Cgil, Cisl e Uil in piazzacontro il governo Monti:"Solo annunci e promesse"

Sindacati in piazza a Roma per chiedere al governo di riportare al centro dell'attenzione lavoro ed equità. E la Camusso è pronta ad annunciare nuovi scioperi

Cgil, Cisl e Uil tonano in piazza uniti per protestare contro le manovre del governo e per riportare al centro dell'attenzione dell'esecutivo il lavoro e un fisco più equo.

Al corteo di Roma di oggi sono attese almeno 100mila persone. Nel corso della manifestazione i sindacati annunceranno nuove mobilitazioni e nuovi scioperi contro "l'insopportabile iniquità con cui si è esercitato il rigore", ha spiegato il numero uno della Cgil, Susanna Camusso. Che poi ha aggiunto che "la politica di rigore ha prodotto iniquità e non ha dato risposte al lavoro e allo sviluppo. Chiediamo un cambiamento dell’agenda nella politica senza il quale non ci potranno essere prospettive per il paese".

Oltre 1000 pullman, 4 treni speciali, 2 navi dalla Sardegna, più aerei e mezzi privati, oltre naturalmente ai lavoratori e ai pensionati di Roma e Lazio: il corteo, secondo gli organizzatori, vedrà una "massiccia partecipazione" di lavoratori e pensionati.

Il corteo, inizialmente previsto per il 2 giugno e poi rinviato a causa del violento sisma che ha colpito l'area dell'Emilia Romagna, partirà alle 10,30 da piazza della Repubblica per confluire in piazza del Popolo, dove si terranno i comizi conclusivi dei tre Segretari Generali, Susanna Camusso, Luigi Angeletti e Raffaele Bonanni.

E proprio quest'ultimo, poco prima della partenza del corteo della manifestazione, è tornato sul tema degli esodati e ha invitato Fornero a correggere "il suo errore perché gli esodati sono il simbolo dell’iniquità, della spregiudicatezza del governo e sono anche il frutto malefico della mancanza di confronto e di concertazione".

"Un tecnico non deve fare annunci o promesse. Ma cambiare, fare scelte e poi spiegarle", ha detto il leader della Uil, Luigi Angeletti, aggiungendo che l’Italia si trova in una "situazione tragica" non per colpa dell’euro, ma perché "chi ci governa non sta facendo tutto quello che è necessario e utile per uscire dalla crisi. Questo è il problema. Stanno distruggendo il lavoro. Centinaia di migliaia di lavoratori sono in una situazione tragica e negli ultimi mesi il tasso di disoccupazione è ritornato a due cifre dopo più di 15 anni, mentre la cassa integrazione ha ripreso a crescere".

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 16/06/2012 - 10:04

La ministrona, emerita piemontesina bella, era meglio che per l'Art.18, li faceva dimenare adeguatamente, che non per il totale di un'addizione. La CIGL per non estinguersi ha bisogno di appuntamenti periodici onde coltivare le avventure più o meno extra coniugali dei suoi paralipomeni sindacalistici. Inoltre la Camusso è pur sempre nubile e ambidestra e se vuole vedere e sentire l'argomento del suo energico Landenone deve pur adescarlo con uno sciopero. E' la natura che compie il suo corso.

linoalo1

Sab, 16/06/2012 - 10:37

E bravi i Sindacati!Forse non hanno capito in che situazione siamo!E bravi quelli che scioperano,che fanno fatica ad arrivare a fine mese!Forse non hanno ancora capito che lo sciopero costa e che lo pagano proprio loro!Lino.

moris136

Sab, 16/06/2012 - 10:50

sono manifestazioni pro pd. terribile .

bolinatore

Sab, 16/06/2012 - 11:45

Non so con quanta legittimità e credibilità si possa attaccare la lotta dei sindacati su questo argomento, dal momento che la maggior parte dei commentatori e questo stesso giornale ha detto peste e corna della Fornero. Lo stesso PDL avanza critiche dopo aver votato il provvedimento. Si critica lo sciopero? E quale strumento di lotta alternativo avrebbe il sindacato di grazia?

