Il Cav scommette su Matteo per tornare al voto a maggio

L'ex premier, convinto che il sindaco di Firenze non possa aspettare il 2015, si muove come se fosse già in campagna elettorale: "Ci faremo trovare pronti"

I due si assomigliano sotto diversi punti di vista, primo fra tutti la capacità di comunicare nelle sue diverse sfumature. Così, il primo a cogliere che per il governo Letta la strada si sta facendo davvero in salita è Silvio Berlusconi. Non tanto perché ormai da mesi scruta con attenzione le mosse di Matteo Renzi, sempre più convinto che il segretario del Pd non si possa permettere di aspettare il 2015 perché arriverebbe alle urne decisamente logorato. Quanto perché ieri il sindaco di Firenze ha usato una tattica cara all'ex premier, lasciando andare avanti i suoi fedelissimi a dire che «un rimpasto non basta» e che «l'esecutivo necessita di un cambio radicale» ma guardandosi bene dall'intervenire in prima persona sulla vicenda.

Il Cavaliere è più o meno da quando è entrato in politica che le sue partite le gioca esattamente così, lasciandosi sempre aperto il cosiddetto piano B fino a un minuto prima di chiudere la pratica. Lo schema, insomma, è identico. E lascia intendere che Renzi abbia intenzione di alzare l'asticella fin quando gli è possibile. Berlusconi nel voto anticipato ci crede fino a un certo punto, anzi chi lo ha sentito negli ultimi giorni lo ha trovato non particolarmente ottimista perché – questo il senso del suo ragionamento – ormai il Quirinale si è spinto così troppo avanti che difficilmente non terrà in piedi la legislatura fino al prossimo anno. Questo in privato, perché in pubblico l'ex premier continua a voler tirare la volata ai Club Forza Silvio e non perde occasione per fare collegamenti telefonici con riunioni azzurre sparse per l'Italia.

Venerdì sera è toccato ai militanti della Giovane Italia di Armando Cesaro riuniti in un ristorante di Villaricca, nel Napoletano. Mentre questa mattina interverrà a una manifestazione organizzata da Gianfranco Micciché a Cefalù. Berlusconi è insomma deciso a premere sull'acceleratore e, male che vada, il lavoro di questi giorni servirà per lanciare la campagna elettorale delle Europee di fine maggio.

Se poi dovessero aprirsi altri scenari – confida nelle riunioni ad Arcore l'ex premier – ancora meglio perché «ci faremo trovare pronti». D'altra parte, che Renzi sia la variabile che può far saltare il banco Berlusconi lo va dicendo da tempo, convinto che se il sindaco di Firenze non prenderà le distanze dal governo segnerà la sua fine politica ancor prima di correre per Palazzo Chigi.

E proprio nel collegamento con Villaricca il Cavaliere invita i militanti a prepararsi per il voto nel 2014. «Tenetevi pronti per fine maggio perché probabilmente andremo a votare anche per le politiche», dice nel corso della telefonata auspicando dunque l'election day. Che potrebbe cadere il 25 maggio se si riuscisse ad approvare la nuova legge elettorale alla Camera entro fine gennaio e al Senato entro fine febbraio. La verità però – e l'ex premier lo sa bene – è che questa partita l'ha in mano Renzi e starà solo a lui decidere se staccare la spina all'esecutivo. Bisognerà vedere, insomma, se ha davvero ragione Mara Carfagna quando dice che ieri il segretario del Pd «ha fatto partire il countdown per il governo Letta».

Sullo sfondo, intanto, resta la vicenda Napolitano. La proposta dell'esponente di Forza Italia Giuseppe Moles di «boicottare» il messaggio di fine anno del capo dello Stato e spegnere la tv continua infatti a raccogliere adesioni, ultima in ordine di tempo quella del senatore Lucio Malan. D'altra parte, per capire qual è il clima che si respira tra gli azzurri nei confronti del Quirinale basta dare una sbirciata a Il Mattinale - la nota quotidiana redatta dallo staff del capogruppo alla Camera Renato Brunetta – dove si fa il verso a Napolitano con un polemico «'O Stato songo io».

