzionario in cappa e spada " hà dato il calendario di cosa sia lecito fare e non,in classico stile scalfariano e partigiano,dando " raccomandazioni " atte a non modificare niente,corroborato da ghirigori lessicale che dice tutto e niente,di cui non se ne può più.Non passa giorno che questo vetusto compagno debba blaterare a sproposito di ogni peto o maldipancia che sia.Il suo attivismo è deleterio,le sue idee arcaiche,il suo disprezzo per le regole democratiche pari al fu stalin.Solo i bersanov i casini-sti.gli infami ed i bocconiani possono reggerle bordone,per il resto andrebbe immediatamente estromesso dalla stanza dei bottoni,per incapacità manifesta a torturare la coscenza degli Italiani.Quando se ne andrà dal Quirinale,festeggerò e nel medesimo tempo farò gli auguri al prossimo,pregandolo di ascoltare il popolo bue .che attende da lungo tempo di essere ascoltato.Quindi si dia una mossa e la smetta con i piagnistei.

krono

Gio, 28/06/2012 - 14:50

BENE!!! Ora vediamo se ai signori Alfano e Berlusconi è rimasta un briciolo di dignità. Hanno detto che vogliono il semipresidenzialismo e che non sopportano più Monti. Vediamo se difronte al chiaro niet di Napolitano avranno il coraggio di andare fino in fondo o se (come credo) torneranno buoni buoni nei ranghi dopo tanto rumore! Sono proprio curioso di vedere se avranno il coraggio di andare fino in fondo oppure se continueranno a farsi cuocere a fuoco lento dal trio Napolitano-Bersani-Casini.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Gio, 28/06/2012 - 14:40

Il "rivoluzionario in cappa e spada " hà dato il calendario di cosa sia lecito fare e non,in classico stile scalfariano e partigiano,dando " raccomandazioni " atte a non modificare niente,corroborato da ghirigori lessicale che dice tutto e niente,di cui non se ne può più.Non passa giorno che questo vetusto compagno debba blaterare a sproposito di ogni peto o maldipancia che sia.Il suo attivismo è deleterio,le sue idee arcaiche,il suo disprezzo per le regole democratiche pari al fu stalin.Solo i bersanov i casini-sti.gli infami ed i bocconiani possono reggerle bordone,per il resto andrebbe immediatamente estromesso dalla stanza dei bottoni,per incapacità manifesta a torturare la coscenza degli Italiani.Quando se ne andrà dal Quirinale,festeggerò e nel medesimo tempo farò gli auguri al prossimo,pregandolo di ascoltare il popolo bue .che attende da lungo tempo di essere ascoltato.Quindi si dia una mossa e la smetta con i piagnistei.

krono

Gio, 28/06/2012 - 14:50

BENE!!! Ora vediamo se ai signori Alfano e Berlusconi è rimasta un briciolo di dignità. Hanno detto che vogliono il semipresidenzialismo e che non sopportano più Monti. Vediamo se difronte al chiaro niet di Napolitano avranno il coraggio di andare fino in fondo o se (come credo) torneranno buoni buoni nei ranghi dopo tanto rumore! Sono proprio curioso di vedere se avranno il coraggio di andare fino in fondo oppure se continueranno a farsi cuocere a fuoco lento dal trio Napolitano-Bersani-Casini.

Frid54

Gio, 28/06/2012 - 15:02

Mentre gli italiani non arrivano a fine mese e risparmiano anche sul mangiare questo campione di sanguisuga discetta di “motivi di conflittualità e di polemica politica”, “significativo progetto di revisione dell’ordinamento della Repubblica”, “proposte di revisione costituzionale”?! MA VAI A LAVORARE!!!

Frid54

Gio, 28/06/2012 - 15:02

Mentre gli italiani non arrivano a fine mese e risparmiano anche sul mangiare questo campione di sanguisuga discetta di “motivi di conflittualità e di polemica politica”, “significativo progetto di revisione dell’ordinamento della Repubblica”, “proposte di revisione costituzionale”?! MA VAI A LAVORARE!!!

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 28/06/2012 - 15:06

Lui ha voluto Monti e Monti ha conciato l' italia in questa maniera senza offrire in cambio neamche un centesimo di utile e di vantaggi: dopo una finanziaria che ha estorto agli italiani settanta miliardi di euro, scopriamo che il nostro erario non gode nemmeno del privilegio di un centesimo perche tutti gli incassi sono stati assorbiti dalle perdite dovute ai minori incassi imputabili alla crisi imposta dalle tasse stesse: quindi Napolitano sappia che il suo lavoro , dettato dalla merkel, non è stato apprezzato

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 28/06/2012 - 15:06

Lui ha voluto Monti e Monti ha conciato l' italia in questa maniera senza offrire in cambio neamche un centesimo di utile e di vantaggi: dopo una finanziaria che ha estorto agli italiani settanta miliardi di euro, scopriamo che il nostro erario non gode nemmeno del privilegio di un centesimo perche tutti gli incassi sono stati assorbiti dalle perdite dovute ai minori incassi imputabili alla crisi imposta dalle tasse stesse: quindi Napolitano sappia che il suo lavoro , dettato dalla merkel, non è stato apprezzato

marco50

Gio, 28/06/2012 - 15:08

Scusate,ma comanda il popolo o questo comunista? Ieri gli hanno votato il senato federale, Bersani è andato da lui a piangere,e oggi dice cose fasciste. Da quando è andato al governo Berlusconi il PD, la Magistratura e compagnia cantante,hanno creato una conflittualità pazzesca e lui dov'era? Non se ne accorgeva? Perchè questa conflittualità è peggiore di quella di prima? Napolitano "si dimetta, *****!"

marco50

Gio, 28/06/2012 - 15:08

Scusate,ma comanda il popolo o questo comunista? Ieri gli hanno votato il senato federale, Bersani è andato da lui a piangere,e oggi dice cose fasciste. Da quando è andato al governo Berlusconi il PD, la Magistratura e compagnia cantante,hanno creato una conflittualità pazzesca e lui dov'era? Non se ne accorgeva? Perchè questa conflittualità è peggiore di quella di prima? Napolitano "si dimetta, *****!"

Franco-a-Trier

Gio, 28/06/2012 - 15:16

stenos e' in unitile che vada fuori dalle balle se poi ne mettono un altro al posto suo,pero' l' italiano lo ha nel suo DNA vedasi anche Pertini.

Franco-a-Trier

Gio, 28/06/2012 - 15:16

stenos e' in unitile che vada fuori dalle balle se poi ne mettono un altro al posto suo,pero' l' italiano lo ha nel suo DNA vedasi anche Pertini.

Giustotopik5

Gio, 28/06/2012 - 15:18

Vedo con piacere che i commenti vanno tutti nella stessa direzione...condivido al 100%, soprattutto #miladicodro e #5 mauriziopiersigilli. Possibile che solo da noi sopravvivano simili mummie ? E la TV di stato (e non solo)che continua a presentare e celebrare ossequiosamente i suoi interventi, in pieno stile bulgaro da televisione di regime...non lo posso più vedere ! Saluti a tutti

pittariso

Gio, 28/06/2012 - 15:20

Uguale a Scalfaro.

Giustotopik5

Gio, 28/06/2012 - 15:18

Vedo con piacere che i commenti vanno tutti nella stessa direzione...condivido al 100%, soprattutto #miladicodro e #5 mauriziopiersigilli. Possibile che solo da noi sopravvivano simili mummie ? E la TV di stato (e non solo)che continua a presentare e celebrare ossequiosamente i suoi interventi, in pieno stile bulgaro da televisione di regime...non lo posso più vedere ! Saluti a tutti

pittariso

Gio, 28/06/2012 - 15:20

Uguale a Scalfaro.

frabelli

Gio, 28/06/2012 - 15:20

Ma questo presidente della Repubblica non si sta mettendo un po' sopra tutti gli altri (Parlamento, Senato, partiti, popolo) in maniera un po' troppo sovversiva? Chi gli ha dato tutto questo potere decisionale? Già ha imposto il governo Monti, saltando a piè pari le elezioni, ora ci dice cosa dobbiamo fare. Taccia un po'!!!

frabelli

Gio, 28/06/2012 - 15:20

Ma questo presidente della Repubblica non si sta mettendo un po' sopra tutti gli altri (Parlamento, Senato, partiti, popolo) in maniera un po' troppo sovversiva? Chi gli ha dato tutto questo potere decisionale? Già ha imposto il governo Monti, saltando a piè pari le elezioni, ora ci dice cosa dobbiamo fare. Taccia un po'!!!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/06/2012 - 15:42

Toh, re giorgio si é svegliato e, tanto per cambiare, si sente in dovere di dare una mano ai compagni di sempre. Bisogna "ponderare", bisogna "confrontarsi" ma nel frattempo bisogna cambiare subito la legge elettorale cosi' come vogliono bersanof e truppe aggregate! Per il resto non c'é tempo! Caro re giorgio sono oltre quattro lustri che in Italia si "pondera"e ci si "confronta" senza mai arrivare a nulla perché i cambiamenti veri o sono indigesti a baffino o alle camusso di turno e i loro veti sono legge! Visto che per le "pur legittime proposte di più radicale revisione costituzionale" non c'é tempo non vedo proprio perché si debba trovare il tempo per la legge elettorale! La modifica della Costituzione viene prima della legge elettorale altrimenti sarebbe come costruire la casa prima delle fondamenta! Il risultato per me é chiaro : o si cambia tutto oppure ci teniamo il "porcallum" e fine delle chiacchiere.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/06/2012 - 15:42

Toh, re giorgio si é svegliato e, tanto per cambiare, si sente in dovere di dare una mano ai compagni di sempre. Bisogna "ponderare", bisogna "confrontarsi" ma nel frattempo bisogna cambiare subito la legge elettorale cosi' come vogliono bersanof e truppe aggregate! Per il resto non c'é tempo! Caro re giorgio sono oltre quattro lustri che in Italia si "pondera"e ci si "confronta" senza mai arrivare a nulla perché i cambiamenti veri o sono indigesti a baffino o alle camusso di turno e i loro veti sono legge! Visto che per le "pur legittime proposte di più radicale revisione costituzionale" non c'é tempo non vedo proprio perché si debba trovare il tempo per la legge elettorale! La modifica della Costituzione viene prima della legge elettorale altrimenti sarebbe come costruire la casa prima delle fondamenta! Il risultato per me é chiaro : o si cambia tutto oppure ci teniamo il "porcallum" e fine delle chiacchiere.

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 16:02

Cari berluscones, tenetevelo caro il Presidente Napolitano che in una italietta comandata per troppi anni da attorucoli da avanspettacolo riesce, nonostante l' età, a dare dignità a questo povero Paese, rimbetillito da vent'anni di vergogne politiche e morali. Se ne avete, pensate ai vostri figli e nipoti, educati ad essere trafficoni ed escort. Se l'Italia è riuscita a recuperare un pò di rispetto nel Mondo e speranza per il futuro è grazie a Personaggi come Lui.

Angelo Mandara

Gio, 28/06/2012 - 16:03

2) VOTAZIONI SU DECRETO LAVORO Questi votanti, dissidenti, avrebbero votato "secondo coscienza"...ma allora è da rimettere tutto in discussione, la stessa nascita e presenza di M. Monti. Di fronte a questi "obiettori"...trovo più coerente i vari Di Pietro, Maroni e chi come loro hanno sùbito messo le carte in tavola. Comportamento da.."Vorrei ma non posso". Se questo decreto, pur in un passaggio obbligato e "senza tempi supplementari" e pur di quietare frau Merkel, si dimostrerà una "boiata" come sostenuto da esperti, beh...da questo "inciucio" chi si sarebbe salvato? Saluti. Angelo Mandara

Angelo Mandara

Gio, 28/06/2012 - 16:08

VOTAZIONI SU DECRETO LAVORO Poi,ci si stupisce se si sconfina nell'antipolitica? A mal pensante..87 deputati PDL hanno fatto mancare il loro sostegno (come da programma) al Governo sulla riforma del mercato del lavoro. Lamentandosi che è l'ultima volta che si prestano...quanta manfrina ed ipocrisia di qualcosa, forse nata male, ma che andava conclusa...e questi 87, con un sussulto di rinsavimento...non vogliono figurare tra gli "esecutori". Noi spettatori e...davvero, povera Italia. (segue) Angelo Mandara

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Gio, 28/06/2012 - 15:59

la mummia comunista,sempre trova sostegno nelle numerosissime redazioni comunistoidi di cui è lardellato il paese pertanto seguita a sognarsi segretario del pcuss

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 16:02

Cari berluscones, tenetevelo caro il Presidente Napolitano che in una italietta comandata per troppi anni da attorucoli da avanspettacolo riesce, nonostante l' età, a dare dignità a questo povero Paese, rimbetillito da vent'anni di vergogne politiche e morali. Se ne avete, pensate ai vostri figli e nipoti, educati ad essere trafficoni ed escort. Se l'Italia è riuscita a recuperare un pò di rispetto nel Mondo e speranza per il futuro è grazie a Personaggi come Lui.

Angelo Mandara

Gio, 28/06/2012 - 16:03

2) VOTAZIONI SU DECRETO LAVORO Questi votanti, dissidenti, avrebbero votato "secondo coscienza"...ma allora è da rimettere tutto in discussione, la stessa nascita e presenza di M. Monti. Di fronte a questi "obiettori"...trovo più coerente i vari Di Pietro, Maroni e chi come loro hanno sùbito messo le carte in tavola. Comportamento da.."Vorrei ma non posso". Se questo decreto, pur in un passaggio obbligato e "senza tempi supplementari" e pur di quietare frau Merkel, si dimostrerà una "boiata" come sostenuto da esperti, beh...da questo "inciucio" chi si sarebbe salvato? Saluti. Angelo Mandara

Angelo Mandara

Gio, 28/06/2012 - 16:08

VOTAZIONI SU DECRETO LAVORO Poi,ci si stupisce se si sconfina nell'antipolitica? A mal pensante..87 deputati PDL hanno fatto mancare il loro sostegno (come da programma) al Governo sulla riforma del mercato del lavoro. Lamentandosi che è l'ultima volta che si prestano...quanta manfrina ed ipocrisia di qualcosa, forse nata male, ma che andava conclusa...e questi 87, con un sussulto di rinsavimento...non vogliono figurare tra gli "esecutori". Noi spettatori e...davvero, povera Italia. (segue) Angelo Mandara

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Gio, 28/06/2012 - 15:59

la mummia comunista,sempre trova sostegno nelle numerosissime redazioni comunistoidi di cui è lardellato il paese pertanto seguita a sognarsi segretario del pcuss

rege renato

Gio, 28/06/2012 - 16:06

Sig.Pres.Parli di meno e tagli di più le sue spese...ogni volta che lei si muove aumenta il debito pubblico.

rege renato

Gio, 28/06/2012 - 16:06

Sig.Pres.Parli di meno e tagli di più le sue spese...ogni volta che lei si muove aumenta il debito pubblico.

wolfma

Gio, 28/06/2012 - 16:17

Pittariso scrive :"Uguale a Scalfaro". Noooo, questo lo supera di gran lunga, è il peggior presidente che la nostra storia repubblicana ricordi!!! Non passa giorno senza una sua dichiarazione in tutti i campi della politica, andando fuori dagli schemi e invadendo campi non di sua competenza. Un vero comunista nel senso peggiore della parola!!!

wolfma

Gio, 28/06/2012 - 16:17

Pittariso scrive :"Uguale a Scalfaro". Noooo, questo lo supera di gran lunga, è il peggior presidente che la nostra storia repubblicana ricordi!!! Non passa giorno senza una sua dichiarazione in tutti i campi della politica, andando fuori dagli schemi e invadendo campi non di sua competenza. Un vero comunista nel senso peggiore della parola!!!

