Il Cav: la sinistra ha già deciso ma non può eliminarmi così

Il Cav: "Sentenza allucinante e senza fondamento". L'ex premier convinto che Epifani abbia dettato la linea al Pd. Incontro con Pannella per i referendum sulla giustizia

«Vi prendono in giro. Vi dicono che sono disposti a discutere e prendere tempo ma in Giunta il Pd si è già accordato per votare la mia decadenza e farmi fuori». L'umore non è quello dei giorni migliori e chi ha occasione di vederlo in quel di Arcore o di sentirlo al telefono racconta un Silvio Berlusconi piuttosto irritato. Il ragionamento che consegna ai suoi interlocutori, infatti, non lascia molto spazio ad una soluzione non conflittuale della querelle sulla decadenza visto che il Cavaliere è fermamente convinto che il Pd abbia già deciso di andare fino in fondo.

Ed è per questo che Berlusconi decide di interrompere il suo lungo silenzio e, intervistato a Studio Aperto, mette nero su bianco quel che pensa. Non solo che la sentenza della Cassazione sui diritti tv Mediaset è «allucinante» e «priva di fondamento», ma soprattutto che non ha alcuna intenzione di restare a guardare mentre il Pd affonda il colpo. Lo dice con tono pacato, forse in nome della linea morbida imposta negli ultimi giorni dalle solite colombe e dagli avvocati. Ma lo fa scegliendo con cura i termini, tranchant e durissimi. Insomma, pur buttandola lì come fosse la più scontata delle ovvietà, l'ex premier non lascia molti margini a chi lo vorrebbe disponibile al compromesso. Perché, è questo il messaggio tra le righe, se la trattativa con il Colle e con il Pd prevede un suo passo indietro in cambio della rinuncia alla decadenza, lui non ci pensa proprio. «Se credono di eliminarmi con un voto e se questo dovesse succedere – affonda il colpo – ci troveremo davanti a una ferita profonda per la nostra democrazia e credo che milioni di italiani non lo permetterebbero».

Se non è una dichiarazione di guerra poco ci manca. Perché, ripete in privato, «vogliono eliminarmi, farmi diventare un altro Craxi», ma «non ci riusciranno». Un Cavaliere che in privato si dice pronto allo show down, decisamente all'attacco. E che ieri ad Arcore ha incontrato Denis Verdini, Daniela Santanché e Sandro Bondi mentre oggi a Roma vedrà Angelino Alfano, Gianni Letta e altri big del Pdl. Una trasferta piuttosto inconsueta per il Cavaliere che decide di scendere nella Capitale di venerdì 30 agosto, secondo alcuni per un delicato faccia a faccia con un ambasciatore di rango del Pd in vista del voto della Giunta in calendario il 9 settembre. Di certo per incontrare Marco Pannella e discutere dei referendum sulla giustizia giusta che ormai da settimane il Pdl sta sostenendo apertamente.

Quel che è certo è che ieri - avesse potuto - Berlusconi ne avrebbe dette di tutti i colori sulle motivazioni della sentenza Mediaset. Depositate, secondo l'ex premier, con «un timing incredibile». Nel giorno in cui dovevo andare all'incasso sull'Imu – è il ragionamento del Cavaliere – hanno deciso di renderle pubbliche sposando il teorema del «non poteva non sapere». E poi la scelta di far figurare come estensore della sentenza non il solo relatore come da prassi ma l'intero collegio giudicante. Un modo – secondo Berlusconi - per coprire il presidente Esposito, la conferma che si tratta di «una sentenza politica e nulla più».

D'altra parte, a fare quadrato intorno al Cavaliere dopo il deposito delle motivazione è tutto il partito, senza distinzioni tra falchi e colombe. Da Renato Schifani a Fabrizio Cicchitto, passando per Daniela Santanché, Mariastella Gelmini, Michaela Biancofiore e Annamaria Bernini tutti puntano il dito sulla Cassazione.

Commenti

idleproc

Ven, 30/08/2013 - 08:42

Si chiama autogol.

soldellavvenire

Ven, 30/08/2013 - 08:48

oh, sì che può!

n59

Ven, 30/08/2013 - 08:55

ma ti sei eliminato da solo! Basta, non se ne può più!

Ritratto di ersola

ersola

Ven, 30/08/2013 - 08:56

secondo me i giudici tutto sommato sono stati anche troppo clementi in tutti questi anni di processi al re sola.

@ollel63

Ven, 30/08/2013 - 08:58

Non è solo allucinante, è MOSTRUOSAMENTE EVERSIVA, ANTICOSTITUZIONALE, perché senza uno straccio di prova provata. E' una sentenza (ma, che dico, è un pastrocchio ideologico, un misto di ideologia marxista-leninista, di becero comunismo staliniano, di fanatismo e odio politico incivile antiuomo e antistato) che mette a nudo lo stato comatoso di degrado civile, prima che giuridico, di una giustizia marcia e arrogante oltre che incapace ed inadeguata, che di giustizia non ha nemmeno la parvenza, anzi sa solo ed esclusivamente di ANTIGIUSTIZIA. Questo è comunismo cubano o della Corea del nord. E' una vergogna che chiama vendetta e condanna da parte dell'intero mondo civile.

a_zotti52@virgi...

Ven, 30/08/2013 - 09:19

basta no se ne puo piu´

minestrone

Ven, 30/08/2013 - 09:20

de profundis.Amen

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 30/08/2013 - 09:24

si va bene,figuriamoci se può mai ammettere di essere colpevole.Intanto quella sentenza c'è ed è solare,adesso vediamo se c'è un minimo di dignità e di responsabilità all'interno del parlamento,con il voto della Giunta prima e del Senato poi.Tanto se sei riuscito a convincere gli italiani che sei un martire,ed una povera vittima,avresti solo da guadagnarci a finire fuori.

Socialdemocrati...

Ven, 30/08/2013 - 09:31

La ferita alla democrazia sarebbe la non applicazione di una legge che è stata già applicata ad altri. Minerebbe l'uguaglianza dei cittadini. Il PD non potrà che votare la decadenza perché se non lo farà perderà completamente la fiducia dei suoi elettori.

Ritratto di Lu. Car.

Lu. Car.

Ven, 30/08/2013 - 09:33

No, non può finire così.

pista

Ven, 30/08/2013 - 09:34

dai silvio

actech

Ven, 30/08/2013 - 09:35

In Europa ci si dimette solo se si è indagati. In Italia nemmeno dopo il 3° grado di giudizio. Resta il fatto che Berlusconi se anche fosse innocente ha fallito: 20 anni in cui ha governato per buona parte anche con maggioranze enormi non hanno portato a nulla anzi siamo sempre caduti più in basso. Non sarebbe dignitoso ritirarsi a vita privata ?

mister_B

Ven, 30/08/2013 - 09:39

per esercitare la libera professione devo presentare il certificato dei carichi pendenti e del casellario giudiziale. Non si capisce in base a quale principio minimo non dico di legge, ma di buon senso, un pregiudicato per un reato gravissimo pretenda il salvacondotto per continuare a fare ciò che vuole ai massimi livelli istituzionali. Ha fregato gli italiani che pagano le tasse, tradito gli azionisti mediaset gonfiando le spese per intascarsi i soldi esentasse. Via dal Parlamento.

Cristina Ulcigrai

Ven, 30/08/2013 - 09:42

FORZA SILVIO !SILVIO!SILVIO!Ciao e buona giornata.Cristina.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 30/08/2013 - 09:44

Le indicazioni economiche di Berlusconi hanno salvato prima l'America, e poi la Germania. Infatti l'esigenza italiana di conteggiare nel PIL il lavoro nero è stata prima contestata, ma poi attuata dalla Germania, che ha permesso i lavori sottopagati. Invece la sinistra italica pensa di risolvere i problemi economici dell'Italia "ammazzando" l'unico che è in grado di risolverli: Berlusconi.

Ritratto di Lu. Car.

Lu. Car.

Ven, 30/08/2013 - 09:46

Sono disgustato dalle invenzioni della magistratura comunista! Silvio Berlusconi LIBERO!

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 09:46

E' sufficiente l'uscita di Epifani, un altro fallito nullafacente destinato a morire di fame senza quei sudditi pecoroni bisognosi di credere all'esistenze dei "politici preparati e competenti che ci sanno guidare", che ha confuso il "parlare di un reato" con il "PROVARE un reato" per capire la completa malafede della "sinistra" sull'intera faccenda.

gionaelabalena

Ven, 30/08/2013 - 09:46

In via del tutto eccezionale tutti e cinque i giudici del collegio hanno firmato le motivazioni della sentenza di condanna di Berlusconi. Cosa si aspetta ancora a capire che si tratta di una casta di impuniti che fanno sempre quadrato quando si tratta di tutelare uno dei suoi membri. A quando quella riforma della giustizia che possa riportare sulla terra questi spudorati? Maledetta, ignobile sinistra - Epifani parassita in testa - che difende i privilegi della Supercasta. Berlusconi manda via le "colombe" che ti hanno rovinato, l'imbelle Alfano e il viscido Gianni Letta in testa. "A la guerre comme a la guerre". O la va o la spacca...

