Il Cav punta alla Convenzione: "Ma non vorrei essermi bruciato"

Berlusconi vorrebbe la presidenza della Bicamerale per le Riforme: "Forse non dovevo dirlo così presto. Meno di un anno il governo non può durare". Ai falchi: ora regolatevi

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, saluta la deputata Pdl Nunzia De Girolamo

«Sì, mi piacerebbe farlo. Ma forse stamattina ho sbagliato a dirlo in televisione, è ancora troppo presto». Davanti ai deputati del Pdl riuniti alla Camera, Berlusconi torna sull'ipotesi di poter presiedere la Convenzione per le riforme e non si tira indietro. Anzi, arriva a dire che forse è stato un errore avanzare una simile ipotesi davanti alle telecamere con il rischio di bruciarsi. Il segnale che l'ex premier la considera davvero una possibilità.
E in effetti la presidenza di un simile organismo potrebbe suggellare un governo che lo stesso Cavaliere definisce di «pacificazione» e in qualche modo rafforzarlo visto che a quel punto l'ex premier finirebbe per mettere la sua faccia sulle larghe intese. E se, come tutti si auspicano, si arriverà davvero a riscrivere la Costituzione Berlusconi potrà intestarsi un simile successo. Nel frattempo, per i 18 mesi che la Convenzione avrà davanti, il leader del Pdl potrà contare su una sorta di congelamento delle sue vicende giudiziarie, ormai l'unica e sola variabile di un esecutivo destinato a durare. Non tanto perché il Cavaliere potrà avanzare richieste di legittimo impedimento (che serve fino a un certo punto con i processi in fase di appello), quanto perché da presidente della Convenzione avrebbe un ruolo di garante di fatto delle larghe intese che potrebbe, almeno politicamente, tutelarlo.
I tempi, peraltro, non dovrebbero essere lunghi perché, spiega Quagliariello, tra il dibattito d'indirizzo in Parlamento e le mozioni non si dovrebbero perdere più di dieci giorni. «E a quel punto si inizia», spiega il neoministro delle Riforme. Di nomi per la presidenza ne girano anche altri, da Amato a Monti passando per il leghista Giorgetti. Decisamente meno credibile, invece, quello di Rodotà vista la scelta del M5S di restare all'opposizione e il veto del Cavaliere su qualunque «maggioranza variabile». Un passaggio, quello del voto sulla Convenzione, che potrebbe risultare dunque decisivo per capire quanto sarà solido il governo Letta. Anche se per qualcuno la decisione di Berlusconi di rilanciare una sua possibile presidenza sarebbe pure una mossa tattica per tenersi le mani libere. È chiaro, infatti, che sul punto il Pd rischia di spaccarsi e a quel punto il Pdl si troverebbe ad alzare le barricate davanti a un eventuale veto dei Democratici. «Potrebbe usarlo – spiega un falco di via dell'Umiltà – per capire fino a che punto il Pd tiene alle larghe intese, visto che il Cavaliere ha ben chiari i rischi, soprattutto elettorali, di questa operazione».
Rischi che per il momento sembra aver messo però da parte. Perché non ha torto la Santanché quando dice che «con il discorso fatto da Letta alla Camera Berlusconi ha vinto su tutta la linea», ma la sensazione che il governo avrà vita lunga ce l'hanno anche i più duri e puri nel Pdl. I più scettici, per capirci, parlano di almeno due anni. E pure il Cavaliere parlando ai deputati esclude un ritorno alle urne prima di un anno. Teorizzando il passaggio al voto elettronico, infatti, il leader del Pdl racconta che in Brasile sono molto avanti con la tecnologia necessaria e «se ci prendiamo un anno di tempo» potremmo forse introdurla anche in Italia. Poi un appello alla sinistra estrema dopo la sparatoria davanti a Palazzo Chigi: «Non scherzate con il fuoco. Ora basta con le campagne d'odio». Ma ancora più eloquente è la chiusa del suo intervento davanti ai deputati: «Questo governo è un miracolo che ho caparbiamente voluto. Quindi mi appello al vostro senso di responsabilità: regolatevi, lo sto facendo anche io». E in effetti ieri di falchi non ne sono volati.