Ritratto di antoni55

antoni55

Gio, 28/06/2012 - 16:27

Buon giorno a voi.Comunista fino alla fine!!Speriamo sia l'ultimo insetto di questa specie,per il prossimo si dia voce al popolo..

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 16:36

Cari berluscones, tenetevelo caro il Presidente Napolitano che in una italietta comandata per troppi anni da attorucoli da avanspettacolo riesce, nonostante l' età, a dare dignità a questo povero Paese, rimbetillito da vent'anni di vergogne politiche e morali. Se ne avete, pensate ai vostri figli e nipoti educati ad essere trafficoni ed escort. Se l'Italia è riuscita a recuperare un pò di rispetto nel Mondo e speranza per il futuro è grazie a Personaggi come Lui.

Ritratto di antoni55

antoni55

Gio, 28/06/2012 - 16:27

Buon giorno a voi.Comunista fino alla fine!!Speriamo sia l'ultimo insetto di questa specie,per il prossimo si dia voce al popolo..

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 16:36

Cari berluscones, tenetevelo caro il Presidente Napolitano che in una italietta comandata per troppi anni da attorucoli da avanspettacolo riesce, nonostante l' età, a dare dignità a questo povero Paese, rimbetillito da vent'anni di vergogne politiche e morali. Se ne avete, pensate ai vostri figli e nipoti educati ad essere trafficoni ed escort. Se l'Italia è riuscita a recuperare un pò di rispetto nel Mondo e speranza per il futuro è grazie a Personaggi come Lui.

Bozzola Paola

Gio, 28/06/2012 - 16:44

Io direi che sta diventando peggio di Scalfaro (LUI NON CI STAVA AD ESSERE INQUISITO pur avendo le mani SPORCHE di tante cose), peggio di CIAMPI (che ci rimbambiva con l'inno di Mameli e aveva fatto casini da pre. del Cons.)Questo sta facendo il presidente alla francese anche se COSTITUZIONALMENTE non potrebbe.Fortuna che se ne va fuori dalle balle un'altro anno, ma intanto con il suo golpe ci sta rovinando. E' comunque colpa di noi italiani che SUBIAMO QUESTA SINISTRA e non facciamo niente per scrollarci dalle spalle queste zecche.

Bozzola Paola

Gio, 28/06/2012 - 16:44

Io direi che sta diventando peggio di Scalfaro (LUI NON CI STAVA AD ESSERE INQUISITO pur avendo le mani SPORCHE di tante cose), peggio di CIAMPI (che ci rimbambiva con l'inno di Mameli e aveva fatto casini da pre. del Cons.)Questo sta facendo il presidente alla francese anche se COSTITUZIONALMENTE non potrebbe.Fortuna che se ne va fuori dalle balle un'altro anno, ma intanto con il suo golpe ci sta rovinando. E' comunque colpa di noi italiani che SUBIAMO QUESTA SINISTRA e non facciamo niente per scrollarci dalle spalle queste zecche.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 28/06/2012 - 17:01

#24 mariorivamr L'italia Napoletanizzata è ridotta a chiedere l'elemosina alla Merkel. Prima alla Merkel lo statista Berlusconi faceva "cu-cu" e si faceva aspettare... Per me non capisci niente, Napolitano fa pietà, col suo accattonaggio di diplomi di laurea, pagati a caro prezzo dai contribuenti. Fa come il Trota.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 28/06/2012 - 17:01

#24 mariorivamr L'italia Napoletanizzata è ridotta a chiedere l'elemosina alla Merkel. Prima alla Merkel lo statista Berlusconi faceva "cu-cu" e si faceva aspettare... Per me non capisci niente, Napolitano fa pietà, col suo accattonaggio di diplomi di laurea, pagati a caro prezzo dai contribuenti. Fa come il Trota.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/06/2012 - 17:17

x mariorivamr. ....pensate ai vostri figli e nipoti educati ad essere trafficoni ed escort.... Se figli e nipoti diventano trafficoni ed escort la responsabilità é solo ed esclusivamente dei genitori e degli educatori! Finiamola di scaricare sempre le colpe sulla "società". Senza contare poi che trafficoni ed escort sono sempre esistiti solo che un tempo i trafficoni e le escort si chiamavano in lingua italiana ********* e ******e e il loro mestiere era considerato il più antico mestiere del mondo e non mi risulta che Berlusconi sia li da qualche millennio. Saluti.

topogigio100

Gio, 28/06/2012 - 17:18

signor Presidente mi sa che e' arrivata quasi l'ora che si vada a fare i bagni a le terme di FIUGGI mi creda volevo solo dirle che l'Italia e' ancora una Repubblica Parlamentare lei addirittura e' arrivato a farla diventare Monarchia assoluta!!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/06/2012 - 17:17

x mariorivamr. ....pensate ai vostri figli e nipoti educati ad essere trafficoni ed escort.... Se figli e nipoti diventano trafficoni ed escort la responsabilità é solo ed esclusivamente dei genitori e degli educatori! Finiamola di scaricare sempre le colpe sulla "società". Senza contare poi che trafficoni ed escort sono sempre esistiti solo che un tempo i trafficoni e le escort si chiamavano in lingua italiana ********* e ******e e il loro mestiere era considerato il più antico mestiere del mondo e non mi risulta che Berlusconi sia li da qualche millennio. Saluti.

topogigio100

Gio, 28/06/2012 - 17:18

signor Presidente mi sa che e' arrivata quasi l'ora che si vada a fare i bagni a le terme di FIUGGI mi creda volevo solo dirle che l'Italia e' ancora una Repubblica Parlamentare lei addirittura e' arrivato a farla diventare Monarchia assoluta!!

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 17:27

27Porelli, l'ultimo ricordo di pulcinella/berlusca è al G20 quando, entrato nel salone con un finto sorriso a 32 denti, si sono girati tutti dal' altra parte. Solo i Greci lo rimpiangono, dato che stava portando l'Italia a fare loro compagnia. Pensi ai suoi figli e nipoti, caro Porelli. Adesso possono andare per il mondo senza doversi vergognare di essere Italiani.

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 17:27

27Porelli, l'ultimo ricordo di pulcinella/berlusca è al G20 quando, entrato nel salone con un finto sorriso a 32 denti, si sono girati tutti dal' altra parte. Solo i Greci lo rimpiangono, dato che stava portando l'Italia a fare loro compagnia. Pensi ai suoi figli e nipoti, caro Porelli. Adesso possono andare per il mondo senza doversi vergognare di essere Italiani.

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 17:37

28perinciolo Genitori ed educatori insegnano sopratutto con il loro esempio. Genitori ed educatori falsi, dediti all'apparenza, all' egoismo sociale, al culto del disprezzo per chi non la pensa come loro (chi lo diceva: Noi quelli del bene, dell'amore, della famiglia, gli altri tutto il male possibile?), il nepotismo che è il contrario di giustizia ed efficenza. Per me questi genitori ed educatori producono giovani vuoti e viziati. Per me il berlusconismo è tutta quella cosa li, compresa una corte di seguaci che, quando non sa cosa dire e di solito è così, non fa che distribuire epiteti tipo comunista o sinistro a gente invece molto più moderata, democratica e liberale di loro. Legga la maggior parte di questi messaggi e ne valuti l' intelligenza e la profondità.

opzionemib0

Gio, 28/06/2012 - 17:46

che problemi ha questo? quando i russi attaccavano popolazioni inermi era d'accordo adesso si fa problemi su di una cosa cosi'?

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 17:37

28perinciolo Genitori ed educatori insegnano sopratutto con il loro esempio. Genitori ed educatori falsi, dediti all'apparenza, all' egoismo sociale, al culto del disprezzo per chi non la pensa come loro (chi lo diceva: Noi quelli del bene, dell'amore, della famiglia, gli altri tutto il male possibile?), il nepotismo che è il contrario di giustizia ed efficenza. Per me questi genitori ed educatori producono giovani vuoti e viziati. Per me il berlusconismo è tutta quella cosa li, compresa una corte di seguaci che, quando non sa cosa dire e di solito è così, non fa che distribuire epiteti tipo comunista o sinistro a gente invece molto più moderata, democratica e liberale di loro. Legga la maggior parte di questi messaggi e ne valuti l' intelligenza e la profondità.

armando.milost

Gio, 28/06/2012 - 17:48

Scalfaro ha fatto scuola.....! Aam31

opzionemib0

Gio, 28/06/2012 - 17:46

che problemi ha questo? quando i russi attaccavano popolazioni inermi era d'accordo adesso si fa problemi su di una cosa cosi'?

baldo1

Gio, 28/06/2012 - 17:41

il pdl è proprio un partito che sa solo agire a colpi di maggioranza, con voti di scambio subdoli con la lega. E' un partito antiliberale, menefreghista delle sorti del paese che riduce tutto allo scontro, per i fini personali del proprio organo direttivo. Che schifo!

armando.milost

Gio, 28/06/2012 - 17:48

Scalfaro ha fatto scuola.....! Aam31

Massimo Bocci

Gio, 28/06/2012 - 17:44

Ho questa l'ha scritta il suo compagno Stalin, è un cimelio storico comunista e poi LORO il regime comunista catto è 65 anni che ci magnano e soprattutto RUBANO e poi non ci sono più criminali che sappiano imporre simili "Bell Seller",...i comunisti rimasti pensano solo a RUBARE sono una manica di LADRI!!!!

baldo1

Gio, 28/06/2012 - 17:41

il pdl è proprio un partito che sa solo agire a colpi di maggioranza, con voti di scambio subdoli con la lega. E' un partito antiliberale, menefreghista delle sorti del paese che riduce tutto allo scontro, per i fini personali del proprio organo direttivo. Che schifo!

Massimo Bocci

Gio, 28/06/2012 - 17:44

Ho questa l'ha scritta il suo compagno Stalin, è un cimelio storico comunista e poi LORO il regime comunista catto è 65 anni che ci magnano e soprattutto RUBANO e poi non ci sono più criminali che sappiano imporre simili "Bell Seller",...i comunisti rimasti pensano solo a RUBARE sono una manica di LADRI!!!!

cgf

Gio, 28/06/2012 - 17:49

è prerogativa del Parlamento fare riforme Costituzionali così come metter in impeachment il Presidente della Repubblica.. la maggioranza è quella votata dagl'Italiani, il Governo attuale NO e lo spread è sempre più su...

Ritratto di Piergiorgio Gelli

Piergiorgio Gelli

Gio, 28/06/2012 - 17:55

Ancora raccomandazioni alle forze politiche, le solite frasi, la solita impotenza..!! Siamo ritornati alla situazione litigiosa dei partiti dell'era Berlusconiana e questo dimostra che la nostra costituzione e` vecchia, il Presidente della Repubblica non ha poteri, il Presidente del consiglio non ha poteri. L'Italia e' in mano agli interessi dei singoli partiti grandi e piccoli che siano, ricatti, ruberie, tradimenti i loro fiori all'occhiello e nonostante questo Napolitano dice che ancora non e' il momento di modificare la Costituzione. Per fortuna e' arrivato il momento della fine del suo mandato, nessuno lo rimpiangera'.

Creattivo

Gio, 28/06/2012 - 17:55

Qua c'è gente che ricorda i tempi di Berlusconi e dipinge scenari da disastro simil-greco, come se oggi nel post-Berlusconi e nell'era Monti le cose fossero miracolosamente cambiate. Al contrario, l'Italia dell'era Monti è sul baratro del fallimento dieci volte più di quando c'era qualcun altro a Palazzo Chigi, e sarebbe opportuno che ci si rendesse conto della realtà oggettiva e non di quella che vive nelle fantasie malate di qualcuno. Napolitano e Monti sono l'espressione peggiore dell'Italia, una Italia in mano ai poteri forti e ai gruppi bancari. Un governo che vessa i cittadini, che toglie ai deboli e poveri per dare ai ricchi e potenti. Stanno lucidando le maniglie sul Titanic. L'Italia e l'Euro sono finiti. E c'è gente che continua ancora a credere che Monti sia il nostro salvatore. Ci crederanno fino a quando non vedranno lo stesso Monti e il suo sodale Napolitano piantare i chiodi sulla bara.

Ritratto di avvocato strumillo

avvocato strumillo

Gio, 28/06/2012 - 17:54

E si, dovremmo far cambiare la Carta Costituzionale a berlusconi, scilipoti, gasparri, dell'utri previti etc..etc...? Sentite a me, rimettetegli lo scolapasta in testa e portatelo alla neurodeliri.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 28/06/2012 - 18:06

Berlusconi: "Così non si può governare". Ma scusate LUI che c'entra , tocca mica a LUI governare , Lui ha rinunciato per manifesta incapacità , e imcompetenza e integrità morale.

WSINGSING

Gio, 28/06/2012 - 18:08

Sino a quando questi due continueranno ad affliggere l'Italia?

cgf

Gio, 28/06/2012 - 17:49

è prerogativa del Parlamento fare riforme Costituzionali così come metter in impeachment il Presidente della Repubblica.. la maggioranza è quella votata dagl'Italiani, il Governo attuale NO e lo spread è sempre più su...

Carlo Mario

Gio, 28/06/2012 - 18:09

Se il Cav continua a sparare affermazioni come "...uscita dall'Euro" o "...non escludo di essere prossimo candidato premier o ministro delle finanze" allora il problema di governare non lo toccherà neppure di striscio: possibile che il PDL non capisca che con il suo atteggiamento spocchioso e minaccioso sta perdendo pezzi da ogni parte?

macchiapam

Gio, 28/06/2012 - 18:01

Berlusconi ha ragione: così non si può governare, chiunque sia al governo. E Napolitano ha torto nel tentare di affossare l'iniziativa perchè, anche se il tempo stringe, una commissione parlamentare che cominciasse ad abbozzare una modificazione condivisa della costituzione preparerebbe il lavoro successivo. Invece, secondo Napolitano, "il problema è ben altro"; e così non si fa niente.