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 30/08/2013 - 09:47

ricordatevi di trovare un nuovo re dal 9 settembre!

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 09:47

Agrippina: quella sentenza è solare quanto un'eclisse totale, mancano le PROVE, conosce quel termine? evidentemente no.

Ritratto di £a melma

£a melma

Ven, 30/08/2013 - 09:51

la sinistra? chi è causa del suo mal pianga se stesso

Rex-73

Ven, 30/08/2013 - 09:52

Silvio vattene ad Antigua a godere degli ultimi anni

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 09:55

Socialdemocrati... il PD non perderà la fiducia dei suoi elettori, ma perderà le prossime elezioni per aver martirizzato l'avversario, il "nemico", concetto senza il quale non hanno mai avuto nulla da dire: si chiama miopia.

Manuela1

Ven, 30/08/2013 - 09:55

Con questa manfrina è riuscito a stancare pure mio suocero, suo accanito tifoso da 20 anni!!

paolo scotton

Ven, 30/08/2013 - 09:55

finalmente giustizia è fatta. ora paghi il suo debito.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Ven, 30/08/2013 - 10:00

pensate che bello, sparisce il berlsuconi e io chiudo questo account. contenti?

iMac71

Ven, 30/08/2013 - 10:05

l'articolo 6, paragrafo 1, della convenzione europea dei diritti dell'uomo stabilisce che "ogni persona ha diritto a che la sua causa sia esaminata equamente (...) da un tribunale indipendente e imparziale, costituito per legge, il quale sia chiamato a pronunciarsi (...) sulla fondatezza di ogni accusa penale formulata nei suoi confronti". Chiunque, alla luce di tale principio di diritto, esamini obiettivamente la condotta del giudice Esposito sia al momento della lettura del dispositivo della sentenza, sia allorché rilasciò l'intervista telefonica al quotidiano "IL MATTINO", non può non rilevare la sussistenza di motivi di ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo avverso la sentenza della Corte di cassazione che ha confermato la condanna di Berlusconi. Se davvero vogliamo vivere in uno Stato di diritto, allora dobbiamo guardare a quel procedimento penale non con le lenti della (convenienza) politica, bensì tenendo a mente quelli che sono i pilastri dell'amministrazione, indipendente ed imparziale, della giustizia, pilastri che, nella vicenda Mediaset, hanno subìto forti scossoni.

bruna.amorosi

Ven, 30/08/2013 - 10:06

non mollare BERLUSCONI io sono stata costretta a votarti ma oggi lo rifarò senza se e senza ma ..prima di lasciare tu il parlamento PRETENDO di sapere i nomi di TIZIO CAIO SEMPRONIO . e poi aspetterò quello che dicono i kompagni di quel bravo magistrato che ad un giornalista gli confessa che se gli capita in mano uno come BERLUSCONI gli fa un ????? così . bene ragazzi io DELL'ONORE HO FATTO UNA BANDIERA cosa che quel parruccone dovrebbe tornare a scuola per sapere cosè . BERLUSCONI NON LO ANNIENTERETE CERTO VOI MAGISTRATI .

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Ven, 30/08/2013 - 10:08

"Il Cavaliere è convinto che Epifani abbia dettato la linea al Pd": caspita, che deduzione da grande statista!

vkaspar

Ven, 30/08/2013 - 10:13

GIA' FATTO ! Eh, sì,caro "Cavaliere": la sinistra lo aspettava da molti anni e il momento è giunto. In quasi venti anni ci si poteva accorgere di certe "strategie" e pensare, prevenire, prevedere anzichè lamentarsi, anche se comprensibile, tanto ora. L'importante è non esaurirsi e limitarsi a questo evento altrimenti tutto il centro dx subirebbe un'ulteriore ferita estremamente grave proprio in tali momenti: occorre pensare di più e provvedere meglio per il futuro dell'Italia.

epesce098

Ven, 30/08/2013 - 10:14

Mi sa che questo blog è frequentato più da lettori comunisti che lettori del PDL. Finora l'unica voce in controtendenza è quella di @ollel63. Il fanatismo non esiste solo nelle religioni ma anche e sopratutto nel PD. Mi auguro che presto costoro ci rimettano le corna così non potranno fare più danno all'Italia. Viva Silvio!!!!!

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Ven, 30/08/2013 - 10:14

Mi ricordo di quando ci lamentavamo del potere assoluto della Democrazia Cristiana. Finalmente, potremo sperimentare un settantennio di illuminata amministrazione comunista.

procto

Ven, 30/08/2013 - 10:17

Così o in un altro modo, l'importante è che finisca. Così la smetteremo di perdere tempo e inchiostro per le vicende giudiziarie di un anziano riccone, e potremo dedicarci ai problemi veri.

minestrone

Ven, 30/08/2013 - 10:18

porelli vai al ricovero prima possibile ne hai bisogno

FerguSSon

Ven, 30/08/2013 - 10:19

@gian paolo cardelli: se ci fosse une vera sinistra il tuo Silvietto sarebbe in galera da 20anni. Per quello che riguarda la prove, se hai la voglia di leggere le 208 pagine di motivazioni della cassazione forse non scriveresti le minkiate che scrivi quotidianamente. Saluti busone.

FerguSSon

Ven, 30/08/2013 - 10:21

Silvio non può nemmeno fare cadere il governo perché altrimenti si prende l'inculata dell'IMU che senza conversione in legge (attuaziuone) vi toccherà pagarla per intero. E soprattutto ormai siamo agli sgoccioli per le eventuali elezioni in autunno. Bravo, ahuahuahu, grande stratega.

bruna.amorosi

Ven, 30/08/2013 - 10:22

intanto nei sondagi di s v g è cresciuto del 5,9% e vada come vada cari kompagni voi non governerete non da soli almeno e allora rideremo noi .poi anche fosse un anno vola . MANUELA1 in cambio ha preso il voto di mia nuora che ieri proprio non ne voleva sapere . non arrabbiarti dai se dalla parte sbagliata .

gia1975

Ven, 30/08/2013 - 10:24

Io parto dal presupposto che se i giudici hanno dato 4 anni al berlusca vuol dire che qualcosa avrà fatto giusto? Frode fiscale non è come dire evasione, è molto peggio, in quanto li ha messo in piedi un sistema per non pagare le tasse per giunta mentre era presidente del consiglio e questo è ancor piu' grave! spero solo che il 9 settembre il PD-L non faccia la sorpresa di salvarlo come ha fatto con Alfano sul caso Kazako, buona giornata!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 30/08/2013 - 10:24

Meritatissima ricompensa per il garantismo "a prescindere" dimostrato, anche recentemente, nei confronti dei sinistri.

legalitàpertutti

Ven, 30/08/2013 - 10:27

forza silvio

minestrone

Ven, 30/08/2013 - 10:27

btuna.amorosi capisci i concetti che vorresti esprimere?

ritardo53

Ven, 30/08/2013 - 10:29

actech: potresti dire per cortesia da dove deduci che Berlusconi abbia governato 20 anni? CAPRA SEI NATO E DA CAPRA PERIRAI.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 30/08/2013 - 10:36

@g.p.cardelli,che le piaccia o meno,quella sentenza è solare,chiara e definitiva.Le prove ci sono eccome,ma è inutile che io e lei ne discutiamo,tanto di tutte le malefatte,mai una volta che abbiate avuto il coraggio ed il buon senso di ammettere la realtà.Lei non vuol vedere?pazienza,ciò che conta sono i fatti,ed i fatti dicono che è colpevole,dimostrato e qualificato tale.I tribunali servono proprio a questo,a stabilire dove sta la verità e la ragione,sui fatti e secondo le leggi,e le sentenze sono quelle che contano.,non di certo le parole del condannato e dei suoi fans.

Rooster69

Ven, 30/08/2013 - 10:39

A parte il fatto che ti sei fregato da solo, farsi eliminare da questa sinistra è davvero frustrante, e si la capisco Cavaliere, adesso però si faccia da parte per cortesia così vediamo di che è capace il centrodestra. E intanto L'Italia va a fondo.

