Il Cav snobba i dispetti degli alfaniani

Schifani e Cicchito sparano sul progetto dell'ex premier di unire tutto il centrodestra. E Ncd va a picco nei sondaggi

Berlusconi è indispettito dai diversamente berlusconiani. Non passa giorno senza che qualche alfaniano spari a palle incatenate su di lui e/o Forza Italia. Eppure il disegno del Cavaliere, il cui faro è quello di cementare il bipolarismo, rimane quello di unire tutti i moderati sotto il più vasto ombrello del Ppe. Peccato che anche ieri Renato Schifani, in un'intervista al Messaggero, abbia detto chiaro e tondo che il problema è Berlusconi. L'ex capogruppo azzurro in Senato ha sparato sulla rinnovata liaison con la Destra di Storace accusando Forza Italia di «spostarsi sempre più a destra».

Oltre a Schifani, assieme a Quagliariello forse il più oltranzista nel dire «no» a un possibile riavvicinamento ai forzisti, anche l'ex capogruppo berlusconiano alla Camera Fabrizio Cicchitto è andato giù duro: «Le derive di Forza Italia sono sempre più evidenti: da un lato quella estremista, e dall'altro lato quella familista. Le due cose sommate insieme non è che diano vita a un soggetto politico né molto nuovo né molto brillante». Berlusconi tace ma non apprezza affatto. Scuote la testa come a dire «bella riconoscenza nei miei confronti» e lascia che a rispondere siano Giovanni Toti e altri forzisti. Il primo twitta: «Errate percezioni di movimento: Forza Italia è ferma nel centrodestra. È Ncd che va a sinistra. E per un ruolo da comparsa!».

A Cicchitto invece replica il senatore Vincenzo Gibiino: «Forza Italia invade i sonni e le notti di Cicchitto, come un fantasma che l'esponente Ncd non riesce proprio ad allontanare. Un sequel di accuse che suonano come slogan da campagna elettorale». Scandalizzata dagli alfaniani è pure Elvira Savino: «A parole si definiscono moderati ma nella pratica sono gli estremisti più accaniti. Ciò che colpisce è che i più insistenti detrattori di Forza Italia siano proprio quelli che solo grazie al nostro partito e a Berlusconi hanno ricoperto ruoli istituzionali che da soli si sarebbero solo sognati di raggiungere». Gli attacchi degli alfaniani, che al Cavaliere fanno particolarmente male, vengono tuttavia derubricati ad Arcore come «tentativo di avere visibilità in vista delle elezioni europee. I sondaggi parlano chiaro». Parlano chiaro ma nero per Ncd, posto che soltanto gli istituti di rilevazione più benevoli li danno sopra il 4 per cento.

I sondaggisti, invece, parlano in coro quando devono valutare la portata dell'accordo politico Berlusconi-Storace. Per tutti, contattati dall'Adnkronos, «La Destra è un valore aggiunto e porta vitalità nella casa azzurra». E se Daniela Santanchè applaude il fidanzamento perché «questa è la dimostrazione che Forza Italia è veramente la casa di tutti coloro che vogliono combattere le sinistre con i fatti», il diretto interessato, Storace dimostra che non gli manca l'ironia: «Quanto astio contro di noi. Schifani ormai sembra sempre di più l'ex seconda caricatura dello Stato» twitta inventandosi l'hastag #clubdeirosiconi.

Per quanto riguarda il governo, Berlusconi osserva il premier con sempre maggior scetticismo. Con i suoi valuta che, purtroppo, Renzi è sempre più ostaggio delle mille voci interne al Pd su ogni progetto di riforma. Non ultimo, non ha fatto piacere nei pressi di Arcore che pure il presidente del Senato, Pietro Grasso, si sia messo di traverso sulla riforma di Palazzo Madama e del titolo V della Costituzione. Berlusconi avverte: «Sulle riforme istituzionali noi ci siamo, ma solo se sono una cosa seria, né accetteremo testi blindati. Serve più potere al premier, anche riguardo la facoltà di sostituzione dei propri ministri». Ma il mantra non cambia: «Saremo leali se Renzi manterrà i patti».