Ritratto di Piergiorgio Gelli

Piergiorgio Gelli

Gio, 28/06/2012 - 17:55

Ancora raccomandazioni alle forze politiche, le solite frasi, la solita impotenza..!! Siamo ritornati alla situazione litigiosa dei partiti dell'era Berlusconiana e questo dimostra che la nostra costituzione e` vecchia, il Presidente della Repubblica non ha poteri, il Presidente del consiglio non ha poteri. L'Italia e' in mano agli interessi dei singoli partiti grandi e piccoli che siano, ricatti, ruberie, tradimenti i loro fiori all'occhiello e nonostante questo Napolitano dice che ancora non e' il momento di modificare la Costituzione. Per fortuna e' arrivato il momento della fine del suo mandato, nessuno lo rimpiangera'.

Creattivo

Gio, 28/06/2012 - 17:55

Qua c'è gente che ricorda i tempi di Berlusconi e dipinge scenari da disastro simil-greco, come se oggi nel post-Berlusconi e nell'era Monti le cose fossero miracolosamente cambiate. Al contrario, l'Italia dell'era Monti è sul baratro del fallimento dieci volte più di quando c'era qualcun altro a Palazzo Chigi, e sarebbe opportuno che ci si rendesse conto della realtà oggettiva e non di quella che vive nelle fantasie malate di qualcuno. Napolitano e Monti sono l'espressione peggiore dell'Italia, una Italia in mano ai poteri forti e ai gruppi bancari. Un governo che vessa i cittadini, che toglie ai deboli e poveri per dare ai ricchi e potenti. Stanno lucidando le maniglie sul Titanic. L'Italia e l'Euro sono finiti. E c'è gente che continua ancora a credere che Monti sia il nostro salvatore. Ci crederanno fino a quando non vedranno lo stesso Monti e il suo sodale Napolitano piantare i chiodi sulla bara.

Ritratto di avvocato strumillo

avvocato strumillo

Gio, 28/06/2012 - 17:54

E si, dovremmo far cambiare la Carta Costituzionale a berlusconi, scilipoti, gasparri, dell'utri previti etc..etc...? Sentite a me, rimettetegli lo scolapasta in testa e portatelo alla neurodeliri.

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 18:03

38creattivo Le faccio notare una piccola differenza, sperando che lei sia in grado di coglierla. Sei mesi fa, l'Italia era ad un passo dalla Grecia, aveva superato al ribasso la Spagna e non vedeva più la Francia. Ciò riguardo ai valori del' economia e dello Spread. Oggi, anche se la situazione rimane difficile, fortunatamente la Grecia è tornata lontana, la Spagna è stata abbondantemente superata e ci muoviamo al livello della Francia. Spero non le sfugga che Monti, adesso finalmente, tratta alla pari con tutti i potenti del mondo e non va sui giornali solo per le barzellette che racconta. Scusi se è poco.

21v3

Gio, 28/06/2012 - 18:09

La domanda nasce spontanea, Berlusconi è stato al Governo per 3 anni con larga maggioranza (scelta da lui stesso). Ha ricorso all fiducia ben 53 volte. Come mai le riforme costituzionali non le ha fatte allora?

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 28/06/2012 - 18:06

Berlusconi: "Così non si può governare". Ma scusate LUI che c'entra , tocca mica a LUI governare , Lui ha rinunciato per manifesta incapacità , e imcompetenza e integrità morale.

Massimo

Gio, 28/06/2012 - 18:11

Berlusconi vada avanti senza occuparsi di un vecchio comunista che ha sempre preso il partito sbagliato. Le costituzioni o si cambiano con le buone, oppure vengono cancellate con le cattive.

WSINGSING

Gio, 28/06/2012 - 18:08

Sino a quando questi due continueranno ad affliggere l'Italia?

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/06/2012 - 18:13

31 mariorivamr. Francamente non vi capisco voi trinariciuti. Primo i cattivi educatori da lei citati sono quelli che si sono laureati/diplomati negli anni settanta quando andava per la maggiore la "vostra filosofia" fatta di permissivismo, esami di gruppo et similia e tali studenti diventati a loro volta "educatori" hanno seminato quello che avevano appreso, niente altro. Quanto ai genitori hanno anche loro, come già detto, le loro colpe e in questo caso ognuno parli per se stesso ma non scarichi le colpe sulla società. Per finire se la società "libera" non vi va bene perché non migrate in altri lidi "felici"? E' vero che oggi l'offerta si é drasticamente ridotta ma potete ancora scegliere tra Cuba e la Corea del Nord.......

Carlo Mario

Gio, 28/06/2012 - 18:09

Se il Cav continua a sparare affermazioni come "...uscita dall'Euro" o "...non escludo di essere prossimo candidato premier o ministro delle finanze" allora il problema di governare non lo toccherà neppure di striscio: possibile che il PDL non capisca che con il suo atteggiamento spocchioso e minaccioso sta perdendo pezzi da ogni parte?

macchiapam

Gio, 28/06/2012 - 18:01

Berlusconi ha ragione: così non si può governare, chiunque sia al governo. E Napolitano ha torto nel tentare di affossare l'iniziativa perchè, anche se il tempo stringe, una commissione parlamentare che cominciasse ad abbozzare una modificazione condivisa della costituzione preparerebbe il lavoro successivo. Invece, secondo Napolitano, "il problema è ben altro"; e così non si fa niente.

mariorivamr

Gio, 28/06/2012 - 18:03

38creattivo Le faccio notare una piccola differenza, sperando che lei sia in grado di coglierla. Sei mesi fa, l'Italia era ad un passo dalla Grecia, aveva superato al ribasso la Spagna e non vedeva più la Francia. Ciò riguardo ai valori del' economia e dello Spread. Oggi, anche se la situazione rimane difficile, fortunatamente la Grecia è tornata lontana, la Spagna è stata abbondantemente superata e ci muoviamo al livello della Francia. Spero non le sfugga che Monti, adesso finalmente, tratta alla pari con tutti i potenti del mondo e non va sui giornali solo per le barzellette che racconta. Scusi se è poco.

21v3

Gio, 28/06/2012 - 18:09

La domanda nasce spontanea, Berlusconi è stato al Governo per 3 anni con larga maggioranza (scelta da lui stesso). Ha ricorso all fiducia ben 53 volte. Come mai le riforme costituzionali non le ha fatte allora?

Massimo

Gio, 28/06/2012 - 18:11

Berlusconi vada avanti senza occuparsi di un vecchio comunista che ha sempre preso il partito sbagliato. Le costituzioni o si cambiano con le buone, oppure vengono cancellate con le cattive.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/06/2012 - 18:13

31 mariorivamr. Francamente non vi capisco voi trinariciuti. Primo i cattivi educatori da lei citati sono quelli che si sono laureati/diplomati negli anni settanta quando andava per la maggiore la "vostra filosofia" fatta di permissivismo, esami di gruppo et similia e tali studenti diventati a loro volta "educatori" hanno seminato quello che avevano appreso, niente altro. Quanto ai genitori hanno anche loro, come già detto, le loro colpe e in questo caso ognuno parli per se stesso ma non scarichi le colpe sulla società. Per finire se la società "libera" non vi va bene perché non migrate in altri lidi "felici"? E' vero che oggi l'offerta si é drasticamente ridotta ma potete ancora scegliere tra Cuba e la Corea del Nord.......

ninito

Gio, 28/06/2012 - 18:16

Per #34 baldo1 , guarda che la tua descrizione calza a penello al PD, non al PDL. quello che tu dici lo ha fatto il PD tutto il tempo che Berlusconi è stato al potere, se n'è fregato altamente dell'Italia.

a.zoin

Gio, 28/06/2012 - 18:11

Berlusconi, bisogna battere il chiodo finche e`caldo. Se i cambiamenti non li fai tu ? Ci fanno morire di fame e di tasse. AVANTI A TUTTA BIRRA.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 18:11

Creattivo ma il malato sarà lei. non le sembra che la situazione che vive questo paese è frutto delle scelte (o non scelte) politiche fatte da chi c'era prima di monti, compreso silvietto? no vero, quando c'era lui la crisi non c'era, si è magicamente palesata nell esatto momento un cui il satrapo si è dimesso. almeno così è sembrato leggendo i giornali della dinastia di Harcore.

lot

Gio, 28/06/2012 - 18:12

Berlusconi questa cosa di riformare la carta costituzionale la dice da sempre e ha perfettamente ragione. Non si può governare con il sistema attuale che impedisce ad agni governo di fare qualsiasi cosa se le lobby del Parlamento non vogliono mentre, viceversa, si prende tutti i demeriti e le accuse. Si sveglia tardi Berlusconi, però, ad inizio legislatura aveva una maggioranza bulgara e l'entusiasmo iniziale di tutti, che non avrebbe permesso tradimenti e marce indietro. Era la prima cosa che avrebbe dovuto fare, invece si è messo a cincischiare con l'immondizia, il terremoto, la Libia e l'Afghanistan e gli immigrati. Le leve di potere istituzionale si sono ormai così avvinte a tale sistema come l'edera, sfruttandolo come gli pare a loro, che è quasi impossibile sradicarli. Tuttavia ci sono due problemi da superare. Il primo è che ora non abbiamo più la sovranità non avendo il controllo sulla ns. moneta, il secondo è che il centro destra attuale non è affidabile nei suoi valori.

marco50

Gio, 28/06/2012 - 18:20

Per andare alle elezioni occorre sapere due cose: 1) com'è formato il parlamento 2) quali regole per eleggere i rappresentanti stabilite queste regola si va al voto. Mi sembra di capire che Napolitano dica "andate a votare a d Aprile poi stabilirete come fare il Parlamento " a me sembra una "boiata pazzesca" Comunque il capo comunista è lui...

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Gio, 28/06/2012 - 18:22

Permettetemi una espressione dialettale: "Stammo mmano e nzallanuti!!!" . Il mio corregionale capirà!

idleproc

Gio, 28/06/2012 - 18:27

Un'altra delle 'azzate del Berly. Anche lui ragiona a breve. Ovvio che abbiamo anche problemi "costituzionali" anche se il problema vero è una classe dirigente oligarchica, non nazionale e sottosviluppata da un'autoselezione nepotistica e pseudo nobiliare. Fare una riforma costituzionale oggi significa fornire lo strumento che vogliono quelli che si son svenduti e vogliono svendersi da dentro e fuori l'Italia e gli Italiani. Pacchetto completo. Quando la finirà il Berly di correre dietro ad ambienti che non lo accetteranno mai e ai quali non potrà mai arrivare. Anche lui colle idee fisse. Ci son moderati e moderati. Pensi all'Italia e agli Italiani. Pure il capotreno ci voleva piazzare invece di farlo correre più di una Ferrari quando vince non per merito del capotreno. Pure Casini. Ci manca solo lo svizzero. Non parliamo poi dei Goldman-Boys...

ted

Gio, 28/06/2012 - 18:31

Beh la costituzione italiana è la + grossa "boiata" catto-comunista di tutti i tempi , questo è fuor di dubbio!

gi.lit

Gio, 28/06/2012 - 18:25

Napolitano non ha poteri per quanto attiene alle riforme costituzionali. E dunque può dire tutto quel che vuole. Semmai c'è da rilevare, ancora una volta, che sarebbe stato più logico che tali problemi il Cavaliere li sollevasse quand'era al governo. Anche se comunque va detto che è inutile aspettarsi collaborazione dalle sinistre in proposito. Ben altre questioni però in questo momento dovrebbe sollevare il Pdl al fine di rassicurare il proprio elettorato deluso: i tempi troppo lunghi della Giustizia, la necessità di abolire super stipendi e super pensioni, misure per venire incontro alle piccole e medie imprese, tassazione più equa, norme per snellire i rimpatri degli immigrati clandestini, sospendere Schengen, eccetera. E incombe anche l'assoluta necessità che il Cavaliere e le altre cariatidi del partito si tolgano dai piedi. O che quantomeno stiano zitte.

Ritratto di libeccio

libeccio

Gio, 28/06/2012 - 18:24

Ma cosa si è messo nella testa Berlusconi?Ma è lui che vorrebbe cambiare la Costituzione?Ma vai a farti un giretto dammi retta pallino!E il discorso"non si puo' governare"Ma perchè pensi di governare te?Ma te ne sei reso conto si o no che non conti piu' nulla?Cosa vuoi proporci di nuovo Brunetta,La Russa,Gelmini,Tremonti,e una miriade di veline?Ma perpiacere.Fattene una ragione hai rovinato il paese,ti sei fatto le leggine con le quali ti sei salvato dalla galera.Ora vai allo zoo,con i nipotini a dar da mangiare ai piccioni!

Roberto Cantini

Gio, 28/06/2012 - 18:25

Tipico linguaggio democristiano: avanti adagio, piano piano, con ponderazione, quasi fermi, anzi meglio assolutamente immobili e lasciamo pure tutto così com’è. Intanto gli altri paesi vanno avanti: hanno le difficoltà dettate dalla crisi, ma non certo gravi problemi istituzionali come noi, politicamente eterni immaturi.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/06/2012 - 18:26

...."Con questa Costituzione non si può governare". Esatto ed é proprio quello che vogliono re giorgio, bersanof, camusso, landini, casini, fini, baffino, veltroni, di pietro, vendola, bassolino, leoluca, bossi, rutelli e tutti i parassiti statali, parastatali, politici, sindacali ecc. che da sessanta anni campano (bene!) alle spalle di chi produce e dico volutamente produce per distinguere tutti i sunnominati che non hanno mai prodotto un cavolo anche se pretendono di aver lavorato per il "bene degli italiani"......

Roberto Cantini

Gio, 28/06/2012 - 18:26

Ogni articolo della Costituzione deve essere verificato alla luce del binomio indissolubile POTERE-RESPONSABILITA’. Hai molta responsabilità? Dunque devi avere molto potere. Hai poca responsabilità? Allora ti deve essere riconosciuto poco potere. Ci vuole tanto a capire una cosa tanto ovvia? A buon intenditor poche parole. I sorci che si nutrono di politica perché non sanno fare altro sono in agitazione. Temono che un Presidente della Repubblica eletto direttamente dal popolo sovrano tolga loro il formaggio.