Cirisiamo

Ven, 30/08/2013 - 10:40

ma non è la sinistra! è lui che ha frodato il fisco a spese di tutti noi!!!SVEGLIA ITALIANI!!! ...e adesso censurate pure il mio messaggio...

Guido_

Ven, 30/08/2013 - 10:41

Letta è più furbo di quanto sembra... sta cucinando Berlusconi a fuoco lento, molto lento, come sanno fare i migliori chef...

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 30/08/2013 - 10:41

Bruna.Amorosi,ieri non mi hanno più pubblicata,ma le dovevo una risposta.Lei ieri scriveva:"pagano gli inquilini?finalmente,non hanno mai pagato nulla!".Permette signora,ma lei è quanto meno disinformata,i cittadini che vivono in fitto,pagano le loro tasse,pagano anche la tarsu,ma sopratutto pagano un fitto,che permette al proprietario di fare un buon guadagno e di coprirsi tutte le spese.Gli affittuari pagano eccome,e comunque non avendo proprietà,è una vera truffa quella che hanno architettato della Service Tax,perchè adesso avranno la beffa di dover pagare in parte anche loro,una tassa relativa ad una proprietà che non è la loro.Non a caso sono stati già messi in conto,una serie di ricorsi.Dopotutto,se non ho una proprietà,è perchè evidentemente non me la posso,permettere,al contrario di che ne ha una e che ha sempre la possibilità,nella peggiore delle ipotesi di farla fruttare.Spero di averle fatto più chiarezza ora.

edoardo55

Ven, 30/08/2013 - 10:45

Colpevole sì o no, Berlusconi dovrebbe avere l'intelligenza e l'umiltà di dare a questo centro destra un futuro indipendente dalla sua persona.Non si vedono personaggi di statura, forse perchè cresciuti sotto la sua ombra.

ccappai

Ven, 30/08/2013 - 10:45

Due considerazioni. Una per @ollel63 e la seconda per tutti: @ollel63... Evidentemente non hai letto il testo della sentenza. Se lo avessi fatto ti renderesti conto delle enormi idiozie che dici. Per tutti gli altri... Epifani e la Sinistra vogliono una cosa semplicissima: l'applicazione della legge (peraltro voluta dal PDL). Se poi Berlusconi sono contrari a tutte le leggi scomode e vabbé... è un problema loro.

bruna.amorosi

Ven, 30/08/2013 - 10:51

e come al solito caro sig GIA1975 è sicuro di quello che dice già perchè lo hanno confermato dei magistrati politicizzati che candidamente,invece confessano che se gli capita uno come BERLUSCONI gli fanno un mazzo così. .io invece mi aspetto che quel magistrato in quelle pagine scriva i nomi di TIZIO ,CAIO ,E SEMPRONIO . lei non è curioso ' ci pensi .

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 10:54

Fergguson: l'ho scaricata e l'ho letta, e prove non ce ne sono. Lei ha fatto altrettanto? se sì, me le descriva, queste "prove".. e lasci perdere gli insulti: chi si nasconde dietro un nick non ha alcun titolo per insultare chi usa il suo vero nome. Ed a proposito dela suo "se": è vero, Berlusconi sarebbe già in galera da 20 anni, se ci fosse la vera sinistra, quella dei Gulag...

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 10:56

Agrippina: io la sentenza l'ho letta e scaricata, e di prove degne di tale nome non ce ne sono. Lei puo' dire altrettanto? se sì ce le illustri, quelle "prove", altrimenti farà solo la figura di quella che parla per sentito dire.

FerguSSon

Ven, 30/08/2013 - 10:58

@bruna.amorosi: sondaggi??? quelli che NON avevano previsto grillo oltre il 20%??? ahahha ma mi faccia il piacere!!! vedremo quanti schiaffoni prenderete alle elezioni del 2015 :-) si perché tanto prima non si va a votare.

battistafesta

Ven, 30/08/2013 - 11:00

Sentenza solare e inoppugnabile. Ora va solo applicata. (Ex) Cavaliere, decada!!!

ritardo53

Ven, 30/08/2013 - 11:03

AGRIPPINA: Sai quante sentenze sono state emesse in tutto il mondo che poi a distanza di anni si sono rivelate false ed ingiuste e che magari si è risaliti ai veri colpevoli? Nel frattempo tante vite sono state distrutte e con loro anche tante famiglie, eppure che facciamo una volta appurata la vera realtà continuiamo a nasconderla per coprire i pidocchi che abbiamo in testa al posto dei neuroni? Allora non sarebbe meglio riformare questa marcia giustizia dando potere veramente al popolo e dare capitolo nei processi ad una giuria popolare?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 30/08/2013 - 11:09

sondaggi?e a che servono i sondaggi?si è votato pochi mesi fa,risultato:un tonfo del pdl sceso a poco più di sei milioni di voti,con oltre la metà degli elettori che ha bocciato sonoramente berlusconi e la sua politica,con il pdl diventato il terzo partito dopo m5s e pd.Per non parlare delle amministrative,dove è stato propriocancellato il pdl.E' il popolo che lo ha condannato,prima ancora che i tribunali.In dieci anni di governo ha aumentato tasse,spesa pubblica e debito,non ha mai fatto una sola liberalizzazione,ne una riforma del fisco,o della giustizia o altro.Fallimento.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 11:15

Giochiamo alle previsioni: ora la "Sinistra" caccia il Cav. dal Parlamento, poi arriva la sentenza della Corte di Giustizia Europea che, ipotizziamo, riconosce l'assurdità delle sentenze emesse. Cosa farà in tal caso quell'accozzaglia di cialtroni: ammetterà di aver toppato su tutta la linea "rispettando" una sentenza che l'Inquisizione Spagnola si sarebbe vergognata ad emettere, oppure...?

gia1975

Ven, 30/08/2013 - 11:29

cara sognora BRUNA.AMOROSI, è normale che noi non poveri mortali potermo mai sapere quali sono le vere motivazioni della sentenza, a meno che lei non sia un avvocato di Berlusconi, quando voi non avete altri argomenti e non sapete cosa rispondere la buttate sui giudici politicizzati... cooperative rosse....toghe rosse ecc.ecc.ecc, allora anche i giudici portanno dire che questo è ACCANIMENTO verso di loro giusto?

bruna.amorosi

Ven, 30/08/2013 - 11:30

Agrippina non te la puoi permettere e..perchè scusa invece di pestare i tasti su una tastiera te ne vai a lavorare come ho fatto io per oltre 50 anni con acqua e sole ,gelo e grandine la avresti anche tu una casa di proprietà,e fatta con tanto sudore di fronte e creda sulla parola di tasse e balzelli vari ne ho pagati a bizzeffe perciò cara la mia signora paghi e la faccia finita lei non sa quanto costa in sacrificio farsi una casa .

procto

Ven, 30/08/2013 - 11:31

@ gian paolo cardelli. Ho scaricato la sentenza, che ho letto, chiosato e postillato insieme ad un collega, penalista con 25 anni d'esperienza. Le prove ci sono, chiarissime. Dissentiamo dunque sui contenuti delle carte. Chi ha ragione?

Atlantico

Ven, 30/08/2013 - 11:34

Veramente hanno deciso i magistrati del Tribunale, della Corte di Appello e della Cassazione ma capisco che Berlusconi debba portare avanti la sua parte sino alla fine della commedia. Solo che sono gli spettatori a diminuire ad ogni replica: dopo 20 anni anche il miglior lavoro viene a noia.

bruna.amorosi

Ven, 30/08/2013 - 11:36

Minestrone finisci di cuocerti nella tua acqua però non scordarti il sale altrimenti sei talmente insipido già di tuo .figurati poi senza . .

Libertà75

Ven, 30/08/2013 - 11:38

@gian paolo cardelli, vedo che si pone il mio stesso quesito di garanzia che vado citando da settimane. Non si può votare la decadenza finché SB ha delle cartucce difensive da giocare. Poi se vince, chi lo riprende? Napolitano facendolo Senatore a vita?

FerguSSon

Ven, 30/08/2013 - 11:40

@gian paolo cardarelli: sisi certo ed io sono superman :-) intanto nelle 208 pagine vengono menzionati nomi ed email. poi se ha voglia si vada a leggere il primo grado ed il secondo. li dentro ci sono le vere prove. :-) come lei sa nel terzo grado non si giudica nel merito ma solo nella forma, quindi le prove stanno da altre parti (primo e secondo grado). ma tant'è voi vi bevete tutto. Infine se fosse per me, che di moralismi e di politically correct non me ne sbatte una cippa, a persone come lei vieterei il voto, per il bene del paese. ma io sono io.