Commenti

Cristina Ulcigrai

Mar, 30/04/2013 - 08:56

Penso che la linea responsabile di Silvio Berlusconi,sia sempre vincente.Un saluto Cristina.

ugsirio

Mar, 30/04/2013 - 12:32

Questo governo non arriverà alle ferie. Berlusconi non si preoccupi di bruciarsi ci penseranno i progressisti ad appiccare il fuoco.

ABU NAWAS

Mar, 30/04/2013 - 12:40

NON MOLLARE!!!!!!!!

peter46

Mar, 30/04/2013 - 12:42

60 giorni per trovare una parvenza di "quadra",con l'intermezzo della fine di Bersani e dello "sconquasso"PD(che hanno fatto tutto da soli).Non si può pretendere,anzi non "nominare il nome di Dio invano".Quella carica non Ti sarà mai data...e tranquillo che se insisterai inizierà lo "sconquasso"PDL...c'è un limite a tutto.Goditi,invece...la tua fidanzata.Fagliela fare 'sta benedetta "luna di miele",così anche i "nominati"al governo possano farsi la loro "luna di miele"...la nostra Cristina Ulcigrai non è stata eletta in Friuli e sicuramente sarà libera da impegni...portatela con Voi,non si sa mai(Biancofiore e Bondi permettendo).

xgerico

Mar, 30/04/2013 - 13:23

@peter46 - la nostra Cristina Ulcigrai non è stata eletta in Friuli e sicuramente sarà libera da impegni...portatela con Voi,non si sa mai(Biancofiore e Bondi permettendo)................No non credo che abbia una differenza d'età di 50 anni, Silvio non se la puo permettere e troppo "datata".

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 30/04/2013 - 13:31

Egregio Cavaliere, prima di preoccuparsi di presiedere la preventivata "Convenzione" ci rassicuri quanto prima sull'impegno tassativo del Governo di Enrico Letta ad abrogare l'IMU sulla prima casa. Già oggi sono apparsi sulla stampa alcuni distinguo o ritrosie da parte degli esponenti sinistri che sostengono il governo. Ribadisca senza alcuna possibilità di equivoci che o quell'odiosa tassa viene abrogata oppure anche il Governo Letta va a casa. Si ricordi: MAI FIDARSI DELLA PAROLA DEI COMUNISTI. Enrico Letta non lo è ma milita nello stesso calderone PD quindi faccia molta attenzione. I traditori vigliacchi che hanno impallinato Marini, Prodi e persino Napolitano non si faranno nessuno scrupolo a far fuori anche Enrico Letta. In loro prevale sempre l'odio per Lei, non lo dimentichi mai.

peter46

Mar, 30/04/2013 - 13:44

x xgerico...è inutile dirti che le donne sono interessanti ad ogni età(rimanendo tra Noi il personale "piacimento")...non si butta mai niente,ma scusa Tu l'hai conosciuta?O immagini "contortamente" come l'età fra i due fidanzati?

gianni71

Mar, 30/04/2013 - 13:52

Berluscones, ma di cosa vi preoccupate? Il cavaliere ha promesso che restituirà l'IMU del 2012 con i suoi soldi, qualora non dovesse farlo il Governo. Lui mantiene sempre le promesse.....BANANAS!! Mortimermouse, Silvio si è bruciato, adesso illuminaci tu:datti fuoco!

gianni71

Mar, 30/04/2013 - 13:58

Ma la De Girolamo è quella dei bigliettini "bollenti" che scambiava alla Camera con il mandrillo pseudostatista, attuale moglie del deputato PD Boccia? Berlusconi ne sa una più del diavolo! Il PD cova una serpe in seno.

paolozaff

Mar, 30/04/2013 - 14:02

Il vostro silvietto pensa alla presidenza della convezione perché vuole farsi ancora, come se non ne avesse già fatti abbastanza o troppi, gli affari per le sue aziende e soprattutto avere un salvacondotto per tutti i suoi guai giudiziari. Sòpero con tutto il cuore che lo trombino.