Roberto Cantini

Gio, 28/06/2012 - 18:25

“Il clima da fine legislatura rende arduo l’avvio di revisioni radicali della Costituzione”. Perché in avvio o a metà della prossima legislatura il clima sarà migliore? Napolitano è contrario al semipresidenzialismo, spera che vinca la sinistra così l’architettura dello stato rimane intatta, vera e propria camicia di forza per i cittadini-servi del Palazzo.

ninito

Gio, 28/06/2012 - 18:16

Per #34 baldo1 , guarda che la tua descrizione calza a penello al PD, non al PDL. quello che tu dici lo ha fatto il PD tutto il tempo che Berlusconi è stato al potere, se n'è fregato altamente dell'Italia.

a.zoin

Gio, 28/06/2012 - 18:11

Berlusconi, bisogna battere il chiodo finche e`caldo. Se i cambiamenti non li fai tu ? Ci fanno morire di fame e di tasse. AVANTI A TUTTA BIRRA.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 18:11

Creattivo ma il malato sarà lei. non le sembra che la situazione che vive questo paese è frutto delle scelte (o non scelte) politiche fatte da chi c'era prima di monti, compreso silvietto? no vero, quando c'era lui la crisi non c'era, si è magicamente palesata nell esatto momento un cui il satrapo si è dimesso. almeno così è sembrato leggendo i giornali della dinastia di Harcore.

lot

Gio, 28/06/2012 - 18:12

Berlusconi questa cosa di riformare la carta costituzionale la dice da sempre e ha perfettamente ragione. Non si può governare con il sistema attuale che impedisce ad agni governo di fare qualsiasi cosa se le lobby del Parlamento non vogliono mentre, viceversa, si prende tutti i demeriti e le accuse. Si sveglia tardi Berlusconi, però, ad inizio legislatura aveva una maggioranza bulgara e l'entusiasmo iniziale di tutti, che non avrebbe permesso tradimenti e marce indietro. Era la prima cosa che avrebbe dovuto fare, invece si è messo a cincischiare con l'immondizia, il terremoto, la Libia e l'Afghanistan e gli immigrati. Le leve di potere istituzionale si sono ormai così avvinte a tale sistema come l'edera, sfruttandolo come gli pare a loro, che è quasi impossibile sradicarli. Tuttavia ci sono due problemi da superare. Il primo è che ora non abbiamo più la sovranità non avendo il controllo sulla ns. moneta, il secondo è che il centro destra attuale non è affidabile nei suoi valori.

marco50

Gio, 28/06/2012 - 18:20

Per andare alle elezioni occorre sapere due cose: 1) com'è formato il parlamento 2) quali regole per eleggere i rappresentanti stabilite queste regola si va al voto. Mi sembra di capire che Napolitano dica "andate a votare a d Aprile poi stabilirete come fare il Parlamento " a me sembra una "boiata pazzesca" Comunque il capo comunista è lui...

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Gio, 28/06/2012 - 18:22

Permettetemi una espressione dialettale: "Stammo mmano e nzallanuti!!!" . Il mio corregionale capirà!

idleproc

Gio, 28/06/2012 - 18:27

Un'altra delle 'azzate del Berly. Anche lui ragiona a breve. Ovvio che abbiamo anche problemi "costituzionali" anche se il problema vero è una classe dirigente oligarchica, non nazionale e sottosviluppata da un'autoselezione nepotistica e pseudo nobiliare. Fare una riforma costituzionale oggi significa fornire lo strumento che vogliono quelli che si son svenduti e vogliono svendersi da dentro e fuori l'Italia e gli Italiani. Pacchetto completo. Quando la finirà il Berly di correre dietro ad ambienti che non lo accetteranno mai e ai quali non potrà mai arrivare. Anche lui colle idee fisse. Ci son moderati e moderati. Pensi all'Italia e agli Italiani. Pure il capotreno ci voleva piazzare invece di farlo correre più di una Ferrari quando vince non per merito del capotreno. Pure Casini. Ci manca solo lo svizzero. Non parliamo poi dei Goldman-Boys...

ted

Gio, 28/06/2012 - 18:31

Beh la costituzione italiana è la + grossa "boiata" catto-comunista di tutti i tempi , questo è fuor di dubbio!

gi.lit

Gio, 28/06/2012 - 18:25

Napolitano non ha poteri per quanto attiene alle riforme costituzionali. E dunque può dire tutto quel che vuole. Semmai c'è da rilevare, ancora una volta, che sarebbe stato più logico che tali problemi il Cavaliere li sollevasse quand'era al governo. Anche se comunque va detto che è inutile aspettarsi collaborazione dalle sinistre in proposito. Ben altre questioni però in questo momento dovrebbe sollevare il Pdl al fine di rassicurare il proprio elettorato deluso: i tempi troppo lunghi della Giustizia, la necessità di abolire super stipendi e super pensioni, misure per venire incontro alle piccole e medie imprese, tassazione più equa, norme per snellire i rimpatri degli immigrati clandestini, sospendere Schengen, eccetera. E incombe anche l'assoluta necessità che il Cavaliere e le altre cariatidi del partito si tolgano dai piedi. O che quantomeno stiano zitte.

Ritratto di libeccio

libeccio

Gio, 28/06/2012 - 18:24

Ma cosa si è messo nella testa Berlusconi?Ma è lui che vorrebbe cambiare la Costituzione?Ma vai a farti un giretto dammi retta pallino!E il discorso"non si puo' governare"Ma perchè pensi di governare te?Ma te ne sei reso conto si o no che non conti piu' nulla?Cosa vuoi proporci di nuovo Brunetta,La Russa,Gelmini,Tremonti,e una miriade di veline?Ma perpiacere.Fattene una ragione hai rovinato il paese,ti sei fatto le leggine con le quali ti sei salvato dalla galera.Ora vai allo zoo,con i nipotini a dar da mangiare ai piccioni!

Roberto Cantini

Gio, 28/06/2012 - 18:25

Tipico linguaggio democristiano: avanti adagio, piano piano, con ponderazione, quasi fermi, anzi meglio assolutamente immobili e lasciamo pure tutto così com’è. Intanto gli altri paesi vanno avanti: hanno le difficoltà dettate dalla crisi, ma non certo gravi problemi istituzionali come noi, politicamente eterni immaturi.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/06/2012 - 18:26

...."Con questa Costituzione non si può governare". Esatto ed é proprio quello che vogliono re giorgio, bersanof, camusso, landini, casini, fini, baffino, veltroni, di pietro, vendola, bassolino, leoluca, bossi, rutelli e tutti i parassiti statali, parastatali, politici, sindacali ecc. che da sessanta anni campano (bene!) alle spalle di chi produce e dico volutamente produce per distinguere tutti i sunnominati che non hanno mai prodotto un cavolo anche se pretendono di aver lavorato per il "bene degli italiani"......

Roberto Cantini

Gio, 28/06/2012 - 18:26

Ogni articolo della Costituzione deve essere verificato alla luce del binomio indissolubile POTERE-RESPONSABILITA’. Hai molta responsabilità? Dunque devi avere molto potere. Hai poca responsabilità? Allora ti deve essere riconosciuto poco potere. Ci vuole tanto a capire una cosa tanto ovvia? A buon intenditor poche parole. I sorci che si nutrono di politica perché non sanno fare altro sono in agitazione. Temono che un Presidente della Repubblica eletto direttamente dal popolo sovrano tolga loro il formaggio.

Roberto Cantini

Gio, 28/06/2012 - 18:25

“Il clima da fine legislatura rende arduo l’avvio di revisioni radicali della Costituzione”. Perché in avvio o a metà della prossima legislatura il clima sarà migliore? Napolitano è contrario al semipresidenzialismo, spera che vinca la sinistra così l’architettura dello stato rimane intatta, vera e propria camicia di forza per i cittadini-servi del Palazzo.

ilducanero

Gio, 28/06/2012 - 18:29

questo vecchio ,pensa che deve durare un'eternità ,e romperci ancora le scatole ,con tutto il suo mielismo ,e poi è il primo che rema contro l'italia ,ma aiuta i suoi amici banchieri e intrallazzati vari ,e le caste. ma perchè non pensa che il voto è un diritto di tutti gli italiani ,e lui che ha fatto questo golpe bianco ,con l'aiuto dei suoi amici sinistri ,ci ha inposto sto Mortimer ,la beffana che piange ,Jumbo l'elefantino ,un ministro che và più a convegni di un rappresentante di biancheria intima ,che stare al Parlamento ecccc........io dico solo una cosa ,ma possa andare in luna lui e tutto il suo barcone,e lasci a noi italiani decidere cosa fare ,oppure si dimentica come è iniziata la primavera araba ,sarebbe bello che fosse fatta anche qui in Italia ,ma al posto di deporre dal potere ,portargli sulla ghigliottina ,gli italaini non nè possono più di questo governo di babbei laureati e cervelloni ,alle fine questo governo vive solo sul voto di fiducia ,ma non degli italiani

ilducanero

Gio, 28/06/2012 - 18:29

questo vecchio ,pensa che deve durare un'eternità ,e romperci ancora le scatole ,con tutto il suo mielismo ,e poi è il primo che rema contro l'italia ,ma aiuta i suoi amici banchieri e intrallazzati vari ,e le caste. ma perchè non pensa che il voto è un diritto di tutti gli italiani ,e lui che ha fatto questo golpe bianco ,con l'aiuto dei suoi amici sinistri ,ci ha inposto sto Mortimer ,la beffana che piange ,Jumbo l'elefantino ,un ministro che và più a convegni di un rappresentante di biancheria intima ,che stare al Parlamento ecccc........io dico solo una cosa ,ma possa andare in luna lui e tutto il suo barcone,e lasci a noi italiani decidere cosa fare ,oppure si dimentica come è iniziata la primavera araba ,sarebbe bello che fosse fatta anche qui in Italia ,ma al posto di deporre dal potere ,portargli sulla ghigliottina ,gli italaini non nè possono più di questo governo di babbei laureati e cervelloni ,alle fine questo governo vive solo sul voto di fiducia ,ma non degli italiani

maurizio50

Gio, 28/06/2012 - 18:32

E' proprio per evitare di avere nuovamente gente di novant'anni a fare il Presidente che va riformata l'assurda carta costituzionale, vecchia, superata, che impedisce ad ogni governo di poter governare. Cero ai comunisti e loro associati questo non piace!

maurizio50

Gio, 28/06/2012 - 18:32

E' proprio per evitare di avere nuovamente gente di novant'anni a fare il Presidente che va riformata l'assurda carta costituzionale, vecchia, superata, che impedisce ad ogni governo di poter governare. Cero ai comunisti e loro associati questo non piace!

Raul Novi

Gio, 28/06/2012 - 18:37

marino.birocco Berlusconi: "Così non si può governare". Ma scusate LUI che c'entra , tocca mica a LUI governare , Lui ha rinunciato per manifesta incapacità , e imcompetenza e integrità morale. CREDO CHE ABBIA RINUNCIATO PER L'INGOVERNABILITÀ CREATA DA PD E UDC, CASO MAI. NON PER INCAPACITÀ', CARO ROSSO DI RABBIA. QUANTO ALL'INTEGRITÀ' MORALE, ASPETTIAMO LA FINE DEI PROCESSI, NE STA USCENDO ALLA GRANDE DA OGNI ACCUSA.

Raul Novi

Gio, 28/06/2012 - 18:37

marino.birocco Berlusconi: "Così non si può governare". Ma scusate LUI che c'entra , tocca mica a LUI governare , Lui ha rinunciato per manifesta incapacità , e imcompetenza e integrità morale. CREDO CHE ABBIA RINUNCIATO PER L'INGOVERNABILITÀ CREATA DA PD E UDC, CASO MAI. NON PER INCAPACITÀ', CARO ROSSO DI RABBIA. QUANTO ALL'INTEGRITÀ' MORALE, ASPETTIAMO LA FINE DEI PROCESSI, NE STA USCENDO ALLA GRANDE DA OGNI ACCUSA.

Raul Novi

Gio, 28/06/2012 - 18:34

PDL, fate ostruzionismo a Monti, poi se la cuccia il Colle!

josef smith

Gio, 28/06/2012 - 18:34

Questa è ormai una dittatura da SOVIET SUPREMO!!!! Finalmente Napolitano ha coronato il suo sogno: portare in Italia il regime comunista tipo USSR anni '60. Spero non ci toglieranno il passaporto, nazionalizzeranno gli immobili (con l'IMU hanno già fatto il primo passo), congeleranno i nostri risparmi, e ..... mi fermo qui. Purtroppo siamo un popolo di pec..oni. Fosse successo in altri paesi, altro che Marsigliese!!!!!!!!!!

giampietro

Gio, 28/06/2012 - 18:43

Egregio sig presidente Napolitano, come ricordarle che ROMA dove lei esercita la funzione di presidente della repubblica si trova in Italia e no in Russia, cordialita

leo.nar.do

Gio, 28/06/2012 - 18:39

Non ceda il Pdl sull'elezione diretta del Presidente della Repubblica ... A Sinistra non la vogliono, dal momento che pensano di vincere ed avranno già pure concordato chi far eleggere ...

cgf

Gio, 28/06/2012 - 18:40

#40 marino.birocco Secondo lei tocca a Monti? è stata una forzatura... se legge la Legge e scoprirà invece che tocca proprio a lui perché nessuno ha sciolto il parlamento (ancora).... se poi SB ha parlato così è perché "sa" che può farlo.. non è come lei che è ancora quello che era. BTW siamo già in campagna elettorale

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 18:39

Gianfranco Robert Porelli col grande silvietto questo paese era gia fallito. poveretto. anche perchè le crisi economiche non si sviluppano da un momento all'altro e mi ricordo che il suo idolo l'ha sempre negata la crisi. questo è il risultato. a silvietto della costituzione non frega nulla, quello che a lui interessa è essere eletto capo dello stato (i c........ni pronti a farlo ce ne sono anche troppi) per avere, come al solito, lo scudo della impunità parlamentare. evidentemente credete agli asini che volano.....col nano in groppa, per di più!

marchino.blu

Gio, 28/06/2012 - 18:40

Ma vai alle Cayman,rimani li e non romperci piu' i cogli....

louise

Gio, 28/06/2012 - 18:41

Vecchio e con la bava, ma ancora al servizio della bandiera rossa. Che schifo....

eloi

Gio, 28/06/2012 - 18:51

E' chiaro. Napolitano vuole andarte a votare con il tanto bistrattato porcellum. E se i risultati fossero simili a quelli della gioiosa macchina da guerra di Occhetto la colpa ricadrà Caldertoli.

Roberto Cantini

Gio, 28/06/2012 - 18:48

Cari sinistri sinistrati, potete per una volta spiegare a tutti i partecipanti perché siete contrari all’elezione diretta del Presidente della Repubblica e al conferimento di adeguati poteri al Presidente del Consiglio? Perchè non volete che la Repubblica Italiana, una e indivisibile, sia governabile come le Regioni e i Comuni? Perché siete favorevoli ai poteri (ampi) di un sindaco o di un presidente di regione e li volete negare a chi ha la RESPONSABILITA’ dell’intero Paese? Forse perché vi sta bene che l’Italia resti un Paese politicamente debole?

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Gio, 28/06/2012 - 18:45

@ Creattivo seguendo il suo ragionamento allora dovremmo invidiare l'italia di craxi. facevano debito a go-go e se la spassavano tanto poi paga pantalone nel 2012. Secondo il suo ragionamento quelli erano tempi di grandi statisti perchè si stava meglio, o sbaglio? Non le è chiaro che oggi noi (e monti insieme a noi) paghiamo in blocco gli errori di 40 anni di politica. IN BLOCCO. Altro che "con berlusconi si stava meglio". Berlusconi ci ha dato il colpo di grazia anzichè salvarci. Come se uno fosse agonizzante e chiedesse di essere portato all'ospedale e quando arriva l'ennesimo infermiere, zacchete, gli ammolla un calcio in faccia ridendo, come hanno già fatto gli altri.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 18:44

cari bananas come mauriziopiersigilli prima di parlare di costituzione la dovreste leggerla, non dico capire, ma almeno leggerla.