Commenti
Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 29/12/2013 - 09:10

Il classico articolo giornaliero di Adalberto Signore a favore di un pregiudicato. Ma la dignità sapete dove si trova cari i miei supposti giornalisti????

st.it

Dom, 29/12/2013 - 09:25

il ritorno alle urne non è proprio dietro l'angolo: C'è un interesse trasversale che impone di non far decadere questo governo: andando subito alle urne, l'ex delfino del cav dovrebbe cambiare lavoro , MPS fallirebbe e tutti sarebbero terrorizzati dalla vittoria schiacciante dell'ex comico , che passerebbe a una inesorabile resa dei conti, che sarebbe comunque quanto mai opportuna. GRAZIE TER LE CENSURE

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 09:47

”Benedetto è l’ uomo che confida nell’Eterno e la cui fiducia è nel Suo Dio!”; certamente è buono nei tempi della distretta poter fare affidamento su qualcuno pronto ad aiutarti e a rialzarti ogni volta che ne hai bisogno ma è ancora più bello sapere che puoi affidarti ciecamente nelle mani di Colui che può tutto: Dio ha una soluzione specifica per ogni tuo problema, Egli non ti lascia e non ti abbandona, Lui promette e poi mantiene ….. puoi contare appieno su di Lui e puoi fidarti della Sua persona perchè Egli non è un uomo capace di mentire o di tradire… Lui è Dio e anche se noi siamo infedeli, Egli rimane fedele perchè non può rinnegare se stesso. (copiato).

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 09:49

Se tu dall'altipiano guardi il mare, Moretta che sei schiava fra gli schiavi, Vedrai come in un sogno tante navi E un tricolore sventolar per te. Faccetta nera, Bell'abissina Aspetta e spera Che già l'ora si avvicina! quando saremo Insieme a te, noi ti daremo Un'altra legge è un altro Re.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 29/12/2013 - 09:50

Adalberto Signore, mai un articolo contro il pregiudicato. Eppure ce ne sarebbero di cose da scrivere!!!!!!!!!! Altro che MPS!!!!!! E Alitalia che per l'intervento di Berlusconi nel 2008 ci è costata altri 3 miliardi??????

Agostinob

Dom, 29/12/2013 - 10:08

Renzi nel 2015 varrà il 10in meno come gradimento personale e, politicamente farà perdere al PD almeno un 5%, che è un'enormità. Non può quindi permettersi di rimandare di un anno le elezioni ma deve battere il ferro finché è caldo. Certamente avrà attorno persone che lo faranno agire di conseguenza, perché se così non fosse il PD sarebbe davvero alla frutta con un'altra ed ancora più grande sconfitta. L'analisi di Berlusconi non è quindi una teoria campata in aria ma frutto di una logica politica di chi conosce il "mercato". Cordialità anche a xgerico che ha copiato, come lui stesso dice, quel passaggio. Lo ha copiato da una biografia di Berlusconi.

gagx

Dom, 29/12/2013 - 10:11

per andrea626390 non ti e' mai capitato di vedere signore in rari casi in cui e' invitato in talk politici in tv???? Povero, non parla, non sa che dire, ogni tanto interviene solo per difendere "lui".....e tutte le volte si scorda la dignita' a casa.

Atlantico

Dom, 29/12/2013 - 10:12

Quanto tempo è passato dall'elezione di Renzi ? Nemmeno un mese, mi sembra, ed l'ennesima volta che si dice che "Berlusconi confida in Renzi". Ci si sbaglia e di grosso. Renzi non può permettersi di andare alle elezioni Europee senza qualcosa da mostrare all'elettorato e per votare a maggio le camere devono essere sciolte a marzo: a questo punto Renzi cosa mostra agli elettori, il decreto di scioglimento ? Non illudetevi ( come fate ormai da anni con risultati magrissimi ): per il 2014 non si vota, il semestre europeo stimola molti disegni. Nel 2015, sarà un'altra storia. Enrico Letta, diventerà commissario europeo, e Renzi potrà correre verso le politiche ed il governo. Per particolari ulteriori leggetevi le notizie di ieri sul comunicato CISE ( centro studi diretto dal professor R. D'Alimonte ): Renzi ormai pesca a destra come a sinistra, e persino ( per il 10% ! ) tra gli astenuti di febbraio. Per non intristirvi troppo, vi risparmio le notizie sui casting dei club ma c'è un'intervista di Furlan di ieri che fa capire molte cose ... Buona domenica !