Atlantico

Mar, 30/04/2013 - 14:03

Già circa 20 anni fa, con la Bicamerale presieduta da D'Alema, Berlusconi mostrò di infischiarsene delle riforme. La presidenza la vuole solo per poter invocare il legittimo impedimento davanti ai tribunali che lo stanno processando. Egli sa benissimo che le sentenze di condanna sono già pronte.

Atlantico

Mar, 30/04/2013 - 14:07

Singolare il richiamo di Berlusconi a 'non scherzare col fuoco e con le campagne d'odio' visto che poco più di una settimana fa, Berlusconi e tutto il PdL, hanno invocato la 'guerra civile ( testuale ) quando il PD disse che avrebbe voltato Prodi capo dello stato. Berlusconi si convince così tanto delle cose che dice che, alla fine, ci crede davvero.

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mar, 30/04/2013 - 14:17

Grande CAV, restituisci l'IMU agli italiani, così diventiamo tutti ricchi e non dobbiamo più pagare quei 100/120 euro annuali. Poi non importa se non c'è lavoro, se il meridione ormai è spacciato, se gli investimenti esteri sono spariti.

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mar, 30/04/2013 - 14:18

Buona giornata e buon lavoro (in panetteria) a Cristina Ulcigrai. Come sta Cristina, si è ripresa dalla tranvata ricevuta alle elezioni nel suo Friuli?

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mar, 30/04/2013 - 14:26

Gianni71: guardi che è quasi ufficiale. Silvio sta per vendere tutte le sue proprietà (tranne quella di Antigua) per rimborsare con i suoi soldi l'IMU, ma solo ai banans duri e puri! Anche qui sul forum de Il Giornale si avverte la loro gioia.. Cast49, Mortimer, Cristina, Bruna Amorosi, Marforio, Boccatto.. stanno tutti brindando!!

21v3

Mar, 30/04/2013 - 14:31

Leggasi salvacondotto / prescrizione.

ilfatto

Mar, 30/04/2013 - 14:40

mai persona fu più inappropriata per un incarico del genere.. forse sapendolo si è autobruciato e parla, come suo solito tanto per aprire bocca e per autoincensarsi e soddisfare l'ego immenso che lo contraddistingue! NON è assolutamente adatto, l'incarico deve essere affidato ad un costituzionalista che è fuori dal parlamento, uno zagrebelsky può andare più che bene!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 30/04/2013 - 14:41

"Nel frattempo, per i 18 mesi che la Convenzione avrà davanti, il leader del Pdl potrà contare su una sorta di congelamento delle sue vicende giudiziarie, ormai l'unica e sola variabile di un esecutivo destinato a durare. Non tanto perché il Cavaliere potrà avanzare richieste di legittimo impedimento (che serve fino a un certo punto con i processi in fase di appello), quanto perché da presidente della Convenzione avrebbe un ruolo di garante di fatto delle larghe intese che potrebbe, almeno politicamente, tutelarlo". Oramai avete anche voi rinunciato a nascondere una verità evidente a tutti, ovvero la volontà da parte del Berlusca di ottenere l'impunità dalle sue beghe giudiziarie, con buona pace delle riforme indispensabili per il paese.

edoardo fauro

Mar, 30/04/2013 - 15:40

L' unica cosa a cui pensa Mascherina sono i suoi processi! E non è pensabile affidare incarichi di Presidenza Bicamerale a chi è già PLURICONDANNATO e che è già stato definito in sentenza come PERSONA CON SPICCATE ATTITUDINI A DELINQUERE!!!!!!

ilfatto

Mar, 30/04/2013 - 15:49

mai persona fu più inappropriata per un incarico del genere.. forse sapendolo si è autobruciato e parla, come suo solito tanto per aprire bocca e per autoincensarsi e soddisfare l'ego immenso che lo contraddistingue! NON è assolutamente adatto, l'incarico deve essere affidato ad un costituzionalista che è fuori dal parlamento, uno zagrebelsky può andare più che bene!