Raul Novi

Gio, 28/06/2012 - 18:34

PDL, fate ostruzionismo a Monti, poi se la cuccia il Colle!

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 28/06/2012 - 18:53

#31 mariorivamr....Non giudichi per non essere giudicato...Ricorda chi parlò di geneticamente superiori?? In quanto ad educazione e moralità credo che non ci sia molto da apprendere dal governatore pugliese o dal tesoriere della margherita, nemmeno dall'ex sindaco di Sesto San Giovanni. Se vogliamo affermare che Berlusconi è il re del male, l'uomo nero etc...lo possiamo fare, sapendo che prestiamo il fianco al ridicolo. La Storia recente dimostra che siamo diventati sudditi e schiavi della kulona e di una banda sinistra di manichini travestiti da professori...E meno male che con Berlusconi tutto andava male, anzi: peggio!! E.A.

josef smith

Gio, 28/06/2012 - 18:34

Questa è ormai una dittatura da SOVIET SUPREMO!!!! Finalmente Napolitano ha coronato il suo sogno: portare in Italia il regime comunista tipo USSR anni '60. Spero non ci toglieranno il passaporto, nazionalizzeranno gli immobili (con l'IMU hanno già fatto il primo passo), congeleranno i nostri risparmi, e ..... mi fermo qui. Purtroppo siamo un popolo di pec..oni. Fosse successo in altri paesi, altro che Marsigliese!!!!!!!!!!

giampietro

Gio, 28/06/2012 - 18:43

Egregio sig presidente Napolitano, come ricordarle che ROMA dove lei esercita la funzione di presidente della repubblica si trova in Italia e no in Russia, cordialita

leo.nar.do

Gio, 28/06/2012 - 18:39

Non ceda il Pdl sull'elezione diretta del Presidente della Repubblica ... A Sinistra non la vogliono, dal momento che pensano di vincere ed avranno già pure concordato chi far eleggere ...

leones956

Gio, 28/06/2012 - 18:48

Povera Italia, fatta da personaggi che da decenni, parlano, parlano, fanno finta di confrontarsi di giorno per poi mettersi d'accordo quando cala il sole, tutti i santi giorni pontificano su come condurre il Paese, ma la vera conduzione è solamente quella che a loro porta più privilegi e benessere. Povera Italia nelle mani di persone che tutto desiderano meno che il bene degli Italiani.

cgf

Gio, 28/06/2012 - 18:40

#40 marino.birocco Secondo lei tocca a Monti? è stata una forzatura... se legge la Legge e scoprirà invece che tocca proprio a lui perché nessuno ha sciolto il parlamento (ancora).... se poi SB ha parlato così è perché "sa" che può farlo.. non è come lei che è ancora quello che era. BTW siamo già in campagna elettorale

scipione

Gio, 28/06/2012 - 18:49

Quando si deve andare a votare lo decide il PARLAMENTO SOVRANO : Nella fattispecie,basta che il PDL toglie la fiducia a Monti,non essendo possibile un'altra maggioranza in Parlamento per formare un nuovo governo,e non essendo possibile che chi ha perso le elezioni governi il Paese, ALLORA SI VA A NUOVE ELEZIONI.Dunque LA DATA DELLE NUOVE ELEZIONI NON LE FISSA A SUO PIACIMENTO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA,ANCHE SE COMUNISTA E IMBEVUTO DI QUESTA MALSANA IDEOLOGIA.

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Gio, 28/06/2012 - 18:53

Ma insomma, se sono vent'anni che il debito pubblico aumenta, che tutto è, alla fin fine, immutato ed immutabile, se anche il "salvator" Monti combina poco e male (e vedremo cosa farà fino ad aprile, sono pronto a scommettere un bel niente...), non ci vorrebbe una gran testa per capire che, forse, tutto il sistema funziona "maluccio" ed andrebbe profondamente cambiato/sostituito. Poi è anche vero che chi lascia la strada vecchia per la nuova... però, se non si capisce neanche questo, che dobbiamo dire: rimbambiti? sciocchi? Svegliatevi, invece!!!

fabrizio50

Gio, 28/06/2012 - 19:01

per tutti quelli che criticano berlusconi e magari incensano napolitano e tutti i nostri polituccoli che hanno un grado piu' della graspia ( vedere traduzione sul vocabolario veneto italiano ): e' ora che studiate la storia, sopratutto gli ultimi due secoli, buon lavoro

Ritratto di Tuula

Tuula

Gio, 28/06/2012 - 19:02

Forza Berlusconi!!! Marino

mariolino50

Gio, 28/06/2012 - 18:49

Lui vuole solo comandare, fare le leggi sarebbe compito del parlamento e non del governo, tutti i governi hanno abusato dei decreti e della fiducia sulle singole leggi, la fiducia dovrebbe essere data una volta sola e il potere legislativo legifera, il governo esegue, altrimenti và cambiato nome ai poteri dello stato, il legislativo lo fà il governo, il parlamento si chiude o si fà un bivacco di manipoli come disse testa pelata, e l'esecutivo appunto si rimette un uomo solo al comando, a vita naturalmente, così non ci sono discussioni. La nostra cositituzione è una delle migliore proprio perchè limita un pò i poteri del governo, per me ne ha anche troppi, basta guardare cosa ci fà Mario e tutti zitti a pecora.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 28/06/2012 - 19:04

#40 marino.birocco.....Poveretto!!! Il Presidente Berlusconi è stato barattato da giorgio I° di Napoli in una telefonata con la kulona....La kulona ha promesso al dormiente l'accettazione degli Euro-bond in cambio delle dimissioni di Silvio Berlusconi (troppo poco politico per i gusti della kulona). Il dormiente ha abboccato (da perfetto dormiente komunista), ha nominato premier il neo senatore a vita monti mario vien dal mare ( cosa faccio quà? Non lo so, mi hanno chiamato e io obbedisco!!) e, con rinnovate energie, ha risanato al volo le sorti italiane...Giù lo spread, giù le tasse, aumento del PIL, aumento dei salari, decremento della disoccupazione, annullamento della criminalità organizzata, abolizione delle aliquote inique e delle imposte, IVA unica al 6%...Tutto il resto è fantasia da puro berluscones...E.A.

ilbarzo

Gio, 28/06/2012 - 19:00

Berlusconi,stai sbattendo la tresta contro un muro di cemento.Non hai ancora capito,che Napolitano,fa di tutto purche' i governi di centro-destra,non possano governare.Ai comunisti,ivi compreso Re Giorgio,del bene dell'Italia non credo interessi poi tanto,a loro interessa il potere,soprattutto interessa fare e disfare a loro piacimento.Devi solo avere ancora un po' di pazienza.Di Noe' ne e' esistito solo uno.Forse anche Scalfaro si credeva un altro Noe'.Entrambi si sbagliavano.

giosafat

Gio, 28/06/2012 - 18:56

Berlusconi affondi Monti che si trascinerà dietro Napolitano....due piccioni con una fava. Ma più in là di qualche lamento non andrà di sicuro: dead man talking!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Gio, 28/06/2012 - 18:56

Costituzione imbalsamata, catastrofe assicurata e spread anche sull’insalata.

bruna.amorosi

Gio, 28/06/2012 - 19:01

siccome lo ha detto BERLUSCONI anzi qualunque cosa dica BERLUSCONI i vostri kompagni sia con o senza falce e martello affosseranno qualsiasi legge anche se metti caso la avessero avanzata prima loro.ma daltronde non ne fanno neanche mistero .perciò caro il NAPOLITANO almeno stai zitto ci faresti più bella figura .

decclesis

Gio, 28/06/2012 - 19:09

Questo comunista è più esperto di Bersani. Berlusconi fai cadere il governo e forza Italia

mariorossi98

Gio, 28/06/2012 - 19:03

basta con i vecchi

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 18:39

Gianfranco Robert Porelli col grande silvietto questo paese era gia fallito. poveretto. anche perchè le crisi economiche non si sviluppano da un momento all'altro e mi ricordo che il suo idolo l'ha sempre negata la crisi. questo è il risultato. a silvietto della costituzione non frega nulla, quello che a lui interessa è essere eletto capo dello stato (i c........ni pronti a farlo ce ne sono anche troppi) per avere, come al solito, lo scudo della impunità parlamentare. evidentemente credete agli asini che volano.....col nano in groppa, per di più!

marchino.blu

Gio, 28/06/2012 - 18:40

Ma vai alle Cayman,rimani li e non romperci piu' i cogli....

louise

Gio, 28/06/2012 - 18:41

Vecchio e con la bava, ma ancora al servizio della bandiera rossa. Che schifo....

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 28/06/2012 - 19:17

Napolitano prende iniziative e detta calendari che non gli competono; è sulla stessa falsariga di Scalfaro. E' ora che se ne vada a casa, è un freno all'ammodernamento del paese, un vecchio che non vuole cambiare niente; insomma un comunista. Quando arriverà quel santo giorno che ci libereremo di tutti questi compagni!!!!!!

eloi

Gio, 28/06/2012 - 18:51

E' chiaro. Napolitano vuole andarte a votare con il tanto bistrattato porcellum. E se i risultati fossero simili a quelli della gioiosa macchina da guerra di Occhetto la colpa ricadrà Caldertoli.

Roberto Cantini

Gio, 28/06/2012 - 18:48

Cari sinistri sinistrati, potete per una volta spiegare a tutti i partecipanti perché siete contrari all’elezione diretta del Presidente della Repubblica e al conferimento di adeguati poteri al Presidente del Consiglio? Perchè non volete che la Repubblica Italiana, una e indivisibile, sia governabile come le Regioni e i Comuni? Perché siete favorevoli ai poteri (ampi) di un sindaco o di un presidente di regione e li volete negare a chi ha la RESPONSABILITA’ dell’intero Paese? Forse perché vi sta bene che l’Italia resti un Paese politicamente debole?

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Gio, 28/06/2012 - 18:45

@ Creattivo seguendo il suo ragionamento allora dovremmo invidiare l'italia di craxi. facevano debito a go-go e se la spassavano tanto poi paga pantalone nel 2012. Secondo il suo ragionamento quelli erano tempi di grandi statisti perchè si stava meglio, o sbaglio? Non le è chiaro che oggi noi (e monti insieme a noi) paghiamo in blocco gli errori di 40 anni di politica. IN BLOCCO. Altro che "con berlusconi si stava meglio". Berlusconi ci ha dato il colpo di grazia anzichè salvarci. Come se uno fosse agonizzante e chiedesse di essere portato all'ospedale e quando arriva l'ennesimo infermiere, zacchete, gli ammolla un calcio in faccia ridendo, come hanno già fatto gli altri.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 18:44

cari bananas come mauriziopiersigilli prima di parlare di costituzione la dovreste leggerla, non dico capire, ma almeno leggerla.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 28/06/2012 - 18:53

#31 mariorivamr....Non giudichi per non essere giudicato...Ricorda chi parlò di geneticamente superiori?? In quanto ad educazione e moralità credo che non ci sia molto da apprendere dal governatore pugliese o dal tesoriere della margherita, nemmeno dall'ex sindaco di Sesto San Giovanni. Se vogliamo affermare che Berlusconi è il re del male, l'uomo nero etc...lo possiamo fare, sapendo che prestiamo il fianco al ridicolo. La Storia recente dimostra che siamo diventati sudditi e schiavi della kulona e di una banda sinistra di manichini travestiti da professori...E meno male che con Berlusconi tutto andava male, anzi: peggio!! E.A.

leones956

Gio, 28/06/2012 - 18:48

Povera Italia, fatta da personaggi che da decenni, parlano, parlano, fanno finta di confrontarsi di giorno per poi mettersi d'accordo quando cala il sole, tutti i santi giorni pontificano su come condurre il Paese, ma la vera conduzione è solamente quella che a loro porta più privilegi e benessere. Povera Italia nelle mani di persone che tutto desiderano meno che il bene degli Italiani.

scipione

Gio, 28/06/2012 - 18:49

Quando si deve andare a votare lo decide il PARLAMENTO SOVRANO : Nella fattispecie,basta che il PDL toglie la fiducia a Monti,non essendo possibile un'altra maggioranza in Parlamento per formare un nuovo governo,e non essendo possibile che chi ha perso le elezioni governi il Paese, ALLORA SI VA A NUOVE ELEZIONI.Dunque LA DATA DELLE NUOVE ELEZIONI NON LE FISSA A SUO PIACIMENTO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA,ANCHE SE COMUNISTA E IMBEVUTO DI QUESTA MALSANA IDEOLOGIA.

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Gio, 28/06/2012 - 18:53

Ma insomma, se sono vent'anni che il debito pubblico aumenta, che tutto è, alla fin fine, immutato ed immutabile, se anche il "salvator" Monti combina poco e male (e vedremo cosa farà fino ad aprile, sono pronto a scommettere un bel niente...), non ci vorrebbe una gran testa per capire che, forse, tutto il sistema funziona "maluccio" ed andrebbe profondamente cambiato/sostituito. Poi è anche vero che chi lascia la strada vecchia per la nuova... però, se non si capisce neanche questo, che dobbiamo dire: rimbambiti? sciocchi? Svegliatevi, invece!!!

fabrizio50

Gio, 28/06/2012 - 19:01

per tutti quelli che criticano berlusconi e magari incensano napolitano e tutti i nostri polituccoli che hanno un grado piu' della graspia ( vedere traduzione sul vocabolario veneto italiano ): e' ora che studiate la storia, sopratutto gli ultimi due secoli, buon lavoro

Ritratto di Tuula

Tuula

Gio, 28/06/2012 - 19:02

Forza Berlusconi!!! Marino

mariolino50

Gio, 28/06/2012 - 18:49

Lui vuole solo comandare, fare le leggi sarebbe compito del parlamento e non del governo, tutti i governi hanno abusato dei decreti e della fiducia sulle singole leggi, la fiducia dovrebbe essere data una volta sola e il potere legislativo legifera, il governo esegue, altrimenti và cambiato nome ai poteri dello stato, il legislativo lo fà il governo, il parlamento si chiude o si fà un bivacco di manipoli come disse testa pelata, e l'esecutivo appunto si rimette un uomo solo al comando, a vita naturalmente, così non ci sono discussioni. La nostra cositituzione è una delle migliore proprio perchè limita un pò i poteri del governo, per me ne ha anche troppi, basta guardare cosa ci fà Mario e tutti zitti a pecora.