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Dom, 29/12/2013 - 10:20

Renzi si trova in una situazione simile a quella in cui si trovava Veltroni con Prodi. Condividere le scelte del governo amico e sostenerle logora, ma remare contro e puntare a un ribaltone elettorale può essere ancora più penalizzante. Per questo la posizione di Renzi è più ambigua e sfumata; si dichiara intenzionato a fare il sindaco e non il premier, ma come un "cecchino" aspetta il momento buono per il colpo "mortale". Avrà buona mira, o farà il gioco del perseguitato politici Silvio Berlusconi?

cicero08

Dom, 29/12/2013 - 10:22

Visto l'accoglienza alle sue tante parole sull'omicidio pensa di dover passare disinvoltamente al suicidio

tartavit

Dom, 29/12/2013 - 10:26

La deriva del cavaliere è iniziata con la condanna definitiva per frode fiscale. Ma lui non lo sa e, cosa strana, fanno finta di non saperlo, nemmeno i suoi incalliti seguaci, interessati più ai soldi del cavaliere che alla sua politica fallimentare che ha portato l'Italia sull'orlo dell'abisso.. Il cavaliere da convinto moderato di destra è passato a fare il rivoluzionario populista nei banchi del buffone del movimento 5stelle. Che bella carriera! E con questo crede di incantare ancora gli Italiani che, ad eventuali prossime elezioni, che lui prevede per maggio 2014, dovrebbero dargli ancora fiducia, anche se lui in lista non ci sarà. Ma chi voterà quell’accozzaglia di vecchi volponi, di nani e di ballerine che probabilmente si presenteranno nelle liste di Forza Italia? Poca gente, molto poca.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 29/12/2013 - 10:38

Lo fregano di nuovo, se lo cuociono a fuoco lento. Finirà dentro, o ai domiciliari. Intanto il puffo fiorentino arraffa dua poltrone o tre e tirano a campare. Sostenuti dal coniglio ridens e la sua cricca, che per una poltrona venderebbero la loro madre.

marcellopedretti

Dom, 29/12/2013 - 10:47

se posso dare un seggerimento all'Onorevole Silvio Berlusconi è quello di non fare conto sugli altri , in questo caso Renzi, ma le cose migliori si sono potute fare quando lo ha fatte lui direttamente. Ora nell'immediato bisogna rendersi sinceramente visibili per boicottare il discorso paternalistico del Re Giorgio, poi bisogna incominciare a protestare circa il monopolio di Fazio per condurre Sanremo... perchè sempre lui e quella cogliona della commare?

Sabino GALLO

Dom, 29/12/2013 - 11:13

Si parla continuamente di "svolta generazionale", di "partiti dei giovani" o "largo ai giovani". Poi vediamo e sentiamo tanti e tanti giovani e tanti e tanti vecchi competere nel dire cavolate (meglio definirle con il nome giusto: cazzate)!! Ma che senso ha dividere il paese in "i giovani sono bravi" e "i vecchi fuori dalla politica" ? Questa è la più grande sciocchezza di questo paese, che dovrebbe, invece, scegliere con maggiore serietà le persone con maggiori competenze, con le idee più chiare, con maggiore forza morale ,con maggiore senso dello Stato, ecc.. I cittadini restano tali sempre, con tutti i diritti che spettano a tutti i cittadini, fino alla loro morte, se restano lucidi! Gli imbecilli ci sono fra quelli di 30 anni come fra quelli di 80! Generalmente sono egualmente distribuiti, ma quelli di 30 possono fare più casino e più danni di quelli di 80! Io ne incontro molti di tutte le età e, spesso, metto a confronto le idee degli uni e degli altri. Gli imbecilli più giovani non sono migliori di quelli più vecchi! La prova di questo la troviamo ogni giorno in Parlamento e, diciamolo con chiarezza, anche nel Governo!! Inutile fare nomi. Se, poi, uno legge i curricula di alcuni o si ascoltano i cosiddetti talk show (ma parlate italiano!), ci si chiede come abbiano fatto ad occupare la poltrona e come facciano a partecipare a delle riunioni specifiche, per trattare argomenti di cui non conoscono né la A né la Z! Misteri della politica italiana! Naturalmente, i signori in questione hanno una scusa : dispongono di "consiglieri" sufficienti per tutte le occasioni. "Loro" devono "fare solo Politica" . Per risolvere i problemi ci sono i consiglieri! Ma bisogna anche capire quello che dicono i consiglieri, se questi sono bravi! E se la scelta dei consiglieri è fatta con gli stessi criteri? Siamo alla guerra tra figli e padri, fra nipoti e nonni. Ma almeno una cosa è chiara. I figli dei padri seri hanno una maggiore possibilità di inserirsi nella società di quelli che hanno padri meno seri. Poi ci sono dei nonni, che hanno dato a figli e nipoti delle conoscenze, delle opportunità ed un benessere che essi non ebbero! Per premiarli, questi "poveri vecchietti", li buttiamo nella spazzatura? Perché? Che strano questo Paese! E se i "vecchi" si rompono le scat...anzi i coglioni (li hanno già rotti, perché ricordano i sacrifici fatti!)e non vanno più a votare, perché stanchi di sentire tante coglionate? Lo spettacolo del nostro Parlamento, delle nostre "Istituzioni", delle nostre "piazze" è triste, proprio tanto triste! il debito italiano è stato fatto dai "vecchi"? Solo dai vecchi di allora? Ma quali? Nessuno ricorda le cause del debito? Nessuno ricorda le cazzate fatte da alcune "categorie", che ora si lamentano, attribuendo ad altri le cazzate delle quali furono responsabili? E nessuno si assume la responsabilità delle cazzate che si stanno facendo da qualche anno a questa parte e che si riverseranno ancora sulle "generazioni future"? Basta con i giovani ed i vecchi! Bisogna scegliere persone più serie fra i cittadini, senza discriminazioni di età!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 29/12/2013 - 11:14