Commenti

Gianfranco Rebesani

Lun, 31/03/2014 - 08:55

Prendo spunto da questo articolo per invitare Berlusconi a cessare di "guardare con benevolenza" Alfano e i suoi quaranta elettori. Basta buonismo. Usi le palle anche in politica e la smetta di fare il padre che aspetta il figliuol prodigo. Lo ho scitto un sacco di volte:Cavaliere ( in sonno, in attesa della riabilitazione che prima o poi arriverà)si faccia due conti con qualche sondaggio serio tra gli elettori di FI,non di parte, con una semplice domanda : Se Alfano e accoliti rientrassero in FI,voteresti comunque FI? Faccia due somme e poi tragga le conclusioni che vorrà

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 31/03/2014 - 08:57

e non poteva che essere cosi: alfano si è venduto alla sinistra. il bello è che la sinistra gli ha promesso chissà che, e dopo averlo spremuto per bene, lo ha scartato. questo dimostra ancora una volta cosa sia la sinistra: un partito di delinquenti!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 31/03/2014 - 09:11

Grazie ancora al Presidente Berlusconi che unisce invece di dividere e che ci porterà ad una vittoria strepitosa non solo alle Europee ma alle Politiche; io so che vinceremo se saremo uniti e combatteremo contro il disfattismo di sinistra. Quelli della sinistra sinora, nei dieci anni che hanno governato, hanno portato solo mali all'economia e sono divenuti europeisti perché fa loro comodo rimanere al calduccio e prosperare alle spalle nostre. SHALOM

ninoabba

Lun, 31/03/2014 - 09:15

I traditori pagano sempre, non importa chi, o cosa tradiscono, ma Alla fine pagano sempre. E una legge di natura

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 31/03/2014 - 09:21

E' indubbio che La Destra di Storace aggiunga quel pizzico di liberalismo in FI.Basta vedere le proposte in materia economica.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 31/03/2014 - 09:32

Alfano crolla nei sondaggi, SILVIO invece vola dopo lo storico accordo con Storace per la costruzione del polo dei moderati. La gente è più veloce a capire di tanti commentatori: ha capito che il futuro si chiama SILVIO BERLUSCONI alla guida del polo moderato.

elio2

Lun, 31/03/2014 - 09:33

Il Ncd si è venduto agli interessi della sinistra, deve essere lasciato a se stesso che si estinguerà al primo confronto elettorale, meno di due mesi. MAI E POI MAI deve essere riaccolto in F.I. sarebbero più i voti persi che i guadagnati e 4 tra i voti persi sarebbero il mio e della mia famiglia.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 31/03/2014 - 09:44

Spero che B abbia imparato da questi vent'anni di politica e tradimenti. Per i traditori vinti nessuna pietà. Vanno schiacciati, gli va fatta terra bruciata attorno.

linoalo1

Lun, 31/03/2014 - 09:47

Poveri Nuovi Comunisti Democratici(NCD)!!Berlusconi sta solo applicando una legge!Ossia:A mali estremi,estremi rimedi!Voi,al suo posto,cosa avreste fatto?Rispondetevi con sincerità e forse capirete il suo comportamento!Lino.

canaletto

Lun, 31/03/2014 - 09:52

Tutti divenuti importanti a suo tempo grazie a Berlusconi e ora da perfetti traditori lo lapidano perchè si sono venduti al giuda PD, però hanno paura di sparire come spariranno. Continuino pure a sputare nel piatto dove hanno mangiato, è l'unica cosa che sanno fare. Francamente mi meraviglio per Schifani e Cicchitto che li consideravo diversamente ma mi sono sbagliato. Alfini è un poveraccio senza patria...

rickroger

Lun, 31/03/2014 - 09:54

Stiamo assistendo, come negli ultimi 60 anni di vita politica italiana, alle classiche scaramucce pre-elettorali, tutto standard. Mi suonano un pò forzate, invece, le parole secondo cui "non passa giorno che qualche alfaniano spari a palle incatenate contro SB o FI". Beh, sono per la verità mesi che SB e FI insultano tutti e dico TUTTI coloro che se ne sono andati, riprendendosi l'uso della propria testa. Traditori, ignoranti, irriconoscenti... Sarà, ma qualcuno dovrebbe accorgersi che il seguito del Capo è sempre di meno e confuso. Sondaggi a parte, of course!

Ritratto di sergio la terza

sergio la terza

Lun, 31/03/2014 - 09:56

Schifani si è dimenticato chi l'ha portato a fare il presidente del senato,Cicchitto ha dimenticato di essere statro socialista con Bettino;che bella coppia di volta gabbana.-Il Cavaliere li seppelisca ambedue.-

m.nanni

Lun, 31/03/2014 - 10:05

lo stiamo dicendo in tutti i modi; lo stiamo scrivendo persino nei siti di Berlusconi e di Toti; la smetta il presidente Berlusconi di inviare messaggi agli alfaniani. La smetta davvero. Chiami a raccolta l'anticomunismo; i liberi; gli europeisti veri, dell'Europa dei Popoli e non dei burocrati; gli europeisti degli Stati Uniti d'Europa con presidente eletto dagli europei. Ed eviti di ripetere troppo spesso la parola moderati che la gente liberale si spaventa e scappa via. La parola moderati fa abbassare il consenso; gli scatti liberali e "smoderati" come la determinazione di candidarsi capo lista in tutte le circoscrizioni di Silvio Berlusconi, fanno lievitare prontamente lo spirito. E risolva, caro presidente Berlusconi, lo schiaffo alla sardegna di non rappresentarla nel consiglio nazionale di FI. Il messaggio è serio; sta montando la protesta ed anche FI isolana all'80% si sta orientando di non votare o di votare Indipendentzia!. Non scherzo, mi ascolti, presidente Berlusconi.