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 28/06/2012 - 19:04

#40 marino.birocco.....Poveretto!!! Il Presidente Berlusconi è stato barattato da giorgio I° di Napoli in una telefonata con la kulona....La kulona ha promesso al dormiente l'accettazione degli Euro-bond in cambio delle dimissioni di Silvio Berlusconi (troppo poco politico per i gusti della kulona). Il dormiente ha abboccato (da perfetto dormiente komunista), ha nominato premier il neo senatore a vita monti mario vien dal mare ( cosa faccio quà? Non lo so, mi hanno chiamato e io obbedisco!!) e, con rinnovate energie, ha risanato al volo le sorti italiane...Giù lo spread, giù le tasse, aumento del PIL, aumento dei salari, decremento della disoccupazione, annullamento della criminalità organizzata, abolizione delle aliquote inique e delle imposte, IVA unica al 6%...Tutto il resto è fantasia da puro berluscones...E.A.

ilbarzo

Gio, 28/06/2012 - 19:00

Berlusconi,stai sbattendo la tresta contro un muro di cemento.Non hai ancora capito,che Napolitano,fa di tutto purche' i governi di centro-destra,non possano governare.Ai comunisti,ivi compreso Re Giorgio,del bene dell'Italia non credo interessi poi tanto,a loro interessa il potere,soprattutto interessa fare e disfare a loro piacimento.Devi solo avere ancora un po' di pazienza.Di Noe' ne e' esistito solo uno.Forse anche Scalfaro si credeva un altro Noe'.Entrambi si sbagliavano.

giosafat

Gio, 28/06/2012 - 18:56

Berlusconi affondi Monti che si trascinerà dietro Napolitano....due piccioni con una fava. Ma più in là di qualche lamento non andrà di sicuro: dead man talking!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Gio, 28/06/2012 - 18:56

Costituzione imbalsamata, catastrofe assicurata e spread anche sull’insalata.

bruna.amorosi

Gio, 28/06/2012 - 19:01

siccome lo ha detto BERLUSCONI anzi qualunque cosa dica BERLUSCONI i vostri kompagni sia con o senza falce e martello affosseranno qualsiasi legge anche se metti caso la avessero avanzata prima loro.ma daltronde non ne fanno neanche mistero .perciò caro il NAPOLITANO almeno stai zitto ci faresti più bella figura .

decclesis

Gio, 28/06/2012 - 19:09

Questo comunista è più esperto di Bersani. Berlusconi fai cadere il governo e forza Italia

mariorossi98

Gio, 28/06/2012 - 19:03

basta con i vecchi

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 28/06/2012 - 19:17

Napolitano prende iniziative e detta calendari che non gli competono; è sulla stessa falsariga di Scalfaro. E' ora che se ne vada a casa, è un freno all'ammodernamento del paese, un vecchio che non vuole cambiare niente; insomma un comunista. Quando arriverà quel santo giorno che ci libereremo di tutti questi compagni!!!!!!

sorans99

Gio, 28/06/2012 - 19:12

WSINGSING, marino.birocco, avvocato strumillo: Tre splendidi esempi d'ignoranza democratica ed accoccati d'odio/invidia verso persone capaci. E' del tutto logico che il delfino di Togliatti, appunto Napolitanovsky non vuole alterare la carta costituzionale voluto da Palmiro Togliatti per rendere l'Italia ingovernabile. Per i comunisti, rifondazione, DS e simili, è imperdonabile che Berlusconi silurò la golpe comunista messa in moto con il pool di mani pulite. Berlusconi e Pdl hanno perfettamente ragione che una nuova carta costituzionale per rendere l'Italia moderna avanzata e governabile è urgentissima. Ma è come l'unghia nell'occhio per le sinistre.

tambo

Gio, 28/06/2012 - 19:15

basta napolitano ...non lo abbiamo eletto a casa lui assieme a monti!!!!!!!!!!!!!!1

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 28/06/2012 - 19:22

In punto di diritto Napolitano ha torto: non spetta a lui regolare l'attività legislativa del Parlamento. Che lo voglia fare mostra una preoccupante perdita della “misura”. Però nei fatti ha il Colle ragione: non è pensabile rivoluzionare in pochi mesi l'intera costituzione e francamente non è condivisibile l'osservazione di Berlusconi, da lui ripetuta decine di volte, ma mai indirizzata ad una seria riforma di una carta Costituzionale, che già era una porcheria quando è stata varata ed ora è enormemente invecchiata. Non lo ha fatto ad inizio legislatura, quando aveva una maggioranza cospicua, e lo vuole fare ora a fine legislatura, in piena crisi economica e senza una maggioranza disposta a starlo ad ascoltare. Mi sembra di sentir parlare Alfano e non Silvio, che evidentemente è in fase calante. Ero con lui, ma si deve pure ragionare con il cervello.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Gio, 28/06/2012 - 19:15

è tornato il piagnone. Il piagnone a mamma non ha potuto governare e sbatte i piedini per farcelo notare: "vedete! vedete! gli altri non mi fanno governare uffa!!!" Prima però il gelato del governo gli è piaciuto, lo ha assaggiato, lo ha mangiato, lo ha digerito, lo ha c...to, dopo, molto dopo, si è scoperto che non era buono, anzi doveva essere molto di più! Il piagnone poverino voleva fare le riforme, le desiderava tanto, ma durante i due gelati, i cattivoni comandati dal cattivo napoletano gliel'hanno impedito. Povero piagnone lui come faceva a contrastarli? Aveva solo un umile maggioranza alla camera e al senato e appena appena un patrimonio personale tra i primi 10 al mondo più le sue televisioni e giornali. Con tanto poco governare è impossibile! Il cattivone Napoletano ora non lo fa neanche più entrare a scuola, povero piagnone, è tanto tanto sfortunato lui, tanto, tanto.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 28/06/2012 - 19:20

In punto di diritto Napolitano ha torto: non spetta a lui regolare l'attività legislativa del Parlamento. Che lo voglia fare mostra una preoccupante perdita di “misura”. Però nei fatti ha il Colle ragione: non è pensabile rivoluzionare in pochi mesi l'intera costituzione e francamente non è condivisibile l'osservazione di Berlusconi, da lui ripetuta decine di volte, ma mai indirizzata ad una seria riforma di una carta Costituzionale, che già era una porcheria quando è stata varata ed ora è enormemente invecchiata. Non lo ha fatto ad inizio legislatura, quando aveva una maggioranza cospicua, e lo vuole fare ora a fine legislatura, in piena crisi economica e senza una maggioranza disposta a starlo ad ascoltare. Mi sembra di sentir parlare Alfano e non Silvio, che evidentemente è in fase calante. Ero con lui, ma si deve pure ragionare con il cervello.

ntn59

Gio, 28/06/2012 - 19:24

Non diciamo cretinate: non è Napolitano che stabilisce quando si va al voto, se il governo non dovesse avere la maggioranza in parlamento si dovrebbe andare per forza al voto. Diciamo che Berlusconi non vuol togliere la fiducia al governo, viste le ultime assoluzioni...

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Gio, 28/06/2012 - 19:21

ecco, è tornato il piagnone. Il piagnone a mamma non ha potuto governare e giustamente sbatte i piedini per farlo notare "vedete! vedete!non mi fanno governare! uffa!" Il cattivo napoletano gli ha sempre dato fastidio: cattivo! Però prima di lamentarsi il gelato lo ha accettato,assaggiato, mangiato, digerito, c...ato e dopo, molto dopo, improvvisamente il gelato non basta più. ce ne voleva altro perdincibacco! D'altronde il nostro piccolo piagnone che poteva fare? Aveva una timida maggioranza alla camera e al senato ed un patrimonio solo tra i primi 10 al mondo e le tv e i giornali. Come si può contrastare il cattivo napoletano con tali pochi mezzi? Povero piagnone, lui desiderava tanto fare le riforme, ma il cattivo napoletano si è sempre messo di mezzo. E ora anche gli altri bambini glielo dicono: "il gelato era poco!" e lui anche pensa di aver subito un torto! Povero piagnone, lui è sfortunato, tanto tanto tanto.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Gio, 28/06/2012 - 19:23

@ fabrizio50 e perchè mai dovremmo studiare? C'è lei ad illuminarci! Prego inizi pure mentre noi prendiamo i pop corn.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 19:34

la costituzione italiana è stata scritta così dopo quella meraviglia che si è chiamata dittatura fascista, impedire che un altro mussolini prendesse il potere ha avuto come ispirazione la nuova costituzione.vi ricordo, inoltre che in italia non c'è stata una dittatura comunista, grazie a dio. tra l'altro non è una cosa immediata cambiare gli articoli costituzionali, non so se ci sarebbe il tempo per poterlo fare. ma le faccio io una domanda: ma quali riforme ha proposto silvietto, e in quali termini? non le sembra che una riforma del lavoro sia una delle prerogative del centro destra? la ha mai proposta silvietto, magari invece dell epocale riforma della giustizia fatta da depenalizzazioni del falso il bilancio, ex cirielli e riforma in materia di intercettazioni? mi sembra che silvietto abbia fatto fare il lavoro sporco ( e sfortunatamente non più rimandabile) a monti.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 19:35

Roberto Cantini la costituzione italiana è stata scritta così dopo quella meraviglia che si è chiamata dittatura fascista, impedire che un altro mussolini prendesse il potere ha avuto come ispirazione la nuova costituzione.vi ricordo, inoltre che in italia non c'è stata una dittatura comunista, grazie a dio. tra l'altro non è una cosa immediata cambiare gli articoli costituzionali, non so se ci sarebbe il tempo per poterlo fare. ma le faccio io una domanda: ma quali riforme ha proposto silvietto, e in quali termini? non le sembra che una riforma del lavoro sia una delle prerogative del centro destra? la ha mai proposta silvietto, magari invece dell epocale riforma della giustizia fatta da depenalizzazioni del falso il bilancio, ex cirielli e riforma in materia di intercettazioni? mi sembra che silvietto abbia fatto fare il lavoro sporco ( e sfortunatamente non più rimandabile) a monti.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 19:41

Roberto Cantini la costituzione italiana è stata scritta così dopo quella meraviglia che si è chiamata dittatura fascista, impedire che un altro mussolini prendesse il potere ha avuto come ispirazione la nuova costituzione.vi ricordo, inoltre che in italia non c'è stata una dittatura comunista, grazie a dio. tra l'altro non è una cosa immediata cambiare gli articoli costituzionali, non so se ci sarebbe il tempo per poterlo fare. ma le faccio io una domanda: ma quali riforme ha proposto silvietto, e in quali termini? non le sembra che una riforma del lavoro sia una delle prerogative del centro destra? la ha mai proposta silvietto, magari invece dell epocale riforma della giustizia fatta da depenalizzazioni del falso il bilancio, ex cirielli e riforma in materia di intercettazioni? mi sembra che silvietto abbia fatto fare il lavoro sporco ( e sfortunatamente non più rimandabile) a monti.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 19:46

vi dimenticate che se c'è un parlamento costituito per la maggior parte di inetti e di ladri, di ogni colore, è colpa dei vari partiti che li hanno fatti eleggere. non è vero che in questo sistema, appunto parlamentare, non si possa governare. ovvio che se la maggior parte di loro sono dei farabutti la cosa si complica. spiegatemi come un capo dello stato con più poteri possa impedire questo ladocinio.

Renatino-DePedis

Gio, 28/06/2012 - 19:51

A.Zoin ma quali cambiamenti ha fatto silvietto in questi anni? me li spiega? sono curioso....

Ritratto di g02827

g02827

Gio, 28/06/2012 - 19:49

Parla a schiovere!!!!

Anna H.

Gio, 28/06/2012 - 19:49

Se Berlusconi fosse certo di poter stravincere le prossime elezioni con una maggioranza bulgara come accaduto ahinoi in passato, non avrebbe bisogno di chiedere (ora che puo' ancora contare su diverse potrone in Parlamento) al governo tecnico di fare il lavoro sporco per lui. Buon segno.

sorans99

Gio, 28/06/2012 - 19:53

WSINGSING, marino.birocco, avvocato strumillo: Tre splendidi esempi d'ignoranza democratica ed accoccati d'odio/invidia verso persone capaci. E' del tutto logico che il delfino di Togliatti, appunto Napolitanovsky non vuole alterare la carta costituzionale voluto da Palmiro Togliatti per rendere l'Italia ingovernabile. Per i comunisti, rifondazione, DS e simili, è imperdonabile che Berlusconi silurò la golpe comunista messa in moto con il pool di mani pulite. Berlusconi e Pdl hanno perfettamente ragione che una nuova carta costituzionale per rendere l'Italia moderna avanzata e governabile è urgentissima. Ma è come l'unghia nell'occhio per le sinistre.

villiam

Gio, 28/06/2012 - 19:59

fategli presente che icarri armati sovietici non ci sono,e se gli italiani si sono rotti di un presidente comunista ha diritto di sceglierselo,da scalfaro a napolitano di presidenti inciucioni per l'interesse della loro parte ne abbiamo avuto abbastanza!!!!!!!!!!!!!!!!!

ITALIANOSTANCO

Gio, 28/06/2012 - 20:04

Il giorno che questa Repubblica riuscirà finalmente ad avere un presidente degno di tal nome, vorrà dire che finalmente si sarà riusciti a cambiare qualcosa in questo paese di me@da!

Specchio

Gio, 28/06/2012 - 20:09

Quaeta non movere et mota quaetare: è il motto del Praedicator Maximus Quirinalitius. Ah Napolità: basta con le prediche, basta con la retorica sgradevole e disgustosa della sacralità, dell'intangibilità, dell'infallibilità, della dogmaticità della Carta! Annavo all'asilo, giocavo con le figurine, portavo i calzoncini corti e .. si parlava di riformare la Costituzione...ma non c'era il tempo per farlo, sono andato al liceo.. e idem, all'Università ... e idem. Insomma sono passati quasi quaranta anni ma nun c'è mai tempo. Ed allora abbiate il coraggio, Praedicator Maximus in primis, di ammettere che in Italia non si cambierà mai niente... soprattutto dalle parti del Colle..lassù dove sul trono/pulpito regna sovrano nella Corte più pagata dell'orbe il satrapo napoletano, quello che... la Costituzione non si tocca ma poi è il primo con le esternazioni sempre ben cesellate nel più ipocrita linguaggio curialesco confezionatogli dei suoi strapagati scribi ad oltrepassarne i confini

masbalde

Gio, 28/06/2012 - 20:11

Berlusconi ha dimenticato la regola: MAI FIDARSI SI UN COMUNISTA.

giottin

Gio, 28/06/2012 - 20:41

Uelah re dei Borboni, sarebbe meglio che portassi il cane ai giardinetti, ma occhio ricordati del sacchetto, si sa mai, non è bello lasciare ricordini ...

giottin

Gio, 28/06/2012 - 20:49

Voto ad aprile? Non fosse che per smentire questo terronazzo, farei cadere mari-o-monti domani!!