La tecnica del mandare avanti i sodali per non esporsi e vedere l'effetto che fa e magari solo dopo fare dichiarazioni di conseguenza sinceramente è molto squallida. Il fatto che anche Renzi la usi dimostra ancora una volta che Renzi è il nuovo Berlusconi. Sinceramente il popolo dovrebbe averne abbastanza di venditori di fumo e giochetti di questo tipo. Io sinceramente spero che il parlamento (maggioranza e opposizione) si metta al lavoro per tirarci fuori dai guai piuttosto che assistere ad una campagna elettorale permanente. Semplicemente non ce lo possiamo più permettere. Avete volute le larghe intese? Intendetevi ora cribbio! Forza Italia anzichè proporre boicottaggi inutili, far partire countdowns e fomentare un clima da campagna elettorale dovrebbe partorire qualche brillante idea per tirarci fuori dalla crisi.

Duka

Dom, 29/12/2013 - 11:21

Berlusconi ancora NON ha capito che il voto a maggio è una fesseria anzi è una doppia fesseria. A)troppe schede creano confusione B)il popolo non può aspettare fino a maggio e farsi mangiare altri Mld. Quella della legge elettorale e una scemenza o mega balla come preferite. Una legge ed chiamata "mattarellum" e, per chi ancora non l'avesse inteso da quando si è insediato Napolitano viviamo in una repubblica presidenziale di fatto. A moltissimi italiani va bene il nuovo sistema di repubblica presidenziale alla francese ma DEVE ESSERE VOTATA DAI CITTADINI e non una repubblica presidenziale alla "napolitano".

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 29/12/2013 - 11:44

Un fregnacciaro mediatico indegno concittadino di Dante e l'uomo che, nell'intera sua esistenza, non ne ha mai azzeccata una in tema di collaboratori ed alleati...si salvi chi può.

sale.nero

Dom, 29/12/2013 - 11:56

I due hanno la stessa testa, sarà un bel match.

FRANCO1

Dom, 29/12/2013 - 12:01

Egregio Sig. xgerico - PERFETTO!!!

El Chapo Isidro

Dom, 29/12/2013 - 12:46

Qualsiasi cosa ma a maggio non si voterà, per una semplicissima ragione, ci sono le europee e la Comunità Europea ha da tempo dato disposizioni affinchè non avvengano nello stesso periodo le elezioni europee e le elezioni nazionali dei singoli paesi...quindi a maggio non si voterà di sicuro ed il fatto che non sappiate neanche questo piccolo particolare la dice lunga sulla vostra preparazione politica. Fate ridere da quanto siete ignoranti!!!

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 13:21

L'albero a cui tendevi la pargoletta mano, il verde melograno Dà bei vermigli fiori Nel muto orto solingo Rinverdì tutto or ora, E giugno lo ristora Di luce e di calor. Tu fior de la mia pianta Percossa e inaridita, Tu de l'inutil vita Estremo unico fior, Sei ne la terra fredda, Sei ne la terra negra; Né il sol piú ti rallegra Né ti risveglia amor. Giosuè Carducci (Alias Silvio)

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 13:24

Prendi tanti piccoli pacchettini, mettici dentro tutti i vaffanculo, le lacrime, le delusioni, i tradimenti. Racchiudi dentro essi ferite, cicatrici e brutti ricordi. Incartali per bene... Apri la finestra e lanciali così nel vento. Liberati di ogni sensazione negativa, lascia dietro te ogni dolore e guarda avanti con nuovi occhi e nuovi pensieri. Solo così potrai vedere nuovi orizzonti e nuove strade.

atipico

Dom, 29/12/2013 - 13:25

...ma non avete un altra foto? sempre questa?