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 30/04/2013 - 15:53

questo edoardo fauro riesce ora a parlare con le sue tre narici: evidentemente i leninisti stalinisti vivono solo nella speranza di veder soccombere chi nella vita è riuscito a distinguersi per capacità ed intelligenza: caro signor Edoardo, ci dica lei a quante persone è riuscito lei nella vita ad offrire un lavoro ben rimunerato senza mai ricorrere alla cassa di integrazione?? evidentemente lei non riesce a togliersi di mente le performances amorose di quel signore che lei chiama Mascherina: in effetti lei ha ragione se poi pensa che ci sono dei PM che in base all' invidia sono passati prima all' odio e poi anche all' insulto! evidentemente anche lei si sta rodendo dal desiderio di vendetta

gianni59

Mar, 30/04/2013 - 16:03

" Nel frattempo, per i 18 mesi che la Convenzione avrà davanti, il leader del Pdl potrà contare su una sorta di congelamento delle sue vicende giudiziarie, ormai l'unica e sola variabile di un esecutivo destinato a durare"...appunto l'unica cosa che interessa al Cav.

Lino1234

Mar, 30/04/2013 - 16:04

Rodotà, Grillo ed i Grillini ritengono indegno Berlusconi di far parte a maggioranze di governo e di commissioni. I classici buoi che danno del cornuto all'asino. Cosa hanno dato alla società costoro in confronto a Berlusconi ? Nulla, anzi: Rodotà ha solo goduto di lauti compensi, pagati dal popolo; Grillo ha tre morti sulla coscienza; i grillini, esclusi i pochi non di sinistra ( per i quali la coscienza è una chimera) hanno il torto di avere votato ed eletti costoro. Berlusconi: da decenni da lavoro a decine di migliaia di lavoratori ed è il maggior pagatore di imposte e tasse allo Stato. Domanda : Chi è il migliore fra tutti ? W Silvio. Saluti. Lino

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 30/04/2013 - 16:14

Egregio cavaliere è inaccettabile l'inserimento di ministri africani nel parlamento italiano.Ci è già difficile accettare quelli di altri paesi che vengono in Italia a delinquere e togliere il frutto del lavoro a chi ha sudato per portare l'Italia come un paese civile.

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mar, 30/04/2013 - 16:19

gpl_srl: qui mi sa che il komunista sei tu!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 30/04/2013 - 16:37

@Curtis Mayfield meno male che in un suo post ci rammenta il meridione,credo che la cassa del mezzogiorno esista da almeno 60 anni,e ci dica,con quali risultati?? Una marea di miliardi estorti a chi li avrebbe fatti fruttare e creato lavoro invece di assistenzialismo.

ilfatto

Mar, 30/04/2013 - 17:01

@gianniverde..la cassa per il mezzogiorno NON esiste più da almeno 10 anni...ahhh beata ignoranza..bella la vita così vero?

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mar, 30/04/2013 - 17:19

@gianniverde: a parte che la cassa del mezzogiorno non esiste più.. io citavo il meridione come un caso perso e di cui ogni politico se ne frega. Tranne il mitico Halfano from Aggriggento, ci pensa lui!!! (ps: io son di Milàn)

Marzia Italiana

Mar, 30/04/2013 - 19:41

E' vero, Berlusconi ha spianato la strada per formare un governo di larghe intese. Era quello che si auspicava lui, ed era quello che serviva all'Italia per ripartire dopo 20 anni di cieca campagna di odio e anti-berlusconismo. Forse, ora che Berlusconi si e' volontariamente messo da parte, le forze in Parlamento potranno, finalmente cooperare per realizzare le tanto agognate riforme. Questo dimostra a tutti gl'italiani che Berlusconi aveva veramente a cuore il bene del paese e non la proria ambizione.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 01/05/2013 - 18:15

Marzia Italiana: a te risulta che si sia messo da parte? A me purtroppo no... te ne accorgerai anche tu a breve.