FerguSSon

Ven, 30/08/2013 - 11:41

beh, non facciamo cadare il governo??? sull'imu vi hanno fregato. sulla condanna pure. Perché non strillate più come prima. che delusione voi del PDL....

pinux3

Ven, 30/08/2013 - 11:43

@gianpaolo cardelli...la Corte di Giustizia Europea riconosce l'assurdità delle sentenze emesse? Ma hai presente cosa si pensa in Europa di Berlusconi? Inoltre ti informo che la Corte europea ha già RESPINTO DUE VOLTE i ricorsi dei legali di B...Credo che la tua "previsione" proprio non esista...

battistafesta

Ven, 30/08/2013 - 11:47

@gian paolo cardelli: è lei un cialtrone. Per giunta ottuso.

Atlantico

Ven, 30/08/2013 - 11:59

Scusate ma per 'prove' cosa intendete ? Un filmino girato in HD ? Una confessione di fronte a tre notai ? Siete ridicoli, la Cassazione ha deciso, Berlusconi è un cittadino italiano come tutti gli altri, la legge deve essere applicata come a tutti gli altri. E' solo questione di tempo, poi la legge farà il suo corso.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 30/08/2013 - 12:11

“la sinistra ha già deciso ma non può eliminarmi così”. Caro Silvio purtroppo può. Del resto hanno cominciato a lavorare 18 anni fa e finalmente hanno raggiunto lo scopo. Però bisogna anche riconoscere che un poco li hai aiutati. Sei andato a cadere ingenuamente sul fisco (anche se la sentenza è discutibile) e sulle ragazzine (anche se sulle prove sono legittimi i dubbi)! Quisque faber fortunae suae. Rassegnati e cerca di continuare a giocare da fuori del campo, finché gli spettatori te lo consentiranno.

benny.manocchia

Ven, 30/08/2013 - 12:17

Poveracci,i comunisti che amano tassare gli italiani hanno perduto il match per l'IMU.Partono un mucchio di stronzate per provare il contrario.Eppoi,dicono i cari kompagni,adesso voteremo la "decadenza" del cav.Immaginatevi il danno.Loro godono e il Pdl sale di altri 5 punti.E ricordate che gli italiani non staranno con le mani in mano se CSM e Napolitano non assegneranno il caso Mediaset a un altro giudice di Cassazione (che non sia Esposito).Davvero credete che milioni di italiani resteranno con le mani in mano? Bene,c'e' solo da pazientare per qualche giorno... Un italiano in usa

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 12:36

Procto: le elenchi, stiamo qui apposta... è l'unico modo per smentirmi...

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 12:38

Ai vari insultatori di professione: pubblicatele, 'ste prove: è l'unico modo per smentirmi/ci. Qualcuno ha pure chiesto consulenza a penalisti, quindi... dovè il problema? FerGGuson: il bene del paese non lo decide lei, quindi il suo auspicio di vietarmi di votare la qualifica meglio di qualsiasi altra cosa: lei è un nazista.

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 30/08/2013 - 12:40

silvio tieni duro, tra 5 anni cambiamo la legge, così a 80 anni potrai tornare in parlamento per portare una ventata di novità...

battistafesta

Ven, 30/08/2013 - 12:40

benny.mannocchia, ma dove sei negli usa? Non lo dire che se ti trovano ti rispediscono subito qui....E noi italiani di persone come te ne facciamo volentieri a meno.

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 30/08/2013 - 12:45

ma come mai questi giudici comunisti che danno la caccia da 20 anni al povero silvio, non lo hanno condannato nei processi precedenti? tanto se potevano farlo ingiustamente e senza prove come dite voi...

pinux3

Ven, 30/08/2013 - 12:48

@ritardo53...La giuria popolare esiste già per i processi in Corte d'Assise per i "delitti di sangue". Se ti riferisci all'elezione dei magistrati (che peraltro NON ESISTE IN ALCUN PAESE UE...) sarebbe proprio il modo di "politicizzare" la magistratura, con le elezioni che avverrebbero con liste politiche contrapposte...

pinux3

Ven, 30/08/2013 - 12:51

@Gianfranco Robe..."l'unico che è in grado di risolvere i problemi economici dell'Italia è Berlusconi". Posso ridere?

soldellavvenire

Ven, 30/08/2013 - 12:53

gian paolo cardelli - poi, sinceramente non ce ne frega niente smentirLa, possiamo al massimo deriderLa, a smentirsi da sè, c'è sempre tempo (non troppo, nel suo caso)

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 12:58

Bassfox: si rilegga gli atti di tutti quei processi e lo scoprirà... e non faccia allusioni ironiche: la tesi "non ci sono prove" puo' essere smentita solo elencandole e sputtanandoci tutti: cosa aspettate a farlo? siamo qui in attesa, tutti quanti...

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 13:01

Intanto che aspettiamo l'elenco delle prove proviamo a ricordare la domanda principale: che interesse avrebbe avuto Mediaset/Berlusconi ad orchestrare un giro di decine di società off-shore, di rischi di reato ecc. per risparmiare meno dell'1% delle tasse che già pagavano? però questo meno di uno percento è stato definito "colossale" dai magistrati... Domanda principale numero due: come mai Mediaset/Berlusconi non aderì al condono tombale del 2004, che avrebbe sanato l'ipotetico reato di cui qui si parla? nessuno osa dare risposta...

Atlantico

Ven, 30/08/2013 - 13:06

Cardelli, io mi sono letto la sentenza di Appello ( 194 pagine ) e mi sto leggendo le motivazioni della Cassazione ( 208 pagine ). Ho una formazione giuridica e quindi sono avvantaggiato, lo ammetto. Lei ha letto i documenti ? E, se si, li ha capiti ? Se dice che non ci sono le prove vuol dire che non ha letto nulla oppure ha letto ma non ha capito nulla. Saluti.

dave_d

Ven, 30/08/2013 - 13:25

Ammettendo che la motivazione sia giusta, mi sto chiedendo - visto che si tratta di un “meccanismo”: ma gli altri, cioè i suoi complici, chi sono, dove sono, e perché nessuno altro è stato accusato insieme a lui? C'è qualcuno dei tanti guru in giurisprudenza che vedo qui in grado di spiegarmela?

Guido_

Ven, 30/08/2013 - 13:28

Io capisco che Berlusconi voglia difendersi... ma perchè allora non lo fa? Perchè non ci dice che lui non c'entra con la rete di più di 50 società offshore che sovrafatturavano i diritti TV acquistati da Mediaset? Perchè non ci spiega come hanno fatto dei manager Mediaset a sottrarre centinaia di milioni (arrivando a quadriplicare i prezzi di mercato) senza che lui se ne accorgesse? Eppure chi vendeva quei diritti era il suo intimo amico Frank Agrama... Ed eppure nessun manager è stato denunciato e Mediaset mai si è attivata per recuperare l'ingente quantità di soldi che gli sarebbero stati sottratti... Insomma... Berlusconi non tenta neanche la difesa, cerca solo l'attacco frontale con chi l'ha giudicato ma purtroppo per lui i fatti lo inchiodano al muro!