bobsg

Sab, 16/06/2012 - 11:56

La velista camusso, appassionata di uno sport notoriamente proletario che piace molto anche a baffino, "lavora" nel sindacato da sempre, non ha passato un'ora della sua inutile vita in fabbrica a lavorare veramente. Conosce il mondo del lavoro come i politicanti italiano conoscono il popolo italiano, cioè zero. Come possono i lavoratori illudersi di essere efficacemente ed utilmente rappresentati da questa bambolona rossa? Nessuno si accorge che le aziende chiudono a migliaia, oppresse da tasse espropriative, da uno statuto dei lavoratori che già negli anni settanta era vecchio e fuori dal mondo, sabotate da un sindacato che invariabilmente vede l'azienda come un girone dell'inferno?

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 16/06/2012 - 12:17

Non prendo le difese della Camusso in quanto ritengo che i sindacati siano uno dei mali italiani, dato che lavorano essenzialmente per se stessi. Del resto mi risulta che in Germania vige la partecipazione dei lavoratori agli utili aziendali - non voluta in Italia dai sindacati negli anni 60 - con il risultato che lì i sindacati servono a poco e c'é la pace sociale. Comunque, facendo il verso alla Camusso, dico a Monti: "Solo annunci e tasse".

voce.nel.deserto

Sab, 16/06/2012 - 12:29

La CGIL è una disgrazia per il paese...da sempre:manifestano la loro incapacità di capire alcunchè.

AlFa 46

Sab, 16/06/2012 - 12:32

Dai tempi dei padri fondatori, che costoro sono in piazza , ma il ridicolo è che ieri contro Berlusconi, oggi contro Monti e domani? contro Grillo e dopodomani contro Bersani e poi? Contro un Mussolini di turno ? probabile.

laura

Sab, 16/06/2012 - 12:43

Tralascio di ricordare che uno dei maggiori ostacoli alla modernizzazione ed allo sviluppo del paese e' il sindacato, perche' sono cose arcinote. Vorrei fare un domanda ai "rossi" di CGIL e FIOM, circa il valore del lavoro: Che valore dovremmo dare al "lavoro" dei sindacalisti, distaccati, a libro paga delle aziende, dove non producono un 'acca?? Quanto al welfare cosa dobbiamo dire di tutte le finte pensioni di invalidita', accompagnamento, di quelle che sono pagate da decenni (baby) dopo aver lavorato molto poco, di quelle regalate dopo due anni e mezzo di fancazzismo in parlamento o in regione, provincia ecc, di quelle sociali agli ultra sessantacinquenni stranieri che non hanno pagato un ghello, degli assegni ai cassa-integrati e finti disoccupati che lavorano in nero? Delle agevolazioni tariffarie e di vario genere elargite a chi "dichiara" redditi da poveretti, perche' evasori o lavoratori in nero?? Marciate pure, ma almeno abbiate la decenza di dire anche le verita' scomode.

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 16/06/2012 - 12:52

oltre centomila x il sindacato duecento mila x la questura x la FORNERO 62 mila !!!!!!! la questura non puo dare numeri non corretti

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 16/06/2012 - 12:54

#2 linoalo1 ma di che parli ???? OGGI è SABATO !!!!!!!!! lo sciopero costa ???? non lavora nessuno cosa costa ???? cambia argomento non parlare di scioperi TU NON SAI DI CHE PARLI !!!!!!!!

Massimo Bocci

Sab, 16/06/2012 - 12:59

Vi siete scordati delle TASSE le vessazioni,i morti ammazzati per la disperazione,la miseria vera e umana,le ingiustizie, insomma proprio un governo di miseri LADRI.

bolinatore

Sab, 16/06/2012 - 13:40

Non so con quanta legittimità e credibilità si possa attaccare la lotta dei sindacati su questo argomento, dal momento che la maggior parte dei commentatori e questo stesso giornale hanno detto peste e corna della Fornero e del lsua riforma sulle pensioni, con particolare riferimento al problema degli esodati. Lo stesso PDL avanza critiche dopo aver votato il provvedimento. Si critica lo sciopero? E quale strumento di lotta alternativo avrebbe il sindacato di grazia?

fumonero

Sab, 16/06/2012 - 14:02

il solito bla bla bla dei sindacati che chiaccherano, ma da quando monti è al governo di concreto non hanno fatto nulla. A noi italiani evidentemente questo stà bene, alla fine è ladro quello che ruba ma anche quello che tiene il sacco.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 16/06/2012 - 14:09

Tipico comunista , i sindacati in piazzza e loro ad appoggiare il governo.Sta storiella si puo dire va avanti da quasi 70 anni.