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 13:27

Se sei disposto a scendere a patti col diavolo, non sai mai come andrà a finire; per te sicuramente non bene.

xgerico

Dom, 29/12/2013 - 13:29

L'unica cosa che avanzerà nel primo trimestre 2014 sarà l'ora legale!

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Dom, 29/12/2013 - 13:30

Il vecchio si deve fare da parte, è impresentabile anche come capo partito, organizzi le primarie del centro destra e ne accetti il risultato.

cicciosenzaluce

Dom, 29/12/2013 - 13:43

giornalai,ogni giorno scrivete 2 0 3 fesserie,riposate un pò il vostro cervello,e cercate ( se vi riesce ) di scrivere qualcosa di serio e di vero,poi non sognate perchè il vostro pregiudicato non politicamente è FINITO,lo so che per voi è dura,ma accettate la verità con dignità,e trovate presto un nuovo leader onesto di destra e incorruttibile ( tra le vostre fila è pressochè impossibile,ma provateci)perchè la destra ci vuole eccome,ma non quella berlusconiana.

mbotawy'

Dom, 29/12/2013 - 14:01

Non solo il Segretario del PD Matteo Renzi arriverebbe alle urne al 2015 completamente logorato, ma principalmente gli Italiani e l'Italia! (dall'attuale commento del Cav.). Ci sara' sicuramente una svolta presto,questo anno 2014,un igenico e dovuto repulisti.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Dom, 29/12/2013 - 14:05

Se da una parte Renzi cerca di cambiare i meccanismi arrugginiti di questo disgraziato paese, con poche possibilità di farlo, dall’altra parte il responsabile del disastro ha sempre la solita smania di potere fine a se stesso. Per raggiungerlo e poi non fare niente. 20 anni persi in promesse mai mantenute ed economia e credibilità italiana a picco non sono stati sufficienti. Almeno una nuova legge elettorale seria, senza dictat di comodo per i soliti tornaconti elettorali di parte credo però che l’Italia se la merita. Ma sono pessimista, se i sondaggi sono favorevoli al signor Berlusconi il futuro dell’Italia sarà messo da parte, rimarremo al porcellum, alle solite infinite promesse di riforme che non vuole mantenere.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 29/12/2013 - 14:25

Voi Bananas volete andare a votare , allora vi chiedo con quale legge elettorale e poi con quale candidato premier. Date retta a me incominciate a cercarvene uno poi si vedrà.

odifrep

Dom, 29/12/2013 - 14:49

andrea626390 (09:10) - credo che il Signore lavori per la famiglia, diversamente da lei che -forse- lavora per la dignità. A proposito, dove si trova la dignità? Sa, sono disoccupato.

odifrep

Dom, 29/12/2013 - 14:57

ciccio......... (13:43) - grazie a lei, questo forum è sempre più ricco di "idiozite". Il suo illuminante commento mi ricorda quello di .............andrea626390 (09:10) che parla di dignità. Almeno, lei, sa dove si trova?

forbot

Dom, 29/12/2013 - 15:32

Allora sai cosa ti dico? andrea626390- 09.10 # che la gallina che canta per prima ha fatto l'uovo. Perciò, il vero pregiudicato se proprio te. Cosa significa dare dei titoli a persone che non ti hanno mai cacato e neanche ti pensano che esisti. Se vuoi rispetto, impara a rispettare. Bifolco.

Il giusto

Dom, 29/12/2013 - 15:35

Ma chi sarebbe il candidato premier di F.I.?

paolo scotton

Dom, 29/12/2013 - 16:08

ma quanto ci vuole ancora perchè sconti la pena ? una foto con qualcuno che gli porta le arance l'avete preparata ?

odifrep

Dom, 29/12/2013 - 16:28

paolo scotton (16:08) - manca molto, purtroppo. Si aspetta ALFANO che parte per la sua Sicilia, direzione Ribera, per caricare un Tir di ottime arance. Voi, invece, siete costretti ad andare alla coop a comprarle per farvi solo una foto.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 29/12/2013 - 17:02

@Il giusto 16:08 Non faccia l'ingenuo, lo sa benissimo chi è il leader. Forza Italia subisce molto il fascino dei pregiudicati e forse alcuni adepti soffrono anche della sindrome di Stoccolma. Ragion per cui solo Silvio puo' essere il candidato premier. O lui e niente. Dopotutto Forza Italia è il partito di Silvio Berlusconi. Chi altro potrebbe guidare il partito e perseguire l'obiettivo politico di salvarsi meglio del diretto interessato?