maxmello

Ven, 30/08/2013 - 13:30

Tutti hanno il diritto alle proprie opinioni o idee, ma i fatti sono i fatti. I giudici, riprendendo le motivazioni di primo e secondo grado considerate logiche e privi di vizi, riportano in alcuni casi integralmente i verbali di testimoni e le prove documentali acquisite nei due gradi precedenti. E così che i giudici hanno potuto superare il ragionevole dubbio e hanno avuto la certezza che il leader del Pdl, l’ex presidente del Consiglio fu “ideatore”, “dominus” e “beneficiario” del sistema che ha permesso una frode da 17,5 miliardi di lire nel 2000; 6,6 milioni di euro nel 2001; 4,9 nel 2002 e 2.9 nel 2003. (buona parte prescritta grazie alla ex Crirelli del 2005 del governo berlusconi), non si tratta di "spiccioli" quindi. Tra le prove documentali c’è l’email interna del 12 dicembre 1994 del contabile (Douglas Schwalbe) al presidente della distribuzione internazionale della Fox (Mark Kaner) che, facendo riferimento ad un colloquio avuto con l’addetto all’ufficio acquisti prima di Rete Italia e poi di Mediaset, tale Pugnetti, descrive il meccanismo delle società facenti capo a Berlusconi in maniera chiarissima ed inequivocabile. Un’altra prova documentale è quella che i giudici considerano la lettera-confessione dei Frank Agrama che vi consiglio di leggere. Ci sono le testimonianze di una quantità immensa di personaggi chiave coinvolti nell'inchiesta. Silvia Cavanna ha spiegato che Bernasconi :" rispondeva solo a Berlusconi" e decine e decine (letteralmente) di altre testimonianze riscontrate e verificate. Inoltre sono elencate le miriadi di società off shore direttamente riconducibili a silvio coinvolte nel meccanismo della frode. La spiegazione suffragata da altre testimonianze e documenti dello "shell game" di tali società e del ruolo di Dominus indiscusso che silvio rivestiva in questa vicenda. Sono documentati addirittura gli incontri, i luoghi e le persone che vi partecipavano nei quali silvio aveva sempre indiscutibilmente l'ultima parola ed il potere assoluto. Se dopo aver letto le motivazioni qualcuno vi trova il teorema del "non poteva non sapere" vi prego di farmelo notare perché io non sono riuscito a trovarlo, al contrario ho letto pagine e pagine di prove schiaccianti ed inconfutabili che inchiodano silvio come un delinquente che meriterebbe ben più della pena che gli è stata inflitta e non solo lo rendono indegno di sedere in parlamento ma anche di essere a piede libero. Chi difende silvio dopo tutto questo non lo fa perché è ancora convinto della sua innocenza, no, lo difende perché così (inconsciamente) difende se stesso, il suo amor proprio ed il suo orgoglio. La negazione è un meccanismo potente di difesa dell'Ego. Chi alla luce di questi fatti provatissimi continua a difenderlo lo fa perché è incapace di ammettere a se stesso di aver sbagliato tutto, di aver puntato su un cavallo marcio, di aver favorito un delinquente che faceva i suoi porci comodi, in buona sostanza di essere stato preso per i fondelli per anni anche quando tutti gli facevano notare le falsità, le bugie, le ipocrisie e l'inadeguatezza di quest'uomo che si spacciava come il paladino degli interessi degli italiani mentre gli unici interessi che gli stavano a cuore erano i suoi e delle sue aziende. Meglio difendere l'indifendibile piuttosto che ammettere di essere stati degli sciocchi nel migliore dei casi o dei complici, nel peggiore.

minestrone

Ven, 30/08/2013 - 13:42

@amorsi ne conosco uno bravo e costa poco, vabbé che a te lo paga la mutua.. comunque dicono sia bravo ;)

procto

Ven, 30/08/2013 - 13:43

Cardelli. Vista la lunghezza e il dettaglio delle sentenze le famose prove non possono essere riassunte decentemente in questo angusto spazio. Ma se lei ha davvero letto tutto quanto come dice e ancora non le vede, temo sarebbe tutto inutile. Per quanto mi riguarda può continuare a pensare che Silvio è un innocente perseguitato, se le fa piacere.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Ven, 30/08/2013 - 13:50

giampa leggi maxmello e poi sappi che noi abbiamo il cuore buono e ti perdoneremo anche se hai sbagliato per tanti anni.

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 30/08/2013 - 14:10

@gianpaolocardelli: apprezzo la sua educazione ed argomentazione, ma io non ho nè le capacità nè la presunzione per leggere e giudicare da solo gli atti giudiziari; per fortuna vivo in un paese con una grande cultura giuridica e se 3 gradi di giudizio hanno varie volte assolto ed ora condannato una persona, penso l'abbiano fatto assolvendo i loro doveri

pagano2010

Ven, 30/08/2013 - 14:11

L'utilizzatore finale è stato utilizzato! Pubblicare prego!!!!!!!!!!

franco@Trier -DE

Ven, 30/08/2013 - 14:20

epesce a me sembra che le corna le abbia tu.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 14:25

Bassfox, io invece no: ha presente il concetto di "errore giudiziario"? qui poi siamo pure in presenza di "fumus persecutionis", vista la collocazione politica della quasi totalità dei magistrati che hanno indagato e giudicato il Cav.: c'è n'è d'avanzo per non accettare a scatola chiusa, come invece fa lei, quello che è emerso da vent'anni di processi.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 14:31

MAxmello e gli altri: ho già letto nella sentenza tutto quello che ha riportato, ma il concetto di "prova", che so bene non concidere con quello che pensano certi magistrati e di conseguenza voi, si esplica in: 1) sono stati creati fondi neri: sono stati trovati? no. 2) sono stati sentiti i testimoni: e ci sono stati riscontri alle testimonianze? no. 3) il bilancio Mediaset era gonfiato nei costi: sono stati sentiti i revisori contabili, la Guardia di Finanza che ha compiuto centinaia di perquisizioni senza aver mai trovato nulla, la CONSOB? no. 4) Berlusconi usava quei fondi neri: uno con dodici miliardi di patrimonio ha bisogno di frodare il fisco per tre milioni? no. 5) Mediaset ha frodato il fisco: chi paga seicento milioni di tasse l'anno va ad impelagarsi per risparmiarne solo tre? no. Quelle "prove" vanno bene per voi, ed infatti le hanno tirate fuori apposta: per le persone pensanti no.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 14:32

Addendum al mio ultimo commento, che spero verrà pubblicato: è con quel genere di "prove" che Tortora finì in galera.

Angelo48

Ven, 30/08/2013 - 14:39

Ed anche oggi, ritroviamo a scrivere su questo spazio che il Giornale offre, illustri e fini studiosi del Diritto. Ed è ad essi che mi rivolgo con questa mia semplice nota. In uno Stato di diritto, può accadere che si condanni un cittadino per il reato di frode fiscale quando l'importo che determina e concretizza il reato, è ancora soggetto al vaglio della commissione tributaria finanziaria competente stante il ricorso presentato dalla società interessata? Se il ricorso in esame dovesse presentare punti di criticità in merito alla sanzione comminata, per Legge dovrà procedersi all'istituzione di un processo tributario dagli esiti indefinibili allo stato attuale. Ed allora vi chiedo: trovate NORMALE che un tribunale sancisca definitivamente la consumazione di un reato quando lo stesso deve essere ancora determinato dall'autorità competente per Legge? Questo, a prescindere dalla montagna di dubbi che questo procedimento ha sollevato in questi ultimi mesi e a prescindere se la sentenza la si è letta oppure no! C'è qualcuno dei fini "giuristi" presenti quotidianamente su questo forum che sa dare "dotte" spiegazioni ad un povero ignorante come me in materia?

pagano2010

Ven, 30/08/2013 - 14:40

gian paolo cardelli... ma perché non si qualifica come difensore di Silvio? Il sig Berlusconi potendo fare leva sui migliori avvocati in italia, in una posizione di presidente più volte del consiglio che si è fatto leggi di depenalizzazione di tali reati è stato condannato sistematicamente da 15 giudici in 3 diversi dibattimenti: ora o lei è di coccio oppure ci fa!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Ven, 30/08/2013 - 14:49

@gian paolo cardelli 1) Sono stati spesi e spostati i reati sono iniziati tra 10 anni fa, sicuramente non li ha tenuti sugli stessi conti. 2) le società off-shore e il meccanismo di come funzionavano sono state identificate e anche il proprietario 3) Se é stato identificato l'ammontare della frode fiscale da qualche parte é arrivato. 4) irrilevante a livello penale é una suo opinione personale. 5) Irrilevante a livello penale é una suo opinione personale. Possiamo andare avanti all'infinito con Lei che cerca di giustificare qualcosa e altri che cercano di giustificare l'opposto. Alla fine lei che é pro Berlusconi lo difenderà alla morte tutti quelli che sono contro lo colpevolizzeranno alla morte.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 14:58

Pagano2010, ecco un altro che ripete a pappagallo quello che legge sui "media indipendenti ed obiettivi" ed a cui si risponde con le stesse argomantazioni: 1) un tal Barilla' fu condannato da VENTISETTE giudici, ed era innocente: il processo si basa sulle prove, non sul consenso politico... 2) visto che la "depenalizzazione" per il reato ascrittogli Berlusconi la fece nel 2004, come mai non ne approfittò? proprio cretino, 'sto primo contribuente d'Italia, che paga seicento milioni di tasse l'anno, paga le mazzette con bonifici bancari invece che in contanti, crea società off-shore per risparmiare l'1% scarso di tasse, fa le leggi "ad pesonam" e poi non ne approfitta... continuate a credere alle favole, che tanto siete inevitabilmente predisposti.

moichiodi

Ven, 30/08/2013 - 15:02

cose dell'altro mondo! il pd dovrebbe votare acchè uno che ha commesso un grave reato sieda in parlamento e per di più in senato? perchè si ferirebbe la democrazia? detto da chi chi è l'oligarca del pdl. ma poi la democrazia vuole che se uno è votato, anche se commette reati, deve stare in parlamento? questo modo di ragionare è uno spregio alla democrazia. se io vengo eletto perchè ad esempio ho molto denaro, o sono molto influente economicamente o per mafiosità, se vengo eletto sono comunque degno di stare in parlamento altrimenti si offendono i miei picciotti? per me è molto pericoloso ragionare così, proprio per la DEMOCRAZIA!