Ritratto di Snefer

Snefer

Sab, 16/06/2012 - 14:19

Appena udita una dichiarazione di Bonanni al Tg "Vendere patrimonio statale per finanziare gli stipendi del pubblico impiego"... Da rabbrividire... dismettere capitale per finanziare spese correnti, ma qualcuno abbia il coraggio di sbattergli in faccia la follia di un tale ragionamento!

rozanu

Sab, 16/06/2012 - 15:31

Angeletti,toh! ma non era il Berlusca a distruggere l'Italia?. Svegliamoci sono i tedeschi i nostri avversari (commerciali ed industriali), anzi nostri e degli altri popoli europei, francesi compresi. Solo due si sono inchinati alla Merkel: uno ha perso il sorrisetto uscendo dallo Eliseo, quando cacciamo l'altro, tanto tecnico quanto lo è nella materia un ragazzino di prima media? Non mi piace cantare Deuchland uber alles, a me piace il nostro inno anche se la vittoria la stanno cercando sul campo di calcio da parecchio.

cicero08

Sab, 16/06/2012 - 15:46

In effetti, bon ton e continenza a parte, sembra un governo Berlusconi...

italo zamprotta

Sab, 16/06/2012 - 15:58

Questo governo è formato da "professoroni e professorini"(come li avrebbe chiamati Manara Valgimigli!)universitari e da grand commis di stato,di cui conosciamo i trascorsi, e quindi non possiamo fare su di essi alcun affidamento.Non hanno mai dato prova di avere quelle capacità manageriali per risolvere i gravi problemi e nodi strutturali di cui soffre l'Italia fin dall'unificazione.E non sanno fare di meglio dei chiacchierati politici. Quindi meglio essere governati da persone elette da noi,almeno così sapremo a chi addossare la responsabilità dell'eventuale fallimento.

bolinatore

Sab, 16/06/2012 - 16:45

#15 marforio: Invece l'atteggiamento del PDl che critica tutti i provvedimenti del Governo, lo attacca tramite i suoi giornali (questo è il classico esempio) e poi vota ogni volta la fiducia è coerente. Almeno formalmente sindacati e partiti sono due indentità diverse. Il PDL è schizofrenico

megliosolo

Sab, 16/06/2012 - 18:56

Premesso che i sindacati sono una delle lobby piu potente in Italia.Questa manifestazione ha dei lati positivi,sembra che abbiano capito capito di farle di sabato senza creare ulteriori danni alla poco produzione e hanno tirato fuori un bel po di soldi per le spese,sapete perchè a queste manifestazioni sono sempre numerosi i pensionati? Perchè Cisl e Uil promettono una gita organizzata con cornetti e caffè e dopo la sgambata sempre il pranzo,su questo sono seri,la Cigl solo il sacchetto.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 16/06/2012 - 19:25

xbolinatore- E no qui nonci sto .Non e possibile che imito un deficiente ma mi e scappato.IO scrivo commenti libero di come la penso ,difatti il piu delle volte non escono.Non ci sto perche il fatto mi ricorda quando i rossi fomentavano odio politico sulla piazza , e poi condannavano le brigate rosse per gli assassinii. Anche allora era una entita ma non trimuti bensi bimuti .IL Pdl sara schizofrenico che non lo capisco neanche io.Pero vorrei vedere gli accordi Berlusconi; Merkel e Napolitano ; magari mettendoci il viso pallido americano. Solo allora potro giudicare il PDL.Ma il junior del PCI, il PD e tale al padre.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Dom, 17/06/2012 - 00:30

x21 megliosolo ----sempre meglio dei vecchi rin*******iti che PAPI BUNGA BUNGA va a reclutare negli ospizi e fa' manifestare davanti i tribunali...