Cosean

Gio, 28/06/2012 - 20:53

#88 bruna.amorosi Lo vedi che consideri tutti Kompagni, chiunque non sia d'acordo con quello che dice B. E pensa che magari indichi gli altri come ossessionati da Berlusconi! Pensa! Sono stati chiamati "ossessionati" tutti quelli che non vogliono B. Come chiami invece quelli vogliono solo B.?

Cosean

Gio, 28/06/2012 - 21:52

Difatti è la costituzione più bella del Mondo! Perche scova chi non è "CAPACE" di Governare! Insomma questo B. Quando era imprenditore Edile, non sappiamo dove ha preso i soldi! E' diventato imprenditore Televisivo; Grazie ad un decreto di Craxi! Diventa Presidente del Consiglio, bisogna cambiargli la Costituzione (alis, datemi il 51%)! Ma non fa prima a dirvi "Datemi quello che voglio, e farò quello che voglio"?

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Gio, 28/06/2012 - 22:03

Si cambi pure la costituzione con interventi condivisi a maggioranza e che portino un salutare vento di cambiamento in Italia, tanto Silvio non potrà usufruirne in quanto non avrà mai più i voti plebiscitari e che non ha saputo utilizzare, troppo occupato a farsi gli affari suoi. In quanto al passo indietro sappiamo benissimo, tutti, che erano rimasti i soldi per qualche mese di stipendio poi la fine.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 28/06/2012 - 22:58

Se Berlusconi fosse un uomo con le palle invece di essere un democristiano andrebbe dal regista del golpe al colle e gli dovrebbe dire : caro compagno o si modifica la costituzione per garantire la governabilita' o l'incapace al governo lo rispediamo immediatamente dai suoi compari della bce. Tutto ovviamente non trattabile. Punto.

Frank Perone

Gio, 28/06/2012 - 23:09

Certo Sig. bruna.amorosi.Modificare la costituzione per poter rubare legalmente.Ottimi ideali per i posteri

stefano.colussi

Gio, 28/06/2012 - 23:24

Berlusconi dice che con questa Costituzione non si può governare.....e Napolitano risponde: "... e chi se frega..." se queste battute fossero state fatte da due ubriaconi in una osteria friulana...non ci sarebbero problemi. Il problema nasce quando il primo è il Presidente del Consiglio più votato dagli Italiani e il secondo è il Presidente della Rebubblica. In ogni caso le cose stanno così...amen...Stefano Colussi detto "aldo"

forbot

Gio, 28/06/2012 - 23:31

" Non si può governare il Paese con questa Costituzione " CONVENGO !

sorans99

Gio, 28/06/2012 - 23:50

WSINGSING, marino.birocco, avvocato strumillo: Tre splendidi esempi d'ignoranza democratica ed accoccati d'odio/invidia verso persone capaci. E' del tutto logico che il delfino di Togliatti, appunto Napolitanovsky non vuole alterare la carta costituzionale voluto da Palmiro Togliatti per rendere l'Italia ingovernabile. Per i comunisti, rifondazione, DS e simili, è imperdonabile che Berlusconi silurò la golpe comunista messa in moto con il pool di mani pulite. Berlusconi e Pdl hanno perfettamente ragione è urgentissimo che va fatta una nuova carta costituzionale per rendere l'Italia moderna avanzata e governabile. Questo però, per le sinistre è un incubo. Tutti socialmarxisti sono riconoscibili per la loro insistenza nell'infilare "democratico" nelle loro nomi. "Deutsche Democratische Republik - DDR, "Socialdemocrazia" "Partito Democratico" - PD, ecc. In comune per loro è che detestano che i cittadini potranno determinare il loro destino con un voto libero. Quindi Napolitanovsky è preoccupato.

Ritratto di Gabryele87

Gabryele87

Ven, 29/06/2012 - 00:33

E' ora di dire basta all'immobilismo dettato dalla costituzione ! Io dico tagliamo il senato ! A cosa servono i senatori se non a rallentare i disegni di legge ed il lavoro del parlamento , oltre che per far da casa di riposo per politici d'annata e "senatori a vita" che nulla aiutano all'Italia !? Si ad uno stato più leggero e veloce !

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 29/06/2012 - 01:39

Il presidente dell repubblica sta esagerando con l'eccesso di presenzialismo. Mi chiedo quando la finirà di intromettersi in ogni cosa che riguarda il governo. Parla di tutto ma si guarda bene dal preoccuparsi invece di quella parte di magistratura che è uscita dai ruoli istituzionali. Quelle toghe rosse che stanno perseguitando il libero cittadino Berlusconi da ormai quasi vent'anni, senza ottenere altro risultato che un enorme spreco di denaro pubblico.

Ritratto di romy

romy

Ven, 29/06/2012 - 01:51

#116 luogotenente,con Italiani che la pensano come te,l'Italia non andrà mai da nessuna parte,ed a quelli che non vorrebbero cambiare la Costituzione dico che la stessa non ha impedito i ladrocinii nei decenni,ma in compenso rende difficile ogni riforma dello Stato ed il governo del Paese.Se cio' vi fa contenti,Amen,ma almeno la si smetta di lamentarsi,inutilmente,e per chi non ha capito il politico Berlusconi,le sue idee e quello che avrebbe voluto fare dell'Italia,posso veramente dire poco.Quanto sentirete il botto,forse capirete?,ma nemmeno,perchè penserete che la colpa sia sempre e solo sua,come è accaduto in questi circa 20 anni.

Roberto Casnati

Ven, 29/06/2012 - 05:13

La nostra costituzione ha almeno due gravissimi vizi di base: è stata concepita solo in funzione antifascista e non è emendabile, è ingessata. Nessuna legge, e tantomeno la costituzione ch'è la legge fondamentale, può essere concepita "contro" qualcuno o qualche cosa ma deve essere concepita PER l'insieme di genti che formano una nazione e, poi, uno stato. La nostra costituzione è una costituzione "paurosa", faragginosa e contraddittoria che prevede così tanti lacci e lacciuoli, pesi e contrappesi, controlli e super controlli da rendere l'incostituzionalità obbligatoria se si vuole far funzionare lo stato. L'altro enorme vizio di fondo, che discende direttamente dal primo, è la sua inemendabilità. I costituenti peccando di presunzione e di estrema vigliaccheria, hanno ritenuto di dare vita ad un documento "eterno", come fossero le "tavole della legge di Dio", i costituenti avevano così paura del Fascismo da renderlo "illegale" per legge istituendo, di fatto, il reato d'opinione.

Roberto Casnati

Ven, 29/06/2012 - 05:14

Napolitano il vetero comunista di ferro, il "democratico" quando gli conviene, cului che dovrebbe essere garante del diritto di tutti ed in particolare di quelli del parlamento, sta operando in modo assolutamente incostituzionale. Ha forse Napolitano dimenticato che le leggi ed anche eventuali modifiche alla costituzione si votano in parlamento? Nepolitano ha gettato la maschera: è rimasto il vetero comunista amico di Stalin e di Togliatti di sempre e sta costruendo, in pratica, la "dittatura del proletariato se comunista". Le sue affermazioni sono di un'inaudita gravità e sconfinano nell'alto tradimento.

enzo1944

Ven, 29/06/2012 - 07:05

L'ho già scritto e lo ribadisco,I Komunisti,e il napoletano del Colle lo conferma,NON VOGLIONO CAMBIARE LA COSTITUZIONE! Perchè così com'è fatta,permette a loro di governare e comandare ,SENZA ESSERE AL GOVERNO!!....naturalmente sostengono di modificarla,MA SOLO DOVE CONVIENE A LORO(ai Kapi del Politburò dalema,napoletano,violante,finocchia,e-non cito bersani perchè è lo sciacquino dei 4!....Così raccolgono solo Utili da tutti i Governi,senza mai esporsi in nulla che possa pregiudicare i loro SPORCHI INTERESSI DI PARTE!.........ed ecco che napoletano è d'accordo SOLO su alcune cose e non altre,mentre E' SOLO IL PARLAMENTO CHE PUO'LEGIFERARE!!

Cimbro_Veneto

Ven, 29/06/2012 - 07:29

io mi pulisco il **** con la costituzione di uno stato occupante.

ilPavo

Ven, 29/06/2012 - 07:29

Curioso che nessuno si chieda se effettivamente la Costituzione possa essere emendata in maniera da rispecchiare meglio i tempi e le necessità della nazione e del popolo, ma al solito ci si palleggi tra berlusconiani ed anti-berlusconiani. La politica è proprio lo specchio della società "civile", purtroppo

claudiocodecasa

Ven, 29/06/2012 - 07:58

quante sciocchezze si leggono, la costituzione va rivista perchè l'esecutivo conta poco, comnda il parlamento e i comunisti non vogliono mollare, la nazione è in mano ad un parlamento umorale e dittatore, può far cadere un governo quando vuole e questa sarebbe democrazia e poi si vedono i risultati, dal dopo la guerra non c'è stato un esecutivo che sia arrivato alla fine del mandato, non esiste quella stabilità necessaria, finchè eravamo con la lira senza UE, le cose andavano, inzomma, ora vengono fuori i buchi neri di un sistema opsoleto che ci porterà alla rovina, mentre l'italia verrà occupata da clandestini e stranieri vari ai quali verrà permesso di siedere ai posti di comando, a qual punto l'italiano sarà ******o

WSINGSING

Ven, 29/06/2012 - 08:04

Per Sorans 99. Guardi che non sono neanche lontanamente comunista.... Ma per accettare quello che ha scritto deve provarmi le capacità di Berlusconi, nei confronti dell'Italia, non di se stesso.....

sorans99

Ven, 29/06/2012 - 08:27

E' del tutto logico che il delfino di Togliatti, appunto Napolitanovsky non vuole alterare la carta costituzionale voluto da Palmiro Togliatti per rendere l'Italia ingovernabile. Per i comunisti, rifondazione, DS e simili, è imperdonabile che Berlusconi silurò la golpe comunista messa in moto con il pool di mani pulite. Berlusconi e Pdl hanno perfettamente ragione è urgentissimo che va fatta una nuova carta costituzionale per rendere l'Italia moderna avanzata e governabile. Questo però, per le sinistre è un incubo. Tutti socialmarxisti sono riconoscibili per la loro insistenza nell'infilare "democratico" nelle loro nomi. "Deutsche Democratische Republik - DDR, "Socialdemocrazia" "Partito Democratico" - PD, ecc. In comune per loro è che detestano che i cittadini potranno determinare il loro destino con un voto libero. Quindi Napolitanovsky è preoccupato. Occorre però cambiare la legge elettorale in modo che possono votare solo cittadini che si sono iscritti nell'elenco di votanti.

pgbassan

Ven, 29/06/2012 - 09:04

E' da 30 anni che sostengo ciò. La costituzione uscita dopo una guerra civile è vecchia e fatta per non far governare: all'epoca il pericolo comunista ha consigliato di non dare potere troppo forte a chi vinceva le elezioni (pericolo del 48). Soprattutto modificare l'articolo del "senza vincolo di mandato" per il parlamentare, il quale si permette di cambiare quando si trova in parlamento il mandato elettorale e passare da una parte all'altra. Poi più poteri al presidente del consiglio, in quel caso può essere chiamato premier, come all'estero, avendo gli stessi poteri. Napoletano Napolitano, sei sempre più … Non ho più termini per definirti.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 29/06/2012 - 09:10

Evidentemente i nostri politici ancora nn se ne sono accorti.... Il PRESIDEZIALISMO già esiste, creato , voluto e messo in funzione chiaramente dal Capo del Colle. Soltanto che questo Capo del Colle non l'ha eletto il popolo. E poi insiste pure nel dire che i tempi non sono maturi per radicali riforme..... Beato Lui !

Vincenzo Monti

Ven, 29/06/2012 - 09:09

Fa politica rubando il ruolo ai legittimati a farla. L'ho sempre detto: è cresciuto nella dittrina del totalitarismo comunista. qui ora cosa potrebbe fare se non l'Imperatore? Dei nostri stivali.... Berlusca è fortunato perché a Mosca c'è Putin e non Napolitano: altrimenti ora sarebbe già in un gulag! S'io vi potessi dire, o brava gente, tutte le cose che mi viene in mente...

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 29/06/2012 - 09:20

In punto di diritto Napolitano ha torto marcio: non spetta a lui regolare l'attività legislativa del Parlamento ed il suo è solo un parere personale che, data la sua carica, avrebbe fatto bene a tenere per se. Però nei fatti ha il Colle ragione: non è pensabile rivoluzionare in pochi mesi l'intera costituzione e francamente non è condivisibile l'osservazione di Berlusconi, di certo non nuova per lui, ma purtroppo mai portata sul piano concreto e mai indirizzata ad una seria riforma della Carta. Silvio non lo ha fatto neppure ad inizio legislatura, quando aveva una maggioranza cospicua, e ora lo vorrebbe fare a fine legislatura, senza più avere una maggioranza disposta a starlo ad ascoltare e per giunta in piena crisi economica. Purtroppo mi sembra di sentir parlare Alfano, un evidente incapace, e non Silvio, un grande uomo. Evidentemente ormai è in fase calante.

Mario-64

Ven, 29/06/2012 - 09:33

Silvio ,hai governato 8 anni con cento parlamentari in piu' e adesso ,a dieci mesi dalle elezioni ,in mezzo a sto po po di crisi ,con un governo tecnico, tiri fuori il semipresidenzialismo??? Ma dai !!

nino47

Ven, 29/06/2012 - 09:33

Facilissimo fare il presidente in italia! basta un discorsetto che trabocca saggezza di tanto in tanto ,preparato da qualcun altro, ovviamente strapagato per questo;basta tagliare qualche nastro e presenziare a qualche cerimonia e basta sparare qualche giudizio a vanvera ,tanto sei il presidente ed hai sempre uno stuolo di pennivendoli deferenti pronti a ruffianarti! Al momento opportuno, però, quando si tratta di partecipare effettivamente la realtà del paese, l'unica salvezza è quella di sentenziare lo status quo, in modo che nulla cambi e continui questa vergognosa situazione che vede gente non eletta dal popolo doverlo rappresentare,o gente che non ha alcun potere fare la parte del capo, o gente che non ha nessuna intenzione di cambiare una situazione che lo vede ai vertici dell'intoccabilità e dell'inutilità!!!Diamoci da fare per cambiare, affinchè nulla cambi!e questa politica demenziale ed inutile continui ad appassionare a vuoto il popolo bue!!!

charmant2

Ven, 29/06/2012 - 09:35

Prescindendo da ogni altra considerazjone,magari politica e conseguenziale a quanto sta avvenendo,sinceramente e senza alcun velo d'ipocrisia,sono preoccupato in seguito alla facilità con cui il Presidente della repubblica,in diverse occasioni,si è lasciato andare a qualche lacrimuccia di commozione. Personalmente,inviterei qualche professionista della salute,a chiarire a noi che lo amiamo come un buon padre,se si tratta di lacrime dovute da chiunque o se trattasi di un inizio di esaurimento dovuto ai continui problemi e molteplici responsabilità che comporta l'alta carica che ricopre il nostro Presidente. Pertanto,se trattasi di salute,inviterei il nostro Presidente,a spendersi un pò di meno e, date le opportune direttive,prendersi qualche giorno di congedo,così come si conviene a chi si trovi stressato per super lavoro.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 29/06/2012 - 09:36

#132 sorans99 – Sulla valutazione della Costituzione concordo con le valutazioni da lei date, anche se per certi versi mi paiono esagerate. La nostra carta è pessima e frutto di compromessi politici condizionati dal desiderio di ridurre al massimo il potere del governo, nel timore di una svolta autoritaria. Il risultato è stato un minestrone incredibile che ha dato segni evidenti di inadeguatezza, con la totale complicità degli schieramenti prevalenti nel secolo scorso che si sono spartiti potere e quattrini in modo indecente dando vita alla insopportabile ed inamovibile “casta”, avida di soldi e di potere. Resta il fatto che Berlusconi due volte ha avuto i numeri ed il tempo per avviare una radicale riforma della costituzione, ma purtroppo non lo ha fatto ed ora pretende di farlo quando altre sono le esigenze immediate, quando incombono altri più pressanti problemi, ma soprattutto quando non ha più i numeri per poterla far passare in Parlamento. Quisque faber fortunae suae.