rokko

Ven, 30/08/2013 - 15:03

Ora che hanno "cancellato" l'IMU (virgolette d'obbligo, visto che sulla seconda casa c'è ancora e che sarà sostituito per un importo identico da altre tasse), non ha più l'alibi che il governo lo fa cadere perché non segue le indicazioni economiche, se lo farà sarà costretto ad ammettere che è perché vuole salvarsi dalla condanna.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 15:04

IoSperiamoche... e qui casca l'asino: 3) l'ammontare NON E' STATO ANCORA DETERMINATO, visto che la Commissione tributaria non si e' ancora espressa in materia, ed è l'unica che lo puo' fare PER LEGGE, come ci ha ricordato Angelo48... riguardo agli altri 1) e non hanno trovato i conti in cui sono finiti? no, perchè in genere un bonifico quando si fa indica sempre DUE CONTI, non certo uno, e secondo la "logica" della sentenza non sono certo i conti delle società off-shore individuate, ne conviene? e converrà pure che trovare tre milioni di euro in un Patrimonio di DODICI MILIARDI qualche problema lo pone, vero? 2) che quelle società off-shore siano servite a far risparmiare meno dell'1% di tasse a Mediaset è tutto da dimostrare: CI STA LAVORANDO UNA COMMISSIONE TRIBUTARIA, infatti... 4) e 5) spiacente per lei, ma il "qui prodest", cioè il MOVENTE è uno dei cardini del processo penale, e queste due mie "opinioni" sono proprio il suo riassunto: che senza aveva fare tutto questo per risparmiare una somma così infima, secondo i parametri quantitativi di Mediaset e del Primo Contribuente Italiano?

man87

Ven, 30/08/2013 - 15:06

Dopo aver attentamente letto le motivazioni devo dire che la sentenza mi sembra ineccepibile e giuridicamente corretta. Anzi, a questo punto non credo che ci sia spazio per un ricorso in Europa che possa avere ragionevoli probabilità di essere accolto (la Corte, tra l'altro, si dilunga sulla assoluta insussistenza della violazione dell'art. 6 Cedu). La responsabilità di B. è pacifica in quanto provata! Ecco “soltanto” alcune prove: sul meccanismo fraudolento in generale rilevano, oltre alla consulenza contabile della KPMG (che ha svelato il sistema delle c.d. frodi carosello), le testimonianze (tra i tanti) di Tatiana Galli, Baldi Marina, Ballabbio Monica, Bellotti Baniele, Gordon Bruce. Quanto alle specifiche responsabilità di B. rilevano le due fondamentali lettere-confessione di Agrama (pag. 116 ss. della sentenza, nelle quali Agrama dichiara di fare gli interessi di B. e che sconfessano tutta la linea difensiva di B. che si fondava invece sull’assurda tesi secondo cui Agrama sarebbe stato un autonomo imprenditore!); l’email di un contabile della Fox (Schwalbe) a M. Kaner, presidente della distribuzione internazionale della Fox, che svela nel dettaglio come funzionava l’”impero di B.” e la conforme testimonianza di Pugnetti; la fondamentale testimonianza di Silvia Cavanna (“Bernasconi mi diceva ‘picchia giù con i prezzi’ solitamente dopo incontri ad Arcore con B…Bernasconi era il factotum di B…Lorenzano curava affari di B.”), la testimonianza di Tatò (“Bernasconi dava conto della sua attività direttamente a B. e non riferiva al cda”) la testimonianza di Gordon Bruce (“B. era lui che pagava”; “Agrama si consultava con B. anche dopo la sua entrata in politica…costui prima di accettare ne parlava sempre con il signor B.”), la testimonianza di Tronconi (“Bernasconi riferiva al solo B.”), testimonianza di Sanders (“l’unico a cui Bernasconi rispondeva era B…Lorenzano era un compratore per conto di B.”). Infine, per coloro che ancora insistono sulla (irrilevante) storia del proscioglimento di B. nel parallelo procedimento Mediatrade consiglio la lettura della sent. da pag. 163 ss.: avrete tutte le risposte che cercate!

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 15:21

Man87, il movente, il movente: tutto questo per risparmiare l'1% delle tasse, e senza condonare tutto nel 2004, con l'ennesima "legge ad personam" con cui amate riempirvi la bocca? le prove sono, secondo il più elementare buon senso: "dove sono i fondi neri creati?", "dove sono finiti i soldi di Agrama?", " quali risultanze sono emerse dai controlli della Guardia di Finanza, della CONSOB e delle Società di Revisione?" "cosa ha concluso la Commissione Tributaria, che sta ancora valutando il caso?" tutte quelle testimonianze sono analoghe a quelle con cui condannarono Tortora, ma a voi bastano ed avanzano...

FerguSSon

Ven, 30/08/2013 - 15:30

@gian paolo cardarelli: può anche definirmi nazista, comunista, quello che vuole insomma però io sono superman in realtà. La sostanza non cambia. Andate in europa a portare le vostre rimostranze, vi rideranno dietro come da 20 anni a questa parte. Altro che essere garantisti. state solo cercando un salvacondotto. Per la questione Tortora non lo scomodi. Il mondo è pieno di casi simili. Ed inoltre il concetto di di Diritto si discosta dal concetto di giustizia. Si applica il diritto ed a volte non equivale con l'aver fatto giustizia (la sua giustizia magari). Purtroppo è così che funziona negli stati appunto di diritto.

wotan58

Ven, 30/08/2013 - 15:34

Non sono entrato e non entro nel merito della sentenza, ma c'è una considerazione agghiacciante da fare: se fosse vera la tesi a discolpa da parte degli avvocati della difesa, - peraltro non riconosciuta dai giudici - Berlusconi sarebbe stato vittima fin dal 1985 di una colossale truffa di svariate centinaia di milioni. 1) Come ha fatto a non accorgersene???? 2) Se non se ne è accorto, può pretendere di candidarsi ad amministrare l'Italia????? Ribadisco, la "rivoluzione liberale" deve essere realizzata con persone allo stesso tempo ONESTE e CAPACI... e di DESTRA... questo PdL deve essere rottamato al 100%.

peter46

Ven, 30/08/2013 - 15:36

Giacchè tante 'teste' si son dedicate a stabilire Berlusconi colpevole Berlusconi non colpevole ed essendoci ormai la motivazione della sentenza...possiamo andare avanti prefigurando il 9 settembre?Dunque Giunta per le elezioni al Senato chiamata a valutare il ricorso alla Corte Costituzionale sulla costituzionalità o meno della legge Severino.Da questo voto dipenderà il destino politico di Berlusconi,o no?Componenti 22 più il presidente di Sel,così divisi:8 Pd,4 M5S,2 Autonomie...PDL 6,1 lega,1 SC ...sulla carta non c'è storia 15 a 8...riuscirà il nostro e vostro eroe a trovare 4 novelli Scilipoti e ribaltare la situazione?I 'meno male che Silvio c'è' invece di perder tempo si 'ingegnino' a convincere i 4 disponibili...non è che ogni volta deve fare tutto Lui.Datevi 'na mossa.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 15:38

FerguSSon, ipse dixit: "Ed inoltre il concetto di di Diritto si discosta dal concetto di giustizia. Si applica il diritto ed a volte non equivale con l'aver fatto giustizia (la sua giustizia magari). Purtroppo è così che funziona negli stati appunto di diritto." è esattamente quello che si sta facendo con Berlusconi: si applica il Diritto per commettere un'ingiustizia. E l'appellativo di nazista se l'è strameritato per la sua idiozia sulla privazione del voto; cosa avverrà in Europa poi lo vedremo a tempo debito.

man87

Ven, 30/08/2013 - 15:39

Angelo 48, gian paolo cardelli e simili: lo trovo NORMALISSIMO perché lo prevede la legge (ed accade quotidianamente!). Nel nostro ordinamento vige il principio del “doppio binario” in quanto ai sensi dell’art. 20, d.lgs. 10 marzo 2000, n. 74, il procedimento amministrativo di accertamento ed il processo tributario non possono essere sospesi per la pendenza del procedimento penale avente ad oggetto i medesimi fatti: detto in altri termini, in base al regime del “doppio binario”, l'attività di accertamento degli uffici e i processi in seno alle Commissioni tributarie proseguiranno il loro cammino anche nelle ipotesi in cui sia in corso un procedimento penale avente ad oggetto i medesimi fatti (in passato invece prevaleva sempre il processo penale e quello tributario doveva essere sospeso ex lege). Secondo la consolidatissima giurisprudenza, che si è occupata ampiamente della questione, il giudicato penale non esplica alcuna efficacia vincolante nel giudizio tributario. Si tratta, infatti, di procedimenti differenti poichè nel processo tributario vi sono limitazioni della prova ignote al giudizio penale, oltre al fatto che nel primo possono valere anche presunzioni semplici inidonee invece a supportare una condanna penale. Ovviamente, il problema si pone per quei contribuenti assolti nel giudizio penale, ma che ciononostante possono essere condannati in sede tributaria (evenienza diffusissima stante, come detto, l’autonomia e la diversità “istruttoria” dei due giudizi). Nei casi, invece, di condanna definitiva in sede penale, non v’è dubbio che il giudice tributario sia “condizionato” nel ritenere accertati i fatti per come affermati dal giudice penale. I fatti sono stati ACCERTATI: che poi in sede tributaria un avviso di accertamento possa essere annullato per vizio di notifica o per vizio formale non ci interessa. Ciò che conta è che il meccanismo fraudolento, che solo il giudice penale poteva accertare, è stato come detto definitivamente accertato.