scipione

Lun, 31/03/2014 - 10:08

Bravissimo Presidente Berlusconi,snobba i TRADITORI e non ne parliamo piu',tanto non servono.UNITA' FORTE CON TUTTI I MODERATI italiani.Sei grande,vinceremo.

ex d.c.

Lun, 31/03/2014 - 10:20

Gli elettori FI sono ocntrari all'alleanza col NCD. Un chiaro indirizzo di Berlusconi in questo senso metterebbe completamente fuori gioco Alfano & C.

xgerico

Lun, 31/03/2014 - 10:42

@Gianfranco Rebesani- Scrive:Prendo spunto da questo articolo per invitare Berlusconi a cessare di "guardare con benevolenza" Alfano e i suoi quaranta elettori..............Senza polemica, (io non voto NCD), ma la Destra di Storace, con i suoi due/tre elettori, quella va bene?!

scipione

Lun, 31/03/2014 - 10:48

Storace ,un vero democratico anticomunista.

buri

Lun, 31/03/2014 - 10:50

Schiffano, Cichitto, Quaraglielo e compagnia cantante, temono di sentirsi sfilare la carega da sotto il sedere, questo li rende nervosi e non sanno più cosa fare per dimostrare di esistere sperando di trovare qualche elettore disposto a dare fiducia a quelle stampelle della sinistra, ma ricordiamoci "chi ha tradito una volta tradirà ancora"

Rossana Rossi

Lun, 31/03/2014 - 11:03

Berlusconi deve lasciar perdere i giuda.....se li accoglie ancora in FI sarebbero più i voti che perde di quelli che guadagna......

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 31/03/2014 - 11:04

L'emulatore & C. del fini-to hanno il TERRORE di perdere la poltrona, allora si comportano da vecchiette zitelle acide e cative. Ma finirà questa pacchia, statene certi.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 31/03/2014 - 11:09

Cavaliere NESSUN ACCORDO CON la accozzaglia di NCD. Per lei sarebbe una Caporetto.

Ritratto di Sampras

Sampras

Lun, 31/03/2014 - 11:18

UN VENTO D'ARIA NUOVA PER LA DESTRA ITALICA: S T O R A C E. SIGNORI, QUI SI RASCHIA IL BARILE.

ilbarzo

Lun, 31/03/2014 - 11:56

Alfano e compagni del ncd,hanno alzato troppo la cresta sperando di raccattare voti da FI e poter raggiungere il 4%,cosa sicuramente impossibile.Berlusconi,non deve accettare alcun compromesso dai cattocomunisti,ne' tanto meno fare un eventuale alleanza,poiche' perderebbe sicuramente moltissimi di voti(il mio compreso),e quei pochi voti gia' fuoriusciti da FI per andare con i tradittori,sicuramente ritorneranno all'ovile.

GVO

Lun, 31/03/2014 - 12:28

....via Alfango e tutti i traditori di ncd...lasciamoli marcire!

Libertà75

Lun, 31/03/2014 - 12:32

Ma scusate, ma qui si scopre l'acqua calda... chi dovrebbe votare NCD? Gli ex berlusconiani o non votano o votano per Renzusconi. Io non capisco cosa vadano cercando Schifani e compagnia... possono spararla grossa, ma oggi nel centrodestra ha un quid in più Storace rispetto ad Alfano. Del resto cosa annunciano gli alfaniani per distinguersi da Renzusconi? nulla e quindi il nulla in più del nulla meritano come voti. L'errore di Alfano-Schifani è di non cercare voti al centro ma nell'elettorato berlusconiano. Hanno pochi giorni per cambiare rotta, ma secondo me non lo faranno e si sfracelleranno sotto il 4%.