Holmert

Ven, 29/06/2012 - 09:36

Noi non abbiamo un De Gaulle,che cambiò la costituzione francese e ne sviluppò una più moderna,adatta ai tempi. E' vero noi in Italia abbiamo una costituzione nata subito dopo il fascismo ed incentrata tutta ad evitare che potesse ripetersi un periodo storico morto e sepolto da una sconfitta definitiva,in armi e politica.A noi italiani è rimasta una costituzione obsoleta,difesa solo dai geronti che ancora sopravvivono sicuri da avere fatto il capolavoro intoccabile ed imperituro,sino alla fine dei tempi,come le tavole sacre di Mosè. Potrebbe anche durare,se l'Italia non avesse una serqua di partiti e partituncoli che affollano il parlamento e che rendono vana ogni iniziativa governativa con ostruzionismo a volte ostinato.Il premier conta meno del due a coppe,quando la briscola è a bastoni. Insomma vi è un parlamentarismo eccessivo,troppi partiti in parlamento che hanno pure la par condicio con il loro 3-4%.Eppure c'è ancora chi dice che va bene così. Non si accorgono come siamo ridotti

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 29/06/2012 - 09:48

Napolitano comanda come un tiranno pazzo, perché il Popolo sovrano ha delegato al Parlamento la sua sovranità.

onurb

Ven, 29/06/2012 - 09:43

Per i democratici con il cuore rosso c'è sempre una buona scusa per lasciare tutto come sta e non mettere mano alla costituzione che dimostra tutti i propri anni. Oggi non si può perchè c'è il clima di fine legislatura, ieri non si poteva perchè la moglie di Dalema era costipata, domani non si potrà perchè Bersani deve portare i nipotini all'asilo. Re Giorgio, non ci prendere per i fondelli: qui non si vuole muovere foglia perchè con l'attuale costituzione nessuno comanda veramente e le caste continuano imperterrite a godere dei privilegi che si sono dati, alla faccia del popolo sovrano che glieli vorrebbe togliere.

MIKE1972

Ven, 29/06/2012 - 09:42

per il lettore 02121940, ma Lei sa, che occorrono 2/3 dei deputati, per approvare una legge costituzionale e renderla subito attuabile.Con una maggioranza semplice occorre per essere attuata un referemdum popolare?

maryforever

Ven, 29/06/2012 - 09:51

Napolitano di nome e di fatto, quando finisci di intorpidire le acque?????la finisci di tirare il sasso e nascondere la tua manaccia???? L'italia vuole cambiare per rendere piu' limpida questa spinosissima legge ormai sorpassata e torbida. Forse sei troppo vecchio per capire, oppure SEI TROPPO FURBO PER CAMBIARE. mi consola il fatto che la tua passeggiata al colle sta' per concludersi..

enzo1944

Ven, 29/06/2012 - 09:50

Fossimo negli USA,in GB,in Germania o in Francia, un Capo di Stato che si comporta come il napoletano del Colle,sarebbe da IMPEACHMENT IMMEDIATO!.......In tutti i Paesi civili e democratici,il Capo dello Stato non può intervenire nella formulazione delle Leggi,che spettano solo al Parlamento degli Eletti dal Popolo!...e invece questo USURPATORE del potere di altri Organi di Stato,approfitta con arroganza della INETTITUDINE del CSM(Vietti-UDC-che potrebbe detronizzarlo),e fa quello che vuole,cioè ha trasformato l'Italia in una Repubblica Presidenziale(ROSSA)!....Per i suoi propri COMODI(a favore sempre e solo del suo PCI-PDS-DS-PD)! Egli non pensa all'Italia ed agli Italiani come dovrebbe,ma al suo caro Partito Politico!! ALTRO CHE SUPERPARTES!..napoletano,la smetta di pigliarci per il fondoschiena,anche tramite i suoi pecoroni servi sciocchi!(pubbl.grz)

giovauriem

Ven, 29/06/2012 - 09:51

Ma chi è questo tizio(napolitano) che distribuisce le carte sul tavolo politico italiano,perche non entra nei ranghi del suo ruolo(rappresentanza) non crederà di essere stato messo in quel posto con voto popolare?si zittisca!

nino47

Ven, 29/06/2012 - 09:54

#137mario64:...e quindi????

vittoriomazzucato

Ven, 29/06/2012 - 10:04

Sono Luca. E che sia uno scontro duro senza nessun riguardo per questo vecchio cimelio di PCI. GRAZIE.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Ven, 29/06/2012 - 10:16

Bandiera,Costituzione e Lira parte integrante di uno Stato Parlamentare Democratico. Oggi grazie al proclamatosi“Re George I”il Popolo ha perso credibilità non solo della Politica ma anche del Capo dello Stato manco eletto dai Cittadini ha scavalcato l'art.1 della Carta per Fini$Casini favorendo Bersani e la sua ex parte Politica senza chiedere ai Cittadini con un voto. Ora si esalta lasse Monti -Hollande come se non sapessero che lo spead lo determinano i mercati non impazziti ma deciso a tavolino quale Stato Membro UE spennare o meno, visto che, sempre gli stessi hanno creato l'euro che non ha una sola bandiera come gli Usa ma solo usato e fruttato dagli speculatori con società di Rating e Finanziarie in Paradisi Fiscali sotto Bandiera Usa, UE, Commonwealth e che anziché tassare non chiudono e investono in Infrastrutture dando la possibilità ad Aziende di produrre al costo più basso, mentre a Cipputi&Son col lavoro, pagare le bollette e poter dare un futuro ai Cipputini: ma voi avete mai visto che in Paese Dittatoriale e Comunista prevalere gli interessi dei Cittadini agli armamenti? Forse, in Siria, Libano, Cina, Borneo Corea del Nord URSS non è così? Mi chiedo ma se questi sono professori che c** possono insegnare ai loro studenti se non sanno che la crescita avviene seminando e in questo caso suol dire: infrastrutture, territorio idrogeologico (almeno 60-70Mld€), meno tasse, meno pastoie burocratiche e soprattutto agli spechi della Casta come nominare Senatori a vita o gli sprechi del CSM, Anm manco eletti dal Popolo e, c'azzecca aver un Sindacato essendo il più potente di poteri dello Stato che unilateralmente decide la sorte dei cittadini: chi deve vivere o morire ( non bastano 27 assoluzioni a Berlusconi per definirlo Giustizialismo o negligenza, ma n'è il CSM, N'è il Presidente ha messo mano alla mannaia su magistrati che hanno abusato o addirittura tentato di scavalcare il segreto di Stato come per tassare i poveri cristi ma si permette il lusso di mantenere oltre 60.000 galeotti senza far pagare l'Imu Iva, Energie elettrica senza contare dal fatto che uno Stato si qualifica Democratico e Civile dal numeri dei Detenuti o questi sono solo luoghi Universitari del Crimine o di masochismo? Mi chiedo a quale titolo a Valter Veltroni gli fu attribuito la medaglia di Cavaliere, forse, per aver ospitato dei i poveri cristi Romeni nella cloaca sotto i ponti di Tor di 5°?E io pago!

Rossana Rossi

Ven, 29/06/2012 - 10:25

Ma non ho capito, in Italia le cose le decide il Parlamento o fa tutto Napolitano? Che razza di repubblica siamo .............

Ruy Diaz

Ven, 29/06/2012 - 10:21

Occorre che il Popolo abbia maggiori diritti e possa manifestare direttamente le sue scelte. Altrimenti le mummie saranno eterne.

Raul Novi

Ven, 29/06/2012 - 10:21

Prima va in pensione, meglio starà l'italia! Ancora una volta il Colle fa il gioco del Pd e dell'Udc, lla faccia dell'imparzialità. Basta Presidenti di sinistra

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 29/06/2012 - 11:21

In punto di diritto Napolitano ha torto marcio: non spetta a lui regolare l'attività legislativa del Parlamento ed il suo è solo un parere personale che, data la sua carica, avrebbe fatto bene a tenere per se. Però nei fatti ha il Colle ragione: non è pensabile rivoluzionare in pochi mesi l'intera costituzione e francamente non è condivisibile l'osservazione di Berlusconi, di certo non nuova per lui, ma purtroppo mai portata sul piano concreto e mai indirizzata ad una seria riforma della Carta. Silvio non lo ha fatto neppure ad inizio legislatura, quando aveva una maggioranza cospicua, e ora lo vorrebbe fare a fine legislatura, senza più avere una maggioranza disposta a starlo ad ascoltare e per giunta in piena crisi economica. Purtroppo mi sembra di sentir parlare Alfano, un evidente incapace, e non Silvio, un grande uomo. Evidentemente ormai è in fase calante.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 29/06/2012 - 11:23

La nostra carta è pessima ed è il frutto di compromessi politici condizionati dal desiderio di ridurre al massimo il potere del governo, nel timore di una svolta autoritaria. Il risultato è stato un minestrone che ha dato presto segni evidenti di inadeguatezza, mentre gli schieramenti prevalenti nel secolo scorso si sono spartiti potere e quattrini in modo indecente dando vita alla insopportabile ed inamovibile “casta”, avida di soldi e di potere. Però resta il fatto che Berlusconi due volte ha avuto i numeri ed il tempo per avviare una radicale riforma della costituzione, ma non lo ha fatto ed ora pretende di farlo quando altre sono le esigenze, quando incombono più pressanti problemi, ma soprattutto quando non ha più i numeri in Parlamento. Diventa sempre più difficile seguirlo, specie da quando ha abdicato a favore di Alfano, un mediocre. Si consigli con Letta e tiri fuori la sua personalità e le sue vecchie capacità, ma non faccia il gioco del nemico.

pgbassan

Ven, 29/06/2012 - 12:56

#155 02121940: vero quello che scrivi. Però una riforma istituzionale era stata fatta nel 2006 non con i dovuti due terzi del Parlamento (legge apposita per non poter cambiare niente) , per cui si è dovuti ricorrere al referendum confermativo. Sull’onda della vittoria (?) della sinistra con Prodi e soprattutto sul pesante voto contrario del sud assistenzialista e parassita la riforma è stata affossata. Tra le altre cose il dimezzamento dei parlamentari , costi della politica, federalismo ecc. Dopo il 2008 con grande maggioranza del centrodestra c’è stata la sorpresa Fini che ha di fatto bloccato ogni tentativo di riforma.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 29/06/2012 - 18:02

#156 pgbassan. Ha ragione. Però osservo che anche in quel caso il governo Berlusconi si era ridotto all’ultimo momento e varò la legge sul finire della legislatura. Cordialità

ted

Ven, 29/06/2012 - 18:39

#155Concordo in molto però a parziale correzione di quanto lei ha scritto ,per fare le riforme Costituzionali occorrono i 2/3 dei voti sia alla Camera che al Senato cosa che il cav. non aveva.Sarebbe quindi occorsa una trattativa tra i "soliti" partiti e allora ......................campa cavallo.............Saluti.

bravo44

Sab, 30/06/2012 - 01:14

La regola di 2/3 è stata voluta per un fine giusto ossia evitare che ogni governo si facesse una Carta a sua misura.Siccome in Italia nessuno si metterà daccordo con l'altra parte le riforme necessarie non si faranno mai.La legge elettorale,secondo me giusta è quella maggioritaria,co premio di maggioranza al partito che vince l'elezioni,così da avere un solo partito al governo che si assima tutte le responsabilità e se governa,non comanda,bene potrà essere rieletto.Solo così avremo la tanta sospirata stabilità politica.Con il proporzionale avremo governi instabili,il primo ministro che deve mediare con i partiti che formano la coalizione.Se ad un partito non sta bene una legge oppure se non vengono date potrone giuste è capace di non votare una legge varata dal suo governo e può farlo cadere.Eliminare i gruppi misti,se un parlamentare non si trva bene con il partito con ilquale è stato eletto deve dimettersi e non cambiare partito o andare nel gruppo misto per non perdere lo stipendio.

mariolino50

Sab, 30/06/2012 - 08:36

Molti che scrivono qui credo non abbiano mai letto un trattato di diritto costituzionale o altro dove sono spiegati i vari sistemi, parlate che la copsituzione è vecchio, invece è una delle più recenti, quella americana ha oltre duecento anni, più giovane della nostra cè forse quella francese, molti non vogliono che le leggi le faccia il parlamento, e chi le dovrebbe fare , l'uomo solo al comando come vi piace, badate che potrebbe vincere anche un altro, la dittatura non và bene nemmeno se è a tempo ed elettiva, anche baffetto fu eletto nel 33, e questo sarebbe quello che volete, tutto il potere, esecutivo e legislativo in mano a un uomo solo, che può fare danni irreparabili, molto meglio il minor potere possibile, a mio avviso ne hanno già troppo, mai sentito parlare del delirio di onnipotenza, voi vi fidate a mettere il vostro destino in mano ad uno solo, io per niente.

mariolino50

Sab, 30/06/2012 - 10:24

#159 bravo44 anche lei vedo che predilige la dittatura temporanea di un uomo solo, può facilissimamente diventare definitiva, le costituzione devono essere difficilmente o per niente modificabili, quella americana richiede trafile lunghissime e maggioranze bulgare per farlo, anche li i deputati votano come vogliono, non come dice il capo supremo, altrimenti che senso ha eleggere anche un parlamento privo di qualsiasi potere, ovvero un votificio alle dipendenze del capo, tutti yesman, avete uno strano concetto della democrazia, il suo massimo tempio sono i parlamenti non i governi, che se non controllati sanno fare solo danni, basta guardare il supermario, come mi dispiace che si chiama come me.