Beaufou

Ven, 30/08/2013 - 15:39

Caro Silvio, l'hanno fregata per bene, ha voglia lei di dire che non possono eliminarla così. Di fatto, l'hanno già eliminata, e la nomina di quattro nuovi senatori a vita la dice lunga sulla strategia dei suoi avversari, fra i quali si accorgerà finalmente che c'è anche il vecchio comunista del Colle. Altro che super partes e garante di questo e di quello. È una vita che i sinistri sognano il potere, e di riffa o di raffa ci sono finalmente arrivati. Mi dispiace per lei, ma un po' se l'è cercata: quando si vince, in politica, non si deve cercare di apparire magnanimi e liberali, bisogna picchiare duro ed eliminarli, gli avversari. Adesso probabilmente l'ha finalmente capito, ma è tardi, e non aiuta neanche l'adagio "meglio tardi che mai". È tardi e basta.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 15:41

Wotan58, eccone un altro: di "colossale" in questa faccenda c'è solo la credulità delle persone antiberlusconiane, Mi spiega come fa a definire "colossale" un episodio che incide per meno dell'1% delle tasse pagate dalla sola Mediaset per il periodo considerato?????

man87

Ven, 30/08/2013 - 15:48

Gian paolo cardelli: invece di continuare a sparare idiozie, perché non si ferma un attimo a riflettere (o a provare a leggere la sentenza)? E’ stato detto sin troppe volte che l’evasione calcolata è pari a circa 360 milioni di dollari, ma che il processo in questione verte solo sulle annualità non prescritte (mi pare che questo concetto non le entri in testa). Peraltro, il reato sussiste a prescindere dall’entità dell’evasione. Ho il serio dubbio che lei non abbia capito in realtà il reato per il quale il suo leader è stato condannato: non assume infatti alcuna rilevanza l’accertamento dell’esistenza di fondi neri (in ipotesi i denari risparmiati potrebbero anche essere stati tutti spesi o potrebbero essere transitati chi sa dove). Ciò che rileva, ai fini della condanna, è la emissione di fatture per operazioni soggettivamente ed oggettivamente inesistenti e che grazie a tale fraudolento meccanismo di fatturazione si risparmiavano milioni di euro di imposte (c.d. frodi carosello). Riesce a comprendere?

Ritratto di arcatero

arcatero

Ven, 30/08/2013 - 15:50

Che pistola, ragazzi. Convive con i Comunisti ed approva leggi con loro da quasi due anni, ed ora piange perché se lo pappano. E' giusto che sia così. Fino ad ora lui ha permesso che i Comunisti si pappassero noi, ed ora si pappano lui.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Ven, 30/08/2013 - 15:51

@gian paolo cardelli Le ho risposto sul condono 2004 ma non me l'hanno pubblicato ci riprovo. Assumendo che SB ha frodato il fisco le pare che il presidente del consiglio SB é così idiota da usufruire del condono dimostrando all'Italia e al mondo intero che lui era un evasore? Chiaramente se assumiamo che non ha frodato non aveva nessuna ragione per chiedere il condono. Per fortuna che lei non é uno dei suoi consiglieri personali. Riguardo al movente nella frode fiscale é instrinsico nel fatto che frodi per arricchirti e non pagare le tasse, il fatto che guadagni tanto non significa penalmente che non avevi motivo di farlo. In genere se le prove di un reato vengono trovato non credo che il movente sia penalmente rilevante nel dichiarare qualcuno colpevole. Mi vuol far credere che quei ragazzini che sono stati trovati colpevoli per l'omicidio di un uomo e dichiarato che lo hanno fatto perché non sapevano cosa fare possono essere considerati innocenti perché il movento é "non sapevamo cosa fare?" e quindi in un certo senso insesistente?

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 15:56

Man87, nel procedimento tributario si accerta l'ENTITA' del reato, ma se questa poi risulta essere pari a ZERO, cosa dovremmo farcene dellla condanna penale? e se è troppo vivido come esempio, se la Commissione dovesse ridurre l'entità del danno del, diciamo, 50%, come pensa di poter commentare una sentenza che ha parlato di "colossale evasione" senza sapere a quanto effettivamente ammontava? vediamo che logica mi tira fuori per replicare... Ed è inutile che usi quel maiuscolo: qui di "accertato" non c'è proprio nulla, visto che quei soldi non sono mai stati trovati, di bonifici "di ritorno" o equivalenti da Agrama a Berlusconi nemmeno l'ombra e con tutte le "testimonianze" che tirano in ballo una persona che è morta e sepolta, e che non puo' ne confermare ne confutare (guarda caso, la stessa tirata in ballo nel processo Mills...)!

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 15:59

Man87: 360 milioni IN VENTI ANNI, quando Mediaset paga OGNI ANNO SEICENTO MILIONI DI TASSE... li sa fare i conti? evidentemente no.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 16:04

Iosperiamoche...: il condono avrebbe dovuto farlo Mediaset, non Berlusconi (all'epoca il più ricco d'Italia, con un patrimonio valutato allora in oltre dodici MILIARDI di euro: pensare che avesse voluto arricchirsi ulteriormente in vent'anni per un importo del genere equivale a pensare della stessa cosa un professionista di grido che ha rubato un pacchetto di arachidi in un supermercato: se ne rende conto oppure no?), ed in un momento in cui costui con Mediaset non c'entrava più nulla... forse non l'ha capito, lei e gli altri, ma l'1% di incidenza fiscale rientra abbondantemente in qualsiasi margine di discrezionalità permesso dalla legge nella stesura dei bilanci: non ci sarebbe stato nessun bisogno di inventarsi una frode fiscale per risparmiare una somma che con mezzi leciti avrebbe potuto essere ben maggiore...

adp

Ven, 30/08/2013 - 16:18

berlusconi dovrebbe dimettersi e fare mea culpa. Si è accompagnato con fede e lele mora, la vitola ecc..ecc.. cosa poteva sperare?

procto

Ven, 30/08/2013 - 16:38

cardelli, lei o davvero non capisce o finge di non capire. il discorso dell'1% è fuori bersaglio E' evidente che la cifra è piccola in termini relativi. Ma qui il tema non è risparmiare , ma accantonare quattrini fuori bilancio per pagare i politici. Il riferimento al caso Tortora, senza ulteriori precisazioni, rimane dubbio e non pertinente.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Ven, 30/08/2013 - 16:40

Perché si continua a ritenere che senza Berlusconi il PDL non sarebbe più un partito ? Si danno per contate ormai tante cose che non dovrebberlo essere : se il presidente del PD Rosy Bindi venisse solamente inquisita si dimetterebbe immediatamente, come ha fatto Josefa Idem e tutti quei parlamentari in Europa, per MOLTO meno che una condanna in via definitiva, per semplice correttezza. Ma ormai il teorema persecutorio della magistratura è così radicato che si da comunque per scontato, nonostante l’ultima prova dimostri che non sia possibile.

odifrep

Ven, 30/08/2013 - 16:44

Ecco quel qualcuno che potrebbe dare "dotte" spiegazioni al RE degli "ignoranti" : Angelo48 : "l'importante per loro è sbattere "il mostro" in prima pagina a carattere cubitali. Il resto, conta come il due di picche". Le battaglie credono di vincerle per il semplice fatto che lo indagano continuamente per presunti episodi inesistenti anche se ciò, non li farà vincere la guerra. BERLUSCONI """purtroppo""" si trova nelle condizioni finanziarie che tutti ormai conosciamo mentre in diversa posizione economica, non avrebbe interessato, di sicuro, nessuno. In Sicilia dicono: "chi mangia fa mollica". E per loro, amanti dell'odio, masticare vuol dire molto. Un abbraccio, Vincenzo.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 17:01

procto, di bene in meglio: adesso quei soldi servivano a "pagare i politici"... puo' dimostrarlo? no, vero? appunto: provi a ricordarsi dei due appartamenti che Berlusconi REGALO' a Fini, e poi venga ancora a dirmi che il CAv. aveva un disperato bisogno di tre milioni l'anno per "pagare" qualcun altro, uno che quei tre milioni li ottiene vendendo una parte infinitesima del suo patrimonio... e poi i boccaloni sono quelli che votano il Cav.!