Ritratto di Mike0

Mike0

Lun, 31/03/2014 - 12:50

Gli elettori ricorderanno al voto di chi è la colpa delle promesse originarie del governo e non mantenute: Iva che non doveva crescere, poi invece cresciuta per le minacce di Alfano a Berlusconi che ha dovuto piegarsi e poi IMU che doveva essere tolta completamente e che invece Alfano in combutta con i sinistri ha dato origine a tassazioni varie, più o meno nascoste. E pensare che erano le uniche 2 condizioni richieste dalla destra al governo di larghe intese per essere costituito. Da qui si vede l'incapacità totale di Alfano & C. passato da bravo ragazzo di destra a stampella del governo di sinistra. Che FINI ... ops. fine ingloriosa!!!

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Lun, 31/03/2014 - 13:17

Siamo alla frutta!

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Lun, 31/03/2014 - 13:38

Inutile rincorrere quanti si sono dimostrati inaffidabili e tornerebbero ad esserlo alla prima occasione che a loro apparisse buona ed utile. Le europee non sono fondamentali, non è necessario vincere come alle politiche, basta una buona affermazione, rafforzata dal naufragio dei fuoriusciti, L'Unione Europea è ormai al collasso e bisogna tornare a pensare in chiave nazionale a cominciare dalla prospettiva a breve di tracollo dell'attuale governo e di nuove politiche. Stringiamo le fila, non imbarchiamo zavorra dannosa, prepariamoci al futuro.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 31/03/2014 - 13:41

grande alfano,rispetto a berlusconi è un gigante.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 31/03/2014 - 13:43

se alfano avesse giornali e televisioni asfalterebbe silvio in un minuto.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Lun, 31/03/2014 - 13:49

Storace ha capito quello che i fratelli (nani) d'Italia non hanno capito!

giottin

Lun, 31/03/2014 - 13:59

Anche questa volta non se ne farà niente, Berlusconi deve mandare a quel paese tutti quei cialtroni di cui purtroppo si è circondanto e pensare una volta per tutte che è stato un bene che se ne siano finalmente andati, al resto ci penseremo NOI!!!

Ritratto di scriba

scriba

Lun, 31/03/2014 - 14:00

SALTAFOSSI. Le mezze figure che il Presidente Silvio Berlusconi ha inutilmente tentato di elevare al rango di politici moderati, ricevendone per questo pugnalate alle spalle, dimostrano la loro inconsistenza latrando insulti gratuiti mutuati dal codazzo beota di sinistra. La ex zavorra del Pdl ora si chiama ncd. Presidente, per cortesia e per dignità di chi vota Forza Italia, smetta di inseguire le mezze figure perchè dopo Fini e Alfini c'è solo la fine.

cgf

Lun, 31/03/2014 - 14:43

ncd cosa ha diverso dal PD? entrambi hanno bisogno dell'eliminazione fisica dell'avversario [SB] per sperare di farsi notare, che imparino da Renzi o hanno paura di rottamarsi da soli?

Libertà75

Lun, 31/03/2014 - 14:56

@ersola, mi raccomando, lo voti alle prossime europee, non faccia il sinistrato confuso che poi torna a cercare falce e martello. Visto che apprezza alfano lo premi con il suo voto. Altrimenti è tutta ipocrisia la sua.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 31/03/2014 - 16:04

Liberta'75,in cosa consisterebbe il quid di Storace rispetto ad alfano?a memoria d'uomo il soggetto oltre a disastri politici in serie di cui il picco resta la regione Lazio,non e' mai riuscito tanto bene alle elezioni inanellando una serie di prefissi telefonici dietro l'altro.A me pare che sia piu' un equazione a risultato zero quella tra i due senza quid storace-alfano.Poi oggi il ducetto romano corre sotto la gonna perche' ha realizzato che nemmeno piu' i cugini lo votano preferendogli la meloni.Suvvia,operazioncina da due lire,dopodomani non se ne parla piu'...

Libertà75

Lun, 31/03/2014 - 16:40

@Agrippina, non un quid qualitativo, per carità, le qualità nell'emiciclo politico italiano (ma direi pure europeo) sono cose assai rare. Sa cosa penso? che i poteri forti esistono veramente e lo dimostra la scarsa intelligenza dei politici europei, scelti e sostenuti proprio per la loro facile manovrabilità. Il quid di Storace semplicemente è nel fatto che lui non può mica convolare a nozze con il PD da un giorno all'altro solo per una seggiola... Insomma se la vuole dal Berlusca portandogli in dote quell'1% che ha, va beh ci sta e non irrita. Sicuramente infastidisce di più vedere i centristi entrare ed uscire. Insomma agrippina, storace non è casini, anche se magari fa più casini come lei ha raccontato. Un NCD che si ricandidasse sotto FI oggi apparirebbe come una gran cavolata. Le ripeto (come in altre volte) che non è un'analisi qualitativa, ma una scelta di marketing che tutto sommato ci sta. Il duri e puri paga quasi mai.