Cecile Kyenge a settembre alla Festa di Atreju

Il ministro dell'Integrazione, dopo il no alla Festa del Carroccio, sceglie la kermesse dei giovani di Fratelli d'Italia per confrontarsi pubblicamente con una platea di centrodestra

E' diventata in pochi giorni la ministra più gettonata e presente sulle cronache dei giornali, Cecile Kyenge. Una notorietà, per la verità, conquistata soprattutto a colpi di polemiche, prima con una serie di uscite sull'immigrazione in perfetta linea con le posizioni della sinistra più terzomondista, paternalista e impermeabile alla ricerca di un governo del fenomeno e di un giusto equilibrio tra diritti e doveri, poi per essere finita nel mirino di alcune infelici uscite leghiste con il conseguente rifiuto della titolare del dicastero dell'Integrazione a partecipare alla festa del Carroccio.

L'oculista di origine congolese, però, a settembre si prepara al suo primo confronto aperto con una platea di centrodestra. Il programma ufficiale non è ancora stato reso noto ma secondo indiscrezioni la Kyenge dovrebbe partecipare alla sedicesima edizione della Festa di Atreju che andrà in scena al Parco del Celio di Roma, dall'11 al 15 Settembre. Per lei dovrebbe esserci il classico format del confronto aperto con domanda libera da parte della platea. Una sorta di uno contro tutti che da sempre caratterizza la festa politica, fortemente legata alla figura e alla leadeship di Giorgia Meloni. Una festa che un tempo era appannaggio dei giovani di An, poi è passata sotto le insegne del Pdl per poi ritrovarsi ora sotto quelle di Fratelli d'Italia. Per la Kyenge, dunque, si annuncia un battesimo del fuoco in cui dovrà fare fronte a una platea solitamente agguerrita e preparata e fortemente legata al valore della Patria.

«Il tema centrale di questa manifestazione che è interamente pensata, costruita e montata da giovani volontari che sacrificano le loro vacanze per esserci, quest'anno sarà quello de «La Terza Guerra» spiega Giorgia Meloni. «Un conflitto non più basato sulle divise militari ma sulle divise monetarie. Discuteremo di poteri forti, agenzie di rating, speculazioni finanziarie e del ruolo del nostro Paese in un contesto così complesso». A giudicare da un tweet pubblicato dalla leader di FdI, nella festa che andrà in scena al Colle Oppio a Roma ci sarà anche Flavio Tosi, il leghista eretico che in questi giorni ha ipotizzato un ticket proprio con la Meloni per guidare il centrodestra del futuro. «Caro Flavio #Tosi ci vediamo a settembre ad #Atreju13, per aprire una nuova stagione politica e del centrodestra».

Commenti
Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 14/08/2013 - 23:08

Ma perché a dx tutti la invitano? Questa non va invitata da nessuna parte, così non si fa altro che legittimarla!

franco@Trier -DE

Mer, 14/08/2013 - 23:51

ma chi è quello che la ha sposata?

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 15/08/2013 - 00:08

Ma lo vedete che siete voi che esaltate questo ministero ch non ha nessuna ragione di esistere? Lasciate perdere e gurduamo fatti bn più importanti ch dare retta a questa qui!

Ritratto di limick

limick

Gio, 15/08/2013 - 01:02

La signora festeggia tutte le volte che affonda un barcone... piu' razzista di cosi'.

marcellopedretti

Gio, 15/08/2013 - 02:41

ti faranno "nera"

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 15/08/2013 - 07:35

Invece di lavorare va sempre alle feste! Torna a casa...!

lino961

Gio, 15/08/2013 - 10:48

E' semplicemente stucchevole e scoraggiante,quandomai si è vista una negra che presenzia una manifestazione della destra,anche la destra si sta imbastardendo? Spero di no,spero che questi pseudo nazionalisti non gli lecchino i piedi e accettino i suoi discorsi improntati sull'integrazione se no è meglio mettere la bandiera listata a lutto.

dondomenico

Gio, 15/08/2013 - 12:17

La ministra è libera di andare dove vuole a spese dello Stato, con le sue risorse dichiarate, 38.000 euro lordi, potrebbe solo fare una gita fuori porta. A quando una bella indagine sulla sua dichiarazione dei redditi?

paolodb

Gio, 15/08/2013 - 12:40

Questa non è "di origine congolese": è congolese punto e basta.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 15/08/2013 - 13:14

Cose da fantascienza.Chi si deve integrare con una che predica al contrario di cio che dovrebbe attuare.

agosvac

Gio, 15/08/2013 - 13:51

Temo che la signora kienge avrà un triste sorpresa. Questa volta non avrà a che fare con la lega che offende senza motivo dandole adito al suo vittimismo. Questa volta avrà a che fare con persone intelligenti che non offendono ma si rifanno alle idee. La signora Meloni sa benissimo che ius soli ed eliminazione del reato di clandestinità non vanno d'accordo tra loro. Sa benissimo che l'immigrazione incontrollata è un male enorme per l'Italia e gli italiani. Sa benissimo che tutta questa povera gente che arriva in Italia con la speranza di avere lavoro e dignità non potrà avere nè l'uno nè l'altra. La signora kienge non potrà fare la martire in asssenza di offese, dovrà rispondere sul campo delle idee, e quì saranno grossi guai per lei!

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 15/08/2013 - 14:22

Trovo inammissibile che Fratelli d'Italia inviti la Kyenge, sarebbe come ammettere implicitamente che è un intercolutrice valida in ambito nazionale, dei partiti e delle istituzioni. Se Fratelli d'Italia farà una cosa del genere si può dimenticare il mio voto, li cancellerò per sempre dall'ambito dei partiti votabili e accettabili.