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 17:04

Kasparov77: se Rosy Bindi fosse inquisita sarebbe CERTO che sarebbe anche assolta, Vendola docet... non tenti di far passare la Magistratura come un elemento indipendente della lotta politica, perchè non lo è, al contrario, appunto di quanto avviene negli altri paesi (dove pure, quanto a qualità dei "politici", non hanno proprio nulla da insegnarci)

Pino Roma

Ven, 30/08/2013 - 17:05

Caro Silvio Non sono un berlusconiano la mia Ideologia politica non ė più rappresentata da nessuno. Ti assicuro il mio pieno sostegno, e confidò in una vera pulizia della classe politica e non solo. Un caro saluto

roberto78

Ven, 30/08/2013 - 17:30

gian paolo cardelli: il movente... il movente... creare fondi neri, mica evadere le tasse. e sai a cosa serve creare fondi neri? a corrompere giudici, ad acquistare senatori ecc... (guarda caso tutte cose di cui Berlusconi è stato accusato e qualcuno è stato anche condannato)

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 17:39

Roberto78: ma possibile che "a sinistra" odiate i numeri? cosa ci fa il Cav. di TRE MILIONI IN NERO L'ANNO quando ne guadagna UN MILIARDO PULITI???? patetici.

unosolo

Ven, 30/08/2013 - 17:42

da ieri sera nel TGR tre che si sono scoperti tramite il segretario della linea intrapresa i veterani del ex PCI , ora nel PD , peccato solo che gli operai che versano soldi al sindacato CGIL non abbiano capito che non è il vecchio sindacato , oggi è un partito e pensa ed agisce da spalla ai vari segretari messi li come burattini a fare i moralisti , persone che non sanno cosa vuol dire arrivare alla fine del mese o alla sospirata pensione , per loro solo soldi facili e oltre la pensione anche stipendi da parlamentari o segretari a fine carriera.

ciannosecco

Ven, 30/08/2013 - 17:47

"man87"Le segnalo che,molti testimoni hanno citato Bernasconi,una persona che non poteva difendersi dato che era defunto.In pratica hanno portato come prova testimoniale un morto.Sulla sentenza stenderei un velo pietoso,hanno stracciato il Diritto.Oramai si viene condannati per un'interpretazione che per una reale responsabilità penale oggettiva.Saluti.

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Ven, 30/08/2013 - 17:56

Veramente hanno deciso già i giudici, applicando le leggi, sà cavaliere cosa sono le leggi? quelle cose che bisogna osservare, tanto più quando si ha una carica pubblica. Lo so, lo so, che non riesce a entrarLe in testa, neanche ai bananas d'altronde, ma se ne faccia una ragione. Una domanda, quando ci ridarà indietro la nostra destra, della quale eravamo orgogliosi e per questo, sigh, La abbiamo addirittura votata, sa Lei ha 77 il prossimo 29 settembre, non potrebbe pensare al futuro degli italiani e non solo al suo presente. Un ex di destra in attesa di poter rivotare dei moderati onesti, di cui andare orgoglioso.

man87

Ven, 30/08/2013 - 18:10

gian paolo cardelli: sta proprio delirando! Se non è in grado di comprendere i raporti tra processo penale e processo tributario abbia almeno la decenza di fare poco lo sbruffone...un po' di umiltà non le farebbe male!

Angelo48

Ven, 30/08/2013 - 18:22

odifrep: carissimo amico di... "sventura", non meravigliarti più di tanto se il RE degli ignoranti non risponde all'illustrissimo fine giurista di nostra conoscenza. Potrei anche chiedergli chi ha determinato l'entità della frode e come l'ha determinata; potrei anche chiedergli un illuminante parere sul concetto di prescrizione; potrei anche chiedergli che valore assumerebbe la sentenza penale di fronte ad una eventuale sentenza assolutiva della commissione tributaria.. e potrei farlo - credimi - argomentando su tutto. Ma facendolo, mi assalirebbe un atroce dubbio: quello di riuscire a dimostrare a voi tutti come riesco a MISTIFICARE la realtà fattuale degli accadimenti oppure, in sub ordine, DIMOSTRARE a voi tutti la vastità della mia ignoranza. Questi sono i limiti che quel "fine giurista" ritiene siano la mia palla al piede. Ed io - di conseguenza - nel riconoscergli lo scettro di unico profondo conoscitore del Codice e del Diritto, mi adeguo alle sue "stime" per evitare figuracce! Vedi la fine che sta facendo quel pover'uomo di Gian Paolo Cardelli? Mamma mia; un altro ignorante al mio pari! Salutami la tua amata terra che - prima o poi - verrò a visitare un giorno!

Romolo48

Ven, 30/08/2013 - 18:31

x FerguSSon ... è evidente che tu invece hai letto le 208 pagine della Cassazione! Ebbene, ce ne puoi fare una sintesi e dare, a noi poveracci, la prova provata che Berlusconi è colpevole?

peppe1944

Ven, 30/08/2013 - 18:33

benny ranocchia dove sei?

LAMBRO

Ven, 30/08/2013 - 18:53

Se gli ITALIANI LASCIANO PASSARE QUESTA PORCATA si PENTIRANNO e a FARLO ci PENSERANNO I DINOSAURI del PD a SUON DI TASSE!!!

mzee3

Ven, 30/08/2013 - 18:59

CIANOSECCO!!! Per definizione le leggi Italiane si interpretano sia in senso restrittivo che in senso lato! Tre gradi di giudizio più un collegio della Cassazione ha stabilito che B. è un evasore. Le motivazioni poi, sono state firmate da tutti i componenti.Non è come in America dove ogni sentenza fa giurisprudenza. NON CI SONO DUBBI! B. è colpevole punto e basta. Io non sono un tecnico settore e mi attengo alla legge e ho massima fiducia nei giudici. Lei, chi è e cosa fa per dire le cose che dice? Ci illumini!

LAMBRO

Ven, 30/08/2013 - 19:04

CERTO che HA DECISO!! DA UN PEZZO e HA PREMEDITATO L'ANGHERIA COMPLICI DI UN FIGURO CHE INFANGA LA MAGISTRATURA E L'ITALIA. MA COSA POSSIAMO FARE ??? E' TEMPO DI REAGIRE SERIAMENTE: ASPETTIAMO IL SEMAFORO VERDE!!!

gustavo

Ven, 30/08/2013 - 19:50

E' allucinante, Berlusconi condannato e personaggi come Fini e Di Pietro assolti o non indagati. I compagni voteranno per il suo decadimento e mostreranno ancora una volta il loro volto intriso d'odio. A parte le idee politiche, finchè non mostreranno un minimo di umanità, non saranno degni di governare il paese.

forbot

Ven, 30/08/2013 - 19:54

Secondo me, in Italia per rimettere le cose al giusto posto, ci dovrà essere, prima o poi, uno scontro frontale fra destra e sinistra che non risparmierà nessuno, fino a chè non ci sia un accettazione totale, da parte di tutti, di una sola legge; approvata da tutti e fatta rispettare fino in fondo.- Direi quasi che più che una democrazia, sia meglio, per il popolo italiano, una buona Dittatura. Perchè noi italiani, siamo circa sessanta milioni, ognuno di noi vorrebbe le cose come tornano bene e comodo ad ogni singolo individuo. Mi dispiace, è impossibile.-

ciannosecco

Sab, 31/08/2013 - 20:44

"mzee3"Per definizione le Leggi si applicano,non s'interpretano.Provi ad immaginare di applicare il Codice della Strada in senso lato.La sua non è fiducia verso i giudici ma un'atto di fede,quindi non razionale.Se avesse visto o letto uno dei miei innumerevoli link che ho postato,avrebbe rinnegato la sua fede.Segnalo che,alludere che alri non siano onesti,perchè criticano i Magistrati,è una presunzione bella e buona.E' falso che,in America ogni sentenza faccia giurisprudenza.Lo sono solo quelle della Corte Suprema.Se ha bisogno di consulenze legali giuridiche,chieda pure.Saluti.